Comunicazione a tutti gli amici di facebook e ai lettori di Alessandria today

Comunicazione a tutti gli amici di facebook e ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Pier Carlo

Alessandria: I problemi della città e quindi dei cittadini a mio modesto avviso non hanno colore politico, in tal senso ricordando che l’unione fa la forza… chiedo cortesemente a tutti gli amici e lettori del blog, ovviamente se concordano sui contenuti del post, leggibile al seguente link: https://alessandria.today/2019/06/23/campi-di-patate-e-panchine-rotte-e-per-disabili-e-anziani/ di condividerlo sul proprio profilo facebook e per quanto riguarda gli amici blogger sul loro blog, grazie anticipate a tutti quelli che lo faranno.

1-img_20190620_181040_resized_20190622_112510773.jpg

L’obiettvo è quello di sollecitare l’amministrazione comunale e nel caso specifico l’Assessore competente per delega Giovanni Barosini affinchè provveda a risolvere il problema nell’interesse dei residenti anziani e disabili della zona.

Nel contempo vi preciso che sono disponibile a contraccambiare in merito ad eventuali segnalazioni sui problemi da risolvere relativamente alla città di Alessandria, ma ovunque sul territorio nazionale.

A tale proposito ricordo che eventuali segnalazioni degli stessi debbono contenere un testo con titolo, descrizione del problema, foto a conferma dei contenuti, oltre a nome e cognome dell’autore che verrano indicati nel relativo post su Alessandria today e social collegati.

Tali segnalazioni potranno essermi inviate privatamente tramite il messeger di facebook (Pier Carlo Lava) oppure al mio indirizzo email.

Per chi volesse approfondire ecco il link del post già pubblicato su Alessandria today con le relative immagini: https://alessandria.today/2019/06/23/campi-di-patate-e-panchine-rotte-e-per-disabili-e-anziani/

Campi di patate… e panchine rotte e per disabili e anziani

Campi di patate… e panchine rotte  per disabili e anziani

di Pier Carlo Lava

#periferiabbandonata #welfareallestalle

1 IMG_20190620_181040_resized_20190622_112510773

Alessandria today: Sembra quasi impossibile visto che non stiamo parlando del terzo mondo ma di una città, Alessandria, che dovrebbe potersi definire civile.

Chi si trova a passare dal quartiere Borsalino, il più piccolo della città ai confini sud verso il fiume Bormida, in via Don Giovine a pochi passi dalla Chiesa e da una Casa di riposo, ci sono dei giardinetti che in passato erano ben curati con le panchine in buono stato dove si soffermavano persone anziane e disabili accompagnati da badanti e familiari.

2 IMG_20190622_094634_resized_20190622_112408599.jpg

Ora invece come si evince dalle immagini allegate i giardinetti sono come un campo di patate con rami secchi lasciati al suolo da chi dovrebbe fare la manutenzione del verde e le panchine rotte.

In tal senso i residenti e cittadini di passaggio nella zona si pongono le seguenti domande:

3 IMG_20190622_094559_resized_20190622_1124093454 IMG_20190620_181626_resized_20190622_112511333

1) E’ possibile che nessuno provveda a fare una manutenzione adeguata dei giardini?

2) E’ possibile che nessuno provveda a sostituire la panchine rotte considerando il costo irrisorio dell’intervento?

3) E’ possibile che l’Assessore ai lavori pubblici e al verde urbano Giovanni Barosini non si scomodi per verificare in zona la situazione dando di conseguenza le opportune indicazioni ai tecnici per risolvere questi piccoli (come costo) ma grandi problemi  per l’importanza sociale che rivestono?

In tal senso occorre precisare che gli stessi sono stati segnalati più volte sia all’amministrazione precedente che a quella attuale ma purtroppo sembra di parlare con dei muri di gomma e tutto tace dato che sinora nulla è stato fatto. Noi comunque continueremo a scrivere!!!

Giovanni Barosini sollecita i tecnici del Comune a controllare i ripristini degli interventi stradali di open fiber

Giovanni Barosini sollecita i tecnici del Comune a controllare i ripristini degli interventi stradali di open fiber

IMG_20190619_192548_resized_20190619_073654812IMG_20190619_192532_resized_20190619_073654287IMG_20190619_192559_1_resized_20190619_073653705

Alessandria today, siamo lieti di apprendere che l’Assessore competente per delega solleciti i tecnici del Comune ad una maggiore attenzione a come vengono svolti i lavori pubblici da parte delle varie imprese operanti sulla città, in tal senso sarebbe però il caso di far controllare anche i lavori di ripristino, parziali e incompleti, rispettivamente a quanto avevamo segnalato, relativi al parco giochi di via Don Giovine al quartiere Borsalino.

