Repubblica: Intercity rotto due volte, aggredito un capotreno. I sindacati: “Disastro annunciato”

Repubblica: Intercity rotto due volte, aggredito un capotreno. I sindacati: “Disastro annunciato”

Il treno fermo un’ora e mezzo vicino a Genova. La Regione contro Trenitalia: “Pronti a rescindere contratto di servizio”

150947017-371e60e5-f317-481c-b265-d0a6b03b5d97.jpg

Il capotreno dell’Intercity 35662 Livorno-Milano, fermo a Arquata Scrivia per la rottura del locomotore già cambiato per un guasto a Genova Pontedecimo, è stato aggredito da un passeggero. Il convoglio, partito dalla stazione di Genova Principe alle 9.15 ha subito un guasto al primo locomotore a Genova Pontedecimo, locomotore che è stato sostituito facendo accumulare al convoglio quasi due ore di ritardo. Ripartito da Genova Pontedecimo, il locomotore ‘nuovo’ si è di nuovo fermato ad Arquata Scrivia. Sul posto 118 e Polfer. Anche ieri c’erano stati ritardi sulla rete a causa di un tir che aveva perso il carico sui binari. Venerdì, invece, erano stati cancellati 23 convogli a causa di malattie e congedi del personale.

L’Intercity 35662 Livorno-Milano è ripartito verso le 13.30. Secondo quanto appreso, per l’aggressione al capotreno sarebbe stato identificato un passeggero austriaco che viaggia con la famiglia. Il convoglio ha accumulato oltre tre ore di ritardo.

Secondo quanto ricostruito da Trenitalia, a causare il terzo stop al treno intercity diretto a Milano sarebbe stata una persona straniera esasperata dal ritardo che ha tirato il freno di emergenza. A quel punto il capotreno è intervenuto e è stato spinto, strattonato e colpito al volto da uno schiaffo e uno sputo. Il capotreno ha così chiamato la polizia ferroviaria. Nel frattempo, sono stati distribuiti generi di conforto ai passeggeri presenti…. continua su: https://genova.repubblica.it/cronaca/2019/08/19/news/intercity_rotto_due_volte_aggerdito_un_capotreno-233914843/

“ARQUATA SCRIVIA: VIAGGIATORE INFURIATO PER LA PERDITA DEL TRENO PRENDE A CALCI LA PORTA DELLA STAZIONE DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO”

“ARQUATA SCRIVIA: VIAGGIATORE INFURIATO PER LA PERDITA DEL TRENO PRENDE A CALCI LA PORTA DELLA STAZIONE DENUNCIATO DALLA POLIZIA DI STATO”

Intorno alle 09.00 del 17 luglio u.s. la Sala Operativa compartimentale segnalava alla Polfer di Novi Ligure che, il Dirigente di Movimento treni della stazione di Arquata Scrivia stava subendo un’aggressione verbale da parte di un viaggiatore.

Immagine1Immagine

Una pattuglia automontata si recava immediatamente sul posto, rintracciando il responsabile del gesto, ancora in stato di agitazione; dalla ricostruzione dei fatti emergeva che l’uomo aveva preso a calci e pugni la suddetta porta, nonché minacciato ed insultato verbalmente il Dirigente Movimento in quanto, a suo dire, la ritardata comunicazione di variazione di binario di partenza di un treno, gli aveva causato la perdita dello stesso.

Personale di Specialità, dopo aver ristabilito la calma, denunciava l’uomo, un cittadino italiano di 43 anni, ivi residente, per i reati di minacce a P.U., danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio.

Risultati interventi della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure a Arquata Scrivia, Serravalle Scrivia e Stazzano

Risultati interventi della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure a Arquata Scrivia,  Serravalle Scrivia e Stazzano

Carb logo

Arquata Scrivia, sorpreso con un’arma non denunciata.

I militari della Stazione Carabinieri di Arquata Scrivia, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria un 64enne arquatese, per il reato di omessa denuncia di armi. In seguito a controlli di routine svolti a carico dei possessori di armi,  presso l’abitazione dell’uomo veniva rinvenuta una pistola marca “Flobert” cal. 6, della quale aveva omesso di denunciarne il possesso, pur avendo regolarmente effettuato un atto di cessione di armi fra privati. In seguito alla denuncia in stato di libertà, la pistola è stata posta sotto sequestro.

Serravalle Scrivia, non viene trovato in casa, denunciato.

I Carabinieri della Stazione di Serravalle Scrivia hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria  N.S. 34enne cittadino marocchino,  per il reato di evasione. I militari, a seguito di un mirato controllo, non hanno trovato l’uomo presso la propria abitazione, ove lo stesso dallo scorso 6 giugno era sottoposto al regime degli arresti domiciliari come disposto dal Tribunale di Genova, per il reato di resistenza a P.U. commesso nel capoluogo ligure. Continua a leggere “Risultati interventi della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure a Arquata Scrivia, Serravalle Scrivia e Stazzano”

DUE CORSI DI TEATRO, DUE SPETTACOLI DI FINE ANNO AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA E AL TEATRO CIVICO DI GAVI

DUE CORSI DI TEATRO, DUE SPETTACOLI DI FINE ANNO AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA E AL TEATRO CIVICO DI GAVI

VENERDI’ 14 E SABATO 15 GIUGNO

Dopo un percorso durato quasi nove mesi, arrivano al traguardo dei saggi di fine anno i corsi di teatro organizzati dal Teatro della Juta di Arquata Scrivia in collaborazione con il Collettivo Teatrale Officine Gorilla.

L’ottimo riscontro numerico di partecipanti ha fatto sì che fosse necessario creare due classi diverse, una ad Arquata, l’altra a Gavi. Le due classi hanno seguito lo stesso percorso didattico, approdando a due spettacoli profondamente differenti, scelti da Luca Zilovich e Michele Puleio, i docenti dei corsi, in base alle peculiarità dei loro allievi.

Corsi Arquata1Corsi Arquata2

Il primo appuntamento è per venerdì 14 giugno alle ore 21 al Teatro della Juta di Arquata Scrivia, con “KLEINKUNST – CABARET”. I ragazzi del corso di Arquata si trasformeranno in comici personaggi surreali ed irresistibili, e guideranno il pubblico attraverso le atmosfere dei “tingeltangel”, fumosi locali bavaresi in cui nella Germania degli anni ’20 si rivoluzionò il concetto di cabaret. Continua a leggere “DUE CORSI DI TEATRO, DUE SPETTACOLI DI FINE ANNO AL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA E AL TEATRO CIVICO DI GAVI”

Controlli delle Forze dell’Ordine ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure 

Controlli delle Forze dell’Ordine ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure 

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, che, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro la guida in stato di ebrezza, la circolazione stradale e l’ingresso di immigrati clandestini sul territorio dello Stato, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria due cittadini di nazionalità italiana per guida in stato d’ebbrezza e possesso di oggetti atti a offendere, due cittadini albanesi per guida senza patente e per essere irregolari sul territorio dello stato italiano e infine un cittadino di nazionalità macedone trovato in possesso di oggetti atti a offendere.

Carab logo

La Compagnia di Novi, avvalendosi di tre Stazioni del territorio, per un totale di sei militari impiegati, ha esteso a tappeto i controlli anche fuori dal Comune di Novi Ligure.

Sono state 44 le persone controllate e 23 i veicoli.

Il cittadino italiano fermato nel Comune di Arquata Scrivia, D.G., dell’età di 35 anni, è stato fermato in evidente stato di ubriachezza presso la Stazione FF.SS.. L’uomo, prima di essere trasportato presso il DEA dell’ospedale di Novi Ligure, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, che è stato sottoposto a sequestro penale. L’uomo, oltre a essere sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta, dovrà rispondere del reato di possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere. Medesimo reato è stato contestato a un cittadino macedone, S.M. di anni 41, fermato a bordo del suo autocarro in

Novi Ligure e trovato in possesso di un coltello a serramanico. Continua a leggere “Controlli delle Forze dell’Ordine ad Arquata Scrivia, Capriata d’Orba e Novi Ligure “

Carabinieri. Arquata Scrivia – Esecuzione di ordinanza per la carcerazione

Carabinieri. Arquata Scrivia – Esecuzione di ordinanza per la carcerazione

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure

I Carabinieri della Stazione di Arquata Scrivia hanno tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione, MOTTO Giuseppe, 42 enne di Arquata S., già noto alle FF.OO., per i reati di rapina e lesioni personali in concorso, perpetrati nel 2018 in Novi Ligure.

