Vicenda giudiziaria Fim Cisl, la CISL di Alessandria Asti manifesta soddisfazione per risoluzione vicenda

Alessandria: Si è conclusa questa mattina, dopo più di un anno, la vicenda giudiziaria che vedeva coinvolti alcuni sindacalisti della CISL di Alessandria Asti (Tonio Anselmo, Giuseppina Gelsomino, Alfredo Ratti), assieme ad un’altra persona non più facente parte della suddetta organizzazione sindacale, con l’accusa di appropriazione indebita nei confronti della FIM, la federazione dei metalmeccanici aderenti alla CISL.

Vicenda giudiziaria Fim CISL

La situazione è stata definita grazie ad un chiarimento interno. La FIM CISL, dimostrando senso di responsabilità e spirito di organizzazione, ha rimesso la querela nella quale, peraltro, neppure venivano citati i tre dipendenti attuali. Conseguentemente il fascicolo è stato chiuso dalla magistratura con una dichiarazione di non doversi procedere.

Diversa la posizione del quarto soggetto, per il quale è tuttora in corso una causa civile che ha visto la FIM vittoriosa sia nel primo grado di giudizio che nel ricorso. Continua a leggere “Vicenda giudiziaria Fim Cisl, la CISL di Alessandria Asti manifesta soddisfazione per risoluzione vicenda”

La mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil per sollecitare il Governo sul tema amianto passa anche da Alessandria

La mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil per sollecitare il Governo sul tema amianto passa anche da Alessandria

Alessandria, mercoledì 7 novembre alle 10.30, i segretari generali territoriali di Cgil, Cisl e UIL hanno incontrato il Prefetto di Alessandria.

davdav

I sindacati hanno chiesto un incontro in Prefettura, aderendo così alle giornate di mobilitazione a livello nazionale per chiedere al Governo risposte esaustive su molte problematiche legate all’amianto.

Il nostro territorio è particolarmente sensibile a questo tema visto il dramma vissuto in prima persona dai lavoratori dell’Eternit e dagli abitanti di Casale Monferrato. La fibra killer, come sappiamo, continua silenziosamente a mietere vittime. Ogni anno si stima che i morti per amianto siano 3000 in Italia.

Urge quindi accelerare i tempi sugli interventi di bonifica, garantire giustizia previdenziale a chi lavora in ambienti esposti all’amianto, riconoscere la malattia professionale, risarcire i familiari delle vittime e rafforzare ulteriormente i Centri Operativi Regionali per la rilevazione di tutti i tumori provocati dall’amianto per individuare le patologie asbesto correlate e definire piani puntuali di prevenzione e di bonifica. Continua a leggere “La mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil per sollecitare il Governo sul tema amianto passa anche da Alessandria”

Marco Ciani: A Casale Monferrato nasce il nuovo “Sportello salute” CISL aperto a tutta la cittadinanza

A CASALE M.TO NASCE IL NUOVO “SPORTELLO SALUTE” CISL APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA

Obiettivo: fornire informazioni ed orientamento sul tema della tutela della salute
e problematiche legate all’amianto

Dal prossimo 23 ottobre, presso la Cisl di Casale M.to in Via Rivetta 41, sarà attivo il nuovo Sportello Salute.

Il servizio, presentato questa mattina con una conferenza stampa, nasce dalla sinergia tra Cisl territoriale, FNP CISL Alessandria-Asti (federazione che tutela i pensionati), e dall’associazione di volontariato ANTEAS Cisl in collaborazione con il Dott. Franco MONGIO’ (Cisl Medici), al fine di offrire un servizio gratuito di supporto a tutti i cittadini, guardando sopratutto alle fasce più deboli ed anziane.
Oltre a fornire assistenza su tutto ciò che ruota intorno alla tutela/diritto alla salute lo Sportello dedicherà particolare attenzione alle patologie connesse all’amianto.

