The Civil Rights Band. La lunga marcia per i diritti civili, di Lia Tommi

A conclusione della stagione 2018-2019 dei Giovedì Culturali, l’Associazione Cultura e Sviluppo è lieta di ospitare un appuntamento musicale con Paolo Bonfanti, uno dei migliori bluesmen europei, e la sua band, composta da Roberto Bongianino, Alessandro Pelle e Nicola Bruno.

Insieme diventano la Civil Rights Band per presentare uno spettacolo multimediale composto da alcuni tra i brani più rappresentativi dello straordinario fermento musicale negli Stati Uniti dei primi anni ’60, da Bob Dylan a Joan Baez, da Pete Seeger a tutti gli eroi musicali di quei giorni in cui il sogno di conquistare i diritti civili per tutti, parità e superamento dei pregiudizi razziali e religiosi sembrava a portata di mano. I brani sono arrangiati e reinterpretati dai musicisti e accompagnati da letture dei testi e da immagini significative, attuali e dell’epoca.Con Civil Rights Band si compie un viaggio nelle canzoni folk, rock e blues dei primi anni Sessanta, un omaggio inedito all’epopea dei diritti civili da parte di alcuni tra i musicisti di “american music” più influenti d’Italia, da sempre attenti alle tematiche sociali e civili, in un momento in cui tanti di questi diritti faticosamente conquistati sembrano vacillare, per ribadirne appunto il valore assoluto.

In questa occasione le canzoni diventano manifesto civile, lo strumento attraverso cui intere generazioni hanno lottato per affermare con convinzione la parità razziale e di sesso, il diritto al lavoro e alla giustizia. Le canzoni proposte fanno ormai parte della storia e della tradizione musicale e rileggerne i testi, reinterpretarne la musica, le rende sempre attuali e ci porta alla consapevolezza di non dare nulla per scontato. A dar forza alle parole e alla musica ci saranno le immagini che proporranno un continuo e serrato confronto tra un passato di rivendicazioni e conquiste e un presente in cui queste ultime vengono spesso messe in discussione.

Appuntamento GIOVEDI 27 GIUGNO 2019, ore 21.00 – 23.00, al concerto THE CIVIL RIGHTS BAND , LA LUNGA MARCIA PER I DIRITTI CIVILI, con PAOLO BONFANTI chitarre, voce, ROBERTO BONGIANINO , fisarmonica, voce , NICOLA BRUNO , basso, ALESSANDRO PELLE, batteria. Video e immagini a cura di Ivano A. Antonazzo e Luca Cavallero.

Giornata Nazionale contro leucemie, linfomi e mieloma

Giornata Nazionale contro leucemie, linfomi e mieloma

Alessandria: Incontro AL-AIL Onlus, 26 giugno 2019 alle ore 21.00, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, piazza De Andrè 76 Alessandria.

Il programma dell’evento:

61985208_2314579498626489_4682360486967115776_n

Associazione Cultura e Sviluppo e UPO insieme per creare nuove opportunità di lavoro con il progetto “Ready to go!”, di Lia Tommi

Associazione Cultura e Sviluppo e UPO insieme per creare nuove opportunità di lavoro con il progetto “Ready to go!”

Percorsi di formazione e inserimento lavorativo nel settore turistico per giovani under 29

L’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, la Società di consulenza e formazione Io Volo, il Consorzio Co.Al.A e le associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio e Alexala, promuove 6 percorsi di inserimento lavorativo e di autoimprenditorialità sul tema dell’ accoglienza turistica locale grazie al sostegno della Fondazione CRT nell’ambito del bando Iniziativa Lavoro.

