In evidenza

Barosini: 9A giornata nazionale della raccolta alimentare PER GLI animali

Barosini: 9A giornata nazionale della raccolta alimentare PER GLI animali

La nona edizione della giornata nazionale per la raccolta alimentare per gli animali, in provincia di Alessandria, si svolgerà in tre momenti distinti:

Barosini copia

sabato 20 ottobre:

Alessandria: Pam Panorama, Basko

Casale: Centro Commerciale La Cittadella, Nova Coop, Eurospin, In’s

Tortona: Iper Oasi, Iperespress/Petfood Store

Serravalle Scrivia: Iper

Acqui Terme: Gulliver

sabato 27 ottobre

Alessandria: Unes (Via De Andrè).

Sabato 10 novembre

Valenza: Esselunga, Gulliver, Isola dei Tesori.

Alessandria: Esselunga

L’evento che si svolgerà in contemporanea in numerose città italiane si avvale del patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria,della Città di Alessandria, della Città di Casale Monferrato, della Città di Tortona, della Città di Valenza, del CSVA Centro Servizi Volontariato di Asti e Alessandria,della Consulta del Volontariato del Comune di Valenza e di tutte le Associazioni Animaliste che si dedicheranno alla raccolta. Continua a leggere “Barosini: 9A giornata nazionale della raccolta alimentare PER GLI animali”

Lui è Ben, di Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Tempo fa mentre ero in giro per delle commissioni mi sono fermato al bar Koela a prendere un caffè, entro e mi siedo ad un tavolino, sino a quel momento non ci avevo fatto caso, ma poi guardandomi intorno lo vedo.

Lui si chiama “Ben” è un cane da montagna dei Pirenei di sette anni, che per aspetto e dimensioni a molti incute un certo timore, ma stando a quanto mi ha detto il proprietario con il quale ho intrattenuto una breve conversazione, l’esemplare in questione non è aggressivo, anche se al posto di un ladro farei molta attenzione ad evitare di introdurmi di notte nella casa dove c’è lui… 

Poche ore prima al mattino mi ero fermato nello stesso bar con Raissa la mia cagnona, che per il suo carattere sociale e affettuoso solitamente riscuote un certo successo.  Non mi resta che fare i complimenti a Ben, per un amante dei cani, gatti e animali in genere come il sottoscritto è stato un incontro inaspettato e fantastico.

 

Ecco le caratteristiche di questa razza, come vengo descritte dal sito:http://dumontperdu.com/il-carattere-del-cane-di-montagna-dei-pirenei/cani-da-montagna-dei-pirenei/admin/46/

Vissuto per generazioni in condizioni materiali particolarmente dure, il Cane da Montagna dei Pirenei è uno spartano che se ha l’occasione si comporta volentieri come i grandi signori sibariti. Continua a leggere “Lui è Ben, di Pier Carlo Lava”

Si chiamava Sam

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Alessandria: Era stato abbandonato da una gatta randagia di un colonia felina del quartiere Borsalino, aveva circa un mese lo abbiamo visto per caso in giardino che stava morendo, lo abbiamo preso curato è stato adottato da Ungaro un gatto adulto che gli ha fatto da mamma… e dai cani Raissa e Ira. 

Lo abbiamo salvato da morte certa è cresciuto anche se è rimasto sempre minuto, era incredibilmente dolce e affettuoso è vissuto con noi sino a 14 anni e poi per un tumore (come Ungaro e Ira la Doberman) ci ha lasciati… lo ricorderemo sempre!

Grazie agli amici di facebook per le belle parole…

Chi è Nadia Toffanello?

Nadia Toffanello vive a Vercelli, in Piemonte, luogo dove è nata nel 1973. Ha studiato come ragioniere programmatore e perito commerciale, ha lavorato per diversi anni in studi di consulenza contabile, tuttavia la sua fervida fantasia non l’ha mai fatta sentire a suo agio fra i numeri.

Fin da ragazzina amava scrivere, inventare storie e metterle su carta. Da “grande” ha rinunciato al sogno di scrivere trovandosi diversi lavori, ha anche aperto, per un breve periodo, un negozio dedicato ai gatti. Sì, perché Nadia, fra i vari progetti che ha intrapreso, è stata anche un’allevatrice di Sacri di Birmania.

