Incendi: clima anomalo, le fiamme divampano anche in provincia

Incendi: clima anomalo, le fiamme divampano anche in provincia

Coldiretti. I boschi resi più vulnerabili a causa della prolungata siccità 

I roghi aumentati del 1200% nei primi due mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La Regione Piemonte dichiara “stato di massima pericolosità”

gallery.630x380.incendio_boschivo_82981 

Torna l’emergenza incendi in Piemonte e non risparmia la provincia di Alessandria. Ieri seimila metri quadrati di bosco sono andati in fumo ad Altavilla Monferrato, località Franchini, le fiamme sono divampate anche a Cremolino, Bosio e Bistagno. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco, volontari.

“Complici le condizioni atmosferiche i boschi sono a rischio per il divampare degli incendi fuori stagione con un aumento del 1200% dei roghi nei primi due mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. – ha commentato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco –  Il forte vento di ieri ha alimentato gli incendi nei boschi resi più vulnerabili dalla lunga siccità. L’andamento anomalo di quest’anno conferma purtroppo i cambiamenti climatici in atto che si manifestano con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dalla siccità al maltempo”. Continua a leggere “Incendi: clima anomalo, le fiamme divampano anche in provincia”

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Lunedì 18 febbraio davanti a Palazzo Lascaris

Il fenomeno dei danni provocati dalla fauna selvatica, ormai fuori controllo, alle produzioni agricole e zootecniche ha ormai assunto i connotati di una vera e propria emergenza. Alcune aziende agricole sono addirittura a rischio chiusura per cinghiali e caprioli. Oltre a questo, insiste anche il rischio all’incolumità pubblica e alla sicurezza stradale, data la presenza dei selvatici a ridosso dei centri abitati.

Per questo, una delegazione di agricoltori Cia provenienti da tutto il Piemonte (con un numeroso gruppo alessandrino) si troverà per manifestare il problema davanti a Palazzo Lascaris, lunedì 18 febbraio alle ore 10; loro rappresentanti e i dirigenti Cia incontreranno poi nella sala del Consiglio regionale l’assessore Giorgio Ferrero e alcuni rappresentanti politici. Continua a leggere “Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione”

Luca Brondelli di Brondello. SPRECO ALIMENTARE: RICERCA E INNOVAZIONE PER SVILUPPARE L’ECONOMIA CIRCOLARE

Luca Brondelli di Brondello. SPRECO ALIMENTARE: RICERCA E INNOVAZIONE PER SVILUPPARE L’ECONOMIA CIRCOLARE

“La riduzione degli sprechi alimentari è, prima di tutto, una questione organizzativa che interessa tutte le fasi della filiera alimentare, da quella della produzione al post-raccolta, fino alla commercializzazione dei prodotti, alla trasformazione, alla logistica, alla distribuzione”. Così il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti commenta i dati presentati, in occasione della sesta Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, da Waste Watchers e Last minute Market, lo spin off dell’Università di Bologna, ed SWG, avvenuta ieri.

imgres

“I paradossi del cibo sono evidenti – spiega il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello821 milioni di individui sulla terra soffrono la fame e una persona su tre è malnutrita. Ma intanto una persona su otto nella civiltà occidentale soffre di obesità o di malattie connesse alla cattiva alimentazione”. A questo si collega uno spreco alimentare di quasi un punto di Pil (0,88%), per un valore di 15 miliardi di euro.

Questo significa che la somma dello spreco alimentare di filiera, tra produzione e distribuzione, stimato in oltre 3 miliardi (21,1% del totale), e del food waste domestico reale, che rappresenta i 4/5 dello spreco complessivo di cibo in Italia, vale 11,8 miliardi Continua a leggere “Luca Brondelli di Brondello. SPRECO ALIMENTARE: RICERCA E INNOVAZIONE PER SVILUPPARE L’ECONOMIA CIRCOLARE”

Carlo Ricagni. CIA: A Varsavia il vino delle aziende alessandrine Cia

A Varsavia il vino delle aziende alessandrine Cia

Sono Bensi di Tagliolo Monferrato, Tenuta Gaggino di Carpeneto, Hic et Nunc di Vignale Monferrato le tre aziende associate Cia Alessandria che parteciperanno all’evento organizzato da Cia Cuneo insieme al Consorzio I Vini del Piemonte, con Piedmont Good Wines e Quality Cia, a Varsavia (Polonia) il prossimo 11 febbraio, “Barolo&Friends” al centro Vitkac nel cuore della città.

var robbianovar gagginovar gervasoni

L’evento, di promozione delle eccellenze del comparto enogastronomico piemontese, coinvolge i produttori Food and Wine della nostra regione in un percorso strutturato su presentazioni aziendali, degustazioni aperte e riservate agli operatori di settore, masterclass con professionisti qualificati del comparto, interventi di blogger e giornalisti.

