Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne

Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne

Nei prossimi giorni iniziative di sensibilizzazione e ad aprile  una campagna di comunicazione.

Alessandria. Tanti soggetti, un unico obiettivo: fare qualcosa di concreto contro la violenza sulle donne. In occasione dell’imminente Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, che si celebrerà il prossimo 25 novembre, Aps me.dea Onlus. Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio hanno deciso di unire le forze per dare vita a un progetto di sensibilizzazione, che si snoderà fino al mese di aprile e che coinvolgerà vari target di pubblico.

Schermata 2018-11-19 a 16.37.27

L’idea è nata dal Lions Club Alessandria Host, dal Presidente Marco Bagliano e dal suo consiglio, i quali hanno individuato nella violenza di genere uno degli ambiti in cui impegnarsi attivamente con i suoi soci.

Grazie alla collaborazione con la Pasticceria Gallina, nei prossimi giorni saranno messe in vendita speciali scatole dei famosissimi Baci di Gallina, realizzate in edizione limitata, che riporteranno un messaggio contro la violenza sulle donne. 

Pensate come un originale dono natalizio, queste confezioni saranno in vendita presso la Pasticceria, in via Vochieri, e nei negozi dei soci Lions, ad Alessandria, in favore del Centro Antiviolenza me.dea il costo sarà di 20 euro a scatola.

Anche l’Alessandria Calcio dirà “no” alla violenza contro le donne. Domenica 25 novembre, in occasione della partita contro il Cuneo, in programma alle 18.30 allo stadio Moccagatta di Alessandria, la squadra, su iniziativa della Lega, entrerà in campo con un fiocco bianco e sarà accompagnata dalle giocatrici della Novese Femminile, società gemellata. Continua a leggere “Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne”

Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne, di Lia Tommi

amore altra cosa x mail-528593665..jpgscegli uomo x mail-410331636..jpg

Tanti soggetti, un unico obiettivo: fare qualcosa di concreto contro la violenza sulle donne. In occasione dell’imminente Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, che si celebrerà il prossimo 25 novembre, Aps me.dea Onlus. Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio hanno deciso di unire le forze per dare vita a un progetto di sensibilizzazione, che si snoderà fino al mese di aprile e che coinvolgerà vari target di pubblico.

L’idea è nata dal Lions Club Alessandria Host, dal Presidente Marco Bagliano e dal suo consiglio, i quali hanno individuato nella violenza di genere uno degli ambiti in cui impegnarsi attivamente con i suoi soci. Grazie alla collaborazione con la Pasticceria Gallina, nei prossimi giorni saranno messe in vendita speciali scatole dei famosissimi Baci di Gallina, realizzate in edizione limitata, che riporteranno un messaggio contro la violenza sulle donne. Pensate come un originale dono natalizio, queste confezioni saranno in vendita presso la Pasticceria, in via Vochieri, e nei negozi dei soci Lions, ad Alessandria, in favore del Centro Antiviolenza me.dea il costo sarà di 20 euro a scatola.

Anche l’Alessandria Calcio dirà “no” alla violenza contro le donne. Domenica 25 novembre, in occasione della partita contro il Cuneo, in programma alle 18.30 allo stadio Moccagatta di Alessandria, la squadra, su iniziativa della Lega, entrerà in campo con un fiocco bianco e sarà accompagnata dalle giocatrici della Novese Femminile, società gemellata. Grazie alla sinergia attivata con me.dea e Lions, inoltre, i giocatori indosseranno una maglietta, limited edition, riportante un messaggio contro la violenza. Le undici maglie indossate nella partita saranno regalate a Lions Alessandria Host, che le metterà in vendita in favore di me.dea: una t-shirt sarà messa all’asta durante l’evento natalizio riservato ai soci, le restanti dieci saranno acquistabili al costo di 100 euro. Gli interessati potranno rivolgersi a Lions Alessandria. Continua a leggere “Me.dea, Lions Alessandria Host, Pasticceria Gallina e Alessandria Calcio insieme contro la violenza sulle donne, di Lia Tommi”

Passione nel cuore, di Cristina Saracano

Alessandria: Oggi parliamo con Fulvio Bolla, Alessandrino, sessantun anni, presidente del club Passione grigionera, dove collabora attivamente anche il nipote Davide Odicino, entrambi addetti all’organizzazione delle trasferte.