“Abbiamo creato questo nuovo servizio con l’intento di essere ancora più vicini al territorio, dal momento che come organizzazione sindacale, oltre alla tutela individuale di lavoratori e pensionati, crediamo nell’importanza di promuovere iniziative a favore di tutta la comunità, a maggior ragione in una città divenuta simbolo della lotta contro la fibra-killer”, spiega Marco Ciani, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti. Continua a leggere “Marco Ciani: A Casale Monferrato nasce il nuovo “Sportello salute” CISL aperto a tutta la cittadinanza”

A CASALE M.TO NASCE IL NUOVO “SPORTELLO SALUTE” CISL APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA

A CASALE M.TO NASCE IL NUOVO “SPORTELLO SALUTE” CISL APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA

Obiettivo: fornire informazioni ed orientamento sul tema della tutela della salute e problematiche legate all’amianto

Dal prossimo 23 ottobre, presso la Cisl di Casale M.to in Via Rivetta 41, sarà attivo il nuovo Sportello Salute.

cisl trasporto amico ANTEAS CISL a CASALEcisl volantino SPORTELLO SALUTE CISL CASALEcisl CONFERENZA STAMPA SPORTELLO SALUTE CISL CASALE-16-10-18cisl 44109335_10215829582404860_1472396024080236544_n

Il servizio, presentato questa mattina con una conferenza stampa, nasce dalla sinergia tra Cisl territoriale, FNP CISL Alessandria-Asti (federazione che tutela i pensionati), e dall’associazione di volontariato ANTEAS Cisl in collaborazione con il Dott. Franco MONGIO’ (Cisl Medici), al fine di offrire un servizio gratuito di supporto a tutti i cittadini, guardando sopratutto alle fasce più deboli ed anziane.
Oltre a fornire assistenza su tutto ciò che ruota intorno alla tutela/diritto alla salute lo Sportello dedicherà particolare attenzione alle patologie connesse all’amianto.

“Abbiamo creato questo nuovo servizio con l’intento di essere ancora più vicini al territorio, dal momento che come organizzazione sindacale, oltre alla tutela individuale di lavoratori e pensionati, crediamo nell’importanza di promuovere iniziative a favore di tutta la comunità, a maggior ragione in una città divenuta simbolo della lotta contro la fibra-killer”, spiega Marco Ciani, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti. Continua a leggere “A CASALE M.TO NASCE IL NUOVO “SPORTELLO SALUTE” CISL APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA”

CISL. Regolamentazione del lavoro domenicale e festivo: la strada passi per la contrattazione territoriale

CISL. Regolamentazione del lavoro domenicale e festivo: la strada passi per la contrattazione territoriale

Alessandria: Per la Cisl è un buon segnale che il Parlamento voglia ridiscutere la liberalizzazione degli orari di apertura dei negozi e dei centri commerciali nelle giornate domenicali e festive.

cisl.gif

“Si può trovare una soluzione alternativa e condivisa da tutti alla liberalizzazione selvaggia dell’apertura di negozi e centri commerciali che non ha sortito l’effetto sperato, né sugli aumenti di fatturato delle imprese, né sull’aumento dei posti di lavoro. La strada migliore per noi e’ quella di riaffidare questa competenza alla contrattazione territoriale tra Comuni, aziende e sindacati in modo da garantire la giusta flessibilità negli orari, turnazioni regolari, una maggiore retribuzione per i lavoratori e, soprattutto, la volontarietà della prestazione domenicale e festiva, distinguendo anche tra zone turistiche e luoghi fuori dal contesto urbano“, rimarca Marco Ciani, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti. Continua a leggere “CISL. Regolamentazione del lavoro domenicale e festivo: la strada passi per la contrattazione territoriale”

CGIL, CISL, UIL, INFORMATIVA DIPENDENTI ASL AL

CGIL, CISL, UIL, INFORMATIVA DIPENDENTI ASL AL

DURANTE L’INCONTRO AZIENDALE DEL3 SETTEMBRE E’STATO PRESENTATO IL “PIANO TRIENNALE DI FABBISOGNO DEL PERSONALE” DA TRASMETTERE ALLA REGIONE PIEMONTE PER LA RELATIVA AUTORIZZAZIONE ALLE ASSUNZIONI.

cisl ok INFORMAZIONE ASSUNZIONI (1)

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI HANNO EVIDENZIATO ANCORA UNA VOLTA LA GRAVISSIMA CARENZA DI PERSONALE SANITARIO IN CUI VERSA LA NOSTRA AZIENDA, E CHE IL FONDO PER LA SPE- SA DEL PERSONALE ASSEGNATO DALLA REGIONE E’ INFERIORE DI BEN 9 MILIONI A QUANTO PREVISTO DALLA NORMATIVA NAZIO- NALE.

