5 momenti di poesia di Antonio Scarito

5 momenti di poesia di Antonio Scarito

di Pier Carlo Lava

Logo Alessandria today ok copia

La cultura è cibo per l’anima e la mente e la cifra della cultura misura la saggezza e la pace dei popoli, le persone ignoranti e prepotenti si scontrano anche per cose banali, mentre quelle che amano la cultura si incontrano per sfide letterarie… Se due persone ignoranti e prepotenti vengono chiuse in un labirinto si picchieranno selvaggiamente sino a che uno dei due prenderà il sopravvento e poi chi vince non riuscirà mai ad uscirne. Mentre se due persone colte vengono chiuse in un labirinto, prima si scambieranno le loro esperienze culturali arricchendosi reciprocamente e vincendo tutti e due, poi insieme cercheranno il modo migliore per uscirne e ci riusciranno.

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori e agi appassionati di poesia, ma anche a tutti quelli che amano la cultura, 5 poesie scelte per voi nel vasto repertorio del poeta Antonio Scarito.

https://alessandria.today/2019/06/08/momenti-di-poesia-di-antonio-scarito/

https://alessandria.today/2019/05/30/momenti-di-poesia-pensieri-di-oggi-di-antonio-scarito/

https://alessandria.today/2019/07/21/momenti-di-poesia-ho-visto-gente-camminare-di-antonio-scarito/

https://alessandria.today/2018/11/17/prenditi-tutto-di-antonio-scarito/

https://alessandria.today/2019/03/25/momenti-di-poesia-dopo-il-viaggio-di-antonio-scarito/

Momenti di poesia. Ho visto gente camminare, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. Ho visto gente camminare, diAntonio Scarito

67190041_1789941097816749_6918730630641483776_n

Ho visto gente camminare,
correre senza mai sapere
dove porta quell’andare ,
se a cercar qualcosa che
serve a soddisfar i bisogni,
senza fare differenza se
son dell’anima o del corpo,
quel che conta è almeno
trovare la pace dei sensi.


Vanno e non si chiedono
se la strada arriva in fondo
dove esistono esigenze
stese al sole ad aspettare,
chi ha sempre la voglia di
dare loro un ombrello per
ripararsi e non scolorire.
Continua a leggere “Momenti di poesia. Ho visto gente camminare, di Antonio Scarito”

Momenti di poesia… di Antonio Scarito

Momenti di poesia… di Antonio Scarito

62202548_1745403708937155_8447666523329265664_n.jpg

Forza che dici,

adesso sgambetta,

il giorno si alza,

nuvole scendono,

niente promettono

ma non ci far caso,

si accompagnano

con fulmini e tuoni,

aspettano solo che

ritorni ancor il sole.

Vita di sempre

fra alti e bassi di

cose che vanno

senza spiegarsi,

accolte comunque

provi a benedirle e

a volte maledirle.

Ripetuti gesti che

servono a poco,

solo a perdere

quel poco di pace

che nella pioggia

riusciamo a trovare,

così da illuderci che

può sol migliorare.

Questa è la vita

nei giorni di festa,

mentre negli altri

nulla però muta,

resta solamente

quella speranza di

vedere finalmente

tutto cambiare ma

senza mai sapere

quando succede.

Momenti di poesia. Pensieri di oggi, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. Pensieri di oggi, di Antonio Scarito

Antonio Scarito

Pensieri di oggi,
fantasie del domani
nel far del tempo
che tutto consuma
lasciandoci soli ad
affrontar problemi
che danzano pure
davanti agli occhi.
Piccolissime foglie
si lasciamo cadere
in quel turbinio di
venti impazziti che
li trasportano dove,
come poveri soldati,
vanno sempre ad
affrontare pericoli.
Così fra pensieri
col sapore di niente,
mai ci fermiamo nel
girare gli angoli per
sperare di trovare
un poco di pace e
le giuste risposte.
A volte vestiti da
querce stagionate,
aspettiamo sol del
tempo il ripetersi,
nella speranza che
i tanti fenomeni,
da lui riproposti,
non debbano mai
scalfirci la scorza.
E quando poi lui
volando si perde,
ci troviamo ancora
nel solito posto,
dietro portando
il peso di ciò che
mai ci abbandona.

