Le biciclette davanti alla stazione, un degrado da risolvere, di Pier Carlo Lava

Le biciclette davanti alla stazione, un degrado da risolvere, di Pier Carlo Lava

Alessandria: Ogni giorno migliaia di persone transitano dalla stazione ferroviaria della nostra città, cittadini che per lavoro o per le vacanze preferiscono usare il treno che è più sicuro, meno costoso e meno inquinante dell’auto, si trovano davanti uno spettacolo di degrado dovuto alle decine di biciclette, tutte per ovvi motivi in pessimo stato malamente parcheggiate in approssimate rastrelliere sul piazzale antistante.

Bicicltette 1aBicilclette 1aa

I furti totali o parziali delle biciclette, nonostante gli antifurti vari, a volte anche doppi come si può vedere dalle immagini,  sono all’ordine del giorno, biciclette che non hanno nemmeno un riparo e quindi oltre ad essere a portata di mano per i ladri sono espose alle intemperie.

Tempo fa durante la precedente amministrazione si era parlato di un possibile accordo con le ferrovie dello Stato per un locale chiuso all’interno della stazione per le bici e della possibilità di utilizzare una parte del grande parcheggio per le auto adiacente alla stessa, salvo poi che entrambi non sono andati a buon fine.

Come possiamo pretendere di sviluppare la mobilità ciclabile se non mettiamo a disposizione dei ciclisti e di chi vorrebbe usare la bicicletta delle piste ciclabili sicure e che soprattutto colleghino le direttive più importanti della città e dei Sobborghi? Continua a leggere “Le biciclette davanti alla stazione, un degrado da risolvere, di Pier Carlo Lava”

Le biciclette davanti alla stazione, un degrado da risolvere, di Pier Carlo Lava

Le biciclette davanti alla stazione, un immagine di degrado per la città

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Ogni giorno migliaia di persone  transitano dalla stazione ferroviaria della nostra città, cittadini che per lavoro o per le vacanze preferiscono usare il treno che è più sicuro, meno costoso e meno inquinante dell’auto, si trovano davanti uno spettacolo di degrado dovuto alle decine di biciclette, tutte per ovvi motivi in pessimo stato malamente parcheggiate in approssimate rastrelliere sul piazzale antistante.

1a IMG_2793 copia1aa IMG_2794 copia1aaa Bici stazione copia

I furti totali o parziali delle biciclette, nonostante gli antifurti vari, a volte anche doppi come si può vedere dalle immagini,  sono all’ordine del giorno, biciclette che non hanno nemmeno un riparo e quindi oltre ad essere a portata di mano per i ladri sono espose alle intemperie.

Tempo fa durante la precedente amministrazione si era parlato di un possibile accordo con le ferrovie dello Stato per un locale chiuso all’interno della stazione per le bici e della possibilità di utilizzare una parte del grande parcheggio per le auto adiacente alla stessa, salvo poi che entrambi non sono andati a buon fine. Continua a leggere “Le biciclette davanti alla stazione, un degrado da risolvere, di Pier Carlo Lava”

Diventa anche tu un Inviato Sherlock Bike Holmes

Diventa anche tu un Inviato Sherlock Bike Holmes

da Gliamicidellebici F.I.A.B. Alessandria

Dal 17  ottobre 2018 al 6 dicembre 2018

DIVENTA ANCHE TU UN INVIATO SHERLOCK BIKE HOLMES

diventa

Questo è un appello rivolto a bambini, ragazzi, genitori, studenti, insegnanti di tutte le scuole di Alessandria!

Diventa un nostro inviato per la tua scuola!!!

Abbiamo bisogno di sapere se nelle vostre scuole ci sono le rastrelliere per il parcheggio bici.

Cosa puoi fare?

SEMPLICE!

Vai a scuola, controlla se ci sono le rastrelliere e diccelo!

Come puoi farlo?

SCRIVI IL RISULTATO DELLA TUA INDAGINE (CI SONO LE RASTRELLIERE? QUANTE SONO?) A email info@gliamicidellebici.it oppure via whatsapp a 3351340361

SE NON CI SONO MANDACI UNA FOTO DOVE POTREBBERO ESSERE MESSE!!

E COSI’ DIVENTERAI IL NOSTRO SHERLOCK BIKE HOLMES!!

Al termine dell’indagine i partecipanti potranno venire con noi a consegnare la relazione all’amministrazione comunale di Alessandria. In quell’occasione simpatici gadget per tutti!!!

