Proprietari immobiliari: nasce il Centro Servizi in Cia

Proprietari immobiliari: nasce il Centro Servizi in Cia

Alessandria: E’ stato firmato dal presidente Cia Alessandria Gian Piero Ameglio insieme al direttore Carlo Ricagni e dal presidente nazionale Asppi Alfredo Zagatti il protocollo di convenzione per la nascita di un nuovo Centro Servizi Asppi (Associazione Piccoli Proprietari Immobiliari) ad Alessandria, appoggiato a Cia.

accord asppi

Dal mese di gennaio sarà possibile, rivolgendosi negli uffici Cia, essere assistiti nei servizi previsti dall’associazione: acquisto, vendita e locazione, scadenze fiscali, manutenzione immobili, risparmio energetico, amministrazione condominiale e molto altro.

Commentano Ameglio e Ricagni: Con questo accordo ampliamo il servizio offerto alla cittadinanza, comprendendo una gamma ampia di servizi che riguardano il settore immobiliare. L’Asppi è un’Organizzazione di livello nazionale che ha sede in molte province e tutela gli interessi dei piccoli proprietari di case. Sarà possibile sottoscrivere i contratti di affitto concordati e asseverati presso le nostre sedi di tutto il territorio provinciale”. Aggiunge Zagatti: “Sottoscriviamo il protocollo prevedendo la costituzione di un nuovo centro servizi in Cia, che darà assistenza sindacale e servizi come assistenza ai contratti, la cura della fiscalità immobiliare e pratiche amministrative di gestione e manutenzione. In particolare, le situazioni di maggiore interesse riguardano la cedolare secca e le detrazioni per ristrutturazione, efficientamento energetico e recupero del patrimonio edilizio”.

Cesti del territorio per un Natale solidale

Cesti del territorio per un Natale solidale

Alessandria: I mercatini dei prodotti alimentari del nostro territorio, organizzati da CIA Alessandria e Confagricoltura  Alessandria, si arricchiscono di un importante valore aggiunto: i “Cesti  del territorio per un Natale solidale”.

cia

Nelle giornate di mercoledì 19 e lunedì 24 dicembre in piazza della Libertà e di giovedì 20 e 27 dicembre e 3 gennaio in piazza Ceriana al quartiere Cristo i mercatini vedranno, infatti, la presenza di un gazebo dell’associazione ‘Il Sole Dentro per l’autismo’ di Alessandria, in cui ragazzi e ragazze dell’associazione presenteranno ai cittadini  i prodotti che hanno coltivato e prodotto, con l’aiuto dei volontari della Cooperativa Amica, nell’appezzamento di terreno a San Michele, messo a disposizione dal parroco, Don Ivo Piccinini.

I cittadini interessati potranno acquistare i prodotti e farsi confezionare un cesto natalizio.

Il 24 dicembre, inoltre, saranno presenti presso il gazebo solidale allestito a cura di  Francesco Basile di Rio Freddo Farm i volontari della Caritas Diocesana con i loro prodotti. Continua a leggere “Cesti del territorio per un Natale solidale”

Cesti del territorio per un Natale solidale

Cesti del territorio per un Natale solidale

Alessandria: I mercatini dei prodotti alimentari del nostro territorio, organizzati da CIA Alessandria e Confagricoltura  Alessandria, si arricchiscono di un importante valore aggiunto: i “Cesti  del territorio per un Natale solidale”.

Alessandria_Panorama

Nelle giornate mercoledì 19 e lunedì 24 dicembre in piazza della Libertà e di giovedì  20 e 27 dicembre e  3 gennaio in piazza Ceriana al quartiere Cristo, i mercatini vedranno, infatti, la presenza di un gazebo dell’associazione ‘Il Sole Dentro per l’autismo’ di Alessandria, in cui  ragazzi e ragazze dell’associazione presenteranno ai cittadini  i prodotti che hanno coltivato e prodotto, con l’aiuto dei volontari della Cooperativa Amica, nell’appezzamento di terreno a San Michele,  messo a disposizione dal parroco, Don Ivo Piccinini.

I cittadini interessati potranno acquistare i prodotti e farsi confezionare un cesto natalizio.

Il 24 dicembre, inoltre, saranno  presenti, presso il gazebo solidale allestito a cura di  Francesco Basile di Francesco Basile  i volontari della Caritas Diocesana con i loro prodotti. Continua a leggere “Cesti del territorio per un Natale solidale”

“facCIA giovane 2019”: il nostro calendario solidale della CIA

“facCIA giovane 2019”: il nostro calendario solidale della CIA

Alessandria: E’ in distribuzione il tradizionale calendario associativo Cia Alessandria, che per il 2019 titola “facCIA giovane”, dedicato agli “under 41” in agricoltura.

Calendario CIA

Il calendario ritrae, attraverso l’obiettivo del fotografo  Massimiliano Navarria, i volti di dodici imprenditori del territorio associati all’Organizzazione, rappresentativi per Zona (Alessandria, Acqui Terme, Ovada, Casale Monferrato, Novi Ligure, Tortona) e per produzione, oltre a riportare le scadenze fiscali, i mercati agricoli Cia e gli appunti utili al mondo agricolo.

Come lo scorso anno, il ricavato delle offerte libere andranno a favore di una doppia causa: il finanziamento ai progetto in corso della Fondazione Uspidalet onlus e il sostegno delle aziende agricole Cia gravemente colpite dal terremoto in centro Italia nel 2016, la cui attività è stata pesantemente compromessa.

Le aziende “giovani” ritratte sono di: Vilma Poggio, Marco Meneguzzi, fratelli Lauria, Filippo Cavalletti, Cinzia Morgavi, Davide Casalone, Alessandro La Marra, Annalisa Lugano, Matteo Volpi, Petra Patscheider, Davide Zerbo, Lorenza Guerra.

Il calendario è disponibile in tutte le sedi Cia del territorio, http://www.ciaal.it

L’annata agraria: Settori e numeri Cia Alessandria

L’annata agraria: Settori e numeri Cia Alessandria

Dossier tecnico

FRUMENTO

La stagione primaverile 2018 è stata la quinta più umida dal 1958 ad oggi, con circa 463 mm medi di precipitazione ed un surplus pluviometrico attorno ai 134 mm (pari al 41%) rispetto alla climatologia del periodo 1971-2000. Inoltre la primavera 2018 in Piemonte è risultata la quattordicesima più calda nella distribuzione storica delle ultime 61 stagioni primaverili, con un’anomalia termica positiva di 1.2°C nei confronti della norma del periodo 1971-2000.

cia IMG_0408 (Copia)

La campagna del frumento 2018, ovviamente, è stata influenzata dall’andamento climatico:  le rese si sono ridotte di un 10-15% con riduzioni del peso specifico e della qualità del prodotto a causa degli attacchi di malattie fungine, soprattutto fusariosi e septoria che sono influenzate dalle temperature e dalla umidità, in particolare durante la spigatura e la fioritura.

Si è registrato un aumento della tossina DON rispetto al 2017. Per contro non ci sono stati attacchi di cimice (halyomorpha halys) tali da giustificare un intervento in campo con un trattamento insetticida.

L’andamento dei prezzi nel 2018 ha registrato un aumento: si è passati dai 167 euro/t del 2017 ai 196 euro/t del 2018: l’aumento del prezzo ha parzialmente contenuto la diminuzione delle rese.

NOCCIOLO

La provincia di Alessandria è arrivata ormai a circa 2000 ha di nocciole impiantate con una produzione che supera i 30.000 quintali.

