My job: inserimenti lavorativi in elicoltura, di Lia Tommi

Il progetto “My Job”, promosso da APS Cambalache e sostenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2018, identifica nell’elicicoltura un settore in crescita per l’inclusione sociale e lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati. Coinvolgendo partner strategici del settore per l’accesso a una rete più ampia di contatti, Cambalache attiva percorsi formativi, già validati dall’UNHCR, utili a generare interventi strutturati di empowerment lavorativo e sociale di RTPI.

Considerando che l’integrazione professionale è il primo passo verso l’inclusione sociale per concedere ai RTPI un effettivo accesso al lavoro e restituire loro dignità umana, il progetto realizza interventi strutturati di formazione e inserimento lavorativo in aziende del settore per promuove l’accesso al lavoro di soggetti vulnerabili e stimolare l’imprenditorialità sociale e migrante, limitandone i rischi grazie a un metodo che garantisce la rendita già dal primo anno.Recenti indagini (IRES, 2018) hanno rilevato l’esistenza di un “refugee gap” in Piemonte, ossia uno svantaggio occupazionale dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale e per motivi umanitari (RTPI) non solo rispetto alla popolazione autoctona ma anche rispetto ad altri migranti. Continua a leggere “My job: inserimenti lavorativi in elicoltura, di Lia Tommi”

Con-vivendo : social housing e condivisione, di Lia Tommi

Con-vivendo: social housing e condivisione

Il progetto “Con-vivendo: social housing e condivisione” coniuga esperienze di Social Housing e Coabitazione Solidale per rispondere all’emergenza casa di Alessandria.

Nonostante le misure istituzionali (Morosità Incolpevole, ASLO, Atc ordinaria e in Emergenza Abitativa), nel 2017 le sentenze di sfratto esecutivo sono state oltre 150, a fronte di soli 30 alloggi disponibili per assegnazioni in emergenza. I bisogni urgenti vengono parzialmente e temporaneamente soddisfatti con l’accoglienza presso i dormitori maschile (20 posti) e femminile (18 posti), strutture inadeguate a rispondere ai bisogni delle famiglie,in particolare con minori. In conseguenza si osserva un trend in aumento delle famiglie in forte precarietà abitativa, del numero di Senza Dimora e del perdurare delle occupazioni abusive.Infine, i nuclei con precarietà abitativa sono spesso nuclei vulnerabili non solo per l’insufficienza di reddito, ma anche per la povertà di relazioni sociali e la difficoltà di attivarsi per migliorare la propria condizione, con un forte rischio di cronicizzazione delle condizioni di povertà.

Coompany&, grazie al sostegno della Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2018 e la collaborazione con l’Associazione Opere di Giustizia e Carità, il CISSACA, l’ATC, sta realizzando attività ospitalità temporanea di nuclei familiari in emergenza abitativa con requisiti validi per l’assegnazione in edilizia popolare presso n.9 unità abitative ad Alessandria di diverse dimensioni. Gli obiettivi sono quelli di incrementare le opportunità abitative per nuclei vulnerabili ed accompagnarli, attraverso azioni educative, formative e di inserimento lavorativo, verso l’autonomia necessaria per scongiurare ulteriori situazioni emergenziali. Uno degli appartamenti messi a disposizione dalla Diocesi di Alessandria viene destinato a due studenti disponibili alla coabitazione solidale, i quali metteranno a disposizione, in cambio di ospitalità gratuità, ore di volontariato per attività finalizzate a facilitare l’integrazione, a contrastare la solitudine, a promuovere cooperazione e buon vicinato.

La Coompany & nasce in Alessandria nel giugno 1993 e ha come obiettivo l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati (L.381/’91). Conduce attività di sensibilizzazione e animazione delle comunità locali entro cui opera per renderle più consapevoli all’attenzione ed accoglienza di persone in stato di bisogno; progetta e realizza servizi territoriali a favore di soggetti svantaggiati.

