Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità

Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità

di Pier Carlo Lava

Sono ormai più di dieci anni che due volte all’anno ci facciamo un giro nelle Langhe, per andare a La Morra da Osvaldo Viberti, un piccolo produttore di vini di grande qualità, che ogni volta ci accoglie con la sua immancabile e cortese ospitalità, come una festa per un incontro fra vecchi amici. Lo scopo è duplice, fare una bella gita fuori porta in campagna, lontano dallo smog, dai rumori e dalla vita frenetica della città e comperare i suoi grandi vini, Barolo, Barbera d’Alba, Dolcetto d’Alba, Nebbiolo, che produce da sempre con l’uva delle proprie vigne, e più recentemente un grande vino bianco, che in questa occasione abbiamo assaggiato (insieme agli altri) “Langhe Nascetta D.o.c. Paplot 2013”.

nel cuore la morra

Ma chi è Osvaldo Viberti?

All’inizio degli anni ‘90, Osvaldo Viberti decide di subentrare alla conduzione dell’azienda agricola che i nonni Assunta e Tistin con molto sacrificio avevano creato lasciandola in eredità al figlio Gino. Una vecchia foto ritrae le tre generazioni intente alla pigiatura delle pregiate uve nella piccola cantina situata nella Borgata Serra dei Turchi.

La “Borgata Serra dei Turchi” si sviluppa su un lungo promontorio che dal Bricco di San Biagio si protende verso Alba. Il versante a levante gode di un clima particolarmente mite che ricrea le condizioni favorevoli tipiche di una piccola serra. La posizione strategica e le ottime condizioni climatiche hanno

indotto verso la fine del primo millennio, una colonia di soldati saraceni (i Turchi secondo l’immaginario collettivo della gente di Langa) a stanziare su questa collina a lungo.

Osvaldo oggi si dedica in modo costante alla conduzione dell’azienda agricola insieme a Carla e ai giovani figli Anna e Paolo restituendo la forte passione che ha accomunato, negli anni, ogni generazione appartenuta alla propria famiglia. Continua a leggere “Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità”

Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità

di Pier Carlo Lava

Sono ormai più di dieci anni che due volte all’anno ci facciamo un giro nelle Langhe, per andare a La Morra da Osvaldo Viberti, un piccolo produttore di vini di grande qualità, che ogni volta ci accoglie con la sua immancabile e cortese ospitalità, come una festa per un incontro fra vecchi amici.

Lo scopo è duplice, fare una bella gita fuori porta in campagna, lontano dallo smog, dai rumori e dalla vita frenetica della città e comperare i suoi grandi vini, Barolo, Barbera d’Alba, Dolcetto d’Alba, Nebbiolo, che produce da sempre con l’uva delle proprie vigne, e più recentemente un grande vino bianco, che in questa occasione abbiamo assaggiato (insieme agli altri) “Langhe Nascetta D.o.c. Paplot 2013”.

Ma chi è Osvaldo Viberti?

All’inizio degli anni ‘90,Osvaldo Viberti decide di subentrare alla conduzione dell’azienda agricola che i nonni Assunta e Tistin con molto sacrificio avevano creato lasciandola in eredità al figlio Gino. Una vecchia foto ritrae le tre generazioni intente alla pigiatura delle pregiate uve nella piccola cantina situata nella Borgata Serra dei Turchi.

La “Borgata Serra dei Turchi” si sviluppa su un lungo promontorio che dal Bricco di San Biagio si protende verso Alba. Il versante a levante gode di un clima particolarmente mite che ricrea le condizioni favorevoli tipiche di una piccola serra. La posizione strategica e le ottime condizioni climatiche hanno indotto verso la fine del primo millennio, una colonia di soldati saraceni (i Turchi secondo l’immaginario collettivo della gente di Langa) a stanziare su questa collina a lungo.

Osvaldo oggi si dedica in modo costante alla conduzione dell’azienda agricola insieme a Carla e ai giovani figli Anna e Paolo restituendo la forte passione che ha accomunato, negli anni, ogni generazione appartenuta alla propria famiglia. Continua a leggere “Nel cuore delle Langhe a “La Morra, da Osvaldo Viberti”, un produttore di vini di qualità”

Alla libreria Mondadori, presentazione del volume di poesie di Raffaele Floris. A Silvano d’Orba presentazione del romanzo di Luca Bottazzi, Visione Periferica.

Alla libreria Mondadori, presentazione del volume di poesie di Raffaele Floris.

A Silvano d’Orba presentazione del romanzo di Luca Bottazzi, Visione Periferica.

Carissimi, ho il piacere di invitarvi a due eventi che si terranno nella nostra zona: la presentazione del romanzo di Luca Bottazzi, a Silvano d’Orba, e quella della raccolta poetica di Raffaele Floris, ad Alessandria. Sarà anche l’occasione per parlare di novità (sia di narrativa che di poesia) e del nostro decennale, che ci apprestiamo a festeggiare con tante iniziative.  MF  

Giovedì 22 marzo ore 17,30

Silvano D’Orba (AL), SOMS

Presentazione del romanzo di

Luca Bottazzi, Visione periferica

Interviene Mauro Ferrari 

Continua a leggere “Alla libreria Mondadori, presentazione del volume di poesie di Raffaele Floris. A Silvano d’Orba presentazione del romanzo di Luca Bottazzi, Visione Periferica.”

Gli aleramici, dalle langhe alla sicilia

LaMorra_invito

Gli Aleramici, dalle Langhe alla Sicilia, giovedì 22 marzo 2018 – La Morra (CN)

Sarà dedicato alla riscoperta della presenza degli Aleramici, partiti dalle Langhe e giunti in Sicilia in epoca medievale, il Convegno che si terrà presso la Chiesa di San Sebastiano, via Umberto I n. 20-22, La Morra (CN) – giovedì 22 marzo 2018 con inizio alle ore 15,00.

Il Convegno, dedicato al tema Gli Aleramici, dalle Langhe alla Sicilia, un’emigrazione nel segno dell’UNESCO, è organizzato dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato con la collaborazione del Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato”, del Comune e del Club UNESCO di La Morra e rientra tra le iniziative previste dal progetto Aleramici in Sicilia che può contare su autorevoli patrocini tra cui quelli della Regione Piemonte, della Regione Siciliana, della Regione Liguria, del Consiglio Regionale del Piemonte, della Fondazione UNESCO Sicilia, dell’Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano, di Aleramo Onlus, del Centro Studi sul Paesaggio Culturale del Monferrato. Continua a leggere “Gli aleramici, dalle langhe alla sicilia”