Il parcheggio per le bici c’è, ma (quasi) nessuno lo usa, di Pier Carlo Lava

Il parcheggio per le bici c’è, ma (quasi) nessuno lo usa, di Pier Carlo Lava

Premessa, con quanto segue ovviamente non vogliamo paragonare i comportamenti incivili dei ciclisti, con quelli degli automobilisti, dato che quelli di questi ultimi sono decisamente più importanti e pericolosi in quanto possono determinare conseguenze anche gravi, sulle quali abbiano scritto più volte. Infatti quando succede un incidente che coinvolge un automobilista, un ciclista o un pedone, sono sempre questi ultimi due ad avere la peggio. 

Vogliamo però mettere in evidenza un comportamento specifico dei ciclisti, ma c’e ne sono anche altri, come quello di attraversare la strada sulle strisce pedonali, andare in contromano o sul marciapiede anche quando esiste una pista ciclabile, anche se un po dissestata, come ad esempio quella di via Moccagatta.

A conferma che i comportamenti incivili non sono un esclusiva degli automobilisti ma sono trasversali, in quanto riguardano tutti, automobilisti, ciclisti e pedoni. A nostro avviso tutte le categorie di utenti della strada sono tenute a rispettare le regole per una civile convivenza e di rispetto del prossimo. Ma a quanto pare nell’attuale contesto sociale è un utopia…

Alessandria: Ci sono taluni comportamenti delle persone che si possono ragionevolmente spiegare, come ad esempio chi cerca di lasciare l’auto all’ombra per evitare di fare una sauna quando ritorna prenderla, ma ovviamente no nel caso in cui il parcheggio all’ombra è in divieto di sosta. A quanto pare però il vizietto di fare i propri comodi, in pratica quello che si vuole fregandosene del prossimo, non è un esclusività degli automobilisti.

 

Infatti chi si trova a passare dalle parti del Centro Commerciale Coop gli Archi di via Sclavo, può facilmente constatare che, anche se la l’attività commerciale in questione ha collocato in una posizione comoda proprio davanti all’entrata una rastrelliera per le bici, pare che pochi ne facciano uso, dato che dopo averla assicurata con catene e chiusure varia a causa del rischio furti, la si lascia ovunque tranne che dove si dovrebbe. Continua a leggere “Il parcheggio per le bici c’è, ma (quasi) nessuno lo usa, di Pier Carlo Lava”

Sozzetti: Alessandria e le biciclette a parole (molte). Ma è quasi ultima per Legambiente

Sozzetti: Alessandria e le biciclette a parole (molte). Ma è quasi ultima per Legambiente

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Ancora recentemente non sono mancati convegni e proclami, mentre in ogni occasione si ricorda la presenza del museo. Intanto però “Alessandria città delle bici” resta ancora uno slogan.

Alessandria e le biciclette

Che l’uso delle ruote sia inversamente proporzionale alle parole spese, emerge infatti dai risultati del campionato della ciclabilità urbana ‘Giretto d’Italia’ organizzato da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility e con il sostegno di Cnh Industrial.

“Il Giretto, che si è svolto nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità, ha un valore simbolico, sia per il poco tempo della rilevazione, sia perché la diversità delle città in gara in termini di urbanistica, densità abitativa e dinamiche di traffico rende complesse le valutazioni.

L’obiettivo – sottolineano gli organizzatori – è quello di rendere visibile il traffico ciclistico delle città italiane che normalmente non è misurato nelle indagini statistiche sullo stato della mobilità”. Continua a leggere “Sozzetti: Alessandria e le biciclette a parole (molte). Ma è quasi ultima per Legambiente”

LA VOLATA DEL XX SECOLO: Campioni in bicicletta e “ParadainBici”

LA VOLATA DEL XX SECOLO: Campioni in bicicletta e “ParadainBici”

Novi Ligure: La Volata del XX secolo è un progetto voluto dal Comune di Novi Ligure con il Museo dei Campionissimi, in partenariato con Fondazione Vera Nocentini, Nuovo Filmstudio, Comune di Celle Ligure, Laqup, Associazione culturale Librialsole, Associazione culturale Tutti i colori del sole, ISRAL.

Novi Ligure

È sostenuto dalla Compagnia di San Paolo, nell’ambito del “Bando Polo del ‘900”, destinato ad azioni che promuovono il dialogo tra Novecento e contemporaneità, utilizzando la partecipazione culturale come leva di innovazione civica.

