CIA e Confagricoltura. Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

CIA e Confagricoltura. Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

Alessandria. Dopo le esperienze di successo in piazza della Libertà (il mercoledì), in piazza Ceriana (il giovedì) ad Alessandria e in piazza Malaspina a Tortona (il venerdì), Cia e Confagricoltura aprono un nuovo mercato agricolo ad Alessandria, al quartiere Pista, in Borgo Città Nuova.

MERCATO BORGO CITTA' NUOVA.jpg

Nell’area antistante gli esercizi commerciali, i produttori agricoli saranno presenti tutti i martedì mattina, dalle ore 7.30 alle 13 circa. Il mercato è stato avviato lo scorso martedì e l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dei dirigenti delle due Organizzazioni, è fissata al primo ottobre, alle ore 9.30.

Gli agricoltori proporranno tutti i martedì una vasta gamma di prodotti: riso, frutta e ortaggi di stagione, marmellate e composte, salumi, miele, erbe aromatiche essiccate, formaggi caprini e vaccini, vino, piante e fiori, farine e altro.

Il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli di Brondello e il presidente di Cia Alessandria Gian Piero Ameglio spiegano: “La conferma positiva della cittadinanza alle nostre iniziative di vendita diretta e l’entusiasmo dei nostri produttori associati hanno portato alla costituzione di un ulteriore appuntamento fisso che diventa un servizio nuovo e aggiuntivo per il quartiere, dove non è mai stata realizzata un’iniziativa analoga. Già nel primo giorno di prova l’afflusso della clientela è stato significativo e di ottimo riscontro”.  

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne Cia – Agricoltori Italiani Alessandria

Confagricoltura: Firmato il contratto regionale per quadri e impiegati agricoli

Confagricoltura: Firmato il contratto regionale per quadri e impiegati agricoli

Alessandria: Ieri, mercoledì 4 settembre, a Torino nella sede di Confagricoltura Piemonte, è stato sottoscritto il nuovo contratto collettivo regionale di lavoro per i quadri e gli impiegati agricoli del Piemonte.

Rinnovo contratto agricolo.jpg

Il testo è stato sottoscritto dai rappresentanti di Confagricoltura, Coldiretti e Cia per i datori di lavoro e da Confederdia, Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil per i sindacati dei lavoratori. Le parti hanno concordato un aumento contrattuale del 2,4% con decorrenza 1° marzo 2019; per i quadri l’aumento è di 53 euro mensili e per la prima categoria di 50,91 euro.

Per la sesta categoria l’aumento è di 33 euro mensili. A partire da quest’anno il contratto prevede anche il riconoscimento di una giornata di permesso retribuito aggiuntiva a quelle già fissate dalla contrattazione nazionale.

Il contratto, che avrà validità fino al 31 dicembre 2021, interessa circa 2.100 addetti in Piemonte.

È un accordo importante – dichiara il direttore di Confagricoltura Piemonte Ercole Zuccaroche testimonia come, nella nostra regione, ci siano buone relazioni sindacali che hanno consentito negli ultimi anni di rinnovare i contratti collettivi senza particolari conflittualità, pur in presenza di un quadro congiunturale con molti aspetti di incertezza”.

Il presidente di Confagricoltura Piemonte Enrico Allasia sottolinea come si sia raggiunta un’intesa con grande senso di responsabilità: “Ci auguriamo che il prossimo Governo sappia dedicare la giusta attenzione alla riduzione della pressione fiscale e contributiva che pesa sul lavoro dipendente, che ostacola le aziende agricole chiamate a competere, sempre più spesso, in ambito internazionale”. 

Coldiretti: Vendemmia da record per la qualità ma bassa quantità, si registra un -15%

Coldiretti: Vendemmia da record per la qualità ma bassa quantità, si registra un -15%

Da pochi giorni al via la raccolta delle uve, in ritardo in base alle previsioni.

Si paga il prezzo della grandine che ha compromesso in alcune aree i raccolti di Grignolino e Barbera

26457-princ.jpg

Alessandria: Una qualità decisamente superiore alle ultime annate ma una quantità che registra un -15%.

Si può riassumere così in provincia di Alessandria l’inizio della vendemmia 2019. Il via una decina di giorni fa, un po’ in ritardo in base alle previsioni, con grappoli che si presentano sani e di altissima qualità. Base spumante, Moscato e poi a seguire le altre uve ma con un grande rammarico per alcune aree del Monferrato Casalese che hanno pagato il prezzo più alto di un’annata dal punto di vista meteo decisamente anomala.

Dove si sono abbattute grandine e tempeste non è rimasto più nulla: terre di Grignolino e Barbera che devono fare i conti con un raccolto pari a zero e danni ingentissimi. Intanto, tra i grandi nemici della vite, come se non bastassero Flavescenza o Cimice Asiatica, oggi  è massima allerta, soprattutto nella zona di Ovada, per la Drosophila suzukii meglio conosciuto come il moscerino “flagello dei piccoli frutti” che attacca l’uva in fase di maturazione, danneggiandone irreparabilmente gli acini, con gravi conseguenze. Continua a leggere “Coldiretti: Vendemmia da record per la qualità ma bassa quantità, si registra un -15%”

Ercole Zuccaro è il nuovo direttore di Confagricoltura Piemonte

Ercole Zuccaro è il nuovo direttore di Confagricoltura Piemonte

Confagricoltura Piemonte, presieduta da Enrico Allasia, d’intesa con Confagricoltura nazionale, ha nominato Ercole Zuccaro direttore regionale dell’organizzazione.

Confagricoltura Piemonte rappresenta complessivamente oltre 12.000 imprese agricole attive e un numero di addetti che supera ampiamente le 20.000 unità, su un totale regionale di circa 53.000 imprese e 59.000 addetti.

Ercole Zuccaro direttore Confagricoltura Piemonte

Ercole Zuccaro

Agrotecnico, 57 anni, Ercole Zuccaro mantiene gli incarichi di direttore di Confagricoltura Torino, dell’Union Regionale des Agricolteurs Valdotains – Confagricoltura Valle d’Aosta e di presidente dell’Ente Bilaterale Agricolo della Provincia di Torino.

Giornalista professionista, scrive per riviste del settore agroalimentare e ambientale; è socio corrispondente dell’Accademia di Agricoltura di Torino. Collaboratore di Ismea, è consigliere di amministrazione del CAAF Confagricoltura Pensionati Srl e di Mutua Fima.

Ercole Zuccaro è anche vice presidente della Banca di Asti SpA.

Confagricoltura Alessandria, nelle persone del presidente, Luca Brondelli di Brondello, e del direttore provinciale, Cristina Bagnasco, augura buon lavoro a Ercole Zuccaro e saluta il direttore uscente Valter Parodi, già direttore di Confagricoltura Alessandria.

Il Paese che vogliamo: a Sassello 80 ospiti Cia a confronto, di Lia Tommi

Il Paese che vogliamo: a Sassello 80 ospiti di Cia a confronto. Tavoli di lavoro su quattro focus tematici

Ottanta ospiti qualificati si sono confrontati a Sassello (SV) nella giornata di ieri per discutere i quattro focus proposti da Cia, emersi dall’ultima assemblea nazionale, ed elaborare un documento di sintesi che la Confederazione porterà al nuovo Governo come proposta per riqualificare le aree rurali. Nella prima tappa italiana (appuntamento del nord Italia, interregionale Piemonte-Liguria), Cia Alessandria ha svolto un ruolo determinante nell’organizzare la giornata di dibattito e confronto, parte del progetto “Il Paese che vogliamo”.

