Ravetti PD. Lavoro in Piemonte: ma a parte lo slogan della velocità la Giunta cosa vuol fare?

Ravetti PD. Lavoro in Piemonte: ma a parte lo slogan della velocità la Giunta cosa vuol fare?

ravetti-1.jpg

Sono stato a Novi Ligure per ascoltare la Giunta Regionale aperta sui temi del lavoro.

Ho capito che non dormono ma riflettono, che “ascoltare” sarà un loro tratto identitario, che è saltata la trattativa con Pernigotti e loro sono arrabbiati con la proprietà tuttavia sul Ministro del Lavoro Di Maio non si sono espressi benchè parte in causa della trattativa.

Infine, ho capito che la Giunta ha in mente per la pianura alessandrina un cluster olistico tridimensionale per il dolciario (cioè?!?).

Per il resto ho ascoltato tutte frasi con i verbi coniugati al futuro, nemmeno tanto prossimo. Proprio un’altra velocità?!

Domenico Ravetti

Capogruppo PD Consiglio Regionale

Ravetti PD: Gestione della raccolta e smaltimento rifiuti in provincia di Alessandria

Ravetti PD: Gestione della raccolta e smaltimento rifiuti in provincia di Alessandria

Ravetti (Capogruppo PD Consiglio Regionale): ” Le dimissioni del vertice del Consorzio Smaltimento Rifiuti e le posizioni dei sindaci leghisti sul Porta a Porta mi preoccupano.”

ravetti-1

Tutto è legittimo, anche chiedere un po’ di tempo per approfondire temi complicati come quello della raccolta e smaltimento dei rifiuti ma i segnali da Tortona e da Novi Ligure devono necessariamente essere più chiari e possibilmente con tempistiche certe. Infatti in palio non c’è solo un’idea di futuro sulla tutela dell’ambiente, ognuno ha la sua e cerca di praticarla, ci sono piani industriali, investimenti, equilibri di bilancio, certezze sulle quantità dei rifiuti conferiti in discariche. Di tutto questo bisogna tener conto e in tempi ragionevoli.”

Domenico Ravetti

Presidente

Gruppo consiliare Partito Democratico

Domenico Ravetti: Infine abbiamo perso Novi Ligure

Domenico Ravetti: Infine abbiamo perso Novi Ligure

Fa venire male allo stomaco scrivere l’esito del ballottaggio di Novi Ligure: abbiamo perso nonostante la bravura di Rocchino Muliere e il grande lavoro di tutti i candidati. La Lega si porta via una nostra bandiera.

ravetti.jpg

A dir la verità nel centrosinistra e nel PD della provincia di Alessandria, negli ultimi anni, per fattori differenti, abbiamo perso tutto. Dove abbiamo vinto, nei centri zona solo ad Ovada, non abbiamo presentato i simboli dei Partiti. Per ritornare in sintonia con le persone il cammino non sará semplice; molto dipenderà da noi e moltissimo dipenderà dagli eventi nazionali.

Affronteremo questo passaggio difficile con buon senso e nelle sedi del Partito. Mi limito ad anticipare che sono dell’idea di evitare scontri e lacerazioni locali banalizzando le analisi su tale disastro politico; tuttavia mi auguro che nessuno si convinca a mettere la testa sotto la sabbia come se non fosse successo nulla. Purtroppo, questa è la verità, è successo di tutto.

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

La Giunta Regionale adotta la delibera per riconoscere alla nostra provincia l’IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico)

La Giunta Regionale adotta la delibera per riconoscere alla nostra provincia l’IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico)

Domenico Ravetti, Capogruppo PD: Per la salute e l’ambiente questa è una scelta storica.

A leggere il rapporto, dell’Agenzia Europea dell’ambiente, sulla qualità dell’aria, l’inquinamento continua a superare i limiti e rappresenta un pericolo per la salute: aumenta le spese mediche e riduce la produttività in tutti i settori dell’economia.

Domenico Ravetti ok.jpg

Secondo il rapporto annuale 2019 di Legambiente “Mal aria” in ben 55 capoluoghi di provincia si sono superati i limiti giornalieri previsti per le polveri sottili. La città che, lo scorso anno, ha superato il maggior numero di giornate fuori legge è Brescia, poi Lodi, Monza e Venezia; al quinto posto c’è Alessandria, prima di Milano e Torino.

Le principali cause sono: il riscaldamento domestico, le industrie, le pratiche agricole e l’uso dell’auto.

A questi dati, che determinano un quadro epidemiologico non rassicurante per la nostra provincia, va affiancato il dato sull’incidenza dei tumori connessi a fattori ambientali e in  particolare i dati sul mesotelioma, con picchi nel casalese, di 50 nuovi casi ogni anno contro i 30 della media piemontese e i 3 della media nazionale. Continua a leggere “La Giunta Regionale adotta la delibera per riconoscere alla nostra provincia l’IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico)”

RAVETTI: TRASPORTO PUBBLICO NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

RAVETTI: TRASPORTO PUBBLICO NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

Incontro pubblico sabato 9 marzo ore 15 a Castellazzo Bormida

Il tratto che collega la città di Ovada con quella di Alessandria merita una pubblica riflessione non solo per i motivati interessi economici o per i necessari equilibri di bilancio delle aziende di trasporto.

Ravettirav IMG-20190227-WA0005-1

Serve un confronto sulla qualità della mobilità, sui diritti dei cittadini e sulla tutela dell’ambiente. E’ del tutto evidente che la scelta di interrompere il servizio ferroviario, avvenuta a giugno del 2012 (giustificata da uno scarso utilizzo) ha ridotto l’offerta a tal punto che oggi molti cittadini sono costretti ad elencare a gran voce le criticità. In particolare lamentano l’assenza di servizi da Alessandria verso Ovada in fasce orarie serali, di “corse” nei festivi e di insopportabili aumenti dei costi degli abbonamenti.

Nella tratta in questione, oltre alle esigenze degli studenti e dei lavoratori, dobbiamo considerare gli effetti della riforma sanitaria che producono, e produrranno sempre più, una richiesta di maggiore collegamento con il capoluogo. Infine, fattore non residuale, la tutela dell’ambiente è un impegno per la salute e mi pare in tal senso evidente che servirebbe privilegiare il trasporto su ferro.

Per queste ragioni invito al confronto pubblico

Sabato 9 marzo alle ore 15 a Castellazzo Bormida

nella Sala del Consiglio Comunale in via XXV Aprile

I PROBLEMI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE NEL COLLEGAMENTO OVADA ALESSANDRIA

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

Ravetti PD. Pdl Promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo

Ravetti PD. Pdl Promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo

Dichiarazioni del Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale Domenico Ravetti, del Presidente della Commissione Sanità Domenico Rossi e dell’Assessore alle Politiche sociali Augusto Ferrari

Ravetti

Torino – 26 febbraio 2019 – “Questa proposta di legge si colloca in un contesto di forte innovazione sociale derivante dall’aumento dell’età anagrafica e dell’aspettativa di vita della popolazione e ha lo scopo di valorizzare il ruolo delle persone anziane nella comunità e promuoverne la partecipazione alla vita sociale, civile, economica e culturale, favorendo la costruzione di percorsi per l’autonomia e il benessere nell’ambito degli abituali contesti di vita” hanno dichiarato il Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale Domenico Ravetti e il Presidente della Commissione Sanità Domenico Rossi. Continua a leggere “Ravetti PD. Pdl Promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo”

Ravetti. Abruzzo. Avanzano i nazionalisti. Il PD e quel che resta della sinistra?

Ravetti. Abruzzo. Avanzano i nazionalisti. Il PD e quel che resta della sinistra?

C’È POCO TEMPO MA È IL TEMPO DI CAMBIARE.

Alle elezioni regionali di 5 anni fa vinse il centrosinistra con un numero di liste in coalizione con il PD pari a quello di questa domenica. Il PD allora superò il 25%, ora raggiunge mestamente la quota 11%.

Domenico Ravetti

Ne parleremo meglio nei prossimi giorni ma nel Congresso PD la discussione, fatta colpevolmente in ritardo, non entra nelle case degli italiani.

Vedo generosità diffuse negli iscritti ma troppa, troppa, troppa superficialità in quella parte di gruppo dirigente che non comprende, o a cui conviene far finta di non comprendere, che è cambiato il mondo e che la sinistra rischia di finire ai margini.

Tra 15 giorni le regionali in Sardegna, poi il 26 maggio con Europee, regionali piemontesi e amministrative.

Abbiamo poco tempo ma è il tempo del coraggio per cambiare, a partire da noi, dalla nostre inadeguatezze, dai muri che abbiamo costruito attorno a noi, dalla nostra ridicola autosufficienza, dalla banalità dei nostri modi.

Domenico Ravetti

Ravetti PD: “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti

Ravetti PD: “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti

Ravetti Domenico (capogruppo PD): “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti. La Regione è disponibile”

Ravetti

Oggi ho interrogato la Giunta Regionale per avere chiarimenti sulla situazione della onlus Castellazzo Soccorso circa l’applicazione della DGR n. 48-7791 del 30 ottobre 2018 attraverso cui sono stati affidati (tramite bando) i servizi di emergenza-urgenza e di trasporto intra ospedaliero.

La Giunta ha risposto che i criteri dell’Accordo contenuti nella dgr 48 del 2018 sono frutto del lavoro di un gruppo costituito da tutte le rappresentanze del volontariato: A.N.P.A.S, Coordinamento Misericordie, S.O.G.I.T Croce San Giovanni, Croce Rossa Italiana e A.R.E.S.A.. Continua a leggere “Ravetti PD: “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti”

Ravetti Domenico (capogruppo PD) “Investimenti per oltre 77 milioni di euro. A tutela dell’acqua non bastano le buone intenzioni

Ravetti Domenico (capogruppo PD) “Investimenti per oltre 77 milioni di euro. A tutela dell’acqua non bastano le buone intenzioni.

Servono progetti e investimenti. Questo provvedimento li assicura.”

LA GIUNTA REGIONALE HA APPROVATO IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL SISTEMA DI APPROVVIGIONAMENTO IDRICO DELL’ALESSANDRINO

ravetti-domenico-1

Si tratta di 77 milioni e mezzo di euro, di cui 5 milioni e 200mila di fondi nazionali emergenziali e la rimanente parte assicurata dal piano tariffario del servizio idrico integrato approvato dall’Ente di gestione ATO n. 6 Alessandrino, e saranno impiegati per interventi strategici sul sistema di approvvigionamento idropotabile del territorio.

Lo schema di protocollo d’intesa approvato oggi dalla Giunta Chiamparino prevede un piano d’azione per contrastare il fenomeno di carenza idrica e sarà in continuità con gli interventi già individuati proprio a seguito dell’emergenza di un anno e mezzo fa.

Sarà possibile realizzare un anello di interconnessione tra le principali fonti di approvvigionamento idrico presenti sul territorio e a servizio dei centri urbani maggiori oltre a interventi di interconnessione degli impianti che collegano gli acquedotti periferici a servizio delle comunità più piccole.

L’acqua è un bene pubblico da tutelare. Per farlo non bastano le buone intenzioni, servono progetti e coperture finanziarie. Questo provvedimento li assicura.

Comune di Alessandria: turista per caso.

Comune di Alessandria: turista per caso.

Il Comune di Alessandria rappresentato dall’assessore Roggero, durante i lavori dell’assemblea dei soci di Alexala, si è astenuto sull’aumento di capitale e sulla previsione di bilancio mettendo a rischio la funzionalità dell’Ente. Dalle nostre informazioni questa scelta pare essere unica tra quelle espresse da tutti gli altri capoluoghi di provincia del Piemonte.

Si tratta di capire se si tratta di confusione, o di un’astensione motivata dall’esistenza di un progetto alternativo o se siamo di fronte all’assenza di una visione rispetto alle politiche di sviluppo turistico in cui hanno sempre detto di credere.

In attesa di avere risposte l’unica certezza che abbiamo è che nel bilancio del Comune di Alessandria alla voce “turismo” i fondi sono pressoché nulli, comunque non sufficienti a garantire il sostegno all’agenzia turistica.

Giorgio Abonante – Consigliere Comunale

Domenico Ravetti – Consigliere Regionale

Domenico Ravetti (Capogruppo Pd): “Prevalgano prudenza, buon senso e interessi generali del territorio”

Domenico Ravetti (Capogruppo Pd): “Prevalgano prudenza, buon senso e interessi generali del territorio”

Progetto di riempimento di cava tra Frugarolo e Casalcermelli.

domenico-ravetti3

Torino – 10 gennaio 2019 – “Leggo su alcuni giornali del progetto definito “La Filippa2”. Si tratterebbe del riempimento di una cava di oltre 345 mila mq, presente sul territorio del Comune di Frugarolo, con materiali, per circa 1 milione di tonnellate, quali terre di scavo, fanghi di filtrazione di acque potabili non industriali, residui inutilizzabili di carta, vetro e plastica” ha spiegato il Presidente del Gruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale Domenico Ravetti

“Sono convinto che il Sindaco e tutti Amministratori Comunali, compresi quelli dei Comuni confinanti, sapranno posizionarsi nel modo migliore in questa discussione” – ha proseguito Ravetti – “A loro garantisco la mia disponibilità a collaborare e il mio sostegno. Con il principio della prudenza e con il buon senso prevarrà l’interesse generale del territorio. Da questo punto di vista trovo rassicurante la notizia della costituzione del Comitato di Controllo formato da 3 consiglieri comunali e 1 cittadino perché definisce, fin dall’inizio del percorso, il principio della trasparenza e della condivisione”. Continua a leggere “Domenico Ravetti (Capogruppo Pd): “Prevalgano prudenza, buon senso e interessi generali del territorio””

Domenico Ravetti PD: Ancora precari i Docenti nelle nostre scuole

Domenico Ravetti PD: ANCORA PRECARI I DOCENTI NELLE NOSTRE SCUOLE

DOMENICO RAVETTI (Capogruppo PD Consiglio Regionale Piemonte): “SERVE UNA FORTE MOBILITAZIONE, IL PREZZO LO PAGANO ANCHE I NOSTRI FIGLI.”

ravetti-domenico


Fa notizia un evento solo quando è urlato? Gli insegnanti non urlano, spiegano, educano, valutano, promuovono e, in alcuni casi, bocciano. Anche i docenti della scuola statale italiana di terza fascia, come i loro colleghi, non urlano ma formano la società del domani. Però la tipologia del loro contratto é a tempo determinato, sono precari, 56 mila precari. Se consideriamo i posti relativi alle cattedre in deroga sul sostegno, quel numero supera le 115 mila unità.

E con l’attuale legge di bilancio non si fa altro che stabilizzare la precarietà nelle scuole privando di tutele e futuro il 13% dei nostri insegnanti. Nonostante le continue sollecitazioni e gli incontri al Miur il Ministro dei “compiti per le vacanze” pare non essere pronto a risolvere il problema. Eppure basterebbe poco. Continua a leggere “Domenico Ravetti PD: Ancora precari i Docenti nelle nostre scuole”

Ravetti PD. Ora è ufficiale: 648 mila euro per l’Hospice “Zaccheo” di Casale Monferrato

Ravetti PD. Ora è ufficiale: 648 mila euro per l’Hospice “Zaccheo” di Casale Monferrato

La Giunta regionale oggi ha approvato la destinazione dell’utile di esercizio 2017 dell’Asl AL e l’intera somma, 648.000 euro, verrà utilizzata per la sistemazione della struttura casalese.

ravetti-domenico

Leggo con piacere il comunicato stampa dell’Assessore Antonio Saitta che definisce questo “intervento importante e atteso da tempo, che va a sanare una situazione ereditata dal passato Ora l’Asl di Alessandria può immediatamente dare il via alle procedure di gara e quindi di realizzazione dei lavori proseguendo, allo stesso tempo, nella causa per ottenere il risarcimento dei danni nei confronti dei responsabili dell’opera.”

Credo si possa affermare con certezza che durante le prime settimane di gennaio l’ASL potrà attivare le procedure della gara e che i lavori di messa in sicurezza, rinforzo e consolidamento delle fondazioni della struttura, oltre che il recupero igienico – sanitario dei seminterrati, termineranno entro il 2019.

Domenico Ravetti

Capogruppo PD

Consiglio Regionale del Piemonte

Domenico Ravetti (Capogruppo PD Consiglio Regionale Piemonte): “Vogliono frantumare l’essenza della coesione sociale nel nostro Paese. Lega e M5S hanno superato il limite della decenza politica.”

Domenico Ravetti (Capogruppo PD Consiglio Regionale Piemonte): “Vogliono frantumare l’essenza della coesione sociale nel nostro Paese. Lega e M5S hanno superato il limite della decenza politica.”

ravetti-domenico

“Quella tassa è una vergogna, una patrimoniale sulla solidarietà. Il conto lo pagheranno i più poveri” Sono queste le parole che arrivano dal mondo del volontariato. E la protesta si diffonde sempre più contro la norma voluta da Lega e M5S che cancella l’Ires agevolata (portandola dall’attuale 12% al 24%) per istituti di assistenza sociale, fondazioni, enti ospedalieri, istituti di istruzione senza scopo di lucro. E che prevede un esborso di circa 120 milioni per il terzo settore. Ancora una volta questo G(g)overno nazionalpopulista conserva il solito posto alle persone in difficoltà: l’ultimo. D’altronde le parole – solidarietà – e – umanità – paiono non essere inserite nel dizionario della lingua del nuovo potere.

Domenico Ravetti

Presidente

Gruppo consiliare Partito Democratico

Domenico Ravetti (Pd): “Una mozione per evitare i tagli nazionali all’editoria e per tutelare il settore”

Domenico Ravetti (Pd): “Una mozione per evitare i tagli nazionali all’editoria e per tutelare il settore”

Torino – 18 dicembre 2018 – “Nella seduta di oggi del Consiglio regionale ho presentato una mozione, sottoscritta da molti colleghi di maggioranza e opposizione, che impegna la Giunta regionale ad adoperarsi affinchè le disposizioni normative riferite ai tagli all’editoria vengano ritirate e si avvii, con urgenza, un Tavolo di confronto con tutte le categorie di questo settore” ha spiegato il Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale Domenico Ravetti.

domenico-ravetti3

“Il maxiemendamento inserito nella Legge di Bilancio attualmente in discussione al Senato” ha spiegato Ravetti “prevede rilevanti tagli al Fondo per il Pluralismo e l’Innovazione dell’Informazione, tagli che causerebbero la chiusura di centinaia di organi di informazione, quotidiani, settimanali, periodici, editi da cooperative no profit e da enti morali o, comunque, li costringerebbe ad una drastica riduzione dei loro organici”.

“Il Piemonte vanta, da sempre, una grande ricchezza editoriale” ha concluso il Presidente Ravetti “e la norma inserita nella Legge di Bilancio non ha nulla a che vedere con un’ipotesi di riforma del settore, peraltro auspicata dagli operatori stessi. E’ fondamentale che venga modificata una disposizione che causerebbe gravissimi danni ad un settore che, già da tempo, vive una situazione di grave difficoltà e alle tante persone che lavorano nella filiera”.

Domenico Ravetti

Presidente

Gruppo consiliare Partito Democratico