ALEGAS: punto informativo in centro ad Alessandria venerdì ad Aperto per Cultura e sabato alla presentazione della stagione dell’Alessandria Volley

ALEGAS: punto informativo in centro ad Alessandria venerdì ad Aperto per Cultura e sabato alla presentazione della stagione dell’Alessandria Volley

Alegas, l’azienda del Gruppo AMAG che si occupa della vendita del gas e dell’energia elettrica, sarà presente venerdì 6 settembre alla manifestazione “Aperto per Cultura” con un suo punto informativo situato all’inizio di Corso Roma (presso info point Ascom) a partire dalle ore 18 fino alle ore 23 circa.

Alegas

Il giorno successivo, sabato 7 settembre, Alegas sarà nuovamente presente con un suo desk in Piazzetta della Lega dalle ore 17 alle ore 19.30 in occasione della presentazione della stagione 2019-20 dell’Alessandria Volley, di cui Alegas è sponsor.

“E’ per noi motivo di soddisfazione e di orgoglio – afferma Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo AMAG – sostenere in maniera concreta un’iniziativa di grande qualità e ‘richiamo’ come Aperto per Cultura, capace di accendere su Alessandria e sulla sua offerta culturale, artistica ed enogastronomica i riflettori di un pubblico ampio, che va ben oltre le mura cittadine. Così come l’Alessandria Volley del resto, che negli ultimi anni ha ottenuto una serie di importanti successi sportivi, e sta contribuendo alla diffusione, tra le generazioni più giovani e non solo, dei migliori valori dello sport, della competizione positiva, dello stare insieme”.

Andrea Innocenti, Amministratore Unico di ALEGAS, si sofferma sull’offerta di prodotti e servizi dell’azienda, e sul suo legame con il territorio: “I nostri punti informativi in occasione degli eventi del week end – afferma – sono significativi del nostro modo di intendere il rapporto con Alessandria, e con tutto il nostro bacino di riferimento, peraltro sempre più ampio: a diretto contatto con le persone, per illustrare non solo la nostra proposta competitiva sul fronte gas ed elettricità, ma anche la nostra filosofia aziendale, basata su un rapporto diretto con la clientela. Sia nella fase pre vendita che in quella post vendita, la presenza diretta di ALEGAS sul territorio – con sportelli fisici e non solo tramite call center e web – rappresenta un valore aggiunto fondamentale per i nostri clienti e una garanzia di affidabilità e serietà“. Continua a leggere “ALEGAS: punto informativo in centro ad Alessandria venerdì ad Aperto per Cultura e sabato alla presentazione della stagione dell’Alessandria Volley”

Pernigotti, entro settembre verrà chiusa la trattativa di vendita. Si può essere davvero contenti?

Pernigotti, entro settembre verrà chiusa la trattativa di vendita. Si può essere davvero contenti?

6 agosto 2019 di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com/

pernigotti2-e1565103137343.jpg

Tutti soddisfatti per la Pernigotti di Novi Ligure e gli accordi raggiunti a Roma, nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico. Il primo è stato raggiunto «con ‘Emendatori’, azienda che fa capo all’imprenditore Giordano Emendatori, per la cessione da parte di Pernigotti della divisione “Ice & Pastry” (“I&P”) che comprende la produzione e commercializzazione di basi e ingredienti per gelati e prodotti di pasticceria; il secondo accordo è con il Gruppo Spes e riguarda la produzione di cioccolato, praline e torroni nello stabilimento novese, tramite l’impiego del personale, dei macchinari e dello storico know-how di Pernigotti».

La nota diffusa al termine dell’incontro precisa che «per entrambi gli accordi, il closing (conclusione della trattativa di vendita) è previsto entro la fine del mese di settembre». Dal 23 luglio, Pernigotti ha intanto ripreso la produzione per «la campagna commerciale del Natale 2019, richiamando al lavoro 110 lavoratori tra dipendenti in cassa integrazione e somministrati».