“ Ready to go! ” nasce dall’esigenza di favorire l’inserimento lavorativo e l’auto-imprenditorialità di giovani under 29 , con qualifica medio e medio-bassa in cerca di primo impiego. Il progetto prevede un percorso di formazione preliminare in ambito turistico a cui si aggiungono moduli dedicati alle competenze trasversali, utili in ambito professionale. Terminata la formazione i giovani coinvolti saranno inseriti in attività economiche del territorio attraverso la formula del tirocinio formativo retribuito. Partecipano al progetto diverse aziende del settore turistico alessandrino e astigiano come Il Chiostro Hostel & Hotel, la Società Agricola Gropella s.r.l., il Podere La Rossa, Hotel Albergo Etico, la Società Agricola San Martino, AstiRooms. Per tutto la durata del percorso i partecipanti saranno tutorati e saranno accompagnati nella creazione di impresa.

L’obiettivo dell’iniziativa è creare nuove figure professionali capaci di portare innovazione e sostenibilità nel settore turistico del nostro territorio, favorire la valorizzazione dell’auto-imprenditorialità giovanile e dei punti di forza del territorio alessandrino/astigiano, al fine
di connetterli alle filiere produttive esistenti e a quelle che si delineeranno in futuro. La selezione dei partecipanti avverrà da metà febbraio a marzo. Da aprile avrà inizio il percorso di formazione per sviluppare le competenze di base necessarie ad operare nel mondo dell’accoglienza turistica e le capacità imprenditoriali utili ad avviare forme di impresa compatibili con i bisogni del settore. A termine del percorso di selezione, formazione, tutoraggio tecnico e psicologico/metacognitivo, si prevede, infatti, che i giovani possano costituire
una nuova realtà economica in grado di erogare servizi mirati alle aziende operanti nel settore del turismo locale.

Il progetto ricerca giovani che:
● non abbiano ancora compiuto il 29° anno di età in data 1 ottobre 2018
● siano interessati al settore dell’accoglienza turistica
● non posseggano titoli di studio superiori al diploma di scuola superiore, il quale non costituisce requisito necessario
● siano in cerca di primo impiego
● dimostrino di possedere un atteggiamento proattivo e responsabile
● abbiano conoscenza base della lingua inglese e del pacchetto Office

Per info rivolgersi a: progettazione@culturaesviluppo.it

Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” – Rettorato, via Duomo, 6 – 13100 Vercelli – Partita I.V.A. 01943490027 – C.F. 94021400026

“L’altra Heimat – Cronaca di un sogno”: evento d’apertura del progetto “Immersi nelle storie”

Venerdì 15 e mercoledì 20 febbraio presso la Sala Conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De Andrè 76, Alessandria), nell’ambito delle serate di presentazione del progetto “Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione”, patrocinato dalla Fondazione SociAL, l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con Officinema – Laboratorio cinematografico dell’I.I.S. Saluzzo-Plana di Alessandria, Università delle Tre Età di Alessandria e Fic (Federazione Italiana Cineforum), propone la visione del film “L’altra Heimat – Cronaca di un sogno” (Die Andere Heimat – Chronik einer Shnsucht, 2013) di Edgar Reitz.

INGRESSO LIBERO. Continua a leggere ““L’altra Heimat – Cronaca di un sogno”: evento d’apertura del progetto “Immersi nelle storie””

A oltre 40 anni dalla Legge Basaglia… “Fuori come va?”, giovedì conferenza a Cultura e Sviluppo

Sono trascorsi poco più di 40 anni da quando è stata promulgata la Legge Basaglia che, disponendo la chiusura dei manicomi, ha segnato una svolta rivoluzionaria nel mondo della cura e dell’assistenza ai pazienti psichiatrici, una cesura con il passato dalla quale non si può che andare avanti sulla strada del diritto, della libertà e della dignità.

Su questa svolta si rifletterà il 7 febbraio nel prossimo appuntamento dei Giovedì Culturali dell’Associazione Cultura e Sviluppo, analizzando i cambiamenti avvenuti e il funzionamento attuale dei servizi di salute mentale, anche a livello locale.

“Solo comprendendo che il valore della persona – sana o malata – va oltre il valore della salute e della malattia, si può capire come la malattia possa essere usata come strumento di appropriazione o di alienazione da sé, quindi come strumento di liberazione o di dominio”, scrive Franca Ongaro Basaglia.

