Le piante abbattute vanno sostituite #salviamoilverde – #salviamolambiente

Le piante abbattute vanno sostituite #salviamoilverde – #salviamolambiente

di Pier Carlo Lava

Alessandria today: E’ risaputo che le piante fanno ombra, riducono la temperature nei periodi estivi, combattono lo smog ed inoltre sappiamo bene quanto ne ha bisogno Alessandria, che come inquinamento da PM10 è da anni nei primi cinque posti fra i 104 capoluoghi di provincia in Italia e infine migliorano l’immagine della città e la qualità della vita.

IMG_20190531_191859_resized_20190607_084410134IMG_20190605_114700_resized_20190607_084408519

Pertanto alla luce di quanto sopra è indispensabile che in città si incrementi il numero delle piante e nel caso di qualche abbattimento di quelle esistenti si provveda tempestivamente a sostituirle.

Poco tempo fa in via Moccagatta ne sono state abbattute due che sono morte in quanto ammalate, a causa del fatto che a partire dalla calda estate del 2012, allora erano ancora giovani, non sono state mai più bagnate, i ceppi e i tronchi tagliati sono ancora al suolo.

Invitiamo perciò l’Amministrazione comunale e nelle specifico l’Assessore al verde urbano Giovanni Barosini, che sappiamo essere molto attento alle segnalazioni dei cittadini, anche se purtroppo con scarsi mezzi economici dovuti alla situazione delle casse comunali in crisi ormai da molti anni, a dare le relative disposizioni per sostituirle

Barosini si sfoga sui giornali che è stato lasciato solo ad affrontare i problemi della città. Chi ha operato come manager nel privato lo può capire.

Barosini si sfoga sui giornali che è stato lasciato solo ad affrontare i problemi della città. Chi ha operato come manager nel privato lo può capire.

di Pier Carlo Lava 

Alessandria today: Ieri mattina sui giornali e sui blog della città sono apparsi articoli in cui l’Assessore ai lavori pubblici e al verde urbano Giovanni Barosini si lamenta di essere solo ad affrontare i numerosi problemi della città in questo periodo.

barosini-copia.jpg

Barosini fa riferimenti ai dipendenti comunali di taluni uffici, da cui dipendono l’efficienza dei lavori più sopra menzionati e rientranti nelle sue deleghe di Assessore, che in questo periodo estivo sono andati in vacanza.

E questo nonostante i vari problemi esistenti in città, le strade sventrate dai lavori di Open Fiber ed inoltre basta sfogliare Il Piccolo di martedì 30 luglio per vedere moltissime foto inviate dai lettori dalle quali si evince una serie di problematiche riguardanti non solo le strade e i marciapiedi, ma anche le erbacce che dilagano e quindi la questione del verde urbano, l’abbandono rifiuti, ecc.. ecc. Tutto questo in un contesto di difficoltà economica dovuta ai problemi di bilancio del Comune…

Leggi anche:

https://alessandria.today/2019/07/26/tre-panchine-pericolose-finalmente-rimesse-a-nuovo-in-via-piacentini-elenco-lavori-effettuati-e-da-effettuare/

https://alessandria.today/2019/07/24/panchine-nuove-e-manutenzione-area-verde/

https://alessandria.today/2019/07/25/finalmente-si-asfalta-via-moccagatta/

Pertanto mi permetto di affermare che lo sfogo dell’Assessore Barosini, a seguito delle quotidianamente lamentele ricevute dei cittadini, che si pone principalmente lo scopo di sensibilizzare chi di dovere è ampiamente giustificato, come ex manager nel settore privato comprendo benissimo la situazione di impotenza che talvolta si prova ad operare nel settore pubblico, dove purtroppo le logiche gestionali e operative sono molto diverse.

Questa situazione nella quale manca palesemente il personale in servizio con conseguenti penalizzazioni in termini di efficienza e redditività, che forse con un attenta verifica da parte dei Dirigenti del calendario delle ferie dei dipendenti con i relativi provvedimenti in merito si poteva evitare, nel settore privato solitamente non succede.

L’Assessore Barosini chiede maggiore collaborazione per affrontare i problemi della città

L’Assessore Barosini chiede maggiore collaborazione per affrontare i problemi della città

Sfogo giustificato dell’Assessore Barosini che invia una mail al segretario generale del Comune.

barosini-copia.jpg

Alessandria today: In queste ultime settimane a seguito delle nostre segnalazioni e grazie al costante impegno l’Assessore ai lavori pubblici e verde urbano sono stati risolti diversi problemi al quartiere Borsalino, fra i quali:

1) Collocazione di uno specchio bifacciale all’intersezione pericolosa fra via piacentini e via Don Giovine

2) Sistemazione del parco giochi di via Don Giovine con verniciatura dei giochi e messa a dimora di tre piante, per completare l’opera mancherebbe ancora la sistemazione di alcune assi rotte e mancanti della recinzione.

3) Sostituzione di due panchine rotte e cura dell’area verde in via Don Giovine.

4) Asfaltatura di un tratto dissestato di via Moccagatta nella zona antistante la pizzeria, il discount e il magazzino scampoli e tessuti, per completare l’opera si dovrebbe ancora realizzare un passaggio pedonale.

5) Messa in sicurezza di tre panchine rotte e pericolose in via Piacentini.

Purtroppo oltre alle note difficoltà di carattere economico nelle quali versa il comune di Alessandria, sussistono anche altri problemi che ostacolano il corretto svolgimento dei lavori pubblici, dopo le diverse rimostranze ricevute dai cittadini per i disagi a seguito di sporcizia, erbacce che crescono floridamente in vari punti della città e opere non svolte a regola d’arte, Giovanni Barosini invia una mail al segretario generale chiedendo se è normale che “in una città sventrata dai lavori di Open Fiber” i responsabili dei vari comparti dei Lavori pubblici siano in ferie.

“Voglio scuotere ma in modo costruttivo – afferma Barosini – Stiamo facendo fatica, la Corte dei Conti ci impedisce di spendere, è difficile. Ora sistemiamo i cimiteri, ma serve che qualcuno controlli cosa sta succedendo in Alessandria, ma se chi lo deve fare è in ferie”…

In questo caso si tratta della seconda comunicazione interna, infatti questa specifica su Open Fiber era la precedente: Continua a leggere “L’Assessore Barosini chiede maggiore collaborazione per affrontare i problemi della città”

Tre panchine pericolose finalmente rimesse a nuovo in via Piacentini. Elenco lavori effettuati e da effettuare

Tre panchine pericolose finalmente rimesse a nuovo in via Piacentini. Elenco lavori effettuati e ancora da effettuare.

di Pier Carlo Lava

“Vorremmo ringraziare l’Assessore Giovanni Barosini e nel contempo giustamente riconoscergli che negli ultimi mesi la sua attenzione ai problemi del quartiere Borsalino, compatibilmente alle possibilità economiche del Comune che come risaputo in questo periodo non sono decisamente brillanti è decisamente migliorata”.

Alessandria today: Anche questo problema lo avevamo segnalato diverse volte sia in passato che ancora recentemente all’Amministrazione comunale in carica, finalmente grazie all’Assessore Giovanni Barosini, lavori pubblici, verde urbano e welfare animale è stato risolto.

1 pan.jpg

Questa mattina alcuni operai del Comune sono interventi e hanno messo in sicurezza tre panchine pericolose in quanto fortemente degradate dalle intemperie e dai vandali nel corso del tempo. Questo in ordine di tempo è il quinto intervento risolutivo relativo ai lavori pubblici e verde urbano effettuato nel quartiere Borsalino e specificatamente:

2 pan.jpg

Lavori effettuati

1) Collocazione di uno specchio bifacciale all’intersezione pericolosa fra via piacentini e via Don Giovine

2) Sistemazione del parco giochi di via Don Giovine con verniciatura dei giochi e messa a dimora di tre piante, per completare l’opera mancherebbe ancora la sistemazione di alcune assi rotte e mancanti della recinzione.

3) Sostituzione di due panchine rotte e cura dell’area verde in via Don Giovine.

4) Asfaltatura di un tratto dissestato di via Moccagatta nella zona antistante la pizzeria, il discount e il magazzino scampoli e tessuti, per completare l’opera si dovrebbe ancora realizzare un passaggio pedonale.

5) Messa in sicurezza di tre panchine rotte e pericolose in via Piacentini. Continua a leggere “Tre panchine pericolose finalmente rimesse a nuovo in via Piacentini. Elenco lavori effettuati e da effettuare”

Finalmente si asfalta via Moccagatta

Finalmente si asfalta via Moccagatta

di Pier Carlo Lava

DSC_0001 copiaDSC_0002 copia

Alessandria today: La prima segnalazione in merito all’asfalto rotto di via Moccagatta risale a oltre un anno fa.

Nella strada in questione ad alto traffico veicolare )normalmente ben oltre ben oltre il limite dei 50 km ora) si erano formate rotture del manto stradale e cedimenti che nei giorni di pioggia si riempivano di acqua sporca che le migliaia d’auto, transitando velocemente, schizzavano sul marciapiede bagnando pedoni e le vetrine della pizzeria “Grande Fratello”. Una situazione spiacevole che andava risolta sia per i problemi sopra citati che per il rischio di danni alle sospensioni e alle gomme delle auto.

DSC_0003 copiaDSC_0004 copia

Finalmente oggi giovedì 18 luglio 2019 grazie all’intervento dell’Assessore ai lavori pubblici Giovanni Barosini sono iniziate tramite l’impresa Nizzo vincitrice del relativo appalto le operazioni di asfaltatura.

vedi il video: https://www.youtube.com/watch?v=AT523LP-nrc

DSC_0009 copia.jpg

Un problema risolto per il quale ringraziamo l’Assessore ma, con l’occasione, ricordiamo che nel quartiere Borsalino ne sussistono ancora altri, già segnalati, che ci auguriamo vengano presi in considerazione, quantomeno a partire da quelli risolvibili a costi contenuti, come ad esempio le panchine rotte.

Inoltre nella strada in questione dovrebbero essere fatte delle nuove strisce pedonali, che oltre ad essere molto utili per la sicurezza dei pedoni quando attraversano la strada hanno anche la funzione di rallentare il traffico, le stesse dovrebbero essere realizzate anche nel tratto antistante a diverse attività commerciali, la pizzeria Grande Fratello, il magazzino Giesse scampoli e tessuti e il discount Eurospin.

Panchine nuove e manutenzione area verde

Panchine nuove e manutenzione area verde

di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Recentemente avevamo nuovamente segnalato un problema esistente nell’area verde esistente in via Don Giovine dove le persone anziane del Quartiere Borsalino e alcuni ospiti del residence Il Platano si recano nella bella stagione per un po di relax all’aperto.

Nei giardinetti in questione le uniche due panchine erano rotte e il verde maltenuto con residui di foglie marce e rami secchi abbandonati al suolo, al punto che era ridotto come un campo di patate incolto.

Leggi il link: https://alessandria.today/2019/06/23/campi-di-patate-e-panchine-rotte-e-per-disabili-e-anziani/

Panchine 1a IMG_20190722_102147_resized_20190723_113247843Panchine 1aa IMG_20190722_102155_resized_20190723_113248464

A seguito delle nostre segnalazioni all’Assessore del verde urbano, lavori pubblici e welfare animale Giovanni Barosini, si è provveduto a sostituire le panchine rotte con due nuove ed inoltre questa mattina gli addetti della Cooperativa La Ruota stavano provvedendo a tagliare l’erba nei tratti dove è rimasta e pulire l’intera area verde.

Come cittadini siamo lieti che la nostra segnalazione abbia finalmente trovato un positivo riscontro presso l’Amministrazione comunale e per questo ringraziamo l’Assessore, finalmente gli anziano del quartiere potranno ritrovarsi all’ombra delle piante esistenti per passare un po di tempo in compagnia in un ambiente decisamente migliore.

Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava

Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Sul tema delle periferie degradate e con problemi atavici irrisolti di vario livello hanno scritto in molti e da sempre e purtroppo visto l’andazzo delle varie Amministrazioni comunali si continuerà a farlo.

pier-carlo-lava-dalla padella alla brace

Le situazioni sono particolarmente gravi e trascurate anche in relazione al peso elettorale dei singoli quartieri interessati, in sintesi pare proprio che minore è il peso elettorale maggiore è il disinteresse dei comuni nei loro confronti, recando così un offesa ai residenti che pur pagando regolarmente le tasse come tutti gli altri si sentono considerati come se fossero cittadini di serie B, o persino peggio.

Queste problematiche sono ancora più evidenti nel comuni dove ci sono anche problemi di bilancio, in buona sostanza dove la coperta è corta e quindi le risorse economiche sono insufficienti per intervenire sui problemi esistenti in tutta la città e per fare una manutenzione adeguata e soddisfacente, che si possa considerare tale per una società che voglia definirsi civile.

Venendo ai problemi del quartiere Borsalino, più volte segnalati ma senza esito, gli stessi possono riassumersi nei seguenti dieci punti:

– Aree verdi malcurate

– Piante e siepi mai potate

– La velocità pericolosa delle auto

– Pista ciclabile a gruviera in via Moccagatta

– Il marciapiede a montagne russe di via Piacentini

– Recinzione rotta nel parco giochi

– Diverse panchine rotte in via Piacentini e via Don Giovine

– Mancanza di scivoli per i disabili in tutti gli attraversamenti pedonali

– Cedimento asfalto in via Moccagatta (sempre nel tratto antistante la la Pizzeria)

– Parcheggio pubblico con buche e senza illuminazione notturna in via Marengo 154

Questi i link dei post relativi, fra i quali una lettera all’Assessore Giovanni Barosini, verde urbano e lavori pubblici, gentilmente pubblicata anche dal giornale Il Piccolo e sinora non presa in considerazione. Continua a leggere “Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava”

Comunicazione a tutti gli amici di facebook e ai lettori di Alessandria today

Comunicazione a tutti gli amici di facebook e ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Pier Carlo

Alessandria: I problemi della città e quindi dei cittadini a mio modesto avviso non hanno colore politico, in tal senso ricordando che l’unione fa la forza… chiedo cortesemente a tutti gli amici e lettori del blog, ovviamente se concordano sui contenuti del post, leggibile al seguente link: https://alessandria.today/2019/06/23/campi-di-patate-e-panchine-rotte-e-per-disabili-e-anziani/ di condividerlo sul proprio profilo facebook e per quanto riguarda gli amici blogger sul loro blog, grazie anticipate a tutti quelli che lo faranno.

1-img_20190620_181040_resized_20190622_112510773.jpg

L’obiettvo è quello di sollecitare l’amministrazione comunale e nel caso specifico l’Assessore competente per delega Giovanni Barosini affinchè provveda a risolvere il problema nell’interesse dei residenti anziani e disabili della zona.

Nel contempo vi preciso che sono disponibile a contraccambiare in merito ad eventuali segnalazioni sui problemi da risolvere relativamente alla città di Alessandria, ma ovunque sul territorio nazionale.

A tale proposito ricordo che eventuali segnalazioni degli stessi debbono contenere un testo con titolo, descrizione del problema, foto a conferma dei contenuti, oltre a nome e cognome dell’autore che verrano indicati nel relativo post su Alessandria today e social collegati.

Tali segnalazioni potranno essermi inviate privatamente tramite il messeger di facebook (Pier Carlo Lava) oppure al mio indirizzo email.

Per chi volesse approfondire ecco il link del post già pubblicato su Alessandria today con le relative immagini: https://alessandria.today/2019/06/23/campi-di-patate-e-panchine-rotte-e-per-disabili-e-anziani/

Campi di patate… e panchine rotte e per disabili e anziani

Campi di patate… e panchine rotte  per disabili e anziani

di Pier Carlo Lava

#periferiabbandonata #welfareallestalle

1 IMG_20190620_181040_resized_20190622_112510773

Alessandria today: Sembra quasi impossibile visto che non stiamo parlando del terzo mondo ma di una città, Alessandria, che dovrebbe potersi definire civile.

Chi si trova a passare dal quartiere Borsalino, il più piccolo della città ai confini sud verso il fiume Bormida, in via Don Giovine a pochi passi dalla Chiesa e da una Casa di riposo, ci sono dei giardinetti che in passato erano ben curati con le panchine in buono stato dove si soffermavano persone anziane e disabili accompagnati da badanti e familiari.

2 IMG_20190622_094634_resized_20190622_112408599.jpg

Ora invece come si evince dalle immagini allegate i giardinetti sono come un campo di patate con rami secchi lasciati al suolo da chi dovrebbe fare la manutenzione del verde e le panchine rotte.

In tal senso i residenti e cittadini di passaggio nella zona si pongono le seguenti domande:

3 IMG_20190622_094559_resized_20190622_1124093454 IMG_20190620_181626_resized_20190622_112511333

1) E’ possibile che nessuno provveda a fare una manutenzione adeguata dei giardini?

2) E’ possibile che nessuno provveda a sostituire la panchine rotte considerando il costo irrisorio dell’intervento?

3) E’ possibile che l’Assessore ai lavori pubblici e al verde urbano Giovanni Barosini non si scomodi per verificare in zona la situazione dando di conseguenza le opportune indicazioni ai tecnici per risolvere questi piccoli (come costo) ma grandi problemi  per l’importanza sociale che rivestono?

In tal senso occorre precisare che gli stessi sono stati segnalati più volte sia all’amministrazione precedente che a quella attuale ma purtroppo sembra di parlare con dei muri di gomma e tutto tace dato che sinora nulla è stato fatto. Noi comunque continueremo a scrivere!!!

Giovanni Barosini sollecita i tecnici del Comune a controllare i ripristini degli interventi stradali di open fiber

Giovanni Barosini sollecita i tecnici del Comune a controllare i ripristini degli interventi stradali di open fiber

IMG_20190619_192548_resized_20190619_073654812IMG_20190619_192532_resized_20190619_073654287IMG_20190619_192559_1_resized_20190619_073653705

Alessandria today, siamo lieti di apprendere che l’Assessore competente per delega solleciti i tecnici del Comune ad una maggiore attenzione a come vengono svolti i lavori pubblici da parte delle varie imprese operanti sulla città, in tal senso sarebbe però il caso di far controllare anche i lavori di ripristino, parziali e incompleti, rispettivamente a quanto avevamo segnalato, relativi al parco giochi di via Don Giovine al quartiere Borsalino.

In tal senso occorre precisare quanto segue:

Sono stati riverniciati i giochi – Messe a dimora tre piante, ma manca ancora la sistemazione della recinzione in legno, occorre rimettere gli assi mancanti, dove spuntano chiodi rugginosi e verniciarla tutta prima possibilmente che marcisca, inoltre non guasterebbe un taglio dell’erba …

Grazie… Pier Carlo Lava

barosini-copia

Alessandria: Giovanni Barosini, Assessore Lavori pubblici (Patrimonio, Aree verdi, Cimiteri, Welfare animale) invita nuovamente e formalmente i tecnici del Comune a verificare di persona e scrupolosamente che TUTTI i lavori e ripristini a seguito degli interventi stradali per l’installazione della fibra da parte di Open Fiber vengano eseguiti a regola d’arte e ad attivare, immediatamente, l’Avvocatura del comune non appena si rilevino inadempienze contrattuali.

Barosini chiede inoltre che gli venga comunicato con anticipo le date di ripristino delle vie elencate in convenzione da eseguire con asfaltatura completa o comunque non meno di Mt 3,5 di larghezza.

Barosini: Campagna informativa dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria

Campagna informativa dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria

#lavorincorso Via San Giacomo della Vittoria

vol -2019_via San Giacomo Vittoria_Alessandria.png

Sono in corso di distribuzione in via San Giacomo della Vittoria e vie limitrofe, alcune note informative sulle fasi di lavorazioni previste per il restyling della via. Sulla comunicazione, promossa dall’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria, vengono illustrate le varie fasi di lavorazione che interesseranno la via, da piazza Libertà a piazza Marconi, nel periodo compreso fra il 20 giugno e il 28 settembre. Continua a leggere “Barosini: Campagna informativa dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria”

Il Sindaco di Alessandria dopo l’incontro con Abderrahim Fares

Il Sindaco di Alessandria dopo l’incontro con Abderrahim Fares

Si è svolto ieri al Palazzo Comunale di Alessandria un incontro tra il signor Abderrahim Fares e il Sindaco della Città, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, accompagnato – per l’occasione – dall’Assessore alle Manifestazioni ed Eventi Cherima Fteita e dall’Assessore ai Lavori e Opere Pubbliche Giovanni Barosini.

dic IMG_3357dic IMG_3361

Abderrahim Fares – operario di cittadinanza marocchina, residente ad Alessandria da tre anni con la propria famiglia – era accompagnato dal proprio avvocato Paolo Cavalli mediante il quale, lo scorso 16 maggio, ha sporto querela per diffamazione poiché è stato coinvolto in un recente servizio televisivo (poi ripreso da un’importante testata giornalistica di rilievo nazionale) incentrato sull’area dei Giardini Pubblici davanti alla Stazione Ferroviaria di Alessandria e in viale della Repubblica.

Relativamente a tale area cittadina, l’inviato speciale del servizio televisivo (andato in onda lo scorso 6 maggio) additava il degrado e la presenza di spacciatori di droga e, a conferma di ciò, declinava il proprio intervento attraverso il coinvolgimento di un gruppo di persone (di nazionalità non italiana) in quel momento presenti in zona. Continua a leggere “Il Sindaco di Alessandria dopo l’incontro con Abderrahim Fares”

Barosini: MY DOG IN CITTADELLA il 26 maggio 2019

Barosini: MY DOG IN CITTADELLA il 26 maggio 2019

Alessandria:  al Welfare Animale del Comune di Alessandria in collaborazione con il Centro Cinofilo Gaviese, associazione sportiva dilettantistica affiliata al Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN) e riconosciuta dal CONI, promuove un importante evento dedicato alla cinofilia.
Domenica 26 maggio si svolgerà, infatti, nella monumentale Cittadella di Alessandria ‘My Dog in Cittadella’, un’esposizione cinofila amatoriale aperta a tutte le razze canine e ai meticci con competizioni sportive  e dimostrazioni di sport cinofili.

my CITTADELLA DEF.jpg

Il programma prevede un ricco calendario di attività, ad ingresso gratuito, che si snoderanno per tutta la giornata a partire dalle 9 tra le quali si segnalano la gara ufficiale CSEN di Agility Dog (a partire dalle ore 10) e le dimostrazioni di Mantrailing (la ricerca di superficie di persone o animali), Sheep dog (conduzione del gregge), Treiball, Canicross, Discdog, Dog Balance, Obedience, Paragility. I cittadini interessati potranno iscriversi per una prova gratuita delle varie discipline.
Attenzione particolare sarà riservata al Soccorso in acqua: infatti, verrà montata in Cittadella una piscina per effettuare dimostrazioni pratiche di questa disciplina e sarà possibile, con il supporto degli istruttori presenti in loco, effettuare il battesimo dell’acqua al proprio cane.

Dalle ore 8.30 alle ore 10 saranno aperte le iscrizioni all’Expo Amatoriale di bellezza dedicata ai cani di razza e ai cani meticci. Continua a leggere “Barosini: MY DOG IN CITTADELLA il 26 maggio 2019”

La periferia dimenticata e degradata, di Pier Carlo Lava

La periferia dimenticata e degradata, di Pier Carlo Lava

“Partendo dal presupposto che siamo in democrazia e pertanto ciascuno ha il diritto di esprimere liberamente il proprio pensiero, ritengo che ogni cittadino abbia anche il dovere di segnalare all’Amministrazione comunale in carica i problemi esistenti, cha a mio avviso non hanno colore politico, alfine di stimolarne la risoluzione nell’interesse generale”.

Alessandria today, di Pier Carlo Lava – 20 aprile 2019

Cartelli elettorali.jpg

Lavori pubblici?… decisamente meglio quelli privati, tranne in un caso…

Quando si scrive in merito all’argomento in questione sostenendo che i lavori privati sono decisamente migliori di quelli pubblici, per qualità del lavoro e tempi di esecuzione c’è sempre chi sostiene che chi scrive vuole privatizzare.

Purtroppo la realtà dei fatti conferma la tesi che solitamente il privato funziona meglio del pubblico tranne in un caso e cioè quando si tratta di installare i supporti metallici per le elezioni, proprio infatti da tempo ho avuto modo di constatare che gli stessi sono già presenti e con largo anticipo dato che le elezioni europee e per il Piemonte sono previste per il 26 maggio.

Giardini malgestiti

In questi giorni è stata tagliata l’erba nelle aiuole e nei giardinetti di via Don Giovine e come spesso accade senza rispettare lo standard di qualità nell’esecuzione dei lavori, guarda caso a conferma di quanto sopra… infatti i lavori sono malfatti, dato che in alcune parti dei giardinetti già degradate per la scarsa manutenzione che si protrae da anni è stata tagliata l’erba con il flessibile e lo sfalcio, i rami secchi, i rifiuti emersi dopo il taglio e quant’altro, sono stati abbandonati a marcire sul verde.

Panchine rotte

I giardinetti in questione dove ci sono anche due panchine rotte, in passato erano frequentati da parsone anziane residenti in zona e da ospiti della vicina casa di riposo in sedia a rotelle portati fuori da persone che li accompagnano a fare una passeggiata.

In tal senso va aggiunto che in tutto il villaggio Borsalino non esiste un passaggio pedonale con gli scivoli per le stesse, un fatto che crea non poche difficoltà anche alle persone che hanno semplicemente dei problemi di deambulazione.. Continua a leggere “La periferia dimenticata e degradata, di Pier Carlo Lava”