Promozione Brachetto: Dopo gli incontri dedicati, la Cia risponde alle proposte di azione previste 

Promozione Brachetto: Dopo gli incontri dedicati, la Cia risponde alle proposte di azione previste 

Gli associati della Cia sono consapevoli della situazione di grave crisi che da tempo interessa la denominazione Brachetto e Acqui docg. Nonostante le peculiarità qualitative di questo prodotto il trend negativo delle vendite degli ultimi anni è un dato oggettivo che non può essere ignorato.

unnamed

È necessario intervenire per scongiurare le incertezze legate alla liberalizzazione del mercato ed evitare una svalutazione del patrimonio delle nostre aziende. Per questo noi viticoltori siamo disponibili a collaborare e, anche, accettare la proposta del Consorzio del Brachetto d’Acqui docg di effettuare una trattenuta attraverso l’Erga Omnes, indirizzata alla promozione ed alla commercializzazione del prodotto.

Questo prelievo per le nostre aziende equivale ad un importante investimento e pertanto ci aspettiamo che venga ben valorizzato nella progettualità e che sia condiviso e trasparente nella sua attuazione concreta. Continua a leggere “Promozione Brachetto: Dopo gli incontri dedicati, la Cia risponde alle proposte di azione previste “

L’orto didattico della scuola Morbelli arriva al Mercato Coperto di Campagna Amica

L’orto didattico della scuola Morbelli arriva al Mercato Coperto di Campagna Amica

Sabato mattina insegnanti e bambini nello spazio riservato alle attività formative

Soddisfazione per un progetto arrivato al quinto anno: esempio virtuoso di produzione a Km0, illustreranno e proporranno ai consumatori il loro lavoro “in campo”

morb orto scuola Morbellimorb orto scuola Morbelli2

A guardalo si potrebbe dire che fanno concorrenza a chi l’imprenditore agricolo lo fa di mestiere. Zappette e rastrello accanto ai libri per un orto che è diventato il fiore all’occhiello dell’attività didattica della scuola materna ed elementare “Angelo Morbelli” ad Alessandria.

Grazie al supporto di Coldiretti, ma soprattutto all’impegno e all’entusiasmo di Cristina Ferrarino, insegnante referente del progetto ”Facciamo un orto in giardino!”, coadiuvata dalle maestre Lina Basile e Silvia Bona, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Continua a leggere “L’orto didattico della scuola Morbelli arriva al Mercato Coperto di Campagna Amica”

Agricoltura in casa di reclusione

009 (002)6013447662508505469..jpg

Alessandria: Agricoltura sociale Cia in Casa di reclusione: terminato il corso di formazione ai detenuti.
Sono stati rilasciati nel corso dell’ultima lezione (22 maggio scorso) gli attestati di frequenza del corso Cipa-at della Cia di Alessandria (accreditati dalla Regione Piemonte) di “Utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura” svolto per i detenuti all’interno della Casa di reclusione Cantiello G. e Gaeta di San Michele (AL).

Il corso, tenuto dal responsabile tecnico Fabrizio Bullano e da Alessandra Sekawin dell’Ufficio Cia di Casale Monferrato, rientra nell’ambito del progetto di Agricoltura Sociale proposto dalla Cia, prima esperienza del genere nella Casa di Reclusione. I contenuti hanno riguardato aspetti tecnici quali, ad esempio, l’acquisto, il trasporto, lo stoccaggio degli agrofarmaci e, come previsto dal programma Regionale, il loro utilizzo nel rispetto della sicurezza di operatori, consumatori e ambiente.
Il corso, che prevede anche il superamento di un test di verifica finale e rilascio del relativo certificato, è stato realizzato per fornire l’acquisizione di competenze spendibili anche dopo il periodo della carcerazione, al fine di favorire il processo di riabilitazione e di rieducazione dei soggetti in esecuzione penale attraverso competenze di base e specialistiche in ambito agricolo. Continua a leggere “Agricoltura in casa di reclusione”

Confagricoltura: Dai campi alla tavola: un percorso consapevole

Confagricoltura. Dai campi alla tavola: un percorso consapevole

dai campi Convegno ANGA - 8 giugno.jpg

Sabato 8 giugno alle ore 15, presso l’Auditorium Comunale di Alluvioni Piovera in Piazza San Giovanni, si svolgerà il convegno dal titolo “Dai campi alla tavola: un percorso consapevole”, organizzato dai giovani di Confagricoltura Anga di Alessandria, con la collaborazione di Confagricoltura Alessandria, Comune di Alluvioni Piovera e la Proloco.

