ANGSA: “La presa in carico a 360° delle persone con Disturbi nello Spettro dell’Autismo”

ANGSA: “La presa in carico a 360° delle persone con Disturbi nello Spettro dell’Autismo”

Vi raccontiamo brevemente la nascita di ANGSA Casale.

ANGSA 1 casale fronte e retroANGSA 2 casale fronte e retro

Casale Monferrato: Circa un anno fa due papà, al parco giochi, spingevano sull’altalena i rispettivi figli quando hanno reciprocamente riconosciuto nel figlio dell’altro gli stessi comportamenti del proprio. I loro bambini sono entrambi autistici. Da quel momento è nato un legame che ha portato a conoscere altri genitori che vivono la stessa condizione e periodicamente ad incontrarsi. Da questi incontri è nata l’idea di associarsi e un mese fa si è costituita Angsa Casale. Continua a leggere “ANGSA: “La presa in carico a 360° delle persone con Disturbi nello Spettro dell’Autismo””

“Via Asperger dai libri di medicina, era uno zelante pediatra di Hitler”, di Francesca Sforza

“Via Asperger dai libri di medicina, era uno zelante pediatra di Hitler”, di Francesca Sforza – La Stampa

Parla Edith Sheffer, autrice di un libro che sta per uscire negli Stati Uniti destinato a cambiare il giudizio sul medico austriaco che individuò l’autismo

Hans Asperger mentre visita un piccolo paziente

Francesca Sforza

Chi era davvero Hans Asperger, il medico viennese che battezzò la sindrome dello spettro autistico e il cui nome è associato ancora oggi a ricerche pionieristiche sulla neurodiversità? Fino a oggi gli storici lo hanno descritto come un uomo che, malgrado si trovasse a vivere nella Vienna nazista – vi nacque nel 1906 e vi morì nel 1980 – e malgrado facesse il genetista, non solo non fu tra i protagonisti della famigerata Aktion T4 (il programma di eugenetica che portò all’eliminazione di migliaia di persone disabili), ma gettò le basi per una definizione dell’autismo come forma di diversità, non di menomazione, aprendo la strada a una corretta comprensione della malattia.

Continua a leggere ““Via Asperger dai libri di medicina, era uno zelante pediatra di Hitler”, di Francesca Sforza”

C.I.S.S.A.C.A: Associazione Abilitando e il Rotary International promuovono un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.

C.I.S.S.A.C.A: Associazione Abilitando e il Rotary International promuovono un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.

cissaca.jpg

Alessandria: Giovedì 28 Luglio 2018 alle ore 17.00 presso la sala riunione del C.I.S.S.A.C.A, l’Associazione Abilitando e il Rotary International promuoveranno un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.

L’associazione Abilitando in collaborazione con il Rotary Club di Alessandria, donerà al C.IS.S.A.C.A., Consorzio dei Servizi Sociali dei Comuni dell’alessandrino, due comunicatori Needius Blu(e), per aiutare i bambini autistici a comunicare con l’utilizzo della CAA, metodo di comunicazione aumentativa alternativa.Grazie al finanziamento del Grappolo un comitato composto da diversi Rotary Club del basso Piemonte e della Liguria, l’Associazione Abilitando è riuscita a completare con consulenza mirata in ambito tecnologico, un progetto inerente l’inserimento scolastico e sociale di persone con disabilità. Continua a leggere “C.I.S.S.A.C.A: Associazione Abilitando e il Rotary International promuovono un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.”

C.I.S.S.A.C.A: Associazione Abilitando e il Rotary International promuovono un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.

C.I.S.S.A.C.A: Associazione Abilitando e il Rotary International promuovono un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.

cissaca

Alessandria: Giovedì 28 Luglio 2018 alle ore 17.00 presso la sala riunione del C.I.S.S.A.C.A, l’Associazione Abilitando e il Rotary International promuoveranno un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.