Momenti di poesia. Dopo il viaggio, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. Dopo il viaggio, di Antonio Scarito

54799434_1678661862278007_983425357619134464_n

Dopo il viaggio
ancor mi ritrovo
fra le pozzanghere
del mio paradiso
dove ogni essere
sembra felice.
Ed io che arrivo
come straniero,
cosi com’ero
nell’ultimo istante,
penso e spero
sia tutto vero.
Però m’accorgo,
qualcosa manca e
provo a chiedere
ad altri esseri
fino a scoprire
che in paradiso
nessuno scorda
chi ha lasciato.
Cerco una scusa
per andare fuori,
magari a togliere
le scarpe sporche,
per poi tornare
come si conviene.
E quando esco
vedo la luce,
il sole illumina
la mia strada,
così mi giro
guardo attonito e
scappo via per
rimandar tutto. Continua a leggere “Momenti di poesia. Dopo il viaggio, di Antonio Scarito”

Momenti di poesia. E nella notte, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. E nella notte, di Antonio Scarito

e nella notte

E nella notte in noi si rincorrono

tutte le paure del nostro vivere,

il buio che circonda ci confonde e

cumuli di pensieri ossessionano.

Così si va in giro senza sosta,

sfiorando tanti angoli di palazzi,

dove nell’andare ci si confronta

con le imprevedibili sorprese e

con le tante paure li nascoste .

Arriva qualche attimo di speranza,

un lampione acceso in lontananza,

lo segui come fosse un miraggio

anche se non permette di lasciare

tutte le paure e le ossessioni che

ci seguono comunque nelle notti.

E non si fermano se non quando

ti lasci andare a un dolce sonno,

nel quale ogni cosa si dimentica

per accender sogni più sicuri che

al mattina ti lasciano svegliare

con il piacere di volere vivere.

Momenti di poesia. E nella notte, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. E nella notte, Antonio Scarito, di Antonio Scarito

e nella notte

E nella notte in noi si rincorrono

tutte le paure del nostro vivere,

il buio che circonda ci confonde e

cumuli di pensieri ossessionano.

Così si va in giro senza sosta,

sfiorando tanti angoli di palazzi,

dove nell’andare ci si confronta

con le imprevedibili sorprese e

con le tante paure li nascoste .

Arriva qualche attimo di speranza,

un lampione acceso in lontananza,

lo segui come fosse un miraggio

anche se non permette di lasciare

tutte le paure e le ossessioni che

ci seguono comunque nelle notti.

E non si fermano se non quando

ti lasci andare a un dolce sonno,

nel quale ogni cosa si dimentica

per accender sogni più sicuri che

al mattina ti lasciano svegliare

con il piacere di volere vivere.

Momenti di poesia. C’è chi scrive di me, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. C’è chi scrive di me, di Antonio Scarito

C'è chi scrive di me

C’è chi scrive di me
ciò che legger non vorrei,
dei miei tanti difetti,
delle forme imperfette,
delle rughe sul viso e
degli occhi un po’ spenti,
di quel che fa rodere
nel vedermi sorridere.
Scrive e fa commenti,
aspettando risposte
alle provocazioni
di quelle tante parole.
Io dentro non tengo,
cose d’invano ripetere,
solo leggo e capisco
come altri mi vedono.
Traggo pur conclusioni
per avanti andare e
non voglio incontrare
chi mi da dello scemo!
Quante cose non dette,
quante altre non scritte ,
quante cose sbagliate
sui concetti espressi.
So come son fatto e
non cambio per nulla,
ascolto il mio cuore
nell’amare la gente,
nel volere donare
qualche cosa di me,
perché voglio che chi
nel vedermi non pensi
che un’anima non ho.
Io la tengo da sempre,
qualche volta è pesante,
altre volte non dice,
sta solo ad ascoltare
perché sa che alla fine
chi mi ama veramente
da sempre mi accetta
con i pregi e i difetti,
perché essere uomo
comporta degli impegni
da condividere con altri,
per insieme capire che
si può star meglio sol se
sapremo comprenderci.

Dillo pure amore mio, di Antonio Scarito

dillo

di Antonio Scarito

Dillo pure amore mio,
lo sento hai bisogno,
di ripeterlo ogni istante,
fallo pure io t’ascolto.
Non lasciare all’emozione
di fermare le tue parole.
non scordare succede,
che qualcuno ti colpisce,
diventando un pensiero
fisso dentro la tua mente.
Vuoi volare nel suo cuore,
ha bisogno di sapere se
qualcuno già l’ascolta e
capendolo presto verrà
tanta voglia di gridare:
amore mio voglio finire
in un ballo sensuale e
sentire che pur i corpi
son padroni di parlare.

