Momenti di poesia. Senza voce, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Senza voce, di Amos Grilli

senza.jpg

Senza voce.

S’intendono
i cuori
amanti.
Fanno
conoscenza
le anime.
Esprime
il suo bene
una mamma.
L’alba ringrazia
il sole.
Perchè
dà luce
al giorno
suo figlio.
La luna
chiede
al mare
di fargli
da specchio.
Ci vuole
silenzio.
Infinito
silenzio.
Per ascoltare
quello che.
Gli occhi dei
bambini
dicono
alle stelle.

Amos.

Momenti di poesia. Senza voce, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Senza voce, di Amos Grilli

senza

Senza voce.

S’intendono
i cuori
amanti.
Fanno
conoscenza
le anime.
Esprime
il suo bene
una mamma.
L’alba ringrazia
il sole.
Perchè
dà luce
al giorno
suo figlio.
La luna
chiede
al mare
di fargli
da specchio.
Ci vuole
silenzio.
Infinito
silenzio.
Per ascoltare
quello che.
Gli occhi dei
bambini
dicono
alle stelle.

Amos.

Momenti di poesia.Se tu fossi, di Amos Grilli

Momenti di poesia.Se tu fossi, di Amos Grilli

tumblr_6e0fc888f240080cd9b1f370a7ade1b9_7e090028_640.png

Se tu fossi.

Se tu fossi sole
vorrei esser terra
scaldata
dal tuo raggio.
Se tu fossi mare
vorrei esser scoglio
dove il tue onde
sbattono.
Se tu fossi fiore
vorrei esser aria
inebriata
dal tuo profumo.
Se tu fossi vento
vorrei esser foglia
mossa
dal tuo soffio.
Se tu fossi rugiada
vorrei esser l’erba
che la tua goccia
bagna.
Se tu fossi poesia d’amore
vorrei esser “L’AMO”
in ogni tuo verso
scritto.
Se tu fossi sogno
vorrei notte
più lunga.
per non odiare
il giorno
che mi sveglia.

Amos.

foto tumbir

Momenti di poesia. Scusa, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Scusa, di Amos Grilli

69306005_1475057142642988_1500036569581486080_n.jpg

Scusa.

….per rimorso
mi scendono
lacrime….

Scusa.
Se ci ho
messo molto
a capire.
Quanto era
grande
il tuo amore
per me.
Scusa.
Se non ho
consolato
un solo dolore
del tuo cuore.
Mentre tu
lo hai fatto
per tutti
del mio.
Scusa.
Se non ti ho
dedicato
lo starti
più accanto.
Incolpando
vigliaccamente
il tempo
che manca.
Scusa.
Se ti avevo
promesso
dolci parole.
Estrapolate
da rime
di poesie.
E dalle storie
d’amore.
Ma per pigrizia
di quei libri.
Non ho mai
sfogliato
una pagina.
Scusa.
Per quel
promesso
e non fatto.
Ora c’è in me
un triste rimorso.
Che mi fa
scendere
una lacrima.
…Scusa mamma.

Amos.

Momenti di poesie. Sopra un cumulo di terra lieve, di Amos Grilli

Momenti di poesie. Sopra un cumulo di terra lieve, di Amos Grilli

tumblr_pwcch3tq1e1qcggg7o1_540.jpg

Sopra un cumulo
di terra lieve.

Non mettete
dei fiori recisi
che poi vanno
a marcire.
Che emanano
odore nauseabondo
quello peggiore.
Che emana
la pelle
della gente
carogna.
Non venite
a piangere
le ipocrite
lacrime.
Oppure per
dire preghiere
false.
Perchè
non vengono
dal cuore.
So che dopo
usciti
dal triste luogo.
Continua a leggere “Momenti di poesie. Sopra un cumulo di terra lieve, di Amos Grilli”

Momenti di poesia. Domani, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Domani, di Amos Grilli

68663479_1460856037396432_496279777380925440_n.jpg

Domani.

…riflessione…

Simile ad
oggi.
Io ti immagino
giorno futuro.
Di stesse ore
e tempo
composto.
Con fare
della gente
che ripete
le solite
movenze.
Che vuole
la pace.
Ma fa sempre
incombere
la guerra.
Tra amori
che nascono.
E altri finiscono.
Tra cuori
che battono
colmi di bene
e amano.
Continua a leggere “Momenti di poesia. Domani, di Amos Grilli”

Momenti di poesia. Quelli che fanno le cose, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Quelli che fanno le cose, di Amos Grilli

68958552_1461268810688488_7743840474368049152_n.jpg

Quelli che fanno
le cose.

….operando…

Fanno le gocce
il mare.
I petali
la corolla
del fiore.
Sul pentagramma
la musica
la fanno
le note.
Sul foglio bianco
le parole fanno
la poesia
e la canzone.
Fanno nel cielo
unione
le stelle.
Nel suolo
l’odio separa
la gente
per la razza
e il colore
della pelle.
Fanno le pietre
i muri delle
case dove
gli uomini
si uniscono
e stanno
vicini.
Con altre
si costruiscono
barriere
lungo i confini.
Continua a leggere “Momenti di poesia. Quelli che fanno le cose, di Amos Grilli”

Momenti di poesia. La palla che gira, di Amos Grilli

Momenti di poesia. La palla che gira, di Amos Grilli

68357045_1459314257550610_5963651533189939200_n

La palla che gira.