Fulvio è tifoso grigionero da quando era bambino, ovvero da cunquantaquattro anni.

Seguiva il padre, fotografo per Tuttosport, a bordo campo al Moccagatta, così è iniziata la sua passione, mai terminata.

Secondo Fulvio, Luca Di Masi ha deciso di occuparsi di questa squadra con molto entusiasmo, ma, forse, ha puntato subito troppo in alto, illudendo e poi deludendo i tifosi, a un passo dalla Tim Cup, che resta tutt’ora un sogno.

Per quanto riguarda i nuovi acquisti di quest’anno, Fulvio vede ragazzi agguerriti e motivati, che giocano anche col cuore, ma, sostiene ” Questo sarà un campionato di transizione”.

Parlando della sempre tanto attesa ma mancata promozione in B, per Fulvio la colpa è imputabile per metà alla squadra e per metà alla dirigenza, “Mister Braglia non c’entra”, aggiunge.

Secondo Fulvio, un’eventuale promozione porterebbe visibilità e commercio alla città e bisognerebbe educare i giovani ad andare allo stadio per amare la maglia, la squadra, più della dirigenza.

Forza Grigi sempre!

Qui di seguito, alcune foto di Fulvio, Davide e del logo Club Passione Grigionera.

Appuntamenti con l’Alessandria Calcio, di Cristina Saracano

img_20181001_2038288258924046099678550.jpg

Alessandria: Sono state rese note le date degli incontri dell’Alessandria Calcio per il mese di ottobre:

Domenica 7 alle 16,30 Pisa Alessandria;

Domenica 14, sempre alle 16,30, i Grigi incontreranno il Robur Siena al Moccagatta;

Poi la squadra Alessandrina si spostera’ in Sardegna per una doppia trasferta:

Il.17 alle 20,30 contro l‘Olbia e il 21 alle 16,30 contro l’Arzachena;

Infine, domenica 28, al Moccagatta, Alessandria Gozzano.

Per il bene della squadra, per una città viva, anche calcisticamente, per tutti i tifosi, non mi resta che dire ADOSS!

 

Il primo acquisto dei grigi è un greco: Vasilios Zogos dal Pas Giannina

d3092b6c-72f7-11e8-852b-9a135e4d8431_WhatsApp-Image-2018-06-18-at-11.26.07-w400-h400-k0IB-U11101424170845MsC-1024x576@LaStampa.it

La formazione ellenica è arrivata nona nell’ultimo campionato

Vasilios Zogos, 18 anni, giocatore greco della serie A ellenica, è il primo acquisto dei grigi di mister D’Agostino. Proviene dal Pas Giannina, classificatosi nono nell’ultimo campionato. È un under 20 inserito nella rosa della prima squadra. Nessuna presenza nella Superleague. Ruolo difensore centrale, Ha partecipato all’ultima edizione del torneo di Viareggio. Quindi è qui che ha favorevolmente impressionato il ds Cerri.

http://www.lastampa.it/2018/06/18/alessandria/il-primo-acquisto-dei-grigi-il-greco-vasileios-zogkos-TjjdK75BrDs2c4DjwkMisK/pagina.html

 