I Tavoli di lavoro sono stati incentrati sugli interventi di manutenzione delle infrastrutture, politiche di governo del territorio, sviluppo di filiere, nuovi sistemi di gestione della fauna selvatica, coesione istituzioni-enti locali per il rilancio delle aree interne in Europa. Nel pomeriggio, le relazioni emerse sono state riassunte al Teatro comunale di Sassello.
Sono stati invitati a prendere parte ai lavori, per quanto riguarda la provincia di Alessandria, decine di ospiti delle rappresentanze istituzionali, economiche, sociali, agricole. Tra loro, sindaci, membri GAL, presidenti di Parchi e Aree naturali, agronomi, cacciatori, Enoteca di Ovada, imprenditori, dirigenti Cia. Presente anche l’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Cibo Marco Protopapa e il presidente regionale Cia Piemonte Gabriele Carenini. Continua a leggere “Il Paese che vogliamo: a Sassello 80 ospiti Cia a confronto, di Lia Tommi”

Associazione Gabbie Vuote ODV Firenze: CINGHIALI E STRADE, di Mariangela Corrieri

Associazione Gabbie Vuote ODV Firenze: CINGHIALI E STRADE, di Mariangela Corrieri

Gentili signori ci riferiamo all’articolo del 30 agosto, pubblicato su La Nazione, relativo all’incidente provocato da un cinghiale sulla strada provinciale 38 che collega Trequanda a Sinalunga (SI).

unnamed.jpg

Come tutti, siamo dispiaciuti per la persona che alle 5.30 ha subìto il capovolgimento della sua auto ed ora è in gravi condizioni all’ospedale ma sappiamo anche di chi sono le responsabilità. Non certo del cinghiale che probabilmente fuggiva dai cacciatori che portavano ad esercitare i loro cani prima di giorno in previsione dell’apertura della stagione venatoria.

Come per gli alberi colpiti dai temporali che cadono sulle auto e a volte sulle persone perchè non è stata fatta loro regolare manutenzione, così come per gli incidenti stradali provocati da fauna selvatica perchè l’ecosistema non è stato rispettato ma ecologicamente distrutto, le responsabilità sono di chi ha manomesso la Natura ignorando quanto possano essere distruttive le leggi non più capaci di governarla. Altrimenti  puntare l’attenzione esclusivamente su incidenti e danni, è un po’ come guardare il dito e non la luna.

Si appicca un incendio in Amazzonia per dare spazio agli allevamenti intensivi e poi tutta l’Amazzonia brucia; si diffondono gas serra nell’atmosfera e poi i ghiacciai si sciolgono, le specie che vi abitano si estinguono e le bombe d’acqua arrivano dove non erano mai arrivate; si distrugge un ecosistema (fauna e flora che interagiscono in un determinato ambiente costituendo un sistema autosufficiente e in equilibrio dinamico) e si pretende di dare la colpa ad animali che in quel momento, come testimoni dell’accusa, assurgono a geni della mente ma in altri restano inerti e miserevoli cose. Continua a leggere “Associazione Gabbie Vuote ODV Firenze: CINGHIALI E STRADE, di Mariangela Corrieri”

Confagricoltura d’accordo con ipotesi di blocco import carni dal Brasile nella UE, di Lia Tommi

Amazzonia: Confagricoltura d’accordo con ipotesi di blocco import carni dal Brasile nella UE

L’Unione Europea sta valutando la possibilità di sospendere in tempi brevi le importazioni di carni bovine dal Brasile, per indurre le autorità brasiliane ad un’efficace azione di contrasto degli incendi in Amazzonia.
Secondo i dati dell’Istituto brasiliano per la ricerca spaziale (INPE), il numero degli incendi è salito dell’80% tra gennaio e luglio di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2018, con un aumento del 50% della deforestazione.
L’ipotesi del blocco – evidenzia Confagricoltura – è già stata discussa in via informale a livello di ministri degli esteri della UE e sarà approfondita in occasione di una riunione dei ministri economici in programma il 13 settembre. Continua a leggere “Confagricoltura d’accordo con ipotesi di blocco import carni dal Brasile nella UE, di Lia Tommi”

In alto i calici, giù le mani! Con Me.dea e ISES, di Lia Tommi

In alto i calici, giù le mani!
Associazione ISES e Me.dea: una partnership alessandrina all’insegna del bere responsabile e contro ogni forma di violenza domestica.

