Cia e Maurizio Carucci, dopo il Festival Sanremo

Cia e Maurizio Carucci, dopo il Festival Sanremo

1549616404414-Cascina-Barban-Ex-Otago-Entrata

La Cia di Alessandria esprime le più vive congratulazioni all’associato Maurizio Carucci, titolare di Cascina Barban ad Albera Ligure, per la performance e il successo ottenuti al Festival di Sanremo 2019, con il gruppo Ex-Otago.

Commenta Paolo Barbieri, consulente tecnico Servizi alle Imprese: Maurizio, da buon genovese, è un caparbio e come lotta con le asperità della montagna per rispolverare antichi vigneti ad Albera Ligure, così si è dedicato con entusiasmo a coltivare l’arte della canzone”.

Cascina Barban coltiva vitigni di Barbera, Timorasso e vecchie varietà a bacca bianca.

Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità

di Pier Carlo Lava

Sono ormai più di dieci anni che due volte all’anno ci facciamo un giro nelle Langhe, per andare a La Morra da Osvaldo Viberti, un piccolo produttore di vini di grande qualità, che ogni volta ci accoglie con la sua immancabile e cortese ospitalità, come una festa per un incontro fra vecchi amici.

Lo scopo è duplice, fare una bella gita fuori porta in campagna, lontano dallo smog, dai rumori e dalla vita frenetica della città e comperare i suoi grandi vini, Barolo, Barbera d’Alba, Dolcetto d’Alba, Nebbiolo, che produce da sempre con l’uva delle proprie vigne, e più recentemente un grande vino bianco, che in questa occasione abbiamo assaggiato (insieme agli altri) “Langhe Nascetta D.o.c. Paplot 2013”.

Ma chi è Osvaldo Viberti?

All’inizio degli anni ‘90,Osvaldo Viberti decide di subentrare alla conduzione dell’azienda agricola che i nonni Assunta e Tistin con molto sacrificio avevano creato lasciandola in eredità al figlio Gino. Una vecchia foto ritrae le tre generazioni intente alla pigiatura delle pregiate uve nella piccola cantina situata nella Borgata Serra dei Turchi.

La “Borgata Serra dei Turchi” si sviluppa su un lungo promontorio che dal Bricco di San Biagio si protende verso Alba. Il versante a levante gode di un clima particolarmente mite che ricrea le condizioni favorevoli tipiche di una piccola serra. La posizione strategica e le ottime condizioni climatiche hanno indotto verso la fine del primo millennio, una colonia di soldati saraceni (i Turchi secondo l’immaginario collettivo della gente di Langa) a stanziare su questa collina a lungo.

Osvaldo oggi si dedica in modo costante alla conduzione dell’azienda agricola insieme a Carla e ai giovani figli Anna e Paolo restituendo la forte passione che ha accomunato, negli anni, ogni generazione appartenuta alla propria famiglia. Continua a leggere “Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità”