Ultimo appuntamento con “Acit Film Forum” e il film Western

Ultimo appuntamento con “Acit Film Forum” e il film Western

L’ultimo appuntamento della rassegna ACIT FILM FORUM: Registe avrà luogo lunedì 13 maggio alle ore 21.15, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria, con la proiezione del film Western (2017) della regista Valeska Grisebach.

acit Western locandina film.jpg

La storia di un gruppo di lavoratori tedeschi impegnati a costruire “infrastrutture” in Bulgaria, narrata utilizzando in forma straniante i classici stilemi del cinema western e affrontando al tempo stesso il tema dell’attuale espansione economica tedesca nei paesi dell’Europa dell’Est. Coprodotto dalla casa di produzione indipendente di Maren Ade, autrice di Vi presento Toni Erdmann. Premio della critica tedesca come miglior film e miglior interprete principale maschile.

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.

Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’ACIT Film Forum. Continua a leggere “Ultimo appuntamento con “Acit Film Forum” e il film Western”

Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: “I quattro re Magi”

Il terzo appuntamento della rassegna ACIT FILM FORUM-REGISTE avrà luogo lunedì 8 aprile alle ore 21.15, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria, con la proiezione del film “4 Könige” (I quattro re Magi, 2015) della regista Theresa von Eltz.

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del Premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

Continua a leggere “Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: “I quattro re Magi””

L’altra Heimat – Cronaca di un sogno di Edgar Reitz. Evento d’apertura del progetto formativo “Immersi nelle storie” 

L’altra Heimat – Cronaca di un sogno di Edgar Reitz. Evento d’apertura del progetto formativo “Immersi nelle storie” 

Alessandria: Venerdì 15 e mercoledì 20 febbraio, presso la Sala Conferenze dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De Andrè 76, Alessandria), nell’ambito delle serate di presentazione del progetto, patrocinato dalla Fondazione SociAL, “Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione”, l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con Officinema – Laboratorio cinematografico dell’I.I.S. Saluzzo-Plana di Alessandria, Università delle Tre Età di Alessandria e Fic (Federazione Italiana Cineforum) propone la visione del film L’altra Heimat – Cronaca di un sogno (Die Andere Heimat – Chronik einer Shnsucht, 2013) di Edgar Reitz.

Immersi nelle storie - L'altra Heimat .jpg

INGRESSO LIBERO.

Calendario delle serate: 

Venerdì 15 febbraio

ore 19.00: Presentazione del progetto “Immersi nelle storie”

ore 20.00: Pausa buffet 

ore 21.00: Proiezione della prima parte del film: L’altra Heimat – Cronaca di un sogno

Mercoledì 20 febbraio

ore 21.00: Proiezione della seconda parte del film e discussione finale

Il film: L’altra Heimat – Cronaca di un sogno

A metà del XIX secolo centinaia di migliaia di europei emigrarono in America del Sud nel tentativo disperato di sottrarsi alle carestie, alla povertà e al dispotismo che dominavano i loro paesi. L’altra Heimat – Cronaca di un sogno è un dramma familiare e una storia d’amore ambientata sullo sfondo di questa tragedia dimenticata. Il film si incentra su due fratelli consapevoli del fatto che solo i loro sogni potranno salvarli. Il più giovane, Jakob, legge tutti i libri su cui riesce a mettere le mani e sogna di lasciare il suo villaggio, Schabbach, per vivere avventure in un continente sconosciuto.

Il ragazzo studia le lingue dei nativi sudamericani e tiene nota dei suoi eroici tentativi di spingersi oltre i confini delle campagne dello Hunsrück in un diario stupefacente, che non solo racconta la sua storia, ma rispecchia le aspirazioni e le filosofie di un’intera epoca. Chiunque incontri Jakob è trascinato nel vortice dei suoi sogni: i suoi genitori, il suo bellicoso fratello Gustav e soprattutto Henriette, l’avvenente figlia di un intagliatore di gemme caduto in disgrazia. Il ritorno di Gustav dal servizio militare è destinato a mandare in frantumi il mondo di Jakob e il suo amore per Henriette. Continua a leggere “L’altra Heimat – Cronaca di un sogno di Edgar Reitz. Evento d’apertura del progetto formativo “Immersi nelle storie” “

Rassegna ACIT FILM FORUM: REGISTE

Rassegna ACIT FILM FORUM: REGISTE

Febbraio-Maggio 2019, Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.
Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’ACIT Film Forum.

rassegna registe acit 1arassegna registe acit 1aa

Apre la rassegna Hannah Arendt, incentrato su un momento cruciale nella vita della grande filosofa: il processo al criminale nazista Adolf Eichman. Il film è diretto e interpretato da due stelle di prima grandezza del cinema tedesco come Margarethe von Trotta e Barbara Sukowa. Segue Ciliegi in fiore, viaggio di una sedentaria coppia di coniugi bavaresi attraverso Germania e Giappone, diretto da Doris Dörrie, affermata autrice di alcune delle commedie tedesche più apprezzate internazionalmente. Quattro Re Magi, opera prima di Theresa von Eltz, è il rocambolesco, intenso e commovente Natale di quattro giovani che si ritrovano a trascorrere le feste di fine anno isolati in una clinica psichiatrica.
Chiude la rassegna il pluripremiato Western di Valeska Grisebach, trasfigurazione di un genere cinematografico caratterizzato da uno sguardo fortemente maschile e al contempo riflessione sull’espansione economica tedesca nel selvaggio Est.
Continua a leggere “Rassegna ACIT FILM FORUM: REGISTE”

Rassegna cinematografica dedicata alle registe tedesche, di Lia Tommi

Alessandria: Acit Film Forum 2019: “Registe” è una rassegna di film organizzata da “La voce della luna “- Associazione di cultura cinematografica e umanistica, che si tiene all’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza F. De André 76, Alessandria e prevede quattro date.

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.
Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’ACIT Film Forum.
Apre la rassegna “Hannah Arendt“, incentrato su un momento cruciale nella vita della grande filosofa: il processo al criminale nazista Adolf Eichman. Il film è diretto e interpretato da due stelle di prima grandezza del cinema tedesco come Margarethe von Trotta e Barbara Sukowa. Segue “Ciliegi in fiore“, viaggio di una sedentaria coppia di coniugi bavaresi attraverso Germania e Giappone, diretto da Doris Dörrie, affermata autrice di alcune commedie tedesche più apprezzate internazionalmente. “Quattro Re Magi”, opera prima di Theresa von Eltz, è il rocambolesco, intenso e commovente Natale di quattro giovani che si ritrovano a trascorrere le feste di fine anno isolati in una clinica psichiatrica.
Chiude la rassegna il pluripremiato “Western” di Valeska Grisebach, trasfigurazione di un genere cinematografico caratterizzato da uno sguardo fortemente maschile e al contempo riflessione sull’espansione economica tedesca nel selvaggio Est.

La rassegna Acit Film Forum è organizzata da Acit (Associazione Culturale italo-tedesca) di Alessandria e Goethe Institut di Torino, in collaborazione con Associazione Cultura e Sviluppo, Alessandria News, La Voce della Luna- Associazione di cultura cinematografica e umanistica.

Introduce le proiezioni Barbara Rossi, docente di cinema e presidente dell’associazione “La Voce della Luna”.

Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Sede proiezioni:
Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria.

Per informazioni: http://www.acitalessandria.altervista.org

Programma:

-Lunedì 11 febbraio, ore 21.15
“Hanna Arendt” di
Regia: Margarethe von Trotta, 2012, 100 min.