Non è Capodanno tutti i giorni, ma purtroppo ogni giorno vengono denunciati casi di violenza domestica, senza tralasciare il dato ancora ancor più allarmante sui femminicidi in Italia: ogni due giorni una donna viene uccisa per mano maschile.
Quale migliore occasione, in un momento di festa ed aggregazione per la provincia di Alessandria, per riportare l’attenzione su un tema che riguarda tutti e ricordare che non può essere il consumo di alcol la giustificazione di comportamenti violenti. Bere in modo sano e responsabile è alla base del nuovo progetto che Associazione ISES presenterà la sera del 31 Agosto in piazza. Quale modo migliore per iniziare un “nuovo anno” nel segno del rispetto delle donne.
Per questo motivo al Capodanno Alessandrino ci sarà una bella novità sociale. ISES con il suo progetto SocialWood-Fuga di Sapori presenterà al pubblico la nuova birra solidale la “Skizzata”, aromatizzata alla camomilla coltivata e lavorata presso la Casa Circondariale femminile di Pozzuoli dalla Cooperativa Sociale Lazzarelle. Continua a leggere “In alto i calici, giù le mani! Con Me.dea e ISES, di Lia Tommi”

Comunicato di “La Voce della Luna ” assente al Festival Ferrero .

Alessandria: Si avvicina la nuova edizione del Festival Ferrero (Cinema e Critica).
L’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna – che ha co-organizzato le precedenti edizioni 2017 e 2018 – tuttavia, non ci sarà, per ragioni di natura organizzativa e personale dello Staff, nonché per una diversa visione dell’animazione culturale maturata nel corso del tempo.
Nel porgere i nostri Auguri per la manifestazione, ci teniamo a ricordare il valore artistico, formativo e culturale del cinema, che merita di essere celebrato con diverse voci e che la Voce della Luna continuerà a presidiare sul territorio alessandrino con le sue iniziative.

Barbara Rossi,
presidente Associazione di cultura cinematografica e umanistica “La Voce della Luna”

Il Paese che vorrei: parte con Cia Alessandria il progetto nazionale. Tavoli di lavoro con ospiti e autorità per costruire il futuro

Il Paese che vorrei: parte con Cia Alessandria il progetto nazionale

Tavoli di lavoro con ospiti e autorità per costruire il futuro

 sassello.jpg

Parte con la Cia di Alessandria il roadshow di Cia-Agricoltori Italiani per presentare, attraverso un viaggio in tappe nelle aree interne, il progetto di riforma, in cinque mosse, “Il Paese che vogliamo”.

L’incontro interregionale Liguria-Piemonte si svolgerà il 2 settembre a Sassello (Savona) e proseguirà a Benevento, Castelsantangelo sul Nera e nei luoghi colpiti dal sisma in Abruzzo.

L’iniziativa, lanciata da Cia nell’ultima assemblea nazionale, richiama l’attenzione sulle azioni ritenute non più rinviabili e necessarie all’Italia: interventi di manutenzione delle infrastrutture, politiche di governo del territorio, sviluppo di filiere, nuovi sistemi di gestione della fauna selvatica, coesione istituzioni-enti locali per il rilancio delle aree interne in Europa.

Spiega il presidente provinciale Cia Alessandria Gian Piero Ameglio: “L’incontro è strutturato su Tavoli tematici incentrati sui focus dei cinque punti di riforma del Paese secondo Cia. Abbiamo coinvolto le rappresentanze istituzionali protagoniste a livello territoriale per attivare un confronto costruttivo a più voci che vada al di là degli obiettivi formali”. Continua a leggere “Il Paese che vorrei: parte con Cia Alessandria il progetto nazionale. Tavoli di lavoro con ospiti e autorità per costruire il futuro”

Si avvicina la nuova edizione del Festival Ferrero (Cinema e Critica).

Si avvicina la nuova edizione del Festival Ferrero (Cinema e Critica).

