[Film] Proiezione de “Il regno” di Rodrigo Sorogoyen

[Film] Proiezione de “Il regno” di Rodrigo Sorogoyen. Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

Il regno_Sorogoyen 10_r.jpg

STAGIONE 2019-2020: UNO STRAORDINARIO THRILLER POLITICO VINCITORE DI SETTE PREMI GOYA

MARTEDI’ 12 novembre 2019, ore 21,15 proiezione del film: “IL REGNO” di Rodrigo Sorogoyen, con introduzione e commento al film di Benedetta Pallavidino.

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti. La proiezione unica avverrà come di consueto presso la MULTISALA KRISTALLI 

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema. La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00. Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00

Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa). I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).

In allegato, tutti i dettagli e la scheda del film.

Sito del Circolo del Cinema Ferrero:  http://circoloferrero.blogspot.it/

ERMANNO OLMI – L’ALBERO DEGLI ZOCCOLI

Era il 1978, anni in cui avvenivano cambiamenti sociali e politici, dove tutto era in ebollizione e dove tutto era in congestione, quando il grande regista Olmi portò a Cannes questo spettacolare film che era al di fuori dell’industrializzazione, delle battaglie sociali e operaie, un film pulito nella sua interiorità che parlava di realtà contadine, una realtà che ci apparteneva e che abbiamo fatto di tutto per eliminarla e dimenticarla quasi ce ne vergognassimo.
Il film narra di una famiglia contadina della Basa Bergamasca, nel periodo circa di fine ottocento, quando ancora i valori sia sociali, sia familiari erano basati sul reciproco aiuto, conoscenza e rispetto, umiltà e sacrificio, obbedienza e pura libertà interiore. Una comunità in cui esiste un profondo legame spirituale e culturale tale da fargli vivere insieme momenti belli e cose tragiche. Parteciperanno tutti e in tutto al matrimonio della bella Maddalena e tutti accetteranno poi il bambino adottato che gli sposi porteranno da Milano, saranno tutti che uccideranno il maiale facendo le dovute partizioni, saranno tutti che nella tratta da versare al padrone della fattoria, cercheranno di barare per accaparrarsi quei pochi chili di farina in più, ma soprattutto saranno tutti che ascolteranno e impareranno dai racconti e dalle esperienze dei vecchi.
E saranno allora tutti che piangeranno e osserveranno impotenti la partenza della famiglia del piccolo Menek, l’unico che frequentava la scuola, il cui buon padre per riparare uno zoccolo rotto del figlio, che gli serve per andare a piedi a scuola, lavora tutta la notte con un ramo di un albero tagliato abusivamente, e scoperto dal padrone verranno perciò allontanati dalla fattoria.
La caratteristica principale sono gli attori, che sono veri e propri figuranti non professionisti, contadini che parlano la loro lingua e si esprimono con il loro pulito dialetto e la gestualità che gli è familiare, tanto che l’originale del film ha avuto bisogno dei sottotitoli in italiano. E’ un fim eroico, che parla delle persone e arriva al cuore, un film che era una meteora in una società di allora, dove già si imparava a correre, dove già si sentiva il fiato pesante dello stress e dove i valori principali di famiglia, rispetto e uguaglianza diventavano spazzatura.
Una meteora che comunque non passò inosservata, almeno all’estero, Cannes gli affidò la palma d’Oro.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web : Locandina del film

A Nettuno la rassegna cinematografica ‘Tutto in una notte’

A Nettuno la rassegna cinematografica ‘Tutto in una notte’

Sarà l’attrice Chiara Pavoni ad accogliere e guidare il pubblico in un viaggio nel genere ‘horror’ durante la rassegna cinematografica ‘Tutto in una notte’ inserita nel programma estivo ‘Nettuno Summer 2019’.

IMG-20190819-WA0000 (1).jpg

L’appuntamento è il 22 agosto alle ore 21 presso il Forte Sangallo via Antonio Gramsci, 5, Nettuno, una serata organizzata da Chiara Pavoni e Antonio Barone. Con il contributo artistico del regista Luigi Pastore verrà proiettata una clip celebrativa per ricordare le edizioni passate dell’Italian Horror Fest, che si sono svolte a Nettuno.

Chiara Pavoni intervisterà Pastore e subito dopo ci sarà la proiezione del film “Simphony in blood red” (Come una Crisalide). Seguirà l’intervista alla protagonista Federica Carpico, sono previsti, inoltre, altri interventi a sorpresa.

Poi ancora proiezioni: in anteprima la prima puntata della social serie-web ‘Hypnotized’ di Antonio Barone, concepita per essere raccontata attraverso Facebook, e un trailer più un teaser di pochi minuti della serie web-tv ‘No Escape’, soggetto sempre di Antonio Barone. Si ringraziano per la disponibilità e collaborazione il Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola e tutta l’amministrazione comunale, il presidente della Pro Loco di Nettuno Marcello Armocida

Michela Zanarella 

Giornalista pubblicista – redattrice di Periodico Italiano Magazine

Presidente della Rete Italiana per il Dialogo Euro-mediterraneo (RIDE-APS)

Referente Relazioni Internazionali EMUI EuroMed University

Presidente A.P.S. “Le Ragunanze”

Extraordinary Ambassador for Naji Naaman’s Foundation for Gratis Culture 

«LA MIA VITA CON JOHN F. DONOVAN»: IL RITORNO TRIONFALE DI XAVIER DOLAN

«LA MIA VITA CON JOHN F. DONOVAN»: IL RITORNO TRIONFALE DI XAVIER DOLAN

di Francesca Cerutti  https://www.frammentirivista.it

logo-alessandria-today-ok-copia

Appena usciti dalla sala dopo aver visto un film superlativo, è sempre difficile trovare le parole per descriverlo. Troppa paura che nessuna parola possa essere all’altezza delle emozioni provate. Ci si sente un po’ così dopo aver visto La mia vita con John F. Donovan del canadese Xavier Dolan, uscito in Italia lo scorso 27 giugno.

standard_d89dac26-7ee6-4398-ad08-dd770c9caede

Leggi anche:
Xavier Dolan, “enfant terrible” del nuovo cinema francese

La locandina del film.

Un’amicizia “da lontano”

Il film ruota attorno all’amicizia nata e sviluppatasi “da lontano” tra Rupert Turner (Ben Schnetzer), un giovane attore, e John F. Donovan (Kit Harington), anche lui attore, morto di overdose undici anni prima. Perché “da lontano”? Perché i due si sono scambiati lettere per cinque anni, senza mai incontrarsi.

A soli sei anni, aiutato dalla madre (Natalie Portman), il piccolo Rupert (Jacob Trembley) scrive una lettera a Donovan, il suo idolo. A sorpresa, la star gli risponde, dando così il via a una strana corrispondenza che entrambi tengono segreta al mondo per anni. Da un lato, Rupert – americano, incapace di ambientarsi in Inghilterra – teme che possa interrompersi l’amicizia con la sola persona che sembra davvero capirlo. Da un altro, John F. Donovan sa che nessuno capirebbe perché mai un uomo di più di vent’anni scriva con assiduità a un bambino. Continua a leggere “«LA MIA VITA CON JOHN F. DONOVAN»: IL RITORNO TRIONFALE DI XAVIER DOLAN”

«NUREYEV»: TALENTO, BELLEZZA E RIBELLIONE

«NUREYEV»: TALENTO, BELLEZZA E RIBELLIONE

di  Valentina Cognini

Nureyev copertina-620x400.x57454.jpg

Rudolf Nureyev viene al mondo nel 1938 su un treno della transiberiana, nei pressi di Irkutsk. Questa nascita sicuramente atipica segnerà la sua vita, rendendolo un apolide per natura, uno spirito libero insofferente alle regole e al di fuori di ogni schema. Cresciuto in una desolata cittadina ai margini dell’Unione Sovietica, imbrigliato in una società che sembra non offrire vie di fuga, Rudolf matura un latente spirito di ribellione che lo porterà a diventare simbolo di una libertà espressiva che non conosce limiti.