DURANTE L’INCONTRO CON LA DIREZIONE GENERALE SI E’ CONCORDATO QUANTO SEGUE:

ASSUNZIONE DI 50 INFERMIERI

ASSUNZIONE DI 30 OSS AL 31/12/2018

ASSUNZIONE TRAMITE TURN OVER DEL PERSONALE TECNICO, “ 1 CESSATO/ 1 ASSUNTO”

INTEGRAZIONE ORGANICO DEL PERSONALE AMMINI- STRATIVO

SI STABILISCE CHE LA PUBBLICAZIONE DEL BANDO PER IL CONCORSO A TEMPO INDETERMINATO PER INFERMIERI, CONGIUN- TAMENTE ALL’ASO DI ALESSANDRIA,  AVVERRA’ ENTRO LA FINE DI OTTOBRE.

NEL FRATTEMPO SARANNO ASSUNTI GLI INFERMIERI DELLA SE- LEZIONE A TEMPO DETERMINATO.

CISL: ILVA di Novi Ligure dice si all’ipotesi di accordo con Arcelor Mittal 

CISL: ILVA di Novi Ligure dice si all’ipotesi di accordo con Arcelor Mittal 

Oggi presso lo stabilimento ILVA di Novi L.re (AL) si è svolto il referendum sull’ipotesi di accordo firmato il 6 settembre a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo, dalle organizzazioni sindacali dei Metalmeccanici e ArcelorMittal.

cisl RISULTATI REFERENDUM ILVA NOVI

L’intesa è stata approvata dai lavoratori con 456 SI (89,4% dei voti, 510 votanti).

“Abbiamo riscontrato un grande apprezzamento per il lavoro svolto dalle organizzazioni sindacali”, commenta a caldo Salvatore PAFUNDI, Segretario generale Fim Cisl Alessandria Asti. 

“Un’ottima notizia per i lavoratori di Novi e per il territorio novese! Teniamo ancora una volta a ringraziare tutte le maestranze per aver sempre sostenuto la Rsu e le segreterie territoriali. Adesso avanti tutta!”

Aggiunge Marco CIANI, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti: “A pochi giorni dalla firma dell’accordo oggi raccogliamo un altro risultato significativo, frutto di un proficuo lavoro di squadra. Una vittoria per tutti i lavoratori di una delle piu’ grandi realta’ produttive del territorio, che con il referendum hanno detto SI ad un accordo innovativo e strategico, che permette di conciliare occupazione, competitivita’ e qualita’ ambientale”.

Cisl Alessandria e Asti

Paola Toriggia

La ricerca sulla Ludopatia, a cura della CISL

La ricerca sulla Ludopatia, a cura della CISL

ricerca-LUDOPATIA-PROV.AL-CISL-FNP-ANTEAS (trascinato)

Azzardata” incursione nella ludopatia

Le poche pagine che vi proponiamo non sono una novità assoluta nell’analisi del fenomeno LUDOPATIA e non contengono mirabolanti proposte “salvifiche”; vogliono essere soltanto un mini contributo di analisi/sintesi su una problematica sulla quale, come avremo modo di osservare, molto é stato detto e scritto.

Noi abbiamo scelto una chiave di lettura che comprende un sintetico inquadramento del fenomeno “azzardopatia”, i risultati di una mini ricerca sul campo attraverso la somministrazione di un questionario proposto a 30 tabaccai/gestori di sale da gioco presenti nel territorio, una testimonianza diretta di un ludopatico, una breve analisi delle risposte della politica e qualche “suggestione” non tanto sulla soluzione del problema, ma nella valorizzazione di qualche buona pratica per combattere o quanto meno contenere i danni di una preoccupante piaga sociale.

Come Sindacato che si propone di tutelare i pensionati e come Associazione di volontariato che opera nel sociale, ci pare un piccolo ma significativo contributo per far riflettere sul tema. Continua a leggere “La ricerca sulla Ludopatia, a cura della CISL”

LE PROPOSTE DI DISCUSSIONE DELLA CISL SUL FUTURO DELL’IPAB LERCARO

LE PROPOSTE DI DISCUSSIONE DELLA CISL SUL FUTURO DELL’IPAB LERCARO

LOgO CISL AL-AT NUOVO - Copia

Partendo dalla volontà di mantenere l’efficienza e sviluppare l’attività della struttura dell’IPAB Lercaro di Ovada, ed evitare in futuro episodi drammatici come quelli recenti del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori, anche se l’amministrazione comunale di Ovada, in merito ai problemi economici e gestionali esistenti, è riuscita per il momento a superare le difficoltà, il non conoscere con certezza il futuro di questa struttura fa temere che situazioni di questo tipo potrebbero ripetersi.

Noi riteniamo che l’IPAB Lercaro possa diventare il punto di riferimento, prevalentemente per i non autosufficienti della zona dell’Ovadese, con la possibilità di offrire altri servizi al territorio, ad esempio per soggetti affetti da alzheimer e la possibilità di gestire i dieci posti letto quando verranno ripristinati per la continuità assistenziale. Continua a leggere “LE PROPOSTE DI DISCUSSIONE DELLA CISL SUL FUTURO DELL’IPAB LERCARO”

INCONTRO CISL-SINDACI ZONA OVADA PER IL FUTURO DELL’IPAB LERCARO

INCONTRO CISL-SINDACI ZONA OVADA PER IL FUTURO DELL’IPAB LERCARO

Ovada

L’11 luglio, presso la sala consiliare del Comune di Ovada, si è tenuto un incontro promosso dalla Cisl alla presenza del Sindaco di Ovada e dei Sindaci di tutto l’Ovadese.

Tema al centro del dibattito quello legato alla non autosufficienza ed il futuro dell’Ipab “Lercaro”di Ovada.

A spiegare il motivo dell’incontro Giovanni Battista Campora, coordinatore della Zona cislina ovadese: “Abbiamo richiesto questo incontro per coinvolgere e scambiare una serie di idee e proposte con gli amministratori locali, perché riteniamo che il Lercaro debba e possa diventare un punto di riferimento centrale per accogliere le persone non autosufficienti. L’Ipab è sicuramente un valore per la città ed il territorio, per questo diventa importante convogliare al Lercaro, già ampiamente attrezzato anche per assistere i malati di alzheimer, tutte le persone non autosufficienti della zona”. Continua a leggere “INCONTRO CISL-SINDACI ZONA OVADA PER IL FUTURO DELL’IPAB LERCARO”

#NONAZZARDATEVI: LA CISL PRESENTA LA RICERCA E CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE A CONTRASTO DELLA LUDOPATIA

#NONAZZARDATEVI: LA CISL PRESENTA LA RICERCA E CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE A CONTRASTO DELLA LUDOPATIA

 

 

Piaga sociale che colpisce oltre 3mila persone e famiglie in provincia di Alessandria.
A rischio lavoratori, pensionati e disoccupati

Il gioco è sinonimo di divertimento, di aggregazione, di socialità, ma spesso può diventare una vera e propria malattia, solitudine, un incubo da cui non è facile uscire.
Ha affrontato proprio la piaga della
ludopatia la ricerca dal titolo “Non azzardatevi” promossa da CISL, FNP (Federazione Pensionati), ANTEAS (Associazione di volontariato promossa da Fnp), con il Coordinamento Donne Fnp Cisl-Alessandria-Asti.
I risultati della ricerca sono stati presentati con una conferenza stampa organizzata il 13 luglio presso Melchionni Cafè ad Alessandria, in una location particolare scelta non a caso, tra giochi da tavolo e scacchi.

Il lavoro di ricerca ha coinvolto, attraverso la somministrazione di un questionario, 30 tabaccai e gestori di sale gioco presenti sul territorio alessandrino ed astigiano, ed ha riportato una testimonianza diretta di persona affetta da ludopatia (pag.12 della ricerca).
Obiettivo puntare i riflettori su una piaga SOCIALE che tocca un altissimo numero di persone, anche sul nostro territorio, sia giovani che anziani, e sensibilizzare i cittadini sui rischi derivanti da un gioco incontrollato e compulsivo (slot machines, scommesse, gratta e vinci, sale gioco on line…); la ricerca ha inoltre analizzato le proposte della politica a contrasto della ludopatia, tra cui quelle contenute nell’ultimo “Decreto Dignità” varato dal Governo (stop alle pubblicità di giochi, scommesse e sponsorizzazioni), e valorizzato alcune buone pratiche messe in atto da altri territori in tutta Italia. Continua a leggere “#NONAZZARDATEVI: LA CISL PRESENTA LA RICERCA E CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE A CONTRASTO DELLA LUDOPATIA”

Cristina Vignolo, CISL: Appalto Mense scolastiche, a rischio posti lavoro, contratti e servizio

Cristina Vignolo, CISL: Appalto Mense scolastiche, a rischio posti lavoro, contratti e qualità servizio

di Pier Carlo Lava

Alessandria, intervista a Cristina Vignolo CISL, nel corso della manifestazione e presidio con protesta, in piazza della Libertà davanti al Comune, contro l’appalto ristorazione mense scolastiche.

video:

https://youtu.be/2DeNXiswXlY

Ravetti: “Le lavoratrici e i lavoratori non diventino le vittime da sacrificare sull’altare dei bilanci”.

Ravetti: “Le lavoratrici e i lavoratori non diventino le vittime da sacrificare sull’altare dei bilanci”.

Appalto ristorazione scolastica Comune di Alessandria

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

Leggo della mobilitazione organizzata da CGIL CISL UIL sull’appalto “Ristorazione scolastica” gestito dal Comune di Alessandria. Secondo i Sindacati sarebbe ufficiale il taglio di mezzo milione di euro sul personale; in questo senso le rassicurazioni verbali del Sindaco e della sua Giunta non sono più sufficienti per nessuno.

I rappresentanti dei lavoratori arrivano a sostenere che “la scure dei licenziamenti e della riduzione dei contratti rischia di abbattersi sulle lavoratrici e sui lavoratori delle mense scolastiche di Alessandria”. Dopo l’apertura delle offerte economiche per l’appalto, CGIL CISL e UIL, senza avere risposte chiare e lontani dalle certezze, si domandano se il nuovo scenario è quello di una corsa al ribasso dove la qualità lavoro non è più tenuta in considerazione.

Se ciò che si prefigura è davvero questa condizione allora per giovedì 12 luglio, a partire dalle 8.30 di fronte al Palazzo Comunale del capoluogo, serve una mobilitazione molto ampia e partecipata perché le decisioni economiche e i tagli di bilancio non si devono fare sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori.

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

Capogruppo PD

“NON AZZARDATEVI!” Riflessioni sulla ludopatia

NON AZZARDATEVI! Riflessioni sulla ludopatia

unnamed

Alessandria: Venerdì 13 luglio, alle ore 10,30, presso “Melchionni Cafè” (Via Chenna 18 – Alessandria) la FNP-Federazione Pensionati Cisl Alessandria-Asti e l’asssociazione di volontariato ANTEAS-Fnp Cisl presentano i risultati della ricerca

“NON AZZARDATEVI!” Riflessioni sulla ludopatia, che ha coinvolto, attraverso la somministrazione di un questionario, 30 tabaccai e gestori di sale gioco presenti sul territorio alessandrino, riportando una testimonianza diretta di persona affetta da ludopatia.

Il lavoro si pone l’obiettivo di puntare i riflettori su una piaga sociale che tocca un altissimo numero di persone, sia giovani che anziani, Continua a leggere ““NON AZZARDATEVI!” Riflessioni sulla ludopatia”

Sunia – Sicet – Uniat: Il censimento 2018 degli assegnatari delle Case Popolari non deve prevedere altri adempimenti

Sunia – Sicet – Uniat: Il censimento 2018 degli assegnatari delle Case Popolari non deve prevedere altri adempimenti

Schermata 2018-07-05 a 09.57.35

CONFERENZA STAMPA VENERDI 6 LUGLIO ORE 11,30 PRESSO CGIL ALESSANDRIA VIA CAVOUR, 27 (sala Caneva)

Le Atc del Piemonte nord e del Piemonte sud con l’eccezione dell’Atc del Piemonte centrale, hanno deciso di applicare l’Iva sui canoni di locazione degli assegnatari delle case popolari. Questa decisione è stata assunta in tempi e modi diversi ed è stata motivata con il fatto che ciò consentirebbe di recuperare risorse da destinare alle manutenzioni straordinarie.

I Sindacati Sunia – Sicet – Uniat unitamente a Cgil, Cisl e Uil, hanno da tempo avviato una trattativa con l’assessorato regionale alla casa e con le Atc per chiedere che tale decisione venga riconsiderata in quanto, a parere delle stesse,  viola la Legge Regionale 3/2010, nella parte che riguarda la determinazione del canone di locazione, determina disparità di trattamento tra gli assegnatari, comporta maggiori costi e oneri sulla bolletta di affitto per la maggior parte degli inquilini delle case popolari. Continua a leggere “Sunia – Sicet – Uniat: Il censimento 2018 degli assegnatari delle Case Popolari non deve prevedere altri adempimenti”