Il racconto di come la celebre filosofa, sfuggita allo sterminio nazista, seguì come giornalista il processo ad Eichmann, svoltosi a Gerusalemme nel 1961, e di come elaborò, lottando contro l’ostilità di conoscenti e colleghi, il suo celebre libro La banalità del male. Un film che vede la presenza di due assolute protagoniste del cinema tedesco dagli anni Ottanta ad oggi: Margarethe von Trotta e Barbara Sukowa la cui collaborazione ha già dato vita a capolavori come “Anni di piombo” o “Rosa Luxemburg”.

-Lunedì 11 marzo, ore 21.15
“Kirschblüten – Hanami” (“Ciliegi in fiore”)
Regia; Doris Dörrie, 2008, 127 min.

Una coppia di anziani bavaresi intraprende un viaggio attraverso Germania e Giappone, rivedendo i figli ormai cresciuti e dando vita a un poetico interrogarsi sul senso dell’amore. Raccontato con grande leggerezza da Doris Dörrie, nota in Italia per la sua commedia brillante “Uomini”. Magistrale interpretazione di Elmar Wepper, recentemente visto all’Acit Film Forum in “Dreviertelmond”, che gli è valso anche in questo film il Deutscher Filmpreis come miglior attore protagonista.

-Lunedì 8 aprile, ore 21.15
“4 Könige” (“I quattro re Magi”) di
Regia: Theresa von Eltz, 2015, 98 min.

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

-Lunedi 13 maggio, ore 21.15
“Western”
Regia: Valeska Grisebach, 2017, 121 min.

La storia di un gruppo di lavoratori tedeschi impegnati a costruire “infrastrutture” in Bulgaria, narrata utilizzando in forma straniante i classici stilemi del cinema western e affrontando al tempo stesso il tema dell’attuale espansione economica tedesca nei paesi dell’Europa dell’Est. Coprodotto dalla casa di produzione indipendente di Maren Ade, autrice di “Vi presento Toni Erdmann”. Premio della critica tedesca come miglior film e miglior interprete principale maschile.

Serata di sensibilizzazione sui temi della legge Pillon, di Lia Tommi

La proiezione del film “L’affido”, è un evento · di me.dea Onlus – contro la violenza sulle donne, che avrà luogo sabato dalle ore 20:30 alle 23:30, all’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza F. De André, 76, 15121 Alessandria.

“L’affido – Una storia di violenza” è un film del 2017 diretto da Xavier Legrand.
Il film ha vinto il Leone d’argento – Premio speciale per la regia e il Leone del futuro – Premio opera prima “Luigi De Laurentiis” alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Miriam e Antoine sono una coppia divorziata. Hanno un figlio di undici anni, Julien. Miriam vuole proteggere suo figlio e tenerlo lontano da suo padre, che lei accusa di aver commesso atti di violenza. Durante il giudizio, chiede l’affidamento esclusivo del minore, soprattutto perché il figlio non vuole più rivedere suo padre, ma il giudice responsabile della causa prenderà un’altra decisione.

Il film sarà introdotto da Sarah Sclauzero, presidente Aps me.dea, e da Barbara Rossi, presidente dell’associazione “La voce della Luna”.
Al termine della proiezione, seguirà dibattito.

Ingresso libero.

“17 anni (e come uscirne vivi)”: torna il Cineforum del “Progetto Genitori”

Venerdì 11 gennaio alle 20,30 nella sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo (Piazza De André 76, Alessandria) torna l’annuale appuntamento con il Cineforum del “Progetto Genitori”, promosso dall’Associazione Cultura e Sviluppo in collaborazione con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna.

Nel corso di una serata speciale dedicata ai ragazzi preadolescenti e adolescenti e alle loro famiglie, verrà proposta la visione del film – candidato ai Golden Globe 2017 – “17 anni (e come uscirne vivi)”, della regista americana Kelly Fremon Craig, con Hailee Steinfeld e Haley Lu Richardson.

Continua a leggere ““17 anni (e come uscirne vivi)”: torna il Cineforum del “Progetto Genitori””

Ultimo appuntamento dell’anno per il Cineforum “Poveri ma belli”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia di Alessandria

Ultimo appuntamento dell’anno per il Cineforum “Poveri ma belli”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia di Alessandria

Ultimo, scoppiettante appuntamento, sabato 29 dicembre al Soggiorno Airone (Coop Sociale Onlus) di Giarole Monferrato (Str. Villabella 39 Bis), a partire dalle ore 14.45, per il primo ciclo di Cineforum “Poveri ma belli: gli anni 50′ tra commedia e dramma”, rassegna di film destinata agli ospiti della Struttura con ingresso libero aperto alla cittadinanza locale, in collaborazione con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna di Alessandria e la Fic-Federazione Italiana Cineforum. L’introduzione e il commento a ogni proiezione è a cura di Barbara Rossi, critico cinematografico, dell’Associazione La Voce della Luna.

cineforum Risate di gioia.jpg

Il film in programma, Risate di gioia del grande regista Mario Monicelli (1960), una commedia leggera e brillante la cui storia ha inizio nel corso dei tradizionali festeggiamenti di San Silvestro, è particolarmente adatta a festeggiare in bellezza e allegria l’imminente Capodanno, offrendo anche l’occasione di rivedere insieme, in un irresistibile duetto comico, Totò e Anna Magnani, compagni di palcoscenico per tanti anni. Si tratta dell’unico film che vede riuniti i due strepitosi artisti, nei panni di Umberto e Gioia, ex artisti del varietà che si ritrovano la notte di Capodanno, coinvolti nel misterioso furto di una preziosa collana.

Il ciclo di Cineforum e il relativo progetto formativo – iniziative uniche nel loro genere in provincia di Alessandria e che, anche per questo motivo, hanno ottenuto il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Alessandria – si propone di favorire negli anziani, attraverso la visione e il dibattito intorno a pellicole italiane risalenti agli anni Cinquanta – diventate vero e proprio oggetto di culto per la generazione di giovani di quel decennio – lo stare insieme attivamente, condividendo quanto più possibile emozioni e riflessioni che, a partire dal film, si estendano all’ambito di vita nella sua varietà. L’obiettivo è duplice, sia individuale che collettivo e sociale: lo stimolo alla memoria, il mantenere vivi i ricordi, risvegliandoli e rimettendoli in circolo.  Continua a leggere “Ultimo appuntamento dell’anno per il Cineforum “Poveri ma belli”, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici della Provincia di Alessandria”

Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria

Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio.

In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero.

Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi.

Continua a leggere “Il giorno più corto – Italian Short Film Day 2018: venerdì la festa del cortometraggio anche in Alessandria”

SHORT FILM DAY Il Giorno più Corto: la festa del cortometraggio

SHORT FILM DAY Il Giorno più Corto: la festa del cortometraggio

Organizzato da La voce della luna – Associazione di cultura cinematografica e umanistica e Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria

Venerdì 21 dicembre 2018 alle ore 21:00 Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria Piazza F. De André, 76, Alessandria.

short

Dettagli

Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio. In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero.

Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi. Continua a leggere “SHORT FILM DAY Il Giorno più Corto: la festa del cortometraggio”

Festival Adelio Ferrero: il laboratorio “off” dedicato ai giovani

Venerdì 9 novembre presso l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria (Piazza De Andrè 76), dalle 15 alle 18, il professor Umberto Mosca, film educator dell’Università di Torino, condurrà – a chiusura dell’edizione 2018 del Festival Adelio Ferrero – il laboratorio Off dal titolo “L’esperienza della critica: raccontare i film, il cinema, il Festival”, rivolto agli studenti degli istituti superiori e universitari, oltre che ai giovani appassionati di cinema.

La partecipazione al laboratorio è gratuita, previa iscrizione entro il 5 novembre.

Si rilascia attestato di partecipazione.

Per informazioni e adesioni scrivere a: lavoce.dellaluna@virgilio.it.

