Fnp Cisl . La carovana della salute arriva ad Alessandria: Visite mediche gratuite per i cittadini

La carovana della salute arriva ad Alessandria: Visite mediche gratuite per i cittadini

Carovana.jpg

Alessandria: Si chiama “Carovana della Salute” ed è l’appuntamento che si terra’ tutta la giornata di sabato 21 settembre in piazza della Libertà davanti al Palazzo delle Poste ad Alessandria.

L’iniziativa e’ organizzata da Fnp Cisl territoriale (Federazione Pensionati) ed Anteas (Associazione di Volontariato promossa da Fnp) con il patrocinio del Comune di Alessandria.

Dopo il successo registrato con la primissima iniziativa organizzata a Casale nel mese di giugno, è in arrivo un’altra giornata dedicata alla prevenzione e all’educazione per un corretto stile di vita per tutte le generazioni.

Verranno allestiti stand e unità mobili per effettuare controlli, esami di screening gratuite o consulenze gratuite nelle seguenti specialità: cardiologia, dermatologia, senologia, diabetologia, oculistica, audiometria, spirometria, dietologia,valutazione circolo arterioso periferico(arti inferiori), misurazione pressione, dimostrazione BLS (basic life support).

A ridosso dell’evento sarà attivato un servizio di PRENOTAZIONE delle visite/consulenze richieste attraverso contatti diretti mediante un presidio collocato in piazza Marconi lunedì 16 e giovedì 19 settembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Sarà altresì possibile  la prenotazione telefonica utilizzando un numero dedicato 0131 204708 martedì e venerdì dalle ore 10 alle ore 12.

L’iniziativa si avvale del prezioso contributo del CSVAA e del sostegno di un numeroso gruppo di Associazioni di volontariato, preziose interpreti della sensibilità sul tema della prevenzione ed educazione a un corretto stile di vita, ma soprattutto da un consistente numero di medici specialisti che in termini assolutamente volontari forniranno la loro consulenza gratuita a tutti i “pazienti” che condivideranno con noi questo viaggio della

“Carovana della Salute”.

Gli idolatri adoratori di Cesare, di Agostino Pietrasanta

Gli idolatri adoratori di Cesare, di Agostino Pietrasanta

Domenicale Agostino Pietrasanta https://appuntialessandrini.wordpress.com

ruini_sito.png

Mi corre il gradito obbligo di ringraziare gli amici di “Città futura” per aver riportato, in data 11 settembre, un’ articolata valutazione di Massimo Borghesi, tratta da “Il Sussidiario”; nell’articolo, in confronto dialettico con Rodolfo Casadei, ospitato a sua volta dalla rivista “Tempi” viene affrontata la questione dei rapporti tra politica e religione. Non entro nel merito e rimando i lettori che ne fossero interessati a consultare “Città futura”; tuttavia vorrei proporre alcune valutazioni a margine, che mi vengono suggerite dal dibattito posto in essere.

Va detto per intanto che sia nel pensiero più avvertito della Chiesa, sia nella tradizione del cattolicesimo democratico esiste piena consapevolezza della fine del “regime di cristianità”. Al netto dell’inevitabile influsso che la sensibilità religiosa esercitò sulla cultura e sulla mentalità, esiste un pensiero a lungo e ripetutamente proposto, propriamente di parte cattolica, circa l’aconfessionalità della politica e delle istituzioni. Persino alte cariche apicali ne hanno preso atto ai livelli più impegnati.

Per non complicare il ragionamento, mi basti citare il discorso di apertura del Vaticano secondo. Papa Giovanni affermò che le autorità civili, quando si sono impegnate a favore della Chiesa, lo hanno fatto per i loro interessi; all’equivoco  si doveva porre fine. Peraltro esiste un filone che, a lungo, da Sturzo, fino alla fine della Democrazia Cristiana, fu maggioritario (non esclusivo) di carattere assolutamente laico o aconfessionale. De Gasperi, quando lo ritenne opportuno si oppose a Pio XII e Dossetti, volle distinguere espressamente tra “cristianità” e “Cristianesimo, dal momento che il primo termine esprimeva un concetto di regime spesso compromesso coi totalitarismi. Continua a leggere “Gli idolatri adoratori di Cesare, di Agostino Pietrasanta”

L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale

L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna dell’Encomio che il Sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha conferito a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale di Alessandria.

