TRINITA’ DA LUNGI CHIUSA DOPO L’INCENDIO, di  LORELLA TORTI e ELVIO BOMBONATO

TRINITA’  DA  LUNGI  CHIUSA  DOPO  L’INCENDIO, di LORELLA TORTI e ELVIO BOMBONATO

Non si è saputo più nulla del danneggiamento di uno dei massimi monumenti tardo romanici dell’alessandrino: la chiesa di Trinità da Lungi, alla periferia di Castellazzo Bormida, la cui costruzione risale al XIIsecolo. L’incendio è avvenuto probabilmente mercoledì 13 marzo di notte. Scavalcato il cancello del muretto laterale, forzata la porta della sacrestia, due (?) persone sono entrate.  Hanno acceso le candele sul tavolo della sacrestia.  Ma i vigili del fuoco hanno trovato anche un altro focolaio. 

aaa Incendio.png

Si sono incendiati carta, legna, mobili, i paramenti della messa. Gli incendiari, colpevoli – non si sa se di dolo e vandalismo oppure di disattenzione –  sono scappati.  La sacrestia è bruciata tutta. La cucina nel retro no. L’interno della chiesa nella parte preabsidale e nella volta a botte ha avuto i muri anneriti : “soffitto, capitelli e affreschi sono rimasti anneriti dalla fuliggine, e i danni sono ingenti purtroppo” – ha spiegato il Presidente della Pro Loco, Giovanni Prati.

Schermata 2019-08-19 a 19.23.12.png

La chiesetta è proprietà privata di una famiglia ovadese, sottoposta ai vincoli della Soprintendenza alle Belle Arti di Torino. Erano stati fissati tre matrimoni che non potranno più essere celebrati lì;  la Pro Loco stava organizzando una visita guidata il 14 aprile. 

La chiesetta è assicurata. L’assicurazione ha fatto la perizia e dovrebbe pagare il ripristino, ma si prevedono tempi lunghi. Oltretutto il tetto della sacrestia, già in cattivo stato, risulta danneggiato.  Trinità da Lungi è un luogo importante per i castellazzesi. Tutti gli anni a Pasquetta fanno la festa, con un’immensa tavolata.

Un bel modo di sentirsi, come nei secoli passati, parte della comunità. Cucinano la custode e le altre donne che si occupano della pulizia della chiesa. Quando necessari, vengono fatti lavori nel giardino antistante. L’ultimo fu la costruzione del muretto di cinta, opera dei muratori del paese, i quali hanno ricevuto, quale compenso, un pranzo di salsicce e polenta. Continua a leggere “TRINITA’ DA LUNGI CHIUSA DOPO L’INCENDIO, di  LORELLA TORTI e ELVIO BOMBONATO”

FONDAZIONE LUIGI LONGO: Arte e musica a Castellazzo Bormida

FONDAZIONE LUIGI LONGO: Nuova sede e iniziativa del 20 luglio 2019

Fondazione Luigi Longo.jpg

Alessandria today: La Fondazione Luigi Longo dopo aver aperto la sua nuova sede a Castellazzo Bormida, in via Baudolino Giraudi, organizza Sabato 20 Luglio una giornata di arte e musica che si articolerà con inizio alle ore 17 con l’inaugurazione di una mostra di grafica nella chiesa di Santo Stefano a Castellazzo Bormida, e a seguire nella sede di via Giraudi alle 20,30 si potrà visitare la nuova sede e la collezione d’arte moderna ivi esposta e quindi assistere al concerto del duo pianistico Marco Schiavo-Sergio Marchegiani con il seguente programma: “Dances” J.Brahms (1833_1897).