Allievi, il sogno della finale sfuma in tre minuti

1529352644497.JPG--alessandria_allievi

Avanti il Pordenone (3-2), che al fotofinish ribalta il punteggio

Fino a dieci minuti dalla fine in finale, per lo scudetto Under 17 della serie C, c’era l’Alessandria. Poi il Pordenone capovolge il punteggio, in meno di 180 secondi, e a sfidare il Prato, giovedì al Cesena. Una partita ben giocata, a lungo in equilibrio, il presidente Luca Di Masi, i dirigenti Luca Borio e Federico Vaio, il ds Massimo Cerri e il responsabile dell’area tecnica Alessandro Soldati sugli spalti. Grigi in vantaggio al 10′, sfruttando un contropiede di Baldizzone, finalizzato da Gerace. Al 17′ c’è gloria per il portoere Cappellini, che neutralizza il rigore calciato da Bertoli e concesso per intervento di Sessa su Lovisa. Ma il pareggio dei friulani è solo rimandato di qualche minuto: al 22′, con Bertoli, che si riscatta così dopo l’errore nel tiro dagli undici metri. Continua a leggere “Allievi, il sogno della finale sfuma in tre minuti”

Open Day Novese Calcio Femminile-Alessandria Calcio

By Federica Ghisolfi

L’Alessandria di patron Di Masi è diventata partner ufficiale della Novese Femminile, grande opportunità per la squadra del presidente Davide Saccone, questa collaborazione è anche una opportunità per dare maggiore risalto al calcio femminile

35079158_374383259632253_6319208094391861248_n

È la settimana del nuovo allenatore per l’Alessandria: a giorni l’annuncio, Lopez resta in pole

eab24dfc-6d7f-11e8-b428-a41bb8577be9_46BXRFVD7820-8551-kDkG-U11101324318389YFC-1024x576@LaStampa.it

by Federica Ghisolfi

Speriamo che la scelta del prossimo allenatore dei Grigi, sia ponderata, sia frutto di una idea logica e che sposi appieno il progetto di Patron Di Masi, senza nulla togliere all’operato del presidente, nei suoi cinque anni di presidenza, hanno giostrato sette allenatori.

Sul tecnico romano è piombata la Sambenedettese, ma lui stesso aveva detto a La Stampa: “Nel periodo del mercato è giusto che si valuti tutto”

Questione di giorni, poi tutto si risolverà. Il popolo grigio può stare tranquillo, quella che è appena cominciata sarà la settimana dell’annuncio del nuovo allenatore. Per il club del presidente Di Masi la soluzione sembrava dietro l’angolo, tanto che l’ingaggio di Giovanni Lopez era già stato scritto su Wikipedia, nel profilo del trainer.

Invece qualche intoppo è sorto, ma l’Alessandria è sempre in pole per il tecnico romano, che pure è finito nel mirino della Sambenedettese, club che ha inserito il nome di Lopez nella rosa dei pretendenti alla panchina rossoblù. A naso la situazione vista dalla parte di Lopez è la seguente: il tecnico aveva messo fin da subito l’Alessandria in cima alle preferenze ma la porta è rimasta aperta a un’altra richiesta concreta. «Siamo in pieno mercato allenatori ed è giusto che una società valuti i diversi profili dei candidati, però sono anche i giorni in cui si tirano le fila», le parole di Lopez dell’altro giorno a La Stampa. Continua a leggere “È la settimana del nuovo allenatore per l’Alessandria: a giorni l’annuncio, Lopez resta in pole”

INTERVISTA TC Alessandria, Di Masi: “I miei cinque anni, ora la Serie B”

20351e87148c6d7eec5a379ef5eaee4b-60112-32a210d47627e72463d4e74ef876549b

Il rilancio dell’Alessandria, presa quando si trovava in Seconda Divisione Lega Pro (l’ex C2) e con l’intenzione di riportarla ai fasti di un tempo. Luca Di Masi è il presidente del club grigio dal 6 febbraio 2013, quando rilevò il 100% delle quote dall’Alessandria Marketing e Comunication. Un viaggio lungo il quinquennio, con l’esperienza incredibile della Tim Cup del 2016 e la stagione scorsa, dove per due volte i grigi arrivarono a un passo dalla Serie B ma a chiudere le porte della cadetteria furono Cremonese e Parma. Più gioie o dolori con l’Alessandria? Lo racconta lui stesso, in esclusiva, ai microfoni di Tuttoc.com.