La crescita è stata esponenziale dato che nel 2011 vi erano 230 ha con 4000 quintali prodotti. E’ stata un’annata di media produzione dopo il gelo dell’anno passato e qualche problema meteo nel corso del 2018. Continua a leggere “L’annata agraria: Settori e numeri Cia Alessandria”

Il 2018 di Cia Alessandria: fatti ed eventi

Il 2018 di Cia Alessandria: fatti ed eventi

GENNAIO

Assemblea elettiva provinciale: Gian Piero Ameglio confermato presidente.

Nomina nuovi presidenti di Zona e nuovo Direttivo provinciale.

Servizio Civile all’Inac: selezioni.

cia IMG_0408 (Copia)

FEBBRAIO

Gabriele Carenini eletto presidente regionale Cia Piemonte.

Lupi in provincia: allevatori subiscono attacchi al bestiame.

Elezioni politiche: Cia Alessandria incontra i candidati.

MARZO

Fauna selvatica: incontri in Provincia.

Riconoscimento ministeriale per il Consorzio Tutela Ovada Docg.

Aperto nuovo ufficio Caf Cia al quartiere Cristo (Alessandria).

Inaugurato nuovo mercato agricolo Cia in piazza Ceriana.

Consorzio Allevatori Caprini del Piemonte: Cia tra i partecipanti.

Spettacolo solidale Cia Casale Monferrato.

Asprolegno Ambiente in assemblea annuale a Valmacca: Massimo Ponta al Tavolo di lavoro. Continua a leggere “Il 2018 di Cia Alessandria: fatti ed eventi”

Il 2018 Cia: Annata positiva e sviluppo della rappresentanza

Il 2018 Cia: Annata positiva e sviluppo della rappresentanza

Qualità e quantità buona per le produzioni agricole alessandrine per il 2018, secondo l’analisi della Cia di Alessandria.

Le condizioni climatiche non sono state estreme (nessuna alluvione, grandinata significativa né gelate) ma caratterizzate dal freddo primaverile, cui è seguita un’estate piuttosto siccitosa ma non troppo calda e un autunno mite, che ha permesso un buono sviluppo generale delle colture. In particolare per la vendemmia è stata una buona stagione, con punte davvero di eccellenza.

cia IMG_0408 (Copia)

Commenta Gian Piero Ameglio, presidente provinciale Cia Alessandria: “Ricorderemo il 2018 come un’annata agraria soddisfacente, con prezzi in aumento per i comparti principali e una riduzione dell’impatto degli insetti che causano malattie e danni alle nostre produzioni. Per la Confederazione il 2018 è stato l’anno del rinnovamento dei nostri organismi, e alla riconferma del Presidente  si è avuto un rinnovo dei Presidenti zonali, con due imprenditrici, Paola Finetti e Daniela Ferrando che rappresentano i territori di Tortona e Acqui Terme, che certamente hanno portato un  nuovo slancio nelle proposte e nelle iniziative politico sindacali. Una particolare attenzione per tutelare gli interessi degli imprenditori agricoli è stata rivolta alla complessa situazione relativa ai danni da fauna selvatica che ha come ultimo aspetto il ritorno della presenza del lupo nelle nostre colline. La Cia di Alessandria è da sempre aperta all’attività sul sociale, e il recente progetto di agricoltura sociale in collaborazione alla Casa di Reclusione di San Michele ne è testimonianza. Inoltre abbiamo  aperto diverse opportunità per gli agricoltori impegnati nella vendita diretta, con la realizzazione di nuovi mercati agricoli. Infine proseguono le iniziative di divulgazione e conoscenza, spesso affiancate a cause solidali, la Fondazione Uspidalet e le aziende terremotate sono un esempio“. Continua a leggere “Il 2018 Cia: Annata positiva e sviluppo della rappresentanza”

Sozzetti: L’unione fa la forza, meglio se biologica. L’agricoltura del terzo millennio secondo la Cia

L’unione fa la forza, meglio se biologica. L’agricoltura del terzo millennio secondo la Cia

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Aggregazione e biologico nel futuro dell’agricoltura alessandrina. La prima consente di organizzare meglio la produzione, fare massa critica, aumentare i volumi e le quote di mercato.

L'unione

La seconda è l’autentico cambiamento che risponde sia alle richieste dei consumatori, sia alla tutela dell’ambiente e all’uso più responsabile del suolo e delle risorse. Il bilancio del 2018 presentato dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Alessandria contiene alcuni elementi di riflessione che focalizzano tendenze, evoluzioni e modelli imprenditoriali che segnano un cambio di passo nel settore primario della provincia. Gian Piero Ameglio e Carlo Ricagni, rispettivamente presidente e direttore dell’associazione (gli associati sono circa tremila), parlano del bilancio di quest’anno (“Una annata soddisfacente, un buono sviluppo generale delle colture con una qualità e quantità buona, una stagione di vendemmia con punte davvero di eccellenza”), delle attività di servizio (consulenze e servizi mirati), delle svolte organizzative, delle iniziative come quella di agricoltura sociale in collaborazione alla casa di reclusione di San Michele di San Michele, delle “opportunità” per gli agricoltori impegnati nella vendita diretta con la realizzazione di nuovi mercati agricoli, delle iniziative di divulgazione e conoscenza (spesso affiancate a cause solidali, come nel caso di quelle a favore della Fondazione Uspidalet di Alessandria e delle aziende terremotate). Ma è sui progetti per il 2019 e sulle necessità di modificare l’organizzazione e la mentalità che si concentrano le riflessioni e alcuni numeri. Continua a leggere “Sozzetti: L’unione fa la forza, meglio se biologica. L’agricoltura del terzo millennio secondo la Cia”

CIA: conferenza stampa di fine anno – bilancio annata agraria

CIA: conferenza stampa di fine anno – bilancio annata agraria

ameglio_gian-piero

Alessandria: conferenza stampa di fine anno, mercoledì 12 dicembre ore 11.30 nella sala Massone della Cia di Alessandria, via Savonarola 29 (Alessandria), primo piano a sinistra.

Presenteremo le considerazioni dell’annata agraria e i dati provinciali, riassumeremo i punti di rappresentanza sindacale più importanti del 2018 e faremo riferimento anche alle iniziative solidali sviluppate nel corso dell’anno.

Saranno presenti il presidente provinciale Gian Piero Ameglio, il direttore Carlo Ricagni e i responsabili dei vari Settori.

Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario

Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario

Un progetto di Agricoltura sociale per il reinserimento lavorativo 

Cia Alessandria, la Cooperativa Sociale COOMPANY & s.c.s. e gli Istituti Penitenziari “Cantiello G. e Gaeta S.” di Alessandria formalizzano, in data odierna, un protocollo operativo per la realizzazione di un progetto per l’acquisizione di competenze tecnico/pratiche agroecologiche di base per una prospettiva di reinserimento sociale dei detenuti.

firma-accordo

La Cia di Alessandria si impegna a far partecipare alcuni detenuti, preventivamente selezionati dalla Direzione dell’Istituto Penitenziario, ai corsi che organizza per l’ottenimento delle varie abilitazioni stabilite dalla vigente normativa in materia (ad esempio, utilizzo di fitofarmaci, guida di mezzi agricoli, sicurezza sul lavoro, utilizzo di attrezzature). I corsi, svolti dal responsabile tecnico e della Formazione Cia Alessandria Fabrizio Bullano, saranno organizzati all’interno dell’Istituto, secondo le indicazioni di volta in volta fornite dalla Direzione.

L’Istituto Penitenziario si impegna a promuovere la realizzazione dei corsi all’interno della struttura, selezionando i detenuti beneficiari del progetto e favorendo la partecipazione alle attività, sia teoriche che pratiche. Si impegna inoltre a selezionare i detenuti partecipanti ai corsi esterni, occupandosi delle necessarie autorizzazioni per l’uscita degli stessi. Continua a leggere “Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario”

Fatturazione elettronica: gli incontri Cia

Fatturazione elettronica: gli incontri Cia

A partire dal prossimo primo gennaio scatta l’obbligo della fatturazione elettronica tra privati titolari di partita IVA residenti in Italia, come previsto dalla Finanziaria 2018.

Tale obbligo riguarda tutta la fatturazione, cioè le fatture emesse tra titolari di partita Iva e verso consumatori finali (soggetti non titolari di partita Iva per cui rimarrà anche l’obbligo di emissione di “copia di cortesia”), ossia qualsiasi documento a valenza fiscale prodotto per riscuotere il denaro dovuto per la cessione di beni o servizi.

La Cia di Alessandria organizza una serie di incontri con le aziende associate interessate alla gestione della fatturazione elettronica. Questo il calendario degli incontri:

21/11/18 Ovada – ore 10 (enoteca Regionale)
23/11/18 Alessandria – ore 9.30 (Camera di Commercio)
23/11/18 Casale Monferrato – ore 14.30 (Salone Tartara, piazza Castello)
27/11/18 Acqui Terme – ore 10 (Palazzo Robellini)
28/11/18 Tortona – ore 10 (Municipio)
29/11/18 Novi Ligure – ore 10 (Nuovo Circolo Ilva).

La normativa sulla fatturazione elettronica obbligatoria richiede la produzione di un file .XML, caratterizzato da informazioni specifiche, conforme al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate che può essere emesso e ricevuto solo utilizzando il Sistema di Interscambio (SdI), una piattaforma informatica gestita dall’Agenzia delle Entrate, e che i soggetti IVA dovranno utilizzare per trasmettere ai clienti le fatture. Continua a leggere “Fatturazione elettronica: gli incontri Cia”

Omicidio Khashoggi, la Cia accusa il Principe e inguaia Trump in Medio Oriente

Omicidio Khashoggi, la Cia accusa il Principe e inguaia Trump in Medio Oriente

Gina Haspel, direttrice della Cia, è stata in missione in Turchia dopo il brutale assassinio e ha informato il presidente americano Trump sulle conclusioni

https://www.huffingtonpost.it  By Umberto De Giovannangeli

Commemorative Ceremony Held for Jamal Khashoggi In Istanbul

CHRIS MCGRATH VIA GETTY IMAGES

Ora fingere, ridimensionare, pensare di cavarsela con sanzioni accessorie (un solletico per i petromiliardari del Regno) o con qualche testa sinistramente staccata dal collo, non bastera più. Ora per Donald Trump si fa davvero dura. Perché difendere il suo pupillo saudita, l’erede al trono del Regno Saud, il principe Mohammed bin Salman (MbS per i media internazionali) appare come una “mission impossible”.

Ora che la Cia sostiene che fu MbS ad ordinare il brutale assassinio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi nel consolato di Riyadh a Istanbul, lo scorso 2 ottobre. E’ il Washington Post, la testata con cui collaborava Khashoggi, a riportare la notizia. Tra le prove esaminate dall’intelligence americana anche una telefonata tra lo stesso giornalista ucciso e il fratello del principe nonché ambasciatore saudita a Washington, Khalid bin Salman. Continua a leggere “Omicidio Khashoggi, la Cia accusa il Principe e inguaia Trump in Medio Oriente”

“Verso la Pac 2021-2027”: convegno Cia

“Verso la Pac 2021-2027”: convegno Cia

A confronto esperti e imprenditori per la prossima Politica Agricola Comune 

Alessandria: Si svolgerà lunedì 26 novembre dalle ore 9 alle 13 a Palazzo Monferrato (via San Lorenzo, 21 Alessandria) il convegno dal titolo “Verso la Pac 2021-2027” organizzato da Cia Alessandria.

verso programma

L’incontro ha l’intenzione di presentare il quadro attuale della discussione in corso sull’evoluzione della Politica Agricola Comune, presentare le opportunità e discutere i nodi più critici, attraverso relazioni e dati, documenti ed esperienze imprenditoriali presentati sotto gli aspetti politico-sindacali, istituzionali ed economici.

A partecipare: Gian Piero Ameglio – presidente provinciale Cia Alessandria, Dino Scanavino – presidente nazionale Cia, Giuseppe Cornacchia – capo Dipartimento Sviluppo Agroalimentare e Territorio Cia nazionale, Gabriele Chiodini ricercatore presso il Dip. di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali – Unità di ricerca di economia applicata Università di Perugia, Massimo Ponta – produttore (cereali, pioppi, ciliegie) e vicepresidente provinciale Cia, Claudio Bongiovanni – mugnaio, tra i fondatori del progetto Harmony, presidente della Associazione Granaria di Torino e presidenza  della Borsa Europea, Fabio Castelli – Direttore cooperativa Settevie, Franco Piana – Responsabile Sviluppo Impresa Cia Alessandria. Continua a leggere ““Verso la Pac 2021-2027”: convegno Cia”

Gian Piero Ameglio: Premiata a Roma l’allevatrice Paola Finetti

Premiata a Roma l’allevatrice Paola Finetti

La cerimonia di assegnazione “Bandiera Verde 2018” in Campidoglio 

E’ stato assegnato martedì 13 novembre il riconoscimento nazionale della Cia Bandiera Verde Agricoltura 2018 a Paola Finetti, titolare del’omonima azienda agricola a Volpedo (frazione Cascinetta), nel corso della cerimonia svolta a Roma, in Campidoglio.

finetti_bv_2018

Il premio certifica le aziende e  le Istituzioni che sostengono l’agricoltura, il patrimonio enogastronomico tipico, progetti didattici e di conoscenza delle aree rurali, conferito sul rispetto di requisiti essenziali: la storia, le azioni svolte, i piani di investimento per le imprese volte a salvaguardia, a valorizzazione e promozione dell’agricoltura, dell’ambiente e della qualità e tipicità agricole ed enogastronomiche locali.

L’azienda biologica (estesa su circa 9 ettari) ha a disposizione ampi pascoli e, in particolare, i maiali vivono in due ettari di bosco già antico frutteto, che produce ancora prugne e fichi (a disposizione degli animali). Continua a leggere “Gian Piero Ameglio: Premiata a Roma l’allevatrice Paola Finetti”

L’età dell’oro: il Vidal storico

Gore Vidal Portrait Session

DA DAVIDE ASTEGIANO

Non è semplice parlare di un libro (il cui e-book è stato gentilmente fornito da Fazi, che qui ringrazio moltissimo) così intricato e complesso come L’età dell’oro, e non è un caso che lo sia, vista la ricca storia dell’autore. Gore Vidal infatti, è un uomo dai mille volti, è scrittore sì, ma è anche sceneggiatore, drammaturgo, attore e profondo conoscitore della storia e della politica americana, non a caso, da bambino ha vissuto a lungo con il nonno Thomas Pryor Gore, senatore e futuro oppositore politico di Franklin Delano Roosevelt. È stato testimone e volontario della Seconda Guerra Mondiale, ed è sempre stato legato all’Italia, in particolare a Ravello, sulla costiera amalfitana.

Ad aggiungersi alla ricchezza dell’autore è anche la ricchezza della Storia, rigorosamente con la esse maiuscola, che Vidal si prefigge di narrare. L’età dell’oro fa parte di una saga di libri che prende il nome di Narratives of Empire, di cui rappresenta il testo finale, e racconta l’apice del potere statunitense negli anni tra il 1939 e il 2000. È un libro complicato che affianca a fatti e personaggi reali, personaggi inventati che hanno lo scopo principale di fare speculazioni proprio su questi fatti, separando un po’ il Vidal storico da quello del romanziere. Continua a leggere “L’età dell’oro: il Vidal storico”