Nadia Toffanello La ragazza di Koros

Adora i gatti e gli animali, ha un animo sensibile e una spiccata immaginazione, spesso sogna le storie che poi mette su carta. Possiede purtroppo anche un’innata insicurezza che le ha fatto attendere molto tempo prima di trovare il coraggio di buttarsi nel mondo della scrittura in modo serio.

Con il suo racconto “L’uomo che rubava i sogni” nel 2016 ha vinto – pari merito – il concorso letterario “La pelle non dimentica” indetto dalla Casa Editrice Le Mezzelane di Santa Maria Nuova in collaborazione con l’associazione culturale Euterpe di Jesi e l’Associazione Artemisia di Firenze per sensibilizzare le persone verso il problema della violenza sulle donne, lo stupro e il femminicidio. Continua a leggere “Chi è Nadia Toffanello?”

Giovanni Barosini: ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa

Giovanni Barosini: ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa

casc 42403054_10216000365194366_1826673879028858880_ncasc 42431992_10216000383314819_7972749840264200192_ncasc d39fe1c9-ef97-4ef2-92c8-bec15577c661

Alessandria: Domenica 23 settembre, si è svolta al Canile di Cascina Rosa (strada provinciale per Pavia n.22 – Valmadonna) la ‘Festa a 4 zampe’, un momento di incontro con gli ‘amici a quattro zampe’,  ospiti della struttura gestita dall’Associazione Tutela Animali (A.T.A), con l’obiettivo di conoscere più da vicino la realtà delle strutture comunali che si occupano degli animali meno fortunati ed i volontari che se ne prendono cura.

«Ringrazio tutti i volontari ed i cittadini che nella giornata di ieri sono intervenuti numerosi per conoscere le nostre strutture ed ammirare il nuovo gigantesco murales che è stato realizzato per abbellire la facciata da tre giovani artisti del territorio– ha sottolineato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini —. Gli intervenuti hanno potuto conoscere gli amici a quattro zampe, ospiti del canile, e per qualcuno di loro, più fortunato è stata anche l’occasione di trovare una nuova famiglia. Ci diamo da fare e lavoriamo con impegno per migliorare sempre di più i nostri servizi e le nostre strutture, consapevoli che esse costituiscono un vanto di cui poche Amministrazioni comunali possono fregiarsi”.

Il canile-rifugio “Cascina Rosa” segue ordinariamente i seguenti orari di apertura al pubblico: martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 17 – sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 (info: A.T.A. www.associazionetutelaanimali.org).

Giovanni Barosini. ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa: un murales per l’evento

Giovanni Barosini. ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa: un murales per l’evento

casc murales 1casc murales 3casc murales 4

Alessandria: Domenica 23 settembre si svolgerà al Canile di Cascina Rosa (strada provinciale per Pavia n.22 – Valmadonna) la ‘Festa a 4 zampe’, un momento di incontro con gli ‘amici a quattro zampe’,  ospiti della struttura gestita dall’Associazione Tutela Animali (A.T.A), con l’obiettivo di conoscere più da vicino la realtà delle strutture comunali che si occupano degli animali meno fortunati ed i volontari che se ne prendono cura.

L’evento che si svolgerà anche in caso di maltempo prevede la tradizionale ‘Pesca di beneficenza’, una merenda per tutti e l’opportunità di acquistare il calendario A.T.A. 2019

«Invito personalmente tutti gli alessandrini alla festa di domenica 23 settembre a Cascina Rosa per conoscere i nostri animali e i volontari che quotidianamente li accudiscono con affetto – ha sottolineato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini —. Sarà l’occasione per vedere il nuovo  gigantesco murales che  è stato realizzato per abbellire la facciata della struttura.

Ringrazio di cuore i tre giovani artisti Alberto Pugliese, Filippo Zorgno e Amedeo Zorgno; di Alberto e Filippo abbiamo già conosciuto la bravura perché, in occasione del 30° anno di attività dell’ATA, lo scorso 13 maggio, hanno rivitalizzato il cancello del canile sanitario; ora possiamo ammirare la loro arte sul  muro esterno di Cascina Rosa, così da renderlo visibile già da lontano.