Continua a leggere “Dillo pure amore mio, di Antonio Scarito”

Guardarti tutta, di Antonio Scarito

guardarti

di Antonio Scarito

Guardarti tutta ,
niente addosso,
le mani lunghe
arrivan ovunque,
con labbra che
al tatto bruciano
insieme a ciò che
sto a provare.
Vorrei rubare
sol pochi attimi,
immagginare
come sarebbe,
stare vicini e
anche amarti ,
scordando quel
che sta intorno.
In te entrare e,
senz’altra voglia,
finire mentre
sento dolce
la tua voce che
non dice grazie
ma sol sussurra:
amor ti voglio!

Non mi lasciare, di Antonio Scarito

Non mi lasciare

di Antonio Scarito

Non mi lasciare
voglio confidarti
tutti i pensieri che
di te raccolgo
quando vicina
non dici nulla. .
Ed io li rubo
lungo il viaggio
che porta dove
tutto diventa
pieno di colori
come nei sogni.
Rileggo sempre
quello che pensi,
raccolgo ansie e
anche tormenti,
provo a riflettere
pur tante volte
voglio capirti e
pur correggerli
per poi alla fine
sentirti dire che
così va meglio.
Ti voglio donna
dei mie pensieri,
farti capire che
sei importante,
che di mei puoi
prender tutto e
non mi stanco
mai di ripeterlo,
io voglio amarti
per felice sentirti.
Sarà per sempre
o solo una notte,
tutti ci vedranno,
forte abbraciati,
fissare in alto,
guardare il cielo e
chieder solo di
lasciarci amare ,
disperdere pure
tutti i pensieri
che fanno male ,
per al cuore dare
sol quel che vuole.

Sto con loro e penso a te, di Antonio Scarito

Sto con loro e penso a te, di Antonio Scarito

sto con loro

Sto con loro e penso a te,
li rivolto e penso a te,
poi li lascio come fossero
giocattoli ormai rotti.
Rimetto tutto nel cassetto,
pure i fogli su cui ho scritto
tanti numeri scomposti,
come fossero i miei sogni.
Tu stai li e resti sempre
a guardar senza parlare ,
sembri esser gelosa ma
sapessi cosa io vorrei ,
lasciar qui il mio lavoro e
star con te amore mio,
fermar pure queste mani,
che han voglia di scivolare
sul tuo viso, sul tuo corpo.
Provo a non pensarci ma
la voglia è cosi tanta che
dolcemente ti abbraccio e
senza nulla più spiegarti,
chiudo gli occhi e inizio
un viaggio senza ritorno.

Oggi aspetto, non so cosa, di Antonio Scarito

Oggi aspetto, non so cosa,

di Antonio Scarito

Oggi aspetto, non so cosa,
spero solo che succeda
che mi dica torna indietro e
poi faccio quel che devo.
Tocco tutto quel che trovo
scrivo versi, mi consumo
do una dritta a qualcuno
scappo fuori cerco aria.
Come corre questa vita
sciupa tutto quel che bello
ci accomuna alle disgrazie
se va bene non sai niente.
Io magari sono stanco
corro sempre senza senso
raccogliendo le certezze,
li conservo tutte quante
per trovare nello scegliere
quella giusta al momento.

Continua a leggere “Oggi aspetto, non so cosa, di Antonio Scarito”

Pensarti adesso, di Antonio Scarito

Pensarti adesso

di Antonio Scarito

Pensarti adesso
come fossi oggetto,
da prender in mano
per veder il disegno,
toccare tutto per
scolpirne li dentro e
riparare con esso
dentro un castello
Ancora ti voglio
regina e basta
dentro quel letto
fatto di paglia.
Capelli pieni di
tanti fili mentre
io ti sto vicino,
quasi son dentro .

Continua a leggere “Pensarti adesso, di Antonio Scarito”

Quante donne voglio amare, di Antonio Scarito

Quante

di Antonio Scarito

Quante donne voglio amare,

senza sosta stare insieme,

di ognuna prender qualcosa,

solo il meglio che può dare.

Di lei prendo quel sorriso che

mi ha lasciato sbalordito ,

quel bacio dato a volte,

senza capire come faccia,

l’andare suo cullandosi che

mi infiamma e pur accende,

quei pensieri ad alta voce

per capire dove ci portano

le delicate sue manine che

si poggiano su l mio corpo,

scivolano lente, vanno dove

più non provo a difendermi. Continua a leggere “Quante donne voglio amare, di Antonio Scarito”

Si lei si scopre, di Antonio Scarito

Si lei si scopre, di Antonio Scarito

Si lei

Si lei si scopre e
poi ancor più giù
tra quella valli con
monti rotondi che
ser pur nascosti
dai quel vestitino
lasciano vedere e
pure immaginare.