Presidente Di Masi, è tornata l’Alessandria?
“Eh si. Eravamo troppo brutti per essere veri… La squadra dell’anno scorso non era stata smantellata, ma rinforzata. Qualche errore c’è stato nelle scelte, sicuramente anche mio, ma siamo rimasti in corsa. Adesso i punti arrivano e siamo contenti, ma restiamo con i piedi per terra”.

Dica la verità, a inizio stagione cos’è successo?

“Le scorie dell’anno scorso c’erano ed erano rimaste. Non sono arrivati i risultati e questo non ha aiutato”.

Un inizio che è costato il posto a Stellini (allenatore, ndr) e Sensibile (direttore sportivo, ndr).
“A ottobre-novembre ho deciso di interrompere il rapporto con loro e, da lì in poi, le cose sono andate meglio. I risultati sono arrivati. Secondo me era molto una cosa molto mentale: ci sentivamo un po’ oppressi”. Continua a leggere “INTERVISTA TC Alessandria, Di Masi: “I miei cinque anni, ora la Serie B””

Grigi impressi nel sangue e nel cuore, intervista a Tommaso Pastorini, di Federica Ghisolfi

 

di Federica Ghisolfi, Novi Ligure

Questa intervista è uscita anche sul numero di Hurrà Grigi in occasione della partita Alessandria-Lucchese, all’interno della nuova rubrica di cui mi occuperò personalmente, che si intitola “Cuori Grigioneri”, dove intervisterò i tifosi Grigi

1)Tommaso da quando segui i Grigi?

Mi sono avvicinato ai Grigi  di Di Masi, il 24 Marzo  2016, in occasione di Alessandria –Pordenone, gol di Marconi, grazie al coinvolgimento del mio assicuratore  Giampiero della Cattolica Assicurazione.

2)Ti ricordi la tua prima volta in Curva?

La partita suddetta   l’ho vista in Curva Nord, è stato amore a prima vista, per passione, attaccamento,  entusiasmo, non per razionalità, e da lì non mi sono è più allontanato, e sono andato subito dopo alla partita Pavia- Alessandria  del 4 aprile 2016, gol di Morero e Sosa, e anche lì un emozione grande; e a Maggio dello stesso anno, sono stato a vedere  la partita playoff,  Foggia- Alessandria.

3) Cosa significa per te tifare Alessandria?

Significa tifare la squadra della mia città, augurandomi che i successi della squadra, che mi appartiene, portino giovamento, a 360° ad Alessandria città, è anche un motivo di orgoglio e di  interesse, per tutto il movimento cittadino.

4)Qual è la partita che ricordi di più  ? E perché?

Quella del 4 giugno 2017, Alessandria-Lecce, dove abbiamo affrontato una squadra superiore, nonostante tutto siamo riusciti a qualificarci, per le finali playoff, grazie ad una partita tutta orgoglio, e cuore, e mi ha fatto palpitare dalla Curva Nord, tanto di più fino ad arrivare ai calci di rigore.

5) La coreografia che più ti ha emozionato? E perché?

Nonostante non fossi allo stadio, è stata quella, di Milan Alessandria, il 1 Marzo 2016, a San-Siro, ma anche quella interna giocata contro la Cremonese,  del 3 o 4 Ottobre 2016.

6)Come giudichi l’operato del duo Di Masi-Cerri?

L’operato di Di Masi lo giudico eccellente e appassionante, come e anche quello di Cerri, Di Masi ci ha portato alla finale di Tim Cup 2016, nello stesso anno abbiamo raggiunto i playoff, fino alle gara contro il Foggia, squadra tecnicamente superiore . Nel 2017 siamo arrivati primi in campionato, a pari merito con la Cremonese. Nello stesso anno abbiamo giocato i playoff, arrivando alla finale, poi persa contro il Parma.  E quest’anno anche se abbiamo ancora tanto da vivere, abbiamo raggiunto la finale di Coppa Italia, contro la Viterbese. Per tutto questo che mi è stato fatto vivere, non posso che ringraziare il suo operato. Per Cerri, da quando è  subentrato a Sensibile, abbiamo avuto il piacere di vedere arrivare un allenatore come Michele Marcolinj, e come per l’ allenatore e per il direttore parlano i numeri, che fanno più di tante parole: 2.26 di media a partita, che proietterebbero  la squadra ad avere 65 punti, per cui saremmo in testa alla classifica con alcuni punti di vantaggio.

