La lettera di Kathryn Hughes. Recensione di Mi concedo un libro

Buon pomeriggio lettori, oggi volevo parlarvi di un libro che ho terminato da qualche giorno: “La lettera” di Kathryn Hughes, un bestseller di grande impatto emotivo che mi è rimasto veramente nel cuore.

Il romanzo intreccia due storie collocate in due diversi periodi storici: 1973 e 1939.

Nella prima parte del libro siamo nel 1973 e i protagonisti sono Tina e Rick. I due sono sposati circa da quattro anni e Tina è vittima del marito che, già durante la prima notte di nozze, si svela essere un’altra persona. Rick infatti è un uomo ubriacone e violento che sperpera tutti i loro soldi nel gioco e che ogni volta, dopo aver picchiato la moglie si scusa e promette di non farlo più… continua su: La lettera di Kathryn Hughes – Recensione – Mi concedo un libro

Se amate le poesie, ve lo consiglio, di IL MIO PICCOLO CLUB DEL LIBRO

In questi due giorni ho pubblicato delle frasi tratte da un libro di poesie regalatomi da mia sorella per il mio ventitreesimo compleanno. ❤️ È davvero bello, l’ho letto in due giorni esatti. Prati… continua su: Se amate le poesie, ve lo consiglio – IL MIO PICCOLO CLUB DEL LIBRO

MODERNITA’ LIQUIDA – ROSLIE’S

La nostra è una vita ‘liquida‘, costituzionalmente incapace di mantenere invariata la propria forma e seguire per lunghi tratti la stessa rotta. La vita ‘liquida’ è una successione ininterrotta di nuovi inizi ed è proprio per questo che le fini rapide e indolori, senza cui quei nuovi inizi sarebbero impensabili, tendono a rappresentare i momenti di massima sfida, i più insopportabili. Uno scotto da pagare in una società che non può mai star ferma e che, sospinta dall’orrore della scadenza, deve modernizzarsi o soccombere… continua su: MODERNITA’ LIQUIDA – ROSLIE’S

EMPOWERMENT PSICOLOGICO E SVILUPPO DI COMUNITA’, di ROSLIE’S

Empowerment:

  • E’ una variabile continua
  • Può mutare nel tempo, non è una condizione stabile
  • Si specifica in relazione ad un contesto e alla popolazione
  • E’ un costrutto articolato su più livelli

E’ un processo che mira a favorire l’acquisizione di potere, cioè ad accrescere la possibilità di persone, gruppi, organizzazioni, e comunità , etc. di controllare attivamente la propria vita. E’ un concetto multilivello (psicologico-organizzativo-sociale)con una dimensione di processo che ne permette l’acquisizione e una di stato che riguarda l’esito finale… continua su: EMPOWERMENT PSICOLOGICO E SVILUPPO DI COMUNITA’ – ROSLIE’S

Quando tieni a qualcuno faresti di tutto per farlo felice, di IL MIO PICCOLO CLUB DEL LIBRO

Questa frase mi piace moltissimo, è tratta da una delle poesie di Pablo Neruda. Ognuno la può interpretare a suo modo, io la interpreto come un ” farei qualsiasi cosa per farti felice” …continua su: Quando tieni a qualcuno faresti di tutto per farlo felice – IL MIO PICCOLO CLUB DEL LIBRO

IL SEGRETO NOME, di Bruno Bellaveglia

Il segreto

di Bruno Bellaveglia

IL SEGRETO NOME

di Bruno Bellaveglia

Insonne amante della musica,

che ti tuffi sempre con delicato ardore,
tra le note del mio gioioso lamento,

vieni qui, vieni qui tra le calde braccia
del mio aperto cuore e nuota con me,

con me,

sulle onde spumeggianti del
nostro immenso mare.
Continua a leggere “IL SEGRETO NOME, di Bruno Bellaveglia”

Intervento urgente su caditoia stradale via Rapisardi, Alessandria

Comune

Alessandria: Provvedimenti viabili 19 e 20 febbraio 2018

Intervento urgente su caditoia stradale via Rapisardi, Alessandria

Per permettere lo svolgimento dell’intervento urgente sulla caditoia stradale di via Rapisardi ad Alessandria, dalle ore 08.00 alle ore 18.00 dei giorni 19-20 febbraio 2018 e comunque fino a termine lavori, sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata in  VIA RAPISARDI pressi civ. 9 per una occupazione pari a nr. 3 stalli di sosta a spina, come da relativa segnaletica mobile di divieto di sosta ivi posata.

Non è il tempo, di Maria Cannatella

viso-di-donna

di Maria Cannatella

Non è il tempo che fa dimenticare.

Lui non guarisce le ferite.

Non è il tempo,

che colma il vuoto,

che asciuga le lacrime.

Lui è complice dei nostri dolori,

delle nostre sofferenze,

di quei pianti che nessuno ha mai ascoltato.

Nemico della nostra rabbia,

del non rider.

Non è il tempo. No.

Lui non lo è. Continua a leggere “Non è il tempo, di Maria Cannatella”

Questura di Alessandria, dal diario del Cappellano

Questura di Alessandria, dal diario del Cappellano
Buongiorno e buona domenica a tutti!
Dopo aver celebrato mercoledì l’inizio della quaresima con l’imposizione delle sacre ceneri e l’ invito del sacerdote a convertirci sempre di più per credere al Vangelo,
oggi la liturgia ci presenta la 1^ domenica del tempo quaresimale: tempo di penitenza, di preghiera e di riflessione per la nostra vita spirituale.

Ecco perché dopo il battesimo, Gesù è sospinto dalla forza dello spirito nel deserto, dove anche lui come uomo e figlio di Dio viene tentato..
Ma Gesù supera queste tentazioni che il diavolo gli pone davanti perché la parola di Dio è la sua guida: “NON DI SOLO PANE VIVE L’UOMO MA DI OGNI PAROLA CHE ESCE DALLA BOCCA DI DIO”.
Continua a leggere “Questura di Alessandria, dal diario del Cappellano”

PURI DI CUORE, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

Puri

di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

PURI DI CUORE

Cuori trasparenti,
incapaci di ogni finzione.
Uomini dagli occhi limpidi,
che fanno della mitezza
la loro spada.
Rose bianche tra i rovi
spinosi del mondo.
Angeli senza ali
tra la gente.

Eppure c’è chi li ostacola,
forse provando invidia
per la loro serenità.
C’è chi dice male di loro,
vedendo il torbido
dove non c’è.
Continua a leggere “PURI DI CUORE, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo”

Intervista a Michelangelo Serra

img-20180217-wa0001-1-250725028.jpg

Michelangelo Serra, capogruppo Movimento 5 Stelle ad Alessandria, incontra Pier Carlo Lava.

Si parla subito della bocciatura in consiglio comunale del regolamento sulla sicurezza, in quanto, sostiene Serra, manca un parere tecnico.

Per il Movimento 5 Stelle la trasparenza è  fondamentale, quindi, Serra ne fa il suo cavallo di battaglia per tutte le problematiche della città.

I fondi per la Cittadella: una prima parte, forse, è andata perduta, perché manca un progetto concreto, per i pentastellati una parte di essi andrebbero anche utilizzati per l’ex ospedale militare, in ogni caso, si spera , di portare avanti idee, perché, altrimenti, si rischia di perdere il denaro stanziato.

L’inquinamento ad Alessandria è sempre molto forte: il partito di Serra propone un ampliamento della ZTL, una riorganizzazione delle linee per il trasporto pubblico, con incremento e incentivi  a utilizzare gli autobus. Continua a leggere “Intervista a Michelangelo Serra”

I regolamenti, le elezioni e il gioco delle parti vanno in scena a Palazzo Rosso con il Pd che se ne va e chi invece dice ‘piuttosto che niente, meglio piuttosto’…

Sozzetti

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Le elezioni possono essere una autentica maledizione. E non per il risultato. Bensì per gli effetti indotti che si manifestano settimane e settimane prima dell’apertura delle urne.

E succede anche ad Alessandria dove in Consiglio comunale va in scena una contrapposizione fra il centrodestra e una parte della minoranza che fa capo al Pd che ricorre a strumentalizzazioni, verità parziali, atteggiamenti barricaderi (ovviamente quando c’è del pubblico, compreso quello che si prende la briga di seguire la diretta streaming, mentre durante le Commissioni i toni sono più pacati) e dichiarazioni di fuoco diffuse su Facebook.

Al centro del contendere, anche in occasione dell’ultima seduta, i regolamenti, da quello sulle norme sull’accattonaggio a quello sull’assegnazione degli alloggi popolari per le emergenze abitative, passando per quelli del commercio.

Da un lato c’è una indubbia superficialità che ha portato la maggioranza a portare in aula dei testi aggiustati in corsa e hanno anche dimenticato di rendere noto un altro atto, la lettera che il Difensore civico regionale ha trasmesso a dicembre proprio in merito agli alloggi popolari. Continua a leggere “I regolamenti, le elezioni e il gioco delle parti vanno in scena a Palazzo Rosso con il Pd che se ne va e chi invece dice ‘piuttosto che niente, meglio piuttosto’…”

Antimafia. Combinare virtuosamente le risposte politica e giurisdizionale

antimafia Pane-e-giustizia-15-febbraio-2018

Di fronte alle mafie, possono la risposta politica e quella giurisdizionale sostenersi reciprocamente per elevare la capacità di lottare contro un fenomeno che, mutando forma nel tempo, non cessa di depredare grandi risorse materiali e morali del Paese?

Il nostro ordinamento conosce una sede in cui inchiesta politica e poteri d’indagine tipici della magistratura si combinano e offrono l’occasione per costruire una visione complessiva e una consapevolezza condivisa circa l’evoluzione della criminalità organizzata e gli strumenti da rafforzare per renderne più efficace il contrasto, anche nelle “zone grigie” difficili da percepire e illuminare.  Continua a leggere “Antimafia. Combinare virtuosamente le risposte politica e giurisdizionale”

Rassegna Chiostro. Progetto Borgo del Teatro: Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria

Domenica 18 febbraio 2018. Ore 17.30
Sala dell’Affresco, Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria

Rassegna Chiostro in un pomeriggio di mezzo inverno – Progetto Borgo del Teatro

Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria Di Pietro Ariotti. Con Cecilia De Lazzaro, Giulio Gianì, Beniamino Ariotti, Pietro Ariotti. Compagnia Bormida Brothers

Ingresso unico 7 euro Per informazioni e prenotazioni  Tel. 3351340361 (Luigi Mariano Di Carluccio) Email: info@illegali.it  Pagina Facebook: glillegali

Rassegna realizzata con il contributo della Fondazione SociAL

Domenica 18 febbraio 2018 alle ore 17.30, nell’ambito della rassegna “Chiostro in un pomeriggio di mezzo inverno” organizzata dall’Associazione BlogAL con il contributo di Fondazione SociAL, presso il Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14 Alessandria, la Compagnia Bormida Brothers presenta lo spettacolo Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria, di Pietro Ariotti, con Cecilia De Lazzaro, Giulio Gianì, Beniamino Ariotti, Pietro Ariotti. Continua a leggere “Rassegna Chiostro. Progetto Borgo del Teatro: Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria”