“Lena e la tempesta” di Alessia Gazzola

“Lena e la tempesta” di Alessia Gazzola

Roberto Baldini, scrittore   https://www.sololibri.net/Lena-e-la-tempesta-Gazzola.html

Lena e la tempesta

Affrontare il passato questo è quello che dovrà fare la protagonista di “Lena e la tempesta”, facendo i conti con alcuni segreti impossibili da svelare. Tredici, per la precisione. Un numero che rimanda a molte cose e in questo caso tredici saranno i segreti che ognuno di noi avrà nel corso dell’esistenza. Un numero esiguo per qualcuno, esagerato per molti. Per qualcuno è già troppo (sopportabile?) averne uno…

Lena appartiene a quest’ultima categoria e porta dentro sé quel famoso tarlo tanto piccolo, ma anche tanto fastidioso. Un tarlo che non molla mai, un compagno fedele che l’accompagnerà fino all’isola di Levura, uno scenario reale, ma così meraviglioso da apparire magico agli occhi di molti.
Levura e la sua spensieratezza, gli anni dell’adolescenza, quelli dei primi amori, delle corse affannate, delle cocenti delusioni.
Perché tornare? Semplice: suo padre le ha regalato la casa di famiglia e lei ha deciso di riaprirla, insieme al vaso di Pandora che contiene tanti, troppi ricordi. Soprattutto uno, che faceva malissimo e che ogni tanto si risveglia e affonda una stilettata che la punge sul vivo e la fa un po’ morire.
Lena sbarcherà sull’isola erigendo un muro attorno a sé, ignora però una cosa: i muri sono fedeli alleati, quando si tratta di proteggere. Però prima o poi crollano tutti…
Continua a leggere ““Lena e la tempesta” di Alessia Gazzola”

UN PO’ DI FOLLIA IN PRIMAVERA Alessia Gazzola, recensione di Lalla Ribaldone

UN PO’ DI FOLLIA IN PRIMAVERA Alessia Gazzola

LALLA’S LIBRARY Lalla Ribaldone
Ennesimo caso da risolvere per Alice Allevi la simpaticissima studentessa di medicina legale, come sempre imbranata nella sua vita privata, e anche in quella professionale, ma come sempre riesce a trovare gli indizi giusti per aiutare la polizia a risolvere l’ennesimo omicidio…
Leggero, scorrevole, divertente — Buonissima lettura
Quella di Ruggero D’Armento non è una morte qualunque. Perché non capita tutti i giorni che un uomo venga ritrovato assassinato nel proprio ufficio. E anche perché Ruggero D’Armento non è un uomo qualunque.

Continua a leggere “UN PO’ DI FOLLIA IN PRIMAVERA Alessia Gazzola, recensione di Lalla Ribaldone”