In ogni  caso la Pernigotti Spa resterà titolare del marchio “Pernigotti 1860”, continuando la distribuzione e commercializzazione di cioccolato, praline, torrone e creme spalmabili. La proprietà turca, la famiglia Toksoz, non ha mai arretrato di un solo millimetro su questo punto, anche perché il valore industriale è in questo marchio, nato poco dopo la metà dell’Ottocento a Novi Ligure. Quali possano essere gli sviluppi alla luce del futuro assetto, è tutto da verificare. Anche perché le due realtà imprenditoriali con cui è stato raggiunto l’accordo sono molto diverse fra loro. Continua a leggere “Pernigotti, entro settembre verrà chiusa la trattativa di vendita. Si può essere davvero contenti?”

Pernigotti, Massimo Berutti: “accordi frutto della forza del territorio da non disperdere”

Pernigotti, Massimo Berutti: “accordi frutto della forza del territorio da non disperdere”

massmo-berutti-1-1-1.jpg

Roma, 6 agosto 2019 – “Gli accordi preliminari tra Pernigotti e due realtà diverse tra loro, ma parimenti solide, possono consentire di non disperdere una realtà storica importante per Novi Ligure, il Piemonte e tutto il Paese. Questi accordi sono la dimostrazione che la storicità di un marchio, la professionalità dei dipendenti e la forza di un territorio sono le componenti che possono consentire di affrontare anche le situazioni più difficili e trovare soluzioni pragmatiche e innovative”.

Lo dichiara a margine del Tavolo al Mise il senatore Massimo Berutti. “La partita non è ancora chiusa, ma l’attenzione delle opposizioni ha consentito di portare a casa alcuni risultati. Non le promesse irrealizzabili di alcuni, ma almeno una speranza concreta per il futuro”.

Molinari e Cabella (Lega): “Pernigotti riparte grazie al Governo, ai sindacati e alla determinazione dei suoi lavoratori”

Molinari e Cabella (Lega): “Pernigotti riparte grazie al Governo, ai sindacati e alla determinazione dei suoi lavoratori”

Lega

“Una grande soddisfazione per la ripartenza della produzione di un’azienda storica come Pernigotti, che fa parte della storia imprenditoriale di Novi Ligure. E anche la dimostrazione che questo Governo ha le idee molto chiare, e pone la tutela delle nostre imprese in cima alle sue priorità”.  Così Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, e Gian Paolo Cabella, sindaco di Novi Ligure, commentano la notizia dell’accordo raggiunto al Ministero dello Sviluppo Economico, che consentirà la ripartenza della produzione nello stabililmento novese, e il mantenimento degli stessi livelli occupazionali.

“L’obiettivo – sottolineano Molinari e Cabella  – di dare un futuro al marchio Pernigotti, salvaguardando produzione e professionalità, è  il frutto di un lavoro durato mesi, a Roma e sul territorio. Grazie al Ministro Di Maio, al Sottosegretario Durigon e alle rappresentanze sindacali, che hanno saputo battersi perchè un’azienda dal dna completamente italiano, e piemontese, possa continuare il proprio percorso, e guardare al futuro con nuovo slancio.

Ma un plauso soprattutto ai lavoratori della Pernigotti, che hanno vissuto sulla loro pelle, nell’ultimo anno, una situazione difficilissima, senza mai perdersi d’animo, e continuando a battersi per il loro lavoro con grande forza, compostezza e dignità”

Ufficio Stampa Lega Piemonte

PERNIGOTTI, MATRISCIANO (M5S): SALVAGUARDATE PRODUZIONE E OCCUPAZIONE

PERNIGOTTI, MATRISCIANO (M5S): SALVAGUARDATE PRODUZIONE E OCCUPAZIONE

“Da cittadina piemontese prima e da parlamentare del M5S poi, sono molto soddisfatta per l’accordo che il Governo, nella figura del Ministro Luigi Di Maio e del vicecapo di gabinetto del MiSE, Giorgio Sorial, ha raggiunto per la Pernigotti di Novi Ligure.

susy-matrisciano

Un risultato importante, direi storico visto che – com’è emerso durante il tavolo che si è svolto oggi presso il Ministero durante il quale è stato presentato l’accordo preliminare per la reindustrializzazione dello stabilimento – la produzione resterà a Novi e saranno salvaguardati tutti i posti di lavoro.