Nella giornata di domenica 23 potremmo vederli all’opera perché completeranno a “sorpresa” una parte di muro che hanno lasciato “libero” appositamente per l’occasione. Potremmo così ammirarli e ringraziarli “dal vivo”, estendendo il doveroso e corale ‘grazie’ ai volontari dell’Associazione Tutela Animali che si dedicano  con costanza, ogni giorno , ai nostri amici pelosi”. Continua a leggere “Giovanni Barosini. ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa: un murales per l’evento”

Barosini: ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa

Barosini: ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa

Alessandria: Domenica 23 settembre

Domenica 23 settembre si svolgerà al Canile di Cascina Rosa (strada provinciale per Pavia n.22 – Valmadonna) la ‘Festa a 4 zampe’, un momento di incontro con gli ‘amici a quattro zampe’,  ospiti della struttura gestita dall’Associazione Tutela Animali (A.T.A), con l’obiettivo di conoscere più da vicino la realtà delle strutture comunali che si occupano degli animali meno fortunati ed i volontari che se ne prendono cura.

L’evento che si svolgerà anche in caso di maltempo prevede la tradizionale ‘Pesca di beneficenza’, una merenda per tutti e l’opportunità di acquistare il calendario A.T.A. 2019

«Invito personalmente tutti gli alessandrini alla festa di domenica 23 settembre a Cascina Rosa per conoscere i nostri animali e i volontari che quotidianamente li accudiscono con affetto – ha sottolineato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini —. Sarà l’occasione per vedere il nuovo  gigantesco murales che verrà realizzato nei prossimi giorni per abbellire la facciata del canile e i lavori per la creazione di un’area di sgambamento che verrà completata con piante e panchine, nella parte retrostante la struttura. L’area, una volta terminata, verrà utilizzata dai cani che vivono in canile, ma anche come luogo di addestramento per gli animali con particolari problemi caratteriali con l’ausilio di educatori cinofili.. A Cascina Rosa è  presente, infatti, l’educatrice cinofila, Lola Banti,  che oltre a lavorare sui cani del canile, in particolare su quelli problematici per dare anche a loro la possibilità  di avere una famiglia, è a disposizione dei cittadini che possono aver problemi di gestione con il proprio cane”. Continua a leggere “Barosini: ‘Festa a 4 zampe’ a Cascina Rosa”

Terrier Nero Russo, caratteristiche della razza, di Pier Carlo Lava

Pier carlo e RaissaRaissa 2° e Sam

di Pier Carlo Lava

Con lui nessuna mezza misura. Si tratta di una razza da utilità, di carattere forte e particolarmente diffidente verso le persone che non gli sono familiari. È noto per la sua resistenza, si adatta bene alle differenti condizioni climatiche. È anche molto recettivo all’addestramento.

Descrizione

Una salute di ferro – Numerose razze, tra cui il Rottweiler, lo Schnauzer Gigante ed il Bovaro delle Fiandre sono state utilizzate per creare questa razza riconosciuta recentemente sul piano internazionale e che si distingue per la sua grossa taglia, il suo influsso nervoso e la sua salute di ferro. Confinato essenzialmente in seno alle brigate cinofile dell’armata rossa, è passato tardivamente ai civili ma, nello spazio di qualche decennio, è diventato uno degli orgogli della cinotecnia russa.   Continua a leggere “Terrier Nero Russo, caratteristiche della razza, di Pier Carlo Lava”

Lui è Ben, di Pier Carlo Lava

foto-1a-98foto-1aa-97

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Tempo fa mentre ero in giro per delle commissioni mi sono fermato al bar Koela a prendere un caffè, entro e mi siedo ad un tavolino, sino a quel momento non ci avevo fatto caso, ma poi guardandomi intorno lo vedo.

Lui si chiama “Ben” è un cane da montagna dei Pirenei di sette anni, che per aspetto e dimensioni a molti incute un certo timore, ma stando a quanto mi ha detto il proprietario con il quale ho intrattenuto una breve conversazione, l’esemplare in questione non è aggressivo, anche se al posto di un ladro farei molta attenzione ad evitare di introdurmi di notte nella casa dove c’è lui… 

Poche ore prima al mattino mi ero fermato nello stesso bar con Raissa la mia cagnona, che per il suo carattere sociale e affettuoso solitamente riscuote un certo successo.  Non mi resta che fare i complimenti a Ben, per un amante dei cani, gatti e animali in genere come il sottoscritto è stato un incontro inaspettato e fantastico. Continua a leggere “Lui è Ben, di Pier Carlo Lava”

Lui si chiamava Sam… di Pier Carlo Lava

Sam IMG_2839 copiasam

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Era stato abbandonato da una gatta randagia di un colonia felina del quartiere Borsalino, aveva circa un mese lo abbiamo visto per caso in giardino che stava morendo, lo abbiamo preso curato è stato adottato da Ungaro un gatto adulto che gli ha fatto da mamma… e dai cani Raissa e Ira. 

Lo abbiamo salvato da morte certa è cresciuto anche se è rimasto sempre minuto, era incredibilmente dolce e affettuoso è vissuto con noi sino a 14 anni e poi per un tumore (come Ungaro e Ira la Doberman) ci ha lasciati… lo ricorderemo sempre!

Grazie agli amici di facebook per le belle parole…

Sam si-chiamava-sam-grazie-agli-amici-di-facebook-per-le-belle-parole

Barosini: Cane agonizzante da giorni in un cortile: denunciati i proprietari

Barosini: Cane agonizzante da giorni in un cortile: denunciati i proprietari

Alessandria: A seguito di una segnalazione di un cittadino, nella mattinata di ieri 12 settembre 2018, il Comando della Polizia Municipale (Nucleo Ispettori Ambientali) — d’intesa con l’Ufficio Tutela Animali del Comune di Alessandria — rinveniva un cane di piccola taglia, razza meticcia sesso femminile, agonizzante nel cortile di un’abitazione nel sobborgo di Valle San Bartolomeo.

cane intervento IMG-20180912-WA0002

Immediato l’intervento del Servizio Veterinario ASLAL, che accertata la situazione, disponeva il sequestro dell’animale e il suo trasporto all’ambulatorio veterinario convenzionato con il canile comunale. Purtroppo però per la cagnolina non c’è stato più niente da fare.

È stata pertanto disposta l’autopsia e sono stati denunciati i proprietari.

Questo il commento dell’Assessore comunale al Welfare Animale di Alessandria, Giovanni Barosini, appresa la notizia.

«Si è accertato che il cane era da diversi giorni agonizzante su una sorta di tappetino nell’erba alta in cortile, senza che i proprietari avessero minimamente ravvisato la necessità di portarlo da un veterinario. Continua a leggere “Barosini: Cane agonizzante da giorni in un cortile: denunciati i proprietari”

I consigli del veterinario per i nostri animali

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Ambulatorio Veterinario Associato”Ghido” Dott. Roberto Martinengo – Dott. Antonino Distefano, Via Don Giovine 26, Alessandria – tel. 0131 260115, li abbiano incontrati per un intervista, queste le loro risposte alle nostre domande:

Il vostro studio veterinario, oltre ai piccoli animali, si occupa anche di cavalli, ecc.?

No nel nostro ambulatorio ci occupiamo di cani, gatti ed animali non convenzionali

A chi è indeciso se prendere un cane o un gatto che cosa consigliate? 

Dipende da molti fattori, quali l’ambiente in cui l’animale andrà a vivere, la presenza di bambini e/o persone anziane, il tempo che i proprietari potranno dedicare al nuovo componente della famiglia, ecc. Generalizzando si può affermare che il gatto è un animale più autonomo e richiede meno impegno da parte del proprietario nella gestione quotidiana, soprattutto se vive in appartamento.

Consigliate di adottarlo o comprarlo in allevamento?