1.JPG

La cerimonia suggella il procedimento amministrativo con il quale il Sindaco – che ha anche le deleghe per la  Sicurezza Urbana e Polizia Municipale – presa in considerazione e validata la serie di motivazioni addotte dal Comandante Vicario Alberto Bassani ha deciso di conferire  (ai sensi dell’art. 45 del vigente Regolamento del Corpo di Polizia Municipale di Alessandria) l’importante riconoscimento al Vice Commissario Ceravolo.

2.JPG

La motivazione, riportata nel testo dell’encomio, è la seguente:

“A seguito di attività di polizia giudiziaria, originata da una segnalazione pervenuta via mail,  il Corpo della Polizia Locale della Città di Alessandria balzava agli onori della cronaca nazionale per essere riuscito a sgominare una baby gang che da diverse settimane si era resa responsabile di gravi atti di bullismo nei confronti di giovani studenti nonché di reati contro il patrimonio e contro il decoro urbano.

3.JPG

I fatti, accaduti nei primi mesi dell’anno 2019, vedevano il Vice Commissario Giuseppe Ceravolo operare in prima persona dedicando energie e tutto il tempo necessario a portare a termine l’intervento impegnandosi ben oltre l’orario di lavoro e prodigandosi per giorni al fine di poter identificare i responsabili dei comportamenti vessatori contro giovani vittime di bullismo.

L’attività investigativa, svolta dal Vice Commissario Giuseppe Ceravolo con particolare abilità, permetteva di deferire alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni undici minori autori dei reati e porre fine ad un grave fenomeno delinquenziale che attanagliava il centro cittadino da diverse settimane”.

Nel corso della cerimonia, alla quale era presente anche il Comandante Vicario Alberto Bassani, il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco ha sottolineato la gratitudine della cittadinanza in questi termini:

«Nel manifestare, a nome personale e di tutta la comunità cittadina, particolare apprezzamento per quanto encomiabilmente compiuto e considerando altresì che questo gesto esemplarmente “illumina” la storia della nostra Città – fatta di esempi illustri di dedizione, efficacia operativa, abnegazione e grande sensibilità nello svolgimento del proprio lavoro – colgo l’occasione per esprimerLe i sensi della mia più alta stima, riconoscenza e considerazione».

Insegnamento disatteso, educazione civica, di Gianni Castagnello

Insegnamento disatteso, educazione civica, di Gianni Castagnello

https://appuntialessandrini.wordpress.com

Alessandria: Quando si avverte che una sensibilità, un valore, un caposaldo della cultura e dello spirito si sta deteriorando, coloro che lo ritengono prezioso e  ne temono la perdita,  gettano l’allarme, cercano di risvegliare le coscienze con ripetuti interventi e chiedono che le istituzioni provvedano per ridare attualità e vigore al patrimonio di cui si avverte il declino.

Insegnamento.jpg

E’ il caso, mi sembra, dell’educazione civica, mal insegnata nelle nostre scuole, indispensabile per esercitare correttamente i diritti di cittadinanza, e carente nel bagaglio culturale degli italiani, compresi  alcuni politici che vantano la loro attitudine a ricoprire cariche istituzionali, promettendo cambiamenti, svolte rinascite, risorgimenti e ancor di più e ancor meglio.

Dall’educazione civica si attenderebbe un argine alle semplificazioni ,  alle falsificazioni e alle mitologie che percorrono ormai il dibattito politico, rendendo labile, umorale e reattivo il consenso popolare di cui gli attori della politica necessitano.

Per consolidarla si pensa ovviamente di partire dal suo insegnamento nelle scuole, problema da lungo tempo avvertito, negli ultimi anni come una crescente urgenze, ma finora non risolto. Continua a leggere “Insegnamento disatteso, educazione civica, di Gianni Castagnello”

Ricordando Gianpiero

Ricordando Gianpiero

Appunti alessandrini 12 settembre 2019

https://appuntialessandrini.wordpress.com

La dipartita di Don Gianpiero Armano è stata ricordata con una Messa di suffragio, per iniziativa dei familiari, il 2 agosto scorso ad un anno esatto dal decesso.

Numerosi amici ed estimatori, impossibilitati nella circostanza, hanno poi manifestato il vivo desiderio di poter partecipare ad una occasione allargata di ricordo e commemorazione dello scomparso.  

