Il Vivaio Eternot sviluppa radici di giustizia

Il Vivaio Eternot sviluppa radici di giustizia

Davidia 5 Giugno 2018 1

Casale Monferrato è la città simbolo della lotta all’amianto e, proseguendo il suo percorso per arrivare a essere, nel 2020, la prima città deamiantizzata d’Italia, nel 2016 ha visto sorgere, proprio dove nasceva la fabbrica Eternit, il parco Eternot.

Il simbolo del nuovo polmone verde della città è il Vivaio Eternot, monumento vivo, diffuso e partecipato realizzato dall’artista Gea Casolaro e costituito da piante di Davidia Involucrata, comunemente conosciuta anche come l’albero dei fazzoletti, a simboleggiare le lacrime provocate dalla fibra killer.

A partire dal 2017, il monumento è diventato la matrice da cui si diffonde per il mondo il premio Vivaio Eternot. Ogni anno in occasione della Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto le piante di Davidia nate dal monumento vengono donate a tutti coloro che si siano distinti per l’impegno profuso nella cura, la ricerca, la diffusione dell’informazione, in importanti e significative azioni di bonifica, nelle battaglie sociali e legali legate ai danni causati dall’amianto. Continua a leggere “Il Vivaio Eternot sviluppa radici di giustizia”

Dove ha messo radici il Monumento Diffuso “Vivaio Eternot” di Gea Casolaro?

vivaio eternot

Dove ha messo radici il Monumento Diffuso “Vivaio Eternot” di Gea Casolaro?

Il fulcro del Monumento diffuso alle vittime dell’amianto è il Parco Eternot di Casale Monferrato, dove sono collocate circa 30 piante di Davidia Involucrata. Gli innesti e le talee vengono eseguite all’Istituto Agrario Luparia a San Martino di Rosignano: attualmente gli innesti in corso sono circa una quindicina.
Le prime dieci piante che sono state donate come Premio Vivaio Eternot nel 2017 costituiscono l’inizio del Monumento diffuso che, generando “profonde radici di giustizia”, celebra l’impegno nella lotta all’amianto, una lotta quotidiana, così come la cura verso una pianta viva.
La Davidie ricevute dai vincitori nel 2017 si trovano nei seguenti siti:
La Davidia donata a Francesco Ghiaccio e Marco D’Amore è attualmente a casa di Francesco Ghiaccio. Il prossimo settembre verrà piantumata presso il Comune di Gabiano (AL). Continua a leggere “Dove ha messo radici il Monumento Diffuso “Vivaio Eternot” di Gea Casolaro?”

Premio “Vivaio Eternot”:  Ecco chi valuterà le candidature

parco_eternot_s

Premio “Vivaio Eternot”:  Ecco chi valuterà le candidature

C’è tempo fino al 13 aprile alle ore 12 per partecipare al bando per il premio “Vivaio Eternot”, organizzato per il secondo anno consecutivo dal Comune di Casale Monferrato e che premierà un massimo di dieci tra Enti, Amministrazioni o singoli cittadini che si siano distinti per l’impegno profuso nella cura, la ricerca, la diffusione dell’informazione, in importanti e significative azioni di bonifica, nelle battaglie sociali e legali legate ai danni causati dall’amianto. Vi si potrà aderire (direttamente o suggerendo una candidatura) scrivendo a premioeternot@comune.casale-monferrato.al.it indicando nome e cognome del candidato in caso di persona fisica – ragione sociale in caso di ente o associazione, un contatto telefonico e allegando una lettera motivazionale (massimo 3000 battute). Continua a leggere “Premio “Vivaio Eternot”:  Ecco chi valuterà le candidature”