Schermata 2019-08-22 a 08.59.10.png

Alessandria: L’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna – che ha co-organizzato le precedenti edizioni 2017 e 2018 – tuttavia, non ci sarà, per ragioni di natura organizzativa e personale dello Staff, nonché per una diversa visione dell’ animazione culturale maturata nel corso del tempo.

Nel porgere i nostri Auguri per la manifestazione, ci teniamo a ricordare il valore artistico, formativo e culturale del cinema, che merita di essere celebrato con diverse voci e che la Voce della Luna continuerà a presidiare sul territorio alessandrino con le sue iniziative.

Barbara Rossi,

presidente Associazione di cultura cinematografica e umanistica “La Voce della Luna”

Cosa ci guadagni con Alessandria today? di Pier Carlo Lava

Cosa ci guadagni con Alessandria today? di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Quando ho terminato la mia attività come dirigente industriale nel settore food e quella successiva di consulente commerciale e marketing ho iniziato ad occuparmi dei problemi della città che in tanti anni per motivi di lavoro in giro per l’Italia non avevo mai vissuto interamente.

cosa ci guadagni soldi-senza-lavorare-1024x536 copia

Quello attuale, Alessandria today è il terzo blog negli ultimi 10 anni, nella fase iniziale scrivevo prevalentemente post sui problemi esistenti in Alessandria riguardanti i lavori pubblici, vede urbano, ecc. con l’obiettivo di segnalarli alle Amministrazioni comunali in carica, in questi 10 anni ne sono cambiate tre, alfine di sensibilizzarle la risoluzione.

In tal senso e senza tema di smentite posso affermare che la maggior parte è stata risolta mentre quelli restanti sono ancora attualmente oggetto dei miei post.

Con la creazione di Alessandria today ho deciso di modificare in parte la mia linea editoriale con un deciso sviluppo della sezione cultura, eventi, presentazione di libri, biografie e interviste ad autori di ogni parte del nostro meraviglioso paese, che ovviamente vengono effettuate per mail, salvo quelle in Alessandria che vengono effettuate di persona.

In questi anni dopo averla creata mi sono dedicato anche allo sviluppo della mia pagina su YouTube: https://www.youtube.com/user/piercarlolava dove attualmente ci sono 1.126 video, con 400 iscritti e 314.000 visite. Continua a leggere “Cosa ci guadagni con Alessandria today? di Pier Carlo Lava”

La Cia di Alessandria che cambia: i nuovi vertici, i nuovi incarichi e la sfida (anche culturale) con la velocità dell’economia

La Cia di Alessandria che cambia: i nuovi vertici, i nuovi incarichi e la sfida (anche culturale) con la velocità dell’economia

Date: 6 agosto 2019 di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com/

La cia viarenghi-cottali-piana.jpg

Il rinnovo dei vertici della Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Alessandria non è solo il frutto del naturale ricambio generazionale, ovviamente sempre importante, ma è anche, se non soprattutto, la testimonianza concreta dell’evoluzione culturale della rappresentanza, del ruolo associativo, della capacità di intercettare le novità e i cambiamenti, alla luce della velocità di una economia che non sarà mai più quella conosciuta fino a qualche anno fa. Il nuovo direttore è Paolo Viarenghi (a sinistra nella foto), nato a Valenza nel 1978.

Viarenghi, da 21 anni nell’associazione nella quale è entrato a 19 anni dopo la conclusione degli studi superiori, si è occupato del settore fiscale, dell’Ufficio politiche del lavoro, del comparto fiscale provinciale. Dal 2017 responsabile di Area, quindi direttore di Area vasta (Alessandria – Casale Monferrato), ha ricoperto ruoli di responsabilità anche nell’Agia (Associazione giovani imprenditori agricoli).

L’organizzazione guidata da Gian Piero Ameglio ha cambiato tutto dei vertici. Vicedirettore è Cinzia Cottali, finora direttrice di Area vasta (Tortona, Novi Ligure, Acqui Terme, Ovada). Di qualche anno più giovane di Viarenghi, è entrata in Cia nel 2000. Pronta «per le sfide future» e con la profonda convinzione che «il gioco di squadra» sia l’arma vincente, Cinzia Cottali è una delle due anime della vicedirezione. L’altra è rappresentata a Franco Piana, ovadese, in Cia dal 1988, che si occuperà dei servizi alle imprese.

