ANNA, di Anna De Filpo

ANNA, di Anna De Filpo

anna.jpg

Se avessi dovuto
scegliermi un nome,
avrei teso l’ orecchio
per ascoltare la natura
ed avrei scelto la voce del rio,
il frusciar delle foglie
vestite dal vento.
E dal silenzio avrei tratto
i pindarici voli della mente,
tra le dune del pensiero,
vagabonda.
Dal mare avrei tratto l’onda
e il volo dei gabbiani
cercando l’ innocente nido
senza sapere dove…
Ed all’oceano
avrei rubato il vaso di Pandora.
Agli animali avrei rubato
gli occhi dell’amore
ed il colore azzurro al cielo,
Intrecciando nell’ anima
la gioia col dolore,
giacche’ la vita non e’ soltanto festa,
ma come per Maria, e’ dolore! Continua a leggere “ANNA, di Anna De Filpo”

PORPORA, di Anna De Filpo

porpora

di Anna De Filpo

PORPORA

Aria di casa
e torna quel colore!
Braciere acceso in cuore.
Porpora le calde mani,
le sagge parole,
seta tra i palmi del suo amore!
Saluto mio padre
che torna dalla scuola.
Ha il passo stanco
e l’ asma lo divora.
E conto gli attimi
che il tempo ci concesse,
quando,
non troppo consapevole
lo persi.
Viaggia la teca da lontano,
sfugge l’ abbraccio dell’ amore
e delle mani.
Non lo rividi piu’ mio padre!
Si riverso’ sopra di me un lago,
venoso, di porpora sangue!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO@ COPYRIGHT – PHOTOWEB
09/12/2017

SONO, di Anna De Filpo

sono

di Anna De Filpo

SONO

Sono!…
Accendo la domanda
e la cancello.
Si addensano
nuvole e fumo
tra le pieghe del momento.
Sono! Ma perche’, sono?
Sono e vorrei esserci e non esserci
con gli occhi aperti,
con le vele spiegate alla corrente
dell’ ignoto e dell’ amare…
Scatole e numeri sossopra, sono!

Continua a leggere “SONO, di Anna De Filpo”

AI CANCELLI DEL CIELO, di Anna De Filpo

Ai cancelli

di Anna De Filpo

di AI CANCELLI DEL CIELO

La’, dove parla un silenzio abitato
e i ricordi si fanno di pietra,
donne dal passo incorporeo,
sfrondato di vita, cuciono la gioia
tra i rumori assoluti del tempo!
Han disperso gli affetti in petali fioriti,
solo regola e preghiera, la vita!
Corre nell’ iride il cielo
e le sbarre non fanno paura!
Sono un misto di sogni e di fede!
E mentre il mondo
compie i suoi giri in fatica
e gli aĺberi si vestono del tempo,
le mantellate respirano la pace,
dentro i severi cancelli!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ COPYRIGHT. 07/12/2017. PHOTOWEB

INEVITABILE, di Anna De Filpo

INEVITABILE, di Anna De Filpo

44950360_2281129711961513_5761309559381557248_n

Diametralmente opposti
si cercheranno tra la gente
per uno sguardo improvviso,
intenso come un fiume di petrolio,
per un destino frettoloso,
pel dardo di Cupido!
Si fonderanno sulla brace
come fossero secchi legnetti in vampa.
Bruceranno le tappe, le voglie!
Risaliranno i clivi piu’ scoscesi
con la marcia degli indifesi,
i giovani innamorati,
per la troppa fiducia e fretta,
ingannati, abbagliati!
Consumeranno dell’amore la morte,
sul cambio delle ore in crescendo,
opposte, divergenti,
nelle abitudini di vita, paralleli per sempre!

DIRITTI RISERVATI, A nna DE FILPO @ COPYRIGHT. 28/10/2018. PHOTOWEB.

CORAGGIO, di Anna De Filpo

coraggio

di Anna De Filpo

CORAGGIO

Quelli, sono uomini!
Non differiscono da noi!
Non facciamo che la paura
ci rinserri dentro i confini del colore!
Quelli sono uomini!
Con la loro anima, miseria e dolore!
Con la loro storia!
Fratelli! Sono la prima a temere,
per la nostra terra, per la nostra gente,
per la nostra bandiera,
ma se mi spoglio e salgo
sopra quel barcone, tremo e ritorno
alla mia condizione di uomo!

Continua a leggere “CORAGGIO, di Anna De Filpo”

DISGELO, di Anna De Filpo

disgelo

di Anna De Filpo

DISGELO

Siediti! Leviga nel silenzio
le pietre dure del mio cuore!
Necessito di aria e di respiro.
Sono di argilla dura le fobie,
regalami parole!
Respiro ogni meraviglia e la natura
con le distanze
della saggia prudenza.
Schivo gli assilli!
Dei barbagianni replico il volo
e tremebonda mi aggiro
dentro la mia notte.
Attendo inconsapevole il disgelo.

