Giuseppe Cederna al teatro della Juta di Arquata Scrivia

Giuseppe Cederna al teatro della Juta di Arquata Scrivia

SABATO 12 OTTOBRE AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA SCRIVIA ARRIVA IL PRIMO “SUPERHUMAN” DELLA STAGIONE: GIUSEPPE CEDERNA IN SCENA CON DA QUESTA PARTE DEL MARE

Cederna1_low.jpg

Si apre Sabato 12 ottobre al Teatro di Arquata Scrivia (ore 21) la stagione teatrale 2019-20, SUPERHUMAN, che quest’anno è dedicata agli eroi senza superpoteri, agli eroi del quotidiano. La rassegna del Teatro della Juta è come sempre organizzata in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo e con il patrocinio del Comune di Arquata Scrivia e del Comune di Gavi.

Cederna2_low.jpg

Il nuovo corso parte con lo spettacolo DA QUESTA PARTE DEL MARE, tratto dal libro (e dal disco) di Gianmaria Testa e portato  magistralmente in scena da Giuseppe Cederna. Firma la regia Giorgio Gallione.
Lo spettacolo è il racconto dei pensieri, delle storie, delle situazioni che hanno contribuito a dar vita ad ognuna delle canzoni dell’album omonimo ed è un po’, anche, inevitabilmente, il racconto di Gianmaria stesso e delle sue radici. E’ il racconto dei grandi movimenti di popolo di questi anni, ma è anche il racconto delle radici e della loro importanza. Radici che non sono catene, ma sguardi lunghi.

E’ il libro con cui Gianmaria si è congedato in pace, dopo una vita onesta e dritta. È un patrimonio di riflessioni umanissime, senza presunzioni di assolutezza. Un distillato di parole preziose che riesce a restituirci ancora e per sempre la voce di Gianmaria. E’ uno sguardo lucido, durato più di 20 anni, sull’oggi. Una lingua poetica, affilata, tagliente, insieme burbera ed emozionata. Bellissima. Continua a leggere “Giuseppe Cederna al teatro della Juta di Arquata Scrivia”

Repubblica: Intercity rotto due volte, aggredito un capotreno. I sindacati: “Disastro annunciato”

Repubblica: Intercity rotto due volte, aggredito un capotreno. I sindacati: “Disastro annunciato”

Il treno fermo un’ora e mezzo vicino a Genova. La Regione contro Trenitalia: “Pronti a rescindere contratto di servizio”

150947017-371e60e5-f317-481c-b265-d0a6b03b5d97.jpg

Il capotreno dell’Intercity 35662 Livorno-Milano, fermo a Arquata Scrivia per la rottura del locomotore già cambiato per un guasto a Genova Pontedecimo, è stato aggredito da un passeggero. Il convoglio, partito dalla stazione di Genova Principe alle 9.15 ha subito un guasto al primo locomotore a Genova Pontedecimo, locomotore che è stato sostituito facendo accumulare al convoglio quasi due ore di ritardo. Ripartito da Genova Pontedecimo, il locomotore ‘nuovo’ si è di nuovo fermato ad Arquata Scrivia. Sul posto 118 e Polfer. Anche ieri c’erano stati ritardi sulla rete a causa di un tir che aveva perso il carico sui binari. Venerdì, invece, erano stati cancellati 23 convogli a causa di malattie e congedi del personale.

L’Intercity 35662 Livorno-Milano è ripartito verso le 13.30. Secondo quanto appreso, per l’aggressione al capotreno sarebbe stato identificato un passeggero austriaco che viaggia con la famiglia. Il convoglio ha accumulato oltre tre ore di ritardo.

Secondo quanto ricostruito da Trenitalia, a causare il terzo stop al treno intercity diretto a Milano sarebbe stata una persona straniera esasperata dal ritardo che ha tirato il freno di emergenza. A quel punto il capotreno è intervenuto e è stato spinto, strattonato e colpito al volto da uno schiaffo e uno sputo. Il capotreno ha così chiamato la polizia ferroviaria. Nel frattempo, sono stati distribuiti generi di conforto ai passeggeri presenti…. continua su: https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/08/19/news/intercity_rotto_due_volte_aggerdito_un_capotreno-233914843/

“ARQUATA SCRIVIA: VIAGGIATORE INFURIATO PER LA PERDITA DEL TRENO PRENDE A CALCI LA PORTA DELLA STAZIONE DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO”

“ARQUATA SCRIVIA: VIAGGIATORE INFURIATO PER LA PERDITA DEL TRENO PRENDE A CALCI LA PORTA DELLA STAZIONE DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO”

Intorno alle 09.00 del 17 luglio u.s. la Sala Operativa compartimentale segnalava alla Polfer di Novi Ligure che, il Dirigente di Movimento treni della stazione di Arquata Scrivia stava subendo un’aggressione verbale da parte di un viaggiatore.

Immagine1Immagine

Una pattuglia automontata si recava immediatamente sul posto, rintracciando il responsabile del gesto, ancora in stato di agitazione; dalla ricostruzione dei fatti emergeva che l’uomo aveva preso a calci e pugni la suddetta porta, nonché minacciato ed insultato verbalmente il Dirigente Movimento in quanto, a suo dire, la ritardata comunicazione di variazione di binario di partenza di un treno, gli aveva causato la perdita dello stesso.

Personale di Specialità, dopo aver ristabilito la calma, denunciava l’uomo, un cittadino italiano di 43 anni, ivi residente, per i reati di minacce a P.U., danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio.

Risultati interventi della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure a Arquata Scrivia, Serravalle Scrivia e Stazzano

Risultati interventi della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure a Arquata Scrivia,  Serravalle Scrivia e Stazzano

Carb logo

Arquata Scrivia, sorpreso con un’arma non denunciata.

I militari della Stazione Carabinieri di Arquata Scrivia, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria un 64enne arquatese, per il reato di omessa denuncia di armi. In seguito a controlli di routine svolti a carico dei possessori di armi,  presso l’abitazione dell’uomo veniva rinvenuta una pistola marca “Flobert” cal. 6, della quale aveva omesso di denunciarne il possesso, pur avendo regolarmente effettuato un atto di cessione di armi fra privati. In seguito alla denuncia in stato di libertà, la pistola è stata posta sotto sequestro.

Serravalle Scrivia, non viene trovato in casa, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Serravalle Scrivia hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria  N.S. 34enne cittadino marocchino,  per il reato di evasione. I militari, a seguito di un mirato controllo, non hanno trovato l’uomo presso la propria abitazione, ove lo stesso dallo scorso 6 giugno era sottoposto al regime degli arresti domiciliari come disposto dal Tribunale di Genova, per il reato di resistenza a P.U. commesso nel capoluogo ligure. Continua a leggere “Risultati interventi della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure a Arquata Scrivia, Serravalle Scrivia e Stazzano”

DUE CORSI DI TEATRO, DUE SPETTACOLI DI FINE ANNO AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA E AL TEATRO CIVICO DI GAVI

DUE CORSI DI TEATRO, DUE SPETTACOLI DI FINE ANNO AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA E AL TEATRO CIVICO DI GAVI

VENERDI’ 14 E SABATO 15 GIUGNO

Dopo un percorso durato quasi nove mesi, arrivano al traguardo dei saggi di fine anno i corsi di teatro organizzati dal Teatro della Juta di Arquata Scrivia in collaborazione con il Collettivo Teatrale Officine Gorilla.

L’ottimo riscontro numerico di partecipanti ha fatto sì che fosse necessario creare due classi diverse, una ad Arquata, l’altra a Gavi. Le due classi hanno seguito lo stesso percorso didattico, approdando a due spettacoli profondamente differenti, scelti da Luca Zilovich e Michele Puleio, i docenti dei corsi, in base alle peculiarità dei loro allievi.

Corsi Arquata1Corsi Arquata2

Il primo appuntamento è per venerdì 14 giugno alle ore 21 al Teatro della Juta di Arquata Scrivia, con “KLEINKUNST – CABARET”. I ragazzi del corso di Arquata si trasformeranno in comici personaggi surreali ed irresistibili, e guideranno il pubblico attraverso le atmosfere dei “tingeltangel”, fumosi locali bavaresi in cui nella Germania degli anni ’20 si rivoluzionò il concetto di cabaret. Continua a leggere “DUE CORSI DI TEATRO, DUE SPETTACOLI DI FINE ANNO AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA E AL TEATRO CIVICO DI GAVI”

Controlli delle Forze dell’Ordine ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure 

Controlli delle Forze dell’Ordine ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure 

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, che, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro la guida in stato di ebrezza, la circolazione stradale e l’ingresso di immigrati clandestini sul territorio dello Stato, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria due cittadini di nazionalità italiana per guida in stato d’ebbrezza e possesso di oggetti atti a offendere, due cittadini albanesi per guida senza patente e per essere irregolari sul territorio dello stato italiano e infine un cittadino di nazionalità macedone trovato in possesso di oggetti atti a offendere.

Carab logo

La Compagnia di Novi, avvalendosi di tre Stazioni del territorio, per un totale di sei militari impiegati, ha esteso a tappeto i controlli anche fuori dal Comune di Novi Ligure.

Sono state 44 le persone controllate e 23 i veicoli.

Il cittadino italiano fermato nel Comune di Arquata Scrivia, D.G., dell’età di 35 anni, è stato fermato in evidente stato di ubriachezza presso la Stazione FF.SS.. L’uomo, prima di essere trasportato presso il DEA dell’ospedale di Novi Ligure, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, che è stato sottoposto a sequestro penale. L’uomo, oltre a essere sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta, dovrà rispondere del reato di possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere. Medesimo reato è stato contestato a un cittadino macedone, S.M. di anni 41, fermato a bordo del suo autocarro in

Novi Ligure e trovato in possesso di un coltello a serramanico. Continua a leggere “Controlli delle Forze dell’Ordine ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure “

Carabinieri. Arquata Scrivia – Esecuzione di ordinanza per la carcerazione

Carabinieri. Arquata Scrivia – Esecuzione di ordinanza per la carcerazione

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure

I Carabinieri della Stazione di Arquata Scrivia hanno tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione, MOTTO Giuseppe, 42 enne di Arquata S., già noto alle FF.OO., per i reati di rapina e lesioni personali in concorso, perpetrati nel 2018 in Novi Ligure.

Carabinieri 2

L’uomo, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, era stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure e di Acqui Terme a fine febbraio del 2018, in seguito ad una rapina commessa nei confronti di GARITTA Massimo, noto alle cronache per essere stato vittima dell’omicidio nel periodo di Capodanno.

MOTTO fu sottoposto a fermo insieme a un altro italiano, grazie alle indicazioni di GARITTA e fu sottoposto a misura cautelare in carcere, per poi essere ristretto ai domiciliari in attesa della definizione del processo che, riconoscendone la colpevolezza, gli ha comminato una condanna in carcere da finire di scontare.

PARIGI BRUCIA NELLA NUOVA PRODUZIONE DEL TEATRO DELLA JUTA LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI

PARIGI BRUCIA NELLA NUOVA PRODUZIONE DEL TEATRO DELLA JUTA LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI

AL DEBUTTO SABATO 27 APRILE AD ARQUATA SCRIVIA

Una nuova produzione della Compagnia Teatro della Juta chiude l’Orange Festival 2018/2019. Sabato 27 aprile alle ore 21 sul palco del teatro di Arquata Scrivia andrà in scena LA SIGNORINA PAPILLON di Stefano Benni, con la regia di Luca Zilovich.

Federica Cardamon_Rose2

Rose Papillon abita in un giardino alla periferia di una sognante Parigi di fine ‘800, che assomiglia molto all’Italia di oggi. Nonostante la prima rappresentazione del testo sia del 1992, sono tanti i  riferimenti diretti al nostro quotidiano.

Rose si destreggia tra due pretendenti, il poeta Millet e il militare Armand. I due, con l’amica Marie Luise e le loro mille assurdità, riescono a destabilizzare le certezze di Rose, barricata dentro il suo giardino. Le notizie del mondo esterno le arrivano filtrate dai tre personaggi: ci si domanda spesso cosa sia vero e cosa i tre intrusi si inventino per impressionare e raggirare la protagonista.

Giulia Maino.jpeg


Rose assomiglia a noi, che giornalmente veniamo in contatto con notizie riportate dai social network e da altre fonti più o meno attendibili. In questo “giardino” di informazioni, come accade a Rose, ci vengono presentati stili di vita, mode e ideologie pensate per attrarci come falene verso la luce.
Continua a leggere “PARIGI BRUCIA NELLA NUOVA PRODUZIONE DEL TEATRO DELLA JUTA LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI”

Porte aperte della Caserma di Arquata Scrivia: i bambini incontrano i Carabinieri

Porte aperte della Caserma di Arquata Scrivia: i bambini incontrano i Carabinieri

Accompagnati dai propri insegnanti, i bambini delle quarte e delle quinte elementari degli istituti scolastici di Arquata Scrivia, Stazzano, Cassano Spinola e Serravalle Scrivia, nella mattinata odierna, hanno partecipato a un incontro con l’Arma dei Carabinieri, avvenuto presso la Caserma dei Carabinieri di Arquata Scrivia.

Arquata.png

Incontro all’insegna della legalità, del rispetto dei valori della Costituzione, ma anche dell’educazione ambientale, argomenti particolarmente importanti nella formazione e nella crescita, già fin dagli anni della Scuola dell’Infanzia. Per l’occasione è intervenuto anche il Comandante della Stazione Carabinieri Forestali di Stazzano, che ha spiegato ai bambini l’importanza di avere un atteggiamento responsabile nei confronti dell’ambiente.

Particolare simpatia hanno infine suscitato i Carabinieri cinofili di Torino, giunti per l’occasione con il pastore tedesco “Quark”, addestrato nella ricerca di sostanze stupefacenti. Ai bambini è stata spiegata l’importanza del contributo di questi collaboratori a quattro zampe, specializzati anche nella ricerca di esplosivi e di persone scomparse, i cui risultati sono il frutto di un percorso di addestramento costante e non semplice, nonché di un’intesa speciale con i conduttori, Carabinieri dell’Arma cui il cane è affidato dai primi mesi di vita e con i quali stabiliscono un “feeling lavorativo molto speciale”.

Ten. Col. Giuseppe Di Fonzo

Comandante Reparto Operativo Alessandria

UN GRANDE CLASSICO SUL PALCO DELLA JUTA

UN GRANDE CLASSICO SUL PALCO DELLA JUTA. IN SCENA LA COMPAGNIA CRAB TEATRO – MULINO AD ARTE

Al Teatro della Juta di Arquata Scrivia è tempo di grandi classici.

Venerdì 12 aprile alle ore 21 andrà in scena un’opera di Edmond Rostand che divenne il simbolo dei sentimenti e delle passioni umane

CYRANO, nell’adattamento di Crab Teatro/Mulino ad Arte.

cyrano_mulino-ad-arte_foto-francesco-calabrò-1-780x520cyrano_mulino-ad-arte_foto-francesco-calabrò-2-780x520cyrano2

Cyrano è uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso, scrittore e poeta dall’irresistibile vitalità. Leggendaria la sua abilità con la spada, almeno quanto la sua passione per la poesia e per i giochi di parole, con i quali ama mettere in ridicolo i suoi nemici, sempre più numerosi grazie al suo carattere poco incline al compromesso e al suo disprezzo verso potenti e prepotenti. Spaventoso e inarrestabile con una spada in mano, nutre un candido ed impossibile amore per la bella Rossana, sua cugina. L’animo di Cyrano inizia a parlare allora per mezzo del bel Cristiano: in fin dei conti i due si completano, uno bello ma senza talento l’altro con un grandissimo talento ma brutto. 

Due sentimenti fondamentali come l’amore e l’amicizia trovano la loro estrema sublimazione sotto molteplici aspetti ed alla fine è l’amicizia sincera, totale e virile nata tra Cyrano e Cristiano che sembra prendere il sopravvento, mostrandosi più forte anche dell’amore stesso. Continua a leggere “UN GRANDE CLASSICO SUL PALCO DELLA JUTA”

Numerose anche quest’anno le iniziative al Nido del Comune Arquata Scrivia: è in programma, all’interno del Progetto di Continuità Nido-Infanzia Statale Marè

Numerose anche quest’anno le iniziative al Nido del Comune Arquata Scrivia: è in programma, all’interno del Progetto di Continuità Nido-Infanzia Statale Marè

LABORATORIO DI LETTURA AD ALTA VOCE

LUNEDI’ 8 APRILE, dalle ore 16.30 presso gli spazi del Nido, il Laboratorio di Letture ad alta voce rivolto ai bimbi e alle loro famiglie, che prende spunto dal recente evento Girolibrando, svoltosi a marzo presso l’istituto Comprensivo di Arquata S.

images.jpg

E’ un progetto, quello della continuità, importante, soprattutto per i bimbi del nido, in quanto favorisce un clima di accoglienza, di curiosità e graduale conoscenza verso la nuova scuola, e che, per questo, è frutto di una programmazione condivisa tra insegnanti e educatrici.

Per favorire un raccordo tra le due scuole occorre creare momenti di incontro tra i bambini, di età e scuole differenti, per facilitare e anticipare l’immagine del “come sarà”, il percorso fra il conosciuto e il nuovo. In occasione del Laboratorio di Letture ad alta voce il libro diventa lo strumento ponte tra le due realtà scolastiche, in quanto, nelle sue varie forme, risulta stimolante per i bambini appartenenti a questa fascia d’età. Attraverso la lettura si favorisce nei piccoli la capacità di ascolto, si aumentano i tempi di attenzione e si promuove il rispetto per l’altro, nonché si promuove, tra le famiglie, l’importanza della lettura a tutte le età. Continua a leggere “Numerose anche quest’anno le iniziative al Nido del Comune Arquata Scrivia: è in programma, all’interno del Progetto di Continuità Nido-Infanzia Statale Marè”

MARIA AMELIA MONTI ALL’ORANGE FESTIVAL 2018/2019 CON LO SPETTACOLO “S’È FATTO TARDI MOLTO PRESTO”

MARIA AMELIA MONTI ALL’ORANGE FESTIVAL 2018/2019 CON LO SPETTACOLO “S’È FATTO TARDI MOLTO PRESTO”

TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA SCRIVIA, VENERDI’ 29 MARZO
Sold Out al Teatro della Juta di Arquata Scrivia (AL) per questa grande artista accompagnata dallo scrittore Edoardo Erba e dal maestro Massimiliano Gagliardi al pianoforte, venerdì 29 marzo 2019, nell’ambito della stagione organizzata dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia, resa possibile grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo e della Fondazione CRT.

Maria Amelia Monti_ldmarianeliamonti_lavatrice

Attraverso un diario semiserio, uno scrittore appassionato di fisica (Edoardo Erba) racconta la sua difficoltà nel comprendere i nuovi concetti che riguardano il tempo e a intuirne le implicazioni nella vita reale. La narrazione, fatta di brevi flash pieni di umorismo, ha il compito di introdurre un’emozionante selezione di poesie contemporanee lette da Maria Amelia Monti.

Quando si parla di poesia contemporanea, si pensa di solito ad una poesia che contemporanea non è più, ovvero quella novecentesca di Montale, di Quasimodo, di Neruda, di Pessoa, di Eliot… Attraverso il tema del Tempo, lo spettacolo apre invece uno sguardo su autori più attuali, molti dei quali viventi, dando rilievo a voci importantissime e tuttavia ancora poco conosciute o poco lette. Continua a leggere “MARIA AMELIA MONTI ALL’ORANGE FESTIVAL 2018/2019 CON LO SPETTACOLO “S’È FATTO TARDI MOLTO PRESTO””

AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI

AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI

Riprenderanno giovedì 28 marzo i laboratori di teatro per bambini e ragazzi, tenuti dall’attrice, regista, speaker e comica arquatese Federica Sassaroli. Gli incontri si terranno ogni giovedì presso la palestra del centro di fisioterapia e salute Kinesofia (Via Roma 34 Arquata Scrivia), che da anni sposa l’idea di movimento legata all’espressione di sé  e alla creatività.

IMG-20190224-WA0016 copia090311_attori_piccolo_Francesca_033

I livelli pensati sono due, a seconda dell’età dei partecipanti: il primo percorso è pensato per bambini dai 4 ai 6 anni e avrà luogo dalle ore 16:20 alle 17:05. Il secondo percorso, pensato per bambini e ragazzi dai 7 anni in su, si terrà dalle 17:15 alle 18:15.

Partendo dal concetto di “gioco” (che solo nella lingua italiana si distingue dal verbo “recitare”), verranno proposti  esercizi a carattere ludico. Lo scopo è quello di presentare ai bambini l’allenamento attoriale, utile a sviluppare una maggiore attenzione e presenza verso la propria sensorialità e al saper riconoscere i principali elementi che il linguaggio del teatro possiede: l’espressivitá corporea e vocale, lo spazio, l’“ascolto”, la relazione con se stessi e con il gruppo. 

L’idea laboratoriale concepita da Federica Sassaroli si prefigge di dare maggior importanza al percorso didattico piuttosto che alla messa in scena finale, motivo per cui i laboratori permettono di rimanere sempre aperti a nuovi arrivi. Continua a leggere “AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI”

Presentazione del libro “Traiano. Il Sogno immortale di Roma”, di Gianluca D’Aquino ad Arquata Scrivia

Presentazione del libro “Traiano. Il Sogno immortale di Roma”, di Gianluca D’Aquino ad Arquata Scrivia

Area incontri Biblioteca Civica di Arquata Scrivia, ore 17.30 del 22 marzo 2019 .

Sarà presente l’autore del Romanzo storico Traiano. Il Sogno immortale di Roma”

Breve sinossi e biografia autore

0.jpg

“Traiano – il sogno immortale di Roma” narra le vicende del grande imperatore romano vissuto fra il 53 e il 117 d.C., l’optimus princeps di Roma capace di spingere i confini dell’impero dove nessuno prima di lui era stato in grado di fare e oltre i quali nessuno riuscì più. Il romanzo, uscito per la celebrazione del 1900° anniversario della morte dell’imperatore, ripercorre la vita dell’uomo, del politico e del condottiero che tanto diede a Roma, impegnandosi nel sostentamento delle classi più deboli e nel rilancio economico, sociale e culturale dell’impero.
Il romanzo è stato scelto nell’ottobre 2018 per essere presentato fra le migliori novità italiane all’importante fiera internazionale del libro di Francoforte (Germania), la nota Frankfurter Buchmesse.
Continua a leggere “Presentazione del libro “Traiano. Il Sogno immortale di Roma”, di Gianluca D’Aquino ad Arquata Scrivia”

Laboratorio di Carnevale alla Biblioteca Civica di Arquata Scrivia

Laboratorio di Carnevale alla Biblioteca Civica di Arquata Scrivia

Arquata Scrivia, venerdì 15 marzo p.v. alle ore 16:30 nella Biblioteca Civica di Arquata Scrivia, sita in Piazza Bertelli 19, si terrà il Laboratorio “ROSPO CHE LEGGE… DIVENTA RE” per festeggiare il Carnevale.

manifesto letture carnevale 2019

I bambini saranno coinvolti in letture, disegni e lavoretti creativi ispirati, in particolare, al tema della giornata quindi a personaggi delle fiabe classiche come re, regine, principi e principesse.

La manifestazione è organizzata da Assessorato alla Cultura del Comune di Arquata /Biblioteca Civica “Gaetano Poggi” per avvicinare i piccoli al piacere della lettura, all’insegna dei fondamenti del progetto nazionale “Nati per leggere”.

Gli elaborati prodotti dai partecipanti saranno poi esposti domenica 24 marzo p.v. nella sede della Pro Loco durante il “Carnevale Arquatese”.

Chiara Cabano

Biblioteca Civica “Gaetano Poggi”

Servizio Socio-Assistenziale Istruzione Cultura

Comune di Arquata Scrivia (AL)

UN CLASSICO DI SHAKESPEARE AL CIVICO DI GAVI: LA BISBETICA DOMATA DELLA COMPAGNIA TEATRO DELLA JUTA

UN CLASSICO DI SHAKESPEARE AL CIVICO DI GAVI: LA BISBETICA DOMATA DELLA COMPAGNIA TEATRO DELLA JUTA


SABATO 9 MARZO ORE 21

La stagione 2018-2019 del Teatro Civico di Gavi continua sabato 9 marzo, alle ore 21, con una delle commedie più belle di Shakespeare: LA BISBETICA DOMATA.

Protagonista della brillante rilettura, rivisitata con contaminazioni di Commedia Dell’Arte, sarà la Compagnia Teatro della Juta di Arquata Scrivia.

PetruccioCaterinaSchiera01

L’adattamento del regista alessandrino Luca Zilovich narra di un gruppo di attori stralunati e confusionari, decisi a mettere in scena proprio il classico di Shakespeare. Gli attori sono poco più che saltimbanchi, con pochi oggetti di scena, abbigliati con costumi improvvisati e con le maschere che li trasformano nei personaggi della commedia.

Il passaggio dalla scena alla vita di compagnia è costante, ritorna ciclicamente, evidenziando i rapporti interni tra gli attori, e le dinamiche della loro compagnia. La Bisbetica Domata è riadattata a questa dimensione, ma mantiene i connotati del testo originario.

C’è Battista, gentiluomo padovano, assediato dagli spasimanti della bella figlia Bianca, ma deciso a non darla in sposa finché la maggiore Caterina, la bisbetica, non troverà marito.

Petruccio, uomo d’avventura e bisognoso di denaro, si lancia in un corteggiamento alternativo, sfrenato, combattivo, fatto di duelli con la spada e provocazioni senza possibilità di replica, suscitando in Caterina un misto di rabbia e interesse. Continua a leggere “UN CLASSICO DI SHAKESPEARE AL CIVICO DI GAVI: LA BISBETICA DOMATA DELLA COMPAGNIA TEATRO DELLA JUTA”

Biblioteca Civica di Arquata Scrivia presentazione romanzo giallo “Immacolata di sangue” di Fabio Mazzari

Biblioteca Civica di Arquata Scrivia presentazione romanzo giallo “Immacolata di sangue” di Fabio Mazzari

Arquata Scrivia: venerdì 8 marzo p.v. alle ore 17:30 presso l’Area Incontri della Biblioteca Civica di Arquata Scrivia, sita in Piazza Bertelli 19, verrà presentato il romanzo giallo ” IMMACOLATA DI SANGUE” alla presenza dell’Autore, Fabio Mazzari, e con un’introduzione a cura di Glauco Piccione, poeta e scrittore di saggi.

Si tratta del 4^ appuntamento della Rassegna letteraria “Incontri invernali con l’autore” – organizzata da Assessorato alla Cultura del Comune di Arquata /Biblioteca Civica “Gaetano Poggi” per promuovere scrittori e editori locali.

Biblioteca Presentazione libro Mazzari_8.3.2019

SINOSSI

Genova, dicembre del 1956, giorno dell’Immacolata. Tarcisio Greco, noto industriale cittadino è in giro con il figlio adolescente per gli acquisti di Natale. Una volta rientrato a casa trova la moglie uccisa nel salotto di casa, chiuso dall’esterno e dall’interno, con un proiettile dritto al cuore.Un omicidio inspiegabile sia per il suo svolgimento che per il movente: la donna era infatti una moglie e madre esemplare, conosciuta e ben voluta da tutti.Sarà il commissario Poggi a dover far luce su questo oscuro fatto di cronaca nera, scavando nel passato di una famiglia all’apparenza perfetta…

L’AUTORE

Fabio Mazzari giornalista iscritto all’Albo è direttore responsabile del periodico Limonte News e lavora con Erga Edizioni per la pubblicazione di guide turistiche dedicate al territorio di Genova. Collabora anche con il giornale per gli italiani all’estero “Echo d’Europe” e con la rivista culturale “Segnali di confine”. Ha collaborato anche con diverse testate locali (Inchiostro Fresco, Qui e Dintorni, La Polcevera, ecc…). “Immacolata di sangue” è il suo esordio come autore di romanzi ed è nato dalla passione per la letteratura gialla e da una scommessa con amici.

Eventi culturali mese di MARZO ad Arquata Scrivia

Eventi culturali mese di MARZO ad Arquata Scrivia

Calendario di eventi organizzati nel mese di MARZO da Assessorato alla Cultura -Biblioteca “Gaetano Poggi” del Comune di Arquata Scrivia.

Biblioteca Arquata

Venerdì 8 marzo ore 17:30 Area Incontri: PRESENTAZIONE LIBRO “IMMACOLATA DI SANGUE”, romanzo giallo di FABIO MAZZARI

Sabato  9 marzo ore 10:00 Aula Specchi Scuola Primaria: INAUGURAZIONE 6. Edizione “GIROLIBRANDO”, FIERA DEL LIBRO E LETTURE AD ALTA VOCE

Martedì 11 marzo presso Aula Magna Scuole Medie: “GIROLIBRANDO” – INCONTRO CON L’AUTRICE Sofia GALLO, mattina per alunni e pomeriggio ore 14:30 aperto a  famiglie Continua a leggere “Eventi culturali mese di MARZO ad Arquata Scrivia”

Intervista a Enzo Ventriglia – autore e regista – di Marina Vicario

Enzo Ventriglia autore e regista. Tante esperienze raccontate nell’intervista che vi faranno conoscere meglio questo arquatese con la passione di mettere in scena un vero spettacolo di qualità. Lo troverete stasera al Teatro della Juta alla regia di Ballate per inguaribili ottimisti con I PROVINCIALI.

BUONA LETTURA!


Chi è Enzo Ventriglia?
È un 46enne arquatese anche se qualche anno vivo ad Alessandria.

Il mio legame con Arquata Scrivia è forse ancora più forte di prima perché come mi capita spesso di dire, Arquata è un posto dal quale vuoi scappare quando ci vivi e in cui non vedi l’ora di tornare quando ne sei lontano.

Questa considerazione è necessaria per spiegare quello che faccio oggi, insieme a chi con me collabora alla crescita del Teatro della Juta.
Sì perché soltanto da un forte senso di appartenenza poteva nascere l’idea di immaginare un teatro nei locali che sono sorti anni fa al posto di quella che era una vera istituzione della nostra città: l’Industria Juta. Senso di appartenenza che ho per fortuna riscontrato nelle persone che collaborano con me, a partire da mia moglie Cristina, nell’attuale amministrazione comunale e nelle persone che frequentano i nostri corsi di teatro, tutti indispensabili per creare lo “zoccolo duro” che sta finalmente restituendo il senso di comunità che la vecchia fabbrica rappresentava nei decenni passati.

Cosa smuove la sua ispirazione?
Quello che mi muove, sempre, è la curiosità. Anche se forse è un tipo di curiosità molto selettiva. Insomma, mi appassiono soltanto di quello che sento possa smuovermi davvero qualcosa e che possa farmi crescere. La mia passione per il cinema ha fatto sì che passassi dalla gestione di una videoteca (la classica conduzione familiare con mia sorella) alla professione di videomaker, con tanto di corso di Regia prima di poter approcciare il mondo del video come un mestiere.
Ok, forse non ho avuto la carriera di Quentin Tarantino, anche lui partito da una videoteca, ma qualche soddisfazione me la sono tolta lo stesso.Con il Teatro della Juta l’approccio all’inizio è stato organizzativo. La prima stagione “sperimentale”, nel 2013, ha aperto la strada a collaborazioni con realtà teatrali professionali. Da qui il pezzo di strada fatto con la Compagnia Stregatti di Alessandria e l’inserimento nel progetto “Corto Circuito” della Fondazione Piemonte dal Vivo, che ha portato poi alla gestione della stagione anche del Teatro Civico di Gavi. Tutto questo lungo preambolo per dire che da queste esperienze è stato poi naturale confrontarci anche con la strada della produzione di nostri spettacoli.

C’è stato quindi quella che chiamo la nostra palestra: un musical – L’Accademia delle Stelle – con più di venti persone che lavoravano sul palco e dietro le quinte. Da quella esperienza sono nate tante collaborazioni, e diversi spettacoli, con molte delle persone che ancora gravitano attorno alla Compagnia della Juta.

Io credo però che sia fondamentale, soprattutto in realtà piccole come la nostra provincia, instaurare collaborazioni, mai isolarsi. Da soli non potremmo mai affrontare il percorso di crescita che stiamo cercando di portare avanti in questo momento. L’incontro con le Officine Gorilla, un collettivo teatrale di Alessandria che ha sposato la causa arquatese, è stato quindi fondamentale per rendere le nostre produzioni ancora più professionali e soprattutto per poter portare avanti la creazione di un polo teatrale e culturale che speriamo di veder crescere sempre di più.
In realtà, come dicevo prima, con il teatro ho avuto un approccio più organizzativo ma la curiosità a cui accennavo prima mi ha portato anche a confrontarmi con la scrittura. Credo di essere un buon osservatore e quindi l’ispirazione arriva da ciò che vedo, dalle persone soprattutto.
Mi piace immaginare persone “normali”, mi si passi il termine, alle prese con situazioni più grandi di loro. Adoro i contrasti. Per fare un esempio, raccontare la vita spericolata di una rockstar è scontato, cosa succede quando sotto i riflettori – quali essi siano –  ci finisce, che so, un impiegato del catasto? 

Mi ha sempre appassionato la capacità degli artisti di creare dei mondi, che fossero quadri, romanzi, film o spettacoli teatrali. E la sfida di provare a farlo anche io era troppo intrigante per poter rinunciare. E poi adoro lavorare con le persone. E vedere quello che si è scritto “su carta” prendere vita grazie agli attori è un’emozione impagabile. Credo basti questo per spiegare perché in questo momento la mia vita ha preso questa direzione.

Chi era da bambino Enzo Ventriglia?
Bella domanda. E’ passato così tanto tempo che faccio fatica a ricordarlo. Scherzi a parte se guardo a me da piccolo sembra di guardare ad un’altra persona, ma credo che questa sia una sensazione che hanno un po’ tutti. Se mi limito a parlare del lato professionale e artistico, forse quel bambino neanche immaginava che si potesse intraprendere una strada simile. Diciamo che negli anni ’80 ad Arquata Scrivia essere un 13enne – l’età in cui c’è la prima “sliding door” della nostra vita – non aiutava a potere immaginare un futuro simile. All’epoca per la mia generazione il lavoro era quello dei nostri genitori – la fabbrica, il negozietto – e il mondo dell’arte era quello che veniva proposto in televisione. E, per quanto affascinante, sembrava irraggiungibile. Per fortuna se c’è qualcosa che ho mantenuto di quell’epoca, è la curiosità. Solo che adesso ho imparato ad ascoltarla.

Pensando alle risposte date alle sue domande, credo che lo spettacolo I PROVINCIALI. BALLATE PER INGUARIBILI OTTIMISTI nasca proprio da tutto questo. Dalle considerazioni fatte sulla vita in un piccolo paese come Arquata, in realtà non così differente da una piccola città come Alessandria, a sua volta non così distante dalla provincia italiana, così piena di personaggi da poter raccontare, senza inventare nulla, storie da qui ai prossimi cento anni. I personaggi che fanno da sfondo allo spettacolo sono quindi i tipici abitanti della provincia italiana, grotteschi, divertenti e indispensabili. E i due protagonisti sono il simbolo del contrasto interiore che chi abita in provincia necessariamente porta dentro di sé: la voglia di fuggire per scoprire com’è il mondo là fuori, o la necessità di restare perché in fondo sono le persone a rendere speciale un posto… o forse perché per andarsene ci vuole una bella dose di coraggio.La musica di Paolo Toso – altro arquatese doc –  è stato lo spunto per iniziare il viaggio di questo spettacolo, nato come un concerto ma che abbiamo voluto allestire come un vero e proprio racconto di frontiera, come di frontiera sono le sue canzoni, perfette per fare accompagnare la storia raccontata fino ad un finale, che non svelo, tanto sorprendente quanto forse inevitabile.

Profili: giovane, bella e talentuosa – Marta Borille in scena – a cura di Marina Vicario

Che sia bella e giovane è inequivocabile ma Marta Borille è molto di più! Nell’intervista scoprirete che è anche molto preparata! È la protagonista femminile, a partire da stasera. in Ballate per inguaribili ottimisti di Enzo Ventriglia in scena con I PROVINCIALI alle ore 21 al teatro della Juta – link dell’articolo sull’evento teatrale https://alessandria.today/2019/02/12/16-febbraio-2019-i-provinciali-in-scena-a-cura-di-vicario-marina/?fbclid=IwAR3KD6SlopVZ4o_X15aXIlaAF6xnp0Vl3P8T731_BkZI5xp9l8OJYn2reuo

Buona Lettura!

Chi é Marta Borille?
Sono una ragazza di 23 anni, nata e cresciuta ad Alessandria, città a cui sono profondamente legata e in cui torno sempre il prima possibile. Mi divido tra la mia città natale e Milano, dove in questo momento sto studiando per un master universitario in comunicazione d’impresa all’Università Cattolica. All’attività di studentessa universitaria affianco quella di “esploratice del mondo teatrale”, un universo complesso e affascinante che mi ha sempre attirato.

Quando nasce come attrice?
Il mio percorso come attrice é curioso, nasce per caso: in realtà vengo dal mondo della danza, ho studiato danza per quasi 20 anni presso la scuola Peter Larsen Dance Studio di Alessandria, prendendo parte a numerosi stage e seminari di danza.
Dal 2011 al 2018 sono stata assistente e insegnante ai corsi propedeutici per bambini nella mia scuola di danza, a cui sono ancora molto legata.
Nel 2015 ho fatto parte come danzatrice del cast “L’accademia delle stelle”, musical prodotto dall’associazione culturale Commedia Community. La stessa produzione poco tempo dopo aveva bisogno di alcune attrici per una piccola parte nello spettacolo “Quando la moglie é in vacanza”.
Il regista dello spettacolo mi chiese di “provare”… e la prova andó bene! Ottenni questa piccola parte nello spettacolo, stupendomi delle mie apparenti capacità nascoste (non avevo mai studiato recitazione e non avrei mai pensato di farlo).
Da quel momento in poi ho cominciato ad affiancare la passione per la danza a quella del teatro.
Ho frequentato per un anno la scuola d’arte drammatica “I Pochi” di Alessandria, ho seguito alcuni seminari di recitazione e preso parte come attrice ad alcuni spettacoli. (In questo momento sono ferma dallo studio del teatro perché mi sto dedicando all’università, ma spero di poter ricominciare al più presto).

Chi era Marta bambina?
Silenziosa ma super curiosa, e già da piccola entusiasta del mondo teatrale: mio papà conosceva alcuni addetti ai lavori del Teatro Comunale di Alessandria, e ogni occasione era buona per portarmi a vedere le prove di spettacoli.
Amavo osservare gli artisti in prova e il dietro alle quinte, é già da quei momenti che secondo me si può scorgere la magia e la vera essenza del teatro.

Che cos’è per lei la recitazione?
Divertimento e evasione. Mi piace pensare che con la recitazione sei legittimata a diventare quello che vuoi. Nella vita sono una persona tranquilla e pacata e mi diverte molto quando per copione devo fare sfuriate che nella vita normale non farei mai. Un po’ come succede ad un certo punto de “I provinciali”, dove il mio personaggio, Caterina, fa una sfuriata ad Alex.

Chi é il tuo personaggio in Ballate per inguaribili romantici?
Caterina é una ragazza di 27 anni. Fa la barista nel bar di un paesino minuscolo, 3425 passi dal cartelli “Benvenuti” al cartello “Arrivederci”. Sta bene nella sua piccola realtà ma nasconde una voglia di evasione che progressivamente verrà scoperta nel corso dello spettacolo. Mi rivedo un po’ in Caterina, divisa tra l’amore per la terra in cui é nata e la voglia di scoprire cosa c’è là fuori.

Operazioni condotte con successo dai Carabinieri, nelle zone di Arquata Scrivia, Novi Ligure e Quargnento

Operazioni condotte dai Carabinieri, nelle zone di Arquata Scrivia, Novi Ligure e Quargnento

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa della Compagnia dei Carabinieri di Novi ligure, in merito a diverse operazioni condotte con successo nelle zone di Arquata Scrivia, Novi Ligure e Quargnento.

PHOTO-2019-02-11-11-51-15 (1)

Arquata Scrivia, commette furto in supermercato. Un arresto.

Nel fine settimana i Carabinieri di Arquata Scrivia hanno tratto in arresto Marudelli Mara, 35enne già nota alle FF.OO., sorpresa in flagranza mentre si introduceva nottetempo all’interno di un noto supermercato di quel centro. I militari, prontamente intervenuti a seguito dell’entrata in funzione dell’allarme antintrusione, riuscivano a bloccarla dopo che questa, previa forzatura di una finestra, si era introdotta all’interno del negozio ove si era già impossessata di diversi generi alimentari rinvenuti nel suo zaino, immediatamente restituiti alla proprietà.

Condotta dinanzi all’A.G., la donna è stata processata e condannata a 1 anno di reclusione e 200 € di multa, con la sospensione condizionale della pena.

unnamed

Arquata Scrivia, esecuzione ordine per la detenzione domiciliare.

I militari della Stazione Carabinieri di Arquata Scrivia hanno tratto in arresto Repetto Paolo di 44 anni, pregiudicato di Arquata Scrivia, a seguito della condanna definitiva per i reati di resistenza a PP.UU., danneggiamento e sottrazione di cose sottoposte a sequestro penale, commessi tra il 2010 e il 2011 ad Alessandria e Novi Ligure. L’uomo, rintracciato presso l’abitazione del padre in Arquata Scrivia, sconterà la pena residua in regime di detenzione domiciliare. Continua a leggere “Operazioni condotte con successo dai Carabinieri, nelle zone di Arquata Scrivia, Novi Ligure e Quargnento”

Musica e Parole di Frontiera al teatro della Juta: I provinciali, per raccontare sogni e vita in una città come tante

Musica e Parole di Frontiera al teatro della Juta: I provinciali, per raccontare sogni e vita in una città come tante

Sabato 16 febbraio al Teatro della Juta di Arquata Scrivia va in scena fuori cartellone una delle nuove produzioni dell’Associazione Commedia Community/Teatro della Juta, dal titolo I PROVINCIALI – ballate per inguaribili ottimisti, un viaggio fatto di musica e parole che racconta una storia “di ordinaria follia”, che accade in un giorno qualunque, in una città qualunque, dalla quale sembra impossibile poter fuggire.

tea Marta Borille_ANDOtea paolo toso2

Protagonisti di questo racconto “di frontiera” la musica di un artista arquatese, PAOLO TOSO (chitarra e voce), accompagnato da MAURIZIO FOCANTE (contrabbasso elettrico) e ALBERTO BIANCHI (batteria), moderni menestrelli di questa storia, narrata con voce giovane e fresca da SIMONE GUARINO e MARTA BORILLE.

Testo e regia sono di Enzo Ventriglia, a completare il taglio “made in Arquata” del progetto.

L’ironico racconto ha i sapori e i colori di una città sonnolenta e addormentata, una di quelle città di provincia dove non accade mai niente. Un ragazzo torna a vivere coi suoi dopo una carriera fallita nella grande città. Qui rincontra Caterina, il primo amore, che invece non ha mai avuto il coraggio di andarsene ed è finita a lavorare come cameriera nell’unico bar del paese. I due tornano a parlarsi dopo lungo tempo, scoprendosi diversi e disillusi. Tra ricordi d’infanzia, personaggi grotteschi e ambizioni frustrate, i due si ritrovano complici involontari di un gesto folle ma eroico, che li condurrà al termine di questo viaggio di ritorno. Continua a leggere “Musica e Parole di Frontiera al teatro della Juta: I provinciali, per raccontare sogni e vita in una città come tante”

Incontro con Fuad Aziz, scrittore di fama nazionale e illustratore di libri per ragazzi, a Arquata Scrivia

Incontro con Fuad Aziz, scrittore di fama nazionale e illustratore di libri per ragazzi, a Arquata Scrivia

Arquata Scrivia, martedì 12 febbraio p.v. Arquata ospiterà lo scrittore di fama nazionale e illustratore di libri per ragazzi FUAD AZIZ.

In mattinata l’autore incontrerà le classi del 1^ ciclo Primaria e proseguirà al pomeriggio, alle ore 14:30 nell’Aula magna della Scuola Secondaria di 1° grado sita in piazza Bertelli 19, quando l’entrata sarà libera e aperta a tutti, anche a famiglie e ragazzi provenienti da fuori.

Manifesto Girolibrando 2019

Si tratta del primo appuntamento della tappa arquatese di Girolibrando, evento fortemente voluto dall’Assessorato alla Cultura del  Comune di Arquata Scrivia.

La rassegna, che ormai è giunta alla 6. edizione, nata e sviluppatasi a Novi e nel Novese, quest’anno si arrichisce della partecipazione del Sistema Bibliotecario Tortonese, al quale la Biblioteca Civica di Arquata ha aderito recentemente.

Sono previsti ulteriori appuntamenti ad Arquata: gli allievi potranno incontrare gli scrittori Sofia Gallo e Guido Quarzo, esattamente il 12 e 13 marzo p.v. in concomitanza con la Fiera del Libro che verrà allestita nella sede della Scuola Primaria (provvederemo a mandarvi apposita comunicazione per tempo).

Chiara Cabano

Servizio Socio-Assistenziale Istruzione Cultura

Comune di Arquata Scrivia

Presentazione Libro “IL DIABETE”, di Paolo Maresca ad Arquata Scrivia

Presentazione Libro “IL DIABETE”, di Paolo Maresca ad Arquata Scrivia

Arquata Scrivia, sabato 9 febbraio p.v. alle ore 17:30 presso la Sala Juta di Arquata Scrivia, sita in Via Buozzi, verrà presentato il saggio “IL DIABETE” del dott. Paolo Maresca alla presenza dell’Autore e con un’introduzione a cura del dott. Franco Ferrari, direttore di vari teatri, tra cui quello Alessandrino, e Sindaco di Vignale Monferrato.  

Si tratta del 2^ appuntamento della Rassegna letteraria “Incontri invernali con l’autore” – organizzata da Assessorato alla Cultura del Comune di Arquata /Biblioteca Civica “Gaetano Poggi” per promuovere scrittori e editori locali –  che proseguirà il 15 febbraio p.v. con una terza presentazione (si provvederà per tempo a darvene notizia).
BREVE SINOSSI E BIOGRAFIA DELL’AUTORE (tratte dalla pagina web dell’editore Epokè):

Chiara Cabano Biblioteca Civica “Gaetano Poggi”

Servizio Socio-Assistenziale Istruzione Cultura Comune di Arquata Scrivia

il diabete

Quali sono i fattori genetici che determinano il diabete? Perché una condizione così svantaggiosa per l’essere umano si è trasmessa attraverso i secoli? In che modo la sovralimentazione contribuisce all’emergere della patologia? Perché oggi ci sono sempre più soggetti diabetici?

In questo volume Paolo Maresca tenta di rispondere agli innumerevoli quesiti che animano la discussione tanto tra i medici quanto tra i pazienti.

Attraverso un’ampia analisi dell’alimentazione e del metabolismo umano, dalla preistoria ai giorni nostri, propone una chiave di lettura originale che tiene conto di molteplici aspetti: la genetica, la diversità delle forme cliniche assunte dalla malattia, i fattori culturali e sociali che la influenzano.

Uno stile di vita dinamico e un’adeguata alimentazione possono aiutare a conviverci; è vero però che il diabete non si “prende” come un semplice raffreddore. Con quei cromosomi si nasce. Superare il luogo comune che porta a colpevolizzare il paziente è quindi il primo passo per un’efficace gestione della patologia. Continua a leggere “Presentazione Libro “IL DIABETE”, di Paolo Maresca ad Arquata Scrivia”

“THE LAST STAND” DI BONDINO&FERRARI, si ride al Teatro della Juta di Arquata Scrivia

“THE LAST STAND” DI BONDINO&FERRARI, si ride al Teatro della Juta di Arquata Scrivia

Sabato 2 febbraio al Teatro della Juta di Arquata Scrivia si ride con il cabaret di THE LAST STAND Luca Bondino e Marco Ferrari, accompagnati per l’occasione dal musicista Marco Todarello alla chitarra.

tea bondino_ferraritea bondino_ferrari3tea bondino2

Lo spettacolo THE LAST STAND è il frutto del vasto repertorio costruito in dieci anni di attività sulla scena: dalle serate nei locali della provincia, fino alle puntate televisive di Zelig OFF e Central Station. Un’amicizia, un sodalizio artistico e un mare di chilometri macinati per tutta Italia alla ricerca di battute sempre nuove, personaggi ai limiti del surreale e improvvisazioni che poi sono diventate veri e propri sketch.

In The Last Stand c’è tutto, ma proprio tutto quello che è stato creato e che salirà sul palco, probabilmente per l’ultima volta: The Last Stand segna infatti la fine della collaborazione artistica tra i due attori, i quali, terminate le date di questo spettacolo, scioglieranno definitivamente il duo.

Il Teatro della Juta è lieto di dare un palcoscenico a questi due bravissimi artisti, che hanno conquistato nel tempo sempre più seguito e un pubblico di affezionati spettatori. Continua a leggere ““THE LAST STAND” DI BONDINO&FERRARI, si ride al Teatro della Juta di Arquata Scrivia”

Scuola di Danza Fiocco Rosso di Arquata Scrivia: Lezione di teatro gratuita per bambini e ragazzi

Scuola di Danza Fiocco Rosso di Arquata Scrivia: Lezione di teatro gratuita per bambini e ragazzi

Dopo il felice avvio dei corsi per adulti, Sabato 2 febbraio dalle 16 alle 17.30, i giovani aspiranti attori dai 7 anni in su) potranno provare gratuitamente una lezione di teatro presso il CENTRO DANZA di Arquata Scrivia IL FIOCCO ROSSO, con i docenti Luca Zilovich e Michele Puleio.

fio luca_zilovich_okfio michele-puleio-media2-minfiocco copertina corsi ragazzi

Il corso nasce dal proficuo incontro tra l’asd Il Fiocco Rosso, Il Teatro della Juta di Arquata e le Officine Gorilla di Alessandria.

