Serata dialettale a Carentino: Pro Loco Carentinese e l’Associazione Alessandria in Pista

serata dialettale a Carentino_19_01_2018

La Pro Loco Carentinese e l’Associazione Alessandria in Pista propongono per venerdì 19 gennaio, alle ore 21, presso i locali della Pro Loco di Carentino, in via Cavour n. 59, un appuntamento dialettale intitolato: I amis du dialett – Lisòndria e Carentèn”. La serata, presentata da Mauro Remotti, vedrà la partecipazione di: Alfio Crovesio, Tony Frisina, Luciano Olivieri, Gianni Pasino, Piero Raiteri ed Ezia Zulfarino, insieme al coro dei Uataron.

Quel qualcosa

Cantiere poesia

Quando apro gli occhi
Sull’anima ci sei ancora tutto
Intero compreso il sorriso
E la dolcezza sorniona.
Ritrovo qualcosa dentro
Di bello, ma che fa male
E gli occhi vanno per conto loro,
Si bagnano ed è inutile
Perfino asciugarli.
Quando apro gli occhi sull’anima
Non sei mai andato via
Non sei mai mai andato,
Neppure il tuo profumo
Non parliamo delle tue mani…
E quel qualcosa dentro
Di bello e doloroso ora io so
Non scemerà mai.

Piera Grosso

View original post

INQUINAMENTO ACUSTICO DEI TRENI: UNA MOZIONE IN COMUNE

download

Di Maria Luisa Pirrone

L’11 gennaio i consiglieri di maggioranza Maurizio Sciaudone per Forza Italia e Giuseppe Bianchini per SiAmo Alessandria hanno presentato in Consiglio comunale una mozione per l’istallazione di barriere anti-rumore nelle aree cittadine attraversate dai binari ferroviari.

“I treni delle linee Alessandria-Piacenza e Torino-Genova attraversano tratti all’interno del concentrico di Alessandria dove sono presenti zone residenziali”, si legge nella mozione. “Esiste un fastidio per la popolazione residente legato al rumore prodotto dal traffico ferroviario. All’interno della Legge quadro sulla prevenzione dell’inquinamento acustico n. 447 del 26/10/1997 sono previste iniziative per l’abbattimento dell’inquinamento acustico anche della specie di cui trattasi”. La legge esiste quindi da oltre 20 anni ma non è mai stata applicata nella nostra città per far fronte a questo tipo di problema, nonostante i disagi più volte espressi dai cittadini dei quartieri Cristo, Pista ed Europa.

Continua a leggere “INQUINAMENTO ACUSTICO DEI TRENI: UNA MOZIONE IN COMUNE”

La Ropa Sucia/18

Le avventure di tutto

Immagine

“Che ti è successo? Sembri uscita fuori dalla Foresta Amazzonica!”

La domanda di Pedro non sembrava assolutamente fuori luogo, anche perché la sorella era diventata veramente impresentabile, com’era conciata

“Eh…” rispose Adele. Un po’ laconica, che alimentava i sospetti e i dubbi su quello che aveva fatto. Poi, la voce della verità arrivò come un tuono che preannunciava la tempesta, anche se in realtà il cielo stellato era limpido.

“ADELE SANCHEZ SI È CONCESSA A JOSÉ RIQUELME! Ahahah, sono fidanzati! Sono fidanzati!”

“Qualcuno faccia smettere questo bambino!” esclamò il signor Ezequiel Riquelme, il sangue negli occhi e non per via degli effetti dell’alcool.

“Che hai da dire verso mio figlio, il più piccolo degli Espimas? Benjamin Espimas, il rampollo che tutti desiderano avere, perché un bambino dolcissimo!” lo difese sua madre, Martina.

“E finiscila, sembra che tu lo abbia cresciuto per diventare il re dei ficcanasi!” rispose adirato Ezequiel.

Martina…

View original post 478 altre parole

Incontro poetico, di Laura Neri poesie

Incontro

di Laura Neri poesie

Incontro poetico

-Accarezzami il cuore,
sciogli quel ghiaccio
che da tempo
tristemente lo attanaglia,
soffiaci un sospiro
perché torni
a vibrare come allora.
– Accarezza la mia mano
poggiala piano
dammi la forza
che io viva ancora
illuminata di sogni
Illumina il silenzio
di una notte d’ estate .
,,,,donami il tuo sorriso
…. un brivido ….
…..potenza di un amore
@Laura e Antonio

90(lapaura)special

....e adesso la pubblicita'

Anni 90, il mio decennio, gli anni dell’adolescenza. Almeno fino al 1996, ma questa e’ un altra storia…

Anni 90, certo e’ che quando vedi queste trasmissioni capisci che ormai hai un eta’, che comunqua sia andata sei andato oltre.

