Verso l’Appennino. La festa del giorno prima, Argentin, Quiroz, Rovny, la lista partenti

Verso l’Appennino. La festa del giorno prima, Argentin, Quiroz, Rovny, la lista partenti

Ultime ore di attesa per l’80esima edizione del Giro dell’Appennino in programma domenica 28 aprile (in allegato la cronotabella). Sabato 27 aprile comincia già la festa.
Alle 11,  al Centro Commerciale l’Aquilone del circuito Coop Liguria, verrà consegnato l’Appennino d’Argento al giornalista Marco Pastonesi che ha seguito per tanti anni il Giro dell’Appennino, scrivendo e pedalando. Sarà presente Edita Pucinskaite, l’ex Campionessa del Mondo.

verso Cronotabella finale


All’Aquilone anche la mostra allestita dal Comune di Campomorone che ripercorre in 30 tappe gli anni del Giro dell’Appennino attraverso oltre centoventi foto selezionate dal Pontedecimo Ciclismo. Tra i pannelli l’esordio di Fausto Coppi 1938, il suo primo podio 1939, l’ultima vittoria 1955; le sei vittorie di Baronchelli , le due di Moser, Simoni e Cunego, le tre di Bugno e tante altre indimenticabili immagini.
E poi alla sera del 27, alle 21 all’Hotel Mercure Genova San Biagio, toccherà a Moreno Argentin. A lui andrà l’Appennino d’Oro. Ricordando la vittoria di trent’anni fa al 50° Giro dell’Appennino, prova unica per il Campionato Italiano Professionisti, che gli permise di indossare la maglia tricolore di Campione Nazionale per la seconda volta in carriera. Specialista delle classiche, vince per quattro volte la Liegi-Bastogne-Liegi, per tre volte la Freccia Vallone, il Giro di Lombardia, il Giro delle Fiandre (indossando la maglia tricolore conquistata a Pontedecimo).

NOTA PARTENTI
Domani, sabato 27, alle 17.30 la lista ufficiale dei partenti. Tra le conferme dell’ultima ora quelle di Oscar Quiroz, campione nazionale Colombia, e Ivan Rovny campione russo in carica.

NOTA ACCREDITI
L’accredito per 80° Giro dell’Appennino potrà essere ritirato sabato 27, al pomeriggio, presso la Casa della Salute di Busalla, Via Milite Ignoto 6/1 , tra le ore 14,30 e le ore 17,00; domenica 28 aprile, al Serravalle Designer Outlet di Serravalle Scrivia, via della Moda 1, dalle ore 9,30 alle ore 10,45. Oppure direttamente all’arrivo in via XX Settembre.

Per maggiori informazioni

Ottavio Traverso – Ufficio Stampa Pontedecimo Ciclismo

 

Il Territorio celebra il Centenario di Fausto Coppi

Il Territorio celebra il Centenario di Coppi

Tortona: L’Amministrazione Comunale di Tortona sta lavorando, in sinergia e collaborazione con la Regione Piemonte e con i Comuni di Castellania e Novi Ligure, per celebrare in maniera adeguata e a 360° il Centenario Coppiano, grazie anche alla collaborazione di tante Associazioni e realtà che partecipano e contribuiscono alla valorizzazione del Territorio.

Fausto_Coppi_Trofeo_Baracchi_1953

La Città di Tortona, nel 2019, inaugurerà a Palazzo Guidobono la mostra fotografica “Fausto Coppi – la bellezza del mito” con foto inedite di Walter Breveglieri, mentre la Biblioteca Civica organizzerà laboratori e letture dedicate per le scuole cittadine e del sistema Bibliotecario Tortonese.

L’Amministrazione Comunale intende realizzare uno spettacolo di musica, letture e canti per …”ricordare Fausto cent’anni dopo” e, in occasione del passaggio del Giro d’Italia, si renderà omaggio alle sue tante vittorie, tracciando il nome delle imprese che hanno segnato la storia del ciclismo.

Non potevano naturalmente mancare eventi sportivi legati al ciclismo, ed infatti in occasione dell’arrivo a Tortona della tappa della Gran Corsa di Primavera, il 20 marzo, la caratteristica carovana d’epoca visiterà, prima della cerimonia di punzonatura, la galleria Coppi allestita a Palazzo Comunale, mentre  a settembre si organizzerà la seconda pedalata non competitiva sui percorsi coppiani. Continua a leggere “Il Territorio celebra il Centenario di Fausto Coppi”

Eventi in programma per ricordare Costante Girardengo

Eventi in programma per ricordare Costante Girardengo

Novi Ligure: In programma numerosi eventi per ricordare il Campionissimo di Novi Ligure Costante Girardengo.

