Cantiere fantasma in corso G. Italia a Casale Monferrato?, Luca Servato Art. 1 MDP presenta un’interrogazione in Comune

Cantiere fantasma in corso G. Italia a Casale Monferrato?, Luca Servato Art. 1 MDP presenta un’interrogazione in Comune

Da mesi permane il cantiere di costruzione per l’edificazione della pista ciclabile in Casale che collegherà Corso Valentino a Piazza Martiri della Libertà, ma i lavori sono fermi. Bisogna sbloccare subito la situazione!

luca-servato

Per queste ragioni è stata presentata presso gli uffici del Comune di Casale dal Consigliere Servato Luca (Art.1 MDP) un’interrogazione a cui l’Ente di P.A. deve dare una risposta scritta entro 30 giorni, anche se speriamo che entro quel termine si possa risolvere la situazione. E’ stato un anno intenso, dove il gruppo MDP ha lavorato sodo, ma anche se oramai si è verso a fine mandato, è nostro dovere continuare a lavorare duramente per la nostra Città.

Di seguito il testo presentato:

Interrogazione con risposta scritta in merito a: “Cantiere fantasma in Corso Giovane Italia”

PREMESSO che in data 5 novembre 2018 il sottoscritto ha sottoposto all’attenzione dell’Amministrazione Comunale l’interrogazione avente ad oggetto: “stato manutentivo, funzionalità e ripristino delle stazioni di bike sharing ubicate in Città”

RIBADITO che incentivare gli spostamenti in Città con mezzi che non producono inquinamento è atteggiamento tipico delle amministrazioni virtuose,

VISTO che il sottoscritto e tutto il gruppo Art. 1 – MDP hanno sempre prestato grande attenzione allo sviluppo di progetti eco-compatibili,

CONSIDERATO che l’Amministrazione comunale ha deciso di ampliare la rete delle piste ciclabili nel territorio comunale

EVIDENZIATO che anche in Corso Giovane Italia è in programma la realizzazione del tratto di pista ciclabile per collegare Corso Valentino a Piazza Martiri della Libertà (meglio conosciuta con il nome di “Piazza Dante”)

RITENUTO che da mesi i lavori di rifacimento nel cantiere sono stati interrotti all’interno della zona transennata (si allega fotografia)

tutto ciò premesso, ribadito, visto, considerato, evidenziato e ritenuto interroga il Sindaco e l’Amministrazione Comunale per sapere:

– motivazione dell’interruzione/sospensione dei lavori,

– perché i lavori sono stati procrastinati fino al periodo invernale in cui di solito ne è sconsigliata l’esecuzione,

– data in cui verranno ultimati i lavori,

– se sono previste iniziative di sensibilizzazione e promozione dell’uso delle biciclette in Citta

Si attende risposta entro giorni 30 a mezzo PEC.

Luca Servato

Comune Casale. Sequestro dei Nas: Il Comune e la ditta addetta alla mensa non hanno nessuna responsabilità

Comune Casale Monferrato. Sequestro dei Nas: Il Comune e la ditta addetta alla mensa non hanno nessuna responsabilità

Casale Monferrato: Il servizio mensa per le scuole cittadine si rivolge agli studenti della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di Primo Grado (circa 1.800 pasti giornalieri).

casale_monferrato-palazzo_del_credito_italiano1

I pasti sono preparati e confezionati nelle cucine della Casa di Riposo da personale qualificato e competente in ambiente separato ed esclusivo per gli studenti destinatari del servizio.

Per le scuole dell’infanzia e primarie, i pasti vengono consegnati e consumati direttamente nelle mense presenti all’interno degli istituti mentre gli alunni delle scuole secondarie di primo grado usufruiscono dei seguenti refettori:

– Self Service Casa di Riposo (scuola Media Leardi)

– Scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri (scuola Media Dante Alighieri)

– Scuola dell’infanzia e primaria Martiri della Libertà  (scuola Media Trevigi)

Tutte le mense nelle scuole utilizzano piatti in ceramica e posate metalliche.

In merito al recente sequestro di piatti e stoviglie operato dai Carabinieri dei Nas al Self Service della Casa di Riposo spiegano il sindaco Titti Palazzetti e l’assessore all’Istruzione Ornella Caprioglio: «I Carabinieri dei Nas hanno operato circa un mese fa al sequestro di piatti e stoviglie biodegradabili in uso presso il Self Service della Casa di Riposo in quanto sprovvisti dell’etichettatura prevista dalla legge. La ditta fornitrice, situata nel cuneese, sarà chiamata a rispondere dell’inadempienza. Precisiamo che il Comune e la ditta che prepara i pasti non hanno alcuna responsabilità in proposito e non erano stati avvisati – come del resto la scuola – della problematica emersa in seguito alla denuncia di una madre che ha portato all’ispezione e quindi al sequestro. Ricordiamo che in ogni istituto esiste la Commissione Mensa formata da rappresentanti dei genitori e docenti di riferimento che sono in contatto diretto con l’Assessorato all’Istruzione. Siamo dispiaciute che l’episodio non sia stato contestualmente segnalato alla scuola, alla commissione e al Comune. Ricordiamo ai genitori che da parte nostra c’è la più sollecita volontà di collaborazione affinché i ragazzi possano usufruire di un pasto di alto livello».

Lavori di manutenzione del tetto e della facciata del palazzo comunale

Lavori di manutenzione del tetto e della facciata del palazzo comunale

Alessandria: Lunedì 14 gennaio inizieranno i lavori di manutenzione al palazzo comunale che prevedono il rifacimento del tetto e delle facciate.

Per la loro realizzazione sarà necessario montare una gru in via Verdi e un ponteggio in via Verdi, piazza Libertà e via san Giacomo della Vittoria che conseguentemente determineranno la necessità di alcune accortezze e modifiche viabili per garantire la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale.

comune copia

Dalle ore 8 del 14 gennaio 2019 fino alle 18 del giorno 31 ottobre 2019 vigerà il divieto di sosta con rimozione forzata nel tratto di via Verdi compreso fra il civico 5/6 e l’intersezione con piazza della Libertà, su ambo i lati della carreggiata (sugli stalli di sosta riservati ai veicoli di appartenenza del Comune).

Inoltre, nel medesimo periodo, vigerà il divieto di transito in via Verdi, nel tratto compreso fra via Faà di Bruno e piazza della Libertà, ad eccezione dei veicoli dei residenti, dei titolari di attività commerciali della zona  per le operazioni di carico e scarico  e  dei veicoli appartenenti al Comune di Alessandria, che avranno ingresso/uscita da via Faà di Bruno con le dovute cautele.

Infine, nel periodo di effettuazione dei lavori sarà autorizzato il transito ai mezzi pesanti diretti al cantiere di via Verdi, con la percorrenza nel senso opposto di marcia a quello consentito dell’anello viabile di Piazza della Libertà (nel tratto compreso fra via Verdi e via Cavour),  previa comunicazione ad ogni passaggio al Comando di Polizia Locale e secondo le direttive impartite dal Nucleo Operativo Viabilità. Continua a leggere “Lavori di manutenzione del tetto e della facciata del palazzo comunale”

Firmato il Protocollo d’Intesa con RFI: misure antivagabondaggio e telecamere

Firmato il Protocollo d’Intesa con RFI: misure antivagabondaggio e telecamere

Tortona: Prosegue l’impegno condiviso tra Amministrazione Comunale e RFI per rendere sempre più sicura e fruibile la stazione ferroviaria di Tortona.

Ormai da settimane il Comune di Tortona provvede alla chiusura notturna dei 7 varchi di accesso alla stazione, dall’una alle cinque, per tutelare il decoro e la pulizia dei locali, altrimenti utilizzati quale rifugio da soggetti che, anzichè rivolgersi al vicino dormitorio, erano soliti bivaccare e trascorrere la notte nella sala d’attesa, con conseguenti disagi per i pendolari.

stazione_tortona

Il Sindaco Gianluca Bardone ha sottoscritto, insieme al Responsabile Direzione Produzione Territoriale di Milano di RFI, il Protocollo d’Intesa che impegna le parti ad una serie di azioni finalizzate a migliorare ulteriormente aspetti di sicurezza e vivibilità dell’area della stazione ferroviaria di Tortona.

RFI, in linea con quanto stabilito nel Piano industriale 2017-2026 del Gruppo FS Italiane, in termini di sviluppo della mobilità collettiva integrata e attenzione alla customer experience, ha avviato sull’intera rete nazionale un programma di adeguamento di 620 stazioni, tra cui quella di Tortona Continua a leggere “Firmato il Protocollo d’Intesa con RFI: misure antivagabondaggio e telecamere”

DIVIETO DI COMBUSTIONE RESIDUI VEGETALI

DIVIETO DI COMBUSTIONE RESIDUI VEGETALI

Tortona: Nell’ambito dei provvedimenti adottati dal Comune di Tortona, in attuazione dell’accordo di programma per il risanamento della qualità dell’aria nel Bacino Padano, è stata confermata l’ordinanza n. 369 del 02 ottobre 2014, che disciplina la combustione sul luogo di produzione dei soli residui vegetali derivanti da sfalci, potature o ripuliture provenienti da attività agricole e forestali nel territorio comunale.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Si sottolinea che tale atto, oltre a stabilire le modalità di abbruciamento dei materiali vegetali quali paglia, sfalci di potature, nonché altro materiale agricolo o forestale naturale, pone il divieto di combustione all’aperto nelle stagioni autunnale ed invernale, coincidenti con il periodo di massima concentrazione delle polveri sottili in atmosfera, e precisamente dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno.

Resta inoltre sempre vietata la combustione di qualsiasi residuo vegetale qualora fosse dichiarato, dalla Regione Piemonte, lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi.

Si ricorda che i trasgressori sono passibili di sanzione amministrativa pecuniaria.

La concessione di nuovi mutui a favore del Comune per opere e progetti importanti

La concessione di nuovi mutui a favore del Comune per opere e progetti importanti

L’Amministrazione Comunale di Alessandria è impegnata in queste settimane a varare formalmente – tramite l’approvazione finale da parte del Consiglio Comunale – il proprio Bilancio per il nuovo anno appena iniziato e, a questo riguardo, un aspetto molto significativo per la valorizzazione e l’ulteriore efficienza del Comune e dei servizi resi alla cittadinanza è rappresentato dai mutui.

alessandria_panorama

L’elemento che merita di essere sottolineato è la concessione di nuovi importanti mutui da parte della Cassa Depositi e Prestiti a favore di Alessandria.

Si tratta dell’epilogo positivo di un percorso di interlocuzione e approfondimento con il Ministero dell’Economia e delle Finanze che, nel corso dell’anno 2018, ha avuto come oggetto il monitoraggio periodico degli obiettivi di finanza pubblica (l’ex-Patto di Stabilità) del Comune e, lo scorso novembre, il riconoscimento del “semaforo verde” circa il loro conseguimento, grazie ad un’intensa azione sul piano delle Entrate (con maggiori accertamenti e recupero dell’evasione) e sul piano delle Spese (con un loro più efficace contenimento, a parità di servizi erogati). Continua a leggere “La concessione di nuovi mutui a favore del Comune per opere e progetti importanti”

Cominciano i lavori per rifare il tetto di Palazzo Rosso ad Alessandria

Cominciano i lavori per rifare il tetto di Palazzo Rosso ad Alessandria

alessandria-municipio-palazzo-rosso-994x400

Di Redazione Quotidiano Piemontese 7 gennaio 2019  ALESSANDRIA

https://www.quotidianopiemontese.it

Cominciano i lavori per rifare il tetto di Palazzo Rosso ad Alessandria. Questa settimana verranno preparate le impalcature, poi inizieranno i lavori veri e propri per sistemare il tetto del Municipio. Il tratto di via Verdi tra via Faà di Bruno e piazza Libertà sarà bloccato per la sistemazione della gru.

Durante i lavori i marciapiedi rimarranno agibili e potranno accedere i veicoli comunali, quelli dei residenti e quelli degli esercizi commerciali.

(Foto di Davide Papalini – Opera propria, CC BY-SA 3.0)

Modifiche calendario sportello commercialisti

Modifiche calendario sportello commercialisti

Casale Monferrato: A partire da martedì 8 gennaio viene modificato il calendario del servizio di consulenza gratuita rivolto ai cittadini e alle imprese curato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Casale Monferrato.

casale_monferrato-palazzo_del_credito_italiano1

Lo sportello, ospitato nella Sala Guala del Comune (via Mameli 10 – primo piano) non si terrà più settimanalmente ogni martedì ma a settimane alterne, sempre di martedì, con il seguente calendario relativo ai prossimi mesi (dalle 9 alle 11, non serve appuntamento): Continua a leggere “Modifiche calendario sportello commercialisti”

Situazione Campo di Tiro Arcieri Città della Paglia

Situazione Campo di Tiro Arcieri Città della Paglia

di Pier Carlo Lava

luca lamborizio al campo di tiro copia 2

Alessandria: Il Presidente della Commissione Cultura e Sport del Comune di Alessandria Carmine Passalaqua, ha invitato Luca Lamborizio Presidente dell’ASD Arcieri Città della Paglia a presenziare alla seduta che si terrà giovedì 10.01.2019 alle ore 15,00 presso la sala del Consiglio Comunale.

logo-arcieri-città-della-paglia-definitivo-1

 

In tale sede, dopo una breve introduzione inerente l’attività del campo di tiro, Lamborizio esporrà nuovamente al Comune la preoccupazione dell’Associazione.

Il link relativo alla vicenda della stessa: https://alessandria.today/2019/01/05/lassociazione-gli-arcieri-citta-della-paglia-di-alessandria-dopo-oltre-ventanni-chiude-i-battenti/

Precisazioni su accertamenti TARES 2013, di Lia Tommi

TARES 2013
Precisazioni sui provvedimenti di accertamento inviati nei giorni scorsi

L’Ufficio Tributi del Comune di Alessandria sta offrendo ai cittadini contribuenti la massima disponibilità, anche telefonica, per dare riscontro e chiarimenti in merito ai provvedimenti inerenti la TARES 2013 inviati nei giorni scorsi.

«Si tratta di un’importante azione — dichiara Cinzia Lumiera, Assessore comunale al Bilancio ed Entrate Tributarie di Alessandria — che abbiamo intrapreso nella consapevolezza di quanto sia necessario pervenire al più presto ad un allineamento di tutti i dati informativi nelle banche-dati comunali di pertinenza dell’Ufficio Tributi affinché gli utenti paghino esclusivamente solo quanto di propria competenza, evitando il perdurare di incongruenze pregresse.
Dall’analisi delle pratiche lavorate, a seguito ricevimento dei contribuenti, previo appuntamento telefonico, sono infatti emersi alcuni errori, sia derivanti dagli aggiornamenti non completi della banca-dati tributaria, sia dall’aggiornamento delle operazioni catastali effettuato dall’Agenzia delle Entrate–Ufficio del Territorio.
Per questo, ritengo necessario appellarmi alla cittadinanza per vivere le attuali procedure di accertamento, pur nel disagio che possono provocare, come un momento di “alleanza civica” che veda sia l’Amministrazione Comunale, sia i contribuenti stessi condividere il medesimo obiettivo: quello della predisposizione di una fotografia realistica, equa e corretta della realtà su cui debbano insistere i tributi locali».

A tal proposito, l’Ufficio Tributi del Comune di Alessandria precisa quanto segue:

Accertamenti per omesso pagamento:

 si invitano i contribuenti, i quali hanno ricevuto l’avviso di accertamento relativo alla TARES 2013 e che ritengano di aver pagato, di trasmettere all’Ufficio Tributi le relative ricevute anche per gli anni successivi, sino all’anno d’imposta 2017, al seguente indirizzo Pec comunedialessandria@legalmail.it oppure alla mail tributi@comune.alessandria.it, al fine di correggere gli eventuali errori di accertamento. In questo caso, l’Ufficio Tributi provvederà all’annullamento o rettifica degli accertamenti in sede di autotutela.

 nel caso abbiano effettuato il versamento in capo a soggetto diverso dal denunciante, si invitano i contribuenti i quali hanno ricevuto l’avviso di accertamento relativo alla TARES 2013 e che ritengano di aver pagato, di trasmettere all’Ufficio Tributi le relative ricevute anche per gli anni successivi, sino all’anno d’imposta 2017, al seguente indirizzo Pec comunedialessandria@legalmail.it oppure alla mail tributi@comune.alessandria.it, al fine di correggere gli eventuali errori di accertamento. In questo caso, l’Ufficio Tributi provvederà all’annullamento o rettifica degli accertamenti in sede di autotutela.

Accertamenti per infedele denuncia per metratura su planimetria:

 si invitano i contribuenti, i quali hanno ricevuto l’avviso di accertamento relativo alla TARES 2013 per infedele denuncia e che non hanno modificato la configurazione immobiliare rispetto a quella denunciata, ad esibire la planimetria corrispondente all’attuale situazione dell’unità immobiliare.
In questo caso l’Ufficio Tributi provvederà all’eventuale rettifica dell’avviso di accertamento.

Per la creazione degli atti sopracitati, si è proceduto ad un incrocio tra la banca-dati del Catasto e la quella della tassa rifiuti, nel rispetto della Legge che dispone che non si deve iscrivere meno dell’80% della superficie catastale, al fine di controllare e adeguare le superfici iscritte a ruolo per la tassa rifiuti (art. 1, comma 183, legge 27 dicembre 2006 n. 296 “Finanziaria 2006”)

Da questo incrocio si possono verificare le seguenti situazioni:

1) l’80% della superficie catastale comprende anche la superficie della cantina regolarmente iscritta ai fini della tassa rifiuti. In questo caso dopo verifica su planimetria, si procede all’annullamento dell’avviso di accertamento;
2) l’80% della superficie catastale, dopo verifica su planimetria, corrisponde esattamente alla sola abitazione, per cui l’accertamento è corretto e si invita l’utente a effettuare il pagamento di quanto notificato;
3) l’80% della superficie catastale, dopo verifica su planimetria, corrisponde esattamente alla sola abitazione, ma l’utente dimostra di aver portato, agli uffici competenti, tutta la documentazione (planimetria e visura catastale) al momento dell’iscrizione ai fini della tassa rifiuti. In questo caso si procede all’eliminazione delle sanzioni mantenendo in essere solo il recupero del maggior tributo, con interessi e spese di notifica.

Per appuntamento, si invita a contattare i seguenti numeri telefonici:

0131/515788 – 515785 – 515751 – 515525 – 515545 – 515541

Si rammenta infine di rivolgersi alla Agenzia delle Entrate Riscossione, sita in Spalto Gamondio n. 1 di Alessandria qualora, per l’anno d’imposta 2018, non sia stato effettuato il versamento parziale o totale della TARI.

Gli Arcieri Città della Paglia non ci stanno e scrivono al Comune

Gli Arcieri Città della Paglia non ci stanno e scrivono al Comune

Alessandria: La A.S.D. Arcieri Città della paglia, non ci sta e scrive al Comune in merito alla manifesta intenzione dello stesso a non rinnovare la concessione dell’area di via Piacentini dove da oltre venti anni c’è il campo di tiro con con l’arco della A.S.D. Arcieri Città della paglia.

Riceviamo e pubblichiamo quanto segue auspicando che si addivenga ad una positiva soluzione nell’interesse di tutte le parti in causa, non ultimo la città, evitando provvedimenti unilaterali che non rappresenterebbero certo un segnale positivo da parte del Comune verso lo sport alessandrino.

Ultimora: Si apprende che l’Amministrazione comunale ha invitato l’Associazione ad un incontro nella Commissione sport che si terrà giovedì 10 gennaio 2019 in Comune, per esporre la propria situazione.

img_0248img_0244img_0242

Il testo integrale della lettera:

Alla c.a. del Sindaco del Comune di Alessandria dott. Gianfranco Cuttica di Revigliasco

e p.c.

a tutti gli Assessori

al Presidente del Consiglio Comunale

a tutti i Consiglieri

all’On.le Riccardo Molinari (via email a molinari_r@camera.it)

Alessandria, 17 dicembre 2018

Formulo la presente nella mia qualità di Presidente pro tempore della A.S.D. Arcieri Città della Paglia, sita in Alessandria, Via Salvo d’Acquisto n. 16, per significare quanto segue.

Da oltre un ventennio la Società ha sede nel luogo sopra indicato, in forza di concessione comunale ripetutasi nel tempo, sul terreno posto a lato del Campo di Atletica Leggera; inizialmente, negli anni ’90, tale area era incolta e dissestata ma, grazie all’impegno, sia economico che lavorativo, dei nostri Soci, è oggi uno dei migliori campi per il tiro con l’arco di tutta Italia: fu infatti trasportata in loco terra, ghiaia, predisposto un terrapieno per la sicurezza dei tiri, piantate siepi, alberi, creata una linea di tiro con la relativa tettoia di protezione, due magazzini per il ricovero dell’attrezzatura, un locale uso ufficio, un punto di ristoro ad uso esclusivamente interno, un bagno, collegata luce e acqua, il tutto a spese unicamente della nostra Associazione, senza mai nulla chiedere al Comune di Alessandria. Continua a leggere “Gli Arcieri Città della Paglia non ci stanno e scrivono al Comune”

Gli orari di sportello per la Refezione scolastica

Gli orari di sportello per la Refezione scolastica

Alessandria: Si informano i genitori degli alunni iscritti al servizio di Refezione scolastica a.s. 2018/2019 del Comune di Alessandria che il servizio di pagamento con MAV non sarà più attivo dal 31 dicembre 2018.

info_refezione_scolastica

Pertanto, i MAV generati entro tale data non saranno più utilizzabili dal 1° gennaio 2019. 

Per effettuare i pagamenti delle rette annuali di iscrizione e dei buoni pasto si conferma il servizio   POS già operativo presso l’Ufficio Refezione Scolastica – via s. Giovanni Bosco n.  53-55 di Alessandria con il  seguente orario di apertura:

    • lunedì – mercoledì – venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13.00
    • martedì – giovedì dalle ore 10.30 alle ore 13.00  e

dalle ore 14.30 alle ore 16.00

Dal 7 gennaio 2019 sarà aperto per il pagamento dei soli buoni pasto anche lo Sportello Operativo presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico U.R.P. – piazza della Libertà 1 di Alessandria.

I genitori dovranno recarsi muniti del “codice utente” rilasciato in sede di iscrizione al servizio mensa.

Collabora alla realizzazione del primo Bilancio Partecipativo della Città di Tortona – scadenza 31 dicembre 2018.

Collabora alla realizzazione del primo Bilancio Partecipativo della Città di Tortona – scadenza 31 dicembre 2018.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Mancano pochi giorni alla scadenza del termine per partecipare alla realizzazione del primo bilancio partecipativo della Città di Tortona.

I cittadini interessati e che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età, possono presentare i loro progetti utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito istituzionale dell’Ente o presso lo Sportello del Cittadino, all’ingresso del Palazzo Comunale. Continua a leggere “Collabora alla realizzazione del primo Bilancio Partecipativo della Città di Tortona – scadenza 31 dicembre 2018.”

Agevolazioni per le nuove imprese e le rilocalizzazioni: domanda dal 1 gennaio al 28 febbraio 2019

Agevolazioni per le nuove imprese e le rilocalizzazioni: domanda dal 1 gennaio al 28 febbraio 2019

Alessandria: L’Amministrazione Comunale ha intrapreso azioni al fine di promuovere, incentivare e agevolare la localizzazione di nuove attività e la rivitalizzazione dei negozi attualmente sfitti, in particolare nel centro storico cittadino.

Alessandria_Panorama

Sono già stati approvati, infatti, due regolamenti per fornire incentivi alle ditte di nuova installazione e per la rilocalizzazione di quelle esistenti (approvati con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 15/02/2018):

– Regolamento iniziative a favore dell’economia locale

– Regolamento per le agevolazioni su tributi locali per le imprese operanti e di nuova costituzione presenti nel territorio comunale.

Entrambi sono consultabili sul sito internet del Comune di Alessandria (http://www.comune.alessandria.it/imprese-suap/agevolazioni-alle-imprese/).

Dal 01/01/2019 al 28/02/2019 gli interessati potranno presentare la domanda, inviandola tramite posta certificata all’indirizzo: suap@comunedialessandria.it   

Novi Ligure: Consiglio Comunale del 10 dicembre, approvate due Delibere

Novi Ligure: Consiglio Comunale del 10 dicembre, approvate due Delibere

Nella seduta di ieri sera, 10 dicembre 2018, la Consigliera Dilva Manfredi ha voluto esprimere un ringraziamento alla delegazione coreana, in visita nella nostra città. Hanno regalato emozioni, oltre che con la loro musica, anche con la particolare esibizione in costume durante l’inaugurazione della rassegna enogastronomica Dolci Terre di Novi.

novi-ligure11

Ha preso poi la parola l’Assessore al Bilancio, Simone Tedeschi, per l’illustrazione di due variazioni di Bilancio di Previsione 2018/2010: «Complessivamente non siamo di fronte a movimenti particolarmente significativi.

Si registra un netto di circa 250 mila euro di nuove entrate, tra le quali le più importanti sono il consolidarsi dei contributi statali e alcune entrate straordinarie che riguardano soprattutto la chiusura di “Novi Servizi” per circa 68 mila euro e i diritti di segreteria collegati all’aggiudicazione definitiva del project financing relativo a Gestione Calore del Comune, per circa 60 mila euro. Continua a leggere “Novi Ligure: Consiglio Comunale del 10 dicembre, approvate due Delibere”