Rimango marginalmente nostalgica ripensando a quei giorni.

Ho adorato il collegamento con Lorenzo Cherubini e il suo rieditare il successo di Raf Cosa restera degli anni 80.

Quando il glutine era ancora legale…

cit Lorenzo Cherubini

Meraviglia delle meraviglie ♥

E il ’io non mi presto a questi giochi erotici’ alla pseudo provocazione malgiogliana mi ha dato un brivido di soddisfazione. Certamente Daniele Bossari avra provato lo stesso.

A proposito di Malgioglio ho trovato orribile il suo non riconoscere il genio artistico da dove ha spudoratamente copiato l outfit di ieri sera.

​Altro sulla zia malgy non voglio dire mi sembrerebbe di sparare sulla croce rossa e io, spero lo…

View original post 32 altre parole

Incontri

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

Attraverso la strada
e nel centro preciso,
tra macchine che corrono alla mia destra
e macchine che aspettano a sinistra,
accadono due cose in un unico istante:
tu mi vieni incontro
ed io alzo lo sguardo.
Da quel momento gli avvenimenti si moltiplicano,
si sdoppiano,
prendono altre vie,
diventano infiniti.
Con la luce di quegli occhi chiari e sconosciuti,
mi sono ritrovata in riva al mare,
in una fresca mattina di maggio.
Subito dopo ero in un punto sperduto della più alta montagna innevata,
davanti a un camino che odorava di legna,
sul finire di gennaio.
Ancora, mi trovavo in mezzo a un prato,
nascosta tra i girasoli che mi superavano in altezza,
ai primi di settembre.
E d’improvviso mi ero catapultata nel deserto,
anzi, nell’unica oasi in mezzo al Sahara,
quando novembre si sostituì a ottobre.
Un attimo solo,
uno sguardo e basta tra i rumori della città
ed io…

View original post 56 altre parole

Spirit of Nerina oro a Varazze per la prima prova Winter Cup

Alessandria Sailing Team

Prima prova dell’anno e primo piazzamento in classifica per l’Alessandria Sailing Team su Spirit Of Nerina – Rolandi Auto per la ripresa del Campionato Invernale del Ponente della Winter Cup, disputata la scorsa domenica.

Il meteo era nuvoloso ed era presente anche un po’ di ghiaccio sulla barca, il vento era steso e poco rafficato, fino a 12 nodi.

Commenta il presidente del team Paolo Ricaldone: “Noi abbiamo fatto un’ottima regata con buone velocità della barca, abbiamo azzeccato le scelte tattiche battagliando in particolare con l’altro X35 in regata e al traguardo Spirit of Nerina – Rolandi Auto è arrivata prima sia in classifica ORC che IRC. Miglior inizio di anno non si poteva pretendere!”.

Il prossimo appuntamento è per la seconda giornata a Varazze, domenica 28 gennaio.

Buon anno e … buon vento!

Alessandria Sailing team

Ufficio stampa: Genny Notarianni

Correre per salvare la vita

… dalla questura di Siena: correre solo per salvare la vita!

#poliziadistato #essercisempre

Questura di Siena

Questa notte, verso le 5.30, due colleghi della Polizia Stradale di Siena, in pattuglia per il consueto servizio, hanno “scortato” un cuore ❤️ insieme alla Misericordia.
Il cuore è partito dall’Ospedale di Pisa ed era diretto al nostro Nosocomio, chissà a chi era destinato… l’Assistente Capo Giacomo ha raccontato in poche parole le sue emozioni, quello che si prova quando si svolge con passione il proprio lavoro: “Non lo sai da chi viene e a chi è destinato… Ti dicono solo “è un cuore”.. e corri più veloce che puoi.. La “vita” a volte passa anche dalle nostre mani.. Un piccolo contributo, una grande soddisfazione… Adesso posso andare a dormire.. #trapiantocuore #scorta#poliziastradale #poliziadistato #myjob“.
Grazie colleghi!

