Momenti di poesia. SOLO IO, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Momenti di poesia. SOLO IO, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

SOLO IO

Solo
Solo io
Manca un lampo
stroncato dal nulla
Tutto uguale
tutto si ripete
Manca un’emozione
un soffio di qualcosa
Desideri sopiti
chiedono un’input
ad occhi spalancati
Guardo fuori
una realtà che fugge
Parole sguardi
dimentichi di me
Apro porte
che si chiudono
sul niente
Apro finestre
senza luce
Immobile
mi guardo
e non trovo
che abitudine
falso andare
E di nuovo solo
Solo io

17 luglio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

foto web

Un attimo di poesia. Non ho più sogni, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Un attimo di poesia. Non ho più sogni, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

non ho più sogni.jpg

Non ho più sogni
Solo la cruda realtà
che insegue i miei giorni
senza pietà
Il tempo non ha tempo
per fermarsi a sognare
E cosi procedo
ad occhi sbarrati
in un cammino impervio
irto di segnali
a me spesso oscuri
che non sento miei
Ormai avvezzo
al bisogno di vivere
ho lasciato dietro me
illusioni e desideri
Mi rifugio qui
fra parole e pensieri
E’ cio che mi resta
per non morire
per continuare a sperare

12 luglio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. INESAUSTA RICERCA, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Momenti di poesia. INESAUSTA RICERCA, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

INESAUSTA RICERCA.jpg

INESAUSTA RICERCA

Ho camminato

lungo strade deserte

alla continua ricerca

di un’anima affine

Ho camminato

lungo strade affollate

non incontrando nessuno

Ho cercato

in angoli bui e dimenticati

un sorriso che mi somigliasse

Ho svuotato

bauli pieni di ricordi

per trovare una luce

che mi portasse lontano

Ho guardato

a lungo me stesso

riflesso in uno specchio

non vedendomi mai

Ed infine

mi sono seduto

sulla sponda del mio mare

Ho lanciato

sassi e piume

in quell’acqua scura

Nessuno ha risposto

Forse davvero

ho chiesto troppo alla vita

e mi sono bruciato

Ma resto qui

comunque in attesa

di uno sguardo d’amore

che mi faccia rinascere

che mi faccia vedere

che mi faccia sentire

il senso compiuto

di questo difficile viaggio

© 2019 Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. SUPPLICA, Poetica-Mente di Daniele Cerva

Momenti di poesia. SUPPLICA, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

65656272_870848836614214_2678119822264369152_n.jpg

SUPPLICA

Resta
non andare
Apriti a me
Suggella
con respiro gentile
ogni parola
che sgorga innocente
dal mio dentro
Falla vera
feroce
sentita
Dalle voce
trasformala
in immagine viva
fatta d’emozione
Resta
non andare
almeno tu
non mi lasciare
dolce Poesia
ultimo appiglio
del mio inutile esistere

04 luglio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservat

Momenti di poesia. SOFFIO D’ANIMA, di Daniele Cerva

Momenti di poesia. SOFFIO D’ANIMA, di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

65775686_869144590117972_3576204579143942144_o.jpg

SOFFIO D’ANIMA

Ascolta
guarda
annusa
soffio
di vento
gracchiare
di corvo
ronzare
d’api
volo
d’airone
soltanto
l’anima
comprende
lasciati
andare
vivi
il mondo
quello
leggero
quello
nascosto
quello
non più
compreso
vivi
e lasciati
vivere
tutto
si muove
attorno a te
e sarà
di nuovo
sentirsi

01 luglio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. AMO, di Daniele Cerva

Momenti di poesia. AMO, di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

AMO

Non ho più detto amo
da non so neppure
quanto tempo ormai
Nemmeno alla mia donna
neppure al giorno che nasce
ne alla vita che vivo
ne al respiro sereno del sonno
d’un bimbo anche mio
Parola pesante
insostenibile
per la sua grandezza
impronunciabile
se non davvero sincera
Ostacolo insuperabile
per me
per la mia pochezza
l’inconsistenza
del mio sentimento
e l’inutilità
del pronunciarla
cosi
tanto per fare
tanto per dire
Chiudo anche questi quattro versi
altrettanto inutili
come questi miei giorni
vuoti d’amore

05 gennaio 2016
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. UNICO, di Daniele Cerva

Momenti di poesia. UNICO, di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

UNICO

Ho bisogno
di qualcosa di più
di diverso
di unico
Unica donna
unico amico
unico sentire
unico amare
Riascoltare
vento di mare
pioggia d’autunno
soffio di neve
Sentirli dentro
come nuove emozioni
Il cuore freddo
l’anima appassita
Ridammi la vita
lo scuotere l’anima
l’afferrare sguardi
l’ascoltare parole
Sentire
sentire davvero
E mai dimenticare

01 settembre 2018
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. Io sono… di Daniele Cerva

Momenti di poesia. Io sono… di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

Daniele Cerva.jpg

Io sono
Ma davvero
sono?
Oppure vegeto
come esile
filo d’erba
in un prato
colmo di silenzi?
Esisto
ma non mi tocco
non mi sento
Buttato
in un angolo
e dimenticato
Inutile
a me stesso
e a ciò
che mi circonda
Sto nell’oblio
d’una generazione
perduta
E tutto gira
senza di me
Un tutto
di niente
vuoto d’idee
d’emozioni
e sentimento
E dunque sono
oppure
è illusione?
Meglio è
lasciarsi andare
e dimenticare

29 maggio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. LONTANO, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Momenti di poesia. LONTANO, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

60680529_837031913329240_111922492636921856_n.jpg

LONTANO

Disteso
su me stesso
ascolto
il canto del silenzio
Nessuno qui
solo il mio sentire
Passerà mai
questa mia malinconia?
Avrà mai fine
questo tormento
che mi porto dentro?
Ed intanto
osservo il cielo
nero infinito
puntellato di stelle
E mi sento via

16 maggio 2019
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Vincent Van Gogh
Notte stellata sul Rodano 1888

Tesoro, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

Tesoro, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

tesoro

Tesoro
irraggiungibile
è il vivere
una vita piena
fatta di attimi
indimenticabili
di sereno
sentire
di occhi
sempre innamorati
di braccia
sempre abbracciate
di sensazioni
odorate e gustate
In realtà
siamo persi
in meandri
imperscrutabili
carichi di dubbi
delusioni
occhi e cuori
ormai lontani
e braccia dimenticate
Vivo
ma è parvenza
di esistere

13 settembre 2018
© Daniele Bosetti Cerva
Tutti i diritti riservati

SCHIACCIATO, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

SCHIACCIATO, di Poetica-Mente di Daniele Cerva

SCHIACCIATO

SCHIACCIATO

Sono stato come te
Quando i ricordi ed il dolore
ti schiacciano la vita
frantumando la tua forza
Quando rabbia e disperazione
aprono ferite inguaribili
e ti lasciano dissanguato
allora tutto ha inizio
Nulla ha più importanza
sei talmente vuoto
che non reagisci neanche più
Tutto ti passa accanto
nulla ti colpisce
ti restano pochi amici
silenziosi e consenzienti
Una bottiglia e un bicchiere
e se il male preme forte
strisce bianche per l’oblio
Sono stato come te
ti capisco e non ti giudico
Nessuno può sentire
come hai sentito tu
Nessuno può capire
come ho capito io

© 2018 Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Grazie a Daniel Auteuil in “ L’Ultima missione “ per l’ispirazione

MALE-NCONIA, di Daniele Cerva

MALE-NCONIA, di Daniele Cerva

MALE-NCONIA

Poetica-Mente di Daniele Cerva

MALE-NCONIA

non scivola via
la malinconia
resta impigliata
ingarbugliata
in rami mai seccati
e non dimenticati
s’insinua maligna
silenziosa
ed assassina
assassina di giorni
che dovrebbero sparire
essere cancellati
da un passato
ancor più pervicace
non andrà mai
resterà qui
fino all’ultimo dei giorni
fino all’ultimo respiro
non scivola via
la malinconia
eterna come dio
tanto vale abbracciarla
tenerla stretta
e cercare di soffocarla

20 luglio 2018 (04:03)
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

PADRE BUIO, di Daniele Cerva

PADRE BUIO, di Daniele Cerva

PADRE BUIO

Poetica-Mente di Daniele Cerva

PADRE BUIO

Senza luce non si vive
ma io navigo il buio
Un nido in fondo al tunnel
giaciglio di solitudine
utero prolifico
dove mi nascono
i pensieri più veri
Solo qualche bagliore lontano
vivo nel silenzio
che mi abbraccia e mi protegge
E scrivo
e canto e rinasco
in questo soffice ed umido rifugio
Forse non capirete
ma solo cosi
partorisco nuove parole
E nel buio
come un geco cieco
assuefatto
non mi perdo mai
E poi di nuovo la luce
che mi annichilisce
Sopravviverò
fino ad una nuova luna
e ad un altro cielo nero

16 luglio 2018
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

SUPPLICA, di Daniele Cerva

SUPPLICA, di Daniele Cerva

Poetica-Mente di Daniele Cerva

SUPPLICA

Resta
non andare
Apriti a me
Suggella
con respiro gentile
ogni parola
che sgorga innocente
dal mio dentro
Falla vera
feroce
sentita
Dalle voce
trasformala
in immagine viva
fatta d’emozione
Resta
non andare
almeno tu
non mi lasciare
dolce Poesia
ultimo appiglio
del mio inutile esistere

04 luglio 2018
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati