POZZI, autocitazione di Miriam Maria Santucci

 

 

b09 PozziPOZZI

«E’ più facile riempire un pozzo senza fondo che soddisfare l’avidità di certi individui!»
(Miriam Maria Santucci)

 

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte” 
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci

CONSTATAZIONE, autocitazione di Miriam Maria Santucci

C. 18 - Constatazione

CONSTATAZIONE

«Ogniqualvolta provo ad apprezzare gli Umani, mi ritrovo ad ammirare maggiormente gli Animali.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci
Foto dell’Autrice

ALBE ETERNE, autocitazione di Miriam Maria Santucci

 

C. 14 - Albe eterne

ALBE ETERNE

«Gli incubi tornano sempre… Ma anche la notte torna sempre e non per questo il sole smette di sorgere ogni mattina.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci
Foto: Loredana De Toma 

 

NON TUTTO SI IMPARA, autocitazione di Miriam Maria Santucci

C. 1 - Non tutto di impara

NON TUTTO SI IMPARA

«La vita dà molto, molto toglie e molto fa imparare. Si impara a perdonare, pur non avendo imparato a dimenticare. Si impara a capire che dentro la mente e il cuore di ogni persona ci sono labirinti in cui è difficile entrare ed ancora più difficile è uscirne, perché l’orgoglio ha ermeticamente chiuso la porta, impedendo ogni possibile fuga, a se stessi e agli altri. Si impara ad accettare la morte, per quanto dolorosa possa essere la perdita di una persona cara, ma difficilmente si riesce a imparare ad accettare il ripudio, perché il ripudio è più devastante della morte.»
(Miriam Maria Santucci)

Citazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”.
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci

AMAREZZA E RABBIA, autocitazione di Miriam Maria Santucci

C. 10 - Amarezza e rabbia

AMAREZZA E RABBIA

«Sempre più spesso ci ritroviamo a pensare alle condizioni di vita di tanti popoli, così infinitamente diverse da chi li governa, e amarezza e rabbia esplodono di fronte a quegli indegni politici, corrotti e disumani!» 
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”.
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci

La Luce dei Pensieri, libretto illustrato, di Miriam Maria Santucci

0 3 - Libretto

POESIE E AUTOCITAZIONI 

«Ogni tanto fermiamoci a riflettere: la Natura ha le sue Leggi!»

“Ancora una volta nei miei pensieri si è accesa una luce accompagnata da mille ricordi e dal desiderio di raccontare, sia in versi che sotto forma di brevi “autocitazioni”, ciò che mi circonda e vedo accadere in questo mondo, sempre più controverso e travagliato, cercando di trasmettere sentimenti d’amore e di fratellanza affinché non venga mai a spegnersi nei cuori la luce della speranza”.
(Miriam Maria Santucci)

 

Il tempo passa inesorabilmente, di Pier Carlo Lava

il tempo_000004_viaggio_nel_tempo

Il tempo passa inesorabilmente

di Pier Carlo lava. Alessandria

C’è chi rimanda le cose da fare, piccole o grandi che siano, sostenendo che tanto c’è tempo, ma non è così, questo solitamente si rivela un errore che a volte può avere anche delle gravi conseguenze.

Occorre invece tenere ben presente che all’inizio c’è molto tempo, ma alla fine molto poco, perciò non va inutilmente sprecato”.

Del resto come dice un antico proverbio, non rimandare a domani quello che puoi fare oggi.

foto: partecipiamo.it

TRA CIELO E MARE, autocitazione di Miriam Maria Santucci

b01 Tra cielo e mare

TRA CIELO E MARE

«Ciò che più mi affascina sono gli scogli, soprattutto quelli marini. Da lì sopra, lo sguardo spazia libero e può abbracciare i vari colori del cielo e del mare, che sovente si somigliano e si sovrappongono. Molto spesso nelle profondità del mare e nella vastità del cielo, si scatenano gli stessi sconvolgimenti e sia tra le nubi che tra le onde, si può vedere lo stesso immane dolore. E allora, cercando risposte di fronte all’immensità dell’universo, ci rendiamo conto che la nostra esistenza non è altro che un brevissimo volo tra cielo e mare…»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018 – Miriam Maria Santucci

SERENA SOLITUDINE, di Miriam Maria Santucci

b30 Serena solitudine

 

Non sempre la solitudine è triste 

SERENA SOLITUDINE

«Ci sono momenti di serena solitudine che vorremmo non finissero mai. Si diventa sempre più invisibili e sappiamo che oltre la curva che nasconde il resto del mondo, troveremo tutto il frastuono di coloro che ci passano accanto, senza minimamente accorgersi della nostra presenza.»

Autocitazione tratta dalla raccolta “Oltre l’Orizzonte”
© Copyright 2018- Miriam Maria Santucci

BINARI, di Miriam Maria Santucci autrice

Binari

di Miriam Maria Santucci autrice

BINARI

«Mantenere la parola data è segno di onestà e di rispettabilità. Saper ritornare sulle proprie convinzioni, analizzando meglio le situazioni, è una forma di intelligenza e di umiltà. I due concetti sono distinti e viaggiano su binari diversi.»
(Miriam Maria Santucci)

foto web

Il fine giustifica i mezzi?

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Quando si vuole giustificare qualsiasi azione, a volte anche le peggiori, per comodità e per lavarsi la coscienza, c’è chi sostiene che il fine giustifica i mezzi, una forma di pensiero dominante della nostra epoca, che abbiamo sentito ripetere ovunque sin da quando siamo nati.

Su questo tema occorre fare chiarezza, noi riteniamo che non sia sempre così, dato che “il fine giustifica i mezzi” solo in casi particolari, “quando non ci sono più alternative e solo se persegue specificatamente il bene nell’interesse comune”. 

foto: coscienzeinrete.net

Hitler_fine_mezzi