Il duo Schiavi-Marchegiani è apprezzato dal pubblico e dalla critica internazionale per lo stile personalissimo, la naturalezza  del discorso musicale, la bellezza del suono, l’intensità e la travolgente energia delle loro interpretazioni. Continua a leggere “FONDAZIONE LUIGI LONGO: Arte e musica a Castellazzo Bormida”

I Lions Rider ancora presenti con le loro moto al Raduno della Madonnina

I Lions Rider ancora presenti con le loro moto al Raduno della Madonnina

centauri

Il Club Lions Rider parteciperà come di consueto all’edizione 2019 del Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri che, con i suoi 74 anni di vita, è considerato uno dei più importanti raduni, non solo in Italia, ma anche in Europa.

I soci e amici Lions, amanti dei motori e nello specifico del mondo motociclistico, hanno partecipato per sei anni alla manifestazione. Lo scorso anno è stato costituito un Club Lions Rider che conta oggi conta ben 80 soci Lions ed ha subito ottenuto una grande risonanza con la propria presenza.

fondazione simoncelli.jpg

Possiamo affermare che è a dir poco emozionante riuscire a partecipare a questa manifestazione insieme a migliaia di motociclisti provenienti da tutta Europa e sfilare tutti insieme dal Santuario della Madonnina per raggiungere la Città di Alessandria, sotto lo sguardo meravigliato e partecipato di migliaia di persone – hanno dichiarato i membri del Club -. Va, inoltre, aggiunto che questo evento permette di sviluppare i nostri Service, come ad esempio la sicurezza stradale e le visite mediche come lo screening preventivo oftalmico e lo screening preventivo cardiologico e quanto detto conferma un motto dei Lions: “Dove c’è bisogno, lì c’è un LION”.

74° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri. Le gite turistiche di sabato 13 luglio

74° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri. Le gite turistiche di sabato 13 luglio

Alessandria today: La partecipazione al Motoraduno Madonnina dei Centauri viene considerato ogni anno un punto fermo per molti appassionati delle moto e, per tanti partecipanti, diventa anche l’occasione ideale per scoprire le bellezze del nostro territorio.

Programma eventi Comune Castellazzo, 74° motoraduno (CONF. STAMPA)

In ogni edizione il Moto Club organizzatore propone due gite nella giornata di sabato 13 luglio: una gita lunga con partenza a metà mattinata ed una più corta, con partenza nel primo pomeriggio.

LA GITA CON PARTENZA AL MATTINO

Questo giro turistico enogastronomico – culturale di circa 120 km prevede la partenza alle ore 10 nella zona del motoraduno in viale della Repubblica (dopo l’avvenuta ed obbligatoria iscrizione). Percorrendo la splendida Val Grue tortonese si raggiunge Castellania, paese natale di Fausto Coppi (il paese ha da poco assunto la denominazione Castellania-Coppi), per onorare degnamente il ‘Campionissimo’ ed i suoi luoghi nel centenario della nascita.  In questa prima tappa, dopo la pausa pranzo presso la Locanda ‘Il Grande Airone’, oltre a mangiare e bere bene, si potrà anche respirare l’atmosfera e la poesia della casa che ha dato i natali al Campionissimo (questa visita è facoltativa). Nel primo pomeriggio si proseguirà per raggiungere Gavi Ligure, la località più conosciuta ed apprezzata della Val Lemme, dove è prevista una sosta presso il Bar Gelateria ‘Da Matteo’ per gustare un ottimo gelato artigianale. La gita si concluderà verso le ore 17,45 in piazza della Libertà ad Alessandria, per poter presenziare alla cerimonia di accoglienza delle delegazioni italiane ed estere da parte del Comune di Alessandria, alla presenza della massime Autorità.

LA GITA CON PARTENZA NEL PRIMO POMERIGGIO

Alle ore 15 partenza sempre da viale della Repubblica per raggiungere Moleto, caratteristica località situata nel cuore del monferrato casalese, dove ci sarà un aperitivo di benvenuto. Il giro turistico si concluderà verso le ore 18,30 raggiungendo il piazzale del Santuario della Madonnina a Castellazzo Bormida, dove si svolgerà il ricevimento delle Autorità con l’assegnazione delle Damigelle ai Primi Centauri di ogni nazione.

74° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri

74° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauriì

Alessandria today: Da venerdì 12 a domenica 14 luglio torna ad Alessandria e Castellazzo Bormida il “Motoraduno Internazionale della Madonnina”, giunto alla 74a edizione consecutiva, uno degli appuntamenti motoristici più importanti in Italia ed anche in Europa.

IMG_48709df50dde-0087-4639-9a45-fa86ed078333

centauri

Nella Città di Alessandria il motoraduno avrà la propria base operativa per le iscrizioni e la distribuzione dei gadget in viale della Repubblica, nei Giardini Pubblici inseriti fra piazza Garibaldi e la stazione ferroviaria, una scelta che già da due anni ha trovato un positivo riscontro da parte dei motociclisti italiani e stranieri, ma anche dei cittadini alessandrini (ma non solo) che hanno la voglia ed il piacere di osservare da vicino il grande spettacolo che il ‘Motoraduno della Madonnina’ offre.

Come di consueto, nel tratto di viale della Repubblica adiacente ai giardini, chiuso al traffico veicolare, si troveranno le proposte collaterali decisamente importanti ed apprezzate dai ‘radunisti’: la ristorazione (con un punto self-service, due pub-birrerie ed un punto di distribuzione di pizza e farinata) e un mercato ambulante dedicato al settore della moto. Nell’arco delle tre giornate non mancheranno iniziative di intrattenimento, organizzate per promuovere l’evento: sono previste serate di musica live nel tratto chiuso di via Savona nelle sere di venerdì, sabato e, novità dell’edizione 2019, anche nella serata di domenica, con lo spettacolo di chiusura offerto dal gruppo “Shary Band”. Continua a leggere “74° Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri”

Fondazione Luigi Longo: presentazione del progetto CARGO 21

Fondazione Luigi Longo: presentazione del progetto CARGO 21

Fondazione Luigi Longo

La Fodazione Luigi Longo di Alessandria invita alla presentazione del progetto CARGO 21, che si terrà venerdì 7 giugno ore 17.00 a Castellazzo Bormida via Baudolino Giraudi 421.

https://www.facebook.com/fondazioneluigilongo.alessandria/

“E adesso, Tango!” chiude la seconda edizione di GamondiumMusicFestival

“E adesso, Tango!” chiude la seconda edizione di GamondiumMusicFestival

Castellazzo Bormida

Sabato 27 aprile calerà il sipario sulla seconda edizione del GamondiumMusicFestival. L’ultima appuntamento con il duo Bianchi-Demicheli

E adesso.jpg

CASTELLAZZO BORMIDA – Sabato 27 aprile, alle ore 21, presso la Sala Consiliare del Comune di Castellazzo Bormida, con il concerto “E adesso,Tango!” calerà il sipario sulla seconda edizione del GamondiumMusicFestival, stagione concertistica promossa dalla SOMS, in collaborazione con il Comune di Castellazzo Bormida, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Dopo il memorabile concerto di sabato 13 aprile dall’ Ensemble Lorenzo Perosi, il Duo Bianchi – Demicheli (Marcello Bianchi – violino e Daniela Demicheli – pianoforte), dedicherà il terzo ed ultimo appuntamento dell’edizione 2019 ad una delle espressioni artistiche più popolari del mondo, coinvolgendo il pubblico nel caleidoscopio di emozioni che il tango, con le sue molte varianti ed innumerevoli sfaccettature espressive, evoca, catturando letteralmente animo e corpo tanto dell’esecutore quanto dell’ascoltatore. Continua a leggere ““E adesso, Tango!” chiude la seconda edizione di GamondiumMusicFestival”

“VELO OK” E “AUTOVELOX NON OMOLOGATI” – RIMOSSO IL VELO OK DI CASTELLAZZO BORMIDA CHE ERA POSIZIONATO IN VIALE MADONNINA DEI CENTAURI.

“VELO OK” E “AUTOVELOX NON OMOLOGATI” – RIMOSSO IL VELO OK DI CASTELLAZZO BORMIDA CHE ERA POSIZIONATO IN VIALE MADONNINA DEI CENTAURI.

rim FOTO 1rim FOTO 2rim FOTO 3rim FOTO 4

Alessandria: Dopo le sentenze del GDP di Milano prima e subito a ruota di quello di Alessandria (12/03/2019), circa la NON omologazione degli impianti autovelox, è “misteriosamente” stato rimosso il Velo Ok situato a Castellazzo B.da in Viale Madonnina dei Centauri n° 367 tramite il quale era stata elevata contravvenzione ad un automobilista a mezzo l’apparecchiatura di rilevamento “autovelox” contenuta di all’interno del medesimo Velo Ok . (vedi fotografie allegate di dove era posizionato l’impianto prima del 12/03/2019 e del come il luogo si trova attualmente !!!!)

Come ormai ben noto, i “dissuasori” tipo Velo Ok – Speed Check installati in moltissimi comuni italiani, tra i quali anche quella di Alessandria e relativo capoluogo, erano stati dichiarati non omologati ne approvati dal Ministero dei Trasporti ed avrebbero potuto essere utilizzati esclusivamente come contenitori di apparecchiature di rilevamento (autovelox) ancorchè omologate, ma presidiati da pattuglia di polizia e l’eventuale infrazione contestata immediatamente. Continua a leggere ““VELO OK” E “AUTOVELOX NON OMOLOGATI” – RIMOSSO IL VELO OK DI CASTELLAZZO BORMIDA CHE ERA POSIZIONATO IN VIALE MADONNINA DEI CENTAURI.”

RAVETTI: TRASPORTO PUBBLICO NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

RAVETTI: TRASPORTO PUBBLICO NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

Incontro pubblico sabato 9 marzo ore 15 a Castellazzo Bormida

Il tratto che collega la città di Ovada con quella di Alessandria merita una pubblica riflessione non solo per i motivati interessi economici o per i necessari equilibri di bilancio delle aziende di trasporto.

Ravettirav IMG-20190227-WA0005-1

Serve un confronto sulla qualità della mobilità, sui diritti dei cittadini e sulla tutela dell’ambiente. E’ del tutto evidente che la scelta di interrompere il servizio ferroviario, avvenuta a giugno del 2012 (giustificata da uno scarso utilizzo) ha ridotto l’offerta a tal punto che oggi molti cittadini sono costretti ad elencare a gran voce le criticità. In particolare lamentano l’assenza di servizi da Alessandria verso Ovada in fasce orarie serali, di “corse” nei festivi e di insopportabili aumenti dei costi degli abbonamenti.

Nella tratta in questione, oltre alle esigenze degli studenti e dei lavoratori, dobbiamo considerare gli effetti della riforma sanitaria che producono, e produrranno sempre più, una richiesta di maggiore collegamento con il capoluogo. Infine, fattore non residuale, la tutela dell’ambiente è un impegno per la salute e mi pare in tal senso evidente che servirebbe privilegiare il trasporto su ferro.

Per queste ragioni invito al confronto pubblico

Sabato 9 marzo alle ore 15 a Castellazzo Bormida

nella Sala del Consiglio Comunale in via XXV Aprile

I PROBLEMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

Presepe Meccanico di Castellazzo Bormida 2018, di Lia Tommi

Correva il dicembre dell’anno 1982, un gruppo di indipendenti castellazzesi, riunitisi come di consueto davanti alla tabaccheria all’incrocio chiamato Ponte Borgonuovo decise di voler allestire un presepe di statue all’interno dell’oratorio della SS. Pietà, la chiesa del rione, ed una rappresentazione vivente della natività nella parrocchia di S. Maria della Corte, la notte di Natale. Non fu un’impresa difficile: il presepe di statue non era molto grosso e occupava appena un angolo della chiesa. L’idea piacque molto e ben presto l’iniziativa coinvolse l’intera comunità del Rione.

L’autunno successivo fu presa l’insindacabile decisione di estendere il presepe, così a novembre, alla fine della festa della SS. Pietà, iniziarono i lavori. Questa volta si sarebbe impegnata la chiesa intera, dando vita ad un articolato paesaggio fatto di montagne, pianori, laghi e fiumi. Anche gli effetti di illuminazione si perfezionarono, ma solo dopo qualche anno venne introdotta una delle componenti più importanti del presepe.

In principio si animò il presepe con l’alternarsi del giorno e della notte e l’accensione dei falò dei pastori; in seguito, il primo a compiere qualche timido e scattoso movimento fu il mugnaio con il suo mulino; l’anno dopo toccò al fabbro, poi alle signore che impastavano, alla donna che attinge l’acqua dal pozzo, al ragazzo che gira lo spiedo, ai taglialegna, al materassaio, ai falegnami… insomma un intero presepe prendeva movimento e a farlo erano statuine che riproponevano gli antichi mestieri di un tempo mai dimenticati. Continua a leggere “Presepe Meccanico di Castellazzo Bormida 2018, di Lia Tommi”

La campagna arriva nella Capitale, l’arca di Noè dell’agricoltura italiana

Al Circo Massimo #stocoicontadini, il Villaggio Contadino di Coldiretti

La campagna arriva nella Capitale, l’arca di Noè dell’agricoltura italiana

Anche tipicità alessandrine tra i “primati” che assicurano all’Italia il primato nella  biodiversità alimentare: dalle zucche di Castellazzo alle pesche di Volpedo.

Alessandria today facebook

Le zucche di Castellazzo Bormida, le fagiolane della Val Borbera, il Montebore, i ceci della Merella, succhi e marmellata di pesche di Volpedo.

Sono questi i prodotti che rappresenteranno la provincia di Alessandria nell’ambito del Villaggio Coldiretti che verrà inaugurato domani mattina a Roma, al Circo Massimo.

Oltre 200 solo dalla provincia alessandrina ma saranno decine di migliaia di agricoltori provenienti dalle diverse regioni italiane che prenderanno parte all’evento. Continua a leggere “La campagna arriva nella Capitale, l’arca di Noè dell’agricoltura italiana”

Gianluca D’Aquino presenta “Traiano ‘ a Castellazzo Bormida, di Lia Tommi

Gianluca D’Aquino, questa sera, alle ore 21, sarà impegnato in una nuova presentazione del suo ultimo romanzo “Traiano- il sogno immortale di Roma “: una coinvolgente biografia romanzata del grande imperatore, che ne ripercorre la vita dall’infanzia ai grandi successi militari.

Appuntamento a Castellazzo Bormida: la presentazione avverrà nel cortile del Comune , presso la Biblioteca, nell’ambito di una serie di eventi di vario tipo dedicati a ROMA.

Inaugurazione del monumento al Bersagliere d’Italia, di Lia Tommi

Sabato 29 settembre sarà inaugurato a Castellazzo Bormida il monumento al Bersagliere d’Italia, con la partecipazione della Fanfara Bersaglieri “Garibaldina” di Treviolo (Bergamo).

L’ammassamento in piazza San Carlo avrà luogo alle ore 16, seguiranno la deposizione della Corona ai Caduti, la sfilata di gonfaloni,labari, vessilli, lo schieramento dei reparti e quindi l’alzabandiera.

Alle ore 18 inaugurazione del monumento e benedizione del Vescovo di Alessandria mons. Gallese, alla presenza delle autorità militari, civili e religiose.

La cerimonia sarà chiusa da alcuni brani del repertorio bersaglieresco eseguiti dalla Fanfara “Garibaldina”, che poi alle 21,30 terrà un concerto benefico a favore dell’ Hospice “Il Gelso”.

Eletta miss Alessandria 2018, di Lia Tommi

0a59693ad11fe0da36999567861bb5281793949577.jpeg

Benedetta Ruffato, 22 anni, di Castellazzo Bormida, si è aggiudicata il titolo di Miss Alessandria, durante la finale che si è  svolta nella serata del  10 Agosto in piazza Marconi.

Complimenti alla splendida Miss.