Il giorno della Memoria – 27 gennaio, di Daniela Cobaich Mascaretti

Il giorno della Memoria – 27 gennaio, di Daniela Cobaich Mascaretti

51221411_825865344411637_3515692900874715136_n

Il giorno della Memoria – 27 gennaio

Un solo giorno per ricordare…per ricordare milioni
di vite sacrificate per ideali sbagliati, sete di potere
e denaro!
Una sconfitta per tutti, quei morti, per tutti quelli che credono negli ideali di giustizia, lealtà, etica, umanità, che non sono solo belle parole, ma i principi in cui si fonda la nostra civiltà!
Ma noi sappiamo che non furono Mostri che li uccisero, torturarono, gasarono, violentarono e mille altri modi in cui soppressero quelle vite!
Uomini Donne Vecchi Bambini Infermi Disabili
Gay Nomadi Rom ritenuti inferiori dai nazisti!
Razze inferiori, rifiuti…non persone ma oggetti da annientare!
Ora sappiamo che furono uomini donne, come noi,
uomini e donne che persero il senso di umanità, il senso della giustizia e della lealtà, l’amore per gli altri
e li uccisero!
Uomini “ normali “ affaccendati nei loro piccoli grandi
bisogni uccisero altri uomini in una storia che si ripete,
in una umanità che non ricorda e rifiuta aiuto
agli ultimi!
Il sonno della ragione e dell’amore fa perdere tutti…
Ricordiamoci di essere sempre uomini giusti e d’amore
e questo sia sempre il nostro fine…perché questo orrore non possa ripetersi mai più…

Daniela Cobaich Mascaretti

Nessuna immagine
contiene l’urlo
di dolore
La stessa luna
ci guarda

Senza titolo, di Daniela Cobaich Mascaretti

Senza titolo, di Daniela Cobaich Mascaretti

senz atitolo.jpg

Senza titolo

Dove comincia la notte
comincia il mio viaggio
Ogni ora cambia la luce
ed io la inseguo invano
C’è solo uno spiraglio
un’alba sul mare
mentre il rotolo della vita
si riavvolge e tace
Solo un ciottolo, una meteora
nello spazio
Nulla si rivela, tace Dio,
le stelle, i mari, guizzano i pesci
e lassù volano uccelli…
Se c’è una strada io non la conosco!

Daniela Cobaich Mascaretti

SP10 gennaio2019
Copyright D.C.M.

Flash 2019, di Daniela Cobaich Mascaretti

Flash 2019, di Daniela Cobaich Mascaretti

flash 2019

Flash 2019

Bianco innevato il prato
Il tuo rigo giallo lo tagliava a metà
con la mia risata.
The end la fine, ritorna
e assedia in sottofondo di cemento armato
Una fenditura in cui s’infila una formica
nel sottosuolo di voci negate
in quel pane ormai dimenticato!
C’è una foglia sul davanzale
si arresta nel capriccio del vento
e fine e inizio si sgretolano in silenzio
Un rigo giallo, un sedere ghiacciato abitano
il passato!

Daniela Cobaich Mascaretti

@copyright by D.C.M.

SP7 gennaio2019

PhotoWeb

Click 2019, di Daniela Cobaich Mascaretti

Click 2019, di Daniela Cobaich Mascaretti

click 2019

Click 2019

La pioggia densa
mi sveglia
nella notte…il cielo grigio
grida scontroso
Il tuo braccio di traverso sul mio corpo
mi stringe caldo
Ed io richiudo gli occhi
e vado a saltare le pozze scintillanti…
E non ho paura e corro avanti
e la notte si apre per me
come conca nelle mani…

Daniela Cobaich Mascaretti

@copyright by D.C.M.
SP2 gennaio2019

PhotoWeb

Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

Click 2018

Click 2018

Tu ed io esistiamo fuori dal tempo,
spietati vagabondi nella quiete
disperata del silenzio, di voci negate
Nel tempo a noi concesso
in questa piega temporale,
mai sapremo dove andiamo
e perché andiamo
Amarsi senza respiro
nella fragilità del desiderio…
Impudici mondi sconosciuti
ci accarezziamo
La pelle nuda stretta avvolta
in spire mortali,
non so…oggi è così strano il cielo…
rosso una ferita di tramonto
E fuori del tempo io piango e rido,
e ascolto lo sterminato silenzio…

Daniela Cobaich Mascaretti

@copyright by D.C.M.
SPdicembre2018

Photo by Franco De Luca

Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

Click 2018.jpg

Click 2018

Penso in continuazione
Sento in continuazione
Nella monotonia della vita
è andato perduto…amore…
il centro di questa voce
Ora senza emozione
la mia anima una vertigine vuota…
il sole sparito…
io piango il nulla…poteva essere
ma non è stato…
non poteva nascere da una marea morta
Osservo la fine dei miei mondi,
nel vorticoso galleggiare le onde riportano
resti e raccontano
una bambina e un mondo
che non le apparteneva…
scendo con lei gradini di sogni

Daniela Cobaich Mascaretti

@copyright by D.C.M.
SPdicembre2018

Photo di Mariantonietta Modenese

“PERCORSI DELLA MEMORIA”, di Daniela Cobaich Mascaretti, by Maura Mantellino

Percorsi

Percorsi dellamemoria… di Daniela Cobaich Mascaretti

Oggi vi presento il nuovo libro di Daniela Cobaich Mascaretti intitolato PERCORSI DELLA MEMORIA – Antologica Atelier Edizioni.

Maura Mantellino

Roberto Sbrana, scrittore e saggista:

“Daniela Cobaich Mascaretti è nata in Liguria, dove vive e lavora. 

Di origine Istriana e mitteleuropea, coltiva nella prima giovinezza il naturale slancio alla pittura, confluito poi, nella maturità, in una ricerca poetica in versi, in una ricerca intima di sé stessa. Dall’aspra terra ligure e dalla terra rossa istriana, nasce un’alchimia di colori, “uno sposalizio simbolico” delle sue due terre: la malinconia nostalgica della sua Istria perduta coi colori accesi del mare di Liguria. I suoi versi sono macchie con lampi e squarci, fuoco e tenebre, candidi bagliori in un espressionismo lirico, che sconfina in una espressione astratta, in interessanti ritmi, aperti alla sua estrinsecazione artistica e sentimentale. Fondamentali alcune sue icone: Ungaretti, Quasimodo, Montale, Neruda, Walt Whitman, Emily Dickinson.”  Continua a leggere ““PERCORSI DELLA MEMORIA”, di Daniela Cobaich Mascaretti, by Maura Mantellino”