I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava

I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava

Nessuno tocchi i migliori amici dell’uomo.

Alessandria: Da tempo ho maturato la convinzione che quattro zampe sono quasi sempre meglio di due e non per una banale questione matematica. 

G.B. Shaw ha detto “più conosco gli uomini, più amo gli animali”.

In Italia ci sono circa 7 milioni di cani e 8 milioni di gatti, che vivono in appartamento come effettivi membri della famiglia e spesso il loro numero aumenta perchè oltre agli anziani soli, ci sono tante coppie che non riescono o non possono avere figli (il Piemonte registra il numero più alto di cani in Italia).

I migliori amici wollie-1a

I nostri amati animali ci tengono compagnia come fossero persone, credo che questo sia uno dei motivi per cui tanti decidono di adottarne uno o di comprarlo in un allevamento e di questo passo il loro numero in famiglia non potrà che aumentare.

Quando mi domandano perchè sono amico degli animali, rispondo: “perchè sono migliori degli essere umani”. 

Loro ti danno tutto, senza chiedere niente in cambio, solo un po di cibo, amore e affetto e sopratutto non ti tradiscono mai, come si fa a non amarli, a non difenderli da chi non li ama.

Sopratutto da chi si comporta nei loro confronti in modo crudele, li abbandona, li maltratta, li sevizia, li usa per i combattimenti o ancora peggio per la vivisezione. Continua a leggere “I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava”

Lui si chiamava Sam… di Pier Carlo Lava

Sam IMG_2839 copiasam

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Era stato abbandonato da una gatta randagia di un colonia felina del quartiere Borsalino, aveva circa un mese lo abbiamo visto per caso in giardino che stava morendo, lo abbiamo preso curato è stato adottato da Ungaro un gatto adulto che gli ha fatto da mamma… e dai cani Raissa e Ira. 

Lo abbiamo salvato da morte certa è cresciuto anche se è rimasto sempre minuto, era incredibilmente dolce e affettuoso è vissuto con noi sino a 14 anni e poi per un tumore (come Ungaro e Ira la Doberman) ci ha lasciati… lo ricorderemo sempre!

Grazie agli amici di facebook per le belle parole…

Sam si-chiamava-sam-grazie-agli-amici-di-facebook-per-le-belle-parole

Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche

Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche

Alessandria: L’Assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini, ha visitato in questi giorni il canile e gattile sanitario, il canile rifugio ‘Cascina Rosa’ e il gattile ‘Panciallegra’ per portare i saluti e gli auguri dell’Amministrazione Comunale in occasione delle prossime festività natalizie. Un gesto di vicinanza per testimoniare l’attenzione dell’Ente alle strutture che si occupano di animali sul territorio ed ai volontari che giornalmente se ne occupano.

IMG_0318IMG_0326IMG_0320

L’Amministrazione Comunale è impegnata da tempo per migliorare le strutture di ricovero con la creazione di nuove aree di sgambamento per cani e la collocazione del riscaldamento in tutti i box dei canili. Inoltre, per prevenire l’abbandono, è in fase sperimentale un progetto realizzato in collaborazione con l’associazione Tutela Animale per sostenere la sterilizzazione di cani e gatti di proprietà di cittadini residenti nel Comune di Alessandria.

Possono avvalersi di questa opportunità tutte le famiglie con un ISEE pari a  8.107.50€ (cifra che sale a  20.000€ in caso di nuclei famigliari numerosi), rivolgendosi all’ufficio Tutela Animali. Continua a leggere “Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche”

Giovanni Barosini: Censimento delle colonie feline e distribuzione cibo alle “gattare”

Censimento delle colonie feline e distribuzione cibo alle “gattare”

Alessandria: Sabato 15 Dicembre 2018 l’Assessorato al Welfare Animale del Comune di Alessandria in collaborazione con l’associazione ‘Raccolta Alimentare per Animali’ ha effettuato la distribuzione di cibo ai responsabili delle colonie feline presenti sul territorio del comune di Alessandria, regolarmente registrate presso l’ufficio Welfare Animale dell’Ente.

censimento 3censimento 2

In questa occasione i responsabili delle colonie feline, cd. “gattari”, hanno consegnato il questionario di aggiornamento delle colonie, precedentemente inviato per lettera agli interessati, funzionale per l’aggiornamento delle colonie stesse ed per il monitoraggio numerico dei felini, ai fini della programmazione degli interventi di sterilizzazione.

Chi non ha potuto presentarsi sabato 15 dicembre, è invitato a recarsi presso l’Ufficio Welfare Animale (tel. 0131- 515 249) per la consegnare del questionario aggiornato e per conoscere le modalità di ritiro del cibo spettante per la propria colonia di riferimento. Continua a leggere “Giovanni Barosini: Censimento delle colonie feline e distribuzione cibo alle “gattare””

Lorenzo Bianchi: Registro Colonie feline, sterilizzazione e microchippatura

Lorenzo Bianchi: Registro Colonie feline, sterilizzazione e  microchippatura

Tortona: Sono otto le colonie feline presenti sul territorio comunale di Tortona che sono state ufficialmente riconosciute grazie al censimento avviato a partire dalla primavera scorsa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con il Servizio Veterinario ed il Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Sei colonie si trovano in Città e precisamente in Via Fermi, in Corso Repubblica (zona compresa tra Istituto Scolastico Carbone e Palazzetto dello Sport Uccio Camagna), in Viale Milito Ignoto (zona vasche acquedotto), al Lavello (zona parcheggio, gradinata, parco ed ex Dante) e in Via Cristierna di Danimarca.

Le altre due colonie feline sono state censite nelle frazioni Torre Calderai – via Navalle e Rivalta Scrivia – strada Savonesa.

Il riconoscimento delle colonie è stato possibile grazie alla segnalazione di cittadini che si sono resi disponibili a svolgere anche il ruolo di tutore delle medesime, con il supporto tecnico specialistico dell’ASL AL, in collaborazione con il Servizio di Tuela Animali del Comune di Tortona e con il coinvolgimento del Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista. Continua a leggere “Lorenzo Bianchi: Registro Colonie feline, sterilizzazione e microchippatura”

Nessuno tocchi i migliori amici dell’uomo, di Pier Carlo Lava

Nessuno tocchi i migliori amici dell’uomo, di Pier Carlo Lava

I migliori amici dell’uomo vanno difesi.

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Da tempo ho maturato la convinzione che quattro zampe sono quasi sempre meglio di due e non per una banale questione matematica. 

G.B. Shaw ha detto “più conosco gli uomini, più amo gli animali”.

In Italia ci sono circa 7 milioni di cani e 8 milioni di gatti, che vivono in appartamento come effettivi membri della famiglia e spesso il loro numero aumenta perchè oltre agli anziani soli, ci sono tante coppie che non riescono o non possono avere figli (il Piemonte registra il numero più alto di cani in Italia).

I nostri amati animali ci tengono compagnia come fossero persone, credo che questo sia uno dei motivi per cui tanti decidono di adottarne uno o di comprarlo in un allevamento e di questo passo il loro numero in famiglia non potrà che aumentare.

Quando mi domandano perchè sono amico degli animali, rispondo: “perchè sono migliori degli essere umani”. 

Loro ti danno tutto, senza chiedere niente in cambio, solo un po di cibo, amore e affetto e sopratutto non ti tradiscono mai, come si fa a non amarli, a non difenderli da chi non li ama. Continua a leggere “Nessuno tocchi i migliori amici dell’uomo, di Pier Carlo Lava”

Si chiamava Sam

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Alessandria: Era stato abbandonato da una gatta randagia di un colonia felina del quartiere Borsalino, aveva circa un mese lo abbiamo visto per caso in giardino che stava morendo, lo abbiamo preso curato è stato adottato da Ungaro un gatto adulto che gli ha fatto da mamma… e dai cani Raissa e Ira. 

Lo abbiamo salvato da morte certa è cresciuto anche se è rimasto sempre minuto, era incredibilmente dolce e affettuoso è vissuto con noi sino a 14 anni e poi per un tumore (come Ungaro e Ira la Doberman) ci ha lasciati… lo ricorderemo sempre!

Grazie agli amici di facebook per le belle parole…

I consigli del veterinario per i nostri animali

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Ambulatorio Veterinario Associato”Ghido” Dott. Roberto Martinengo – Dott. Antonino Distefano, Via Don Giovine 26, Alessandria – tel. 0131 260115, li abbiano incontrati per un intervista, queste le loro risposte alle nostre domande:

Il vostro studio veterinario, oltre ai piccoli animali, si occupa anche di cavalli, ecc.?

No nel nostro ambulatorio ci occupiamo di cani, gatti ed animali non convenzionali

A chi è indeciso se prendere un cane o un gatto che cosa consigliate? 

Dipende da molti fattori, quali l’ambiente in cui l’animale andrà a vivere, la presenza di bambini e/o persone anziane, il tempo che i proprietari potranno dedicare al nuovo componente della famiglia, ecc. Generalizzando si può affermare che il gatto è un animale più autonomo e richiede meno impegno da parte del proprietario nella gestione quotidiana, soprattutto se vive in appartamento.

Consigliate di adottarlo o comprarlo in allevamento?

Se non si desidera una razza specifica, l’adozione di un cane o di gatto oltre ad avere una valenza etica può riservare  soddisfazioni inaspettate nel successivo rapporto con l’animale,  valutando ovviamente a priori le caratteristiche dell’animale che si va ad adottare e l’habitat in cui lo si andrà ad inserire. Se comunque si acquista o si adotta un cucciolo o un gattino è importante che ciò non avvenga prima dei due mesi di età, poiché prima di tale periodo non sono completamente autonomi e non hanno ancora completato quella fase di socializzazione che portano a termine restando in compagnia della madre e degli eventuali fratelli. Naturalmente questo è possibile quando non si siano verificati eventi quali la morte della madre durante o subito dopo il parto, rifiuto della prole da parte della stessa, abbandono perinatale, etc. Continua a leggere “I consigli del veterinario per i nostri animali”

Ragdoll

Ragdoll

di Pier Carlo Lava

Il gatto ama nascondersi, questo gli consente di essere maggiormente al sicuro e nel contempo di attaccare di sorpresa quando è a caccia e Wollie, Ragdoll (tradotto significa bambola di pezza) non fa eccezioni… ma non pensiamo che sia una razza aggressiva, anzi è molto docile e mite un vero coccolone…

Ma quali sono le caratteristiche del Ragdoll?, ecco cosa si trova in internet:

Non ti puoi sbagliare: un vero Ragdoll, quando lo prendi in braccio e lo metti a pancia in su, reclina la testa e si rilassa completamente lasciandosi cadere come fosse una bambola di pezza – una ragdoll, appunto. Affettuoso epacifico, questo meraviglioso gatto nasce oltreoceano negli anni ‘60 da unincrocio tra un Sacro di Birmania e una gatta Angora, a partire da cui l’allevatrice californiana Anne Baker ha poi selezionato la razza in questione, che si contraddistingue per il carattere estremamente docile. 

Massiccio e dolce 

La bambola di pezza del mondo dei gatti ha le guance paffute e piene e dei meravigliosi occhi blu tondi e dolcissimi, irresistibili per chiunque; il pelo èlungo e soffice, in particolar modo attorno al collo, da spazzolare con cura anche se la sua passione per la pulizia lo porta a prestarci attenzione già da sé. La corporatura è massiccia, il maschio in particolare può diventare davvero grande, e in questo ricorda il Maine Coon. Nei colori invece è facile confonderlo con il Birmano, da cui discende e con il quale spesso viene confuso, ma dal quale si distingue per elementi specifici. In tal senso, volendo essere sicuri di adottare un veroRagdoll è bene – come sempre – rivolgersi ad allevamenti seri e affidabili e, nel dubbio, chiedere un aiuto a un veterinario di fiducia.  Continua a leggere “Ragdoll”

Lorenzo Bianchi: Il gatto protagonista giovedì 20 settembre

Lorenzo Bianchi: Il gatto protagonista giovedì 20 settembre

Tortona: L’Assessorato alla Tutela Animali del Comune di Tortona, in collaborazione con l’ASL AL Servizio Veterinario, organizza un incontro, promosso dal Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista, giovedì 20 settembre 2018, alle ore 21,00 in Sala Romita, secondo piano del Palazzo Comunale, per parlare dei gatti di casa e delle colonie feline.

PARLIAMO DI GATTI_locandina_convegno

Interverranno il Dott. Mauro Saracco, Responsabile dello Sportello Regionale Animali d’Affezione che affronterà il tema “Colonie feline: cosa fare, come e perché”, la Dott.ssa Raffaella Tamagnone, Veterinario esperto in comportamento animale, che parlerà dell’influenza del gatto nel contesto familiare “Sua gattità abita con me”, la Dott.ssa Cinzia Orsi, medico veterinario, che affronterà il tema delle principali patologie feline e il Dott. Pierluigi Boveri, Veterinario ASL Al area Sanità animale, che spiegherà come prestare primo soccorso agli animali feriti.

“L’iniziativa si propone quale ulteriore occasione di confronto e sviluppo di una cultura animalista, che ponga al centro la tutela e la salvaguardia degli animali – dichiara l’Assessore alla Tutela Animalista Lorenzo Bianchi; ringrazio il Tavolo delle Associazioni del Volontariato Animalista, sempre molto propositivo e costruttivo, il servizio veterinario dell’ASL AL e tutti i medici che interverranno a questo dibattito che sarà una bella occasione di confronto e approfondimento per tutti i cittadini che possiedono gatti o che desiderano partecipare, con passione e senso civico, alla cura e gestione delle colonie feline presenti sul nostro territorio”.

Giovanni Barosini, sul recente sequestro di gatti a Cascinagrossa

Giovanni Barosini, sul recente sequestro di gatti a Cascinagrossa

Alessandria: Questa la Dichiarazione dell’Assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini, sul recente sequestro di gatti a Cascinagrossa

IMG-20180824-WA0013IMG-20180824-WA0017

In merito alla recente operazione condotta lo scorso venerdì 24 agosto da personale della Polizia Municipale di Alessandria congiuntamente al Servizio Veterinario della ASL AL e che ha portato al sequestro di n. 21 gatti, rinchiusi in una cascina nel Sobborgo di Cascinagrossa (Alessandria), dentro casa, da una persona che tendeva ad accumularne in numero elevato (Animal Hoarding) — persona ora deferita all’Autorità Giudiziaria per la violazione art. 544-ter (maltrattamento animali) — l’Assessore comunale al Welfare Animale di Alessandria, Giovanni Barosini, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

«Gli animali sequestrati — di cui la maggior parte visivamente sofferenti — erano affetti da rinotracheite, una tipica malattia trasmissibile con l’accumulo dei gatti, come nel caso in questione. Continua a leggere “Giovanni Barosini, sul recente sequestro di gatti a Cascinagrossa”

Maltrattamento animali: Sequestrati 21 gatti nel Sobborgo di Cascinagrossa

Maltrattamento animali: Sequestrati 21 gatti nel Sobborgo di Cascinagrossa

Alberto Bassani

Lo scorso venerdì 24 agosto, personale della Polizia Municipale di Alessandria — congiuntamente all’Ispettore ambientale  Fulvio Barzizza e al Servizio Veterinario della ASL AL  — ha proceduto al sequestro di n. 21 gatti, rinchiusi in una cascina nel Sobborgo di Cascinagrossa (Alessandria), dentro casa, da una persona che tendeva ad accumularne in numero elevato (Animal Hoarding).

La persona è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per la violazione art. 544-ter (maltrattamento animali).

I gatti dormono di giorno e cacciano verso sera e se possibile di notte

I gatti dormono di giorno e cacciano verso sera e se possibile di notte

Wollie and Margot, my cats

Wollie

Wollie & Margot – Wollie

di Pier Carlo Lava

Alessandria: I gatti che vivono in casa sono dei felini in miniatura e come gli animali selvatici nella savana dormono mediamente dalle 14 alle 16 ore al giorno, si svegliano solo ogni tanto per mangiare, bere e fare i loro bisogni, poi tornano a dormire. 

All’imbrunire escono sul balcone e vanno a caccia di insetti, qualsiasi cosa si muove diventa una preda o un gioco nel quale dimostrano tutta la loro abilità, muovendosi lentamente per poi scattare all’attacco e colpire sicuri, il bersaglio dei loro obiettivi che non ha quasi mai scampo.  Continua a leggere “I gatti dormono di giorno e cacciano verso sera e se possibile di notte”