I tre rappresentanti alessandrini parteciperanno insieme ad altre diciassette aziende selezionate, tra cui molti produttori di Barolo.

Commenta il direttore provinciale Cia Alessandria Carlo Ricagni: “La collaborazione tra le Cia del Piemonte è consolidata e l’iniziativa dei colleghi di Cuneo valorizza in particolar modo gli scambi con l’estero, per dare l’opportunità ai propri associati di aprire nuovi mercati. Si incentiva in particolar modo la presenza dei giovani imprenditori e cerchiamo di consolidare quella di chi ha già avviato relazioni internazionali. In vista del Vinitaly, è un’ottima occasione di conoscenza e sviluppo”.

Gian Piero Ameglio. CIA: Reti territoriali per lo sviluppo dell’Ovadese

Gian Piero Ameglio. CIA: Reti territoriali per lo sviluppo dell’Ovadese

La collaborazione tra Enti e Istituzioni è stata la proposta fattiva da perseguire da parte della Cia nell’ambito dell’Assemblea dei soci annuale, svolta all’Enoteca di Ovada lo scorso mercoledì. L’Organizzazione ha invitato all’incontro, per immaginare un progetto di sviluppo comune, il presidente del Consorzio dell’Ovada docg Italo Danielli, il presidente del Parco Naturale Capanne di Marcarolo Dino Bianchi, il presidente del Gal Borba Gian Marco Bisio, il sindaco di Ovada Paolo Lantero; presente anche il consigliere regionale Domenico Ravetti.

assagricoltori_ovada

L’introduzione del presidente di Zona Alvio Pestarino è stata particolarmente attenta al comparto vitivinicolo che vede nell’area un potenziale di sviluppo in continua crescita, come affermato anche dai numeri dei soci in aumento all’interno del Consorzio presieduto da Danielli, al lavoro per partecipare a bandi e progetti dopo il riconoscimento ministeriale ottenuto.

Il sindaco Lantero, nel valorizzare il ruolo dell’agricoltura sul territorio e il rilancio dell’Enoteca Regionale, ha fatto riferimento anche alla formazione scolastica tecnica di qualità data dall’Istituto Barletti e alla partecipazione del Comune ai progetti offerti dal Gal Borba (Gruppo di Azione Locale, 14 gruppi in Piemonte di cui 2 in provincia di Alessandria); il presidente del Gal Bisio si è soffermato sulla promozione e il finanziamento per le aree marginali e la valorizzazione della dorsale appenninica a cui Ovada appartiene, in particolare con la prossima uscita di due bandi dedicati alla sentieristica e alla gestione degli incolti. Continua a leggere “Gian Piero Ameglio. CIA: Reti territoriali per lo sviluppo dell’Ovadese”

Mauro Bianco. Coldiretti. SOS gelo nelle campagne: trattori Coldiretti per spazzare la neve e la distribuzione del sale

Mauro Bianco. Coldiretti. SOS gelo nelle campagne: trattori Coldiretti per spazzare la neve e la distribuzione del sale

Nonostante i disagi pioggia e neve salvano le campagne da una preoccupante siccità

Coldiretti: Temperature sotto lo zero danneggiano le coltivazioni invernali, occhio alla spesa.

coldiretti trattore spazzaneve ok.png

I trattori degli agricoltori di Coldiretti Alessandria sono mobilitati come spalaneve per pulire le strade e come spandiconcime per la distribuzione del sale contro il pericolo del gelo conseguente all’ondata di maltempo che sta colpendo il queste ore la provincia alessandrina.

“I mezzi agricoli sono importanti – sottolinea il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – per consentire la circolazione anche nelle aree più interne e difficili ed evitare l’isolamento di case e aziende. Nonostante i disagi l’arrivo di pioggia e neve salva però le campagne da una preoccupante siccità fuori stagione”.

