Casa di reclusione di Asti, Berutti: “solidarietà agli agenti e massima attenzione al tema, userò tutti gli strumenti per intervenire, a partire da un’interrogazione al Ministro Bonafede”

Casa di reclusione di Asti, Berutti: “solidarietà agli agenti e massima attenzione al tema, userò tutti gli strumenti per intervenire, a partire da un’interrogazione al Ministro Bonafede”

schermata-2018-11-21-a-08-14-12

Asti, 10 dicembre 2018 – “Le inspiegabili proteste dei detenuti per la televisione e la gravissima aggressione ad un agente in servizio da parte di un carcerato sono purtroppo solo gli ultimi due episodi di una serie avvenuta alla casa di reclusione di Asti e mi spingono a lavorare con ancora più convinzione per reperite risorse materiali e umane per le forze dell’ordine”. È quanto dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Massimo Berutti, che prosegue: “non posso che esprimere agli agenti la massima solidarietà. Una solidarietà che intendo coniugare con il mantenimento dell’attenzione al tema del supporto al prezioso lavora della polizia penitenziaria e delle forze dell’ordine in generale. Interrogherò innanzitutto il Ministro della giustizia, Alfonso Bonafede, per capire cosa intenda fare per migliorare la situazione della casa di reclusione di Asti. Al contempo, anche attraverso la legge di bilancio, cercherò ancora una volta, come già fatto in sede di conversione del decreto sicurezza, di stanziare risorse per le forze dell’ordine”.

Grillo: «Offro il doppio di Berlusconi». Dall’Osso: «Da Forza Italia solo rispetto»

Dopo il caso del deputato passato a FI per la bocciatura dei suoi emendamenti per i fondi ai disabili, l’attacco del fondatore del Movimento

Sorgente: Grillo: «Offro il doppio di Berlusconi». Dall’Osso: «Da Forza Italia solo rispetto»

Marco Perosino (FI): La Giunta Chiamparino ritiri il DDL montagna ed enti locali  

Marco Perosino (FI): La Giunta Chiamparino ritiri il DDL montagna ed enti locali  

<<Anche come Sindaco di Priocca e come socio fondatore di ANPCI, nonchè primo parlamentare nella storia ormai ventennale dell’associazione, sono costretto a riaffermare la mia assoluta contrarietà al disegno di legge regionale che attacca il cuore dell’autonomia comunale con una finalità di aggregazione di funzioni e la conseguente fusione dei comuni.

PEROSINO MARCO

Non è mai stato sufficientemente spiegata e compresa la obbligatorietà nella gestione  delle funzioni, in realtà si tratta di passare ad altri, l’unione con i suoi organi politici ed amministrativi, la gestione delle competenze comunali  >> lo dichiara il senatore piemontese Marco Perosino con riferimento al DdL regionale “legge Montagna ed enti Locali”

<<Cosi come anche denunciato dalla Presidente dell’ANPCI, Franca Biglio – continua il senatore – questo disegno di legge, attraverso l’imposizione ai piccoli comuni di unioni obbligatorie in ambiti ottimali decisi dall’alto, non fa che restringere fino a distruggerlo il sistema delle autonomie locali>> Continua a leggere “Marco Perosino (FI): La Giunta Chiamparino ritiri il DDL montagna ed enti locali  “

Province, Berutti: “Bene le aperture della Lega sul riordino, condividiamo il disegno di legge di Forza Italia e portiamo un risultato concreto agli amministratori”

Province, Berutti: “Bene le aperture della Lega sul riordino, condividiamo il disegno di legge di Forza Italia e portiamo un risultato concreto agli amministratori”

Schermata 2018-11-29 a 12.17.46

Roma, 29 novembre 2018 – “Suscitano interesse le dichiarazioni di apertura sul riordino delle province rilasciate dalla Lega in questi ultimi giorni. Visto che abbiamo un programma elettorale comune mi sembra naturale proporre di condividere il disegno di legge che Forza Italia ha presentato già in luglio in materia di elezione diretta del Presidente della provincia e dei consiglieri provinciali, così da portare un risultato concreto agli amministratori”.

Lo dichiara il senatore di Forza Italia Massimo Berutti in una nota. “È evidente a tutti che è necessario riorganizzare le funzioni provinciali prevedendo un’adeguata disponibilità finanziaria e la possibilità per gli organi provinciali eletti direttamente di interloquire con i diversi livelli di governo.

