Follie dal caldo – di Mirella Rossi

a cura di Marina Vicario

FOLLIE DAL CALDO ESTIVO… di Mirella Rossi

Stiamo “leggeri” ci vuole!
Mi piacerebbe essere un personaggio delle favole, magari, un folletto, furbetto dei boschi, magari uno spirito della natura, o la maga di un giardino incantato.
Ma dato l’aspetto, l’età attuale, e la latente iniziale “demenza senile”, forse, sarebbe più adatta una sorta di vecchia fata smemorata e distratta, o una attempata strega sgangherata.

Sapete di quelle che si confondono le formule magiche, che sbagliano gli ingredienti nel pentolone dei filtri, e alla fine, versa tutto nell’orto come concime naturale, dove regolarmente crescono verdure multicolori, zucche volanti incrociate con la lattuga, che diventa parte delle ali, oppure, pomodori incrociati con I cavolfiori, che cantano filastrocche popolari, dopo le 14,00 sotto il sol cocente, in una follia smodata e divertente!

Ma ve lo immaginate, un orto così, ed un giardino, dove le rose irriverenti ridono a crepapelle, ogni volta che passa qualcuno e che invece di profumare tirino puzzette? O gigli impettiti brontoloni che si lamentano quando ricevono spruzzi d’acqua durante l’irrigazione serale, tulipani ubriachi che si scambiano i colori, nigelle danzanti al chiar di luna, a far spettacolo con le lucciole.

Se potessi entrare in una favola, mi alleggerirei di tutti i pesi della vita ed una volta assorbita dal mondo fantastico, proverei a raccontare la vita, come una favola.

Perchè per quante difficoltà presenti, val pur sempre la pena di percorrerla assaporando ogni istante, rendendosi conto, del vero senso della stessa, esserci…
Sarà il caldo, ma ancora adoro la favola della vita..

Buon luglio a tutti i sognatori e non! 😊🌹

02/07/2019 Mire Rossi

Mirella Rossi è una scrittrice, poetessa e pittrice che vive nel bellissimo Monferrato.
Mamma di un figlio – ormai grande – che ha cresciuto nei valori più importanti, è una donna dalle mille qualità.

È un’ottima cuoca ed è insuperabile nella preparazione di conserve e confetture – famosa è la sua gelatina alla rosa.

Ama la natura di cui ha conoscenza in tutte le sue sfaccettature.

Bomba d’acqua sulla città

Bomba d’acqua sulla città

Alessandria: Dopo un lungo periodo di caldo afoso, oggi improvvisamente e in anticipo rispetto alle previsioni si è scatenata una bomba d’acqua sulla città.

Ovviamente ci voleva, auguriamoci però che non faccia danni nella campagne, visto che gli agricoltori hanno già i loro problemi.

video:

https://youtu.be/Z5fcw0uP4pw

Alessandria: Emergenza caldo. Estate 2018

Alessandria: Emergenza caldo. Estate 2018

meteo-caldo_iStock_94735631-740x493

Nei giorni scorsi il territorio della provincia di Alessandria è stato interessato da un’ondata di caldo anomalo che proseguirà anche nei prossimi giorni come comunicato da Protezione Civile e ARPA.

Per aiutare le categorie più a rischio,il Comune di Alessandria fornisce alcune informazioni utili per far fronte al problema:

  1. Evitare di uscire nelle ore più calde del giorno (dalle 11 alle 18); in questa fascia oraria è sconsigliato uscire soprattutto a bambini molto piccoli, anziani, persone non autosufficienti o persone convalescenti.
  2. Evitare di svolgere attività fisica nelle ore più calde da parte sia di atleti professionisti che dilettanti;
  3. Aprire le finestre dell’abitazione ed arieggiare i locali al mattino ed alla sera. Abbassare le tapparelle e socchiudere le imposte durante le ore più calde.
  4. Bagnarsi subito con acqua fresca in caso di mal di testa provocato da un colpo di sole o di calore, per abbassare la temperatura del corpo;
  5. Ricordarsi di bere acqua spesso e mangiare molta frutta fresca e verdura;
  6. Non lasciare mai persone o animali, anche se per poco tempo, nella macchina parcheggiata al sole e se si entra in un’autovettura che è rimasta parcheggiata al sole aprire gli sportelli per ventilare l’abitacolo e, poi, iniziare il viaggio con i finestrini aperti o utilizzare il sistema di climatizzazione dell’auto per abbassare la temperatura interna.                      foto: https://www.viagginews.com

Ecco gli effetti del caldo e della carenza di sonno…

Ecco gli effetti del caldo e della carenza di sonno…

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Questa, si avvia ad essere una delle estati più calde della storia, gli esperti, tra l’altro, consigliano alle persone anziane di non uscire nelle ore più calde del giorno e quindi in particolare al pomeriggio per non rischiare malori a volte anche fatali.

Marte?

Il termometro che segna temperature con punte anche di 38*-40°, unitamente ad un elevato tasso di umidità fanno percepire al corpo umano un livello di calore, che oltre ai problemi durante il giorno rendono quasi impossibile dormire la notte.

Questa mattina intorno alle cinque, dopo la solita notte quasi insonne di questo periodo, mi sono alzato e affacciandomi alla finestra per sentire se c’era un po di fresco proveniente dal giardino, guardo verso l’orizzonte dopo gli ultimi palazzi del quartiere Borsalino, Alessandria Sud-Est in direzione Genova e vedo in cielo un punto luminoso.

Perbacco è Marte, possibile?, proprio ieri si parlava che sarebbe stato visibile anche ad occhio nudo, ancora mezzo assonnato corro a prendere la mia Nikon, trovo un punto di appoggio alla finestra e con il massimo del teleobiettivo disponibile scatto velocemente alcune fotografie. Continua a leggere “Ecco gli effetti del caldo e della carenza di sonno…”