Le precipitazioni sono importanti per ripristinare le scorte di acqua sulle montagne, negli invasi, nei laghi, nei fiumi e nei terreni asciutti, per lo sviluppo primaverile delle coltivazioni.A preoccupare è invece il brusco abbassamento delle temperature con il gelo che mette a rischio i raccolti di verdure e ortaggi dopo le gravi perdite subite dall’inizio dell’anno che hanno ridotto le disponibilità sui mercati. Continua a leggere “Mauro Bianco. Coldiretti. SOS gelo nelle campagne: trattori Coldiretti per spazzare la neve e la distribuzione del sale”

CIA: Agricoltura casalese, tra successi e buoni propositi

CIA: Agricoltura casalese, tra successi e buoni propositi

Momento importante per l’agricoltura della zona di Casale Monferrato, come dimostrato dalla partecipazione degli agricoltori all’Assemblea dei soci Cia svolta ieri nella sede del Parco del Po. Progettualità e successi conseguiti dall’impegno sindacale sono stati i temi trattati all’incontro, con alcuni riferimenti anche alle novità fiscali (come la fatturazione elettronica) e ai corsi di aggiornamento e formazione organizzati dalla Cia.

agricolturacasaleseciaassemblea_casale

La relazione di apertura della vicepresidente di Zona Simona Gaviati ha illustrato, tra le varie considerazioni, l’opportunità per i titolari di agriturismi a partecipare al concorso di Agrichef con tappa regionale (Biella, 25 febbraio) quindi nazionale (Roma, mese di marzo); a seguire, la consegna al vicepresidente della Provincia Federico Riboldi del documento di definizione di un progetto di manutenzione infrastrutturale del territorio, elaborato dalla Confederazione. Lo stesso Riboldi si è a lungo soffermato, su richiesta degli agricoltori, sul tema del contenimento della fauna selvatica e delle specie dannose per l’agricoltura (in particolare, nutrie e piccioni, catturati nelle città e rilasciati nelle campagne), sul rapporto con gli enti di caccia e il mondo venatorio, sull’equilibrio naturale da gestire con i risvolti che creano i Parchi di tutela.

Un successo riscontrato dall’impegno sindacale portato avanti a tutti i livelli, è quello dell’introduzione dei dazi – dallo scorso 18 gennaio – sul riso importato da Cambogia e Birmania, come spiegato dal produttore associato Marco Deambrogio. Continua a leggere “CIA: Agricoltura casalese, tra successi e buoni propositi”

Mauro Bianco. Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare l’influenza

Mauro Bianco. Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare l’influenza

Dall’aglio alle arance, metodi naturali per combattere i mali di stagione

Coldiretti: Nei mercati di Campagna Amica frutta e verdura di stagione direttamente  dal produttore al consumatore per una spesa tracciata e Made in Italy

mauro bianco noc-presidente1

Difendersi dai malanni di stagione e aumentare le difese immunitarie senza ricorrere a medicinali è possibile grazie alla dieta antigelo, a partire dall’utilizzo nella dieta di arance, clementine, limoni e mandarini.

E con l’avvicinarsi del picco stagionale dell’influenza, che ha già messo a letto 2,8 milioni di  italiani, diventano preziosi i rimedi contadini per combattere a tavola gli effetti del brusco abbassamento delle temperature.

Qualche esempio? Se contro mal di gola si consiglia di fare gargarismi con succo di due limoni diluiti in mezzo bicchiere d’acqua e sale, contro il raffreddore basta tagliare un limone in due, versarne un po’ di succo nel palmo della mano e aspirarlo. La fastidiosa tosse può essere sedata bevendo il succo di un limone con un cucchiaio di miele. Continua a leggere “Mauro Bianco. Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare l’influenza”

Freddo e gelo: ritorna l’allerta per verdure e ortaggi

Freddo e gelo: ritorna l’allerta per verdure e ortaggi

Al momento nessuna nevicata significativa ma preoccupa il repentino abbassamento delle temperature in tutto il territorio provinciale

Tensioni sui prezzi nel carrello della spesa e più carburante per alimentare le caldaie. Con il ritorno del freddo e del gelo sono a rischio i raccolti di verdure e ortaggi.

gelate-copertino-4-640x359

Per il momento ad Alessandria e provincia nessuna nevicata “significativa” ma le previsioni di  maltempo, con pioggia e neve in arrivo, rappresentano una boccata di ossigeno per battere la siccità dopo l’assenza di precipitazioni importanti che in molte aree mancano dall’inizio dell’inverno.