Il 9 febbraio alle ore 10,30 si terrà una commemorazione presso il cimitero di Cassano Spinola, in occasione dell’anniversario della scomparsa di Girardengo, alla quale parteciperà anche un rappresentante del Comune di Novi Ligure.

194px-Girardengo.jpg

Novi Ligure e il Museo dei Campionissimi omaggeranno poi l’ ”Omino di Novi” il mese successivo, per i 126 anni dalla sua nascita.

Infatti, in occasione del passaggio in città della Classicissima di Primavera, nella mattinata del 23 marzo 2019 il Museo dei Campionissimi inaugurerà una mostra in suo onore dal titolo “La Volata del XX Secolo”, frutto di un importante lavoro di ricerca sulle immagini relative all’utilizzo della bicicletta nel corso del ‘900. Grande Guerra, emancipazione femminile, ecosostenibilità, Resistenza e integrazione, saranno alcuni dei temi affrontati, con una specifica sezione dedicata proprio a Girardengo, uomo del ‘900.

La mostra, cui verrà affiancata un’importante selezione di brani tratti dalla letteratura novecentesca dedicata, s’inserisce all’interno del progetto dall’omonimo titolo. Voluto dal Comune di Novi Ligure con il Museo dei Campionissimi, in partenariato con la Fondazione Vera Nocentini e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del “Bando Polo del ‘900”, è destinato ad azioni che promuovono il dialogo tra Novecento e contemporaneità, utilizzando la partecipazione culturale come leva di innovazione civica.

In memoria del primo Campionissimo di Novi, sabato 23 marzo, dalle ore 10 alle 19, il Museo dei Campionissimi proporrà l’ingresso ridotto per tutti.

Ricordo di Coppi uomo con un libro e una mostra ad Alessandria, di Lia Tommi

Oggi pomeriggio evento eccezionale ad Alessandria, alla Casa di Riposo ” Basile” di via Tortona, organizzato dall’Associazione Libera MenteLaboratorio di Idee.

Il primo della serie di eventi che , nel 2019, caratterizzeranno le celebrazioni per il centenario della nascita di Coppi, in una Alessandria che si definisce Città delle Biciclette e quindi vicina e appassionata al ciclismo e a questo ciclista mitico, che nel nostro territorio ha le sue radici.

Un grande campione, noto per i suoi successi a livello internazionale, anzi, un CAMPIONISSIMO, di cui andiamo a ragione molto orgogliosi, come ha sottolineato il Presidente Fabrizio Priano, moderatore dell’incontro.

Ma oggi pomeriggio abbiamo, oltre che potuto vedere le sue biciclette storiche e una pregevole mostra fotografica, sviscerato la figura di Coppi come uomo, marito, padre, attraverso i diari di Bruna Coppi, sua moglie per tutta la vita e quindi conoscere le sue fragilità, le sue debolezze, oltre che la sua smisurata forza e abilità di sportivo di successo. Questi diari, raccolti dall’ amico Franco Rota e pubblicati con grande sensibilità dalla figlia Luciana Rota, ci mostrano il suo mondo affettivo, la paura per la sua incolumità, la sua figura di padre e tante altre sfumature , compresa la fase della malattia.

In modo semplice e senza fronzoli, l’autrice e i relatori Roberto Livraghi e Mimma Calligaris ci hanno fatto entrare in una sfera che è sempre delicata, con tono sotto certi aspetti amichevole.

Sono soddisfatta per aver dato il mio contributo a questo evento con la lettura di due brani molto accorati, tratti da questo libro: ” La mia vita con Fausto “, in cui mi sono immedesimata in Bruna, con il suo grande amore, le sue paure,la sua discrezione, la sua tenerezza di moglie di un uomo non comune .

Caro Fausto… di Cristina Saracano

1919: sono passati cent”anni da quando, tra le colline di un paesino sconosciuto del Piemonte sudorientale, a metà strada tra Tortona e Novi Ligure, nasceva Fausto Coppi.