La bicicletta, mezzo che ha accomunato generazioni e culture diverse, sarà il filo conduttore per parlare di emancipazione, ecosostenibilità, Resistenza e integrazione; temi affrontati con linguaggi espressivi e comunicativi differenti, con il ritmo serrato e coinvolgente di una volata, dal secolo scorso fino ai nostri giorni.

Dopo “Il magnifico viaggio”, mostra d’illustrazione dedicata al ruolo sociale e storico della bicicletta nel ‘900, sono previsti appuntamenti dal 15 al 23 settembre, in occasione del 99° compleanno del Campione Fausto Coppi, nato il 15 settembre del 1919. Continua a leggere “LA VOLATA DEL XX SECOLO: Campioni in bicicletta e “ParadainBici””

Sozzetti: Alessandria, le due ruote e la promozione a trazione differenziata…

Sozzetti: Alessandria, le due ruote e la promozione a trazione differenziata…

unnamed

di Enrico Sozzetti    https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria, città delle due ruote. Ci sono le biciclette con il loro museo a Palazzo Monferrato e ci sono le moto con il raduno motociclistico internazionale della Madonnina dei Centauri. Due ruote diverse.

E non solo per questioni unicamente di trazione. C’è l’aspetto promozionale che deve fare riflettere, insieme ai numeri forniti dalle associazioni dei commercianti.

Difficile verificare il dato delle “migliaia di persone” attirate dalle aperture serali dei negozi. Così come si deve prendere atto delle “diecimila consumazioni” nei ‘ristoranti gourmet’ (sul piano della promozione dell’enogastronomia c’è però ancora da lavorare per superare il tipico menu fatto di un mix di carni, agnolotti, salamini, patatine fritte, hot dog e birre) durante i tre giorni del raduno, confidando sempre nella bontà delle informazioni istituzionali. Continua a leggere “Sozzetti: Alessandria, le due ruote e la promozione a trazione differenziata…”

Sicurezza in Alessandria: Quali sono le priorità?, di claudio pasero

sicurezza in città .jpg

di claudio pasero

Alessandria: La questione dei “parcheggiatori abusivi” sta diventando un problema; ma più che per la sicurezza, per la deriva da delirio paranoico di massa che rischia di prendere.

Per me, limitandomi al tema parcheggio, è ben più fastidioso il problema dei parcheggianti abusivi: nei confronti degli abusi di questi non c’è nessuna tutela, anzi, – anche e persino da parte di chi mi dovrebbe tutelare – quasi sempre c’è tollerante complicità.
Ben più gravi dei pericoli creati dai questuanti sono quelli cui quotidianamente vado incontro spostandomi in bicicletta per Alessandria.

Continua a leggere “Sicurezza in Alessandria: Quali sono le priorità?, di claudio pasero”

Slow Travel  in Monferrato > Ri-cyclo, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

Ry-cyclo è  un’ officina ciclistica per rigenerare, riparare e reinventare la propria bicicletta  con personale  qualificato,  che nasce da un progetto finanziato  grazie al Bando SociAL, in collaborazione  con Gliamicidellabici F,I.A.B Alessandria e Associazione Sine Limes,  al Chiostro di Santa Maria di Castello.

Nella sua sede venerdì 23 febbraio , alle ore 21,15, è  previsto il primo appuntamento con Slow Travel in Monferrato, con ospite Stefano Capitta dell’Associazione  Monferrato Bike Ride di Valenza, a presentare attività e proposte per gli amanti di un escursionismo a due ruote adatto a tutti, principianti  compresi, con itinerari alternativi  nel Monferrato.

Seguirà  l’intervento di Marco Testera, di “Il Ciclista Alessandria “, che farà  toccare con mano le diverse tipologie di bici  utilizzate per escursionismo e viaggi,  con gli allestimenti per il trasporto  bagagli, classic o bike-packing. Un vero e proprio  workshop sulla preparazione  della bici per affrontare al  meglio ogni tipo di avventura ed escursione.

Ingresso libero.

Hai voluto la bicicletta…

DSC_0584F.JPG

Le gambe spingono sui pedali e fanno girare le ruote, si prende velocità, l’aria si intromette piacevolmente tra i nostri capelli: è l’emozione che si prova andando in bicicletta.