Per imparare le nozioni base della recitazione, per “giocare” con i ruoli e le parole, per socializzare e entrare in relazione con altri bimbi, niente di meglio che provare il Teatro! Dopo la prova gratuita del 2 febbraio, si potrà decidere se frequentare il corso fino a fine anno.

Per avere maggiori informazioni si può scrivere a teatrodellajuta@gmail.com o chiamare il 3450604219.

Luca Zilovich, attore, drammaturgo e regista, è riconosciuto come uno dei più talentuosi artisti della provincia alessandrina. Ha diretto, per ricordare alcuni suoi lavori, Love Date, Riportami là dove mi sono perso e La Bisbetica Domata, quest’ultimo proprio per la Compagnia Teatro della Juta. Continua a leggere “Scuola di Danza Fiocco Rosso di Arquata Scrivia: Lezione di teatro gratuita per bambini e ragazzi”

PRIMO FUORI CARTELLONE AL TEATRO DELLA JUTA: SABATO 2 FEBBRAIO SI RIDE CON “THE LAST STAND” DI BONDINO&FERRARI

PRIMO FUORI CARTELLONE AL TEATRO DELLA JUTA: SABATO 2 FEBBRAIO SI RIDE CON “THE LAST STAND” DI BONDINO&FERRARI

bondino_ferrari1bondino_ferrari

AL VIA LE PRENOTAZIONI!

L’“Orange Festival 2018/2019” del Teatro della Juta riserva le prime sorprese ai suoi affezionati spettatori: sabato 2 febbraio si ride con il cabaret di Luca Bondino e Marco Ferrari, accompagnati per l’occasione dal musicista Marco Todarello alla chitarra.
THE LAST STAND è il frutto del loro vasto repertorio costruito in dieci anni di attività sulla scena:  dalle serate nei locali della provincia, fino alle puntate televisive di Zelig OFF e Central Station. Un’amicizia, un sodalizio artistico e un mare di chilometri macinati per tutta Italia alla ricerca di battute sempre nuove, personaggi ai limiti del surreale e improvvisazioni che poi sono diventate veri e propri sketch.

In The Last Stand c’è tutto, ma proprio tutto quello che è stato creato e che salirà sul palco, probabilmente per l’ultima volta. The Last Stand segna infatti la fine della collaborazione artistica tra i due attori, i quali, terminate le date di questo spettacolo, scioglieranno definitivamente il duo. E il Teatro della Juta è lieto di dare un palcoscenico a questi due bravissimi artisti, che hanno conquistato nel tempo sempre più seguito e un pubblico di affezionati spettatori. Luca Bondino, novese, approda a Zelig Off dopo una lunga gavetta; i suoi divertenti monologhi si basano sulla realtà, su quello che vede. Ammette di aver avuto dei bravi maestri: da Daniele Raco a Maurizio Lastrico a Antonio Ornano. Marco Ferrari condivide con lui questo viaggio, spesso interpretando il “Bastian Contrario” di Bondino e contribuendo al successo del duo comico Continua a leggere “PRIMO FUORI CARTELLONE AL TEATRO DELLA JUTA: SABATO 2 FEBBRAIO SI RIDE CON “THE LAST STAND” DI BONDINO&FERRARI”

RIPORTAMI LA’ DOVE MI SONO PERSO LE OFFICINE GORILLA APPRODANO SUL PALCO DELLA JUTA DI ARQUATA

RIPORTAMI LA’ DOVE MI SONO PERSO LE OFFICINE GORILLA APPRODANO SUL PALCO DELLA JUTA DI ARQUATA

Sabato 12 gennaio il collettivo teatrale Officine Gorilla approda al Teatro della Juta di Arquata con la sua ultima produzione: Riportami là dove mi sono perso.

off _wzf8559-2-minoff _wzf8586-2-minoff _wzf8549-2 (1)-min

Una collaborazione, quella tra l’Associazione Commedia Community e Officine Gorilla, che va sempre più definendosi e che passa dai corsi teatrali, proposti sul palco del Teatro della Juta di Arquata e del Civico di Gavi, a vere e proprie co-produzioni.

Continua dunque l’Orange Festival 2018/2019, organizzato dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia, e reso possibile grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo e della Fondazione CRT.

Riportami là dove mi sono perso si accoda alla produzione di testi e spettacoli originali che Officine Gorilla porta avanti dal 2016, diventando quasi il continuum del precedente Love Date, sebbene i due spettacoli non siano apparentemente legati tra loro. Testo e regia sono firmati dall’artista alessandrino Luca Zilovich. Continua a leggere “RIPORTAMI LA’ DOVE MI SONO PERSO LE OFFICINE GORILLA APPRODANO SUL PALCO DELLA JUTA DI ARQUATA”

Federica Sassaroli. Arquata Scrivia: Ripartono i laboratori teatrali per bambini e ragazzi

Federica Sassaroli. Arquata Scrivia: Ripartono i laboratori teatrali per bambini e ragazzi

AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI

lagabb francesca_033 copia

Riprenderanno giovedì 10 gennaio i laboratori di teatro per bambini e ragazzi, tenuti dall’attrice, regista, speaker e comica arquatese Federica Sassaroli. Gli incontri si terranno ogni giovedì presso la palestra del centro di fisioterapia e salute Kinesofia (Via Roma 34 Arquata Scrivia), che da anni sposa l’idea di movimento legata all’espressione di sé  e alla creatività.

I livelli pensati sono due, a seconda dell’età dei partecipanti: il primo percorso è pensato per bambini dai 4 ai 6 anni e avrà luogo dalle ore 16:20 alle 17:05. Il secondo percorso, pensato per bambini e ragazzi dai 7 anni in su, si terrà dalle 17:15 alle 18:15. Continua a leggere “Federica Sassaroli. Arquata Scrivia: Ripartono i laboratori teatrali per bambini e ragazzi”

IT’S CHRISTMAS PARTY al Teatro della Juta di Arquata

IT’S CHRISTMAS PARTY AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA

Sabato 15 dicembre al Teatro della Juta il Natale si festeggia a suon di musica! L’Orange Festival 2018/2019, organizzato dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia, e reso possibile grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo e della Fondazione CRT, per l’occasione natalizia indossa un cappello rosso e ospita sul palcoscenico il Saint Nicholas Gospel Choir.

Christmas party

Saint Nicholas Gospel Choir

Un vero e proprio varietà natalizio in cui si alternano divertenti letture e monologhi a tema, interpretati dagli attori della Compagnia della Juta, e i cori del grandioso ensamble del Saint Nicolas Gospel Choir con un finale a sorpresa! Si uniranno ai cori anche i solisti e gli attori del Teatro della Juta: Christian Primavera, Erica Gigli, Simone Guarino e Marta Brunelli.

Un modo di festeggiare il Natale del tutto originale, e un’occasione spensierata per brindare insieme all’affezionato pubblico di Arquata al termine dello spettacolo!

L’Orange Festival non perde occasione di avvalersi di collaborazioni sempre più originali, come nel caso del Saint Nicholas Gospel Choir di Pozzolo Formigaro, un coro formatosi nel 2012 dall’idea di Vittorio Cordone e Cinzia Segala. Dopo l’inizio in sordina, il gruppo inizia a stabilizzarsi nella formazione attuale e a dar vita ad un vero e proprio repertorio improntato su brani gospel classici e brani più moderni. Continua a leggere “IT’S CHRISTMAS PARTY al Teatro della Juta di Arquata”

Ponte Vocemola di Arquata Scrivia, Berutti impegna il Governo a stanziare risorse per il completamento dell’opera

Ponte Vocemola di Arquata Scrivia, Berutti impegna il Governo a stanziare risorse per il completamento dell’opera

Schermata 2018-11-19 a 16.32.29

Roma, 19 novembre 2018 – “Con un ordine del giorno che ho presentato con il collega Mallegni, approvato dal Senato in sede di conversione del decreto Genova, ho chiesto e ottenuto l’impegno del Governo a stanziare risorse nel primo provvedimento utile per l’adeguamento sismico e idraulico del Ponte Vocemola di Arquata Scrivia”.

Lo dichiara il Senatore Massimo Berutti in una nota nella quale aggiunge: “l’approvazione di questo atto di indirizzo è un passo importante per il completamento di un’infrastruttura rilevante per Arquata e l’alessandrino. Nelle prossime settimane continuerò a tenere alta l’attenzione sul tema, che grazie ad un’opposizione costruttiva può finalmente arrivare ad una conclusione positiva”.

Giornata mondiale per la lotta al tumore al pancreas: anche Novi e Arquata si vestono di luce viola e di speranza

Di Maria Luisa Pirrone

Ci sono anche Novi Ligure e Arquata Scrivia tra le città italiane che giovedì 15 novembre, Giornata Mondiale per la lotta al tumore al Pancreas, illumineranno di viola edifici, monumenti, piazze e altri luoghi rappresentativi al fine di creare consapevolezza sulle neoplasie pancreatiche e richiedere alle istituzioni di impegnarsi a diffondere informazioni e campagne di prevenzione.

Continua a leggere “Giornata mondiale per la lotta al tumore al pancreas: anche Novi e Arquata si vestono di luce viola e di speranza”

UN CASTING PER LA COMPAGNIA DELLA JUTA

UN CASTING PER LA COMPAGNIA DELLA JUTA

DI ARQUATA SCRIVIA

Juta

La Compagnia Teatro Della Juta di Arquata Scrivia (AL) cerca due ruoli per la nuova produzione.

Nello specifico si cercano un attore e un attrice (max 35 anni).

Sarà organizzata una giornata di provini, data e sede verranno comunicati a chi risponderà alla call, durante la quale i candidati dovranno presentare un monologo brillante a loro scelta.

Per presentare la propria candidatura e per avere ulteriori informazioni sarà sufficiente inviare una mail, completa di curriculum artistico e una foto, all’indirizzo teatrodellajuta@gmail.com

Il debutto della nuova produzione è previsto per il 29 aprile 2019 proprio al Teatro della Juta di Arquata Scrivia, all’interno dell’Orange Festival 2018/19.