7)Secondo te cosa ha portato di nuovo mister Marcolini, per far viaggiare a vele spiegate la squadra?

Marcolini arrivando a gestire le macerie lasciate da mister Stellini , cui anche per lui parlano parlavano i numeri, 0.85 punti di media a partita. Michele in tempo reale è riuscito a creare i presupposti, per invertire completamente la rotta, da un punto di vista umano, morale, tecnico-tattico, contribuendo anche a recuperare da parte della squadra un rapporto con la tifoseria, che era stato minato dal finale del precedente campionato, e dall’inizio del campionato in corso. Per il recuperato rapporto tra squadra e tifosi, voglio ringraziare da parte mia, oltre all’operato del mister, e della società , anche la qualificata esperienza , di Mario di Cianni, responsabile del rapporto società tifosi.

 

 

 

Alessandria, la più bella del reame: dopo la partita perfetta con la Carrarese, adesso sotto con l’Olbia

XBJH75PL3512-klCF-U111050579348wfF-1024x576@LaStampa.it

Il quinto posto è stato riconquistato, agganciare e superare il Pisa è solo questione di tempo. Sintesi, fotogallery e interviste del dopo partita

Alzi la mano chi ha pronostico la manita dell’Alessandria sulla Carrarese anche un attimo prima del fischio d’inizio. Alzi la mano chi ha previsto una prestazione di questo livello dei grigi: gioco avvolgente, precisione nei passaggi, triangolazioni fantasiose, grinta e determinazione anche quando il punteggio ha assunto proporzioni extra-large.E ancora centrocampo costruito con il calibro, attacco pungente, difesa impenetrabile le rare volte in cui è stata chiamata in causa: la squadra di “mago” Baldini, uno che riesce a stupire sempre (vedi i quattro cambi quattro a un minuto dal riposo) è stata mandata ko sotto una gragnuola di colpi e se Sestu ha imperversato il ritrovato Fisch è stato letale come un cobra. E allora alzi la mano chi si è accorto che Gonzalez era squalificato.  Continua a leggere “Alessandria, la più bella del reame: dopo la partita perfetta con la Carrarese, adesso sotto con l’Olbia”

Grande prova dei Grigi di Federica Ghisolfi

di Federica Ghisolfi, Novi Ligure

Alessandria vs Robur Siena

L’Alessandria di Marcolini, interrompe si la serie di vittorie consecutive, ma ottiene un ottimo punto, contro una grande squadra, non per caso si trova in seconda posizione. I Grigi hanno fornito una prestazione da grandissima squadra, reagendo allo svantaggio, lottando dal primo all’ultimo minuto. Si sono visti giocatori che hanno dato anima e corpo per la squadra, su tutti, secondo il mio punto di vista, per quanto riguarda la difesa Celjak, per il centrocampo Gazzi, che ha recuperato un sacco di palloni, e uno degli ultimi arrivati Bellazzini, e in avanti l’argentino Pablo Andres Gonzalez, che con il gol realizzato si porta, a quota dieci, nella classifica marcatori. Un plauso anche al pubblico del Mocca, che ha incitato per tutta la gara i propri beniamini, aiutandoli a raggiungere il meritato pareggio, questo è stato ribadito anche da mister Marcolini, in sala stampa, a fine partita. E’ stata una prova di crescita della squadra, i Grigi hanno mostrato grinta, ed intensità di gioco. Mister Marcolini ha avuto il merito, da quando è arrivato di mettere, ognuno dei giocatori, nel proprio ruolo naturale. Continua a leggere “Grande prova dei Grigi di Federica Ghisolfi”