Un antico proverbio contadino dice che “sotto la neve c’è il pane” per rimarcare l’importanza di nevicate che coprano i terreni e le semine con una coltre protettive contro i grandi geli dell’inverno, ma la mancanza di precipitazioni rischia di compromettere in futuro colture come il grano e il mais. Continua a leggere “Freddo e gelo: ritorna l’allerta per verdure e ortaggi”

Il consesso degli agricoltori di Alessandria ha visto numerosi interventi della platea

Confagricoltura: Il consesso degli agricoltori di Alessandria ha visto numerosi interventi della platea

Gli agricoltori di Confagricoltura del capoluogo si sono riuniti questa mattina presso l’Hotel Alli Due Buoi Rossi per l’Assemblea di Zona di Alessandria.

ass tavolo (2)ass consiglio zona alessandria 2019-2021ass platea

Al tavolo dei relatori erano presenti il presidente provinciale Luca Brondelli di Brondello, il presidente di Zona Ugo Cei, il direttore provinciale Cristina Bagnasco e il direttore di Zona Piero Viscardi.

Dopo l’introduzione dei lavori e dopo aver ringraziato sia i dirigenti che il personale per il lavoro svolto in questi anni, il presidente zonale Cei ha passato la parola al direttore provinciale Cristina Bagnasco, che ha esortato a lavorare insieme per risolvere al meglio le problematiche con la collaborazione e l’impegno di tutti.

Il direttore zonale Viscardi ha poi dato avvio alle procedure di voto. Il nuovo Consiglio di Zona eletto per il triennio 2019-2021 è composto da: Giuseppe Alferano, Mauro Paolo Berardo, Alberto Brezzi, Giacomo D’Eboli, Cesare Lombardi, Roberto Rolando e Roberto Viale. Continua a leggere “Il consesso degli agricoltori di Alessandria ha visto numerosi interventi della platea”

M5S. Bassa Valle Scrivia: quale futuro per la nostra agricoltura?

Bassa Valle Scrivia: quale futuro per la nostra agricoltura?

Il Movimento 5 Stelle di Castelnuovo Scrivia, venerdì 18 gennaio alle 20.45, organizza una serata di confronto dal titolo: “Bassa Valle Scrivia: Quale futuro per la nostra agricoltura?” presso la sala Pessini in Piazza Vittorio Veneto. Gli agricoltori presenti potranno interloquire, moderati dal Consigliere Nabila Balduzzi, con il Senatore Fabrizio Trentacoste, la Senatrice Susy Matrisciano, l’Europarlamentare Tiziana Beghin e il Consigliere regionale e agricoltore Paolo Mighetti.

serata agricoltura castelnuovo scrivia.jpeg

L’agricoltura si trova oggi ad affrontare molteplici criticità, la volubilità dei mercati sempre più depressi e con domanda interna in calo, sia dalle politiche di questo modello di Europa che si sono concretizzate in un eccesso di burocrazia e di restrizione creditizia che stanno impedendo di fatto lo sviluppo e la crescita del settore.

Ad aggravare il tutto l’incombenza dei cambiamenti climatici i cui effetti potrebbero essere devastanti minando l’esistenza delle aziende in un prossimo futuro. Occorre urgentemente dare delle risposte in ambito politico sia nazionale che regionale in chiave non assistenzialistica ma di attenzione e di rilancio di un settore che ancora può dare molto in termini di Pil e occupazione. Continua a leggere “M5S. Bassa Valle Scrivia: quale futuro per la nostra agricoltura?”

Cesti del territorio per un Natale solidale

Cesti del territorio per un Natale solidale

Alessandria: I mercatini dei prodotti alimentari del nostro territorio, organizzati da CIA Alessandria e Confagricoltura  Alessandria, si arricchiscono di un importante valore aggiunto: i “Cesti  del territorio per un Natale solidale”.

cia

Nelle giornate di mercoledì 19 e lunedì 24 dicembre in piazza della Libertà e di giovedì 20 e 27 dicembre e 3 gennaio in piazza Ceriana al quartiere Cristo i mercatini vedranno, infatti, la presenza di un gazebo dell’associazione ‘Il Sole Dentro per l’autismo’ di Alessandria, in cui ragazzi e ragazze dell’associazione presenteranno ai cittadini  i prodotti che hanno coltivato e prodotto, con l’aiuto dei volontari della Cooperativa Amica, nell’appezzamento di terreno a San Michele, messo a disposizione dal parroco, Don Ivo Piccinini.

I cittadini interessati potranno acquistare i prodotti e farsi confezionare un cesto natalizio.

Il 24 dicembre, inoltre, saranno presenti presso il gazebo solidale allestito a cura di  Francesco Basile di Rio Freddo Farm i volontari della Caritas Diocesana con i loro prodotti. Continua a leggere “Cesti del territorio per un Natale solidale”

“facCIA giovane 2019”: il nostro calendario solidale della CIA

“facCIA giovane 2019”: il nostro calendario solidale della CIA

Alessandria: E’ in distribuzione il tradizionale calendario associativo Cia Alessandria, che per il 2019 titola “facCIA giovane”, dedicato agli “under 41” in agricoltura.