Essere donna per
far morir di voglia
uomini in cerca
di quel ch’è bello o
dare agli occhi
solo meraviglie.

E scende lieve
quel suo vestitino
cade e accarezza
anche i suoi glutei
la fa regina in
un mondo di fate
dove le altre son
con jeans vestite. Continua a leggere “Si lei si scopre, di Antonio Scarito”

Per favore io vi chiedo, di Antonio Scarito

Per favore io vi chiedo, di Antonio Scarito

45642464_1560793464064848_4896035277446840320_n

Per favore io vi chiedo
di ora non svegliatemi
voglio restar nei sogni
pur se la luce chiama
quando il giorno arriva.
Lasciatemi li restare
per vedere cosa faccio
se incontro principesse,
faccio vincite al lotto e
poi vado per vetrine
a comprare un po’ di tutto.
Incontrando per la strada
qualche povero cristiano
che vi vede sta soffrendo,
gli darò quel che basta
per sentirlo più sereno.
Voglio girare il mondo
con aerei e motoscafi,
per andar dove regna
la pace che io cerco e
veder pur tutto quello
che ho spesso visto,
solamente in cartolina. Continua a leggere “Per favore io vi chiedo, di Antonio Scarito”

Colazione appena svegli, di Antonio Scarito

Colazione appena svegli, di Antonio Scarito

45549377_1559038677573660_1848405223840677888_n

Colazione appena svegli
una tazza pien d latte
coi dolcetti fatti a cuore e
come se non bastasse
in fondo poi ci trovi
pure un’anima dipinta
coi colori della vita.
Del giorno è ora l’inizio
tutto il resto già succede
senza cogliere sorprese
tanto è sempre come ieri.
Risollevi spesso gli occhi
quardi fuori per vedere
quel che hai sempre visto e
ti accorgi che in un balcone
è spuntato pure un fiore.
Dentro guardi il calendario
ma ti accorgi che è inverno
e ti chiedi se quel fiore
è un regalo alla tua vista
o soltanto la illusione di
una primavera che aspetti
per alla vita dar speranze.

In un abbraccio mille parole, di Antonio Scarito

In un abbraccio mille parole, di Antonio Scarito

Schermata 2018-11-11 a 13.53.40

In un abbraccio mille parole,

in un sorriso un romanzo per

dire tutto o non dir niente

solo sapere che tu esisti.

Leggere è come trovarti

fra braccia che san capirti,

tra mille giochi di palloncini

dove i colori sono diffusi e

par di stare in un altro mondo.

Poesia del tempo che sfugge ,

note diffuse su un ciel in ombra,

aprono tutto pur’anche l’anima,

sa accogliere e farti prigioniera.

Quando poi cominci a parlare

con quel tono che sa di melodia,

con quelle frasi a volte a metà,

come a cerrcare di farle finire,

allora si che sento di volare e

le completo con le mie parole. Continua a leggere “In un abbraccio mille parole, di Antonio Scarito”

Non chiesi nulla, di Antonio Scarito

Non chiesi nulla, di Antonio Scarito

44767736_1548143078663220_2940859215327002624_n

Non chiesi nulla
lessi negli occhi e
capii che adesso
per lei era festa.
Non mi fermai,
incontrai stupori,
piccole frasi
sparsi la dentro,
pensieri scritti
con il suo amore
per una vita che
la spingeva a
mai fermarsi.
Lei è un insieme
di corpo ed anima
capace di
sapere amare,
sente il sole
che la riscalda e
lo racchiude
felice negli occhi.
Guarda lontano,
oltre l’orrizzone
dove trovare,
nel far del giorno,
la vita che
da sempre sogna,
mentre di notte
riesce a trovare
posto nei sogni.
Non dico il resto
per lei è tutto
un dolce muoversi,
con soave grazia e
dolce simpatia,
mentre la vita
le da la forza
di esser sempre
solo se stessa.
Ha sol bisogno di
potersi difendere
da sguardi che
le ruban tutto,
pur quell’anima
che in lei è
solo l’essenza di
una vera donna.

