Politica: Cari salviniani e leghisti, di Emilio Mola

Politica: Cari salviniani e leghisti, di Emilio Mola

Cari salviniani e leghisti,
una cosa vi dev’essere chiara: entro la fine dell’estate (se non addirittura della primavera) Salvini non sarà più al governo. Non sappiamo chi ci sarà, ma di certo non lui.

politica

A settembre il governo dovrà trovare 5,6 miliardi per rifinanziare Quota100, altri 8 miliardi per rifinanziare il Reddito di Cittadinanza, 30-40 miliardi per finanziare la Flat Tax (che non può più rinviare), 23 miliardi per evitare l’aumento dell’IVA al 25,6%, altri 10 miliardi per coprire il buco dovuto alla mancata crescita (0,2% se va bene anziché 1%). Solo per citare le spese principali

Sono circa 100 miliardi. Un’enormità. E no, l’Europa non c’entra niente. Sono il costo delle politiche di Salvini e Di Maio (eh già andare in pensione prima e far alzare lo spread ha un prezzo che qualcuno deve pagare, chi se lo sarebbe mai aspettato eh?); sono soldi che non ci sono e sono soldi che noi italiani dovremo tirar fuori: o con l’aumento delle tasse o con drammatici tagli allo Stato Sociale. Oppure con la rinuncia, da parte di Salvini e Di Maio, ad alcune di quelle promesse. Continua a leggere “Politica: Cari salviniani e leghisti, di Emilio Mola”

Politica: Una considerazione di Emilio Mola

Politica: Una considerazione di Emilio Mola

Il Capo della Polizia Franco Gabrielli ha detto che per lui non c’è nessun problema se Salvini se ne va in giro indossando abbigliamenti della polizia. Dice che è il Ministro degli Interni, quindi anche della Polizia, quindi va bene.

Mi permetto di ricordare al Capo della Polizia che Matteo Salvini non è solo il Ministro degli Interni (per cui il suo ragionamento, seppur tirato, potrebbe starci). Ma è anche e soprattutto il capo di due partiti politici: la “Lega Nord per l’indipendenza della Padania” e la “Lega per Matteo Salvini Premier”.

E che Salvini non indossa quelle divise solo quando svolge il suo “lavoro” da Ministro, nel suo ufficio o negli incontri di lavoro, ma le indossa anche e soprattutto quando arringa le folle da segretario di partito durante i comizi, nelle ospitate in tv e nei tour in campagna elettorale. Continua a leggere “Politica: Una considerazione di Emilio Mola”