Continua a leggere “La Cia di Alessandria che cambia: i nuovi vertici, i nuovi incarichi e la sfida (anche culturale) con la velocità dell’economia”

Agricoltura sociale: quarta edizione del bando di Confagricoltura e Onlus Senior, in collaborazione con Reale Foundation

Agricoltura sociale: quarta edizione del bando di Confagricoltura e Onlus Senior, in collaborazione con Reale Foundation

In palio 120.000 euro per i tre progetti più innovativi

Alessandria: Al via la quarta edizione del bando nazionale “Coltiviamo agricoltura sociale”, indetto da Confagricoltura con la Onlus Senior L’Età della Saggezza, insieme a Reale Foundation (la fondazione corporate di Reale Group), in collaborazione con la Rete delle Fattorie Sociali e l’Università di Roma Tor Vergata.

Bando 2019 versione definitiva del 23 luglio

Il bando mette in palio tre premi da 40.000 Euro ciascuno, a copertura totale dei costi, per altrettanti progetti innovativi di agricoltura sociale: due premi sono erogati dalla ONLUS Senior – L’Età della Saggezza e uno, da quest’anno, da Reale Foundation.

A testimoniare l’importanza che i proponenti ripongono nella formazione in questo settore, ai capofila dei tre progetti selezionati sarà assegnata una borsa di studio per la frequenza al Master di Agricoltura Sociale all’Università di Roma Tor Vergata.

Nei primi tre anni il bando ha raccolto centinaia di proposte progettuali, a conferma della crescita del comparto e della capacità di dare risposte concrete a esigenze reali, dialogando attivamente con interlocutori pubblici e privati. I progetti vincitori, seguiti direttamente da Confagricoltura sin dalle prime edizioni, hanno assunto nel tempo contorni di stabilità e continuità operativa, avvalorando gli obiettivi del concorso.

Al bando possono partecipare imprenditori agricoli e cooperative o associazioni di più soggetti, a patto che il capofila sia uno delle prime due categorie, con progetti dedicati a minori e giovani in condizione di disagio sociale, anziani, disabili, immigrati che godano dello stato di rifugiato o richiedenti asilo. Continua a leggere “Agricoltura sociale: quarta edizione del bando di Confagricoltura e Onlus Senior, in collaborazione con Reale Foundation”

Paolo Viarenghi nuovo direttore Cia Alessandria. Rinnovo ai vertici dell’Organizzazione alessandrina

Paolo Viarenghi nuovo direttore Cia Alessandria. Rinnovo ai vertici dell’Organizzazione alessandrina

Cambio al vertice di Cia Alessandria: Paolo Viarenghi è il nuovo Direttore provinciale e subentra a Carlo Ricagni.

viar gruppo_cia_direzioneviarenghi-cottali_stampa

Nato a Valenza nel 1978, Viarenghi ha avviato la carriera in Cia all’età di soli 19 anni occupandosi del settore fiscale, di cui ha in seguito assunto il coordinamento. Dopo alcuni anni di esperienza in Organizzazione ha maturato competenza in ambito fiscale, legislativo, gestionale; è stato nominato responsabile dell’Ufficio Politiche del Lavoro, quindi si è aggiunta la responsabilità del comparto Fiscale della provincia Cia. Dal 2017 responsabile di Area, quindi Direttore di Area vasta (Alessandria – Casale Monferrato), in venti anni di attività in Cia ha ricoperto ruoli di responsabilità anche nell’Agia – Associazione Giovani Imprenditori Agricoli. Pilota amatore di moto da corsa, coniugato, socio di alcune imprese agricole del territorio, ha grande passione per i trattori e la meccanizzazione agricola. Continua a leggere “Paolo Viarenghi nuovo direttore Cia Alessandria. Rinnovo ai vertici dell’Organizzazione alessandrina”