Stasera c’è , di Antonio Scarito

Stasera c’è , di Antonio Scarito

stasera

Stasera c’è
uno strano silenzio,
circonda me
mentre viaggio
con la mente
a cercar ricordi,
quelli che ora
vorrei vivessero .
Vado per strade
dove non c’è gente,
solo il rumori di
un gatto randagio
corre a cercare
una gatta in calore
sa ch’è arrivata
la nuova stagione
è quella degli amori.
Giro e rigiro,
rivedo le immagini
di un passato che
più non ritorna,
di questa vita
andata avanti per
portarmi dove
io sto adesso. Continua a leggere “Stasera c’è , di Antonio Scarito”

E non so dirti, di Antonio Scarito

E non so dirti, di Antonio Scarito

 La Madia dell’Arte”

E non so dirti
quanto mi manchi e
non so che farci
io in ogni istante
sto qui a pensarci
Mi manca aspettare,
vederti comparire
con le poche parole
che qui sempre
per iniziar si dicono:
ciao come stai?
Scrivere qualcosa
di un po allegro
si crea l’atmosfera
magari con risate,
con frasi banali
che dicono di noi.

Continua a leggere “E non so dirti, di Antonio Scarito”

Un angelo e poi … di Antonio Scarito

Un angelo e poi … di Antonio Scarito

“La Madia dell’Arte”

Un angelo e poi
si china sui fornelli
con cura prepara
qualcosa per pranzo.
Lo fa canticchiando.
giocando col sole
che dalla finestra
illumina la cucina.
Poi esce a far altro,
aspettando con ansia
che il giorno finisca.
La doccia, il profumo,
qualcosa di intimo,
un vestito che lascia
capire di tutto.
Attende e sospira,
con ansia aspetta
il ritorno di lui per
iniziare la festa.
Un bacio sulla porta,
lo sguardo discreto,
sul tavolo a cena
ammiccante un sorriso ,
per poi distesi finire
su un comodo divano.
La mano cammina
la guida il profumo e
senza resistere
si lasciano andare,
è l’ora di prendersi.
Amanti di notte,
dove tutto si perde,
pur anche il pudore
per cose proibite e
non basta la notte a
saziare le voglie .
Nel chiuso di casa
aspettando il mattino
per rinascere ancora
nel giorno che arriva.
Vita di sempre che
può dar tutto o niente,
basta una cosa a
saziare la mente e
soddisfare il corpo,
nulla più chiede ad
un amore arrivato
al morire del giorno,
risvegliando nei cuori
il piacere di vivere.

Io scrivo lettere, di Antonio Scarito

Io scrivo lettere, di Antonio Scarito

Io scrivo lettere
che poi conservo,
pensando arrivino
alla persona giusta,
quella che legge
nella mia mente
ogni parola
scolpita dentro.
Scrivo e rifletto,
torno a scrivere
quello che prima
avevo scordato,
rileggo ancora
rivedo il tutto e
a volte cancello
qualche parola .
Riempio fogli
con cose inutili,
pensieri sciolti,
mi fan paura,
dicono tutto ma
niente a nessuno e
cosi resto con
qualcosa in mano, Continua a leggere “Io scrivo lettere, di Antonio Scarito”

M’ispiro al giorno, di Antonio Scarito

M’ispiro al giorno, di Antonio Scarito

M'ispiro al giorno

M’ispiro al giorno
che verrà domani
per farmi conoscere
cose sempre nuove,
da stupirmi tanto,
come da bambino e
con la stessa voglia
di vivere il mondo.
Vorrei scoprire
pure altri amori
nati dal nulla ma
che danno tutto,
anche un senso
a questa vita,
come aria di cui
non so far a meno.
Provo a pensare
alle piccole cose,
una tenera carezza,
un sorriso caldo,
delle dolci parole,
un forte abbraccio e
anche un bacio
che faccia sentire
uomo capace di
ancora amare.
Mi ispiro a ciò che
vorrà il domani,
a chi sta vicino e
mai apro gli occhi,
scoprir non voglio
che i sogni vanno e
si fermano solo
quando della vita
più niente vuoi.