…ti lascio l’eredità…

Pur io ebbi
il giorno
del nascere.
E fui posto
sopra questa
palla che
gira.
Per l’eterno
nel cielo.
Passi su passi
prima di me
hanno consumato
il suo suolo.
Continua a leggere “Momenti di poesia. La palla che gira, di Amos Grilli”

Momenti di poesia. E la mota prese vita, di Amos Grilli

Momenti di poesia. E la mota prese vita, di Amos Grilli

67746555_1455963034552399_8111556049330241536_n.jpg

E la mota
prese vita.

….l’inizio della
distruzione
di massa…

E venne il giorno
dell’uomo.
Lo scelto il
prediletto.
Colui che doveva
prendere
padronanza
della terrra.
Questo essere
dalla mota
prese forma.
La cosa è assai
sicura.
Perchè è frutto
di una divina
scrittura.
Beato colui
che non vede
e crede.
Si rallegrò
l’inventore
dell’opera
si perfetta.
Continua a leggere “Momenti di poesia. E la mota prese vita, di Amos Grilli”

Momenti di poesia. La leggenda di un nome … Iris… di Amos Grilli

Momenti di poesia. La leggenda di un nome ….Iris… di  Amos Grilli

67359029_1452173774931325_8099082931726712832_n.jpg

La leggenda

di un nome

….Iris…

In un tempo
lontano.
Forse alla
nascita
del mondo.
Dopo
che il sole.
Era andato
a riposarsi
nel suo eterno
crepuscolo.
Oltre la riga
confine
del mare.
E avere dato
il suo lume
agli astri notturni.

Continua a leggere “Momenti di poesia. La leggenda di un nome … Iris… di Amos Grilli”

Momenti di poesia. Ipocriti, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Ipocriti, di Amos Grilli

ipocriti.jpg

Ipocriti.

Non versate false lacrime
sul bimbo squarciato dalla
bomba.
Se avete armato l’assassino.

Non mostrate dispiacenza
al migrante che cerca nouva terra
Se poi gli negate asilo.

Non dite di dar valore all’amicizia.
Se poi la tradite.

Non fate la carezza al cane.
Se poi l’abbandonate.

Non dite di rispettare le donne.
Se poi le umiliate.

Non dite di compatire il povero.
Se poi vi schifa
la miseria.

Non dite di voler tendere una mano.
Se poi la ritirate.

Non indossate panni che a voi
non si addicono.
Nudatevi e mostratevi con i vostri
panni veri.
Quelli fatti con la stoffa
dell’ipocrisia.


Amos

Momenti di poesia. Il mio tempo… di Amos Grilli

Momenti di poesia. Il mio tempo… di Amos Grilli

67240119_1444146292400740_1304747365864833024_n.jpg

Il mio tempo
vissuto.

….tra avuto
e molto negato….

Vita ora si va
facendo
lungo.
Il mio tempo
assieme a te
vissuto.
Passato
tra avuto
e molto
negato.
Pure io
non diedi
se avevo
da dare.
Non fu avarizia
pensando
al guadagno
per farne
risparmio.
Continua a leggere “Momenti di poesia. Il mio tempo… di Amos Grilli”

Momenti di poesia. Mamme di Palestina, di Amos Grilli

Momenti di poesia. Mamme di Palestina, di Amos Grilli

Mamme.jpg

Quante urla
straziate.
Mentre
le vostre
lacrime
salate.
Bagnano
mortali
ferite.
Voi costrette
a fuggire
dalla invasa
terrra.
Fatta loco
di odio faida
e guerra.
Voi fate coraggio
se pur la paura
vi prende
in ostaggio.
Voi vedete
il bagliore
lasciato
dal fuoco
delle bombe.
Che lasciano
voragini.
Che servono
per tombe
dei vostri
figli.
Dicono
che di notte
tornate.
Mentre
al mattino.
Scorre
nuova rugiada
sui petali
dei gigli.

Amos.

Momenti di poesia. Lacrime… a…mare… di Amos Grilli

Momenti di poesia. Lacrime… a…mare… di Amos Grilli

lacrime.jpg

Lacrime… a…mare..

Mare
da miliardi
e miliardi
di gocce
azzurre
composto.
Vorrei avere
il tempo
del mondo.
Per averle
tutte contate
sino l’ultima
che si trova
nel tuo abisso
profondo.
Ma tu
con fare
costante
ti riempi
dell’acqua
che ti apportano
fiumi e torrenti.
E della pioggia
che cade
dal cielo.
Tutto quello
che ti fa`pieno
e satollo.
Ma tu non
contento
sempre più
ti riempi
di lacrime. Continua a leggere “Momenti di poesia. Lacrime… a…mare… di Amos Grilli”

Momenti di poesia. A volte, di Amos Grilli

Momenti di poesia. A volte, di Amos Grilli

66521735_1435717273243642_7259824331855757312_n.jpg

A volte.

…..elementi
per recita e canto…

A volte
mi soffermo
a guardare
il cielo.
Questo celeste
manto
che copre
il mondo.
Vado spaziando
con il mio
sguardo.
Cercando punti
più lontani.
E astratte
immagini
si imprimono
nella mente.
Una fantasia
di colori
e profumi
allieta la mia
vista e il mio
olfatto.
Tutto fa` da
scenografia
a questa
terrra.
Dove recitanti
uomini
si apprestano
alla commedia
giornaliera.
Improvvisazione.
Senza un copione.
D’intorno
un cinguettio
di passeri.
Canti di capinere.
E fischi melodici
di usignoli.
Tutto a cappella
senza musica.
Note scritte
in uno spartito.
Spero di udire
il vento
che soffia
tra le ricche
fronde
degli alberi.
Allora
ne farò immagine
d’un solista.
Sono qui.
Solitario.
Nessuno
mi può negare
l’ascolto.

Amos.