In tal senso è stata prevista una nuova Messa  per domenica 15 settembre pv. alle ore 18,30 presso la Parrocchia San Paolo  (AL – v. De Gasperi – Quart. Europa) in suffragio dell’amico Sacerdote, e nostro collaboratore, che qui ricordiamo con un immagine del Rito Sacro, tenutosi al Sacrario della Benedica, l’8 aprile 2018, in concelebrazione con Don Luigi Ciotti.

ROBERTO VECCHIONI “L’INFINITO Tour” 

ROBERTO VECCHIONI “L’INFINITO Tour”  

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico esce “L’infinito”, il nuovo album di Roberto Vecchioni.

Il lavoro racchiude 12 brani inediti e il ritorno eccezionale sulla scena musicale di Francesco Guccini che, per la prima volta, duetta con Roberto Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”, ispirato al grande Alex Zanardi.

PROMO TEATRO ANTICIPAZIONE.jpg
Due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, in un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della “passione per la vita che è più forte del destino”.

“Questo brano – racconta Vecchioni – si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la “canzone d’autore” e che non c’è, non esiste più dagli anni ’70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice ed elementare oppure sottile e sofisticata, ma comunque cultura”.

Un album manifesto, “non 12 brani, ma un’unica canzone divisa in 12 momenti”, in una dimensione temporale verticale che rinvia al tema dalle suggestioni letterarie: la necessità di trovare l’infinito al di qua della siepe, dentro noi stessi.
Continua a leggere “ROBERTO VECCHIONI “L’INFINITO Tour” “

CHRISTIAN  RACCONTA CHRISTIAN DE SICA al TEATRO ALESSANDRINO

CHRISTIAN  RACCONTA CHRISTIAN DE SICA al TEATRO ALESSANDRINO

7 DICEMBRE 2019 ore 21.00

Stampa

Alessandria: Christian De Sica torna al suo grande amore: il teatro. L’attore, regista e showman italiano si racconta al pubblico con parole e canzoni, narrando gli incontri della sua vita e gli aneddoti della sua carriera. In un dialogo spumeggiante con Pino Strabioli, brillante attore e raffinato interprete, con lui sul palco nella inedita veste di cerimoniere dello show e insieme a un’incredibile band diretta dal Maestro Marco Tiso.

Attraverso monologhi irresistibili e storie commoventi, De Sica ripercorre gli anni accanto al grande papà Vittorio, gli inizi della sua carriera e i racconti di quel cinema natalizio che ha accompagnato e tratteggiato l’ultimo trentennio della storia italiana.

Biglietti a partire da 35€

Info e biglietteria

0131-250600

info@gruppoanteprima.com

Gruppo Anteprima

Piazza Garibaldi 40

Alessandria

FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano 

FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano 

Oltre 40 CONCERTI nei principali e suggestivi teatri italiani! 

LIVE ANCHE IN EUROPA MAGGIO 2020

Partirà in autunno, l’11 e il 12 ottobre dal Teatro degli Arcimboldi di Milano, “L’altra Metà Tour” di FRANCESCO RENGA, un tour di oltre 40 date che lo vedrà protagonista fino a dicembre sui palchi dei principali teatri italiani per presentare al pubblico della penisola il nuovo disco “L’altra metà” e i suoi più grandi successi.

 PROMO TEATRO ANTICIPAZIONE.jpg

Accompagnato sul palco dai musicisti Fulvio Arnoldi (chitarra acustica e tastiere), Vincenzo Messina (pianoforte e tastiere),Stefano Brandoni (chitarre), Heggy Vezzano (chitarre), Phil Mer (batteria) e Gabriele Cannarozzo (basso), Francesco durante il tour sorprenderà il suo pubblico con uno spettacolo coinvolgente ed emozionante, e una scaletta nuova in cui troveranno spazio le indimenticabili hit del suo repertorio e i brani estratti dal suo ultimo e ottavo disco di inediti. Continua a leggere “FRANCESCO RENGA : “L’ALTRA METÀ Tour”, al via in autunno dal Teatro Arcimboldi di Milano “

CIA e Confagricoltura. Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

CIA e Confagricoltura. Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

Alessandria. Dopo le esperienze di successo in piazza della Libertà (il mercoledì), in piazza Ceriana (il giovedì) ad Alessandria e in piazza Malaspina a Tortona (il venerdì), Cia e Confagricoltura aprono un nuovo mercato agricolo ad Alessandria, al quartiere Pista, in Borgo Città Nuova.