Quante donne voglio amare, Antonio Scarito

Quante donne voglio amare, Antonio Scarito

Quante donne voglio amare,
senza sosta stare insieme,
di ognuna prender qualcosa,
solo il meglio che può dare.
Di lei prendo quel sorriso che
mi ha lasciato sbalordito ,
quel bacio dato a volte,
senza capire come faccia,
l’andare suo cullandosi che
mi infiamma e pur accende,
quei pensieri ad alta voce
per capire dove ci portano
le delicate sue manine che
si poggiano su l mio corpo,
scivolano lente, vanno dove
più non provo a difendermi.
Quel suo modo di sentire
nel momento che ci amiamo,
quel respiro suo ansimante
da non capire se per piacere o
se per qualcosa che succede.
Voglia amarle tutte quante
sian bionde , brune , rosse
non importa di quel colore
si sa dentro non si scolora,,
così mi accendo pur quando
io da loro sono distante e
mi accorgo sto pensando di
trovarmi un’altra donna
con cui adesso far l’amore .
dalla pagina facebook Luisa  Simone poesie

Quante donne voglio amare, Antonio Scarito

Quante donne voglio amare, Antonio Scarito

Quante donne voglio amare,
senza sosta stare insieme,
di ognuna prender qualcosa,
solo il meglio che può dare.
Di lei prendo quel sorriso che
mi ha lasciato sbalordito ,
quel bacio dato a volte,
senza capire come faccia,
l’andare suo cullandosi che
mi infiamma e pur accende,
quei pensieri ad alta voce
per capire dove ci portano
le delicate sue manine che
si poggiano su l mio corpo,
scivolano lente, vanno dove
più non provo a difendermi.
Quel suo modo di sentire
nel momento che ci amiamo,
quel respiro suo ansimante
da non capire se per piacere o
se per qualcosa che succede.
Voglia amarle tutte quante
sian bionde , brune , rosse
non importa di quel colore
si sa dentro non si scolora,,
così mi accendo pur quando
io da loro sono distante e
mi accorgo sto pensando di
trovarmi un’altra donna
con cui adesso far l’amore .
dalla pagina facebook Luisa  Simone poesie

 

 

Quante donne voglio amare, Antonio Scarito

Quante

Quante donne voglio amare, Antonio Scarito

Quante donne voglio amare,
senza sosta stare insieme,
di ognuna prender qualcosa,
solo il meglio che può dare.
Di lei prendo quel sorriso che
mi ha lasciato sbalordito ,
quel bacio dato a volte,
senza capire come faccia,
l’andare suo cullandosi che
mi infiamma e pur accende,
quei pensieri ad alta voce
per capire dove ci portano
le delicate sue manine che
si poggiano su l mio corpo,
scivolano lente, vanno dove
più non provo a difendermi. Continua a leggere “Quante donne voglio amare, Antonio Scarito”

Vent’anni che voglio, di Antonio Scarito

Vent'anni che voglio,

di Antonio Scarito

Vent’anni che voglio,
l’amore riprende,
il tempo delle feste
e le sfilate notturne .
Gli incontri a sorpresa,
le mani di fata con
quel cercare di essere
dolci amanti imperfetti.
Non chiedere mai
del domani lo scorrere,
tanto poi un amore
dura men di una vita,
ma di sicuro fa bene
viver comunque,
quelle allegre risate,
le gite inventate,
le sfuriate di casa e
le tante promesse
mai da noi mantenute.
E correvo felice
ostacoli non c’erano,
solo tanti aspettative
che portavano sempre
a non perdere l’attimo
per godere di tutto.
Non pensare al domani,
prendi tutto dell’oggi
senza nulla chiedere
se non la vita di fai
Quante cose lasciate,
quanti amori finiti e
le strade percorse
senza senso avere ,
che per quando ora
nella vita non trovo,
so ancora mi resta
nostalgia di quei giorni.
Vorrei ancora provare
a viver come allora,
per salvare l’andare
dalle illusioni perdute.

Riprendi un cuore, di Antonio Scarito

Riprendi un cuore

di Antonio Scarito

Riprendi un cuore
se vuoi amarlo,
fagli sentire
che è importante,
guarda con occhi
quel sul corpo e
dille sempre che
per lui ardi.
Dalle carezze,
non risparmiale,
a volte baci,
senza fermati ,
colora tutto
con parole dolci e
abbracciala per
pur sentir se
i vostri cuori
insieme battono

Continua a leggere “Riprendi un cuore, di Antonio Scarito”

Ti ho pensato, eri distante, di Antonio Scarito

ti ho pensato

di Antonio Scarito

Ti ho pensato, eri distante,

quasi fossi in altro mondo,

dove tutto nulla sfiora e

non si sente, se pur vicini. 

degli uccelli il cinguettare.

Eri lì, fischiava il vento.

ti cullava dolcemente e

sfiorava quel tuo vestito 

come se volesse strapparlo.