Il processo di deistituzionalizzazione ha favorito il rafforzamento degli utenti come soggetti di diritto, dotati di contrattualità? Questo rafforzamento ha riguardato anche operatori, familiari, volontari, cittadini che hanno un rapporto diretto con il servizio? Cosa succede alle persone che vivono un’esperienza di malattia e come avviene la loro reale partecipazione? Come si svolge il processo attraverso cui la guarigione si realizza? Continua a leggere “A oltre 40 anni dalla Legge Basaglia… “Fuori come va?”, giovedì conferenza a Cultura e Sviluppo”

Rassegna cinematografica dedicata alle registe tedesche, di Lia Tommi

Alessandria: Acit Film Forum 2019: “Registe” è una rassegna di film organizzata da “La voce della luna “- Associazione di cultura cinematografica e umanistica, che si tiene all’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza F. De André 76, Alessandria e prevede quattro date.

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.
Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’ACIT Film Forum.
Apre la rassegna “Hannah Arendt“, incentrato su un momento cruciale nella vita della grande filosofa: il processo al criminale nazista Adolf Eichman. Il film è diretto e interpretato da due stelle di prima grandezza del cinema tedesco come Margarethe von Trotta e Barbara Sukowa. Segue “Ciliegi in fiore“, viaggio di una sedentaria coppia di coniugi bavaresi attraverso Germania e Giappone, diretto da Doris Dörrie, affermata autrice di alcune commedie tedesche più apprezzate internazionalmente. “Quattro Re Magi”, opera prima di Theresa von Eltz, è il rocambolesco, intenso e commovente Natale di quattro giovani che si ritrovano a trascorrere le feste di fine anno isolati in una clinica psichiatrica.
Chiude la rassegna il pluripremiato “Western” di Valeska Grisebach, trasfigurazione di un genere cinematografico caratterizzato da uno sguardo fortemente maschile e al contempo riflessione sull’espansione economica tedesca nel selvaggio Est.

La rassegna Acit Film Forum è organizzata da Acit (Associazione Culturale italo-tedesca) di Alessandria e Goethe Institut di Torino, in collaborazione con Associazione Cultura e Sviluppo, Alessandria News, La Voce della Luna- Associazione di cultura cinematografica e umanistica.

Introduce le proiezioni Barbara Rossi, docente di cinema e presidente dell’associazione “La Voce della Luna”.

Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Sede proiezioni:
Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria.

Per informazioni: http://www.acitalessandria.altervista.org

Programma:

-Lunedì 11 febbraio, ore 21.15
“Hanna Arendt” di
Regia: Margarethe von Trotta, 2012, 100 min.

Il racconto di come la celebre filosofa, sfuggita allo sterminio nazista, seguì come giornalista il processo ad Eichmann, svoltosi a Gerusalemme nel 1961, e di come elaborò, lottando contro l’ostilità di conoscenti e colleghi, il suo celebre libro La banalità del male. Un film che vede la presenza di due assolute protagoniste del cinema tedesco dagli anni Ottanta ad oggi: Margarethe von Trotta e Barbara Sukowa la cui collaborazione ha già dato vita a capolavori come “Anni di piombo” o “Rosa Luxemburg”.

-Lunedì 11 marzo, ore 21.15
“Kirschblüten – Hanami” (“Ciliegi in fiore”)
Regia; Doris Dörrie, 2008, 127 min.

Una coppia di anziani bavaresi intraprende un viaggio attraverso Germania e Giappone, rivedendo i figli ormai cresciuti e dando vita a un poetico interrogarsi sul senso dell’amore. Raccontato con grande leggerezza da Doris Dörrie, nota in Italia per la sua commedia brillante “Uomini”. Magistrale interpretazione di Elmar Wepper, recentemente visto all’Acit Film Forum in “Dreviertelmond”, che gli è valso anche in questo film il Deutscher Filmpreis come miglior attore protagonista.

-Lunedì 8 aprile, ore 21.15
“4 Könige” (“I quattro re Magi”) di
Regia: Theresa von Eltz, 2015, 98 min.

