Obiettivo sulla natura, di Lia Tommi

Alessandria: PASSOdopoPASSO propone per Venerdì, 22 febbraio 2019 alle ore 20.45, presso la propria sede Centro della Terra di Via Rettoria, 13 (Alessandria) l’incontro con Pier Luigi Casanova, appassionato di natura e fotografia, che percorre con entusiasmo in lungo e in largo il nostro territorio, cogliendo tutta la bellezza che questo può offrire.

Imparare a fotografare, di Cristina Saracano

Alessandria: Per imparare a vedere e imparare a fotografare: corso base di fotografia, presso lo studio fotografico di Daniele Robotti, Alessandria, Via San Lorenzo 107.

Inizio corso: 18 marzo ore 20,30

Costo: euro 140,00 se ti registri entro il 3 marzo.

Sono comprese: 10 lezioni dalle 20,30 alle 22,30 il lunedì, due uscite il sabato in orario pomeridiano, 4 shooting con modella.

Info: http://www.robotti.it

Parlando di fotografia, di Fioralba Focardi

Oggi vi porto a osservare tre fotografie, vorrei anzi spero che la mia amica Lucia Palmiotto, continuasse a donarci delle sue Fotografie, Lucia in arte Luz, ha un dono sa parlare attraverso le fotografie.

Io scriverò su ogni suo scatto l’emozioni dello sguardo, l’emozione che Luz sa trasmettermi. Spero anche a voi.


In questo scatto, tutta la forza potente del mare nel suo infrangersi sugli scogli, mentre il sole infiamma l’orizzonte, come se l’onda si mettesse in posa. La magnificenza dei colori, rapiti e immortalati in un attimo.
 

In questa fotografia tutto l’oro del tramonto sul placido tremore del mare, brevi brividi di piacere al calar del sole. L’effetto del riverbero come a indicare l’approdo all’imbarcazione, quasi un’ ombra cinese.


La poetica del momento: colori tenui a sfiorare l’orizzonte, mentre gabbiani volano liberi. Il molo nel suo chiaro scuro s’agghinda a incontrare la lanterna che illuminerà la notte.

Le immagini sono di Lucia Palmiotto, LUZ, scorci di Giovinazzo in provincia di Bari.

Fioralba Focardi

RITRATTI: GIOVANNI RONZONI – un artista a 360 gradi

L’architetto Giovanni Ronzoni presso il suo prestigioso Atelier Spazio Galleria a Lissone

(by I.T.Kostka)

“Dio in realtà non è che un altro artista. Egli ha inventato la giraffa, l’elefante e il gatto. Non ha un vero stile: non fa altro che provare cose diverse.”

(Pablo Picasso)

Provare cose diverse, osare e sperimentare, creare dal nulla l’essenza dell’arte in ogni sua forma e sfumatura senza cedere alla ripetizione, ai vecchi modelli del passato, alla banalità, essere un artista a 360 gradi diventano, allo stesso tempo, un vero e stimabile “Ambasciatore della Cultura”, essere un personaggio di spicco e altissima caratura artistica senza dimostrare la superiorità e l’egocentrismo, condividere e offrire il proprio spazio creativo (Atelier a Lissone), fornendo in questo modo un supporto “fisico e concreto” alla diffusione della cultura e dell’arte. Sì, tutte queste preziose doti si uniscono perfettamente nella raffinata ed elegante persona dell’architetto Giovanni Ronzoni, un artista che come disse il grande Picasso “… è un ricettacolo di emozioni che vengono da ogni luogo: dal cielo, dalla terra, da un pezzo di carta, da una forma di passaggio, da una tela di ragno”.

• NOTE BIOGRAFICHE

Giovanni Ronzoni, nasce a Lissone nel 1952. Dopo gli studi superiori all I.P.S.I.A. di Lissone, si laurea in Architettura al Politecnico di Milano ed avvia da subito il suo studio professionale firmando numerosi progetti privati e pubblici con il suo segno minimalista ben riconoscibile. La sua poliedrica personalità e l’inesauribile creatività lo porta negli anni a sviluppare sempre più il suo lato artistico e ad avvicinarsi ad altre discipline come la grafica, la fotografia, la pittura, la scultura e la poesia. Giovanni Ronzoni utilizza i vari linguaggi espressivi e li piega al suo volere per portare avanti una ricerca artistica in cui tutti questi linguaggi diventano sintesi per dare forma e voce al suo pensiero.

• Architettura_Design

Nel 1980 fonda lo Studio Ronzoni. Successivamente nel 1997 rileva un capannone sede della fabbrica di vernici, nel quale il padre ha lavorato negli anni della seconda guerra mondiale.
Lo ristruttura radicalmente, pur conservando lo spirito dell’enorme spazio ininterrotto a grande navata centrale con volta a botte, fondendo gli interni con il paesaggio circostante, tramite la demolizione parziale della parete che si affaccia sull’imponente linea ferroviaria Milano Chiasso.
Ne fa la sede dello Studio Ronzoni, collocandovi lo spazio operativo di progettazione ed uno Spazio Galleria al livello soppalcato, che ospita sculture proprie e una collezione privata di autori vari, in progress, oltre ad organizzare eventi ed installazioni.

Il suo segno distintivo del progetto, da sempre provocatorio e teso alla poetica, è l’essenzialità, che si traduce nella realizzazione di spazi concepiti per sottrazione e silenzio. Il bianco, la luce e il vuoto ospitano arredi minimali in pezzi unici su disegno, alla ricerca di un linguaggio estremizzato, caratterizzato da un’atmosfera che si carica armoniosamente di tensioni e profonda spiritualità.

Lo Studio Ronzoni ha firmato ville ed edifici residenziali e commerciali, di matrice minimalista, concept e realizzazioni di prestigiosi stores_sistema moda nei centri storici di Milano, Monza, Perugia e Fukuoka (JP), restyling di palazzi storici e di svariati appartamenti residenziali in Italia, curando anche l’architettura degli interni.
Nel Design ha collaborato con note aziende italiane firmando diversi progetti, ed a volte vestendo il ruolo di Direzione Artistica.
Parallelamente si occupa di Urbanistica e Paesaggio. Continua a leggere “RITRATTI: GIOVANNI RONZONI – un artista a 360 gradi”

Museo Gambarina. Roberto Giordanelli presenta la mostra fotografica: Lisòndria cme l’era -Alessandria come era…

Museo Gambarina. Roberto Giordanelli presenta la mostra fotografica: Lisòndria cme l’era -Alessandria come era…

Alessandria: Dal 2 al 27 di febbraio 2019 presso il Museo Etnografico Gambarina di piazza Gambarina n. 1 sarà presente la mostra fotografica “Lisòndria cme l’era – Alessandria come era” del fotografo Roberto Giordanelli.

schermata 2019-01-28 a 19.13.41

Si tratta di immagini scattate negli ’80 – ’90 nel corso della carriera del Giordanelli fotografo professionista  ancora in attività.

Le fotografie ci propongono un tuffo nel passato recente mostrandoci luoghi, fabbricati, ambienti per la maggior parte andati perduti o profondamente modificati.

Si possono ammirare il  vecchio Ponte della Cittadella, la fabbrica di Borsalino di Via Cavour, la demolizione parziale del fabbricato della caserma della Gambarina, i Bagni Pubblici, le vecchie Casermette, ecc.

Sono presenti anche angoli ancora esistenti che sono rappresentati con un lirismo che dimostra il sincero affetto di un alessandrino per la sua città.

Una mostra da vedere e utile oltre ravvivare la memoria anche come documentazione per le nuove generazioni. 

Incontro con Roby Novello, fotografo d’arte, di Lia Tommi

Alessandria, Lia Tommi intervista il fotografo d’arte Roby Novello:

D- Presentati brevemente ai nostri lettori.

R- Il mio nome è Roby Novello, Fotografo d’arte, di Alessandria, creatore di NoaroLIfe e del portale PagliArt, Accademia di Formazione della comunicazione visiva, ideatore di © Linguaggio Fotografico Meta Cognito e dl © N.A.F. (neuro associazione fotografica), esperto nella comunicazione visiva e professionista nel campo della fotografia di reportage da oltre ventisette anni.

D- Qual è il tuo tipo di impostazione in campo fotografico?

La mia impostazione passa attraverso la ricercatezza, l’emozionalità, la miglior rappresentazione dell’inquadratura fotografica e resa cromatica, ottenute anche avvalendosi di complessi processi di post elaborazione in stile pittorico e artistico. Tecnicismi a parte, ho voluto caratterizzare il mio lavoro di sensibilità creativa maieutica. Un’esperienza e una passione che durano da oltre ventisette anni in ambito fotografico e di comunicazione visiva, che oggi rendono possibile tutto ciò. Il tentativo di impostare processi di lavoro come quelli da me adottati risulterebbero di difficile ed improbabile realizzazione se non coadiuvati dall’esperienza, dalla passione e dalla sensibilità artistica.

D- Cosa ti proponi con i tuoi corsi, tra cui quello di fotografia emozionale che si terrà il prossimo 31 gennaio?

Io vorrei condividere quello che ho imparato attraverso questa tecnica espressiva. Quella del 31 gennaio sarà la presentazione di un percorso alternativo alla fotografia tradizionale, cioè quella fotografia di ricerca, conoscenza, e di valore, la cui scelta si fonda sul sentimento, sulla coscienza delle differenze sostanziali e riconoscibili dalle immagini. La fotografia che sa esprimere e suscitare emozioni.

Corso di fotografia, di Cristina Saracano

Schermata 2018-12-14 a 14.41.21

Alessandria: Impara a vedere, impara a fotografare, questo è il nuovo corso di fotografia che si terrà a partire dal 31 gennaio alle 20,30 presso lo studio di via San Lorenzo 107, Alessandria.

Daniele Robotti, fotografo, ci portera’ in diretto contatto con questo mondo esplorando le tecniche, l’uso della fotocamera e lasciando spazio alla creatività.

Saranno 10 lezioni, il giovedì, più 4 extra shooting con modella e due uscite il sabato pomeriggio.

Il costo è di 180,00 euro, 140,00 per chi vorrà iscriversi entro il 10/01/2019.

Info http://www.robotti.it

 

NADIA PRESOTTO E RENATO LUPARIA IN MOSTRA A VERCELLI

NADIA PRESOTTO E RENATO LUPARIA IN MOSTRA A VERCELLI

Collettiva DSCN4640_R

Conzano (AL) – Un fine anno ricco di rassegne espositive per i due artisti e coniugi conzanesi Nadia Presotto e Renato Luparia; sabato prossimo, 15 dicembre, espongono le loro opere alla collettiva di Natale “Out”, curata da Paola Bertolazzi e allestita presso la prestigiosa Casa d’ Arte viadeimercati sita in via Morosone 3, nel centro storico di Vercelli. Gli acquerelli e le stampe fine art dei due artisti sono esposte accanto a opere di artisti storicizzati quali Aldo Mondino, Riccardo Licata, Mario Schifano, Corrado Bonomi, Federica Galli, Armando donna, Orfeo Tamburi, Daniele Fissore, Enzo Fiore. Una particolare attenzione è rivolta anche  alle ceramiche di Antonio De Luca, e alle opere di Filippo Biagioli e Gianni Iviglia.

Opere importanti quindi, per questa collettiva natalizia sul tema del paesaggio, che richiamerà, come sempre numerosi visitatori al vernissage del 15 dicembre alle ore 18.

Informazioni utili: Casa d’ Arte viadeimercati – Via Morosone 3 – Vercelli. Ingresso libero

Mostra fotografica di Roby NOVELLO al Bio Cafè, di Lia Tommi

Alessandria: Venerdì 7 dicembre 2018, alle ore 18,00, presso BIO CAFÈ Via dell’Erba,12, Alessandria, Tel. 0131-262932, inaugurazione della mostra
“UN SALTO ALTROVE ” la fotografia emozionale di Roby NOVELLO.

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“Con la mostra di Roby NOVELLO si conclude per il 2018 il ciclo di eventi del Progetto ARTE DIFFUSA che ha visto portare l’arte in luoghi di solito destinati ad altre attività . L’iniziativa ha avuto un grande successo tra i clienti e i proprietari dei locali che hanno ospitato le mostre, tanto che numerosi Artisti hanno manifestato interesse per la continuazione del progetto che già prevede un calendario fitto di eventi per il 2019,”.

Roby Novello, Fotografo d’arte, di Alessandria si presenta:

“La mia impostazione passa attraverso la ricercatezza, l’emozionalità, la miglior rappresentazione dell’inquadratura fotografica e resa cromatica, ottenute anche avvalendosi di complessi processi di post elaborazione in stile pittorico e artistico. Tecnicismi a parte, ho voluto caratterizzare il mio lavoro di sensibilità creativa maieutica. Continua a leggere “Mostra fotografica di Roby NOVELLO al Bio Cafè, di Lia Tommi”

Its all about love: Stefano Lotumolo al Castello

Its all about love: Stefano Lotumolo al Castello

Casale Monferrato: A partire da sabato 17 novembre, fino a domenica 9 dicembre, nelle sale del secondo piano del Castello di Casale Monferrato sarà visitabile gratuitamente la mostra “Its all about love” con le immagini del fotografo freelance Stefano Lotumolo, autore di reportage in tutto il mondo e in particolare in Africa e in Asia.

 

La mostra si inserisce in un progetto che ha lo scopo di «sensibilizzare e far conoscere al nostro bellissimo popolo alcune delle realtà presenti in questo mondo, mostrandole in maniera diversa, durante sprazzi di vita quotidiana. Attraverso le mie foto cerco di trasmettete un messaggio d’amore e condivisione tra culture, con la speranza che la diversità diventi un valore aggiunto e non più un limite» spiega Lotumolo.

Il percorso espositivo si inserisce, con circa 80 opere, in una tournée di mostre già realizzate a Lucca, Bari, Civitavecchia, Alghero e comprende la produzione di un lungometraggio (in uscita nel 2019) e di un libro, in pubblicazione nel mese di novembre.

L’esposizione sarà visitabile nei giorni di sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Nelle giornate di sabato 1 e domenica 2 dicembre sarà presente lo stesso autore a incontrare e guidare i visitatori condividendo esperienze e memorie.

ARTE E FOTOGRAFIA: PARTECIPANO ANCHE NADIA PRESOTTO E RENATO LUPARIA

ARTE E FOTOGRAFIA: PARTECIPANO ANCHE NADIA PRESOTTO E RENATO LUPARIA

Costigliole d’Asti – Inaugura domenica 11 novembre alle ore 15.30 la rassegna espositiva allestita nella suggestiva cornice del piano nobile del Castello di Costigliole d’ Asti, presentata dal Comune e dall’ Associazione Costigliole Cultura, “ARTE & FOTOGRAFIA – SCATTI DI AUTORI 2018” giunta alla VI edizione.

Mostra Presotto

Il percorso espositivo si snoda dall’ accoglienza del Salone d’ Onore, alla Sala Stucchi e Alcova con le immagini di Sergio Ardissone che presenta “Testimoni – Un mondo che scompare”, sessanta immagini di persone e paesaggi lungo la Via della Seta.

Nella Sala Stucchi e Torre sono esposte le stampe fine art di Renato Luparia della serie “Il suono del silenzio”, scatti realizzati con la neve e la nebbia nei quali emergono pochi elementi ed i luminosi acquarelli di Nadia Presotto “Evanescenze liquide”, realizzati con la tecnica del bagnato su bagnato.

Nella Sala Verde, Cinese e Torre si possono ammirare le immagini del progetto “Tra le corde dell’ arpa di Victor Salvi”, con le fotografie di Glauco Poggioli, Lina Campanelli, Francesco Capolecchia una mostra unica nel suo genere.

Nel Salone degli Specchi trovano spazio ancora gli acquarelli di Nadia Presotto, oltre a convegni, presentazioni e proiezioni e il video-ritratti di Daniela Vignati “Ogni Uomo” di recente realizzazione. 

Continua a leggere “ARTE E FOTOGRAFIA: PARTECIPANO ANCHE NADIA PRESOTTO E RENATO LUPARIA”

Pensiamo al futuro, di Cristina Saracano

Alessandria: Daniele Robotti, fotografo professionista Alessandrino, propone una nuova idea di fotografia.

Nel suo studio di Alessandria, via San Lorenzo 107, sarà possibile, per le future mamme, immortalare il proprio pancione, oppure, se si hanno bimbi neonati, fino a tre mesi di età, scattare le loro prime indimenticabili espressioni.

Daniele Robotti vi aspetta per una prova gratuita, perché la fotografia è un ricordo indelebile denso di emozioni.

Info http://www.robotti.it

Palestra di fotografia, di Cristina Saracano

Alessandria: Se sei un principiante, se vuoi saperne di più sulla fotografia, le tecniche, l’uso del flash, e molto altro ancora, ti puoi esercitare da Daniele Robottino, palestra di fotografia.

Puoi scegliere tu il giorno e l’ora delle lezioni, puoi scegliere tu che cosa t’interessa imparare.

4 lezioni da un’ora ciascuna ti costano 90 euro.

Per informazioni info@robotti.it

Il Fotografo presenta: Elliott Erwitt, Personae

Il Fotografo presenta: Elliott Erwitt, Personae

Le Sale dei Paggi della Reggia di Venaria ospitano la grande mostra di Elliott Erwitt, Personae, uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento.

Elliott Erwitt Personae è la prima retrospettiva delle sue fotografie sia in bianco e nero che a colori. I suoi scatti in bianco e nero sono ormai diventati delle icone della fotografia, esposti con grande successo a livello internazionale, mentre la sua produzione a colori è quasi del tutto inedita.

Elliot

Con oltre 170 immagini, il percorso espositivo mette in evidenza l’eleganza compositiva, la profonda umanità, l’ironia e talvolta la comicità del grande fotografo americano: tutte caratteristiche che rendono Erwitt un autore amatissimo e inimitabile, considerato il “fotografo della commedia umana”. Marylin Monroe, Che Guevara, Sophia Loren, John Kennedy, Arnold Schwarzenegger, sono alcune delle celebrità colte dal suo obiettivo ed esposte in mostra.

Su tutte Erwitt posa uno sguardo acuto e al tempo stesso pieno di empatia, dal quale emerge l’ironia e la complessità del vivere quotidiano. Con lo stesso atteggiamento, d’altra parte, rivolge la sua attenzione a qualsiasi altro soggetto. Continua a leggere “Il Fotografo presenta: Elliott Erwitt, Personae”

Il Fotografo presenta: Ferdinando Scianna, la grande retrospettiva in mostra a Forlì

Il Fotografo presenta: Ferdinando Scianna, la grande retrospettiva in mostra a Forlì

Ferdinando Scianna è uno tra i più grandi maestri della fotografia non solo italiana. Ha iniziato ad appassionarsi a questo linguaggio negli anni Sessanta, raccontando per immagini la cultura e le tradizioni della sua regione d’origine, la Sicilia.

scianna
Il suo lungo percorso artistico si snoda attraverso varie tematiche – l’attualità, la guerra, il viaggio, la religiosità popolare – tutte legate da un unico filo conduttore: la costante ricerca di una forma nel caos della vita.
Negli spazi espositivi del Complesso di San Domenico a Forlì la grande mostra retrospettiva dedicata a Ferdinando Scianna, curata da Denis Curti, Paola Bergna e Alberto Bianda, art director della mostra e organizzata da Civita Mostre.

Con circa 200 fotografie in bianco e nero stampate in diversi formati, la rassegna attraversa l’intera carriera del fotografo siciliano e si sviluppa lungo un articolato percorso narrativo, costruito su diversi capitoli e varie modalità di allestimento.

In una audioguida che sarà a disposizione di tutti i visitatori (in italiano e in inglese), Scianna racconta in prima persona il suo modo di intendere la fotografia e non solo. Un vero e proprio racconto parallelo, che consentirà di conoscere da vicino il suo percorso umano e di fotografo.

Ferdinando Scianna
il viaggio il racconto la memoria
Forlì, Musei San Domenico
22 settembre 2018 – 6 gennaio 2019

Da martedì a venerdì ore 9,30 –18,30.
Sabato, domenica e festivi ore 10,00 – 19,00.
24 e 31 dicembre ore 9,30 – 13,30
1 gennaio 2019 ore 14.30 – 19.00
Chiuso tutti i lunedì e il 25 dicembre

www.mostraferdinandoscianna.it

https://www.civita.it/Sala-stampa/FERDINANDO-SCIANNA-viaggio-racconto-memoria  Continua a leggere “Il Fotografo presenta: Ferdinando Scianna, la grande retrospettiva in mostra a Forlì”