Con quella sua aria da ragazzo fatto uomo in fretta, anche per colpa dei suoi vent’anni compiuti in tempo di guerra, con quel suo naso così pronunciato, il sorriso discreto, da uomo di campagna, ha saputo entrare nei cuori degli italiani e non solo.

Amatissimo anche in Francia, protagonista del gossip degli anni Cinquanta in un’Italia perbenista e bacchettona, Fausto è stato soprattutto un campione umano.

Un’amica della famiglia, Luciana Rota, giornalista sportiva, ha raccolto le emozioni e i ricordi di suo padre, ha ritrovato le memorie di Bruna, la prima moglie e ne ha fatto un libro.

Con molto piacere, questo pomeriggio ne ho letto alcune pagine, durante una presentazione con l’autrice.

Pagine di storia, di vita, di semplicita’ e delicatezza, di persone comuni, pagine d’amore per la bicicletta, che è un po’ come lo scorrere delle nostre esistenze.

Tra le curve di Castellania si celano sorprese e incognite come nella vita di tutti i giorni.

Nelle incertezze ci si fa più forti, come quando il campionissimo s’alzava sulla sella e pedalava con energia.

A volte si cade, ci si rialza, e se non dovesse succedere, si ha comunque la certezza di avercela messa tutta.

Renato Balduzzi: 6 ottobre – Maglia Etica all’86.o Circuito Molinese

Renato Balduzzi: 6 ottobre – Maglia Etica all’86.o Circuito Molinese

Si terrà il prossimo 6 ottobre a Molino dei Torti l’86.a edizione del “Circuito Molinese”, storica gara dilettantistica di ciclismo, che per il quinto anno consecutivo aderirà alla proposta di Maglia Etica Antidoping.

Ministro-Balduzzi-a-Pescara_02

L’iniziativa ha quest’anno un testimonial d’eccezione: Franco Balmamion, maglia rosa vincente nel 1962 e 1963, unico corridore piemontese capace di conquistare il Giro d’Italia dopo l’ineguagliabile Fausto Coppi. È lui, nella conferenza stampa di presentazione, tenutasi a settembre ad Alessandria presso la Fondazione CRAL, a sottolineare che a dare forza allo sportivo devono essere correttezza, pazienza e abnegazione e non la voglia di affermarsi ad ogni costo e con qualunque mezzo.

Presente alla conferenza stampa anche Renato Balduzzi, che da Ministro della salute incoraggiò lo sviluppo del network di Maglia Etica, nato nel 2012 come rete di promozione dell’estraneità degli atleti al ricorso a farmaci illeciti (e, più in generale, a pratiche mediche illecite) per migliorare le proprie prestazioni sportive. “Allora, Maglia Etica – ha ricordato Balduzzi – raccolse a livello nazionale il sostegno del Ministero della salute e del Coni. Oggi, il suo legame con un appuntamento locale come quello di Molino riceve il plauso corale da parte di tutte le istituzioni del territorio”. Continua a leggere “Renato Balduzzi: 6 ottobre – Maglia Etica all’86.o Circuito Molinese”

Maglia etica – Antidoping: Rete nazionale per uno sport pulito e credibile

Maglia etica – Antidoping: Rete nazionale per uno sport pulito e credibile

Alessandria: lunedì 17 settembre 2018, alle ore 17,

presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria (Palatium Vetus, Piazza della Libertà, 28 Alessandria), alla Conferenza Stampa di presentazione dell’86.o Circuito ciclistico di Molino dei Torti, storica gara ciclistica per dilettanti alla quale, ormai da cinque anni, è abbinato il Traguardo “Maglia etica – antidoping”, network nazionale simbolo dello sport pulito e credibile. Gli interventi nel corso della Conferenza stampa verteranno sul tema “Il doping: profili sportivi, sanitari, culturali, economici e penali”.

cropped-cropped-slider_1_12111

Saluto introduttivo

Pierangelo Taverna, presidente Fondazione CRA

Interventi

Gianfranco Cuttica di Revigliasco, sindaco di Alessandria

Antonio Apruzzese, prefetto di Alessandria

Gianfranco Baldi, presidente della Provincia di Alessandria

Guido Gallese, Vescovo di Alessandria Continua a leggere “Maglia etica – Antidoping: Rete nazionale per uno sport pulito e credibile”

Museo dei Campionissimi: Claudio Gregori racconta la “Maglia Nera” Luigi Malabrocca