Al convegno interverranno il dott. Gabrio Secco con “La corretta alimentazione”, il dott. Giancarlo Nervi con “La sicurezza alimentare”, il dott. Stefano Bergaglio con “La valorizzazione del territorio” ed alcuni giovani di Confagricoltura Anga di Alessandria con “Vantaggi nel sostenere un’economia locale”.

Il tutto moderato dal dott. Alessandro Calvi di Bergolo, presidente dei Giovani di Confagricoltura Anga di Alessandria e membro del Comitato di Presidenza Nazionale della stessa associazione.

L’evento a ingresso libero e aperto a tutti, vuole promuovere l’educazione ad una sana alimentazione per adulti e bambini.

Elezioni europee: ad urne chiuse prioritaria l’etichettatura d’origine

Elezioni europee: ad urne chiuse prioritaria l’etichettatura d’origine

Coldiretti: Oltre 4 prodotti su 5 pericolosi per la sicurezza alimentare arrivano dall’estero

A difesa del vero Made in Italy, meglio acquistare direttamente dal produttore. Nel nuovo Mercato Coperto di via Guasco ad Alessandria una nuova opportunità di spesa a filiera corta.

images

Ad urne chiuse si rafforza la visione delle elezioni europee come occasione per porre il tema della sicurezza alimentare e della trasparenza dell’informazione ai consumatori in cima all’agenda politica.

“Dalle nocciole turche alle agevolazioni dell’Ue a far entrare in Europa il riso dal Vietnam, prodotti ottenuti, oltretutto, attraverso lo sfruttamento del lavoro minorile: è ora di dire basta all’importazione di alimenti extracomunitari che sono quattro volte più pericolosi di quelli comunitari e dodici volte di quelli Made in Italy poiché, spesso, non rispettano la normativa per i pericoli alla salute e l’utilizzo di sostanze chimiche dannose per l’ambiente. – affermano il presidente e il direttore di Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo Continua a leggere “Elezioni europee: ad urne chiuse prioritaria l’etichettatura d’origine”

Assemblea 2019 delle donne di Confagricoltura Alessandria, di Lia Tommi

Assemblea 2019 delle donne di Confagricoltura Alessandria

Mercoledì 22 maggio, presso l’Azienda Agricola Il Poggio in Frazione Rovereto, 171 a Gavi si è svolta l’Assemblea Ordinaria di Confagricoltura Donna Alessandria.

Dopo i saluti alla platea delle dirigenti, delle associate e delle amiche presenti e i ringraziamenti per l’ospitalità a Francesca Poggio, consigliera dell’associazione e padrona di casa, da parte della presidente di Confagricciao oltura Donna Alessandria Michela Marenco, l’Assemblea ha approvato il Bilancio consuntivo 2018 e quello preventivo del 2019.
Tra i presenti al consesso anche Paola Sacco (presidente di Confagricoltura Donna Piemonte e vice presidente nazionale dell’associazione al femminile), Franco Priarone (vice presidente di Confagricoltura Alessandria) e Cristina Bagnasco (direttore di Confagricoltura Alessandria). Continua a leggere “Assemblea 2019 delle donne di Confagricoltura Alessandria, di Lia Tommi”

Coldiretti: Rafforzare la sovranità alimentare dell’Italia in Europa e nel mondo

Coldiretti: Rafforzare la sovranità alimentare dell’Italia in Europa e nel mondo

Presentato il Documento Politico di Coldiretti Alessandria

L’impegno di candidati e partiti politici a sottoscrivere e condividere i punti programmatici e sostenere la petizione europea #stopciboanonimo

foto di gruppotavolo 

Alessandria: Portare avanti un impegno comune: si può riassumere così il proposito della richiesta di condivisione del Documento Programmatico di Coldiretti Alessandria e una firma, quella per sostenere la petizione europea #stopciboanonimo, che vale un impegno sostanziale nella direzione del rafforzamento della sovranità alimentare dell’Italia in Europa e nel mondo.

Punti di interesse generale per tutta la società, non solo per il settore primario e quindi alla portata trasversale di tutti i candidati e partiti che stanno affrontando la campagna elettorale.

