Momenti di poesia. Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

click

Click 2018

È venuta stasera
la luna
sparge luce di latte sui prati…
bianco il mio mondo.
Dormono i mostri chiusi negli angoli.
“ Dimmi luna “
Solo un attimo!
Andarsene in questa notte di luce,
a raccogliere sogni…
Mentre la bambina danza ancora
nella luce irreale di quella sera…

Daniela Cobaich Mascaretti

SP2018
Diritti riservati
PhotoWeb

Momenti di poesia. Senza titolo, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Senza titolo, di Daniela Cobaich Mascaretti

Senza titolo.jpg

Senza titolo

Mughetti bianchi, mi veste la notte in fretta
sotto le foglie aspettano,
come allora, nel giardino dell’erba voglio
L’ultimo verso scritto si accende con me…
ancora un passo e saranno miei i profumi
Perché il tempo non può rubare l’ora
e tutto torna ad essere marea
mormora il mare la notte,
un fremere di onde infrante.
Così l’amore la morte.
Tutte le voci hanno dentro
non puoi fermarle,
ogni voce ha il suo canto
e corre per sentieri diversi
Notte ad occhi aperti ascoltando
fragori di stelle e profumi cadenti,
Migro dentro di me, mi cerco
Già due anni di troppo…

Daniela Cobaich Mascaretti

SP14 gennaio2019
@ copyright by D.C.M.

Photo Francesco Paci Salerno

Momenti di poesia. Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Daniela Cobaich Mascaretti

57678206_879168269081344_7786537796524572672_n

Poeti italiani del ‘900 e contemporanei

Ora che sei crepuscolo
ora che stai morendo
dallo sfinimento sopraffatta,
segnali di bellezza
guardi ancora…
Il tramonto rosato, annega nel giorno
si congiunge alla notte…
amanti per sempre
La rosa sul cancello…
petali di fuoco…
E sotto il piede
il fico schiacciato esalta
un afrore acro, mostra il suo ventre molle…lo respiri avida
di quei colori viola e verdi, vita e morte convulse insieme…
soffi impercettibili di bellezza nello smorire del giorno,
rubati al tempo

Daniela Cobaich Mascaretti

SP24aprile2019
Diritti riservati
Photo di Pierluigi Pedini

Momenti di poesia. Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti Poesie e Arte

Momenti di poesia. Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti Poesie e Arte

58374453_332395997424900_7759738016641318912_n.jpg

Click 2018

Un suono blu di mirtillo
depositato sulle labbra
Parola amata
balsamo blue di una notte…
vieni a giacere con me…
Un suono dolce di flauto
oltre il dosso del monte, del mondo…
Un fruscio di suoni
febbre di colori, lingue di fuoco violate…
Senti il richiamo…?
Scivoliamo in quel suono, si sveste il cuore
brucia nel magma caldo
Si perde nel filo aggrovigliato
e ogni giorno mormora il tuo nome
Si chiude il cerchio…custodi di sogni
Prigionieri…

Daniela Cobaich Mascaretti

SPluglio2018
Diritti riservati

Olio D.Cobaich.M.

Momenti di poesia. Click 55, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Click 55, di Daniela Cobaich Mascaretti

Poesie e Arte

57583215_331937967470703_4744539639044374528_n.jpg

Click 55

Non so dire cosa pensi,
senza sosta cerco di leggere le parole
e il silenzio che c’è fra noi…
Il silenzio solo rivelatore.
Nascono emozioni,
nascono in situazioni diverse
in strani viaggi dell’anima.
Noi non viviamo mai, ma speriamo di vivere.
Dimoriamo in altre case di pensiero,
in altri luoghi dell’essere.
A nessuno si può dare la regia.
È una partita a scacchi che giochiamo,
si chiama vita…e tu hai barato!
Scacco matto ad entrambi…
Finale di partita, un click dietro l’altro…
Nero il sangue coagulato.
Nero come la notte, controfigura di sé stessa…

Daniela Cobaich Mascaretti

SPluglio2018
Diritti riservati

Incisione a punta secca 1/20 D.C.M.

Momenti di poesia. Note di regia, di Daniela Cobaich Mascaretti Poesie e Arte

Momenti di poesia. Note di regia, di Daniela Cobaich Mascaretti Poesie e Arte

57541720_331137110884122_2361793238941040640_n

Note di regia

Pioggia, temporale:- una favola, un autobus…forse.
Uno spazio racchiuso, che simbolizza qualsiasi altro luogo, dove tutti noi piccoli uomini di tutti i giorni, antieroi, si muovono e ci muoviamo con pensieri, desideri, ansie e paure.
Come in una fiaba il sogno, scaturito dai loro e dai nostri desideri, si rivela e si materializza per pochi
attimi fuggenti!
Simbolo delle loro…nostre costrizioni la maschera…
duplice volto il loro, il nostro: quello nudo dei sogni, desideri, intravisto brevemente, e quello nascosto, chiuso, indifferente agli altri” quelli della lunga fila che camminano insieme “
La favola si rinnova continuamente…ogni giorno, con gli stessi stereotipi…
Ma noi…per qualche giorno almeno…mostriamo il nostro cuore!
Se la favola è sogno, se la realtà è sogno, se il sogno è
realtà…viviamo coraggiosamente con amore…

Buona Pasqua a tutto il gruppo e staff❤️

Daniela Cobaich Mascaretti

Pasqua 21 aprile 2019

Photo di Bruno Lombardo

Momenti di poesia. Click 2019… Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Click 2019… Daniela Cobaich Mascaretti

54799296_860753407589497_7684242829563920384_n

Click 2019

Nel labirinto
non c’è veduta più ampia
Cammini da un sabato all’altro
da nessun punto cercando giorni
biglietti strappati…
Il varco è impossibile
cerco il suono…
è lì librato in alto…
Mi ascolta…lo ascolto…
dovrò restare qui
in tutto ciò che è stato
Sola, mi attraversano immagini…
Ho spinto barchette nel lago

Daniela Cobaich Mascaretti

SP24marzo2019
Diritti riservati

Photo di Francesco Paci Salerno
@Francesco Paci Salerno

Momenti di poesia. Click 2019, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Click 2019, di Daniela Cobaich Mascaretti

click.jpg

Click 2019

Svanite perle di brina
Gocce microcosmi di luce
arrampicate sugli steli d’erba…
fate di colori…ridono
Ora sul prato d’inverno
soltanto fili secchi gelati
nel cielo nuvoloso
“ Bianco Coniglio dove sei…?
….perché la bellezza muore?”
“Brillavano di luce altrui…
piccola non ti eri accorta?”
No…io sogno ancora origami di luce…bambina
correvo a guardare i miei fiori di sole…
È vero svanivano in soffi, in sospiri…
Pochi minuti soltanto, come le parole…
come la bellezza
Sfuma tutto in nebbia sottile…
ma resterà l’attimo e i campi diventeranno fiori…

Daniela Cobaich Mascaretti

SP14marzo2019
Diritti riservati
PhotoWeb

Libri:  Arte a Central Park… la passeggiata, di Daniela Cobaich Mascaretti

Libri:  Arte a Central Park… la passeggiata, di Daniela Cobaich Mascaretti

rte

Arte a Central Park… la passeggiata

…, strane storie venivano mormorate fra quei vecchi
muri: tonfi, urla e gemiti, sentiti soprattutto di notte,
nelle ore silenziose che precedono l’alba…
Strinse le spalle, chiacchiere e chiacchiere, qualcuno forse soffriva d’insonnia, qualche vecchietta petulante
che avendo capito che viveva sola, si divertiva a metterle paura! O come quel ragazzo del piano di sotto, uno decisamente fico…le era arrivato alle spalle
a passi felpati, mentre apriva la porta di casa e l’aveva fatta sobbalzare chiedendole in prestito un grosso martello…Carino era carino…biondo, occhi azzurri, evidentemente palestrato, da lasciarci gli occhi incollati!
Una meraviglia in quel deserto di vecchi condomini
ingessati, sempre pronti a parlare di valvole e caldaie,
ma un brivido l’aveva attraversata come uno strano presagio.
Scrollò le spalle e sorrise, prima di uscire aveva deciso di prepararsi una pizza per cena, aveva lasciato la pasta a lievitare, la ricetta era stata una sua ricerca frenetica sul pad, solo erano tantissime e si era persa nel cercare la migliore! Continua a leggere “Libri:  Arte a Central Park… la passeggiata, di Daniela Cobaich Mascaretti”

Momenti di poesia. Sei l’acqua della mia vita, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Sei l’acqua della mia vita, di Daniela Cobaich Mascaretti

53820977_854570024874502_465239417372540928_n

da Delirio d’amore

Sei l’acqua… sei l’acqua della mia vita
scorri in me senza tregua
Sei i sonni inquieti, il mio dolore bruciante
la tua bocca nella mia corrente
Respiro nella tue braccia
Ascolto l’eco dei tuoi passi…non anima
non corpo…solo un’ineffabile presenza
Nascosto al mio sguardo, la pelle dissecata
non ricorda l’ardente soffio
Respiro l’acqua di quel che resta…
Chiudo gli occhi al sogno che sono stata…così
Così me ne vado negli alti cieli del nulla…
Lo stesso suono ha la vita scomparsa…blue…
infinita e finita
Corri Bianco Coniglio l’ora è già arrivata!

Daniela Cobaich Mascaretti

SP13marzo2019
Diritti riservati
PhotoWeb

Momenti di poesia,Non posso fermare le parole, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia,Non posso fermare le parole, di Daniela Cobaich Mascaretti

Non posso fermare le parole.jpg

da Delirio d’amore

Non posso fermare le parole
corrono s’infrangono sconosciute
mi accarezzano…
Solo un respiro
due bocche incatenate
e la tua pelle…
E la tua pelle parla di acqua e di fuoco…
ha generato un fiore, un solo nome nel silenzio.

Daniela Cobaich Mascaretti

SP3marzo2019
Diritti riservati

Foto di Sara Gambazza

Momenti di poesia. È scesa sulla sabbia la luna, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. È scesa sulla sabbia la luna, di Daniela Cobaich Mascaretti

e scesa

da Delirio d’amore

È scesa sulla sabbia la luna,
sabbia e acqua
Il mare corre…
Fa rumore stanotte
intreccia suoni al vento
C’era un castello
per viverci soli…tu ed io…
in quel mare nascosto
Scivolano nelle mani granelli di sabbia
Nell’erba rada sono cresciute
bianche margherite, ignare banchettano
al sole…
Io non ricordo più il tuo viso
e guardo me stessa e più me stessa
non sono…

Daniela Cobaich Mascaretti

SP1marzo2019
Diritti riservati
PhotoWeb

Momenti di poesia. Tutto m’inebria di te, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Tutto m’inebria di te, di Daniela Cobaich Mascaretti

Tutto m’inebria di te.jpg

da Delirio d’amore

Tutto m’inebria di te
Amore mi consuma
le ore i pensieri
Vivo al presente quello che è passato
in questo mondo fluttuante
Porpora l’autunno che avanza
in rosse melagrane
si confonde la tua voce con la pioggia
Cade spaccata la bocca color sangue
Amor mi consuma le ore…

Daniela Cobaich Mascaretti

SPnovembre2018
Diritti riservati
PhotoWeb

Momenti di poesia. Ora che so… di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Ora che so… di Daniela Cobaich Mascaretti

ora che

da Delirio d’amore

Ora che so…ti amo negli anfratti
del mio cuore,
celati, negati dalla mente
Dove incontrarsi…?
Un grido interrompe il sogno,
una farfalla credeva di volare…
finì spiaccicata sul cemento!
Spengo la luce, il romanzo criminale
dilaga, si arrampica nei sogni
Tutto ritorna, galleggio sola,
nuvola macchiata d’inchiostro
La mente allagata dal pensiero ricorrente
Perché incontrarsi…?
L’inverno mi consuma
e non porterà l’estate…

Daniela Cobaich Mascaretti

SP19febbraio 2019
Diritti riservati
PhotoWeb

Momenti di poesia. da delirio d’amore, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. da delirio d’amore, di Daniela Cobaich Mascaretti

da

da Delirio d’amore

Fiore capovolto
giaccio sul pavimento
Inesistenza di vita
reperto capovolto…
Ma il tempo è stato mio,
non dimentico!
Freddo freddo improvviso
gela la pena e non si scioglie
Rinuncio a quel che mi resta
di primavera…braccia mi cingevano…
Ma era solo un sogno…non mi apparteneva
come quest’alba chiara che bagna il mio viso
Ora lo so!
Fuori un rumore amico…il tic tac della pioggia
batte e ribatte il tempo in una musica antica,
ed io comprendo…
Canto sola nel viaggio

Daniela Cobaich Mascaretti

SP17febbraio2019
Diritti riservati
PhotoWeb