Teatro della Juta, prevendita per l’Orange Festival

COMUNE DI ARQUATA SCRIVIA LA PREVENDITA PER L’ORANGE FESTIVAL 2018/2019: DA DARIO VERGASSOLA A MARIA AMELIA MONTI. UNA STAGIONE TUTTA DA VIVERE AL TEATRO DELLA JUTA

Prende il via il 10 Novembre  la nuova stagione del Teatro della Juta di Arquata Scrivia (AL), organizzata dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia e grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo.


Da SABATO 13 ottobre sarà possibile riservare  i propri posti a teatro – oltre che telefonicamente – anche presso il l’atrio del Comune di Arquata dalle 9.30 alle 12.30 tutti i sabati.

Le “stelle” della stagione 2018/19 saranno Dario Vergassola e Maria Amelia Monti, ma sono tanti gli appuntamenti interessanti:

Sabato 10 novembre SPARLA CON ME con Dario Vergassola

Per il suo ultimo recital, il comico ligure prende spunto dai successi televisivi di “Parla con me”, presentando al pubblico i momenti più esilaranti degli incontri nel salotto di Serena Dandini e ripercorrendo a ritroso la sua carriera. Risate, freddure e musica Continua a leggere “Teatro della Juta, prevendita per l’Orange Festival”

TERZO VALICO: Sciopero con manifestazione a Roma

TERZO VALICO: Sciopero con manifestazione a Roma

MARTEDI’ 9 OTTOBRE, SCIOPERO CON MANIFESTAZIONE A ROMA

Alessandria,

tva

E’ stato proclamato per martedì 9 ottobre lo sciopero dei lavoratori impiegati nel terzo valico, Feneal, Filca e Fillea hanno organizzato i pullman in partenza dai campi base di Novi Ligure, Arquata Scrivia e Pian dei Grilli verso Roma per chiedere al Ministro della infrastrutture Danilo Toninelli di sbloccare immediatamente i fondi già stanziati e che già erano disponibili per il quinto lotto che ha messo in discussione l’occupazione di circa 2400 posti di lavoro.

Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil sono fortemente preoccupate per l’occupazione dei dipendenti che rischiano il licenziamento e per la realizzazione della grande opera che mai come in questo momento deve procedere speditamente. Il sindacato unitariamente auspica che tutte le forza politiche Piemontesi e Alessandrine uniscano le loro voci a quella dei lavoratori confermando la necessita della prosecuzione dei lavori del terzo valico.

Per le Segr. Prov.li

Feneal UIL Filca CISL Fillea CGIL

P.TOLU P. LUPO R.POLITI

foto: https://telenord.it

Dario Vergassola e Amelia Monti al Teatro della Juta

Dario Vergassola e Amelia Monti al Teatro della Juta.

Orange Festival 2018-2019, al teatro della Juta ad Arquata Scrivia

È stata svelata la nuova stagione del Teatro della Juta di Arquata Scrivia (AL), organizzata dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia e grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo.

Saranno Dario Vergassola e Maria Amelia Monti le punte di diamante dell’Orange Festival 2018/2019.

25 NOV 2007, ROME, THE RAI TRE PROGRAM PARLA CON ME.stag Maria Amelia Monti_hdstag Papillon_Fra

Di seguito gli appuntamenti della stagione, che verranno arricchiti in seguito da altri “fuori cartellone” non compresi negli abbonamenti.

Sabato 10 novembre

SPARLA CON ME con Dario Vergassola

Per il suo ultimo recital, il comico ligure prende spunto dai successi televisivi di “Parla con me”, presentando al pubblico i momenti più esilaranti degli incontri nel salotto di Serena Dandini e ripercorre a ritroso la sua carriera, segnata dal calore degli amici del bar, la non semplice relazione con la suocera, la movida davanti all’unico bancomat di La Spezia. Una serata ricca di risate, freddure e musica, con un’unica costante: l’amore dell’attore per la propria terra d’origine, la Liguria.

Sabato 15 dicembre 2018

CHRISTMAS PARTY, coproduzione Compagnia Teatro della Juta e Saint Nicolas Gospel Choir.

Un vero e proprio varietà natalizio in cui si alterneranno gli attori e i cantanti della Compagnia della Juta e il grandioso ensamble del Saint Nicolas Gospel Choir, con i suoi numerosi coristi e strumentisti.

Divertenti letture e monologhi, canzoni e tante sorprese; un’occasione spensierata per festeggiare il Natale e brindare col pubblico di Arquata. Continua a leggere “Dario Vergassola e Amelia Monti al Teatro della Juta”

IL TEATRO DELLA JUTA E AR.QUA.TRA.

IL TEATRO DELLA JUTA E AR.QUA.TRA.

UN TEATRO GONFIABILE PER LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA STAGIONE

Anche il Teatro della Juta sarà presente sabato 22 settembre ad AR.QUA.TRA, la fiera dell’artigianato, della qualità e della tradizione, in programma il prossimo weekend ad Arquata Scrivia (AL).

Durante la manifestazione verrà presentato l’Orange Festival 2018/2019, la nuova stagione teatrale della Juta.

Il pubblico potrà assistere per l’intera giornata a numerose performance, della durata massima di 10 minuti, messe in scena dai ragazzi della Compagnia Teatro della Juta (Giancarlo Adorno, Marta Borille, Marta Brunelli, Erica Gigli, Simone Mastrotisi, Simona Lisco e Francesca Pasino) e da altri artisti – alcuni di loro, come Paolo Toso, provenienti proprio da Arquata – che presenteranno estratti di grandi classici, brani tratti da famosi musical, favole per bambini, racconti originali e molto altro.

Alcune delle esibizioni presenteranno inoltre spezzoni tratti da spettacoli che verranno messi in scena proprio durante la stagione teatrale 2018/2019. Continua a leggere “IL TEATRO DELLA JUTA E AR.QUA.TRA.”

DA EDOARDO LEO A LELLA COSTA: PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE DEL TEATRO CIVICO DI GAVI

DA EDOARDO LEO A LELLA COSTA: PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE DEL TEATRO CIVICO DI GAVI

Il Teatro Civico di Gavi è pronto ad ospitare la nuova stagione teatrale 2018/2019, organizzata dal Comune di Gavi in collaborazione con la Fondazione Piemonte Dal Vivo e con l’associazione culturale Commedia Community di Arquata Scrivia (Teatro della Juta).

La stagione prenderà il via domenica 18 novembre 2018 con l’attore di fama nazionale Edoardo Leo, in scena con lo spettacolo TI RACCONTO UNA STORIA, in cui l’attore romano, reduce dal successo della trilogia cinematografica “Smetto quando voglio” e dalla conduzione sanremese del “Dopo Festival”, si confronterà con monologhi e racconti brevi di autori contemporanei, accompagnato dalle improvvisazioni musicali dell’attore e musicista Jonis Bascir. Uno spettacolo di apertura fatto per sorridere e pensare, con tutta la verve di un attore bravissimo come Edoardo Leo.

Di seguito gli altri appuntamenti della stagione 2018-19. che verranno arricchiti in seguito da ulteriori spettacoli “fuori cartellone”: Continua a leggere “DA EDOARDO LEO A LELLA COSTA: PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE DEL TEATRO CIVICO DI GAVI”

Dialoghi nel borgo

IMG_1514-770x420

Ad Arquata Scrivia laboratorio esperienziale sull’importanza delle relazioni nella comunità dal titolo “Dialoghi nel borgo”. L’evento, promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e patrocinato dalla Regione Piemonte (Bando “Centri di Aggregazione Giovanile”), in collaborazione con le associazioni Rotaract, Anspi e Usam Karate, sarà curato dalle dott.sse Alessia Bobbio e Michela Monteverde.  Il laboratorio prevede un percorso a tappe guidato in via Interiore, in piccoli gruppi, cui seguirà un momento di condivisione e dibattito tra tutti i partecipanti. Continua a leggere “Dialoghi nel borgo”

LA COMPAGNIA DEL BARCHÌ RICORDA IL CAPO COMICO DELLA COMPAGNIA

LA COMPAGNIA DEL BARCHÌ RICORDA IL CAPO COMICO DELLA COMPAGNIA

VENERDÌ 25 MAGGIO E SABATO 2 GIUGNO

Doppia data per l’ultimo appuntamento “fuori cartellone” dell’Orange Festival del TLA COMPAGNIA DEL BARCHÌ teatro della Juta, venerdì 25 maggio e sabato 2 giugno 2018 alle ore 21.

La Compagnia del Barchì, che ha sede proprio ad Arquata Scrivia, porta in scena un testo originale di Claudio “Kec” Bottaro, anche registra dello spettacolo: LA FAMIGLIA È LA FAMIGLIA. Continua a leggere “LA COMPAGNIA DEL BARCHÌ RICORDA IL CAPO COMICO DELLA COMPAGNIA”

MANCATI PAGAMENTI SALARIO ACCESSORIO 2016-2017: I DIPENDENTI DEL COMUNE DI ARQUATA SCRIVIA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE.

MANCATI PAGAMENTI SALARIO ACCESSORIO 2016-2017: I DIPENDENTI DEL COMUNE DI ARQUATA SCRIVIA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE.

Le Segreterie Provinciali di FP CGIL, CISL FP e UIL FPL, a seguito della decisione assunta in data 10/05/2018 dall’assemblea dei lavoratori, hanno proclamato lo stato di agitazione per i 34 dipendenti dell’Ente.

Motivo della proclamazione dello stato di agitazione, i mancati pagamenti di quote arretrate di salario accessorio relative all’anno 2016 e di tutte quelle relative all’anno 2017, nonostante gli accordi sindacali siano stati sottoscritti da tempo (15/12/2016 e 16/11/2017).

Inoltre, l’Amministrazione non ha adempiuto al pagamento della retribuzione di risultato relativa agli anni 2016 e 2017 ai dipendenti comunali aventi titolo. Continua a leggere “MANCATI PAGAMENTI SALARIO ACCESSORIO 2016-2017: I DIPENDENTI DEL COMUNE DI ARQUATA SCRIVIA PROCLAMANO LO STATO DI AGITAZIONE.”