Alla presenza del presidente provinciale Mauro Bianco, del direttore Roberto Rampazzo e di oltre cento presidenti di sezione, è stato presentato ai vari schieramenti in corsa per il voto del 26 maggio il Documento Politico redatto da Coldiretti Alessandria che contiene le priorità necessarie per un cambiamento del comparto agricolo. Anche in questa occasione Coldiretti Alessandria ha ribadito l’opportunità di  “provvedere a  riorganizzare la macchina amministrativa regionale, ridurre i formalismi della burocrazia, sviluppare la multifunzionalità e l’economia agricola anche attraverso il vettore dell’agricoltura sociale, investire sulla distintività integrale delle produzioni agricole, rafforzando al contempo il legame tra turismo ed enogastronomia, sostenere la presenza e l’offerta del cibo del territorio, incentivando la presenza dei mercati contadini e vincolando la ristorazione pubblica a corsie preferenziali per le produzioni locali. Salvaguardare l’ambiente e lo spazio rurale per una virtuosa distribuzione delle acque ad uso irriguo”. Continua a leggere “Coldiretti: Rafforzare la sovranità alimentare dell’Italia in Europa e nel mondo”

Giampiero Piccarolo: La dichiarazione dei redditi si fa con la App “Caf Cia”

La dichiarazione dei redditi si fa con la App “Caf Cia”

Alessandria: La dichiarazione dei redditi e la gestione di tutta la documentazione fiscale durante l’anno si fa sempre più snella e digitale attraverso la App Caf Cia elaborata a livello nazionale e operativa anche per gli uffici della provincia di Alessandria della Cia.

cia app-cia

L’applicazione, gratuita, è disponibile nei PlayStore di ogni smartphone ed è appena uscita.

cia image001

È possibile inviare documenti, scontrini, ricevute delle dichiarazioni direttamente alla Sede del CAF CIA per la compilazione delle pratiche. Si possono archiviare i documenti durante l’anno. Si può prenotare un appuntamento direttamente dal dispositivo, si potrà interagire in tempo reale e ricevere notifiche e news sulle tematiche fiscali e non. Con l’app sarà possibile anche consultare sempre lo stato delle dichiarazioni, la Ricevuta dell’Agenzia Entrate e i documenti senza andare necessariamente alla Sede del CAF. I documenti sono organizzati e classificati per una ricerca veloce e sicura.

Spiega Giampiero Piccarolo, responsabile Servizi alla Persona Caf Cia Alessandria: “Gli uffici sono aperti, anche con aperture al sabato e, in futuro, anche in orari serali per lo svolgimento di tutte le pratiche, ma la nostra Organizzazione si adegua ai tempi e offre un servizio in più per chi ha dimestichezza con le tecnologie digitali e preferisce utilizzare questi mezzi, che favoriscono lo snellimento dei tempi di attesa e la mole di documenti cartacei da dover presentare in sede di dichiarazione dei redditi”.

Luca Brondelli di Brondello. Si consolida la presenza di Confagricoltura al Vinitaly

Si consolida la presenza di Confagricoltura al Vinitaly

Sempre più Confagricoltura al Vinitaly. Già dall’edizione dello scorso anno, l’Organizzazione degli imprenditori agricoli aveva ampliato lo spazio espositivo e attuato numerose iniziative alla kermesse veronese.

luca-brondelli-di-brondello.jpg

Nell’edizione 2019, che si svolgerà da domenica 7 a mercoledì 10 aprile a Verona, Confagricoltura avrà uno spazio espositivo allo stand E2 – E3/ F2 – F3, Tensostruttura Hall Area D, in prossimità dell’ingresso San Zeno.

Domenica 7 aprile il presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti inaugurerà lo spazio suddiviso in più aree: la Galleria delle Regioni, con tutti i territori racchiusi in alcune etichette simbolo delle Doc e Docg più rappresentative; l’area di accoglienza, con un bancone bar e i vini in mescita per gli ospiti; la sala attrezzata per gli incontri e le degustazioni guidate.

