Prato e cenere, di Marcello Comitini

Nuvole e rami oscuri che ondeggiano.

Il cuore è un granello di sabbia
che il vento sposta da un ramo all’altro.

Il dolore lo trasforma in sasso
e cade.

La terra è un prato di sabbia
e lo inghiotte.

Il sole accende e spegne il suo fuoco.
La cenere scopre il mio corpo.

L’amore è così – di Marina Vicario

Voi credete nella sincerità dell’amore?

L’amore è così!

Non importa quanti doni
porterai alla mia porta,
regalali a chi non li merita.
Non desidero
quello che posso
toccare.
Non ho bisogno
di ciò che
si può contrattare
o contare.
Sono d’ amore
i miei desideri,
prendili tu se lo vorrai.
Regalami un cuore,
senza luccichii di disonestà
mascherati da buone intenzioni.
Fa’ che siano
magiche le tue parole.
Rapiscimi
e non lasciarmi mai più.

Marina Vicario

Cuore, dedicarsi regolarmente alla sauna aiuta a mantenerlo in salute. Sky TG24

Uno studio dell’Università della Finlandia, pubblicato sulla rivista scientifica Biomed Central, ha dimostrato che fare la sauna quattro volte alla settimana per mezz’ora riduce il rischio di eventi cardiovascolari sia negli uomini sia nelle donne, portando benefici simili a quelli dell’allenamento fisico.

L’indagine ha monitorato per 15 anni quasi 1.7000 persone con un’età media di 63 anni. Dai risultati ottenuti è emerso che maggiore è la frequenza delle saune e minore è il rischio di mortalità cardiovascolare.

La sauna allarga i vasi sanguigni, riducendo così la pressione arteriosa, sottoponendo il cuore a un ‘esercizio’ che lo allena e lo rafforza.La sauna riduce il rischio di eventi cardiovascolariCiro Indolfi, presidente della Società Italiana di Cardiologia (SIC), spiega che dal numero delle saune settimanali dipendono gli effetti positivi sull’organismo.

“Quattro sono molto più efficaci rispetto a una o due”, chiarisce l’esperto. “Lo studio evidenzia che gli habitué della sauna in 15 anni hanno sviluppato solo 181 eventi cardiovascolari, risultati poi fatali, corrispondenti a circa 2,7 decessi per 1000 individui contro i 10,1 decessi tra coloro che non la facevano mai o solo una volta ogni tanto.

Valori che attestano una diminuzione significativa del rischio di mortalità. Inoltre, incide anche il tempo cui si resta in cabina: la durata ideale è di almeno 30 minuti.

”Gli effetti sulla circolazione sanguignaIndolfi sottolinea che gli effetti della sauna hanno un effetto positivo sulla circolazione sanguigna. “Il calore può migliorarla agendo sulle cellule dell’endotelio che rivestono le arterie, riducendone la rigidità, stimolando nella fase acuta il sistema simpatico e abbassando la pressione arteriosa. Inoltre, la sauna determina un aumento della frequenza cardiaca fino a 120-150 battiti al minuto, paragonabile a quello ottenuto con un esercizio fisico di intensità bassa o moderata”.

La sauna non è però adatta a chiunque. Come spiega Indolfi, i pazienti con scompenso cardiaco, ipertensione, ipotensione, infezioni acute, epilessia, miocarditi o pericarditi dovrebbero evitarla. Prima di sottoporsi a una sauna particolarmente lunga è dunque sempre opportuno sottoporsi a un controllo medico.

Sorgente: Cuore, dedicarsi regolarmente alla sauna aiuta a mantenerlo in salute | Sky TG24

C’è un legame tra freddo e cuore? Sì, il pericolo di infarto per i soggetti a rischio sale del 34%

C’è un legame tra freddo e cuore? Sì, il pericolo di infarto per i soggetti a rischio sale del 34%

NICLA PANCIERA

c'è un legame

Sport sulla neve, festività e vacanze. I cardiologi svedesi lanciano l’allarme: d’inverno bisogna prestare un po’ di attenzione supplementare al cuore. Cibo, alcol e viaggi per raggiungere i familiari, poco sonno e freddo sono i responsabili del picco di infarti che si registra la notte tra il 24 e il 25 dicembre intorno alle 22.

Lo mostra uno studio osservazionale, apparso sul British Medical Journal, frutto di un’analisi condotta su oltre 300mila casi di infarto del miocardio avvenuti tra il 1998 e il 2013 e contenuti nel registro delle unità coronariche svedesi «Swedeheart». La vigilia di Natale si registra un incremento del 37% di attacchi di cuore, mentre l’impennata si assesta su un +27% il giorno successivo e scende a +20% il 1 gennaio. https://www.lastampa.it/2018/12/17/scienza/c-un-legame-tra-freddo-e-cuore-s-il-pericolo-di-infarto-per-i-soggetti-a-rischio-sale-del-tlwPFnJ6tLgeS92Kq8dEgO/pagina.html

La mente e il cuore, una citazione della Santa Madre Teresa di Calcutta

La mente e il cuore, una citazione della Santa Madre Teresa di Calcutta

200px-MotherTeresa_094

La mente ci fa capire quanto siamo piccoli . Il cuore, quanto possiamo essere grandi … Santa Madre Teresa di Calcutta.

foto: https://it.wikipedia.org

Danza, di Antonella Commendatore

Danza.jpg

di Antonella Commendatore

Danza

Sento tanto calore nel cuore
lui danza nel mio petto
e mi fa sospirare.

Fa uno strano rumore
saranno i passi dell’amore
in questo soave ballo
che dentro me sta facendo.

Capriccioso e lento
mi invade i sensi di emozione
ed io mi sento avvolta
in un dolce sentimento.
Continua a leggere “Danza, di Antonella Commendatore”

I tafferugli del cuore, di Antonietta Caramanico

I tafferugli

di Antonietta Caramanico

una delicata notte

I tafferugli del cuore

Cuore,
ogni giorno,
sento i tuoi tafferugli;
ogni notte,
ascolto i tuoi ricordi,
e
tutto si rinchiude in una scatola.
Scatola dorata,
che può aprirsi
solo con la tenerezza
di un amore puro
e
sincero.
Tamburella il mio sangue,
quando riaffiorano
immagini di un dì remoto.
Pizzica l’arpa del cuore,
quando amo.
Suonano le corde dell’anima,
al rimembrare gli albori di un nuovo amore.
Tutto subbuglia
e
va in apnea
in attesa di una nuova linfa.

Antonietta Caramanico@
copyright
Opera di Anatoly Piatkevich

Un cuore, di Antonio De Simone

nature6

di Antonio De Simone

Un cuore
nel silenzio
vive l’amore
i suoi palpiti
riecheggiano
nel petto
con nuovo ritmo.

Antonio De Simone

Eng_A heart
A heart
in the silence
live love
her heartbeats
echo
in the chest
with new rhythm.

https://antodesimone.wordpress.com

Medici, pazienti e braccialetti elettronici

medici

Eric Bender,

I medici lo definiscono il problema delle cinquemila ore. Se soffrite di una malattia cronica comune, per esempio un disturbo cardiovascolare o il diabete, siete voi i responsabili della vostra salute per le cinquemila ore all’anno in cui non dormite. E a dirla tutta, non sempre prendete le decisioni migliori.

“I cambiamenti necessari per superare una malattia cronica dipendono dal paziente, non dal medico”, sottolinea Stacey Chang, direttore del Design institute for health della Dell medical school di Austin, in Texas. “Affidare il controllo a un dottore a volte è controproducente”.

Per questo, una nuova serie di strumenti digitali sta cercando di coinvolgere il paziente nella cura della sua salute. Sul mercato esistono braccialetti elettronici per controllare il battito cardiaco, i passi o i livelli di glucosio nel sangue, sensori medici per la casa che rilevano dati sul peso o la pressione sanguigna, app che danno informazioni o consigli personalizzati. Continua a leggere “Medici, pazienti e braccialetti elettronici”

Riprendi un cuore, di Antonio Scarito

Riprendi un cuore

di Antonio Scarito

Riprendi un cuore
se vuoi amarlo,
fagli sentire
che è importante,
guarda con occhi
quel sul corpo e
dille sempre che
per lui ardi.
Dalle carezze,
non risparmiale,
a volte baci,
senza fermati ,
colora tutto
con parole dolci e
abbracciala per
pur sentir se
i vostri cuori
insieme battono

Continua a leggere “Riprendi un cuore, di Antonio Scarito”

Cuore di lupo, di Maurizio Ostuni

Cuore di lupo

di Maurizio Ostuni

Cuore di lupo
Ti vidi arrivare quella sera, avvolta da profumi di incenso, guardai i tuoi occhi arrossati, i capelli mal messi e un viso soddisfatto.
Un bottone sganciato. Tu sempre impeccabile impensabile cosa le tue voglie perverse ti facessero fare. Ti si leggeva nell’animo che passasti la notte godendo dei tuoi giochi proibiti.
Sentii l’odio bruciare, odio di uomo ferito nel cuore.Trafitto da spine ormai consumate, posate dalla tua mano vile :
ti odiai come si odia solo il propio boia.
Ma sapevo come eri e nulla potevo contro
la tua natura, nulla potevo se non accettare.
Sapevo quello che avevo, tu così perfida e così bella, io un imperfetto selvaggio amore vero.
veleno
Veleno & rum
@velenoerum

Il colesterolo mette a rischio la salute del tuo cuore: l’importanza della prevenzione

IL colesterolo medicina-online-cuore-elettrocardiogramma-sinusale-defibrillatore-cardioversione-elettrica-con-shock-farmacologica-farmaci-urgenza-emergenza-massaggio-cardiaco-arresto-res

di Staff. di Medicina OnLine

Proteggere il cuore con l’arma della prevenzione, con particolare attenzione ad uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare: il colesterolo. È fondamentale, in un Paese come l’Italia dove le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte, tenere a bada i ‘nemici del cuore’ a cominciare proprio dal colesterolo LDL, il famigerato “colesterolo cattivo”. Lo ricordano ancora una volta gli oltre 2000 medici riuniti al 78° Congresso nazionale della Società italiana di cardiologia (Sic) che tiene in questi giorni a Roma e che proseguirà fino al prossimo 18 dicembre.

Il colesterolo come potente fattore di rischio cardiovascolare

Tra i temi caldi della seconda giornata, spicca proprio il dibattito attorno alla prevenzione e ai fattori di rischio. Come illustrato dal professor Peter Libby dell’Harvard Medical School di Boston, il colesterolo ossidato è la causa che determina la risposta infiammatoria della parete arteriosa. Quindi se anche vi sono altri fattori di rischio come il fumo, il diabete, l’ipertensione e l’obesità; il colesterolo è il ‘critical player’ cioè quello che determina – tramite il suo accumulo – la risposta della parete delle arterie coronariche che porta alla formazione di una placca arteriosclerotica ostruente, causa delle manifestazioni cliniche della cardiopatia ischemica come l’angina, l’infarto o la morte improvvisa coronarica. Continua a leggere “Il colesterolo mette a rischio la salute del tuo cuore: l’importanza della prevenzione”