LA LISCA E IL RICCIO, di Cipriano Gentilino

LA LISCA E IL RICCIO, di Cipriano Gentilino

# amore, umanità

la lisca e il riccio

LA LISCA E IL RICCIO
( con traduzione in spagnolo del poeta Vives Vincente )

mentre ancora dorme
con la solita moglie
l’uomo del faro
una lisca di pesce e
mezzo riccio di mare
di una onda fuori tono
risuonano curiosi mentre
insinuano ad ogni risacca
le spine nei vuoti,
e dormono insieme
dopo l’amore

Ⓒ cipriano gentilino


mientras sigo durmiendo

con la esposa habitual

el hombre del faro

una espina de pescado y

medio erizo de mar

de una onda fuera de tono

resuenan con curiosidad mientras

se insinúan con cada surf

las espinas en los vacíos,

y ellos duermen juntos

despues del amor

hptt://poesiaistante.wordpress.com

PASSAMANO, di Cipriano Gentilino

PASSAMANO, di Cipriano Gentilino

Passamano

tra i filari delle colonne
dei templi scoperchiati
occhi avvampati di
fumo roco
di trinciato arrotato
nelle mani sputate
strizzano il tramonto
ai dispari del ramadan
che fanno figli per la terra
che li infagotta già
per bollicine d’oltremare
nei calici tra i denti d’oro
delle borse in ecopelle

Cipriano Gentilino

SFUMATURE DI ROSSO, di Cipriano Gentilino

SFUMATURE DI ROSSO, di Cipriano Gentilino

sfumatura

SFUMATURE DI ROSSO

Scrosciano silenzi

le onde di maestrale

rossi di vergogna

esalano incubi

senza risvegli,

attese senza fine

né nomi

oltre i confini

del conforto

Autore : Cipriano Gentilino

ph dipinto : Bagnanti di Pablo Picasso

Vorrei essere, di Cipriano Gentilino

Vorrei essere, di Cipriano Gentilino

vorrei

Vorrei essere
questo foglio
che si dà
alla matita spuntata,
cercarmi
tra i segni
nel grigio degli anfratti
tra la riga e il niente,
a sentire
nel silenzio stropicciato
della grafite
rumori di parole ancora non dette

http://ciprianogentilinonuccio.wordpress.com

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

2 agosto

ricorrenze

RICORRENZE

Nella polvere dei ritorni

il tempo si dilata

scomposto

tra i ricordi che latitano

tra fiori arsi


nei soliloqui di

istantanee ingiallite

e stele

delle ricorrenze

degli incauti necessari


negli orologi fermi

alle targhe lucidate

e riti del conforto

dei vestiti stretti spolverati

di spille stanche

di orazioni irrisolte

nei ritorni la polvere

si spande ancora

al rintocco delle memorie.

@C.Gentilino

#Bologna,#Eccidi,#Mafia

FARFALLE SU HIROSHIMA, di Cipriano Gentilino

FARFALLE SU HIROSHIMA, di Cipriano Gentilino

farfalle

FARFALLE SU HIROSHIMA

Presi dalle ali
ci mischiò
la polvere dei colori
nel vortice del possesso ambiguo
tra specchi riflessi
senza fiori

ma l’affanno di un tuono senza nubi
aprì la bacheca tarlata
delle seduzioni compiacenti
un pò magiche

e ora forse voli

c’è ancora polline, lo sai,
dopo il vento di Hiroshima,

io scrivo ora.

http://ciprianogentilinonuccio.wordpress.com

ⒸCipriano Gentilino

NUVOLE D’AMORE, di Cipriano Gentilino

NUVOLE D’AMORE, di Cipriano Gentilino

Nuvole

NUVOLE D’AMORE

Sono inquiete le stelle
questa sera
nei buchi neri degli occhi dilatati
senza luce di altri cieli,
sfocate sfidano il limite della notte
con il coraggio dei cauti
alcune dormono
nelle nuvole
per fare ancora l’amore.

ⒸCipriano Gentilino

Foglie bianche, di Cipriano Gentilino

Foglie bianche, di Cipriano Gentilino

#mortibianche,#lavoro

foglie

Foglie bianche

Dammi una mano
questo vento impertinente
soffia sulle foglie estorte,
per l’anticiclone disatteso,

cadute nel fiume strafatto
senza riti si rigirano mute
nelle maree delle case imbiancate

dammi una mano
e andiamo controvento
a smuovere questa luna indifferente.

Cipriano Gentilino

SFUMATURE DI ROSSO, di Cipriano Gentilino

SFUMATURE DI ROSSO, di Cipriano Gentilino

sfumature

SFUMATURE DI ROSSO

Scrosciano silenzi

le onde di maestrale

rossi di vergogna

esalano incubi

senza risvegli,

attese senza fine

né nomi

oltre i confini

del conforto

Autore : Cipriano Gentilino

ph dipinto : Bagnanti di Pablo Picasso

Vorrei, di Cipriano Gentilino

Vorrei

Vorrei, di Cipriano Gentilino

Vorrei essere
questo foglio
che si dà
alla matita spuntata,
cercarmi
tra i segni
nel grigio degli anfratti
tra la riga e il niente,
a sentire
nel silenzio stropicciato
della grafite
rumori di parole ancora non dette

http://ciprianogentilinonuccio.wordpress.com

Foglie bianche, di Cipriano Gentilino

Foglie bianche, di Cipriano Gentilino

foglie

#mortibianche,#lavoro

Foglie bianche

Dammi una mano
questo vento impertinente
soffia sulle foglie estorte,
per l’anticiclone disatteso,

cadute nel fiume strafatto
senza riti si rigirano mute
nelle maree delle case imbiancate

dammi una mano
e andiamo controvento
a smuovere questa luna indifferente.

Cipriano Gentilino

SFUMATURE DI ROSSO, di Cipriano Gentilino

SFUMATURE DI ROSSO, di Cipriano Gentilino

Sumature

SFUMATURE DI ROSSO

Scrosciano silenzi

le onde di maestrale

rossi di vergogna

esalano incubi

senza risvegli,

attese senza fine

né nomi

oltre i confini

del conforto

Autore : Cipriano Gentilino

ph dipinto : Bagnanti di Pablo Picasso

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

RICORRENZE

RICORRENZE

Nella polvere dei ritorni

il tempo si dilata

scomposto

tra i ricordi che latitano

tra fiori arsi


nei soliloqui di

istantanee ingiallite

e stele

delle ricorrenze

degli incauti necessari


negli orologi fermi

alle targhe lucidate

e riti del conforto

dei vestiti stretti spolverati

di spille stanche

di orazioni irrisolte

nei ritorni la polvere

si spande ancora

al rintocco delle memorie.

@C.Gentilino