Tutto lo stand è arricchito dall’allestimento a cura di Confagricoltura Liguria, che propone una selezione florovivaistica che valorizza gli spazi e mette in mostra uno spaccato del comparto e delle sue eccellenze floreali celebri in tutto il mondo. Continua a leggere “Luca Brondelli di Brondello. Si consolida la presenza di Confagricoltura al Vinitaly”

Crisi Brachetto: i produttori chiedono risposte e strategie promozionali

Crisi Brachetto: i produttori chiedono risposte e strategie promozionali

Serve un cambiamento all’interno del Consorzio di tutela per ridare fiducia al settore

Coldiretti ha organizzato un incontro in Comune ad Acqui Terme 

IMG-20190328-WA0001IMG-20190328-WA0000

Ha il segno meno l’anno 2018 per il Brachetto d’Acqui Docg: si sono vendute, infatti, 460.000 bottiglie in meno. Alla luce di questo scenario, il Consorzio di Tutela del Brachetto d’Acqui Docg non può più rimanere in silenzio.

Per sottolineare la necessità di un cambiamento all’interno del Consorzio di tutela che sia in grado di ridare fiducia e slancio al settore Coldiretti ha organizzato, a Palazzo Robellini ad Acqui Terme, un incontro che ha visto la partecipazione dei produttori di Brachetto, il responsabile area economica di Coldiretti Piemonte Franco Ramello, i presidenti e direttori di Coldiretti Alessandria e Asti nelle persone di Mauro Bianco e Roberto Rampazzo, Marco Reggio (che ha delega regionale al settore vitivinicolo), Antonio Ciotta, e il Presidente di Zona di Acqui Terme Bruno Roffredo.

“In Piemonte si coltivano circa 1000 ettari di Brachetto – spiega Marco Reggio presidente di Coldiretti Asti con delega regionale al settore vitivinicolo -. Il Consorzio non può far finta di nulla: è necessario si attivi concretamente per ridare fiducia e slancio al comparto”. Continua a leggere “Crisi Brachetto: i produttori chiedono risposte e strategie promozionali”

L’imprenditoria femminile ha rivoluzionato il lavoro in agricoltura con l’innovazione

L’imprenditoria femminile ha rivoluzionato il lavoro in agricoltura con l’innovazione

Saper coniugare la sfida con il mercato,

il rispetto dell’ambiente e la qualità della vita

Alessandria prima provincia in Piemonte per aziende condotte da donne

 20190326_183355_resized20190326_183442_resized

“Sapere che Alessandria è prima in Piemonte per numero di imprese condotte da donne e, soprattutto, che a crescere siano quelle in agricoltura è motivo di soddisfazione per ribadire come il protagonismo femminile abbia rivoluzionato l’attività agricola come dimostra l’impulso dato nelle attività di educazione alimentare ed ambientale con le scuole, le fattorie didattiche, i percorsi rurali di pet-therapy, gli orti didattici, ma anche nell’agricoltura a basso impatto ambientale, nel recupero delle piante e degli animali in estinzione fino alla presenza nei mercati di vendita diretta di Campagna Amica oltre che nell’agriturismo”.

Così Silvia Beccaria, responsabile Donne Impresa Coldiretti Alessandria, ha colto l’occasione dei dati divulgati dalla Camera di Commercio di Alessandria riferiti al 2018 relativi alle imprese “in rosa” del territorio: sono 9.984 e di queste 2.277 nel settore dell’agricoltura, di cui 95 quelle condotte da under 35 e 74 con titolari straniere.

“Nell’attività imprenditoriale agricola le donne hanno dimostrato capacità di coniugare la sfida con il mercato e il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita, l’attenzione al sociale, a contatto con la natura assieme alla valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità” ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco. Continua a leggere “L’imprenditoria femminile ha rivoluzionato il lavoro in agricoltura con l’innovazione”

Ora legale: attenzione al “jet leg” da cuscino,ne soffre un italiano su cinque

Ora legale: attenzione al “jet leg” da cuscino,ne soffre un italiano su cinque

Domani sera lancette un’ora in avanti, l’ora solare tornerà il 27 ottobre

Il cambiamento dell’orologio incide sulla qualità del sonno: occhio all’alimentzione

Domani sera lancette dell’orologio un’ora avanti e rischio “jet lag da cuscino” provocato dal passaggio dall’ora solare a quella legale.

Schermata 2019-03-29 a 17.16.56

Un italiano su cinque ha difficoltà a dormire bene e l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale: via libera a pane, pasta e riso, ma anche lattuga, radicchio, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte caldo e frutta dolce.