Pure lui stava a guardarti. Continua a leggere “Ti ho pensato, eri distante, di Antonio Scarito”

Come amarti se non vuoi, di Antonio Scarito

Co.me amartijpg

di Antonio Scarito

Come amarti se non vuoi,

io ti sogno e poi mi bagno,

ti accarezzo dolcemente, 

le mie labbra sulle tue e

anche poggio il mio viso

su quei seni delicati .

Mi lascio un po’ andare,

scelgo l’attimo fuggente

mi soffermo sulle forme, 

le accarezzo per segnare

i confini del tuo essere e

come fossi solo spirito

scendo li dove c’è amore. Continua a leggere “Come amarti se non vuoi, di Antonio Scarito”

Trattami così, di Antonio Scarito

Trattami così

di Antonio Scarito

Trattami come fossi una di quelle

condannata a far ciò che vogliono,

trattami come loro e non badarci 

voglio che stasera tu impazzisca.

Fammi fare ciò che più ti piace

io sarò schiava per ubbidirti e

a niente potrò dire: non lo voglio,

prendimi e fai quel che tu vuoi e

se qualcosa ti viene in mente

dillo perché possa accontentarti. Continua a leggere “Trattami così, di Antonio Scarito”

E nella notte, di Antonio Scarito

e nella notte

di Antonio Scarito

E nella notte in noi si rincorrono

tutte le paure del nostro vivere,

il buio che circonda ci confonde e

cumuli di pensieri ossessionano.

Così si va in giro senza sosta,

sfiorando tanti angoli di palazzi,

dove nell’andare ci si confronta

con le imprevedibili sorprese e

con le tante paure li nascoste .

Arriva qualche attimo di speranza,

un lampione acceso in lontananza,

lo segui come fosse un miraggio

anche se non permette di lasciare

tutte le paure e le ossessioni che

ci seguono comunque nelle notti.

E non si fermano se non quando

ti lasci andare a un dolce sonno,

nel quale ogni cosa si dimentica

per accender sogni più sicuri che

al mattina ti lasciano svegliare

con il piacere di volere vivere.

Posare le mani sul cuscino, di Antonio Scarito

Posare le mani sul cuscino

di Antonio Scarito

Posare le mani sul cuscino

mentre piano chiudo gli occhi

che mi porteranno in un mondo,

dove si mescola ogni cosa e

lascia che io viva come voglio.

Il viso si poggia e sente tenero

quel cuscino che non è di seta e

fa che questa notte io confonda

la sua morbida tela col suo viso .

Con lei volo oltre queste nuvole

per accarezzarla con le parole

sparate a raffica per di lei colpire

il cuor che sento mi appartiene.

Corro e mai in cielo io mi fermo ,

vado dove la vita corre eterna e

lascia che io viva senza il timore

che d’ogni cosa arrivi presto la fine

e di noi non resti che questo sogno. Continua a leggere “Posare le mani sul cuscino, di Antonio Scarito”

Non chiedermi se ci sei, di Antonio Scarito

25994953_1288036911340506_4062316032456960127_n

di Antonio Scarito

Non chiedermi se ci sei,
lascia perdere già lo sai ,
sei dentro il mio cuore
in un angolo sperduto
dove io posso trovarti e
darti amore fnchè lo vuoi.
Chiedimi cosa io farei,
se soltanto restassi solo.
Morirei di nostalgia e
terrei gli occhi chiusi per
non vedere altra gente,
pur se solo nella mente
tu sarai sempre con me ,
da quando nasce il sole
o in ciel spunta la luna
come fosse una falce .

Continua a leggere “Non chiedermi se ci sei, di Antonio Scarito”

Prenderla ancora, di Antonio Scarito

prenderla

di Antonio Scarito

23 dicembre 2016 ·

Prenderla ancora,
afferrar le mani e
senza lasciarle
gridar ti amo .
Poi la tristezza
nel vederla andare
non sapendo se
restera lontano
per un minuto o
sol per sempre.
Lievi sensazioni,
piccoli gesti che
di me dicono
quel che provo,
occhi che guardan
ma non so dove,
seguendo quel che
credo m’appatiene,
in un viaggio
fatto d’emozioni,
che adesso vivo
per non scordarle.

Continua a leggere “Prenderla ancora, di Antonio Scarito”

Io vado da solo, di Antonio Scarito

Io vado

di Antonio Scarito

12 dicembre 2015 ·

Io vado da solo,
non porto niente,
ho solo bisogno
di allontanarmi .
Porto con me
solo i pensieri ,
le cose che
mi sono care e
quella voglia
di non lasciare
mai emozioni.
Cammino piano,
non ho fretta,
ho solo paura di
andar per strade
dove ogni cosa
comunque diventa,
da capir difficile,
simile ad altre .