Carabinieri 2

L’uomo, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, era stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure e di Acqui Terme a fine febbraio del 2018, in seguito ad una rapina commessa nei confronti di GARITTA Massimo, noto alle cronache per essere stato vittima dell’omicidio nel periodo di Capodanno.

MOTTO fu sottoposto a fermo insieme a un altro italiano, grazie alle indicazioni di GARITTA e fu sottoposto a misura cautelare in carcere, per poi essere ristretto ai domiciliari in attesa della definizione del processo che, riconoscendone la colpevolezza, gli ha comminato una condanna in carcere da finire di scontare.

PARIGI BRUCIA NELLA NUOVA PRODUZIONE DEL TEATRO DELLA JUTA LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI

PARIGI BRUCIA NELLA NUOVA PRODUZIONE DEL TEATRO DELLA JUTA LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI

AL DEBUTTO SABATO 27 APRILE AD ARQUATA SCRIVIA

Una nuova produzione della Compagnia Teatro della Juta chiude l’Orange Festival 2018/2019. Sabato 27 aprile alle ore 21 sul palco del teatro di Arquata Scrivia andrà in scena LA SIGNORINA PAPILLON di Stefano Benni, con la regia di Luca Zilovich.

Federica Cardamon_Rose2

Rose Papillon abita in un giardino alla periferia di una sognante Parigi di fine ‘800, che assomiglia molto all’Italia di oggi. Nonostante la prima rappresentazione del testo sia del 1992, sono tanti i  riferimenti diretti al nostro quotidiano.

Rose si destreggia tra due pretendenti, il poeta Millet e il militare Armand. I due, con l’amica Marie Luise e le loro mille assurdità, riescono a destabilizzare le certezze di Rose, barricata dentro il suo giardino. Le notizie del mondo esterno le arrivano filtrate dai tre personaggi: ci si domanda spesso cosa sia vero e cosa i tre intrusi si inventino per impressionare e raggirare la protagonista.

Giulia Maino.jpeg


Rose assomiglia a noi, che giornalmente veniamo in contatto con notizie riportate dai social network e da altre fonti più o meno attendibili. In questo “giardino” di informazioni, come accade a Rose, ci vengono presentati stili di vita, mode e ideologie pensate per attrarci come falene verso la luce.
Continua a leggere “PARIGI BRUCIA NELLA NUOVA PRODUZIONE DEL TEATRO DELLA JUTA LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI”

Porte aperte della Caserma di Arquata Scrivia: i bambini incontrano i Carabinieri

Porte aperte della Caserma di Arquata Scrivia: i bambini incontrano i Carabinieri

Accompagnati dai propri insegnanti, i bambini delle quarte e delle quinte elementari degli istituti scolastici di Arquata Scrivia, Stazzano, Cassano Spinola e Serravalle Scrivia, nella mattinata odierna, hanno partecipato a un incontro con l’Arma dei Carabinieri, avvenuto presso la Caserma dei Carabinieri di Arquata Scrivia.

Arquata.png

Incontro all’insegna della legalità, del rispetto dei valori della Costituzione, ma anche dell’educazione ambientale, argomenti particolarmente importanti nella formazione e nella crescita, già fin dagli anni della Scuola dell’Infanzia. Per l’occasione è intervenuto anche il Comandante della Stazione Carabinieri Forestali di Stazzano, che ha spiegato ai bambini l’importanza di avere un atteggiamento responsabile nei confronti dell’ambiente.

Particolare simpatia hanno infine suscitato i Carabinieri cinofili di Torino, giunti per l’occasione con il pastore tedesco “Quark”, addestrato nella ricerca di sostanze stupefacenti. Ai bambini è stata spiegata l’importanza del contributo di questi collaboratori a quattro zampe, specializzati anche nella ricerca di esplosivi e di persone scomparse, i cui risultati sono il frutto di un percorso di addestramento costante e non semplice, nonché di un’intesa speciale con i conduttori, Carabinieri dell’Arma cui il cane è affidato dai primi mesi di vita e con i quali stabiliscono un “feeling lavorativo molto speciale”.