Legami, di Grazia Torriglia

Legami

di Grazia Torriglia

Legami

Hai chiesto catene
Te le ho porte
Hai chiesto scrivimi
Ti ho scritto
Hai preso la mia mano
E l ho stretta.

Queste catene
Questo scrivere
Questo volersi
A che giova
Se ogni volta che soffia il vento
Tu ne fai in uragano
Che strappa fogli
Che scioglie le mani
E spezza le catene ?

Grazia Torriglia @

Poca luna

Il suono della parola

La nostra purezza perduta
dimena le braccia
possiede una coda di lupo
e resta seduta alla porta.
Il ciglio che inarca un sospiro
è muscolo fermo di ghiaccio
s’arrota e diviene
serpente di fiume
coperto di lucide squame.
Mi offende la tua lontananza,
la pelle argentata che brucia,
i grani di perla, delizia
di fiori recisi per terra.
Mi scuote un frammento di ieri
che giace sepolto
e spesso ferisce la carne.
Noi come candele bagnate
lanterne di luce perduta,
noi come farfalle già morte
ricordi molesti librati nell’aria.
Per te, sbalordita fattezza
per te, poca luna
o macabra danza.

Guido Mazzolini

View original post

Alla fine del viaggio

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

Alla fine del viaggio continuavo a chiedermi cosa mi avesse dato la forza di intraprenderlo.
Mi sono sempre vista come un’anonima ragazza della periferia del nord della Francia, senza il minimo briciolo di coraggio per affrontare il mondo da sola.
Alla fine del viaggio, quando la mia nuova e breve vita fatta di altre lingue, di altre culture e altri luoghi, si rimpiccioliva dietro alle mie spalle, e io vedevo sbiadire i loro colori e le forme come in un sogno giunto alla conclusione, ecco che ripensavo a tutte quelle montagne alte e ripide che sorprendentemente ho superato per arrivare a quel punto che coincideva con la fine. La partenza, il distacco, il lavoro duro, la solitudine, la lontananza, te e altre braccia, questi erano i nomi di quelle vette.
Cosa mi aveva dato la forza di mollare tutto, di ricominciare daccapo, di conoscere tutte quelle persone che si sono…

View original post 312 altre parole

Gli assegni familiari, di Maria Cannatella

reddito-famiglia-1217

di Maria Cannatella

Voglio il mio assegno familiare, di Maria Cannatella

qualcuno me lo deve pagare.

Questa storia, inizia a fare troppa baldoria.

Gente incompetente,

che dietro una scrivania non serve a niente.

Perchè anche l’ente interessato,

ha bisogno dell’orecchio avere tirato.

Per colpa di una bastarda residenza,

hanno snobbato perfino una sentenza.

Ma io voglio ciò che mi spetta,

è un mio diritto e pure in fretta.

Nessuno si degna di aiutarmi.

Questa non vuol dire una semplice filastrocca bastarda con la rima,

ma una vera e propria incazzatura di una onesta cittadina. Continua a leggere “Gli assegni familiari, di Maria Cannatella”

Mostra “Tutto si trasforma”, Camerota 20-21 gennaio 2018

DL 01

Si svolgerà sabato 20 e domenica 21 gennaio il primo appuntamento di ‘Tutto si trasforma’.

https://mtartbox.wordpress.com

Si tratta di una mostra di oggetti creati con materiale riciclato che verrà allestita in zona Porto a Marina di Camerota, nei pressi dei locali che ospitano l’Asl. Il riciclo creativo può regalare molte idee per dare vita a nuovi oggetti e accessori recuperando ciò che spesso viene gettato. Il vetro, la plastica, il legno, la carta e il cartone sono materiali molto preziosi che si possono riutilizzare. Non bisogna dimenticare la possibilità di riutilizzare vecchi abiti e tessuti. E questo ce lo insegnano i ragazzi del Comune di Camerota che armati di buona volontà e tanta creatività, hanno messo su dei laboratori dove, all’interno, partoriscono idee e oggetti unici. Il loro lavoro verrà mostrato al pubblico in una due giorni all’insegna dell’arte e della Cultura. Continua a leggere “Mostra “Tutto si trasforma”, Camerota 20-21 gennaio 2018”