Continua a leggere “Io vado da solo, di Antonio Scarito”

Non so cos’è questa nostalgia, di Antonio Scarito

non so

di Antonio Scarito

14 dicembre 2014

Non so cos’è
questa nostalgia,
nel pensar prende e
se sorridi e guardi
uccide la paura.
Non so perché
spesso la mente
a te ritorna e
seppur distanti
non ti scorda.
Resta così
l’ultima immagine
che non perderò
neppur se arriva
il mio momento.

Continua a leggere “Non so cos’è questa nostalgia, di Antonio Scarito”

Seduto sul marciapiede, di Antonio Scarito

seduto

di Antonio Scarito

Seduto sul marciapiede,
dove la gente veloce passa
senza veder chi sta a terra ,
vive un uomo con i suoi cani .
Con le spalle poggiate al muro
attento guarda solo per terra ma
non cerca occhi da incrociare,
se non quelli dei suoi amici che,
bastardi si, gli stanno accanto e
senza parlare amore danno!
Siamo in città, nulla ha senso e
loro aspettano di arrivare a sera
avendo fatto almeno un pranzo ,
con quel che man pietosi danno.
Non stendono neppur la mano,
solo un bicchiere poggiato a terra ,
dove, ogni tanto, passa qualcuno
e butta, distratto, pochi centesimi.
Al fin del giorno li conta tutti ed
organizza una maestosa cena:

Continua a leggere “Seduto sul marciapiede, di Antonio Scarito”

Che ne sai se di giorno dormi, di Antonio Scarito

che ne sai

di Antonio Scarito

Che ne sai se di giorno dormi e
nella notte vegli con la speranza
che qualcosa all’improvviso cambi.
E che ne sai cosa provo io
quando ti sento a me vicino,
quando vorrei che qualcosa fosse
ma resta solo che stringer niente.
Che ne sai cosa ti farei se
ti avessi qui fra queste mani .
Ti ruberei anche l’animo
senza però tenerti prigioniera
perché tu sia libera di andare,
sai che si vive o si muore
solo se sinceramente lo vuoi.
Sono in vena di amare,
di belle parole per dire,
trascrivo tutto solo per
non scodar nulla.

Continua a leggere “Che ne sai se di giorno dormi, di Antonio Scarito”

Notte da matti, di Antonio Scarito

Notte da

di Antonio Scarito

Notte da matti, stasera mi spoglio,
non illudetevi non darò scandali,
voglio restare con la mia pelle e
niente addosso che non sia mio.
Voglio raccogliere dalla natura
le sensazioni che mi sa di sicuro,
voglio sentire di essere vivo,
di respirare a pieni polmoni e
non fa niente se l’aria è inquinata
tanto lo so che si deve morire .
Proprio per questo voglio sentire
ogni rumore che mi circonda ,
tutti profumi che stanno per aria e
veder ciò che nessuno ha mai visto.

Continua a leggere “Notte da matti, di Antonio Scarito”

Il piacere diffuso, di Antonio Scarito

Il piacere

di Antonio Scarito

Magar ti dico,
stanotte ti voglio,
non dir non puoi
ti sento pronta.
La mente vacilla
il cuor s’ingrossa e
so che mi senti,
sto dentro te.
Pensieri che vanno,
portano in fondo,
nell’anima teniamo
nascosti i bisogni,
parole d’amore,
biglietti da visita,
sussurri d’un attimo
per sentirmi morire,

fra le braccia piene
di umido senso che
ora mi stringono.

Continua a leggere “Il piacere diffuso, di Antonio Scarito”

Dolce piccola di te vorrei, di Antonio Scarito

Dolce piccola di te vorrei.jpg

di Antonio Scarito

Dolce piccola di te vorrei
coglier al volo il sorriso,
metterlo poi in un vaso
per poter adornar la casa.
Vorrei prender l’anima
mentre stai a sognare
raccogliendo nella mente
la speranza del domani .
Dolce musica ti avvolge
come fosse la tua vita,
vuole entrare nelle vene e
portarti presto in giro a
raccogliere gli applausi .
Cogli tutto non femarti,
fai che sogni siano veri
mentre ridi alla vita e
ti aspetti che pur arrivi
quell’amore che solo tu
sai di volerlo prendere e
spero che mai ti manchi
quella voglia di aspettare
ciò che il cielo vorrà darti.