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

-Lunedi 13 maggio, ore 21.15
“Western”
Regia: Valeska Grisebach, 2017, 121 min.

La storia di un gruppo di lavoratori tedeschi impegnati a costruire “infrastrutture” in Bulgaria, narrata utilizzando in forma straniante i classici stilemi del cinema western e affrontando al tempo stesso il tema dell’attuale espansione economica tedesca nei paesi dell’Europa dell’Est. Coprodotto dalla casa di produzione indipendente di Maren Ade, autrice di “Vi presento Toni Erdmann”. Premio della critica tedesca come miglior film e miglior interprete principale maschile.

“17 anni (e come uscirne vivi)”: torna il Cineforum del “Progetto Genitori”

Venerdì 11 gennaio alle 20,30 nella sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De André 76, Alessandria) torna l’annuale appuntamento con il Cineforum del “Progetto Genitori”, promosso dall’Associazione Cultura e Sviluppo in collaborazione con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna.

Nel corso di una serata speciale dedicata ai ragazzi preadolescenti e adolescenti e alle loro famiglie, verrà proposta la visione del film – candidato ai Golden Globe 2017 – “17 anni (e come uscirne vivi)”, della regista americana Kelly Fremon Craig, con Hailee Steinfeld e Haley Lu Richardson.

Continua a leggere ““17 anni (e come uscirne vivi)”: torna il Cineforum del “Progetto Genitori””

“Per un’Europa unita e senza barriere”: serata all’Acsal dedicata ad Antonio Megalizzi

Mercoledì 9 gennaio l’Associazione Cultura e Sviluppo ospiterà la conferenza dal titolo “Per un’Europa unita e senza barriere”, promossa dal Comitato Welcoming Europe di Alessandria, formato da venticinque associazioni e nato dalla manifestazione “Per un’Europa senza muri” del settembre scorso. Il Comitato continua la sua attività con l’adesione alla Campagna Welcoming Europe.

Per un’Europa che accoglie e con l’organizzazione di incontri pubblici di carattere politico.La Campagna Welcoming Europe ha l’obiettivo di raccogliere un milione di firme  livello europeo per chiedere alla Commissione Europea di agire per decriminalizzare la solidarietà, proteggere le vittime di abusi e creare passaggi sicuri. La raccolta continuerà anche durante la serata di mercoledì e sarà l’occasione per riflettere sulle politiche migratorie disumane in atto a livello locale, nazionale ed europeo e sulla mobilitazione in atto nella società ma non riconosciuta dalla politica. Continua a leggere ““Per un’Europa unita e senza barriere”: serata all’Acsal dedicata ad Antonio Megalizzi”

Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria

Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio.

In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero.

Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi.

Continua a leggere “Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria”

Un libro e uno spettacolo per conoscere il mondo del carcere locale

Di Maria Luisa Pirrone

Alessandria: Presentiamo di seguito due eventi che si terranno nei prossimi giorni in Alessandria per chi volesse approfondire la conoscenza del mondo del carcere, anche locale.

Giovedì 13 dicembre alle 18.30 presso la Casa di Quartiere, in via Verona 116, sarà presentato il libro “Padre nostro che sei in galera” di Giuseppe Giunti, Edizioni Messaggero Padova.

“I carcerati commentano la preghiera di Gesù”, dice il sottotitolo: si tratta, infatti, di un commento al Padre nostro nato dalla condivisione dell’autore, francescano conventuale, esperto in tecnica comunicativa storytelling e formatore, con i carcerati della Casa di reclusione San Michele di Alessandria. Dalle riflessioni dei fratelli briganti emerge che la paternità/maternità di Dio non condanna la persona al suo passato, per quanto devastato e devastante.

Dialogano con l’autore Fabio Scaltritti, responsabile della Comunità San Benedetto al Porto, e Elena Lombardi Vallauri, direttrice della Casa di reclusione San Michele di Alessandria. Continua a leggere “Un libro e uno spettacolo per conoscere il mondo del carcere locale”

I rudi matematici ai Caffè Scienza

Alessandria: Appuntamento ai Caffè Scienza, lunedì 10 dicembre dalle 17,30 alle 19 all’Associazione Cultura e Sviluppo

Meglio i giochi matematici o le intriganti biografie dei grandi geni della storia? Meglio le due cose insieme, ben mescolate. I Rudi Mathematici raccontano alcuni protagonisti della matematica in momenti cruciali delle loro vite (reali) mentre risolvono alcuni quesiti (immaginari) che nella realtà non hanno mai davvero affrontato.

Troviamo così Isaac Newton alle prese con un caso di omicidio, oppure un crucciato John Von Neumann che ruba caramelle e discetta sulla lunghezza dell’equatore mentre  la Terra rischia di saltare in aria.

Per non parlare delle passioni emotive di un presidente del consiglio italiano e di quelle francesi di un ormai vecchio Leonardo da Vinci. E di come Paul Erdos, G.H. Hardy, Emmy Nöther e molti altri avrebbero potuto incantarci se mai avessimo avuto la fortuna di conoscerli. Continua a leggere “I rudi matematici ai Caffè Scienza”

Convegno Nazionale di Diritto Sanitario ad Alessandria, di Lia Tommi

XVI Convegno nazionale di Diritto Sanitario – Prologo

29 novembre 2018 – ore 19:00–22:30
Associazione Cultura e Sviluppo
Piazza Fabrizio De Andrè
15121 Alessandria

Roberto Turno intervista l’onorevole Rosy Bindi su Salute, sanità e società italiana: 40 anni di cambiamenti.

Dopo la pausa buffet Renato Balduzzi, Rosy Bindi, Antonio Brambilla e Giacomo Centini dialogano sul tema Servizi sanitari e sociosanitari tra ospedale e territorio.

Un importante riconoscimento a Giancarlo Mandrino, di Lia Tommi

Alessandria: Il 15 novembre scorso si è svolto all’Associazione Cultura e Sviluppo il Convegno “Detenuti e Carcere” – Rapporti con il territorio. Volontariato in carcere.

Alla sua organizzazione ha contribuito l’Associazione Don Angelo Campora, per ricordare l’impegno del sacerdote come Cappellano del Carcere Minorile di Bosco Marengo.

Durante la serata è stato ricordato altresì l’impegno, ancora attuale, di Giancarlo Mandrino, amico di Don Campora e dell’Associazione Betel , di cui Giancarlo fa parte, all’interno degli Istituti Carcerari di Alessandria. E a Mandrino è stato consegnato un riconoscimento per la sua proficua e costante attività. Successivamente, durante il buffet, gli ospiti hanno potuto gustare una splendida torta preparata nel carcere alessandrino e al signor Giancarlo dedicata.

XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario, organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale

Si terrà ad Alessandria il 29 e il 30 novembre, il XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario, organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale e dedicato a “Il diritto sanitario e sociosanitario a quarant’anni dalla legge 833”.

Tutte le indagini internazionali attestano la qualità del nostro sistema sanitario.

1a conv XVI_CONVEGNO_SANITARIO_depliantWEB_A41aa conv XVI_CONVEGNO_SANITARIO_depliantWEB_A4

Le classifiche non si limitano a segnalare i dati positivi sulla salute della popolazione, con il rapporto 2017 della Commissione UE in materia, che colloca al secondo posto il nostro Paese per speranza di vita alla nascita, ma evidenziano (così ad esempio l’annuale rapporto Bloomberg) una complessiva capacità del nostro sistema sanitario di spendere bene le proprie risorse, con una relazione tra spesa sanitaria e aspettativa di vita che vede l’Italia quarta a livello globale.

Che il nostro sistema spenda comparativamente meno essendo in grado di dare comparativamente di più in termini di prestazioni rispetto ai sistemi europei confrontabili è del resto un dato costante. Continua a leggere “XVI Convegno nazionale di Diritto sanitario, organizzato dal CEIMS dell’Università del Piemonte Orientale”