AL TEATRO DELLA JUTA BEBO STORTI CON “MAI MORTI”, UNO SPETTACOLO CHE FA DISCUTERE, EMOZIONA E COMMUOVE.

mai BStorti

AL TEATRO DELLA JUTA BEBO STORTI CON “MAI MORTI”, UNO SPETTACOLO CHE FA DISCUTERE, EMOZIONA E COMMUOVE.

Nuovo appuntamento al Teatro della Juta di Arquata Scrivia (AL): venerdì 23 marzo, alle ore 21, sarà ospite l’attore di cinema, teatro e televisione Bebo Storti, con lo spettacolo “Mai morti”, regia di Renato Sarti.

Mai Morti è una “affabulazione nera” che fa arrabbiare, divide, emoziona e commuove. Con una scrittura evocativa, Renato Sarti ripercorre la nostra storia recente attraverso i racconti di un fascista mai pentito. È affidato a Bebo Storti il difficile compito di dare voce a questo nostalgico delle “belle imprese” del Ventennio fascista, oggi impegnato in prima persona a difesa dell’ordine pubblico contro viados, extracomunitari, zingari e drogati. Mai Morti era il nome di uno dei più terribili battaglioni della Decima Mas. Continua a leggere “AL TEATRO DELLA JUTA BEBO STORTI CON “MAI MORTI”, UNO SPETTACOLO CHE FA DISCUTERE, EMOZIONA E COMMUOVE.”

“LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”

lez Zilovich01

Lezione spettacolo sulla Commedia dell’arte al Teatro della Juta di Arquata Scriva

DOPO IL RINVIO PER MALTEMPO UNITRE ARQUATA-GRONDONA E TEATRO DELLA JUTA RECUPERANO LA LEZIONE SPETTACOLO SULLA COMMEDIA DELL’ARTE .

VENERDI’ 9 MARZO ore 21

Dopo il rinvio per il maltempo che ha colpito la nostra provincia la scorsa settimana, venerdì 9 marzo alle ore 21, presso il Teatro della Juta di Arquata Scriva, verrà recuperata la lezione-spettacolo “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.

Da quando l’Associazione Commedia Community ha iniziato l’avventura della gestione della stagione teatrale del Teatro della Juta di Arquata Scrivia, ha sempre ritenuto importante la collaborazione con le altre realtà presenti sul territorio. Continua a leggere ““LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione””

“LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”

lez Zilovich01

Lezione spettacolo sulla Commedia dell’arte al Teatro della Juta di Arquata Scriva

DOPO IL RINVIO PER MALTEMPO UNITRE ARQUATA-GRONDONA E TEATRO DELLA JUTA RECUPERANO LA LEZIONE SPETTACOLO SULLA COMMEDIA DELL’ARTE .

VENERDI’ 9 MARZO ore 21

Dopo il rinvio per il maltempo che ha colpito la nostra provincia la scorsa settimana, venerdì 9 marzo alle ore 21, presso il Teatro della Juta di Arquata Scriva, verrà recuperata la lezione-spettacolo “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.

Da quando l’Associazione Commedia Community ha iniziato l’avventura della gestione della stagione teatrale del Teatro della Juta di Arquata Scrivia, ha sempre ritenuto importante la collaborazione con le altre realtà presenti sul territorio. Continua a leggere ““LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione””

Il biodigestore spaventa i Comuni lungo lo Scrivia

C’è in previsione la realizzazione di un biodigestore da 33.000 tonnellate annue di rifiuti a Isola del Cantone (GE), in Valle Scrivia, proprio al confine con il Piemonte e la provincia di Alessandria. Spetta alla Città Metropolitana di Genova l’ultima parola.

Camposaragna, vicino al torrente Scrivia, è la località scelta per realizzare l’impianto di trattamento dei rifiuti per la produzione di energia elettrica con la fermentazione e biogas.

La Energa, società proponente, ha ottenuto dalla Regione l’autorizzazione paesaggistica, mentre secondo un esposto inviato alla procura ligure e alla Città Metropolitana dai sindaci di Isola del Cantone e Arquata Scrivia (AL), l’atto non poteva essere rilasciato.

C’è preoccupazione da parte delle amministrazioni comunali piemontesi, si teme l’inquinamento dello Scrivia, da cui pescano gli acquedotti fino a Tortona.

Ad aprile il Tar della Liguria dovrebbe pronunciarsi sul ricorso proposto dai Comuni di Isola del Cantone e di Arquata Scrivia contro l’approvazione del progetto dal punto di vista ambientale da parte della Regione. Sul tavolo dei giudici c’è anche l’autorizzazione paesaggistica.

Commedia Community: “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.

Associazione Commedia Community: “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.

PRIMA COLLABORAZIONE TEATRO DELLA JUTA – UNITRE ARQUATA/GRONDONA
LEZIONE SPETTACOLO SULLA COMMEDIA DELL’ARTE

GIOVEDI’ 1 MARZO ore 21

Da quando l’Associazione Commedia Community ha iniziato l’avventura della gestione della stagione teatrale del Teatro della Juta di Arquata Scrivia, ha sempre ritenuto importante la collaborazione con le altre realtà presenti sul territorio.

Proprio dall’incontro con una di esse, Unitre Arquata/Grondona, nasce l’idea di questa serata, che ha l’obiettivo di essere solo il primo di una serie di incontri dedicati al teatro. Continua a leggere “Commedia Community: “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.”

Commedia Community: “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.

Zilovich01

Associazione Commedia Community: “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.

PRIMA COLLABORAZIONE TEATRO DELLA JUTA – UNITRE ARQUATA/GRONDONA
LEZIONE SPETTACOLO SULLA COMMEDIA DELL’ARTE

GIOVEDI’ 1 MARZO ore 21

Da quando l’Associazione Commedia Community ha iniziato l’avventura della gestione della stagione teatrale del Teatro della Juta di Arquata Scrivia, ha sempre ritenuto importante la collaborazione con le altre realtà presenti sul territorio.

Proprio dall’incontro con una di esse, Unitre Arquata/Grondona, nasce l’idea di questa serata, che ha l’obiettivo di essere solo il primo di una serie di incontri dedicati al teatro. Continua a leggere “Commedia Community: “LA COMMEDIA DELL’ARTE, nuove prospettive per un teatro di tradizione”.”

Al Teatro della Juta: Dado Bargioni, Andrea Negruzzo e Daniela Tusa

La stagione del TEATRO DELLA JUTA di Arquata Scrivia prosegue con uno spettacolo prodotto dall’Associazione Commedia Community, che vede protagonisti i musicisti DADO BARGIONI e ANDREA NEGRUZZO e l’attrice tortonese DANIELA TUSA

Venerdì 16 febbraio in scena lo spettacolo/concerto QUEL GIORNO A GENOVA, racconti, pensieri e canzoni ispirati dal mare e dalla città dei cantautori. I testi sono di Mauro Buzzi e Enzo Ventriglia, e raccontano suggestioni, poesia e profumi dei vicoli genovesi, con le loro storie e le loro passioni. Per lo più sono storie di donne, racconti che vengono dal mare, crudi e delicati allo stesso tempo. Continua a leggere “Al Teatro della Juta: Dado Bargioni, Andrea Negruzzo e Daniela Tusa”

“UN BACIO A MEZZANOTTE”, VARIETA’ RETRO’AL TEATRO DELLA JUTA

Unbacio_Allia_Primavera_biciUnbacio_Garavello_AlliaUnbacio_trio

SABATO 27 GENNAIO al Teatro della Juta di Arquata Scrivia va in scena uno spettacolo musicale, frizzante e divertente, che ha ottenuto grandissimo successo in tutti i teatri dove è stato rappresentato, UN BACIO A MEZZANOTTE – Varietà retrò.

Lo spettacolo sostituisce CAFFE’ NERO BOLLENTE previsto inizialmente per lo stesso giorno. 

Protagonisti dello spettacolo tre artisti, Christian Primavera, Martina Allia e Nora Garavello, che sulla scena ripropongono alcune delle più famose canzoni del repertorio musicale che va dagli anni ’30 agli anni ’60, come nell’Avanspettacolo del dopoguerra italiano, attraverso una costante commistione di generi artistici: si alternano momenti di canto, coreografie, brevi sketch, momenti di burlesque, di coinvolgimento diretto del pubblico sul palco e in platea, giochi di ombre, gare di ballo, serenate, il tutto accompagnato da proiezioni di vecchi film e filmati, in un’atmosfera magica, spensierata e divertente, ricoperta di piume, paillettes e guêpiere. Continua a leggere ““UN BACIO A MEZZANOTTE”, VARIETA’ RETRO’AL TEATRO DELLA JUTA”

“UN BACIO A MEZZANOTTE”, VARIETA’ RETRO’AL TEATRO DELLA JUTA

Unbacio_Allia_Primavera_biciUnbacio_Garavello_AlliaUnbacio_trio

SABATO 27 GENNAIO al Teatro della Juta di Arquata Scrivia va in scena uno spettacolo musicale, frizzante e divertente, che ha ottenuto grandissimo successo in tutti i teatri dove è stato rappresentato, UN BACIO A MEZZANOTTE – Varietà retrò.

Lo spettacolo sostituisce CAFFE’ NERO BOLLENTE previsto inizialmente per lo stesso giorno. 

Protagonisti dello spettacolo tre artisti, Christian Primavera, Martina Allia e Nora Garavello, che sulla scena ripropongono alcune delle più famose canzoni del repertorio musicale che va dagli anni ’30 agli anni ’60, come nell’Avanspettacolo del dopoguerra italiano, attraverso una costante commistione di generi artistici: si alternano momenti di canto, coreografie, brevi sketch, momenti di burlesque, di coinvolgimento diretto del pubblico sul palco e in platea, giochi di ombre, gare di ballo, serenate, il tutto accompagnato da proiezioni di vecchi film e filmati, in un’atmosfera magica, spensierata e divertente, ricoperta di piume, paillettes e guêpiere. Continua a leggere ““UN BACIO A MEZZANOTTE”, VARIETA’ RETRO’AL TEATRO DELLA JUTA”