Nureyev – The White Crow : il regista

Alla regia di Nureyev – The White Crow, piccola perla del cinema estivo, ritroviamo Ralph Fiennes che, al suo terzo film da regista, si ritaglia qui il ruolo dello stimato maestrodell’Accademia Vaganova Alexander Pushkin, che per primo aveva riconosciuto in Nureyev la scintilla del genio. La grande conoscenza della cultura russa sta alla base della scelta di Fiennes di recitare nella lingua originale del suo personaggio.

Figlio di una famiglia di artisti (quattro dei suoi sei fratelli lavorano nel cinema e nel teatro), Ralph Fiennes è stato l’eroe romantico Heathcliff in Cime tempestose (1992), il conte ungherese László Almásy ne Il paziente inglese (1996), il protagonista di A bigger splash (2015) e lo spietato ufficiale nazista Amon Goeth in Schindler’s List (1993). Tra le sue produzioni come regista ricordiamo Coriolanus (2011) e The Invisible Woman (2013)… continua su: https://www.frammentirivista.it/nureyev-talento-bellezza-e-ribellione/

“Immersi nelle storie”, film. Alla ricerca di Europa (2019) di Alessandro Scillitani

“Immersi nelle storie”, film Alla ricerca di Europa (2019) di Alessandro Scillitani

SABATO 15 GIUGNO alle ore 21, nell’ambito della prima edizione della Summer School “Immersi nelle storie”, verrà proiettato il film Alla ricerca di Europa (2019) di Alessandro Scillitani.

voce locandina Alla ricerca di Europa

Alessandria: Il secondo degli appuntamenti cinematografici serali (SABATO 15 GIUGNO alle ore 21.00) è con la proiezione del film Alla ricerca di Europa di Alessandro Scillitani (2019) con Paolo Rumiz e Piero Tassinari.  In sala (Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza De Andrè 76, Alessandria) sarà presente il regista.
Ingresso libero.

Piero Tassinari, storico e skipper, e Paolo Rumiz, scrittore e viaggiatore, attraversano il Mediterraneo, tra le isole turche e greche, in cerca delle tracce del mito antico, tra leggende di ieri e paure di oggi, in cerca di Europa.
Europa è nata in Oriente. Nelle terre dei Fenici. Fu Giove, innamorato di lei, a portarla via mare in Occidente dopo averla ingannata sotto le sembianze di un mansueto toro bianco.
Moya è una barca inglese che ha passato gran parte della sua esistenza in Inghilterra.Così comincia un viaggio nel Mediterraneo, tra la Turchia e la Grecia, alla ricerca di Europa. Dov’è Europa? Ovunque e in nessun luogo, qualcuno dice…
Continua a leggere ““Immersi nelle storie”, film. Alla ricerca di Europa (2019) di Alessandro Scillitani”

NEL DESERTO, di Silvia De Angelis

nel deserto1

Marta ha appena terminato il corso di dizione, per eliminare le sue inflessioni dialettali ed è davvero euforica perché ha ottenuto un ottimo punteggio all’ esame.

Ha una bella presenza, e ha già fatto piccole parti come comparsa in qualche film notevole, ma sta aspettando un’ occasione importante, per farsi conoscere e diventare un’ artista di rilievo.

I produttori e i registi ormai la conoscono e la donna spera, in cuor suo, di ricevere una proposta allettante che le permetta, finalmente, di “ svoltare” nel settore desiderato.

In un gelido giorno d’ inverno, squilla il suo telefonino, e Giorgio, un amico della ragazza, le comunica che agli studi di Cinecittà stanno facendo dei provini per un film storico, alla ricerca d’ una affascinante protagonista femminile.

Marta non se lo fa ripetere due volte, e dopo essersi truccata accuratamente, e vestita in modo appariscente si reca a Cinecittà per vedere se riesce a inserirsi fra le ragazze in lizza per la parte. Continua a leggere “NEL DESERTO, di Silvia De Angelis”

THE PLACE. TRA SCELTE E DESIDERI

The Place1 dicembre 2017

Il posto: sempre quello, l’ultimo tavolo di un caffè in città. I personaggi: un via vai di gente che entra ed esce nel locale, per parlare con lui. Lui pronto ad esaudire i desideri di otto personaggi, chiedendo loro di svolgere dei compiti. É così che si apre il nuovo film di Paolo GenoveseThe Place” tratto dalla serie “The book at the end”.

Ma cosa sono disposti a fare gli otto protagonisti pur di ottenere quello che vogliono? Il filmcerca di dare una risposta proprio a questo interrogativo, fino a trascendere il concetto di giusto e sbagliato, in un vortice che trascina verso il relativismo, ribaltando il classico concetto di morale. A volte ciò che sembra deplorevolmente sbagliato è presentato in un’ottica tale da sembrare quasi giustificabile.

I personaggi si trovano a fare i conti con loro stessi, con i loro dubbi; si interrogano sulle loro convinzioni, sono chiamati ad un’autoanalisi che non si aspettavano di dover compiere ma che sono costretti a fare. Un film che fa riflettere e che ti porta a chiedere “cosa avrei fatto io per essere felice?”. Continua a leggere “THE PLACE. TRA SCELTE E DESIDERI”

L’ATTENZIONE, di vittoriano borrelli

L’ATTENZIONE, di vittoriano borrelli

Quando la realtà non piace perché abietta e reietta diventa qualcosa di inautentico da affrontare con disattenzione. È quello che succede a Francesco, protagonista de “L’attenzione”, romanzo di Alberto Moravia pubblicato nel 1965 e prodotto in un film vent’anni dopo con Stefania e Amanda Sandrelli.

L'ATTENZIONE.jpg

Scrittore alla ricerca di se stesso, Francesco si propone di scrivere un romanzo ricavandolo da un diario personale sul quale annota le vicende della sua vita familiare allo scopo di trasferire l’inautenticità, ovvero la piattezza del vivere quotidiano, nell’autenticità del dramma ideologico di cui solo un romanziere è in grado di rappresentare.

Figlio di una famiglia borghese e corrotta, e come tale inautentica, Francesco s’innamora di una donna del popolo, Cora, fino a sposarla e accoglierla in casa con la figliastra Gabriella, detta Baba, avuta da una precedente relazione con un militare durante la seconda guerra mondiale:

Ora, per contrasto con questa inautenticità, si era formato in me, con la lentezza ma anche con la naturalezza del processo che porta alla nascita, dentro l’ostrica del nucleo della perla, si era formato, dico, il mito del popolo come solo depositario di tutto ciò che vi era di autentico al mondo. Si era nel 1947; questo mito aveva ricevuto una conferma dal fascismo e dalla guerra, due catastrofi, a ben guardare, dell’inautenticità. Così si spiega come, al mio primo incontro con Cora, io mi innamorai. ” Continua a leggere “L’ATTENZIONE, di vittoriano borrelli”

Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: “I quattro re Magi”

Il terzo appuntamento della rassegna ACIT FILM FORUM-REGISTE avrà luogo lunedì 8 aprile alle ore 21.15, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria, con la proiezione del film “4 Könige” (I quattro re Magi, 2015) della regista Theresa von Eltz.