MERCATO BORGO CITTA' NUOVA.jpg

Nell’area antistante gli esercizi commerciali, i produttori agricoli saranno presenti tutti i martedì mattina, dalle ore 7.30 alle 13 circa. Il mercato è stato avviato lo scorso martedì e l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dei dirigenti delle due Organizzazioni, è fissata al primo ottobre, alle ore 9.30.

Gli agricoltori proporranno tutti i martedì una vasta gamma di prodotti: riso, frutta e ortaggi di stagione, marmellate e composte, salumi, miele, erbe aromatiche essiccate, formaggi caprini e vaccini, vino, piante e fiori, farine e altro.

Il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli di Brondello e il presidente di Cia Alessandria Gian Piero Ameglio spiegano: “La conferma positiva della cittadinanza alle nostre iniziative di vendita diretta e l’entusiasmo dei nostri produttori associati hanno portato alla costituzione di un ulteriore appuntamento fisso che diventa un servizio nuovo e aggiuntivo per il quartiere, dove non è mai stata realizzata un’iniziativa analoga. Già nel primo giorno di prova l’afflusso della clientela è stato significativo e di ottimo riscontro”.  

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne Cia – Agricoltori Italiani Alessandria

Festa a 4 zampe a Cascina Rosa, Alessandria domenica 22 settembre 2019

Festa a 4 zampe a Cascina Rosa, Alessandria domenica 22 settembre 2019

Alessandria: Domenica 22 settembre , a partire dalle ore 15, al canile rifugio comunale ‘Cascina Rosa’ in strada provinciale Pavia n. 22 a Valmadonna, si terrà la “Festa a 4 zampe”.

ATA Festa a 4 zampe man 70x100 R01-09072019-B

Cascina Rosa è stata assegnata  all’A.T.A. (Associazione Tutela Animali) e ufficialmente inaugurata, nella sua nuova sede acquisita dal Comune di Alessandria, il 27 settembre 2015. Proprio questa inaugurazione ha ispirato i promotori a considerare i giorni di fine settembre come quelli più appropriati per celebrare annualmente la “Festa” del canile-rifugio. 

L’evento che si terrà anche in caso di pioggia prevede una grande ‘pesca di beneficenza’ e l’opportunità di gustare dolci e bibite per tutti. Sarà disponibile per l’acquisto anche il nuovo calendario A.T.A.

«Auspichiamo che la festa di domenica 22 settembre sia davvero un momento gioioso per i nostri “amici a quattro zampe” ospitati a Cascina Rosa e accuditi affettuosamente e con dedizione dai volontari dell’A.T.A. – ha commentato Giovanni Barosini, assessore al Welfare Animale del Comune di Alessandria -. Invito tutti gli alessandrini a partecipare per consolidare sempre di più la cultura dell’attenzione verso gli animali, il contrasto efficace ad ogni pratica di maltrattamento e abbandono e per vivere la compagnia dei nostri amici a quattro zampe da cittadini e proprietari esemplari. Come “regalo” di compleanno, posso finalmente comunicare che abbiamo acquisito in questi giorni il terreno antistante “Cascina Rosa” per realizzare un parcheggio di cui la struttura necessita, considerati i tanti visitatori quotidiani, in particolare il sabato e la domenica. A breve partiranno i lavori per la sua realizzazione che sono ulteriore testimonianza dell’impegno che quotidianamente viene profuso per riuscire a trovare una risposta alle diverse istanze e situazioni che interessano  i nostri amici a quattro zampe”.

Si ricorda infine che il canile-rifugio “Cascina Rosa” segue ordinariamente i seguenti orari di apertura al pubblico: martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 17 – sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12.

Maurizio Sciaudone: “Prima del ‘Vista Red’ al Cristo, quartiere in sviluppo e ricco di iniziative, bisogna studiare i flussi di traffico e rivedere i semafori”

Maurizio Sciaudone: “Prima del ‘Vista Red’ al Cristo, quartiere in sviluppo e ricco di iniziative, bisogna studiare i flussi di traffico e rivedere i semafori”

Sciaudone, prima delle multe studiare il traffico al Cristo…

Maurizio Sciaudone.png

Alessandria post: Multare chi passa con il rosso è sacrosanto e ad Alessandria succederà sempre più spesso con l’introduzione del sistema ‘Vista Red’ che filma i trasgressori con una ripresa dinamica del veicolo durante la fase di avvicinamento e di attraversamento dell’incrocio. È il più utilizzato dalla polizia locale e nel capoluogo il primo incrocio regolato da semaforo in cui è stato installato è quello di via Marengo.