C’è chi si sposta per hobby, chi per obbligo, chi ne ha fatto una passione e nella nostra provincia è sempre stato uno sport molto sentito che ci ha regalato soddisfazioni e campioni come Costante Girardengo e Fausto Coppi, solo per citarne i più famosi.

L’assemblare una bicicletta richiede un lavoro impegnativo e anche in questo caso non mancano le eccellenze del nostro territorio: Meazzo, Dottino, Maino sono tra i nomi più noti.

Il museo ACDB, permanente ad Alessandria presso Palazzo Monferrato, è visitabile il venerdì dalle 16 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

di Cristina Saracano

foto di Enrico Barbetti

DSC_0571FDSC_0578FDSC_0573

 

Gli amici delle bici, di Cristina Saracano

DSC_0398

di Cristina Saracano. Alessandria

Il 15 gennaio 2018 ho fatto una chiacchierata con Claudio Pasero, presidente della sezione FIAB di Alessandria. Nata nel 2003, in Alessandria conta circa 100 iscritti e in Italia circa 20.000, ovviamente la sua missione è promuovere l’uso della bicicletta.

Tra gli eventi che organizza ogni anno ricordiamo “Bimbinbici”, che si svolge nel mese di maggio e la Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate per incoraggiare l’uso del treno che è un prezioso alleato per i ciclisti. Inoltre per il 2018 si prevedono giornate di pedalate in comune con altre città FIAB, l’evento “Resistere, Pedalare, Resistere!” previsto per il 25 aprile e nel mese di marzo una visita in bicicletta ai Luoghi del Cuore FAI.

Claudio Pasero non si è detto molto soddisfatto dell’operato delle giunte precedenti (Fabbio e Rossa), perché entrambi non hanno attuato il piano della mobilità ciclistica, cosa che ci si augura venga fatta dalla nuova giunta comunale.

Per quel che riguarda il PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) e il PGTU (Piano Generale del Traffico Urbano) chiede che vengano riprese in considerazione per dare maggiori privilegi ai pedoni e ai ciclisti e togliere spazio all’auto privata.

Inoltre per incentivare l’uso della bicicletta tra i giovani occorre un’ampia rete di piste ciclabili vere, di modo che, ad esempio, il percorso casa-scuola sia percorribile in sicurezza.

di Cristina Saracano

foto di Enrico Barbetti

Il Piano della Mobilità è una priorità

di Pier Carlo Lava

Una protezione per i pedoni in via Marengo (e dati ISTAT 2016 sugli incidenti stradali)…

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Restiamo in attesa di verificare come si comporterà la nuova amministrazione comunale, per quanto concerne il piano della mobilità, ZTL compresa e relativamente agli interventi necessari per migliorare la sicurezza nella circolazione stradale dei ciclisti, intervenendo in modo incisivo e funzionale sul sistema attuale delle piste ciclabili. Le fasce di utenti della strada si possono suddividere in tre categorie, automobilisti – motociclisti, ciclisti e pedoni, con le ultime due considerate a buona ragione le più deboli. 

Alessandria è da sempre una città autodipendente e almeno sinora nessuna delle varie Amministrazioni che si sono succedute al Governo della città ha provveduto a realizzare interventi atti a ad una maggiore tutela di ciclisti e pedoni.  Continua a leggere “Il Piano della Mobilità è una priorità”

Alessandria città delle biciclette inaugura il suo Museo, di Lia Tommi

20171129_230349

Il 30 novembre, alle ore 18, si inaugura il nuovo Museo  Alessandria Città  delle Biciclette, a Palazzo Monferrato, via San Lorenzo, 21 (Terzo piano e sala conferenze). . All’inaugurazione  saranno presenti  una serie di campioni e di famiglie  di campioni del presente e del passato.

Con un omaggio di pista condotto dalla due volte olimpionica Antonella Bellutti,   in compagnia di  Marino Vigna, Domenico De Lillo  e Marco Vanni Pettenella.

La mostra  ripropone  in modo permanente un’esposizione retrospettIva sulla prima bicicletta  giunta in Italia, da Parigi ad Alessandria  nel 1867, e che  ancora oggi pedala a ritroso nel tempo, conquista ed appassiona in un  luogo  della  memoria  a due ruote che diventa Museo.

ALESSANDRIA CITTÀ DELLE BICICLETTE  – CVA Circolo Velocipedisti  Alessandrino