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del Premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

Continua a leggere “Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: “I quattro re Magi””

Cinema Macallè: “Border” e “La promessa dell’alba” dal 4 al 9 aprile

Programmazione da giovedì 4 a martedì 9 aprile

BORDERCREATURE DI CONFINE ( 108 minuti )

Regia di Ali Abbasi con Eva Melander ed Eero Milonoff
TRAILER https://youtu.be/S_7ETK8TabU
Una guardia che lavora sul confine si trova ad affrontare la novità di non riuscire più a riconoscere i fuorilegge.
Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Premi Oscar, è stato premiato al Festival di Cannes e ha ricevuto 4 candidature agli European Film Awards.
► giovedì 04 aprile ore 21.00
► venerdì 05 aprile ore 21.00
► sabato 06 aprile ore 18.30 e ore 21.00
► domenica 07 aprile ore 16.30 e ore 21.00
► lunedì 08 aprile ore 21.00
► martedì 09 aprile ore 21.00

LA PROMESSA DELL’ALBA ( 130 minuti)

Regia di Eric Barbier con Charlotte Gainsbourg, Pierre Niney
TRAILER https://youtu.be/J2YPv4cBUQ0
► domenica 07 aprile ore 18.30

INFORMAZIONI:

INGRESSO PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE 5 €

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Cinema Macallè: “Peterloo” e “La promessa dell’alba” dal 28 marzo al 2 aprile

Questa settimana al Cinema Macallè sono previste repliche di PETERLOO (154 minuti) e di LA PROMESSA DELL’ALBA (130 minuti).

Due film da vedere! Ora anche il giovedì!

CALENDARIO:

PETERLOO (154 minuti). Regia di Mike Leigh

TRAILER https://youtu.be/mC2Che-BceM

► giovedì 28 marzo ore 21.00
► venerdì 29 marzo ore 21.00
► sabato 30 marzo ore 21.00
► domenica 31 marzo ore 15.30 e ore 21.00
► lunedì 01 aprile ore 21.00
► martedì 02 aprile ore 21.00

LA PROMESSA DELL’ALBA (130 minuti). Regia di Eric Barbier, con Charlotte Gainsbourg, Pierre Niney

TRAILER https://youtu.be/J2YPv4cBUQ0

► sabato 30 marzo ore 18.30
► domenica 31 marzo ore 18.30

INFORMAZIONI:

INGRESSO 5 € – CONTATTI 334 9488905

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Una singolare commedia – thriller — “Il mio capolavoro” di Gastòn Duprat

Una singolare commedia – thriller — “Il mio capolavoro” di Gastòn Duprat

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria 

STAGIONE 2018-2019

UNA SINGOLARE COMMEDIA – THRILLER AMBIENTATA NEL MONDO DELL’ARTE, IN UN PAESE SOSPESO TRA ILLUSIONE E REALTA’ 

MARTEDI’ 26 marzo 2019, ore 21,15 proiezione del film: 

Il mio capolavoro_Duprat_r

“IL MIO CAPOLAVORO” di Gastòn Duprat

con: introduzione e commento al film di Roberto Lasagna, con DAVIDE MINETTI 

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti . La proiezione unica avverrà come di consueto presso la

MULTISALA KRISTALLI 

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema

(Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo) 

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00 Continua a leggere “Una singolare commedia – thriller — “Il mio capolavoro” di Gastòn Duprat”

Cinema Macallè: “Peterloo” e “La promessa dell’alba” dal 21 al 26 marzo

PROGRAMMA DAL 21 AL 26 MARZO AL CINEMA MACALLE’:

► giovedì 21 marzo ore 21.00 – PETERLOO ( 154 minuti ) di Mike Leigh – INGRESSO 5 €

► venerdì 22 marzo ore 21.00 – PETERLOO ( 154 minuti ) di Mike Leigh – INGRESSO 5 €

Sabato 23 Marzo 2019 Wilko Johnson Band
Apertura ore 21, Concerto ore 22
Ingresso: € 30 Platea, € 25 Galleria
Info e Prenotazioni 389 422 61 72

► domenica 24 marzo ore 15.30 e ore 21.00 – PETERLOO ( 154 minuti ) di Mike Leigh – INGRESSO 5 €
► domenica 24 marzo ore 18.30 LA PROMESSA DELL’ALBA ( 130 minuti) – INGRESSO 5 €

► lunedì 25 marzo ore 21.00 – PETERLOO ( 154 minuti ) di Mike Leigh – INGRESSO 5 €

► martedì 26 marzo ore 21.00 –
PETERLOO ( 154 minuti ) di Mike Leigh –
INGRESSO 5 €

TRAILER

PETERLOO

LA PROMESSA DELL’ALBA

INFORMAZIONI 334 9488905

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Cinema Macallè: proiezioni dal 15 al 19 marzo e gli altri spettacoli in programma

QUESTA SETTIMANA AL CINEMA MACALLE’

LA PROMESSA DELL’ALBA ( 130 minuti)
Regia di Eric Barbier con Charlotte Gainsbourg, Pierre Niney

Un viaggio commovente e ironico nelle vite di Romain e di sua madre Nina. Sogni, ambizioni, amori e speranze rivivono nelle straordinarie interpretazioni di Charlotte Gainsbourg e Pierre Niney.

TRAILER https://youtu.be/J2YPv4cBUQ0

Proiezioni INGRESSO 5 € – INFO 3349488905

► venerdì 15 marzo ore 21.00
► sabato 16 marzo ore 18.30 e ore 21.00
► domenica 17 marzo ore 16.15, ore 18.30 e ore 21.00
► lunedì 18 marzo ore 21.00
► martedì 19 marzo ore 21.00

Domenica 17 Marzo 2019 Matinée Macallè – Ingresso € 5
Ore 10.30 NOTORIOUS – L’AMANTE PERDUTA (1946) di Alfred Hitchcock con Ingrid Bergman e Cary Grant (CLIP https://youtu.be/NzjLufo13ek).
Evento inserito nel calendario di “Ad occhi aperti”, Suoni, immagini, parole per celebrare i 10 anni di me.dea Onlus – contro la violenza sulle donne.

PROSSIMAMENTE: Continua a leggere “Cinema Macallè: proiezioni dal 15 al 19 marzo e gli altri spettacoli in programma”

Cinema Macallè: proiezioni 8-12 marzo

Castelceriolo (AL): QUESTA SETTIMANA AL CINEMA MACALLE’:

Domenica 10 Marzo 2019
MiniMaratona Macallè – Due Film e Piccolo Buffet € 15

Ore 16.00 SEDOTTA E ABBANDONATA (1964) con Stefania Sandrelli

Ore 18.00 Piccolo Buffet

Ore 18.30 A QUALCUNO PIACE CALDO (1959) con Marilyn Monroe

POSSIBILITA’ DI ASSISTERE A SINGOLA PROIEZIONE INGRESSO € 5

Domenica 10 marzo ore 21.00 IL PROFESSORE CAMBIA SCUOLA
TRAILER https://youtu.be/TkC6ABa9xSw

Lunedì 11 marzo ore 21.00 UN VALZER TRA GLI SCAFFALI

Martedì 12 marzo ore 21.00 UN VALZER TRA GLI SCAFFALI

INGRESSO 5 € – INFO 334 9488905
Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

“L’altra Heimat – Cronaca di un sogno”: evento d’apertura del progetto “Immersi nelle storie”

Venerdì 15 e mercoledì 20 febbraio presso la Sala Conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De Andrè 76, Alessandria), nell’ambito delle serate di presentazione del progetto “Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione”, patrocinato dalla Fondazione SociAL, l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con Officinema – Laboratorio cinematografico dell’I.I.S. Saluzzo-Plana di Alessandria, Università delle Tre Età di Alessandria e Fic (Federazione Italiana Cineforum), propone la visione del film “L’altra Heimat – Cronaca di un sogno” (Die Andere Heimat – Chronik einer Shnsucht, 2013) di Edgar Reitz.

INGRESSO LIBERO. Continua a leggere ““L’altra Heimat – Cronaca di un sogno”: evento d’apertura del progetto “Immersi nelle storie””

Cinema Macallè: programma delle proiezioni dall’8 al 12 febbraio

“IL PROFESSORE CAMBIA SCUOLA”, del regista francese Olivier Ayache-Vidal, con Denis Podalydès. Una commedia divertente, emozionante e sincera su scuola e integrazione. Scoprite la storia del professore Foucault e della sua nuova classe. Tutto è possibile quando incontri qualcuno che crede in te.

Trailer:

Programma:

► venerdì 08 febbraio ore 21.00
► sabato 09 febbraio ore 18.30 e ore 21.00
► domenica 10 febbraio ore 16.30, ore 18.30 e ore 21.00
► lunedì 11 febbraio ore 21.00
► martedì 12 febbraio ore 21.00

Ingresso 5€

Informazioni 334 9488905

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

“Mistero di un impiegato” al Nuovo Cinema Aquila

“Mistero di un impiegato” al Nuovo Cinema Aquila

Tre date da non perdere per la visione del film di Fabio Del Greco “Mistero di un impiegato”. Domenica 3 febbraio 2019 alle ore 21 l’anteprima del film con il regista ed il cast al Teatro Pegaso, in viale Cardinal Ginnasi a Ostia; martedì 5 e mercoledì 6 febbraio 2019 la proiezione al Nuovo Cinema Aquila in via L’Aquila, 66/74 a Roma. Un film con Fabio Del Greco, Chiara Pavoni, Roberto Pensa, Roberto Rossetti, Flavia Coffari, Umberto Canino. Distribuito da Monitore Film.

mistero di un impiegato

Giuseppe Russo ha una moglie, una casa, un lavoro a tempo indeterminato e le sue convinzioni politiche e religiose; ma la sua privacy è a rischio: qualcuno lo spia e controlla la sua vita, ma lui è disposto a tutto pur di trovare la verità.

Qual è il mistero di un impiegato e di una vita così “normale”? C’è qualcuno pronto a manipolare la tua vita, a violare la tua privacy, a darti sicurezza ed identità in cambio della tua libertà, del tuo passato, del tuo sé più profondo. Qualche astuto speculatore che vuole monopolizzare il mercato e decidere chi siamo, cosa consumiamo, cosa sogniamo.

Tanti uomini e donne si adeguano ad una vita mediocre, dimenticando sé stessi e rinunciando al mistero della propria vita. Molti spiriti liberi finiscono emarginati o uccisi. Ispirato dall’opera di Orwell e di P. K. Dick, “Mistero di un impiegato” è un film sulle attuali ed incredibili evoluzioni del “Grande Fratello” e sui condizionamenti della società su ognuno di noi.

Michela Zanarella

Cinema Macallè: programma dal 29 gennaio al 5 febbraio

Programma Dal 29 Gennaio al 05 Febbraio 2019
Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria

► martedì 29 gennaio ore 21.00 LA DOULEUR Regia di Emmanuel Finkiel
► mercoledì 30 gennaio RIPOSO
► giovedì 31 gennaio RIPOSO
► venerdì 01 febbraio ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
► sabato 02 febbraio ore 21.00 PAOLO BONFANTI BAND – Crescent City Funk in Concerto
► domenica 03 febbraio ore 16.30, ore 18.30 e ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
► lunedì 04 febbraio ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
► martedì 05 febbraio ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
Ingresso € 5

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

LA VITA È BELLA, di vittoriano borrelli

LA VITA È BELLA, di vittoriano borrelli

“La vita è bella. Possano le generazioni future liberarla da ogni male, oppressione e violenza e goderla in tutto il suo splendore”. Da questa frase del testamento di Lev Trockij, politico russo  vissuto negli anni delle due guerre mondiali, venne tratto il titolo della celebre pellicola di Roberto Benigni del 1997, pluripremiata nella Notte degli Oscar del 1999 come miglior film straniero, miglior attore protagonista e migliore colonna sonora.

la vita e bella

Il film è la spiegazione favoleggiata della tragica esperienza in un campo di concentramento che il protagonista Guido Orefice fornisce al figlioletto Giosuè per preservarlo dagli orrori dell’Olocausto. Un atto d’amore per custodire i buoni sentimenti come si fa con un tesoro prezioso da consegnare ai posteri in un mondo di ritrovata umanità.

Sembra un paradosso che un evento così atroce e disumano possa far mantenere intatto nel cuore di chi l’ha vissuto sentimenti positivi di amore e di fiducia in un futuro migliore. Ma forse la chiave di volta sta proprio in questo: l’eccidio della Shoah è stato così efferato da renderlo irreale, nullo sul piano empirico, perché il dolore estremo non può che retrocedere in favore della rinascita e del rafforzamento dell’idea del cambiamento e del riscatto. Continua a leggere “LA VITA È BELLA, di vittoriano borrelli”

Serata speciale del Circolo del Cinema per il Giorno della Memoria, di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

STAGIONE 2018-2019
IN COLLABORAZIONE CON ISRAL
SERATA SPECIALE PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

MARTEDI’ 29 gennaio 2019, ore 21,15
Farian Sabahi introduce il suo “corto”
“I BAMBINI DI TEHERAN”

A seguire un grande classico
“ARRIVEDERCI RAGAZZI” (1987)
di Louis Malle

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti
La proiezione unica avverrà come di consueto presso la
MULTISALA KRISTALLI

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema
(Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo)

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00
Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00

Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino.
I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).

Giorno della Memoria al Cinema Macallè

Per commemorare il Giorno della Memoria (27 gennaio), il Cinema Macallè propone il film LA DOULEUR di Emmanuel Finkiel, con una eccezionale Mélanie Thierry nel ruolo di Marguerite Duras, autrice dell’omonimo romanzo. Una storia di attesa, di guerra, di amore, di paura e di speranza.

Il film ha ottenuto 8 nomination agli Oscar francesi César 2019: Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Fotografia, Miglior Adattamento, Miglior Suono, Migliori Costumi, Miglior Scenografia e Miglior Attrice alla Thierry per la sua intensa interpretazione. Continua a leggere “Giorno della Memoria al Cinema Macallè”

Cinema Macallè: programma dal 25 al 29 gennaio

Programma dal 25 al 29 gennaio

LA DOULEUR, dal romanzo di MARGUERITE DURAS: https://valmyn.com/

► mercoledì 23 gennaio RIPOSO
► giovedì 24 gennaio RIPOSO
► venerdì 25 gennaio ore 21.00 LA DOULEUR
► sabato 26 gennaio ore 18.30 e ore 21.00 LA DOULEUR
► domenica 27 gennaio ore 16.30, ore 18.30 e ore 21.00 LA DOULEUR
► lunedì 28 gennaio ore 21.00 LA DOULEUR
► martedì 29 gennaio ore 21.00 LA DOULEUR

Ingresso € 5

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria

Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

Clint Eastwood: Una 44 Magnum per l’Ispettore Callaghan

Clint Eastwood: Una 44 Magnum per l’Ispettore Callaghan

Una 44 Magnum per l’Ispettore Callaghan. Il mito di Clint Eastwood non tramonterà mai…

Clint.jpg

Una “44 magnum” per l’ispettore Callaghan (1973) Il poliziotto è il sospettato numero uno. Un film di Ted Post con Mitchell Ryan, David Soul, Hal Holbrook, Clint Eastwood, Tim Matheson, Kip Niven, Robert Urich, Felton Perry, Maurice Argent, Margaret Avery. Genere Poliziesco durata 124 minuti. Produzione USA 1973.

Un tenente di polizia dai metodi sbrigativi sospetta che gli autori di un assassinio, effettuato a scopi politici, si trovino tra gli agenti. Un tenente di polizia dai metodi sbrigativi sospetta che gli autori di un assassinio, effettuato a scopi politici, si trovino tra gli agenti. Ottenute le prove, con uno stratagemma risale fino al capo e lo elimina. Scritto da Milius e Cimino.

Ogni uomo deve conoscere i propri limiti.

di ultimoboyscout

Secondo capitolo della saga incentrata sul personaggio del durissimo Ispettore di Polizia: l’azione si svolge sempre a San Francisco, dove un gruppetto di uomini sta facendo piazza pulita di criminali che riescono a farla franca di fronte alla Legge. Callaghan sospetta che siano delle reclute della Polizia a ucciderli. Continua a leggere “Clint Eastwood: Una 44 Magnum per l’Ispettore Callaghan”

Il primo film con le musiche del duo Battisti-Mogol, di Lia Tommi

Arriva al cinema il 14 febbraio, con la regia di Marco Danieli, «Un’Avventura»: il primo film con le musiche del duo Battisti-Mogol.

” Un’Avventura” è la storia di un amore senza tempo, capace di dipanarsi su un intero ventennio, sopravvivendo a tutto. Anche al richiamo della rivoluzione sessantottina. Protagonisti della pellicola, diretta da Marco Danieli e con le coreografie di Luca Tommassini, sono Laura Chiatti e Michele Riondino : interpretano Francesca e Matteo, due innamorati della piccola provincia italiana. Altre storie, alle spalle, non ne hanno.

Francesca e Matteo sono stati l’una il primo amore dell’altro.

Ma, quando il vento del cambiamento, l’aria della rivoluzione, comincia a spirare, il loro legame viene spazzato via. Francesca parte per Londra, certa che oltre la Manica possa celarsi la ragione del successo. Matteo resta nel suo piccolo paese, dedito, tutto, alla propria musica. Vuole diventare un artista e quel sogno pazzo non lo molla nemmeno quando Francesca, dopo cinque anni di vagabondaggi, torna a casa. La fiamma tra i due si riaccende, e il film, con le coreografie di Luca Tommassini e le musiche dell’immenso duo Battisti-Mogol, si sposta a Roma.

È nella Capitale che Francesca e Matteo sperano, ciascuno, di vedere esauditi i propri desideri, coronando allo stesso tempo un amore lungo vent’anni.

“Un’Avventura” , prodotto dalla Lucky Red con Rai Cinema e Fabula re, è un film delle prime volte. La Chiatti e Riondino, che cantano e ballano già nel trailer, non si erano mai cimentati con un musical. E mai qualcuno aveva pensato di mettere per immagini le più belle canzoni di Battisti, tra cui “Un’Avventura”, portata unica e sola al Festival di Sanremo, compie quest’anno i suoi primi cinquant’anni.

Cinema Macallè: proiezioni dal 16 al 22 gennaio

Programma delle proiezioni del Cinema Macallè dal 16 al 22 gennaio 2019:

Mercoledì 16 gennaio 2019 – RIPOSO

Giovedì 17 gennaio 2019 – RIPOSO

Venerdì 18 gennaio 2019

IL GIOCO DELLE COPPIE ore 21.00 – Ingresso € 5

Sabato 19 gennaio 2019

SANTIAGO, ITALIA ore 18.30 – Ingresso € 5

IL GIOCO DELLE COPPIE ore 21.00 – Ingresso € 5

Domenica 20 gennaio 2019

SANTIAGO, ITALIA ore 16.30 – Ingresso € 5

IL GIOCO DELLE COPPIE ore 18.30 – Ingresso € 5

SANTIAGO, ITALIA ore 21.00 – Ingresso € 5

Lunedì 21 gennaio 2019

IL GIOCO DELLE COPPIE ore 21.00 – Ingresso € 5

Martedì 22 gennaio 2019

IL GIOCO DELLE COPPIE ore 21.00 – Ingresso € 5

 

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa
Maria Luisa Pirrone

 

“Rice to love”: per scoprire cosa sta succedendo realmente in Birmania

“Rice to love”: per scoprire cosa sta succedendo realmente in Birmania

Coldiretti: Interessi politici ed economici che hanno portato all’accusa di “genocidio intenzionale”

 Anteprima nazionale per il documentario che denuncia diseguaglianze e soprusi

RICE-TO-LOVE_layout-locandina_16-gennaio-2019_def.jpg

Sarà numerosa la partecipazione di Coldiretti Alessandria mercoledì 16 gennaio 2019 alle ore 20,30 al cinema Massimo, in via Verdi 18 a Torino, all’anteprima nazionale del documentario “Rice to Love” del regista Stefano Rogliatti, nato da un’idea di Coldiretti Piemonte.

Cosa sta succedendo realmente in Birmania?

“In Europa le importazioni di riso dalla Birmania, dal 2016 al 2018, sono aumentate oltre l’800 percento. Si tratta, però, di un riso che proviene da soprusi, violenze e sofferenze generate da interessi politici ed economici delle multinazionali – afferma  Mauro Bianco Presidente di Coldiretti Alessandria -.  Da qui il desiderio di indagare e scoprire cosa stia avvenendo veramente in Birmania. Dal giusto mix tra la nostra curiosità e l’abilità del regista Stefano Rogliatti è nato Rice to Love, un filmato unico nel suo genere che denuncia la realtà dei Paesi che fanno concorrenza sleale al nostro riso italiano”. Continua a leggere ““Rice to love”: per scoprire cosa sta succedendo realmente in Birmania”

Serata di sensibilizzazione sui temi della legge Pillon, di Lia Tommi

La proiezione del film “L’affido”, è un evento · di me.dea Onlus – contro la violenza sulle donne, che avrà luogo sabato dalle ore 20:30 alle 23:30, all’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza F. De André, 76, 15121 Alessandria.

“L’affido – Una storia di violenza” è un film del 2017 diretto da Xavier Legrand.
Il film ha vinto il Leone d’argento – Premio speciale per la regia e il Leone del futuro – Premio opera prima “Luigi De Laurentiis” alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Miriam e Antoine sono una coppia divorziata. Hanno un figlio di undici anni, Julien. Miriam vuole proteggere suo figlio e tenerlo lontano da suo padre, che lei accusa di aver commesso atti di violenza. Durante il giudizio, chiede l’affidamento esclusivo del minore, soprattutto perché il figlio non vuole più rivedere suo padre, ma il giudice responsabile della causa prenderà un’altra decisione.

Il film sarà introdotto da Sarah Sclauzero, presidente Aps me.dea, e da Barbara Rossi, presidente dell’associazione “La voce della Luna”.
Al termine della proiezione, seguirà dibattito.

Ingresso libero.

Bohemian Rhapsody al PerlaNera

Di Maria Luisa Pirrone

Venerdì 11 gennaio alle 21 presso il Laboratorio Anarchico PerlaNera di Alessandria (via Tiziano Vecellio 2) verrà proiettato “Bohemian Rhapsody”.

L’ingresso sarà gratuito.

Il film, campione di incassi 2018, ricostruisce l’incredibile storia dei Queen, una delle band più amate di tutti i tempi.

Rami Malek, che interpreta Freddie Mercury, ha da poco trionfato ai Golden Globes come miglior attore protagonista. Durante lo stesso evento, il film ha ottenuto un premio anche come miglior film drammatico.

Cinema Macallè: proiezioni dall’11 al 15 gennaio

Programma delle proiezioni del Cinema Macallè di Castelceriolo (AL) dall’11 al 15 gennaio

Venerdì 11 gennaio arriva “IL GIOCO DELLE COPPIE”, il nuovo film di Oliver Assayas con Juliette Binoche. Elegante, intelligente, magnifico, ironico, fresco.

Ci saranno anche le repliche di “SANTIAGO, ITALIA”, il film-documentario di Nanni Moretti.

Calendario proiezioni:

Ingresso € 5 – Info 0131 585001 / 334 9488905

Venerdì 11 gennaio 2019

IL GIOCO DELLE COPPIE un film di Oliver Assayas ore 21.00

Sabato 12 gennaio 2019

SANTIAGO, ITALIA – Film Documentario di Nanni Moretti ore 18.30
IL GIOCO DELLE COPPIE un film di Oliver Assayas ore 21.00 Continua a leggere “Cinema Macallè: proiezioni dall’11 al 15 gennaio”

“17 anni (e come uscirne vivi)”: torna il Cineforum del “Progetto Genitori”

Venerdì 11 gennaio alle 20,30 nella sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De André 76, Alessandria) torna l’annuale appuntamento con il Cineforum del “Progetto Genitori”, promosso dall’Associazione Cultura e Sviluppo in collaborazione con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna.

Nel corso di una serata speciale dedicata ai ragazzi preadolescenti e adolescenti e alle loro famiglie, verrà proposta la visione del film – candidato ai Golden Globe 2017 – “17 anni (e come uscirne vivi)”, della regista americana Kelly Fremon Craig, con Hailee Steinfeld e Haley Lu Richardson.

Continua a leggere ““17 anni (e come uscirne vivi)”: torna il Cineforum del “Progetto Genitori””

Chi sono gli audiodescrittori? intervista ad Alessandra Novelli, a cura di Valter Scarfia

 

Già ho trattato l’argomento audiodescrizione in un precedente articolo del blog, inserendo anche un video sul canale youtube per darne una breve dimostrazione, ma vorrei approfondire l’argomento. Ho avuto la fortuna di incontrare Alessandra che si definisce appunto una audiodescrittrice:

D: cosa fa un audiodescrittore e quale è stato il percorso per diventarlo.
R: Caro Valter, intanto ti ringrazio per l’interesse e per il tuo impegno nel voler diffondere anche quest’aspetto dell’accessibilità su cui si sta cercando di lavorare molto. Da qualche tempo, appunto, mi occupo di audiodescrizioni. Tuttavia, ammetto che mi fa ancora specie definirmi “audiodescrittrice” perché ogni prodotto ti pone davanti a sfide nuove e in questo lavoro non si finisce mai di imparare.

Volendo provare a riassumere in poche parole cosa fa un audiodescrittore, direi che si occupa di rendere accessibile dei contenuti alle persone cieche e ipovedenti. Ho parlato di “contenuti” in modo generico perché esistono diversi tipi di audiodescrizione: quella filmica, quella museale, quella teatrale… L’obiettivo primario di questa disciplina, di questa tecnica, è appunto quello di tradurre le immagini in parole. Come dice Joel Snyder, uno dei massimi esperti nel settore, “the visual is made verbal”. Io nello specifico per ora ho lavorato su alcuni prodotti televisivi seriali e su un lungometraggio. In ambito audiovisivo, l’audiodescrizione è una traccia vocale che si aggiunge al prodotto originale, che descrive la scena in atto inserendosi nelle pause tra i dialoghi e i rumori significativi. Continua a leggere “Chi sono gli audiodescrittori? intervista ad Alessandra Novelli, a cura di Valter Scarfia”

“VANGOG SULLA SOGLIA DELL’ETERNITA'”: COSA MI PORTO A CASA, di Valter Scarfia

Mi è sempre piaciuto andare al cinema, piuttosto che vedere un film a casa: ti muovi per andarci, non sei solo e ti costringi su una poltrona concentrato per non perdere niente del film; mentre a casa: ti cerchi qualcosa da mangiare, ti distrai con l’iphone, dormi, ricevi chiamate o messaggi, e potrei continuare ancora.

Questo pomeriggio sono andato quindi a vedere “Vangog sulla soglia dell’eternità” e da molte cose sono stato colpito.
Intanto l’estrema serietà con la quale Vangog ha vissuto l’arte: quasi una religione, una necessità, la ricerca di dare conforto agli esseri umani, la particolare ed unica visione che ciascuno ha di ogni cosa. Vedere le cose con occhi diversi: quanto siamo miseri noi mentre controlliamo le visualizzazioni, i like delle cosucce che scriviamo e soffriamo se non siamo apprezzati! Vangog è morto povero, non ha sorriso molto ma molto ha amato: suo fratello dal quale era riamato, Gogain col quale dissentiva su molte cose ma per il quale è stato capace di compiere un gesto folle, come il taglio dell’orecchio. E poi ancora la precisa sensazione di spendersi per il futuro, di seminare sapendo che non avrebbe visto il raccolto: anche qui, che campioni di impazienza siamo noi!
Noi ci aggiriamo nei musei, cerchiamo i quadri che non comperiamo perchè non abbiamo soldi, leggiamo critiche letterarie e ignioriamo la vera domanda. Non se e quanto ci piace un quadro, una sinfonia; ma quanto questo quadro, questa sinfonia ci cambiano la vita, quanto ci scavano dentro, quanto è centrale o marginale l’arte nella nostra esistenza!
Dunque mi propongo di non lasciarmi sviare da commenti sarcastici o malevoli, di seguire l’istinto creativo anche nel caso non sia compreso. Credo che Vangog fosse stato felice solo mentre dipingeva velocemente e furiosamente e quindi, se una azione ci può dare felicità, serenità, perchè lasciarsi manipolare dalle opinioni degli altri anche se in buona fede. L’ultima cosa che mi ha colpito è il fatto che nei suoi ultimi 80 giorni di quiete, ha prodotto ben 75 quadri. Davvero stupefacente!

Santiago Italia, di Cristina Saracano

Da oggi, 3 gennaio, fino a martedì 8, è in programma al cinema Macalle’ di Castelceriolo, via Marsala 22, il film “Santiago Italia.”

Ultima fatica di Nanni Moretti, narra la storia di molti persone che, ribellatesi al regime di Pinochet, instaurato in Cile con un colpo di stato nel 1973, vennero aiutate dagli italiani.

In particolare fu fondamentale il ruolo dell’ambasciata italiana, e, successivamente, molti cileni, poterono raggiungere il nostro paese e trascorrere un’esistenza più libera.

Il film sarà proiettato tutte le sere alle 21, sabato alle 18,30 e alle 21, domenica alle 16,30, 18,30 e 21.

Il ritorno della “Tata”, di Cristina Saracano

Record di incassi per il week end di Natale per il remake di “Mary Poppins”, la storica tata, interpretata da Emily Blunt, ha registrato di 3,2 milioni.

Secondo posto per l’ironica befana nella simpatica versione di Paola Cortellesi con 2,7 milioni.

Terza classificata la storia del rock e della vita dell’indimenticabile Freddy Mercury, con “Bohemian Rapsody”, 1,9 milioni nel fine settimana natalizio, ma che rimane, comunque, il film più visto dell’anno.

Non è mai troppo tardi per essere quello che vuoi essere

Succedeva il 7 dicembre 2017…

medicina-online-the-curious-case-of-benjamin-button-il-curioso-caso-di-benjamin-button-2008-david-fincher-bradd-pitt-cate-blanchett-wallpaper-film-frame-image-hd-photo-picture-love-scene

Da MedicinaOnLine

“…non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi, puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo. Possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto al meglio, spero che tu possa vedere cose sorprendenti, spero che tu possa avere emozioni sempre nuove, spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi, spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero”.

Frase tratta dal film del 2008 “Il curioso caso di Benjamin Button” diretto da David Fincher, interpretato da Brad Pitt e Cate Blanchett; basato su un racconto del 1922 di Francis Scott Fitzgerald e vincitore di tre Premi Oscar per migliore scenografia, miglior trucco e migliori effetti speciali.

Non è mai troppo tardi per essere quello che vuoi essere

Mary Poppins top incassi, poi Cortellesi

Mary Poppins top incassi, poi Cortellesi

3/o Bohemian Rhapsody. Quinti i Moschettieri, sesto Spider-man

http://www.ansa.it/

4b0cb74295135ef6d158cd2300d1e725.jpg

(ANSA) – ROMA, 31 DIC – Il ritorno di Mary Poppins domina gli incassi anche nel week end di Natale: la storica tata, interpretata nel remake da Emily Blunt, rastrella 3,2 milioni di euro e sfiora in totale i 9,3 milioni. Debutto in seconda posizione per un’altra figura amata da grandi e piccoli: la Befana, nella rilettura ironica di Paola Cortellesi, con 2,7 milioni di euro in 4 giorni.

Chiude il podio Bohemian Rhapsody, opera rock sulla vita di Freddie Mercury e film più visto dell’anno, con 1,9 milioni nel fine settimana (quasi 21 in totale sul mercato monitorato da Cinetel).

Scivola al quarto posto Amici come prima, il cinepanettone che ha ricomposto la coppia Boldi-De Sica, e precede Moschettieri del re – La penultima missione, la commedia di Giovanni Veronesi con Favino-Papaleo-Rubini-Mastandrea, che debutta con circa 1,7 milioni.

Sesta un’altra new entry, Spider-man: Un nuovo universo, con 1 milione nel week end (1,8 milioni in 6 giorni). Complici le feste, il box office totale vola a 15 milioni 956 mila euro

Ultimo appuntamento dell’anno per il Cineforum “Poveri ma belli”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia di Alessandria

Ultimo appuntamento dell’anno per il Cineforum “Poveri ma belli”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia di Alessandria

Ultimo, scoppiettante appuntamento, sabato 29 dicembre al Soggiorno Airone (Coop Sociale Onlus) di Giarole Monferrato (Str. Villabella 39 Bis), a partire dalle ore 14.45, per il primo ciclo di Cineforum “Poveri ma belli: gli anni 50′ tra commedia e dramma”, rassegna di film destinata agli ospiti della Struttura con ingresso libero aperto alla cittadinanza locale, in collaborazione con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna di Alessandria e la Fic-Federazione Italiana Cineforum. L’introduzione e il commento a ogni proiezione è a cura di Barbara Rossi, critico cinematografico, dell’Associazione La Voce della Luna.

cineforum Risate di gioia.jpg

Il film in programma, Risate di gioia del grande regista Mario Monicelli (1960), una commedia leggera e brillante la cui storia ha inizio nel corso dei tradizionali festeggiamenti di San Silvestro, è particolarmente adatta a festeggiare in bellezza e allegria l’imminente Capodanno, offrendo anche l’occasione di rivedere insieme, in un irresistibile duetto comico, Totò e Anna Magnani, compagni di palcoscenico per tanti anni. Si tratta dell’unico film che vede riuniti i due strepitosi artisti, nei panni di Umberto e Gioia, ex artisti del varietà che si ritrovano la notte di Capodanno, coinvolti nel misterioso furto di una preziosa collana.

Il ciclo di Cineforum e il relativo progetto formativo – iniziative uniche nel loro genere in provincia di Alessandria e che, anche per questo motivo, hanno ottenuto il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Alessandria – si propone di favorire negli anziani, attraverso la visione e il dibattito intorno a pellicole italiane risalenti agli anni Cinquanta – diventate vero e proprio oggetto di culto per la generazione di giovani di quel decennio – lo stare insieme attivamente, condividendo quanto più possibile emozioni e riflessioni che, a partire dal film, si estendano all’ambito di vita nella sua varietà. L’obiettivo è duplice, sia individuale che collettivo e sociale: lo stimolo alla memoria, il mantenere vivi i ricordi, risvegliandoli e rimettendoli in circolo.  Continua a leggere “Ultimo appuntamento dell’anno per il Cineforum “Poveri ma belli”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia di Alessandria”

Capodanno al Cinema Macallè con “100 anni di Rita” Proiezione di GILDA 

Capodanno al Cinema Macallè con “100 anni di Rita” Proiezione di GILDA 

La chioma rossa, lo sguardo magnetico l’irresistibile sensualità, 100 anni fa nasceva Rita Hayworth una delle più grandi dive della golden age hollywoodiana

CAPODANNO LOCANDINA DEFGILDA1

Indimenticabile Gilda 

Ore 21,00 accoglienza ospiti 

Ore 21,30 Proiezione di GILDA 

Migliori Scene https://youtu.be/V48thPh_d4M

CineBuffet e Brindisi di Mezzanotte Ingresso € 20 

Prenotazioni 334 9488905 / 389 4226172

Trama GILDA Il  giocatore  e baro statunitense  Johnny Farrell (Glenn Ford), viene  assunto dal misterioso connazionale Ballin Mundson (George Macready, dalla vistosa cicatrice sulla guancia), proprietario di una illegale bisca di lusso nella Capitale argentina: diventa presto il suo braccio destro. Al ritorno da un viaggio, Ballin è accompagnato da Gilda, un’altra nordamericana appena sposata. 

L’incontro tra Johnny e Gilda è freddo; i due sembrano conoscersi, ma non lo danno a vedere.

Info 0131 585001 / 334 9488905  

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria

Io Amo il Macallè ! 

Salvatore Coluccio 

Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria

Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio.

In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero.

Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi.

Continua a leggere “Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria”

SHORT FILM DAY Il Giorno più Corto: la festa del cortometraggio

SHORT FILM DAY Il Giorno più Corto: la festa del cortometraggio

Organizzato da La voce della luna – Associazione di cultura cinematografica e umanistica e Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria

Venerdì 21 dicembre 2018 alle ore 21:00 Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria Piazza F. De André, 76, Alessandria.

short

Dettagli

Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio. In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero.

Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi. Continua a leggere “SHORT FILM DAY Il Giorno più Corto: la festa del cortometraggio”

2001 Odissea nello spazio, di Cristina Saracano

Alessandria: Oggi, dalle 18, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, piazza De Andrè 76, si discute su un film che ha segnato un’epoca e uno stile : 2001 Odissea nello spazio di Stanley Kubrick.

Interviene Roberto Lasagna, saggista e critico cinematografico, autore di un libro su Kubrick uscito nel 1997.

Durante il dibattito verranno proiettati alcuni spezzoni del film.

Moderano Maria Grazia Caldirola e Benedetta Pallavidino.

Incontri d’autore all’Associazione Cultura e Sviluppo, di Lia Tommi

Alessandria: Sarà presentato nel ciclo “Incontri d’autore” MERCOLEDI 19 DICEMBRE, ore 18-19,30, il libro “2001: ODISSEA NELLO SPAZIO “di Stanley Kubrick, di Roberto Lasagna.

Si è detto spesso, a ragione, che la storia del cinema di fantascienza si divide un due parti: prima e dopo 2001: Odissea nello spazio. Oggi il 2001 è un futuro ormai passato, da molti anni, e la storia lo ricorderà non per un’impresa spaziale oltre la Porta delle Stelle bensì per un attacco aereo nel cielo di New York. Anche il 1968, anno di svolta (perlomeno sognata), sul pianeta Terra, ha ormai cinquant’anni, e quasi nessuna delle sue utopie si è realizzata.

Ma l’Uomo attende ancora, e attenderà sempre, un giro di valzer tra le stelle, un messaggio dagli spazi infiniti, un universo migliore, un feto comico in cui infine rinascere; e 2001: Odissea nello spazio resta il capolavoro di Kubrick e il miglior film di fantascienza mai realizzato, infinitamente più ricco, infinitamente più misterioso e infinitamente più moderno dei moderni film di fantascienza.

Roberto Lasagna, saggista e critico, ha pubblicato numerosi libri su registi e attori, alcuni tradotti anche in altri paesi. Sull’opera di Kubrick ha scritto “I film di Stanley Kubrick” (con Saverio Zumbo, 1997) e “Il mondo di Kubrick. Cinema, estetica, filosofia” (2015).Introducono e moderano l’incontro Maria Grazia Caldirola e Benedetto Pallavidino.

Film in collaborazione con il CIRCOLO SARDO per il Circolo del Cinema Adelio Ferrero, di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

NUOVA STAGIONE 2018-2019
IN COLLABORAZIONE CON
IL CIRCOLO SARDO “SU NURAGHE”
EVENTO SPECIALE DIRETTAMENTE DAL TORINO FILM FESTIVAL 2018

MARTEDI’ 18 dicembre 2018, ore 21,15
proiezione del film:

“OVUNQUE PROTEGGIMI”
di Bonifacio Angius
con:
introduzione e commento al film
di Roberto Lasagna

A FINE PROIEZIONE
> RINFRESCO A CURA DEL CIRCOLO SARDO <

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti
La proiezione unica avverrà come di consueto presso la
MULTISALA KRISTALLI

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema
(Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo)

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00
Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00
Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino.
I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).

Domenica 16 Dicembre 2018 Primo Appuntamento con Matinée Macallé

Domenica 16 Dicembre 2018 Primo Appuntamento con Matinée Macallé

Salvatore Coluccio

Il Cinema Macallè propone un nuovo appuntamento per il suo affezionato pubblico: cinema la domenica mattina, una parentesi da ritagliarsi nella giornata festiva, dedicata alla visione di Classici della Storia del Cinema. 

 

Da domenica 16 Dicembre il Macallè attende i propri sostenitori alle ore 10.30 per condividere la passione della sala cinematografica.  

Domenica 16 Dicembre 2018 Matinée Macallé  Ore 10,30 – Ingresso € 5

SUSANNA! (Bringing Up Baby) un film di Howard Hawks con Katharine Hepburn e Cary Grant

Trailer https://youtu.be/2r7ksjLnN28  INFO  e PRENOTAZIONI al 334 9488905  

SUSANNA! TRAMA Uno svagato paleontologo sta per sposarsi, ma quello che gli preme di più è di ottenere un osso che gli permetterebbe di completare il gigantesco scheletro di un dinosauro. Durante una partita di golf lo scienziato conosce una testarda ma adorabile ereditiera che s’innamora di lui e, per conquistarlo, lo trascina in una girandola d’equivoci in cui avranno una grande responsabilità un fox terrier che si ruba il prezioso osso finalmente arrivato e una coppia di leopardi perfettamente identici, uno mansueto e l’altro ferocissimo. Alla fine, naturalmente, la ragazza conquista lo scienziato, però baciandolo fa andare in pezzi lo scheletro.

Info 0131 585001 / 334 9488905  Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria. Io Amo il Macallè !  

Programma Proiezioni al Cinema Macallè, dal 14 al 18 Dicembre a Castelceriolo   

Programma Proiezioni al Cinema Macallè  Dal 14 al 18 Dicembre   

Salvatore Coluccio NewsLetterMacallè, buongiorno sostenitori del  Cinema Macallè . Questa Settimana arriva LONTANO DA QUI

Schermata 2018-12-12 a 13.20.25

Jimmy e Lisa: un bambino prodigio e la sua maestra. Una donna disposta a qualsiasi sacrificio per difendere il talento del suo piccolo alunno. 

Miglior Regia al Sundance Festival con Maggie Gyllenhaal e Gael Garcia Bernal. 

Dal 14 al 18 Dicembre – Web https://www.officineubu.com/film/lontano-da-qui/

Domenica 16 Dicembre 2018 Primo Appuntamento con Matinée Macallé

Ore 10,30 Susanna! (Bringing Up Baby) un film di Howard Hawks con Katharine Hepburn e Cary Grant

Trailer https://youtu.be/2r7ksjLnN28

PRENOTA AL 334 9488905  oppure scrivi Qui  

Programma Proiezione Dal 14 al 18 Dicembre   

Venerdì 14 Dicembre ore 21.00 LONTANO DA QUI – Ingresso € 5

Sabato 15 Dicembre  ore 18.30 e ore 21.00 LONTANO DA QUI – Ingresso € 5

Domenica 16 Dicembre Matinée Macallé Ore 10,30 SUSANNA! con Katharine Hepburn e Cary Grant – Ingresso € 5 Continua a leggere “Programma Proiezioni al Cinema Macallè, dal 14 al 18 Dicembre a Castelceriolo   “

INVERNO – A TAVOLA SENZA SPRECHI Evento: Mercoledì 5 dicembre.

INVERNO – A TAVOLA SENZA SPRECHI Evento: Mercoledì 5 dicembre.

L’INVERNO prevede alle h. 9 la proiezione del film “Theater of life” presso il  CFP ENAIP – Via Santa Maria di Castello, 9, partner dell’iniziativa. 

E’ stato ancora previsto un hashtag per le immagini dell’evento: #4stagioniInverno

Potrà essere utilizzato anche da ristoratori e clienti per postare le foto dei piatti con indicazione del luogo di preparazione. 

inver 1a logo_INVERNOinvern 1aa eventi_INVERNO

Il consueto pranzo alla Tavola Amica è confermato a partire dalle h. 11,30, come è abitudine dei frequentatori e sarà realizzato dalla Condotta Slow Food di Alessandria coordinata da Luigino Bruni che ne è lo storico e gastronomo.

A portare un saluto e un abbraccio fraterno ai frequentatori ci sarà per l’occasione

S.E. Mons.Guido Gallese Vescovo di Alessandria.

INVERNO. Completa l’iniziativa” Una buona occasione per 4 STAGIONI” 2018 l’iniziativa del 5 dicembre:

INVERNO

Gli eventi sul territorio alessandrino hanno voluto sensibilizzare studenti, consumatori, operatori della ristorazione e produttori, ma anche il mondo della solidarietà e del volontariato contro lo spreco per promuovere salute, giustizia, sostenibilità ambientale, incoraggiando esempi di sinergia e generale senso civico. Continua a leggere “INVERNO – A TAVOLA SENZA SPRECHI Evento: Mercoledì 5 dicembre.”