Il Comune ha previsto di installarne altri, fra cui due al quartiere Cristo tra corso Carlo Marx e via Casalcermelli e tra corso Acqui e via Casalcermelli. «Colpire chi viola il codice della strada e la legge non si discute, però prima è necessario intervenire per regolare meglio una delle zone più trafficate del quartiere che conta, lo ricordo, quasi trentamila abitanti». Continua a leggere “Maurizio Sciaudone: “Prima del ‘Vista Red’ al Cristo, quartiere in sviluppo e ricco di iniziative, bisogna studiare i flussi di traffico e rivedere i semafori””

L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale

L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo,  Vice Commissario della Polizia Locale

1.JPG

Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna dell’Encomio che il Sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha conferito a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale di Alessandria.

La cerimonia suggella il procedimento amministrativo con il quale il Sindaco – che ha anche le deleghe per la Sicurezza Urbana e Polizia Municipale – presa in considerazione e validata la serie di motivazioni addotte dal Comandante Vicario Alberto Bassani ha deciso di conferire (ai sensi dell’art. 45 del vigente Regolamento del Corpo di Polizia Municipale di Alessandria) l’importante riconoscimento al Vice Commissario Ceravolo.

La motivazione, riportata nel testo dell’encomio, è la seguente:

“A seguito di attività di polizia giudiziaria, originata da una segnalazione pervenuta via mail, il Corpo della Polizia Locale della Città di Alessandria balzava agli onori della cronaca nazionale per essere riuscito a sgominare una baby gang che da diverse settimane si era resa responsabile di gravi atti di bullismo nei confronti di giovani studenti nonché di reati contro il patrimonio e contro il decoro urbano.

I fatti, accaduti nei primi mesi dell’anno 2019, vedevano il Vice Commissario Giuseppe Ceravolo operare in prima persona dedicando energie e tutto il tempo necessario a portare a termine l’intervento impegnandosi ben oltre l’orario di lavoro e prodigandosi per giorni al fine di poter identificare i responsabili dei comportamenti vessatori contro giovani vittime di bullismo. Continua a leggere “L’encomio del Sindaco di Alessandria a Giuseppe Ceravolo, Vice Commissario della Polizia Locale”

Può la diversità trasformarsi in risorsa?

Può la diversità trasformarsi in risorsa?

I risultati del progetto di inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down nella Casa di Reclusione di San Michele ad Alessandria anno 2018-2019

IMG_5929.JPG

Alessandria: Può la diversità trasformarsi in risorsa? Questa la domanda-chiave attorno alla quale si è sviluppata la riflessione sul percorso progettuale svoltosi nell’anno 2018-2019 e i cui risultati sono stati posti al centro della conferenza stampa odierna al Palazzo Comunale di Alessandria.

Presenti all’incontro l’Assessore Comunale alle Politiche sociali di Alessandria, Piervittorio Ciccaglioni, il Direttore dell’Associazione Centro Down Onlus di Alessandria, Mario Bianchi, il Direttore della Casa di Reclusione di San Michele – Alessandria, Elena Lombardi Vallauri, il Presidente della Cooperativa sociale Coompany &, Renzo Sacco, insieme al formatore Beppe Giunti e alla tutor del progetto Giada Piras, l’Assistente Sociale Area Tecnica del CISSACA di Alessandria, Ambra Leone, i rappresentanti del Rotary Club di Alessandria nelle persone di Roberto Demartini (Presidente Commissione Progetti) e Domenico Mignone (Presidente Commissione Effettivo), il Presidente dell’Associazione Abilitando di Alessandria, Paolo Robutti, e il Direttore di CSVAA-Centro Servizi Volontariato Alessandria e Asti, Cristina Massocco.

IMG_5931.JPG

«Favorire l’inserimento lavorativo di persone diversamente abili – ha sottolineato l’Assessore Piervittorio Ciccaglioni si sta dimostrando non solo un obiettivo imprenscindibile ma anche, con sempre maggiore incidenza, un traguardo che si deve e si può raggiungibile.

