Litiga con l’amico del figlio, 59enne batte la testa e muore – lanazione.it

Flaviano Nocentini è morto a seguito di una caduta al termine di una lite con un 22enne, amico del figlio. Il ragazzo è stato arrestato per omicidio preterintenzionale. Pistoia, 10 febbraio 2019 –  

Un uomo di 59 anni è morto ieri sera in seguito a una caduta al termine di una lite con un 22enne, amico del figlio, in base a quanto ricostruito dalla polizia.

La vittima, è stato spiegato, è stata raggiunta da un calcio alle spalle tirato dal giovane: finita a terra ha sbattuto violentemente la testa. Inutili i soccorsi prestati dai sanitari inviati dal 118… continua su: Litiga con l’amico del figlio, 59enne batte la testa e muore – Cronaca – lanazione.it

Traffico di cuccioli, sequestrati 226 cani. lanazione.it

Tre persone denunciate a Barberino di Mugello anche per la detenzione abusiva di armi da fuoco.

Barberino di Mugello (Firenze), 14 dicembre 2018 – Il controllo in un allevamento di cani a Barberino di Mugello, in un’area di campagna, ha scoperchiato un calderone di irregolarità di tutti i tipi: dagli abusi edilizi alla detenzione illecita di armi da fuoco e anche un presunto traffico di cuccioli.

Il controllo è stato effettuato dai carabinieri forestali insieme alla Polizia Municipale Unione Mugello, alla Guardia di Finanza di Borgo San Lorenzo e all’Unità Funzionale complessa d’Igiene Urbana Veterinaria dell’Asl.

Sorgente: Traffico di cuccioli, sequestrati 226 cani – Cronaca – lanazione.it

Paura per un’intera famiglia: babbo, mamma e figli intossicati dal monossido di carbonio. lanazione.it

E’ successo a Rignano. Sono stati tutti trasferiti in ospedale. I bimbi di uno e cinque anni al Meyer.

Sorgente: Paura per un’intera famiglia: babbo, mamma e figli intossicati dal monossido di carbonio – Cronaca

“Il fiume ha inghiottito il mio Davide. Gli ho gridato: ‘non buttarti’. Ed è sparito”. lanazione.it

Riccardo Pellegrini, sorretto da parenti e amici mentre assiste alle ricerche del figlio

Lo strazio del padre di Davide Pellegrini disperso in Arno da mercoledì notte. Ricerche a tappeto anche nella giornata di oggi, venerdì 14 dicembre.

Pisa, 14 dicembre 2018 – Ha fatto una cavolata. Gli avevo detto di non tuffarsi. L’ho visto sparire nel buio. Davide, perché non mi hai ascoltato?». Papà Riccardo non si dà pace. Anche ieri, dopo una notte terribile trascorsa lungo le rive dell’Arno, ha voluto partecipare alle ricerche del figlio Davide Pellegrini presidiando per ore la base nautica dei vigili del fuoco lungo viale D’Annunzio. Poi i parenti lo hanno convinto a rientrare alla ‘casa del retone’ alle Tre buche, ad un paio di chilometri di distanza. Lì da dove tutto ha avuto inizio. Lì dove già dalla tarda serata di mercoledì e per tutta la giornata di ieri si sono radunati amici e familiari: un via vai continuo, senza soluzione di continuità per condividere il dolore.

Sorgente: “Il fiume ha inghiottito il mio Davide. Gli ho gridato: ‘non buttarti’. Ed è sparito” – Cronaca

Il racconto del ragazzo di Chiara, morta per una reazione allergica: “Ho tentato di tutto, è morta tra le mie braccia”

Il racconto del ragazzo di Chiara, morta per una reazione allergica: “Ho tentato di tutto, è morta tra le mie braccia”

Il racconto del fidanzato della 24enne morta per allergia alimentare dopo aver cenato in un ristorante del pisano

By Huffington Post

http---o.aolcdn.com-hss-storage-midas-b397097c59d372d4c5e74e3d167dd4d0-206535400-chara_r

FACEBOOK/CHIARA RIBECHINI

Una cena al ristorante e poi la tragedia: Chiara Ribechini, neanche 24enne, èmorta domenica 15 luglio a causa di uno shock anafilattico. La giovane con il fidanzato e due amici era stata a cena in un locale del pisano, dove si era già recata altre volte in passato. Il quotidiano La Nazione racconta la disperazione di Nicola Gabbriellini, fidanzato della giovane che ha voluto affidare il ricordo di quella terribile nottata a suo padre.

Chiara stava malissimo. Abbiamo capito subito che non c’era un minuto da perdere. Mi sono fermato lungo la strada soltanto quando ho visto che respirava sempre peggio. Le ho aperto la bocca, ho provato a tirarle fuori la lingua per non farla soffocare. È stato tutto inutile. Mi è morta tra le braccia. Continua a leggere “Il racconto del ragazzo di Chiara, morta per una reazione allergica: “Ho tentato di tutto, è morta tra le mie braccia””

Amanda Knox diventa (quasi) una prof. E si racconta per novemila dollari

immagini.quotidiano

da: http://www.lanazione.it/

L’americana incontra gli studenti dei college: ‘lezioni’ ben pagate

Perugia, 28 gennaio 2018  – Adesso va in giro a raccontare – a novemila dollari a incontro – della sua «ingiusta detenzione» agli studenti. Amanda Knox, l’americana prima condannata e poi assolta definitivamente dall’accusa di aver ucciso Meredith Kercher, è nuovamente balzata agli onori delle cronache, come del resto accade ogni volta che parla del delitto di via della Pergola, perché in questo periodo sta tenendo un ciclo di incontri in alcuni college americani in cui racconta la sua vicenda italiana. Continua a leggere “Amanda Knox diventa (quasi) una prof. E si racconta per novemila dollari”