Umberto Mosca, film educator dell’Università di Torino, è giornalista e critico cinematografico. Progetta e conduce percorsi formativi e didattici sull’utilizzo del prodotto audiovisivo e dei digital media. Consulente di AIACE Torino dal 1991, progetta e conduce percorsi di Media Literacy. È curatore e co-fondatore dei laboratori didattici di Sottodiciotto Film Festival e direttore artistico di MyGeneration Festival – Giovani Culture Creatività Digitale, dedicato ai video indipendenti prodotti in Italia. Ha scritto volumi su François Truffaut, Jim Jarmusch, Mohsen Makhmalbaf.

Per ulteriori informazioni:

http://www.festivalferrero.it
http://www.facebook.com/FestivalFerr
http://www.twitter.com/FestivalFerr
Instagram: @festivalferrero
http://www.voceluna.altervista.org/
http://www.facebook.com/VoceLuna/

M.L. Pirrone

“Autunno al cinema – Poveri ma belli: gli anni 50′ tra commedia e dramma”: una rassegna a Giarole

di Maria Luisa Pirrone

Il Soggiorno Airone (Coop Sociale Onlus) di Giarole Monferrato, in collaborazione con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna di Alessandria e la Fic-Federazione Italiana Cineforum, presenta “Autunno al cinema – Poveri ma belli: gli anni 50′ tra commedia e dramma”, rassegna di film destinata agli ospiti della struttura, con ingresso libero aperto alla cittadinanza locale.

Il ciclo di Cineforum si propone di favorire negli anziani, attraverso la visione e il dibattito intorno a pellicole italiane risalenti agli anni Cinquanta – diventate vero e proprio oggetto di culto per la generazione di giovani di quel decennio – lo stare insieme attivamente, condividendo quanto più possibile emozioni e riflessioni che, a partire dal film, si estendano all’ambito di vita nella sua varietà.

L’obiettivo è duplice, sia individuale che collettivo e sociale: lo stimolo alla memoria, il mantenere vivi i ricordi, risvegliandoli e rimettendoli in circolo. Nel Cineforum, durante la visione e soprattutto in seguito, si porta la propria storia di vita, presente o lontana nel tempo, la si rielabora e riattualizza, condividendola e creando nuovi legami comunicativi ed emotivi con gli altri “compagni di viaggio”. Il pensiero è vivo: si lavora sull’autobiografia propria e altrui, costruendo inediti legami sociali. Si tratta di un tempo presente ricco di stimoli che vengono anche da una dimensione passata, nel tentativo di proiettarsi in un futuro percepito come ancora possibile. Continua a leggere ““Autunno al cinema – Poveri ma belli: gli anni 50′ tra commedia e dramma”: una rassegna a Giarole”

Cherima Fteita: Festival Adelio Ferrero (Cinema e Critica)

Festival Adelio Ferrero (Cinema e Critica)

11-14 ottobre 2018: quattro giorni di Cinema e Critica ad Alessandria

Alessandria ospiterà il Festival “Adelio Ferrero” dall’11 al 14 ottobre 2018: quattro giorni di incontri, visioni, proiezioni, dibattiti, assieme ai protagonisti del cinema e della critica: la manifestazione prevede — a fianco del Premio dedicato alla critica cinematografica, giunto alla trentacinquesima edizione — una vera e propria kermesse di incontri con registi, esperti di cinema e scrittori.