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ COPYRIGHT
02/12/2017 – PHOTOWEB

PASSI, di Anna De Filpo

PASSI, di Anna De Filpo

 

42297060_2213181112089707_9071592741632212992_n

Io fui.
Per aprire ignara
gli occhi sul mondo,
per attraversare
le galassie della vita,
il mare calmo,
il mare furibondo.
Ed ebbero un senso i miei passi
e le mie mani
ed hanno un senso
le rughe del tempo,
i singhiozzi, le lacrime, i dinieghi.
I solchi del cuore, le anse portuali.
Le cadute, i voli della pelle
ed il nirvana.
Le battaglie dell’amore!
Ha un senso capire che cambiamo!
E fui seme e germoglio,
albero di primavera,
tronco ramificato e spoglio.
Fui la vita che cammina,
la marcia dei soldati arditi
col viso volto al sole,
coronati d’ amore e di spine!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ Copyright . 22/09/2018. Photoweb

Se non l’ avessero inventato l’inchiostro della penna, di Anna De Filpo

Se non l’ avessero inventato l’inchiostro della penna, di Anna De Filpo

41863501_2202673016473850_3277223049446817792_n

Se non l’ avessero inventato
l’inchiostro della penna,
non avrei mandato a spasso
la mia anima
quando ancora fanciullina
correva alla carta la stilo!
E la carta si riempiva di emozioni
e di vergogna!
Erano fogli e fogli!…
Li nascondevo nei libri consumati,
stretti abbracciati
alle violette del pensiero,
ingiallite, asciugate!
L’ odore della carta
profumava di tempo…
Sulle speranze scritte
il cuore fibrillava innocente!
Volavano i grafemi e le parole,
come aquiloni leggeri
componevano le storie.
Ed oggi non sarei quella che sono,
se non avessi allenato
l’inchiostro del cuore!

DORITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ Copyright. 15/09/2018. Photoweb

BORA, di Anna De Filpo

BORA, di Anna De Filpo

Bora

BORA

Quando soffia la bora
e fisso il mare ed il molo sorpresi,
sposo febbricitante il vento
che fascia e strattona,
che breve si calma,
che in impeto si rinnova.
Nell’ acqua fisso le pupille
ed agli scogli spumosi disseto l’amore!
Allora, getto via lo scialle degli ormeggi,
lascio che mi schiaffeggi la bora,
che liberta’ mi riconduca alla tua pelle
offrendo in dono i baci del cuore.
Immersa spero
che l’altra immago di te, mi prenda,
il mito che mi figuravo!
Smarrisco negli alberati viali della mente
e mentre, maschere di creta
sento in rottami precipitare!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ Copyright.02/02/2018

SENTIRTI A PELLE, di Anna De Filpo

SENTIRTI A PELLE, di Anna De Filpo

SENTIRTI A PELLE

LE PICCOLE POESIE

SENTIRTI A PELLE

Scivolato e’ il giorno
nei vicoli sussurranti della sera.
Con fredda luce
seguo le orme della mente
battendo l’ora tarda il tempo,
e mi bacia il buio del sonno
ed una fiamma anelo
sul sentiero dei sogni!
Afferro al volo il magico momento
che non ha voce,
se non profumo di pelle
e mi perdo senza ormeggi,
amandoti,
in una pioggia di stelle!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO@ COPYRIHT. 21/08/2018. PHOTOWEB

RITORNO A TE, di Anna De Filpo

RITORNO A TE, di Anna De Filpo

ritorno

RITORNO A TE

E cerco
quello sguardo d’intesa
che magico e silenzioso
approva,
che chiede dolcemene il ritorno
e nell’iride degli occhi riposa.
Cerco ogni gesto,
ogni tratto del viso
che non si perde in memoria!
Ti cerco
negli angoli piu’riservati,
mi seggo e attendo in petto
un frullio d’ ali
che ad osservarti incanto!
Frugo nella realta’ inutilmente stanca!
E quando inusitato appari,
se non sei vero, poco male!
Voglio riviverti com’eri!
Mi crogiolo nella magia che appare!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO@COPYRYGHT. 17/08/2018. Photoweb.

COME CAMBIA LA VITA, di Anna De Filpo

COME CAMBIA LA VITA, di Anna De Filpo

come cambia

COME CAMBIA LA VITA

Raccolsi il mio dolore
contro il muro e le lacrime
si stringevano in aiuto a frotte.
Mi laceravano
i fotogrammi dell’ amore,
la frase che mi distrusse,
leggera e senza colpe,
la spinta anomala e forte!
Nel lampo dei fari impressionata,
precipitava la polpa del cuore
e i passi non trovavano appoggio in terra,
incollata a quel muro
le gambe riluttanti a sorreggermi.
Quel giorno fu tutto improvviso
ed io non lo sapevo,
ma, dissi addio all’amore!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ COPYRIGHT. 16/08/2018. PHOTOWEB.

NELLA CASA DI DIO, di Anna De Filpo

31353846_1953921058015715_6614552774631751680_n
Non rimbrotto che scacci,
non sfarzo,
non cerimonia
che stanchi e distragga!
Si levi semplice
la voce del Signore.
L’ anima la beva a sorsi,
senta nel profondo
scorrere le cascate dell’ amore!
Pascoli ella
nelle praterie del sole
tra il canto degli uccelli
figurati in volo!
E dentro umili pareti
si comprenda la via!
Si sciolgano il ghiaccio e il ferro
per i singulti
di carita’ e perdono,
che fummo uomini e non santi,
tra i sassi della vita, sconnessi,
acuti, mormoranti in salita!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @COPYRYGHT. PHOTOWEB. 29/04/2018

DOLCEZZA, di Anna De Filpo

DOLCEZZA, di Anna De Filpo

31502073_1953448258062995_658543156492500992_n

Nei campi di grano,
confusi nascondo
i colori dell’ infanzia,
tra i papaveri e l’oro.
Non era definito il mio destino,
stupivo, innamorata tra i fiori.
Cerco tra le losanghe
dei vissuti gli antichi sapori.
Le voci corrono gioiose,
ignare dell’ infausto sole!
Chissa’ perche’
cantava sempre un usignolo,
oltre l’ ultima siepe
al Dolcedorme prona!
Ed io volavo sull’ altalena
che d’ amore cigolava
in bocca al cielo!
Com’ era azzurro e aperto!
Leggero, il cuore!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO@COPYRIGHT. PHOTOWEB.29 Aprile 2018.