Calendario CIA

Il calendario ritrae, attraverso l’obiettivo del fotografo  Massimiliano Navarria, i volti di dodici imprenditori del territorio associati all’Organizzazione, rappresentativi per Zona (Alessandria, Acqui Terme, Ovada, Casale Monferrato, Novi Ligure, Tortona) e per produzione, oltre a riportare le scadenze fiscali, i mercati agricoli Cia e gli appunti utili al mondo agricolo.

Come lo scorso anno, il ricavato delle offerte libere andranno a favore di una doppia causa: il finanziamento ai progetto in corso della Fondazione Uspidalet onlus e il sostegno delle aziende agricole Cia gravemente colpite dal terremoto in centro Italia nel 2016, la cui attività è stata pesantemente compromessa.

Le aziende “giovani” ritratte sono di: Vilma Poggio, Marco Meneguzzi, fratelli Lauria, Filippo Cavalletti, Cinzia Morgavi, Davide Casalone, Alessandro La Marra, Annalisa Lugano, Matteo Volpi, Petra Patscheider, Davide Zerbo, Lorenza Guerra.

Il calendario è disponibile in tutte le sedi Cia del territorio, http://www.ciaal.it

L’annata agraria: Settori e numeri Cia Alessandria

L’annata agraria: Settori e numeri Cia Alessandria

Dossier tecnico

FRUMENTO

La stagione primaverile 2018 è stata la quinta più umida dal 1958 ad oggi, con circa 463 mm medi di precipitazione ed un surplus pluviometrico attorno ai 134 mm (pari al 41%) rispetto alla climatologia del periodo 1971-2000. Inoltre la primavera 2018 in Piemonte è risultata la quattordicesima più calda nella distribuzione storica delle ultime 61 stagioni primaverili, con un’anomalia termica positiva di 1.2°C nei confronti della norma del periodo 1971-2000.

cia IMG_0408 (Copia)

La campagna del frumento 2018, ovviamente, è stata influenzata dall’andamento climatico:  le rese si sono ridotte di un 10-15% con riduzioni del peso specifico e della qualità del prodotto a causa degli attacchi di malattie fungine, soprattutto fusariosi e septoria che sono influenzate dalle temperature e dalla umidità, in particolare durante la spigatura e la fioritura.

Si è registrato un aumento della tossina DON rispetto al 2017. Per contro non ci sono stati attacchi di cimice (halyomorpha halys) tali da giustificare un intervento in campo con un trattamento insetticida.

L’andamento dei prezzi nel 2018 ha registrato un aumento: si è passati dai 167 euro/t del 2017 ai 196 euro/t del 2018: l’aumento del prezzo ha parzialmente contenuto la diminuzione delle rese.

NOCCIOLO

La provincia di Alessandria è arrivata ormai a circa 2000 ha di nocciole impiantate con una produzione che supera i 30.000 quintali.

La crescita è stata esponenziale dato che nel 2011 vi erano 230 ha con 4000 quintali prodotti. E’ stata un’annata di media produzione dopo il gelo dell’anno passato e qualche problema meteo nel corso del 2018. Continua a leggere “L’annata agraria: Settori e numeri Cia Alessandria”

Il 2018 di Cia Alessandria: fatti ed eventi

Il 2018 di Cia Alessandria: fatti ed eventi

GENNAIO

Assemblea elettiva provinciale: Gian Piero Ameglio confermato presidente.

Nomina nuovi presidenti di Zona e nuovo Direttivo provinciale.

Servizio Civile all’Inac: selezioni.

cia IMG_0408 (Copia)

FEBBRAIO

Gabriele Carenini eletto presidente regionale Cia Piemonte.

Lupi in provincia: allevatori subiscono attacchi al bestiame.

Elezioni politiche: Cia Alessandria incontra i candidati.

MARZO

Fauna selvatica: incontri in Provincia.

Riconoscimento ministeriale per il Consorzio Tutela Ovada Docg.

Aperto nuovo ufficio Caf Cia al quartiere Cristo (Alessandria).

Inaugurato nuovo mercato agricolo Cia in piazza Ceriana.

Consorzio Allevatori Caprini del Piemonte: Cia tra i partecipanti.

Spettacolo solidale Cia Casale Monferrato.

Asprolegno Ambiente in assemblea annuale a Valmacca: Massimo Ponta al Tavolo di lavoro. Continua a leggere “Il 2018 di Cia Alessandria: fatti ed eventi”