Ten. Col. Giuseppe Di Fonzo

Comandante Reparto Operativo Alessandria

UN GRANDE CLASSICO SUL PALCO DELLA JUTA

UN GRANDE CLASSICO SUL PALCO DELLA JUTA. IN SCENA LA COMPAGNIA CRAB TEATRO – MULINO AD ARTE

Al Teatro della Juta di Arquata Scrivia è tempo di grandi classici.

Venerdì 12 aprile alle ore 21 andrà in scena un’opera di Edmond Rostand che divenne il simbolo dei sentimenti e delle passioni umane

CYRANO, nell’adattamento di Crab Teatro/Mulino ad Arte.

cyrano_mulino-ad-arte_foto-francesco-calabrò-1-780x520cyrano_mulino-ad-arte_foto-francesco-calabrò-2-780x520cyrano2

Cyrano è uno scontroso spadaccino dal lunghissimo naso, scrittore e poeta dall’irresistibile vitalità. Leggendaria la sua abilità con la spada, almeno quanto la sua passione per la poesia e per i giochi di parole, con i quali ama mettere in ridicolo i suoi nemici, sempre più numerosi grazie al suo carattere poco incline al compromesso e al suo disprezzo verso potenti e prepotenti. Spaventoso e inarrestabile con una spada in mano, nutre un candido ed impossibile amore per la bella Rossana, sua cugina. L’animo di Cyrano inizia a parlare allora per mezzo del bel Cristiano: in fin dei conti i due si completano, uno bello ma senza talento l’altro con un grandissimo talento ma brutto. 

Due sentimenti fondamentali come l’amore e l’amicizia trovano la loro estrema sublimazione sotto molteplici aspetti ed alla fine è l’amicizia sincera, totale e virile nata tra Cyrano e Cristiano che sembra prendere il sopravvento, mostrandosi più forte anche dell’amore stesso. Continua a leggere “UN GRANDE CLASSICO SUL PALCO DELLA JUTA”

Numerose anche quest’anno le iniziative al Nido del Comune Arquata Scrivia: è in programma, all’interno del Progetto di Continuità Nido-Infanzia Statale Marè

Numerose anche quest’anno le iniziative al Nido del Comune Arquata Scrivia: è in programma, all’interno del Progetto di Continuità Nido-Infanzia Statale Marè

LABORATORIO DI LETTURA AD ALTA VOCE

LUNEDI’ 8 APRILE, dalle ore 16.30 presso gli spazi del Nido, il Laboratorio di Letture ad alta voce rivolto ai bimbi e alle loro famiglie, che prende spunto dal recente evento Girolibrando, svoltosi a marzo presso l’istituto Comprensivo di Arquata S.

images.jpg

E’ un progetto, quello della continuità, importante, soprattutto per i bimbi del nido, in quanto favorisce un clima di accoglienza, di curiosità e graduale conoscenza verso la nuova scuola, e che, per questo, è frutto di una programmazione condivisa tra insegnanti e educatrici.

Per favorire un raccordo tra le due scuole occorre creare momenti di incontro tra i bambini, di età e scuole differenti, per facilitare e anticipare l’immagine del “come sarà”, il percorso fra il conosciuto e il nuovo. In occasione del Laboratorio di Letture ad alta voce il libro diventa lo strumento ponte tra le due realtà scolastiche, in quanto, nelle sue varie forme, risulta stimolante per i bambini appartenenti a questa fascia d’età. Attraverso la lettura si favorisce nei piccoli la capacità di ascolto, si aumentano i tempi di attenzione e si promuove il rispetto per l’altro, nonché si promuove, tra le famiglie, l’importanza della lettura a tutte le età. Continua a leggere “Numerose anche quest’anno le iniziative al Nido del Comune Arquata Scrivia: è in programma, all’interno del Progetto di Continuità Nido-Infanzia Statale Marè”

MARIA AMELIA MONTI ALL’ORANGE FESTIVAL 2018/2019 CON LO SPETTACOLO “S’È FATTO TARDI MOLTO PRESTO”