Se non si desidera una razza specifica, l’adozione di un cane o di gatto oltre ad avere una valenza etica può riservare  soddisfazioni inaspettate nel successivo rapporto con l’animale,  valutando ovviamente a priori le caratteristiche dell’animale che si va ad adottare e l’habitat in cui lo si andrà ad inserire. Se comunque si acquista o si adotta un cucciolo o un gattino è importante che ciò non avvenga prima dei due mesi di età, poiché prima di tale periodo non sono completamente autonomi e non hanno ancora completato quella fase di socializzazione che portano a termine restando in compagnia della madre e degli eventuali fratelli. Naturalmente questo è possibile quando non si siano verificati eventi quali la morte della madre durante o subito dopo il parto, rifiuto della prole da parte della stessa, abbandono perinatale, etc. Continua a leggere “I consigli del veterinario per i nostri animali”

Ragdoll

Ragdoll

di Pier Carlo Lava

Il gatto ama nascondersi, questo gli consente di essere maggiormente al sicuro e nel contempo di attaccare di sorpresa quando è a caccia e Wollie, Ragdoll (tradotto significa bambola di pezza) non fa eccezioni… ma non pensiamo che sia una razza aggressiva, anzi è molto docile e mite un vero coccolone…

Ma quali sono le caratteristiche del Ragdoll?, ecco cosa si trova in internet:

Non ti puoi sbagliare: un vero Ragdoll, quando lo prendi in braccio e lo metti a pancia in su, reclina la testa e si rilassa completamente lasciandosi cadere come fosse una bambola di pezza – una ragdoll, appunto. Affettuoso epacifico, questo meraviglioso gatto nasce oltreoceano negli anni ‘60 da unincrocio tra un Sacro di Birmania e una gatta Angora, a partire da cui l’allevatrice californiana Anne Baker ha poi selezionato la razza in questione, che si contraddistingue per il carattere estremamente docile. 

Massiccio e dolce 

La bambola di pezza del mondo dei gatti ha le guance paffute e piene e dei meravigliosi occhi blu tondi e dolcissimi, irresistibili per chiunque; il pelo èlungo e soffice, in particolar modo attorno al collo, da spazzolare con cura anche se la sua passione per la pulizia lo porta a prestarci attenzione già da sé. La corporatura è massiccia, il maschio in particolare può diventare davvero grande, e in questo ricorda il Maine Coon. Nei colori invece è facile confonderlo con il Birmano, da cui discende e con il quale spesso viene confuso, ma dal quale si distingue per elementi specifici. In tal senso, volendo essere sicuri di adottare un veroRagdoll è bene – come sempre – rivolgersi ad allevamenti seri e affidabili e, nel dubbio, chiedere un aiuto a un veterinario di fiducia.  Continua a leggere “Ragdoll”

Lorenzo Bianchi: Il gatto protagonista giovedì 20 settembre

Lorenzo Bianchi: Il gatto protagonista giovedì 20 settembre

Tortona: L’Assessorato alla Tutela Animali del Comune di Tortona, in collaborazione con l’ASL AL Servizio Veterinario, organizza un incontro, promosso dal Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista, giovedì 20 settembre 2018, alle ore 21,00 in Sala Romita, secondo piano del Palazzo Comunale, per parlare dei gatti di casa e delle colonie feline.

PARLIAMO DI GATTI_locandina_convegno

Interverranno il Dott. Mauro Saracco, Responsabile dello Sportello Regionale Animali d’Affezione che affronterà il tema “Colonie feline: cosa fare, come e perché”, la Dott.ssa Raffaella Tamagnone, Veterinario esperto in comportamento animale, che parlerà dell’influenza del gatto nel contesto familiare “Sua gattità abita con me”, la Dott.ssa Cinzia Orsi, medico veterinario, che affronterà il tema delle principali patologie feline e il Dott. Pierluigi Boveri, Veterinario ASL Al area Sanità animale, che spiegherà come prestare primo soccorso agli animali feriti.

“L’iniziativa si propone quale ulteriore occasione di confronto e sviluppo di una cultura animalista, che ponga al centro la tutela e la salvaguardia degli animali – dichiara l’Assessore alla Tutela Animalista Lorenzo Bianchi; ringrazio il Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista, sempre molto propositivo e costruttivo, il servizio veterinario dell’ASL AL e tutti i medici che interverranno a questo dibattito che sarà una bella occasione di confronto e approfondimento per tutti i cittadini che possiedono gatti o che desiderano partecipare, con passione e senso civico, alla cura e gestione delle colonie feline presenti sul nostro territorio”.