Quando c’è un’evidenza di questo tipo e una convergenza come quella che vedo delinearsi, sarebbe quantomeno miope non lavorare insieme, così da ottenere risultati concreti. A partire da un lavoro di supporto al tavolo tecnico-politico previsto dal decreto Milleproroghe sul quale non si hanno notizie, ragione per cui, oltre ad esortare i colleghi leghisti a condividere il disegno di legge di Forza Italia sulle province, interrogherò il Presidente Conte”.

Pernigotti, senatore Massimo Berutti (FI): “le notizie sulla cassa integrazione sono confortanti, ma siamo solo all’inizio

Pernigotti, senatore Massimo Berutti (FI): “le notizie sulla cassa integrazione sono confortanti, ma siamo solo all’inizio

Continuiamo tutti a lavorare restando coesi a livello territoriale”

Schermata 2018-11-28 a 09.02.57

Roma, 27 novembre 2018 – “Le notizie giunte in queste ore sulla cassa integrazione sono confortanti, ma come dimostra il susseguirsi di dichiarazioni e smentite, siamo solo all’inizio dell’impegno per tutelare i lavoratori e un marchio orgoglio del Piemonte. Per ottenere risultati concreti e sostenibili nel lungo periodo è fondamentale continuare a lavorare in tutte le sedi utili restando coesi a livello territoriale”.

È quanto dichiara in una nota il senatore Massimo Berutti in relazione all’evoluzione che sta avendo in questo ore il caso Pernigotti. “In questa fase è fondamentale formalizzare gli accordi assunti evitando dichiarazioni propagandistiche, specie da parte del Governo. Restiamo uniti a livello territoriale e continuiamo a tenere alta l’attenzione.

Anche per questo sarò presente alla manifestazione del primo dicembre a Novi. All’impegno sul territorio accompagniamo un serio e silenzioso supporto all’eventuale interessamento di realtà produttive nazionali”.

Massimo Berutti, FI: Garantire agli agricoltori e ai consumatori di prodotti agricoli un modello virtuosamente sussidiario

Massimo Berutti, FI: Garantire agli agricoltori e ai consumatori di prodotti agricoli un modello virtuosamente sussidiario

Politica Agricola Comune 2021-2027, il Senatore Berutti (FI) ha preso parte alla Conferenza interparlamentare di Zagabria sul ruolo dei Parlamenti nel futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura

politica

Zagabria, 23 novembre 2018 – In qualità di componente della Commissione Agricoltura e produzione agroalimentare, il Senatore Massimo Berutti (FI) ha preso parte alla Conferenza interparlamentare “Il ruolo dei Parlamenti nel futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura” svoltasi a Zagabria il 22 e 23 novembre 2018.

La Conferenza, organizzata dal Parlamento croato, su iniziativa del Presidente della Commissione Agricoltura, Tomislav Panenić, è stata dedicata alla promozione della cooperazione interparlamentare tra gli organi di lavoro dei Parlamenti nazionali, allo scambio di opinioni e alla discussione sul quadro legislativo della Politica Agricola Comune (PAC) 2021-2027.

“È stato un piacere e un onore prendere parte a due proficue giornate dedicate al futuro della Politica Agricola Comune – dichiara in una nota il Senatore Berutti – la Conferenza, è stata un ottimo esempio dell’importanza della cooperazione interparlamentare declinata su un tema rilevante come quello della PAC. Continua a leggere “Massimo Berutti, FI: Garantire agli agricoltori e ai consumatori di prodotti agricoli un modello virtuosamente sussidiario”

Terzo Valico dei Giovi, Senatore Massimo Berutti (FI): “è doveroso nominare rapidamente le figure necessarie e completare l’opera”

Terzo Valico dei Giovi, Senatore Massimo Berutti (FI): “è doveroso nominare rapidamente le figure necessarie e completare l’opera”

Schermata 2018-11-21 a 08.14.12

Roma, 20 novembre 2018 – “Dopo la decisione del Governo di pochi giorni fa di far decadere Marco Rettighieri da commissario del consorzio Cociv, sono giunte le dimissioni di Iolanda Romano da Commissario per la realizzazione del Terzo Valico. Non entro nel merito delle decisioni governative sui singoli ruoli o su eventuali scelte personali, purché questo non sia parte della strategia del Ministro Toninelli per mettere in discussione un’opera in avanzato stato di realizzazione”.

Lo dichiara in una nota il Senatore Massimo Berutti, che prosegue: “è doveroso che le nomine necessarie siano fatte in tempi brevissimi, soprattutto, però, devono rapidamente essere sbloccati i finanziamenti per il quinto lotto, condizionati dal Ministro Toninelli all’esito di un’analisi costi-benefici che sarebbe dovuta arrivata entro fine ottobre e della quale ancora non c’è traccia. Il Terzo Valico – conclude Berutti – è un’opera di importanza capitale per il Paese, la cui realizzazione non può essere influenzata dai capricci, le attese e i silenzi di un Ministro che invece di fare si oppone a tutto”.

Ponte Vocemola di Arquata Scrivia, Berutti impegna il Governo a stanziare risorse per il completamento dell’opera

Ponte Vocemola di Arquata Scrivia, Berutti impegna il Governo a stanziare risorse per il completamento dell’opera

Schermata 2018-11-19 a 16.32.29

Roma, 19 novembre 2018 – “Con un ordine del giorno che ho presentato con il collega Mallegni, approvato dal Senato in sede di conversione del decreto Genova, ho chiesto e ottenuto l’impegno del Governo a stanziare risorse nel primo provvedimento utile per l’adeguamento sismico e idraulico del Ponte Vocemola di Arquata Scrivia”.

Lo dichiara il Senatore Massimo Berutti in una nota nella quale aggiunge: “l’approvazione di questo atto di indirizzo è un passo importante per il completamento di un’infrastruttura rilevante per Arquata e l’alessandrino. Nelle prossime settimane continuerò a tenere alta l’attenzione sul tema, che grazie ad un’opposizione costruttiva può finalmente arrivare ad una conclusione positiva”.

Piercarlo Fabbio. Forza Italia Alessandria, sul caso suscitato dalla mozione presentata sulle iniziative a favore della vita e della famiglia

Piercarlo Fabbio. Forza Italia Alessandria sul caso suscitato dalla mozione presentata sulle iniziative a favore della vita e della famiglia

Alessandria: Da subito occorre stigmatizzare e condannare democraticamente il comportamento di chi, spinto dalla cieca furia di bloccare l’espressione delle diverse opinioni, ha impedito al Consiglio Comunale di esprimersi sulla mozione presentata da alcuni consiglieri, primo firmatario Emanuele Locci, offrendo lo scontato spettacolo che la politica, secondo alcuni, altro non sia che gazzarra, rissa e sopraffazione.

Fabbio Piercarlo

Forza Italia, valutato il tenore della mozione, ha concordato con il capogruppo Maurizio Sciaudone che, a fronte di temi del genere, che coinvolgono la vita, la libertà della donna e la funzione genitoriale, non si possa che consentire la libertà di espressione del voto secondo coscienza ad ogni singolo consigliere che intenderà prendere parte alla votazione.

Ciò nondimeno, al di là del fatto che una legge di quarant’anni fa potrebbe certamente essere sottoposta ad una manutenzione utile a consentire che le eventuali modifiche inglobino le esperienze maturate nel corso della sua applicazione, ritiene che il principio fondamentale su cui la 194 si basa è la tutela della vita e il riconoscimento sociale della gravidanza, non certo l’automatismo di un sistema di controllo delle nascite. Continua a leggere “Piercarlo Fabbio. Forza Italia Alessandria, sul caso suscitato dalla mozione presentata sulle iniziative a favore della vita e della famiglia”

Ravetti, PD. A Forza Italia e Lega chiedo: “Volete passare al Porta a Porta per ridurre i rifiuti, migliorare l’ambiente e nel tempo ridurre i costi a carico dei cittadini o siete sempre alla ricerca di pretesti?”

Ravetti, PD. A Forza Italia e Lega chiedo: “Volete passare al Porta a Porta per ridurre i rifiuti, migliorare l’ambiente e nel tempo ridurre i costi a carico dei cittadini o siete sempre alla ricerca di pretesti?”

Alessandria – Situazione rifiuti

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

Nella rassegna stampa del 14 novembre leggo un articolo dal titolo RIFIUTI, PER ORA NIENTE PORTA A PORTA IN PERIFERIA. Stop da Forza Italia e Lega. E L’assessore all’ambiente del Comune di Alessandria Borasio dichiara “Quel bando regionale era una beffa”. Credo sia necessaria una precisazione.

La somma totale destinata al Bando è di 5.4 milioni. L’importo a cui erroneamente l’assessore di Alessandria si riferisce (1.4 milioni) è la somma ad oggi impegnabile e che viene nel tempo incrementata. Ma ha un valore relativo, in quanto soggetta alle dinamiche di incasso.

Infatti il finanziamento del Bando Regionale è sostenuto attingendo le risorse dell’intero ammontare del gettito del tributo speciale per il deposito in discarica di rifiuti, nei limiti delle somme effettivamente incassate. Si noti che l’incasso del tributo nei confronti dei gestori è effettuato dalle Province che devono poi girarlo alla Regione.

La Provincia di Cuneo ha già girato il tributo relativo ai conferimenti del 2018, La città Metropolitana quello del 2017, la Provincia di Alessandria ha recentemente saldato il 2016. Quindi se ad oggi per il Bando sono impegnabili solo euro 1.400.000 ciò è determinato dai ritardi nei versamenti da parte delle Province, in particolare quella di Alessandria. Continua a leggere “Ravetti, PD. A Forza Italia e Lega chiedo: “Volete passare al Porta a Porta per ridurre i rifiuti, migliorare l’ambiente e nel tempo ridurre i costi a carico dei cittadini o siete sempre alla ricerca di pretesti?””

Sciaudone Forza Italia, secondo come preferenze nel centrodestra alle elezioni in Provincia

Sciaudone Forza Italia, secondo come preferenze nel centrodestra alle elezioni in Provincia

Alessandria: La vittoria del centrodestra nelle elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale di Alessandria ha visto Maurizio Sciaudone protagonista assoluto al secondo posto per numero di voti (il primo è stato Federico Riboldi con 9.074) nella lista ‘La Provincia dei Comuni’.

MaurizioSciaudoneDSC_7858

L’esponente di Forza Italia, e capo gruppo nel Consiglio comunale del capoluogo, ha ottenuto 5.177 voti, mentre per il terzo eletto, Matteo Gualco, sono 4.864.

“Il numero di consensi – commenta Maurizio Sciaudone – sono il frutto di un impegno rigoroso e quotidiano che ha ottenuto una ampia fiducia da parte degli amministratori che hanno votato”.

Dopo la riforma, la Provincia è stata trasformata in un ente di secondo livello che non viene più eletto direttamente dai cittadini, ma dai consiglieri comunali e dai sindaci del territorio. Continua a leggere “Sciaudone Forza Italia, secondo come preferenze nel centrodestra alle elezioni in Provincia”

Forza Italia all’attacco: Mara Carfagna. “Così si tradiscono gli elettori di centro destra”

Forza Italia all’attacco: Mara Carfagna. “Così si tradiscono gli elettori di centro destra”

La #manovradelpopolo contro il popolo e il buon senso. La #Lega sta con il centrodestra o con chi vuole fermare l’Italia?

42720635_10156756876123817_7189045091883810816_n

Paolo Borasio Forza Italia, risponde al PD sulla vicenda ARAL

Paolo Borasio Forza Italia, risponde al PD sulla vicenda ARAL

Alessandria: Questa la posizione dell’assessore all’Ambiente del Comune di Alessandria, Paolo Borasio, relativamente alle dichiarazioni recentemente comparse su alcuni organi di stampa:

Paolo Borasio

Ho letto con attenzione i due comunicati del Partito Democratico che riguardano la vicenda di ARAL e vi ho trovato diversi spunti di riflessione che intendo sottoporre agli Alessandrini.

Preliminarmente vorrei soffermarmi sui toni decisamente molto duri e sull’utilizzo della parola “vergogna” che io non ho utilizzato nel mio post su Facebook e che invece viene usata nei miei confronti. Pazienza.

Io continuerò ad usare il tono che mi appartiene e a non scadere in affermazioni fuori luogo che potrebbero qualificare negativamente il mio scrivere.

A chi usa toni o parole che incoraggerebbero una risposta altrettanto dura io rispondo con i fatti.

Capitolo dr. Giacchetti.

Il PD definisce l’ex Prefetto, indicato dal Ministero degli Interni e proposto dall’allora Prefetto dott.ssa Romilda Tafuri come amministratore unico di ARAL, “un fantasma, un’ombra che si è portata a casa un discreto stipendio accumulato con la pensione da dirigente dello Stato”. Chissà che ne direbbe la dott.ssa Tafuri di un tale commento. E chissà cosa ne dirà il Dr. Giacchetti stesso.

Persona integerrima, di ineccepibile moralità, squisitamente disponibile: l’uomo della legalità.

Ciò che ci voleva per ARAL dopo l’avvio del procedimento penale radicato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia relativa al traffico illecito di rifiuti.

Eh si perché ai cari amici del PD, vorrei ricordare che il Giudice dott.ssa Alessandra Sabatucci, vista la richiesta avanzata dal Pubblico Ministero di applicazione di misure di interdizione temporanea dall’esercizio dell’attività ex art. 9 D. lgs. 231/01 a carico di ARAL per due anni, la respingeva con provvedimento in data 27.12.17, così motivandola: “[…] inoltre, giova segnalare che, a seguito dell’indagine per cui è procedimento, il precedente amministratore Fulvio Delucchi, ha rassegnato le proprie dimissioni ed è stato nominato quale nuovo amministratore unico l’ex prefetto Alessandro Giacchetti. Tale nomina, manifestando una ferma cesura rispetto a pregresse condotte illecite, consente di escludere allo stato il pericolo di reiterazione dei reati per cui si procede. […]”. Continua a leggere “Paolo Borasio Forza Italia, risponde al PD sulla vicenda ARAL”

Ponte Morandi, è crollata anche la fiducia degli italiani, in Forza Italia e PD, di Carlo Ponzano

Ponte Morandi, è crollata anche la fiducia degli italiani, in Forza Italia e PD, di Carlo Ponzano

Ponte Morandi

Con il ponte Morandi a Genova non è crollato solo un collegamento strategico per la rete autostradale… è crollata definitivamente anche la fiducia degli italiani in quelli che erano sino a poco tempo fa i principali partiti italiani:
Forza Italia e il PD.
Per difendere gli interessi della famiglia Benetton, hanno compiuto l’ultimo grave errore verso il popolo italiano… che guarda ormai lontano da loro. Non puntare il dito chiaramente sui responsabili veri di questo degrado non solo del cemento ma anche dei rapporti tra politica corrotta e finanza corruttrice è un errore fatale. Senza riguardo per gli ex leader già trombati dagli elettori, vedi D’Alema e Prodi… e senza riguardo per il vecchio leader ormai impresentabile, vedi Berlusconi, che tanto denaro ha incassato dai contratti pubblicitari con la famiglia Benetton.
Continua a leggere “Ponte Morandi, è crollata anche la fiducia degli italiani, in Forza Italia e PD, di Carlo Ponzano”

Il Milleproroghe è la rinuncia ad un futuro migliore nelle periferie

Il Milleproroghe è la rinuncia ad un futuro migliore nelle periferie

A view from the Vele building (the sail) in the Scampia area


KONTROLAB VIA GETTY IMAGES

di Mara Carfagna  Deputata di Forza Italia, vicepresidente della Camera

https://www.huffingtonpost.it/

Il Milleproroghe del governo gialloverde si è trasformato una specie di provvedimento da Robin Hood al contrario: toglie ai poveri per dare ai ricchi. Lo sblocco degli avanzi di amministrazione dei comuni virtuosi è una misura positiva, che Forza Italia e il centrodestra hanno sempre sostenuto, ma è paradossale che venga realizzata bloccando il piano periferie da 2,1 miliardi, che viene congelato per almeno due anni.

Nella sola Scampia si rischia il blocco dei 26,9 milioni di investimenti destinati all’abbattimento di tre Vele e alla riqualificazione di una quarta, ma problemi simili si avrebbero a Corviale (Roma), nella periferia di Torino, nell’hinterland milanese, a Messina, Salerno, Cosenza e decine di altre periferie italiane. Continua a leggere “Il Milleproroghe è la rinuncia ad un futuro migliore nelle periferie”