Fabio Semino. Mostra del pittore tortonese Cesare Saccaggi a Garbagna

Fabio Semino. Mostra del pittore tortonese Cesare Saccaggi a Garbagna

Sta per iniziare il secondo fine settimana di apertura della mostra allestita a Garbagna con le 13 opere del pittore tortonese Cesare Saccaggi di proprietà della Fondazione C.R. Tortona.

Garb Saccaggi 150+1Garb Mostra Saccaggi 150 + 1 (1)

Visitabile fino a domenica 7 luglio, la mostra “Saccaggi centocinquanta + uno. Opere della collezione della Fondazione C.R. Tortona” è aperta sabato 29 e domenica 30 giugno dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19, anche questa settimana, per la seconda volta consecutiva, con una apertura serale straordinaria.

Visto il successo di visitatori avuto lo scorso sabato sera con la notte romantica, anche per questo sabato è prevista l’apertura dalle 21 a mezzanotte.

Le opere esposte nella mostra Saccaggi centocinquanta + uno che si è aperta a Garbagna venerdì scorso – afferma la curatrice Manuela Bonadeo – sono una delle possibili sintesi,  di qualità, di un percorso tanto articolato: due capolavori, «Sansone deriso dai filistei» del 1891 e «La vetta» del 1912 aprono il percorso con gli anni della formazione e la stagione simbolista. E racchiudono le sezioni dei ritratti e dei paesaggi, due generi attraversati con felicità espressiva e con successo critico da Saccaggi. Continua a leggere “Fabio Semino. Mostra del pittore tortonese Cesare Saccaggi a Garbagna”

Fabio SEMINO: Garbagna inaugura la mostra di Cesare Saccaggi, un protagonista della pittura italiana tra Otto e Novecento

Fabio SEMINO: Garbagna inaugura la mostra di Cesare Saccaggi, un protagonista della pittura italiana tra Otto e Novecento

Si inaugura a Garbagna il prossimo 21 giugno una mostra dedicata a Cesare Saccaggi, tonese e protagonista della pittura italiana tra Otto e Novecento. Frutto della collaborazione tra il Comune di Garbagna e la Fondazione CR Tortona, la mostra nasce con l’auspicio di replicare il successo dell’esposizione Da Pellizza a Cuniolo. Visioni di paesaggio, che la scorsa estate aveva portato a Garbagna un migliaio di visitatori in tre fine settimana.

Saccaggi-150+1-A4.jpg

E con un duplice intento: esporre al pubblico opere non più visibili nella pinacoteca della Fondazione e fare memoria di un anniversario importante. Perché Saccaggi, nato nel 1868, l’anno scorso compiva 150 anni. Ma gli anniversari hanno eco lunga: quindi Cesare Saccaggi centocinquanta più uno, occasione felice per ritrovare opere di grande qualità come La vetta o Sansone alla macina, come i paesaggi e i ritratti.

La Fondazione conserva un’antologia di dipinti che consente di ripercorrere, per esempi di qualità, l’iter pittorico di Saccaggi tra opere simboliste, ritratti dal vero, paesaggi e scene storiche.

La vetta, 1912.jpg

La mostra è curata da Manuela Bonadeo in collaborazione con Mauro Galli, è accompagnata da un piccolo e gustoso catalogo e sarà visitabile a Garbagna, presso la Sala Polifunzionale di piazza Doria, dal 21 giugno al 7 luglio (sabato e domenica 10.30 – 12.30; 16.00 – 19.00; per visite in altri orari o informazioni 0131 877645).

L’inaugurazione sarà venerdì 21 giugno alle ore 18.ù

Fabio Semino, Sindaco di Garbagna