“All’alba della civiltà” ad ARTES, di Lia Tommi

1569069671658-2121754320935446203.jpg

Associazione culturale e ASD ARTES ALESSANDRIA. 4 OTTOBRE 2019 . h 17. Via U. Rattazzi 47

Commenti, Letture , Musiche > per conoscere il mondo

Laura Anania – Davide Delfino
a cura di Pier Luigi Cavalchini

ALL’ALBA DELLA CIVILTÀ

Il libro “All’Alba della Civiltà”, di recentissima pubblicazione, tratta della martoriata area mediorientale, delle culture, delle tradizioni e della lunga storia che l’hanno caratterizzata. Il libro è curato dalprof. Pier Luigi Cavalchini
ARTES. scuola di danza musica e teatro &etta da Patrizia Campassi: punto di rferimento culturale ed artistico per bambini: adolescenti e giovani: attraverso uno specfico percorso didattico: contnbuisce alla formazione di e potenziali artisti La danza: disciplina dal grande valore estetico e morale: è un alte particolarmente rigorosa: per la quale sono previste forza di volontà: abnegazione ed impegno costante al fine di acquisire consapevolezza corporea: concentrazione: svüuppando inoltre negli allievi senslbüità e capacità tecnico — espressive: in un percorso di studio che tenga conto delle loro diverse età.

Interssante presentazione e approfondimento del libro di Eco: ” Il fascismo eterno ” , di Lia Tommi

Presso la sede dell’Associazione Culturale e ASD ARTES in Alessandria, via Urbano Rattazzi, 47 si è tenuta la presentazione con commento e approfondimento del libro di Umberto ECO dal titolo “Il Fascismo eterno”, a cura del Prof. Francesco INGRAVALLE
Organizzata dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee in collaborazione con l’Associazione F. I. M. A.Molto suggestivi gli interventi musicali in armonia con il periodo trattato a cura dell’Associazione ARTES.Molto interessante e ricca di spunti di riflessione e approfondimento la relazione del prof.Ingravalle, che ha illustrato le caratteristiche essenziali del fascismo individuate da Eco che, essendo classe 1932, ha conosciuto direttamente il fascismo.Le caratteristiche sono: il culto della tradizione, il rifiuto della modernità e conseguente orientamento anti- intellettualistico, la paura della diversità legata al mito dell’appartenenza nazionale, l’elitismo, il populismo qualitativo, l’uso di un lessico povero, semplificativo ,in grado di condizionare il comportamento collettivo.Si tratta dell’unico saggio politico di Eco in senso proprio.”Ritengo sia possibile indicare una lista di caratteristiche tipiche di quello che vorrei chiamare l”Ur-Fascismo’, o il ‘fascismo eterno’. L’Ur-Fascismo è ancora intorno a noi, talvolta in abiti civili. Sarebbe così confortevole, per noi, se qualcuno si affacciasse sulla scena del mondo e dicesse: ‘voglio riaprire Auschwitz, voglio che le camicie nere sfilino ancora in parata sulle piazze italiane!’. Ahimè, la vita non è così facile. L’Ur-Fascismo può ancora tornare sotto le spoglie più innocenti. Il nostro dovere è di smascherarlo e di puntare l’indice su ognuna delle sue nuove forme – ogni giorno, in ogni parte del mondo.” (Umberto Eco)

Ragionamenti, Letture e Musiche intorno al libro di Eco “Il fascismo eterno”, di Lia Tommi

Alessandria today: Artes, Libera Mente, Pronatura: tre Associazioni per la presentazione e l’ approfondimento del libro “Il fascismo eterno ” , di Umberto Eco.

Il 12 luglio, alle ore 17, presso la sede dell’Associazione Artes, in via Rattazzi, 47, si terrà questo interessante evento, che prevede ragionamenti, letture e musica in margine al libro in questione.

Patrizia Campassi. “850 e non sentirli”: in scena Alessandria

“850 e non sentirli”: in scena Alessandria

L’Ensemble Artescena musica, teatro e danza presenta “850 e non sentirli – diario spettacolo di Teatro, Musica, Danza e Immagini per raccontare Alessandria e i suoi personaggi”, con testi e regia di Patrizia Campassi. Lo spettacolo andrà in scena l’11 dicembre alle ore 21,15 al teatro Ambra. Un omaggio che Patrizia Campassi fa alla sua città, in occasione dei festeggiamenti per i suoi 850 anni di vita, attraverso ricordi personali, oltre che toccando momenti storici, e personaggi significativi.

artes

Lo staff di Artes  che ha collaborato alla realizzazione dello spettacolo: assistenti alla regia – Eleonora Bombino e Marco Zanutto, coreografie – Patrizia Campassi e Andrea Colli, voice over – Eleonora Bombino, Marco Zanutto, Massimo Rigo, attori – Alice Gallina, Alessandro Tocco, Riccardo Vigneri, pianoforte – Enrico Perelli, violinista – Anais Drago, voci – Giada Bassino, Luca Santoro, danzatori – Alessia Gobbi, Jasmine Abate, Giulia Angelini, Rebecca Beltrame, Aurora Mirgone, Raisa Pershquefa, Mrtina Raia. Continua a leggere “Patrizia Campassi. “850 e non sentirli”: in scena Alessandria”