Novi Ligure festeggia i cento anni di Coppi, di Lia Tommi

100annicoppi-parada-settembre-web-306893037.jpg

DOMENICA 15 SETTEMBRE
Novi Ligure festeggia i cento anni di Coppi

Cento anni fa nasceva Fausto Coppi, uno dei più grandi talenti dello sport, icona del ciclismo italiano e mondiale.
La mattina del 15 settembre, giorno del suo compleanno, a Novi Ligure si svolgerà un evento organizzato da Regione Piemonte e Circolo dei Lettori di Torino in collaborazione con il quotidiano La Stampa nell’ambito di “Storia di un campione. 100 anni di Fausto Coppi”. Si tratta dello spettacolo di teatro di strada a tappe “Il campione e la zanzara”, che ripercorre la vita e le imprese memorabili dell’Airone e si potrà seguire in bicicletta.
Il ritrovo è alle ore 9,45 davanti al Museo dei Campionissimi. I partecipanti potranno arrivare direttamente con la propria bici oppure noleggiarne gratuitamente una tra quelle a disposizione della struttura museale. Da qui, alle 10 partirà la prima tappa a cui seguirà una seconda frazione in piazza Dellepiane e una terza tra piazza Carenzi e piazzetta San Pietro. Al termine si tornerà al Museo.
La rappresentazione sarà animata da sei personaggi in bici con maschere, costumi e stendardi; i ciclisti-spettatori saranno invitati a montare in sella e far parte del gruppo. Lo spettacolo, che sarà replicato a Tortona nel pomeriggio dalle ore 16 alle 18, è frutto di una creazione Faber Teater e Mario Chiappuzzo. Gli attori protagonisti sono: Francesco Micca, Lodovico Bordignon, Lucia Giordano, Marco Andorno, Paola Bordignon, Sebastiano Amadio. Continua a leggere “Novi Ligure festeggia i cento anni di Coppi, di Lia Tommi”

Massimo Taras presenta ad Alessandria “La ragazza del Triangolo Bianco”, di Lia Tommi

Alessandria: Dopo il “Circolo dei Lettori di Torino” anche Alessandria ospiterà lo scrittore Massimo Taras presso l’Associazione Culturale Artistica “caangi art” per la presentazione del suo nuovo romanzo “La Ragazza del Triangolo Bianco”. Relatore sarà l’autore e scrittore alessandrino Gianluca D’Aquino.

Grande interesse sta suscitando il nuovo romanzo dello scrittore Massimo Taras, “La Ragazza del Triangolo Bianco”, che verrà presentato sabato 23 febbraio alle ore 17:00 presso l’Associazione Culturale Artistica “caangi art” di via Treviso n. 17, con la partecipazione dello scrittore alessandrino Gianluca D’Aquino che dialogherà con l’autore.
L’evento sarà realizzato con il contributo dell’associazione culturale “Città delle vittorie”, di cui fa parte Lia Tommi, che si occuperà della lettura di brani tratti dal romanzo.
“La Ragazza del Triangolo Bianco, la cui prefazione è stata curata dalla giornalista, scrittrice e poetessa torinese Marina Rota, è un romanzo storico che, attraverso l’espediente dell’intervista, trasporta il lettore all’epoca della seconda guerra mondiale, all’interno di un campo di transito tedesco del nord Italia realmente esistito.

Una bellissima storia in bianco e nero, fotografia di un drammatico scorcio della metà degli anni ‘40. Bianco è il triangolo cucito sulla logora e sbiadita casacca zebrata e maleodorante che avvolge Sara, affascinante, dolce, coraggiosa e delicata protagonista di questa vicenda. Un contrassegno che la identifica come “ostaggio”. Bianco è il colore della neve che continua a cadere sullo scenario ove si svolge in massima parte la narrazione, un “campo di transito” tedesco situato nel nord Italia, in prossimità del confine con la Svizzera, punto di stazionamento intermedio in attesa di conoscere l’orrore dei lager di Dachau, Mauthausen e Auschwitz per molti esseri umani trasformati in spettri.
Il candore della neve copre pietosamente le tracce di eventi oscuri, brutali, sanguinosi; i fiocchi immacolati scendono come una sorta di dono mandato dal cielo per occultare, o addirittura per purificare, il nero profondo che alberga nell’animo degli spietati aguzzini del lager.
Con uno stile impeccabile e garbato, anche nei passaggi che descrivono i momenti più strazianti e brutali del racconto, l’autore Massimo Taras accompagna il lettore verso un finale assolutamente a sorpresa, un vero e proprio colpo di scena. Un romanzo avvincente e coinvolgente, carico di tensione emotiva, che riesce a comunicare un profondo senso di speranza pur rievocando un momento terribile della Storia.