Impegnarsi con costanza e determinazione, fornire informazioni utili a sconfiggere i pregiudizi, trovare e coinvolgere realtà del mondo profit “sensibili”, costituiscono la “ricetta” vincente e l’esperienza che oggi viene presentata si focalizza proprio su questo aspetto e premia la sinergia tra l’Associazione Centro Down Onlus di Alessandria e una serie di Soggetti istituzionali pubblici e privati che vorrei ringraziare a nome della comunità alessandrina per il grande risultato raggiunto».

Il Centro Down di Alessandria è una realtà del volontariato locale che, da tempo, opera con successo proprio con l’obiettivo di offrire nuove opportunità di autonomia e inserimento lavorativo ai propri ragazzi. A volte, però, ci si trova a dover trovare risposte e soluzioni a situazioni di disabilità particolarmente gravi che necessitano di una marcia in più: di idee innovative, progetti sperimentali e di un team operativo ad hoc. Continua a leggere “Può la diversità trasformarsi in risorsa?”

Le piante abbattute vanno sostituite #salviamoilverde – #salviamolambiente

Le piante abbattute vanno sostituite #salviamoilverde – #salviamolambiente

di Pier Carlo Lava

Alessandria today: E’ risaputo che le piante fanno ombra, riducono la temperature nei periodi estivi, combattono lo smog ed inoltre sappiamo bene quanto ne ha bisogno Alessandria, che come inquinamento da PM10 è da anni nei primi cinque posti fra i 104 capoluoghi di provincia in Italia e infine migliorano l’immagine della città e la qualità della vita.

IMG_20190531_191859_resized_20190607_084410134IMG_20190605_114700_resized_20190607_084408519

Pertanto alla luce di quanto sopra è indispensabile che in città si incrementi il numero delle piante e nel caso di qualche abbattimento di quelle esistenti si provveda tempestivamente a sostituirle.

Poco tempo fa in via Moccagatta ne sono state abbattute due che sono morte in quanto ammalate, a causa del fatto che a partire dalla calda estate del 2012, allora erano ancora giovani, non sono state mai più bagnate, i ceppi e i tronchi tagliati sono ancora al suolo.

Invitiamo perciò l’Amministrazione comunale e nelle specifico l’Assessore al verde urbano Giovanni Barosini, che sappiamo essere molto attento alle segnalazioni dei cittadini, anche se purtroppo con scarsi mezzi economici dovuti alla situazione delle casse comunali in crisi ormai da molti anni, a dare le relative disposizioni per sostituirle

Armiamoci e partite?, di Per Carlo Lava

Armiamoci e partite?, di Per Carlo Lava

Molti di noi alla domanda: cosa farebbe se dovesse rinascere risponderebbe che farebbero un altro lavoro, mentre per quanto mi riguarda risponderei che rifarei esattamente lo stesso lavoro, cercando se possibile di dedicare un po più di tempo alla famiglia… .

Alessandria today, negli ultimi 20 anni della mia attività lavorativa come direttore vendite e marketing, sia per il mio carattere che per convinzione anzichè limitarmi impartire ordini nelle riunioni a venditori e ispettori su come dovevano operare, preferivo cercare di convincere chi al termine delle stesse mi sembrava poco convinto sulla presentazione di vendita da effettuare ai clienti.

Pier

Infatti con taluni mi fermavo per colloqui individuali per cercare di capire cosa non li convinceva della mia presentazione nella riunione appena terminata e dialogavo con ulteriori argomentazioni per risolvere il problema al fine di migliorare la loro operatività nel canvass di vendita che sarebbe iniziato dal giorno dopo, alfine di metterli nelle migliori condizioni possibili per raggiungere i target assegnati.

Se al termine dei colloqui taluni non mi parevano ancora persuasi ad adottare i metodi suggeriti, gli chiedevo di uscire in accompagnamento per visitare i clienti della propria zona e se al termine della presentazione di vendita mi rendevo conto che ancora non seguivano i metodi indicati, al cliente successivo (ovviamente se non mi conosceva come direttore vendita della società in questione) mi facevo presentare come un nuovo venditore in training e facevo io stesso la presentazione di vendita. Continua a leggere “Armiamoci e partite?, di Per Carlo Lava”