Layout 1

A tutto ciò è stata dedicata la conferenza stampa odierna alla quale hanno partecipato l’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi e alle Politiche Giovanili di Alessandria Cherima Fteita, la Presidente di “ASM Costruire Insieme” di Alessandria Cristina Antoni, il Presidente del gruppo AMAG Paolo Arrobbio, il Presidente del Circolo del Cinema “Adelio Ferrero” e critico cinematografico Roberto Lasagna, la Presidente dell’Associazione “La Voce della Luna”, critico cinematografico, formatrice Media Education e referente del coordinamento generale e promozione Festival Barbara Rossi, il critico cinematografico e componente del Circolo del Cinema “Adelio Ferrero” Mathias Balbi, il Vicario Dirigente scolastico dell’I.I.S. “Saluzzo-Plana” di Alessandria Chiara Castellana, il responsabile operativo di “Officinema”, laboratorio cinematografico, già docente dell’I.I.S. “Saluzzo-Plana” di Alessandria Gianni Giavotto, e la docente di Musica di Insieme del Conservatorio Statale di Musica “A. Vivaldi” di Alessandria, Maria Cecilia Brovero, accompagnata da Stefano Panelli, allievo della classe di composizione musicale elettro-acustica del Conservatorio.

 

Il Festival è promosso congiuntamente dall’Amministrazione Comunale di Alessandria, da “ASM Costruire Insieme”, dal Circolo del Cinema “Adelio Ferrero” e dall’Associazione di cultura cinematografica e umanistica “La Voce della Luna”.

Il festival celebra i 40 anni del Premio Adelio Ferrero con un programma che vedrà alternarsi le voci dei protagonisti del cinema e della critica. Continua a leggere “Cherima Fteita: Festival Adelio Ferrero (Cinema e Critica)”

Festival Ferrero: sabato l’anteprima alla Mondadori

Di Maria Luisa Pirrone

Sabato 6 ottobre, alle 17 presso la Libreria Mondadori di Alessandria, ci sarà l’attesa anteprima del Festival Ferrero (11-14 ottobre ’18), in cui verrà illustrato nel dettaglio il programma delle quattro giornate e gli eventi off.

Il pomeriggio sarà impreziosito da due interventi collaterali speciali: Claudio Bartolini presenterà il libro “Il Cinema Giallo Thriller italiano”, mentre il regista Daniele Ceccarini e la sceneggiatrice Paola Settimini parleranno del documentario dedicato alla mitica Tina Pica.

“Il Cinema Giallo Thriller Italiano” è un volume della Gremese Editore curato da Claudio Bartolini, grande appassionato di cinema e co-direttore della collana di saggi cinematografici Bietti Heterotopia, direttore del periodico “INLAND. Quaderni di cinema” (Bietti Edizioni), direttore editoriale della collana “I film di culto del cinema popolare” per Gremese Editore, vice-caporedattore del mensile «Nocturno», oltre che giurato in festival nazionali e internazionali.

Il libro si pone all’attenzione dei cinefili non soltanto come la prima mappatura completa della produzione giallo-thriller italiana dal 1963 al 2017, ma anche come approfondita analisi a carattere produttivo, storiografico, stilistico di oltre 400 titoli presi in esame.

Il documentario di cui parleranno Daniele Ceccarini e Paola Settimini è, invece, dedicato alla figura di Concetta Annunziata Pica, in arte Tina Pica, attrice amatissima e indimenticabile che ha lavorato con i più grandi registi italiani, formidabile “spalla” di Eduardo De Filippo, Vittorio De Sica e Totò.

Il documentario ripercorre la sua carriera: il rapporto d’amore e odio con Eduardo, il successo cinematografico con il personaggio di Caramella, fino a diventare un’icona incontrastata del cinema italiano, un modello per tutti i caratteristi contemporanei.

Per informazioni:

http://www.festivalferrero.it

http://www.facebook.com/FestivalFerr

http://www.twitter.com/FestivalFerr

Instagram: @festivalferrero

http://www.facebook.com/VoceLuna/

Barbara Rossi: Presentazione del Festival Ferrero alla mostra del cinema di Venezia

Barbara Rossi: Presentazione del Festival Ferrero alla mostra del cinema di Venezia

Barbara Rossi La Voce della Luna, Alessandria: Presentazione del Festival Ferrero alla Mostra del cinema di Venezia

video: https://youtu.be/XpcmWbaptzA