MARIA AMELIA MONTI ALL’ORANGE FESTIVAL 2018/2019 CON LO SPETTACOLO “S’È FATTO TARDI MOLTO PRESTO”

TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA SCRIVIA, VENERDI’ 29 MARZO
Sold Out al Teatro della Juta di Arquata Scrivia (AL) per questa grande artista accompagnata dallo scrittore Edoardo Erba e dal maestro Massimiliano Gagliardi al pianoforte, venerdì 29 marzo 2019, nell’ambito della stagione organizzata dall’Associazione culturale Commedia Community con il Patrocinio del Comune di Arquata Scrivia, resa possibile grazie al sostegno della Fondazione Piemonte dal Vivo e della Fondazione CRT.

Maria Amelia Monti_ldmarianeliamonti_lavatrice

Attraverso un diario semiserio, uno scrittore appassionato di fisica (Edoardo Erba) racconta la sua difficoltà nel comprendere i nuovi concetti che riguardano il tempo e a intuirne le implicazioni nella vita reale. La narrazione, fatta di brevi flash pieni di umorismo, ha il compito di introdurre un’emozionante selezione di poesie contemporanee lette da Maria Amelia Monti.

Quando si parla di poesia contemporanea, si pensa di solito ad una poesia che contemporanea non è più, ovvero quella novecentesca di Montale, di Quasimodo, di Neruda, di Pessoa, di Eliot… Attraverso il tema del Tempo, lo spettacolo apre invece uno sguardo su autori più attuali, molti dei quali viventi, dando rilievo a voci importantissime e tuttavia ancora poco conosciute o poco lette. Continua a leggere “MARIA AMELIA MONTI ALL’ORANGE FESTIVAL 2018/2019 CON LO SPETTACOLO “S’È FATTO TARDI MOLTO PRESTO””

AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI

AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI

Riprenderanno giovedì 28 marzo i laboratori di teatro per bambini e ragazzi, tenuti dall’attrice, regista, speaker e comica arquatese Federica Sassaroli. Gli incontri si terranno ogni giovedì presso la palestra del centro di fisioterapia e salute Kinesofia (Via Roma 34 Arquata Scrivia), che da anni sposa l’idea di movimento legata all’espressione di sé  e alla creatività.

IMG-20190224-WA0016 copia090311_attori_piccolo_Francesca_033

I livelli pensati sono due, a seconda dell’età dei partecipanti: il primo percorso è pensato per bambini dai 4 ai 6 anni e avrà luogo dalle ore 16:20 alle 17:05. Il secondo percorso, pensato per bambini e ragazzi dai 7 anni in su, si terrà dalle 17:15 alle 18:15.

Partendo dal concetto di “gioco” (che solo nella lingua italiana si distingue dal verbo “recitare”), verranno proposti  esercizi a carattere ludico. Lo scopo è quello di presentare ai bambini l’allenamento attoriale, utile a sviluppare una maggiore attenzione e presenza verso la propria sensorialità e al saper riconoscere i principali elementi che il linguaggio del teatro possiede: l’espressivitá corporea e vocale, lo spazio, l’“ascolto”, la relazione con se stessi e con il gruppo. 

L’idea laboratoriale concepita da Federica Sassaroli si prefigge di dare maggior importanza al percorso didattico piuttosto che alla messa in scena finale, motivo per cui i laboratori permettono di rimanere sempre aperti a nuovi arrivi. Continua a leggere “AD ARQUATA SCRIVIA RIPARTONO I LABORATORI TEATRALI PER BAMBINI E RAGAZZI TENUTI DALL’ATTRICE ARQUATESE FEDERICA SASSAROLI”

Presentazione del libro “Traiano. Il Sogno immortale di Roma”, di Gianluca D’Aquino ad Arquata Scrivia

Presentazione del libro “Traiano. Il Sogno immortale di Roma”, di Gianluca D’Aquino ad Arquata Scrivia

Area incontri Biblioteca Civica di Arquata Scrivia, ore 17.30 del 22 marzo 2019 .

Sarà presente l’autore del Romanzo storico Traiano. Il Sogno immortale di Roma”

Breve sinossi e biografia autore

0.jpg

“Traiano – il sogno immortale di Roma” narra le vicende del grande imperatore romano vissuto fra il 53 e il 117 d.C., l’optimus princeps di Roma capace di spingere i confini dell’impero dove nessuno prima di lui era stato in grado di fare e oltre i quali nessuno riuscì più. Il romanzo, uscito per la celebrazione del 1900° anniversario della morte dell’imperatore, ripercorre la vita dell’uomo, del politico e del condottiero che tanto diede a Roma, impegnandosi nel sostentamento delle classi più deboli e nel rilancio economico, sociale e culturale dell’impero.
Il romanzo è stato scelto nell’ottobre 2018 per essere presentato fra le migliori novità italiane all’importante fiera internazionale del libro di Francoforte (Germania), la nota Frankfurter Buchmesse.
Continua a leggere “Presentazione del libro “Traiano. Il Sogno immortale di Roma”, di Gianluca D’Aquino ad Arquata Scrivia”

Laboratorio di Carnevale alla Biblioteca Civica di Arquata Scrivia

Laboratorio di Carnevale alla Biblioteca Civica di Arquata Scrivia

Arquata Scrivia, venerdì 15 marzo p.v. alle ore 16:30 nella Biblioteca Civica di Arquata Scrivia, sita in Piazza Bertelli 19, si terrà il Laboratorio “ROSPO CHE LEGGE… DIVENTA RE” per festeggiare il Carnevale.

manifesto letture carnevale 2019

I bambini saranno coinvolti in letture, disegni e lavoretti creativi ispirati, in particolare, al tema della giornata quindi a personaggi delle fiabe classiche come re, regine, principi e principesse.

La manifestazione è organizzata da Assessorato alla Cultura del Comune di Arquata /Biblioteca Civica “Gaetano Poggi” per avvicinare i piccoli al piacere della lettura, all’insegna dei fondamenti del progetto nazionale “Nati per leggere”.

Gli elaborati prodotti dai partecipanti saranno poi esposti domenica 24 marzo p.v. nella sede della Pro Loco durante il “Carnevale Arquatese”.

Chiara Cabano

Biblioteca Civica “Gaetano Poggi”

Servizio Socio-Assistenziale Istruzione Cultura

Comune di Arquata Scrivia (AL)

UN CLASSICO DI SHAKESPEARE AL CIVICO DI GAVI: LA BISBETICA DOMATA DELLA COMPAGNIA TEATRO DELLA JUTA

UN CLASSICO DI SHAKESPEARE AL CIVICO DI GAVI: LA BISBETICA DOMATA DELLA COMPAGNIA TEATRO DELLA JUTA


SABATO 9 MARZO ORE 21

La stagione 2018-2019 del Teatro Civico di Gavi continua sabato 9 marzo, alle ore 21, con una delle commedie più belle di Shakespeare: LA BISBETICA DOMATA.

Protagonista della brillante rilettura, rivisitata con contaminazioni di Commedia Dell’Arte, sarà la Compagnia Teatro della Juta di Arquata Scrivia.

PetruccioCaterinaSchiera01

L’adattamento del regista alessandrino Luca Zilovich narra di un gruppo di attori stralunati e confusionari, decisi a mettere in scena proprio il classico di Shakespeare. Gli attori sono poco più che saltimbanchi, con pochi oggetti di scena, abbigliati con costumi improvvisati e con le maschere che li trasformano nei personaggi della commedia.

Il passaggio dalla scena alla vita di compagnia è costante, ritorna ciclicamente, evidenziando i rapporti interni tra gli attori, e le dinamiche della loro compagnia. La Bisbetica Domata è riadattata a questa dimensione, ma mantiene i connotati del testo originario.

C’è Battista, gentiluomo padovano, assediato dagli spasimanti della bella figlia Bianca, ma deciso a non darla in sposa finché la maggiore Caterina, la bisbetica, non troverà marito.

Petruccio, uomo d’avventura e bisognoso di denaro, si lancia in un corteggiamento alternativo, sfrenato, combattivo, fatto di duelli con la spada e provocazioni senza possibilità di replica, suscitando in Caterina un misto di rabbia e interesse. Continua a leggere “UN CLASSICO DI SHAKESPEARE AL CIVICO DI GAVI: LA BISBETICA DOMATA DELLA COMPAGNIA TEATRO DELLA JUTA”