Museo dei Campionissimi: Claudio Gregori racconta la “Maglia Nera” Luigi Malabrocca

Foto gentilmente concessa dalla Famiglia Malabrocca

Sabato 1 Settembre 2018 [ore 17.30 Ingresso libero]

Museo dei Campionissimi Viale dei Campionissimi, 2 Novi Ligure (AL)

Schermata 2018-08-29 a 13.26.40

Da un’idea della ASD BIKE COMEDY CLUB, organizzatrice la 4/a edizione de “LA MONSTERRATO-STRADE BIANCHE MONFERRATO”, pedalata cicloturistica autogestita in libera escursione per bici d’epoca, gravel bike, mtb ed e-bike, in programma domenica 2 settembre 2018 a Camagna Monferrato (Alessandria), avrà luogo, in collaborazione con il comune di Novi Ligure e il Distretto del Novese sabato 1 settembre 2018 alle 17.30 a Novi Ligure al Museo dei Campionissimi un incontro dove Claudio Gregori, giornalista della Gazzetta dello Sport racconterà la maglia nera: Luigi Malabrocca a cui “La Monsterrato”, ha dedicato il percorso da 140 Km.

L’incontro si inserisce nel progetto che vede valorizzare i grandi personaggi sportivi del Basso Piemonte, infatti per l’occasione, parteciperà alla serata anche la nipote di Malabrocca, Serena e per tutto il weekend sarà esposta al Museo di Novi Ligure la bici Nilux del 1949 della mitica Maglia Nera grazie alla collaborazione con AcdB Museo di Alessandria in cui solitamente è in mostra e al proprietario della bici Gino Moratto. Continua a leggere “Museo dei Campionissimi: Claudio Gregori racconta la “Maglia Nera” Luigi Malabrocca”

Il Giro d’Italia in città – Sosta della Carovana Pubblicitaria in piazza Divisione Mantova

Il Giro d’Italia in città – Sosta della Carovana Pubblicitaria in piazza Divisione Mantova

giro LOCANDINA SOSTA 2018 (1)

Casale Monferrato: Giovedì 24 maggio, il territorio comunale sarà interessato dal passaggio della diciottesima tappa del 101° Giro d’Italia (Abbiategrasso – Prato Nevoso). In occasione dell’importante evento ciclistico, il transito degli atleti che avrà luogo tra le ore 13 e le ore 14, sarà preceduto dal passaggio della famosa “Carovana Pubblicitaria”, un contenitore di attività di intrattenimento unico nel suo genere, una vera e propria festa con musica, spettacolo e gadget per gli spettatori.

La Carovana effettuerà una delle quattro soste previste per ogni tappa in piazza Divisione Mantova, circa 90 minuti prima del passaggio degli atleti, all’incirca alle ore 11.45. Continua a leggere “Il Giro d’Italia in città – Sosta della Carovana Pubblicitaria in piazza Divisione Mantova”

Fiandre, Nibali: “Corsa bellissima e dura. Sono contento della mia prova”

Nibali, 23° all’arrivo: “Corsa pazzesca, ma non avevo le gambe per seguire Terpstra. Comunque sono contento di me”

“Terpstra aveva veramente tanta gamba, un ritmo impressionante”, ammette Vincenzo Nibali. Lo Squalo si è piazzato 24° a 1’18” dall’olandese nel primo Fiandre della vita. Il terzo italiano, dopo Moscon 21° a 1’13” e Colbrelli 23° a 1’15”. A 27 km dall’arrivo era stato lui a dare il via all’azione decisiva, quella che ha messo le ali all’olandese. “Non sapevo a che cosa andavo incontro, questa gara l’avevo vista solo in tv fino ad ora. E’ stata una guerra, una battaglia fin dal primo chilometro. Pensavo a un andamento un più tranquillo nella prima parte, invece è stata viva dall’inizio alla fine. I Muri bisogna prenderli davvero davanti, è una volata continua”. Continua a leggere “Fiandre, Nibali: “Corsa bellissima e dura. Sono contento della mia prova””

da ANSA: Milano-Sanremo, trionfo di Nibali

7th stage of the Tirreno-Adriatico 2018 cycling race

Milano-Sanremo, trionfo di Nibali. Azione decisiva sul Poggio dello ‘Squalo’

da: ANSA

Vincenzo Nibali ha vinto la 109/a edizione della Milano-Sanremo di ciclismo, la classicissima di primavera lunga 294 chilometri. Il campione azzurro è andato in fuga sulle prime rampe del Poggio, conquistando un vantaggio superiore ai 10” sui primi inseguitori ed è riuscito ad arrivare al traguardo senza farsi raggiungere. Era dal 2006 che un italiano non vinceva a Sanremo… continua su: http://www.ansa.it/liguria/notizie/2018/03/17/milano-sanremo-trionfo-di-nibali_c2cf954f-99ce-4e6f-b6dc-75496fe7a9b7.html

Slow Travel  in Monferrato > Ri-cyclo, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

Ry-cyclo è  un’ officina ciclistica per rigenerare, riparare e reinventare la propria bicicletta  con personale  qualificato,  che nasce da un progetto finanziato  grazie al Bando SociAL, in collaborazione  con Gliamicidellabici F,I.A.B Alessandria e Associazione Sine Limes,  al Chiostro di Santa Maria di Castello.

Nella sua sede venerdì 23 febbraio , alle ore 21,15, è  previsto il primo appuntamento con Slow Travel in Monferrato, con ospite Stefano Capitta dell’Associazione  Monferrato Bike Ride di Valenza, a presentare attività e proposte per gli amanti di un escursionismo a due ruote adatto a tutti, principianti  compresi, con itinerari alternativi  nel Monferrato.

Seguirà  l’intervento di Marco Testera, di “Il Ciclista Alessandria “, che farà  toccare con mano le diverse tipologie di bici  utilizzate per escursionismo e viaggi,  con gli allestimenti per il trasporto  bagagli, classic o bike-packing. Un vero e proprio  workshop sulla preparazione  della bici per affrontare al  meglio ogni tipo di avventura ed escursione.

Ingresso libero.

Costante Girardengo:”Il fuoriclasse del ciclismo italiano” di Federica Ghisolfi

Di Federica Ghisolfi

 Il 9 Febbraio 2018, decorrono i 40 anni dalla scomparsa di Costante Girardengo, considerato il fuoriclasse del ciclismo italiano. (deceduto il 9 febbraio 1978) E’ stato famoso, per il duello con Fausto Coppi, memorabile, agli occhi di tutti gli appassionati di ciclismo, lo scambio della borraccia. Intorno al 1919 , l’allora direttore della Gazzetta dello Sport gli diede il nomignolo di “Campionissimo”, tutto questo mentre Girardengo dominava il Giro d’Italia, dove conquistò sette tappe su dieci, e rimase in testa alla classifica dalla prima all’ultima tappa. Durante la sua storica e magnifica carriera conquistò: 6 Milano-Sanremo, 3 Giri di Lombardia, 3 Giri del Piemonte, 2 Giri d’Italia, e 9 Campionati Italiani (consecutivi dal 1913 al 1925). All’età di 20 anni, fece suo il Campionato Italiano di Alessandria, conquistò questo titolo, però scappando da Verona, dove stava facendo il militare. Continua a leggere “Costante Girardengo:”Il fuoriclasse del ciclismo italiano” di Federica Ghisolfi”

Il Museo delle Bici Alessandria, di Stefania Marina

Il Museo delle Bici Alessandria, di Stefania Marina

Alessandria: Una deliziosa e scenografica mostra sull’intreccio profondo fra la storia delle nostra città e la storia sportiva del ciclismo italiano. Emozionante per chi ama la bici e la città.

Manifestazione di presentazione “squadra ciclistica Team Bike di Alessandria”

Comune

20 dicembre 2017. Manifestazione di presentazione “squadra ciclistica Team Bike di Alessandria” via Piacenza, Alessandria

Provvedimenti viabili: Per permettere lo svolgimento della manifestazione di presentazione “squadra ciclistica Team bike di Alessandria” in programma in via Piacenza – Alessandria il 20 dicembre 2017, dalle ore 17:00 alle ore 24:00 del 20/12/2017 è vietata la fermata con rimozione forzata e dalle ore 19:00 alle ore 24:00 del 20/12/2017 è vietato il transito in Via Piacenza, nel tratto compreso tra via Rattazzi e via Trotti.

Da tali divieti sono esclusi i veicoli degli organizzatori per il tempo strettamente necessario allo svolgimento delle operazioni di allestimento e rimozione delle strutture della manifestazione.