L’associazione Abilitando in collaborazione con il Rotary Club di Alessandria, donerà al C.IS.S.A.C.A., Consorzio dei Servizi Sociali dei Comuni dell’alessandrino, due comunicatori Needius Blu(e), per aiutare i bambini autistici a comunicare con l’utilizzo della CAA, metodo di comunicazione aumentativa alternativa.Grazie al finanziamento del Grappolo un comitato composto da diversi Rotary Club del basso Piemonte e della Liguria, l’Associazione Abilitando è riuscita a completare con consulenza mirata in ambito tecnologico, un progetto inerente l’inserimento scolastico e sociale di persone con disabilità. Continua a leggere “C.I.S.S.A.C.A: Associazione Abilitando e il Rotary International promuovono un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo.”

Con gli autistici contro le superstizioni

Con gli autistici contro le superstizioni

22374b9e-4588-11e8-8634-eb6027fc1288_Cop_origami_123

Il gene dell’autismo non esiste, all’origine del disturbo c’è l’alterazione di più geni e la combinazione con fattori ambientali che va affrontata con rigore scientifico e metodo clinico.

Oscurantismo, superstizioni, lobby mediche e paramediche insidiano le famiglie proponendo fantasiose terapie miracolistiche.

Ma la diversità va accettata per scoprire che spesso la normalità è una forzatura: capire loro significa capire meglio noi.

http://www.origamisettimanale.it

 

“IL SOLE DENTRO” presenta il progetto “Dall’orto alla cucina”, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

“IL SOLE DENTRO ” di Alessandria Onlus, è un’Associazione che nasce nella primavera del 2014 con obiettivi di solidarietà sociale a favore delle persone affette da autismo e a sostegno delle loro famiglie. È inoltre suo obiettivo diffondere la conoscenza relativa alle problematiche dell’autismo, promuovendo convegni, corsi di formazione, pubblicazioni, parent training e tutto ciò che possa sensibilizzare l’opinione pubblica.

Tra le molte iniziative: laboratori per il linguaggio, laboratori di musica e teatro, terapia in acqua TMA,, sedute di psicomotricità, intrattenimenti ludico-educativi, escursioni nella natura e in fattorie didattiche, attività sportive, momenti conviviali.

La sede operativa si trova in via Giordano Bruno, 108/E, ad Alessandria.

Martedì 10 aprile 2018, dalle ore 18,30, presso l’Oratorio ” Parresia “di via Remotti a San Michele, presenterà il progetto “Dall’orto alla cucina “, pranZiamoINSIEME, realizzato insieme alla cooperativa sociale AMICA, grazie al contributo della Fondazione SociAL. Continua a leggere ““IL SOLE DENTRO” presenta il progetto “Dall’orto alla cucina”, di Lia Tommi”

Giornata mondiale dell’autismo, oltre i pregiudizi: le storie di chi fa il conservatorio, lavora nell’hi tech o apre una pizzeria

pizzaut-675

La determinazione di genitori ed educatori riesce a far raggiungere a molti ragazzi traguardi difficili. Pier Carlo Morello è diventato dottore in Scienze umane e pedagogiche. Everis ha appena assunto dieci persone con Asperger o autismo grazie a un progetto nato in Danimarca. Il progetto Atlantide 2 costruirà una rete integrata che accompagni la persona nel passaggio dall’età scolastica a quella adulta

 

C’è chi studia al conservatorio, chi sogna di gestire una pizzeria, chi si è guadagnato un lavoro a tempo indeterminato per un’azienda che si occupa di tecnologia e chi si è laureato superando difficoltà e pregiudizi. Sono ragazzi autistici. Secondo le indagini dell’Isfol (l’Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori) in Italia oggi solo una persona con autismo su 10 ha un impiego e molto dipende dal percorso avviato dalla nascita all’età adulta, dal supporto della famiglia, degli educatori, del sistema assistenziale che ha ancora molte lacune. Alcune storie mostrano come la determinazione di genitori ed educatori speciali riesca a far raggiungere a questi ragazzi traguardi insperati, altre come qualcosa si stia muovendo. Anche nella lenta Italia, dove spesso questi ragazzi sono abbandonati a loro stessi e dove è più facile ricevere una porta in faccia. Continua a leggere “Giornata mondiale dell’autismo, oltre i pregiudizi: le storie di chi fa il conservatorio, lavora nell’hi tech o apre una pizzeria”

Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018

Giornata

Alessandria: Lunedì 2 aprile si celebrerà la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita nel 2007 dall’ONU per accrescere la sensibilità collettiva. L’evento sarà celebrato in tutto il mondo con appuntamenti di informazione, formazione, solidarietà e sostegno.

Il colore blu è stato scelto per identificare, ogni anno, monumenti o spazi cittadini come segno di consapevolezza nei confronti della sindrome. Anche la Città di Alessandria parteciperà alla campagna di sensibilizzazione illuminando di blu l’ex chiesa di San Francesco in via Faà di Bruno. Continua a leggere “Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018”

Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018

2Aprile

Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018

Alessandria: Lunedì 2 aprile si celebrerà la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita nel 2007 dall’ONU per accrescere la sensibilità collettiva. L’evento sarà celebrato in tutto il mondo con appuntamenti di informazione, formazione, solidarietà e sostegno.

Il colore blu è stato scelto per identificare, ogni anno, monumenti o spazi cittadini come segno di consapevolezza nei confronti della sindrome. Anche la Città di Alessandria parteciperà alla campagna di sensibilizzazione illuminando di blu l’ex chiesa di San Francesco in via Faà di Bruno. Continua a leggere “Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018”

Valutazione autismo infantile: la Scala di valutazione CARS

 

medicina-online-bimba-morta-barbecue-paradiso-girl-2-found-e28098barbecued-alive-by-her-mother_-after-neighbours-heard-her-screams

La Scala di valutazione CARS (acronimo dall’inglese “Childhood Autism Rating Scale”) è una scala di valutazione usata in campo medico come strumento per identificare i bambini con autismo dai due anni di età, e per una diagnosi differenziale, cioè distinguerli dai bambini con altri handicap evolutivi. La CARS restituisce anche una valutazione sulla gravità della patologia: sotto questo aspetto, la scala CARS si pone non solo come uno strumento descrittivo, ma anche diagnostico.Pur se usata la maggioranza delle volte con bambini, la CARS acquista valore anche nella diagnosi di autismo in adolescenti od adulti, nel caso in cui la patologia sia rimasta non riconosciuta da bambini, cosa che può accadere specie nei casi di autismo lieve. La CARS, sviluppata e testata su oltre 1.500 casi in un periodo di 15 anni, ha inoltre il vantaggio di essere semplicemente insegnata anche ad operatori con poca esperienza nell’autismo. Continua a leggere….

https://medicinaonline.co/2017/12/04/valutazione-autismo-infantile-la-scala-di-valutazione-cars/

 

 

 

Autismo. Dott. Cremonte: Dallo Spettro autistico, uno su quattro ne esce

Autismo

di Pier Carlo Lava Alessandria

Questo sulla mia pagina You Tube, https://www.youtube.com/user/piercarlolava sinora ha registrato 27.870 visualizzazioni.

Alessandria, intervista di Pier Carlo Lava e Giancarlo Patrrucco, al dott. Maurizio Cremonte, responsabile dell’unità di neuropsichiatria all’ospedale infantile “Cesare Arrigo”, dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria.

Secondo il dott. Cremonte, con una diagnosi precoce e terapie adeguate, dalla sindrome delle spettro autistico, nel 25% dei casi si può anche uscire. Le domande:

Lei è la persona più adatta a spiegarci questa complicata definizione di “sindrome dello spettro autistico”. Può definircela in maniera semplice, nei suoi aspetti generali, paradigmatici? Continua a leggere “Autismo. Dott. Cremonte: Dallo Spettro autistico, uno su quattro ne esce”