I due nuovi investitori, la cooperativa torinese Spes e l’imprenditore Giordano Emendatori, garantiranno al territorio sviluppo industriale e, appunto, attenzione e valorizzazione del capitale umano, due aspetti per me fondamentali.

Ancora una volta, abbiamo dimostrato qual è la nostra stella polare: quella di difendere i diritti e la dignità dei cittadini e di garantire a marchi storici, come Pernigotti, di rimanere dove devono stare, cioè nel nostro Paese”.

Lo afferma in una nota la senatrice piemontese del MoVimento 5 Stelle, Susy Matrisciano, capogruppo M5S in Commissione Lavoro al Senato.

Susy Matrisciano

Portavoce M5S al Senato della Repubblica

Capogruppo M5S 11ª Commissione permanente (Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale)

ALEGAS: Attenti alle truffe telefoniche, e a domicilio. Rivolgetevi ai nostri sportelli di Alessandria e Tortona, aperti tutto il mese di agosto

ALEGAS: Attenti alle truffe telefoniche, e a domicilio. Rivolgetevi ai nostri sportelli di Alessandria e Tortona, aperti tutto il mese di agosto

alegas attenti Truffe anziani 5 .jpg

Alessandria: “Attenti alle truffe, sia telefoniche che a domicilio: continuiamo a ricevere segnalazioni, ad Alessandria come ad Acqui Terme o a Tortona, di persone, soprattutto anziane, sollecitate con proposte di ogni tipo, magari usate come pretesto per entrare in casa. Per avere chiarimenti, prima di firmare proposte di qualsiasi tipo, contattate i nostri addetti: siamo aperti tutto il mese di agosto”.

Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo AMAG, e Andrea Innocenti, Amministratore Unico di ALEGAS, intervengono a doppia voce per segnalare un fenomeno che, nelle settimane estive, pare farsi più intenso, e certamente rischioso.

Ovviamente è ALEGAS, l’azienda del Gruppo AMAG attiva nella vendita di luce e gas, ad essere più spesso utilizzata da malintenzionati come pretesto per proposte poco trasparenti. Continua a leggere “ALEGAS: Attenti alle truffe telefoniche, e a domicilio. Rivolgetevi ai nostri sportelli di Alessandria e Tortona, aperti tutto il mese di agosto”

Le bottiglie ‘connesse’ di Guala Closures sbarcano in California grazie a Böen

Le bottiglie ‘connesse’ di Guala Closures sbarcano in California grazie a Böen

2 agosto 2019 Author: Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Le bottiglie connesse sono a stelle e strisce. E grazie a un semplice gesto come quello di avvicinare uno smartphone alla chiusura il consumatore «viene trasportato direttamente nella tenuta di Böen».

Le bott guala-boen.jpg

Il marchio della California, parte di Copper Cane Wines & Provisions di Joseph Wagner, è infatti il primo brand vinicolo statunitense che adotta la tecnologia Near-Field Communication (Nfc), sviluppata da Guala Closures e SharpEnd che consente un accesso immediato alle informazioni sul vino acquistato. Una operazione resa possibile dalla tecnologia e da e-Wak, la chiusura per il vino in alluminio con tecnologia Nfc integrata di Guala Closures, recentemente premiata all’Alufoil Trophy 2019.

«Senza scaricare alcuna applicazione e semplicemente avvicinando lo smartphone alla bottiglia – si legge su una nota diffusa da Guala Closures – è possibile accedere alle informazioni sul vino, immergersi nei vigneti, viaggiare virtualmente fino alla tenuta di Böen, conoscere come è stato prodotto il vino, trovare abbinamenti e condividere le esperienze con altri appassionati, sia all’interno della piattaforma, sia attraverso i social media». Continua a leggere “Le bottiglie ‘connesse’ di Guala Closures sbarcano in California grazie a Böen”

Il BIP (Biglietto Integrato Piemonte) diventa realtà anche ad Alessandria

Il BIP (Biglietto Integrato Piemonte) diventa realtà anche ad Alessandria

Le nuove card sostituiscono i biglietti cartacei. Il via a Settembre ma AMAG Mobilità invita gli utenti a recarsi negli uffici per espletare la pratica già a partire dal 1 Agosto ed evitare così eventuali code e disagi.

Schermata 2019-07-29 a 17.13.40

Annunciamo oggi l’avvio di una nuova tappa del percorso di riqualificazione del servizio di trasporto pubblico della città di Alessandria, dopo quelle che hanno riguardato l’ammodernamento del parco automezzi.

Ci riferiamo alle tecnologie a bordo bus, e, in particolare, agli apparati tecnologici installati su ogni mezzo del parco circolante che, nell’immediato futuro, ci daranno la possibilità di installare le paline elettroniche con gli orari in tempo reale alle fermate degli autobus ma che ci consentono da subito di utilizzare il BIP, Biglietto Integrato Piemonte.

AMAG Mobilità comunica l’avvio della fase di distribuzione delle tessere BIP che saranno a disposizione degli abbonati a partire da giovedì 1 agosto p.v. in vista dell’avvio del sistema che diventerà operativo su tutti i mezzi del Trasporto Pubblico Locale nel prossimo mese di settembre. La Direzione invita gli utenti a recarsi nelle prossime settimane, minimizzando così il rischio di code alla ripresa dopo la pausa estiva. Continua a leggere “Il BIP (Biglietto Integrato Piemonte) diventa realtà anche ad Alessandria”

ALEGAS per il terzo anno consecutivo sponsor dell’ HSL Derthona, di 3

ALEGAS per il terzo anno sponsor dell’HSL Derthona: “Crescere e vincere insieme, per il territorio”

19029302_1939057329674070_3135241135162203416_n-1.jpg

Un team calcistico vincente, l’HSL Derthona, che arriva da due promozioni consecutive, e si appresta ad una nuova stagione da protagonista, simbolo della sua città.
Un’azienda vitale e innovativa come ALEGAS, che fa squadra per il territorio, e che ha nel proprio DNA il sostegno delle migliori attività sportive, sociali e culturali di tutto l’Alessandrino.

“La partnership con l’HSL Derthona continua – sottolinea Paolo Arrobbio, Presidente del Gruppo AMAG – e per il terzo anno consecutivo il logo ALEGAS sarà sulla maglia dei leoncini tortonesi. La nostra azienda del gas e dell’energia, grazie ad un’offerta integrata e dai prezzi molto competitivi, è la vera ‘punta di diamante’ della nostra multiutility. Come il Derthona abbiamo ‘fame’ di vittorie, e l’obiettivo nei prossimi 12 mesi è continuare a crescere. Anche quest’anno saremo sponsor del calcio tortonese, sperando di festeggiare, nel 2020, la terza promozione consecutiva dell’HSL Derthona. Venerdì sera saremo allo Chalet Castello, in occasione della presentazione ufficiale della squadra e dei progetti per la nuova stagione alle porte, saremo al fianco della Società, dello staff tecnico e dei giocatori. Ma soprattutto dei tanti tifosi, che sono la vera risorsa di un team vincente”. Continua a leggere “ALEGAS per il terzo anno consecutivo sponsor dell’ HSL Derthona, di 3”

Consegnati ieri sera ai Giardini Reali a Torino gli Oscar Green regionali

Menzione speciale al birrificio contadino “Cascina Motta” per la categoria Creatività

Consegnati ieri sera ai Giardini Reali a Torino gli Oscar Green regionali

L’azienda si trova a Sale: è alessandrino, il primo birrificio italiano a produrre e trasformare in azienda tutte le materie prime per le proprie birre

Massimo Prandi con premio.jpg 

Menzione speciale per la “categoria Creatività” a Massimo Prandi titolare dell’azienda “Cascina Motta”, a Sale, zona di Castelnuovo Scrivia, che ieri sera ha ricevuto il premio durante la cerimonia di consegna degli “Oscar Green” regionali, il concorso che premia le aziende che si distinguono sul territorio per innovazione e competitività. 

Coldiretti Alessandria ha partecipato all’iniziativa, che si è svolta ai Giardini Reali a Torino, con una numerosa delegazione: un momento molto importante di crescita e di confronto in attesa dell’evento nazionale.

Oscar Green 2Oscar Green1

“Cascina Motta” è il primo microbirrificio italiano a produrre e trasformare in azienda tutte le materie prime per le proprie birre: il primo sulla scena nazionale a realizzare interamente in azienda tutti i processi della produzione della birra, dal campo alla bottiglia. Ha inaugurato quest’anno la propria sala cotta, con la brassatura della prima birra, la Cavagna. Un ulteriore tassello a completamento di un progetto innovativo nato dieci anni fa con la conversione dell’intera superficie aziendale di dodici ettari al regime di agricoltura biologica per la coltivazione di orzo distico ed altri cereali da birra e luppolo. Infatti, la peculiarità dell’azienda è proprio quella di coltivare tutte le materie prime necessarie alla realizzazione delle proprie birre, completando anche in sede il processo della maltazione e della prima lavorazione dei coni. Continua a leggere “Consegnati ieri sera ai Giardini Reali a Torino gli Oscar Green regionali”

Bisio Progetti vince contro Nestlé. E punta a crescere nel mercato miliardario delle capsule per caffè e bevande

Bisio Progetti vince contro Nestlé. E punta a crescere nel mercato miliardario delle capsule per caffè e bevande

Author: Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

header-image-e1564071175129.jpg

Una produzione media all’anno di 2,5 miliardi di capsule compatibili per il caffè che colloca l’azienda al primo posto fra i produttori a livello europeo, che oggi è il mercato che rappresenta il novanta per cento di quello mondiale. Un giro di affari di quasi sessanta milioni di euro e duecento dipendenti.

Una realtà industriale importante per il territorio, certo non paragonabile per dimensioni e fatturato a colossi internazionali. Eppure la ricerca e lo sviluppo su cui ogni anno l’azienda investe una percentuale rilevante e i brevetti messi a punto le hanno permesso di vincere contro una multinazionale.

Protagonista è la Bisio Progetti (Gruppo Guala di Alessandria) che ha vinto una causa contro la Nestlè e potrà produrre le capsule per caffè compatibili con il sistema Dolce Gusto, quelle della multinazionale svizzera.

Il Tribunale di Milano ha chiuso così una vicenda che ha preso le mosse nel dicembre del 2016. Bisio Progetti si era rivolta al Tribunale di Milano, Sezione specializzata in Materia di impresa, per «instaurare» (è la definizione giuridica) una causa nei confronti della Nestlé. «È un’azione di accertamento negativo della contraffazione dei brevetti. Continua a leggere “Bisio Progetti vince contro Nestlé. E punta a crescere nel mercato miliardario delle capsule per caffè e bevande”

Amag Alessandria, i conti che arrivano dal passato e il futuro con le luci a led

Amag Alessandria, i conti che arrivano dal passato e il futuro con le luci a led

Date: 23 luglio 2019

Author: Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Le aziende a partecipazione pubblica possono coniugare qualità del servizio e attenzione ai clienti con la necessità di fare utili, essere competitivi, investire in ricerca, sviluppo e innovazione? La risposta è nella gestione industriale, nella qualità manageriale dei vertici e nel ruolo della politica. Che è l’anello più critico della catena.

amag-e1563908323754.jpg

La storia del gruppo Amag di Alessandria è esemplare, come ha dimostrato l’andamento dell’audizione del presidente, Paolo Arrobbio, e dell’amministratore delegato, Adelio Ferrari, da parte delle Commissioni consiliari Sviluppo del Territorio e Programmazione e Bilancio del Comune di Alessandria.

I numeri e i dati di bilancio snocciolati da Arrobbio, le precisazioni sul concorso, poi revocato, per l’assunzione di tre persone con una modalità che equiparava i titoli di studio al possesso della patente, gli obiettivi aziendali, non hanno rappresentato pressoché alcuna novità rispetto a quanto discusso e dibattuto, nelle scorse settimane, dalla politica e a quanto illustrato all’assemblea dei soci in occasione della presentazione del bilancio e del rinnovo delle cariche con l’arrivo di Ferrari al posto di Mauro Bressan.

Ma è dall’analisi dei conti, e dagli interventi in aula, che si capisce quanto la politica possa far compiere balzi in avanti a una azienda partecipata o rendere quasi insostenibile la gestione. Continua a leggere “Amag Alessandria, i conti che arrivano dal passato e il futuro con le luci a led”

E’ Ora di dire BASTA! free shopping delle imprese italiane, di Pier Carlo Lava

BASTA! free shopping delle imprese italiane, di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Sono anni che il nostro paese è diventato preda da cacciare delle multinazionali che che non trovano nessun ostacolo a fare acquisti di imprese in ogni settore merceologico, siano esse società di piccole, medie o grandi dimensioni, arrivano fanno la loro offerta e acquistano senza problemi.

pier.jpg

Il numero delle imprese italiane sopratutto nei grandi brand conosciuti e affermati nel mondo, per qualità dei prodotti, innovazione e design finite in mano a società estere ormai non si conta più come se non facesse notizia.

A volte poi succede come nel caso della Pernigotti di Novi Ligure un antica e rinomata società italiana del settore dolciario famosa per il torrone, i cremini, i gianduiotti, le uova di Pasqua e i preparati per gelateria che viene acquistata da una società turca, strapagata e malgestita al punto che in pochi anni accumula milioni di euro di perdite e poi decide di chiudere lasciando sul lastrico centinaia di lavoratori.

Oppure come nel caso del Mercatono UNO che recentemente era stato acquisito da una società che in solo otto mesi ha accumulato perdite enormi e ora di colpo ha deciso di chiudere senza preoccuparsi della situazione di migliaia di lavoratori e delle relative famiglie e ovviamente nessuno Governo compreso si è preoccupato di verificare chi era la società acquirente… Continua a leggere “E’ Ora di dire BASTA! free shopping delle imprese italiane, di Pier Carlo Lava”

Cambio al vertice della Centrale del Latte: Pietro Cerlesi sarà il nuovo Direttore Generale

Cambio al vertice della Centrale del Latte: Pietro Cerlesi sarà il nuovo Direttore Generale

Il manager milanese, con una lunga esperienza nel settore lattiero-caseario, sostituirà Franco Butti che a Settembre andrà in pensione dopo ventiquattro anni di lavoro in Centrale di cui gli ultimi sette come DG.

Alessandria, 18 Luglio 2019

Pietro Cerlesi.jpg

È stato un Consiglio di Amministrazione particolarmente importante per la storia della Centrale del Latte di Alessandria e Asti quello svoltosi ieri: Franco Butti, in azienda dal 1995, lascerà il posto entro il 30 settembre prossimo a Pietro Cerlesi che assumerà il ruolo di Direttore Generale.

A comunicare lo storico passaggio di consegne è il Presidente, Gian Paolo Coscia: “Oggi abbiamo presentato ufficialmente l’ingresso in Centrale di Pietro Cerlesi, avvenuto in seguito alla scelta del Direttore Butti di andare in pensione. A nome di tutto il Consiglio intendo ringraziare Franco Butti per lo straordinario impegno profuso a favore della Centrale in tanti anni di appassionato lavoro e, in particolare, per la guida sicura con cui ha diretto l’azienda negli ultimi anni. La scelta del nuovo Direttore avviene dopo una lunga e accurata analisi di mercato e siamo certi che la consolidata esperienza di Pietro Cerlesi nella filiera del latte e dei suoi derivati rappresenti la migliore garanzia per portare avanti le politiche di sviluppo avviate con il recente rafforzamento della governance”.

Pietro Cerlesi, milanese, classe 1959, arriva in Centrale da Italcanditi – Vitalfood, dove dirigeva lo stabilimento di Pedrengo (BG), dopo una lunga esperienza nel settore lattiero-caseario: laureato in Scienze Agrarie, alla fine degli anni ‘ottanta entra in Centrale del Latte di Milano dove percorre un articolato percorso di crescita che lo porta a diventare Capo Servizio Produzione e Responsabile di stabilimento, per poi andare a dirigere tra il 2007 e il 2008 lo stabilimento di Bologna del Gruppo Granarolo. Successivamente assume la direzione operativa di Centrali Produttori Latte Lombardia per poi ricoprire dal 2012 al 2016 la direzione generale di ABIT Piemonte (Gruppo TreValli Cooperlat). Continua a leggere “Cambio al vertice della Centrale del Latte: Pietro Cerlesi sarà il nuovo Direttore Generale”

Confindustria: aumentano i segni ‘meno’, ma gli imprenditori reagiscono. Però non trovano personale specializzato e si pensa a un progetto insieme al mondo scolastico

Confindustria: aumentano i segni ‘meno’, ma gli imprenditori reagiscono. Però non trovano personale specializzato e si pensa a un progetto insieme al mondo scolastico

Author: Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

maurizio-miglietta

Alessandria: Le previsioni degli imprenditori alessandrini per i prossimi tre mesi mescolano segni positivi e negativi, preoccupazione e ottimismo, volontà di investire e incertezze sul futuro del paese. Il periodo estivo coincide peraltro sempre con un calo delle attività e quindi un rallentamento è fisiologico, benché l’estate 2019 stia facendo i conti con segnali particolarmente contrastanti sui mercati.

In ogni caso gli imprenditori alessandrini sono intenzionati a «reagire e mantenere il ruolo sociale», perché in fondo la provincia di Alessandria, «non è messa troppo male rispetto ad altre». È all’insegna della «reazione» a una fase di frenata, anche se non forte, e di profonda incertezza, l’edizione numero 179 dell’indagine congiunturale trimestrale di Confindustria Alessandria cui ha collaborato un campione di 106 aziende associate su 450. Maurizio Miglietta, presidente di Confindustria (nella foto), Renzo Gatti, direttore, e Giuseppe Monighini, responsabile dell’Ufficio Studi, snocciolano dati, analisi e commenti con un solo comune denominatore: se l’economia rallenta, gli imprenditori investono.

E se i numeri di produzione, occupazione ed esportazione nei settori metalmeccanico, chimico, gomma-plastica e alimentare vedono prevalere più segni negativi che positivi, è anche vero che complessivamente l’indicatore dell’occupazione registra un più 4, il totale degli ordini un più 1 e gli ordini export un più 2 (ma un meno 5 di produzione). Il terzo trimestre del 2019 è lontano dallo stesso periodo del 2018 quando l’occupazione era a più 6, la produzione a più 13, il totale ordini a più 7 e gli ordini export più 12. Continua a leggere “Confindustria: aumentano i segni ‘meno’, ma gli imprenditori reagiscono. Però non trovano personale specializzato e si pensa a un progetto insieme al mondo scolastico”