TeatroDistinto: il teatro come veicolo di crescita , di Lia Tommi

Valenza ha un tessuto sociale apparentemente medio alto, ma che nasconde problematiche e difficoltà legate alla fascia di età adolescenziale, in cui spesso i giovani sono “abbandonati” e non hanno una giusta collocazione nelle ore pomeridiane quando la scuola è chiusa e i genitori sono a lavoro. Purtroppo, troppo spesso, le famiglie non sono in grado di far fronte ad un ulteriore spesa per poter permettere al figlio di frequentare attività o spazi, che eviti di farli vivere in “solitudine” o “in strada”. La carenza di luoghi e realtà di incontro per le nuove generazioni causa la mancanza di punti di riferimento e di appoggio per i ragazzi, che spesso si trovano a fare i conti con la difficoltà di crescere in solitudine.

Teatrodistinto attiva, sulla base della propria esperienza pregressa, uno spazio fisico e mentale di incontro tra i giovani, che ha visto un’evoluzione molto positiva in termini di partecipazione, crescita e approfondimento dei contenuti emotivi. Grazie al sostegno della Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2018, l’Associazione prosegue la propria attività laboratoriale “Teatro per crescere“, introducendo elementi innovativi. Si attiva, infatti, un laboratorio teatrale intergenerazionale ed interculturale, dove si alterneranno momenti di lavoro esclusivo con i ragazzi con momenti di lavoro che coinvolgano adolescenti ed adulti immigrati, creando momenti di incontro-confronto tra generazioni.

Far lavorare insieme gli adolescenti con le persone immigrate permette ad entrambe di esplorare mondi e dimensioni espressive ed esperienziali completamente differenti per cultura, religione ed età. Il progetto prevede un laboratorio pomeridiano di 5 incontri come momento per la creazione di un bagaglio emotivo comune, per poi far confluire tale percorso in uno stage intensivo che coinvolga gli immigrati del territorio

Teatrodistinto realizza laboratori di ricerca espressiva sia per adulti, ponendo forte accento sull’istinto creativo dell’individuo, che per ragazzi, finalizzati all’espressione emotiva. Dal 2006 produce spettacoli per l’infanzia ed è presente nelle principali rassegne e festival di teatro ragazzi.

Immersi nelle storie. Tra mondi. Cinema, identità e narrazioni. La Summer School di Media Education per giovani in programma ad Alessandria

Immersi nelle storie. Tra mondi. Cinema, identità e narrazioni

La Summer School di Media Education per giovani in programma ad Alessandria
il 14-15-22 giugno

Summer IMG_3381Summer IMG_3382Summer IMG_3395

Alessandria: Il progetto formativo “Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione”, in fase di realizzazione grazie al patrocinio e sostegno della Fondazione SociAL di Alessandria, con il patrocinio del Comune di Alessandria, propone – esperienza inedita per il territorio alessandrino – l’avvio di un campus estivo per la Media Education e i linguaggi cinematografici, visivi e digitali, rivolto agli studenti e, in generale, ai giovani dai 14 anni in poi. Continua a leggere “Immersi nelle storie. Tra mondi. Cinema, identità e narrazioni. La Summer School di Media Education per giovani in programma ad Alessandria”

“L’altra Heimat – Cronaca di un sogno”: evento d’apertura del progetto “Immersi nelle storie”

Venerdì 15 e mercoledì 20 febbraio presso la Sala Conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De Andrè 76, Alessandria), nell’ambito delle serate di presentazione del progetto “Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione”, patrocinato dalla Fondazione SociAL, l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con Officinema – Laboratorio cinematografico dell’I.I.S. Saluzzo-Plana di Alessandria, Università delle Tre Età di Alessandria e Fic (Federazione Italiana Cineforum), propone la visione del film “L’altra Heimat – Cronaca di un sogno” (Die Andere Heimat – Chronik einer Shnsucht, 2013) di Edgar Reitz.

INGRESSO LIBERO. Continua a leggere ““L’altra Heimat – Cronaca di un sogno”: evento d’apertura del progetto “Immersi nelle storie””

L’altra Heimat – Cronaca di un sogno di Edgar Reitz. Evento d’apertura del progetto formativo “Immersi nelle storie” 

L’altra Heimat – Cronaca di un sogno di Edgar Reitz. Evento d’apertura del progetto formativo “Immersi nelle storie” 

Alessandria: Venerdì 15 e mercoledì 20 febbraio, presso la Sala Conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De Andrè 76, Alessandria), nell’ambito delle serate di presentazione del progetto, patrocinato dalla Fondazione SociAL, “Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione”, l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con Officinema – Laboratorio cinematografico dell’I.I.S. Saluzzo-Plana di Alessandria, Università delle Tre Età di Alessandria e Fic (Federazione Italiana Cineforum) propone la visione del film L’altra Heimat – Cronaca di un sogno (Die Andere Heimat – Chronik einer Shnsucht, 2013) di Edgar Reitz.

Immersi nelle storie - L'altra Heimat .jpg

INGRESSO LIBERO.

Calendario delle serate: 

Venerdì 15 febbraio

ore 19.00: Presentazione del progetto “Immersi nelle storie”

ore 20.00: Pausa buffet 

ore 21.00: Proiezione della prima parte del film: L’altra Heimat – Cronaca di un sogno

Mercoledì 20 febbraio

ore 21.00: Proiezione della seconda parte del film e discussione finale

Il film: L’altra Heimat – Cronaca di un sogno

A metà del XIX secolo centinaia di migliaia di europei emigrarono in America del Sud nel tentativo disperato di sottrarsi alle carestie, alla povertà e al dispotismo che dominavano i loro paesi. L’altra Heimat – Cronaca di un sogno è un dramma familiare e una storia d’amore ambientata sullo sfondo di questa tragedia dimenticata. Il film si incentra su due fratelli consapevoli del fatto che solo i loro sogni potranno salvarli. Il più giovane, Jakob, legge tutti i libri su cui riesce a mettere le mani e sogna di lasciare il suo villaggio, Schabbach, per vivere avventure in un continente sconosciuto.

Il ragazzo studia le lingue dei nativi sudamericani e tiene nota dei suoi eroici tentativi di spingersi oltre i confini delle campagne dello Hunsrück in un diario stupefacente, che non solo racconta la sua storia, ma rispecchia le aspirazioni e le filosofie di un’intera epoca. Chiunque incontri Jakob è trascinato nel vortice dei suoi sogni: i suoi genitori, il suo bellicoso fratello Gustav e soprattutto Henriette, l’avvenente figlia di un intagliatore di gemme caduto in disgrazia. Il ritorno di Gustav dal servizio militare è destinato a mandare in frantumi il mondo di Jakob e il suo amore per Henriette. Continua a leggere “L’altra Heimat – Cronaca di un sogno di Edgar Reitz. Evento d’apertura del progetto formativo “Immersi nelle storie” “

La Fondazione SociAL si racconta, di Lia Tommi

Alessandria: Come di consueto, uno degli ultimi appuntamenti dei Giovedì Culturali dell’Associazione Cultura e Sviluppo, prima della pausa natalizia, sarà dedicato a tematiche sociali. In particolare, i protagonisti del prossimo incontro saranno alcuni dei progetti sostenuti dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2017.

Attraverso alcune brevi interviste, saranno raccontate iniziative ritenute esempio di alcuni aspetti di valore – l’inclusività e i percorsi di vita indipendente, la capacità di costruire reti di partner, l’imprenditività nel sociale, l’educazione alla sostenibilità ambientale -, che contribuiscono a rispondere ai bisogni della nostra comunità.Saranno i referenti di “Articolo 19 – V.I.N.C.O. IO!”, “Mind the gapp 2.0”, “Shule”, “Orti e Salute”, “Campacavallo: filiera artigianale per la canapa” e “Social Catering” a raccontare le proprie iniziative.La serata si concluderà con un piccolo concerto percussionistico tenuto dai partecipanti del Laboratorio del Battito del
Centro Down di Alessandria, un progetto di musico-terapia basato sulle percussioni e la teatralità per giovani con disabilità.

GIOVEDI’ 13 DICEMBRE 2018, ore 19.00 –22.30 (con pausa buffet alle 20.30 a cura di Social Catering) si terrà l’incontro “DIALOGO CON SOCIAL: la Fondazione si racconta attraverso i progetti sostenuti”, a seguire il concerto di LABORATORIO DEL BATTITO.

Red Note 15 novembre 2018: Colori d’autunno.

Red Note 15 novembre 2018: Colori d’autunno.

Non c’è dubbio, è arrivato l’autunno.

Ce ne siamo accorti anche noi che organizziamo la rassegna jazz Red Note e infatti il prossimo concerto si ispira proprio ai colori dell’autunno. 

red note FEDERICO-BONIFAZI

RED NOTE 2018/2019 giovedì 15 novembre 2018

Federico Bonifazi quintet “Colori d’autunno”

Giampaolo Casati – tromba

Gianluca Petrella – trombone

Federico Bonifazi – pianoforte

Gabriele Evangelista – contrabbasso

Alfred Kramer – batteria

La Suite “Colori d’autunno” è stata scritta ed arrangiata dal Pianista Federico Bonifazi e dedicata all’Umbria.

La musica descrive e racconta i colori e i paesaggi fantastici che si creano nel periodo autunnale di questa bellissima parte dell’Italia; un gioco tra ritmo, melodia e armonia di ogni singolo composizione, interpretando la propria musica tra paragoni, similitudini, incontri tra musica, natura e colori!

Il Cd uscirà a maggio 2019 con la mitica etichetta discografica danese, SteepleChase Productions.

Con Federico Bonifazi un quintetto di musicisti eccezionali tra i quali spicca l’acclamato trombonista Gianluca Petrella considerato fra i più dotati trombonisti internazionali, avendo vinto nel 2006 e nel 2007 la classifica per i migliori artisti emergenti a livello mondiale stilata dalla rivista statunitense Down Beat. Continua a leggere “Red Note 15 novembre 2018: Colori d’autunno.”

Premio Verdi Note – Alda Ferraris, di Lia Tommi

Premio Verdi Note – Alda Ferraris in Associazione Cultura e Sviluppo

Alessandria: Domenica 18 novembre, alle ore 17, presso l’Auditorium della Fondazione SociAL, in Piazza Fabrizio De André 76, avrà luogo il concerto dei vincitori del “Premio Verdi Note-Alda Ferraris”.

Con questa iniziativa, i Maestri Lucio Cuomo e Fiorenza Bucciarelli, i rispettivamente presidente e direttore artistico dell’Associazione AdArti, hanno inteso raccogliere almeno in parte l’eredità artistica di una loro grande ex-collega, la musicista alessandrina Alda Ferraris, contribuendo a mantenere viva la sua memoria, il talento, l’attenzione verso i giovani e lo spirito profetico che la animavano.Un’idea di Alda fu quella di istituire Verdi Note, il Campus musicale e rassegna concertistica riservato agli studenti dei Conservatori, che si tiene ogni prima decade di settembre nell’alto Ovadese, ormai prossimo a celebrare il proprio ventennale.

Quest’anno AdArti ha conferito una borsa distudio a Martina Bonaldo, violista, del Conservatorio di Mantova, e ad Alberto Occhipinti, pianista alessandrino, selezionandoli come i migliori e più assidui partecipanti delle ultime edizioni di Verdi Note, il progetto musicale estivo prediletto dalla grande pianista. Ad accompagnare i due giovani talenti nel Concerto per viola in sol maggiore di G.Ph.Telemann ed il concerto per pianoforte e orchestra K 414 in la maggiore di W.A.Mozart sarà il gruppo cameristico dei Solisti Virgiliani, diretto da Luca Torciani.

Riflessioni sulla Riforma del Terzo Settore, di Lia Tommi

La Riforma del Terzo Settore, in particolare il Codice del Terzo Settore ha stabilito nuovi adempimenti obbligatori dal punto di vista civilistico e fiscale per le Associazioni di Volontariato, di Promozione Sociale e le Onlus iscritte nei rispettivi registri. L’adeguamento normativo dei propri statuti è uno degli adempimenti di maggiore rilevanza. A seguito della pubblicazione del Decreto Correttivo (D.Lgs. 3 agosto 2018 n. 105) al Codice del Terzo Settore, il termine per tale
adeguamento è stato prorogato al 3 agosto 2019.Alla luce di tale obbligo e delle altre modifiche apportate dal decreto correttivo, il CSVAA organizza, in collaborazione con la Fondazione, un incontro per illustrare le novità, gli aspetti fiscali anche in relazione alla fatturazione elettronica e per proporre suggerimenti affinché le associazioni possano iniziare a elaborare gli adeguamenti che dovranno
effettuare nei prossimi mesi.

Alessandria: Mercoledì 14 novembre, dalle ore 17, presso la sede della Fondazione SociAL in Piazza Fabrizio De Andrè 76 ad Alessandria, si terrà l’incontro “Aggiornamenti e riflessioni sulla Riforma del Terzo Settore. Dal decreto correttivo agli adeguamenti statutari” condotto da operatori del CSVAA. Il corso è aperto e tutti gli ETS delle province di Asti e Alessandria. Per iscriversi al corso è necessario compilare il form al seguente link: https://goo.gl/forms/AJRMWi6lfCPKWsl73.

Il Digital per le organizzazioni: nuovo corso di CSVAA e Fondazione Social

Di Maria Luisa Pirrone

Nuovo corso proposto da CSVAA e Fondazione Social: Strategie e metodologie Digital per le organizzazioni.

Le nuove tecnologie stanno cambiando il mondo e il ‘Digital’ non è solo un settore o un modo alternativo di fare business, ma anche un elemento che contribuisce al progresso della vita quotidiana del singolo e delle organizzazioni.

Il corso si svolgerà in un unico incontro: mercoledì 3 ottobre dalle 17,30 alla Fondazione Social, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo (piazza De André, Alessandria).

Tutti i dettagli nella locandina.

Un nuovo Giardino Urbano a Spinetta Marengo, di Lia Tommi

C’è qualcosa di nuovo a Spinetta Marengo: un’area verde situata all’interno degli spazi della scuola primaria “A. Caretta”.

Alessandria: Uno spazio strutturato, sicuro e curato, nato dalla collaborazione tra il Comitato Genitori delle scuole di Spinetta di Marengo, Il Bianconiglio (Centro Gioco dell’ASM Costruire Insieme) e l’I.C. Caretta, dove realizzare attività aggregative e ricreative per famiglie con bambini da 0 a 11 anni.”Abbiamo rimesso a nuovo uno spazio inutilizzato e ora lo restituiamo alla comunità locale. Un giardino dove poter far giocare liberamente i propri bambini, in cui offrire delle attività di significato, che favoriscano un arricchimento relazionale e culturale”, ha dichiarato Gianni Porzio, presidente del Comitato Genitori di Spinetta.

20180919_225107-862675595.jpg

Il progetto “Spinetta Urban Garden: spazio verde strutturato per l’infanzia in Fraschetta”, realizzato grazie ai fondi messi a disposizione dal Bando Social 2017 della Fondazione SociAL, ha ristrutturato l’area verde grazie a processi di partecipazione “dal basso” con la comunità locale, coinvolta sin dalla fase di progettazione. Le famiglie sono state chiamate a proporre, insieme ai soggetti promotori del progetto, interventi di modifica al fine di realizzare un giardino progettato dai cittadini per i cittadini, allestito a misura di bambino sulla base delle esigenze rilevate e che potrà essere utilizzato anche dagli insegnanti delle scuole del posto (Nido, Infanzia e Primarie) come una vera e propria “aula all’aperto” per tenervi delle lezioni e realizzare laboratori ludici, didattici e scientifici. Continua a leggere “Un nuovo Giardino Urbano a Spinetta Marengo, di Lia Tommi”

Progetto “Oggi mi devo fermare a casa tua “, di Lia Tommi

” Oggi mi devo fermare a casa tua”: nuovi alloggi per garantire il diritto alla casa

Alessandria: La perdurante crisi economica incrementa le condizioni di disagio che colpiscono numerose famiglie residenti nel territorio del Comune di Alessandria fino a minare il fondamentale diritto alla casa.

Nonostante gli enti pubblici e gli operatori sociali stiano cercando di ovviare con ogni mezzo alla crisi degli affitti e all’incremento
inarrestabile degli sfratti e nonostante l’aumento di alloggi di edilizia popolare, rimangono ancora numerose le famiglie che sono in attesa di ricevere l’assegnazione definitiva di un alloggio. Continua a leggere “Progetto “Oggi mi devo fermare a casa tua “, di Lia Tommi”

Ri- Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa, di Lia Tommi

Ri- Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa, di Lia Tommi

wp-15314382244342125201614.jpg

Il progetto Ri-Cyclo, grazie al contributo ottenuto dalla Fondazione SociAL
nell’ambito del Bando 2016 e 2017, sviluppa nel corso di quest’anno nuove iniziative per la ciclofficina inaugurata lo scorso sabato 27 maggio, potenziandone così l’attività sul territorio e creando una Ciclofficina diffusa, ovvero una struttura mobile che possa spostarsi agilmente nei vari quartieri di Alessandria per offrire il proprio servizio a chi ne abbia necessità e non possa raggiungere la sede fissa presso il Chiostro di Santa Mariadi Castello.

Fiab Alessandria, in collaborazione con Aps Sine Limes, organizza alcuni incontri mensili per offrire pillole di approfondimento riservate ai neofiti che vogliano imparare ad aggiustarsi la propria bicicletta. Continua a leggere “Ri- Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa, di Lia Tommi”

1998-2018: 20 Anni Fraudolenti

1998-2018: 20 Anni Fraudolenti

Gli Illegali

Luigi Mariano Di Carluccio

sabato 14 luglio dalle ore 21:30 alle ore 23:00 all Chiostro hostel and hotel Piazza Santa Maria di Castello,14, 15121 Alessandria
Sabato 14 luglio 2018. Ore 21.30

Cortile de Il Chiostro hostel and hotel, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria

In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno all’interno della ala dell’Affresco, sempre nel Chiostro di Santa Maria di Castello.

Rassegna Chiostro in una notte di mezza estate – Progetto Borgo del Teatro

1998-2018: 20 Anni Fraudolenti (per non dimentiCarlo)

Una festa/spettacolo di e con (in ordine alfabetico): Giacomo Alcuri, tromba; Roberto Bonaldo, percussioni; Gino Capogna, percussioni; Luca Cecchini, trombone; Carmelo Naccarato, percussioni; Giorgio Penotti, sax alto; Andrea Serrapiglio, basso tuba; Luca Serrapiglio, sax baritono; Renato Vacotti, sax tenore; Giuseppe Vessella, sax tnore; Celio Volpini, percussioni e Carlo Trivigno, il nostro trombone lucano. Continua a leggere “1998-2018: 20 Anni Fraudolenti”