“Il cambiamento dell’orologio incide sulla qualità del sonno – afferma il presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – con il rischio di ansia, nervosismo, malumore, mal di testa e tensione muscolare ed è quindi importante favorire in ogni modo un corretto riposo e l’alimentazione gioca un ruolo strategico, infatti, ci si addormenta difficilmente sia a digiuno sia in caso di eccessi alimentari”. Continua a leggere “Ora legale: attenzione al “jet leg” da cuscino,ne soffre un italiano su cinque”

E’ allarme siccità: SOS semine primaverili in terreni aridi senza’acqua

Anche la provincia di Alessandria sta risentendo della situazione climatica

Coldiretti. E’ allarme siccità: SOS semine primaverili in terreni aridi senza’acqua

Precipitazioni dimezzate rispetto alla media, si interviene con irrigazioni di soccorso

20190327_095003_resized20190327_095012_resized20190327_100059_resized 

E’ SOS per le semine primaverili di granoturco, soia, girasole, riso e pomodoro nei terreni aridi per la mancanza dell’acqua necessaria alle coltivazioni per crescere, soprattutto al nord dove le precipitazioni invernali sono dimezzate (-50%) rispetto alla media. E’ l’allarme lanciato da Coldiretti Alessandria con l’arrivo della primavera che sancisce l’inizio delle attività agricole nelle campagne.

“Una situazione resa difficile quest’anno dal caldo e dalla siccità che – sottolinea Mauro Bianco Presidente Coldiretti Alessandria – hanno lasciato senza neve le montagne ed a secco invasi, fiumi e laghi ma sono compromesse anche le riserve nel terreno, nel momento in cui l’acqua è essenziale per le coltivazioni. Se da un lato infatti il bel tempo ha permesso agli agricoltori di fare le lavorazioni per preparare il terreno alla semina in modo ottimale, non si può dire la stessa cosa per la germinazione dei semi, che può avvenire solo se in presenza di buona umidità del terreno”. Continua a leggere “E’ allarme siccità: SOS semine primaverili in terreni aridi senza’acqua”

Incendi: clima anomalo, le fiamme divampano anche in provincia

Incendi: clima anomalo, le fiamme divampano anche in provincia

Coldiretti. I boschi resi più vulnerabili a causa della prolungata siccità 

I roghi aumentati del 1200% nei primi due mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La Regione Piemonte dichiara “stato di massima pericolosità”

gallery.630x380.incendio_boschivo_82981 

Torna l’emergenza incendi in Piemonte e non risparmia la provincia di Alessandria. Ieri seimila metri quadrati di bosco sono andati in fumo ad Altavilla Monferrato, località Franchini, le fiamme sono divampate anche a Cremolino, Bosio e Bistagno. Sul posto carabinieri, vigili del fuoco, volontari.

“Complici le condizioni atmosferiche i boschi sono a rischio per il divampare degli incendi fuori stagione con un aumento del 1200% dei roghi nei primi due mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. – ha commentato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco –  Il forte vento di ieri ha alimentato gli incendi nei boschi resi più vulnerabili dalla lunga siccità. L’andamento anomalo di quest’anno conferma purtroppo i cambiamenti climatici in atto che si manifestano con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dalla siccità al maltempo”. Continua a leggere “Incendi: clima anomalo, le fiamme divampano anche in provincia”

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Lunedì 18 febbraio davanti a Palazzo Lascaris

Il fenomeno dei danni provocati dalla fauna selvatica, ormai fuori controllo, alle produzioni agricole e zootecniche ha ormai assunto i connotati di una vera e propria emergenza. Alcune aziende agricole sono addirittura a rischio chiusura per cinghiali e caprioli. Oltre a questo, insiste anche il rischio all’incolumità pubblica e alla sicurezza stradale, data la presenza dei selvatici a ridosso dei centri abitati.

Per questo, una delegazione di agricoltori Cia provenienti da tutto il Piemonte (con un numeroso gruppo alessandrino) si troverà per manifestare il problema davanti a Palazzo Lascaris, lunedì 18 febbraio alle ore 10; loro rappresentanti e i dirigenti Cia incontreranno poi nella sala del Consiglio regionale l’assessore Giorgio Ferrero e alcuni rappresentanti politici. Continua a leggere “Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione”