Alessandria, la Fondazione Cra e le curiosità del Pd

Alessandria, la Fondazione Cra e le curiosità del Pd

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Una sintesi del passato e uno sguardo al futuro. E un tipico momento dedicato al bilancio di mandato che poi si trasforma in un originale duetto. Succede in Commissione Cultura del Comune di Alessandria, dove, su invito del presidente, Carmine Passalacqua, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Pier Angelo Taverna, ha presentato il bilancio dell’attività svolta durante il periodo del mandato, giunto ormai a scadenza.

Il palazzo copia

Taverna ha ripercorso le iniziative della Fondazione a partire dal 2009 (è stato eletto al posto di Gianfranco Pittatore, 69 anni, scomparso all’inizio di agosto di quell’anno), snocciolando tutti gli interventi, settore per settore.

Una relazione breve, lucida e che non ha nascosto nemmeno alcuni problemi legati alla disponibilità delle risorse che quest’anno, ha detto, saranno probabilmente inferiori all’erogazione del 2018 che si è attestata sui tre milioni di euro.

Sono seguiti alcuni interventi di rito di consiglieri comunali che hanno ringraziato la Fondazione Cra per l’azione svolta sul territorio. Fino a quando ha alzato la mano Giorgio Abonante, consigliere del Pd, e a questo punto è andato in scena un botta e risposta che Taverna forse non si aspettava. Continua a leggere “Alessandria, la Fondazione Cra e le curiosità del Pd”

Scelta Civica del Fare risponde al Pd alessandrino

Scelta Civica del Fare risponde al Pd alessandrino

Alessandria: “Noi, sia chiaro, non siamo in alcun modo il Pd e rivendichiamo la nostra autonomia e non vogliamo entrare nelle loro evidenti criticità e lacerazioni. Noi non vogliamo assolutamente essere il loro alibi per giustificare il loro malessere interno” risponde così Paola Ferrari, coordinatrice provinciale di Alessandria di Scelta Civica del Fare, al Pd alessandrino dopo la recente presa di posizione riguardante la figura dell’ex consigliere comunale Mario Bocchio nel movimento che alle prossime elezioni regionali appoggerà il Governatore uscente Sergio Chiamparino.

Chiamparino e Ferrari

Aggiunge: “Scelta Civica del Fare è nata dall’esigenza di aggregare, come contenitore in cui possono confrontasi uomini e donne, dialogare con tutte le componenti del tessuto sociale ed economico per cercare di dare risposte al malcontento generato da una classe politica trasversale che sta mancando davanti alle proprie responsabilità. Il risultato della scomparsa dei partiti tradizionali è una politica che non è più credibile, fatta solo di slogan, paure, fuffa, menzogne e non di uomini, donne e programmi”.

Ed ancora: “Se la politica del Piemonte vuole continuare ad essere la politica del fare e dei sì, il programma giusto è quello di Chiamparino, al di là delle ideologie, che in questo caso a nostro avviso non contano, perché a noi preme solo sostenere il pragmatismo di una persona preparata che parla in maniera chiara e concreta. La scelta è sulla persona e sul programma”. Continua a leggere “Scelta Civica del Fare risponde al Pd alessandrino”

Comune di Alessandria: turista per caso.

Comune di Alessandria: turista per caso.

Il Comune di Alessandria rappresentato dall’assessore Roggero, durante i lavori dell’assemblea dei soci di Alexala, si è astenuto sull’aumento di capitale e sulla previsione di bilancio mettendo a rischio la funzionalità dell’Ente. Dalle nostre informazioni questa scelta pare essere unica tra quelle espresse da tutti gli altri capoluoghi di provincia del Piemonte.

Si tratta di capire se si tratta di confusione, o di un’astensione motivata dall’esistenza di un progetto alternativo o se siamo di fronte all’assenza di una visione rispetto alle politiche di sviluppo turistico in cui hanno sempre detto di credere.

In attesa di avere risposte l’unica certezza che abbiamo è che nel bilancio del Comune di Alessandria alla voce “turismo” i fondi sono pressoché nulli, comunque non sufficienti a garantire il sostegno all’agenzia turistica.

Giorgio Abonante – Consigliere Comunale

Domenico Ravetti – Consigliere Regionale

Alessandria. Giorgio Abonante: non se ne esce

Alessandria. Giorgio Abonante: non se ne esce

by francogavio   https://democraticieriformisti.wordpress.com/

Sul rendiconto 2017, “Valori. Al” e altro…

aaa alessandria-stemma

Alessandria: Al netto di un’opposizione frammentata e divisa sia sull’approccio generale che sulle soluzioni da proporre, occorre fare chiarezza su alcune questioni. E’ passato il primo anno di amministrazione e qualche considerazione si deve iniziare a fare.

Venerdì scorso in Consiglio comunale, la relazione iniziale dell’Assessore Lumiera e l’intervento equilibrato di Vittoria Oneto, Pres. Commissione bilancio, avevano messo la discussione sul rendiconto 2017 del Comune di Alessandria sul binario giusto, ponendo l’attenzione sulla crescita delle spese correnti, sul risultato negativo della gestione corrente, sulla carenza di dati, relativa alla lettura delle entrate (da dove arriva il delta negativo sugli accertamenti e sulle riscossioni?), e una serie di altri indicatori da tenere sotto controllo, con le giuste sottolineature agli aspetti nettamente migliorati dal 2012 ad oggi. La discussione è poi degenerata, purtroppo. Continua a leggere “Alessandria. Giorgio Abonante: non se ne esce”

Giorgio Abonante: un’altra Europa e un altro Piemonte, ultima chiamata per evitare l’estinzione.

abonante-giorgio-6-2

Giorgio Abonante: un’altra Europa e un altro Piemonte, ultima chiamata per evitare l’estinzione.

by francogavio da: https://democraticieriformisti.wordpress.com

Guardiamo in faccia le evidenze dell’ultimo turno elettorale, già vivisezionato da vari ricercatori e analisti: il PD ha ancora consenso nelle aree metropolitane, dove c’è lavoro, dove il grado di istruzione cresce, dove i redditi mantengono medie accettabili. Passando a chi ha vinto, è sempre la lente di ingrandimento delle condizioni socioeconomiche a offrirci una lettura dell’elettorato Lega – FI e Movimento 5 Stelle. Le periferie, nelle varie accezioni di questo termine, non ci danno fiducia.

Se uno studioso come Ricolfi afferma che la modificazione genetica del centrosinistra nasce negli anni 70, la “cetomedizzazione” come egli la definisce, è altrettanto vero che il progressivo passaggio di voti dall’area centrosinistra alla Lega e al Movimento 5 Stelle ha vissuto negli ultimissimi anni un’accelerazione clamorosa. L’ultimo turno ci consegna la sconfitta del PD, di Forza Italia, di LeU e il ridimensionamento del profilo politico di Emma Bonino, il successo indiscutibile di Lega e Movimento 5 Stelle, più percentuali in crescita per Fratelli d’Italia e per le micro aree di destra estrema presentatesi alle elezioni. Continua a leggere “Giorgio Abonante: un’altra Europa e un altro Piemonte, ultima chiamata per evitare l’estinzione.”

Alessandria, domani

alessandria-07

by francogavio https://democraticieriformisti.wordpress.com

Giorgio Abonante Partito Democratico, Fabio Camillo Liberi e Uguali, Giorgio Laguzzi Partito Democratico e Paolo Marchelli

Dove andiamo? Un’amica (Cristina) recentemente, attraverso i social, ha posto a noi e ad altri politici locali la domanda delle domande: che fare per offrire una prospettiva di sviluppo ad Alessandria?  L’ha posta in modo secco con un “diamoci una sveglia” e ha tutte le ragioni per dirlo anche se è chiaro, e lei lo sa bene, che una prospettiva di sviluppo a breve non è facile da disegnare. Vale sicuramente, l’imperativo, per non perdere altro tempo in un momento in cui Alessandria inaugura un periodo che chissà quando mai tornerà: l’arrivo di oltre cinquanta milioni di euro – tra  fondi statali CIPE sulla Cittadella, POR FESR sempre sulla Cittadella (e vedremo se anche ex Ospedale militare) e Bando Periferie sull’asse est – è un’occasione da cogliere subito. Continua a leggere “Alessandria, domani”

L’inganno della Flat Tax

panama-papers-02

by francogavio da: https://democraticieriformisti.wordpress.com 12 GENNAIO 2018

Panama Papers

Tasse alte? La propaganda della Lega e le proposte che dovrebbe avanzare il PD.

di Giorgio Abonante, Franco Gavio, Giorgio Laguzzi

Non vi è mai capitato di essere follemente attirati da un particolare cibo, pur sapendo che consumandolo vi procurerebbe un forte mal di stomaco. Di norma, una persona sensata si asterrebbe dal mangiarlo onde a evitare fastidiosi malesseri.

Bene, qualora voleste uscire da quest’allegoria, possiamo affermare con sicurezza che accadrebbe qualcosa di simile nel caso in cui dovesse essere promulgata la flat tax o meglio dire la “tassazione a forfeit”.

Ovviamente, quando si parla di questo tipo d’imposta diretta non progressiva, essa è normalmente associata a una corposa riduzione del carico fiscale personale, poiché emanata con un’aliquota minore rispetto alla media generale.

Ciò solletica l’attenzione di tutti, e quindi diventa un’arma micidiale da brandire in ogni confronto elettorale. Qualora una famiglia avesse l’opportunità d’incamerare una parte suppletiva del proprio reddito non tassato riceverebbe un corposo bonus annuale da parte del Governo. Normalmente, la metà di tale somma sarebbe risparmiata, e il resto speso. Quindi, non è del tutto vero che l’intero ammontare alimenterebbe il ciclo economico virtuoso. Solo la metà. Continua a leggere “L’inganno della Flat Tax”

“Non siamo spazzatura!”, di Giorgio Abonante

Non siamo

by francogavio, 7 gennaio 2018

da: https://democraticieriformisti.wordpress.com/

Alessandria: Per evitare equivoci, sappiamo bene quanto sia difficile intervenire sul sistema della raccolta rifiuti in una città in cui fatica a decollare quel necessario senso civico, senza il quale nessun metodo è destinato a funzionare. Ma, dalla fine del 2016, si era deciso e deliberato il ritorno al porta a porta, partendo dalla zona Fraschetta, proprio per riprendere un lento ma deciso cammino verso una maggior responsabilizzazione della comunità alessandrina. Controllo sociale e graduale riduzione della raccolta stradale tendono a rendere le città più pulite.

La Regione Piemonte conforta questi processi di cambiamento sostenendo una parte degli investimenti.Noi chiediamo al Comune di Alessandria di non rallentare il ritorno al porta a porta e di sfruttare le risorse messe a disposizione dalla Regione. Se il primo termine è stato ignorato (era il 15 dicembre 2017) si può ancora provare entro settembre 2018, ultima chiamata. Continua a leggere ““Non siamo spazzatura!”, di Giorgio Abonante”

Rigenerazione urbana tra Alessandria e Spinetta Marengo. Il “Progetto Periferie” non è solo infrastrutture

alessaandria-03

by francogavio

https://democraticieriformisti.wordpress.com

Giorgio Abonante (Partito Democratico), Fabio Camillo (MdP Liberi e Uguali), Beppe Carniglia (MdP Liberi e Uguali), Maria Rita Rossa (Partito Democratico).

Ora, due mesi di tempo per concretizzare. L’importanza dei contenuti immateriali del progetto.

Dissolti dubbi e battute della campagna elettorale, è arrivata la firma sul finanziamento garantito dal Governo ad Alessandria per la riqualificazione dell’asse est della città. Ora, chi all’epoca ironizzava non avrà tanto tempo da perdere nel ricredersi, dovrà piuttosto correre per rispettare i tempi. Strettissimi. La crisi economica, la contrazione della spesa pubblica aggravata dal dissesto finanziario che ha colpito il capoluogo di provincia, e il progressivo invecchiamento della popolazione, particolarmente evidente nel territorio cittadino e provinciale, pongono sfide inedite e complesse ad amministratori e alla classe dirigente del territorio. Sfide analoghe a quelle presenti in altre aree del Paese ma che qui da noi si declinano in forme e modalità proprie e specifiche.

Sebbene Alessandria rimanga nel suo complesso un territorio ricco di infrastrutture materiali e immateriali, segnato dalla presenza di significativi insediamenti industriali, da un ricco tessuto di organizzazioni del Terzo e Quarto Settore, e da due Fondazioni di erogazione, nonché un’istituzione di alta formazione come l’Università del Piemonte Orientale, da una sede del Politecnico di Torino e da un Conservatorio, grava sulla comunità un pericoloso senso di sfiducia appesantito dalla cronaca incapacità di fare sistema degli attori pubblici e privati. Continua a leggere “Rigenerazione urbana tra Alessandria e Spinetta Marengo. Il “Progetto Periferie” non è solo infrastrutture”

Giorgio Abonante: Il giorno dello Chagall

Giorgio abonante-giorgio

Giorgio Abonante

Alessandria by francogavio 

Che cosa sia davvero un progetto culturale è un tema su cui si è dibattuto, troppo poco forse, in campagna elettorale. Vero è che nessuno su questi argomenti può vendere verità assolute, ma, a mio parere, risulterebbe assai più efficace quando questo si configurasse come un tratto organico all’interno di un determinato contesto sociale. Benché, non abbia alcuna intenzione  d’addentrarmi nelle diverse letture che nella storia sono state date al rapporto cultura/economia, nel caso specifico, ovvero la nostra città, ritengo che  sarebbe bene che si tornasse a parlare di questo tema, anche correndo il rischio di apparire noiosi o fuori dal mondo.

Si sappia che al di là del Tanaro questi assunti vengono preventivamente discussi, con il risultato poi di avere meno ragioni di stracciarsi le vesti di fronte agli eventuali tristi destini di marchi storici tradizionali. Con responsabilità per tutti, nessuno escluso. Continua a leggere “Giorgio Abonante: Il giorno dello Chagall”

Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!

Gi abonante-giorgio

da abo Giorgio Abonante. Alessandria

Prof. Luigi Nosenzo (Università di Pavia)

Ultimato e inaugurato il ponte Meier, abbellito il lungo-Tanaro con la risistemazione dell’area verde oggi denominata Parco Italia, resta ancora un vistoso problema da risolvere in loco: è praticamente impossibile accedere al letto del fiume!

Dalla passeggiata del Parco Italia si osserva una grande varietà di uccelli  occupare l’alveo del fiume, aironi, gabbiani, anatre, cormorani, ecc.. oltre a centinaia di piccioni. Sono lì perchè ci arrivano volando, beati loro! I pescatori e i cittadini, che le ali proprio non le hanno, sono stati invece estromessi. Ci riferiamo in particolare alla zona a valle del salto d’acqua presente sotto il ponte, che, fino a pochi anni fa, era, per antica tradizione, un punto di riferimento dei pescatori alessandrini. Continua a leggere “Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!”

Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!

Gi abonante-giorgio

da abo Giorgio Abonante. Alessandria

Prof. Luigi Nosenzo (Università di Pavia)

Ultimato e inaugurato il ponte Meier, abbellito il lungo-Tanaro con la risistemazione dell’area verde oggi denominata Parco Italia, resta ancora un vistoso problema da risolvere in loco: è praticamente impossibile accedere al letto del fiume!

Dalla passeggiata del Parco Italia si osserva una grande varietà di uccelli  occupare l’alveo del fiume, aironi, gabbiani, anatre, cormorani, ecc.. oltre a centinaia di piccioni. Sono lì perchè ci arrivano volando, beati loro! I pescatori e i cittadini, che le ali proprio non le hanno, sono stati invece estromessi. Ci riferiamo in particolare alla zona a valle del salto d’acqua presente sotto il ponte, che, fino a pochi anni fa, era, per antica tradizione, un punto di riferimento dei pescatori alessandrini. Continua a leggere “Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!”

Giorgio Abonante.PD: Il programma di mandato del centro destra in Alessandria

giorgio_abonante.jpg

di Giorgio Abonante, PD

Appunti e considerazioni critiche

Il programma di mandato del centro destra in Alessandria. Appunti e considerazioni critiche in corso di viaggio ( consiglio comunale) con Giorgio Abonante.

La Premessa (fotografia impietosa di Alessandria, a mio avviso esagerata per quanto i problemi siano tanti) sembra aprire ad un forte programma di interventi, di Governo, invece…

Pare il Programma di Mandato di una città appena uscita dalla guerra… ma se questo è ciò che pensate uno si aspetterebbe di vedere, a seguire, un corposo programma di riforma dell’Ente e di ridisegno complessivo di Alessandria… invece l’approccio è debole. Il malato è grave ma gli si dà un’aspirina.

Dal programma di mandato non emerge quale vocazione vedete nel medio lungo periodo per Alessandria. Continua a leggere “Giorgio Abonante.PD: Il programma di mandato del centro destra in Alessandria”

Giorgio Abonante: bando nomina Presidente AMAG Mobilità

Giorgio

di Giorgio Abonante

Alessandria: Nei giorni del bando per la nomina del Presidente di Amag Mobilità è bene ricordare e riassumere i passaggi chiave che hanno portato alla nascita della nuova società, nata dopo il fallimento di ATM. Chi andrà a guidare Amag Mobilità avrà il compito di gestire il rapporto fra socio privato, Amag e Comune di Alessandria mantenendo equilibrio fra le esigenze della società e il rispetto del contratto di servizio vigente. Non è un compito facile e merita soggetti di statura riconosciuta.
Io credo sia giusto oggi ringraziare Stefano Rossi per il lavoro silenzioso che ha svolto da manager competente e titolato qual è.
Continua a leggere “Giorgio Abonante: bando nomina Presidente AMAG Mobilità”