In tal senso occorre precisare quanto segue:

Sono stati riverniciati i giochi – Messe a dimora tre piante, ma manca ancora la sistemazione della recinzione in legno, occorre rimettere gli assi mancanti, dove spuntano chiodi rugginosi e verniciarla tutta prima possibilmente che marcisca, inoltre non guasterebbe un taglio dell’erba …

Grazie… Pier Carlo Lava

barosini-copia

Alessandria: Giovanni Barosini, Assessore Lavori pubblici (Patrimonio, Aree verdi, Cimiteri, Welfare animale) invita nuovamente e formalmente i tecnici del Comune a verificare di persona e scrupolosamente che TUTTI i lavori e ripristini a seguito degli interventi stradali per l’installazione della fibra da parte di Open Fiber vengano eseguiti a regola d’arte e ad attivare, immediatamente, l’Avvocatura del comune non appena si rilevino inadempienze contrattuali.

Barosini chiede inoltre che gli venga comunicato con anticipo le date di ripristino delle vie elencate in convenzione da eseguire con asfaltatura completa o comunque non meno di Mt 3,5 di larghezza.

Barosini: Campagna informativa dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria

Campagna informativa dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria

#lavorincorso Via San Giacomo della Vittoria

vol -2019_via San Giacomo Vittoria_Alessandria.png

Sono in corso di distribuzione in via San Giacomo della Vittoria e vie limitrofe, alcune note informative sulle fasi di lavorazioni previste per il restyling della via. Sulla comunicazione, promossa dall’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria, vengono illustrate le varie fasi di lavorazione che interesseranno la via, da piazza Libertà a piazza Marconi, nel periodo compreso fra il 20 giugno e il 28 settembre. Continua a leggere “Barosini: Campagna informativa dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria”

Intersezione pericolosa: Finalmente collocato uno specchio bifacciale, di Pier Carlo Lava

Intersezione pericolosa: Finalmente collocato uno specchio bifacciale, di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Negli ultimi sette anni anni nei quali si sono registrati diversi incidenti uno dei quali grave è stata segnalata più volte a due diverse amministrazioni comunali la necessità di intervenire per calmierare la velocità del traffico al quartiere Borsalino, ma purtroppo senza esito.

Specchio.png

Nelle segnalazioni in questione si precisava altresì che sarebbe stato quantomeno opportuno collocare nell’aiuola antistante un agenzia di pratiche auto e uno studio veterinario, uno specchio bifacciale per migliorare la visuale nell’intersezione pericolosa di via Don Giovine e via Piacentini.

Un provvedimento almeno questo, che costava pochissimo e poteva ridurre il rischio di incidenti e salvare delle vite, purtroppo e incredibilmente ci sono voluti sette anni, ma finalmente è stato collocato.

Certo che se questi sono i tempi delle amministrazioni comunali per prendere in considerazione le segnalazioni dei cittadini non possiamo certo dire di essere soddisfatti, anche se ora comunque vanno i nostri ringraziamenti all’Assessore competente per il lavoro finalmente svolto.

Resta però il problema principale da risolvere relativo alla velocità pericolosa delle auto che incuranti del limite 30 km ora transitano nel quartiere e specificatamente in via Don Giovine a velocità sostenuta ben oltre il limite di legge, persino in un tratto in curva nel quale la visuale è ridotta a poche decine di metri.

A quando la risoluzione anche di questo problema?, o dobbiamo attendere che ci scappi il morto… .

Lavori ripristino pavimentazione del parcheggio Berlinguer

Lavori ripristino pavimentazione del parcheggio Berlinguer

Provvedimenti viabili: Svolgimento dei lavori di ripristino della pavimentazione bituminosa del parcheggio Berlinguer – 25 maggio 2019

berlinguer

Alessandria: Per la necessità di prorogare lo svolgimento dei lavori di ripristino della pavimentazione bituminosa sul parcheggio berlinguer fino al giorno 10/06 dalle ore 7 del giorno 25/05/2019 alle ore 18 del giorno 10/06/2019 e comunque fino a termine lavori vigerà il divieto di sosta con rimozione forzata

Lavori di ripristino del manto stradale a seguito di scavi per posa fibra ottica a cura della ditta Elecnor sa – dal giorno 27 maggio 2019. Proroga ordinanza nr. 139 del 20/03/2019

Per la necessità di prorogare lo svolgimento dei lavori di ripristino della pavimentazione stradale a seguito di scavi per realizzazione rete fibra ottica FTTH, a far data dal giorno 27/05 p.v. per ulteriori 30 gg, dalle ore 8 alle ore 18, dal lunedì al sabato esclusi festivi, del periodo compreso fra il giorno 27/05/2019 e il giorno 29/06/2019, sarà vietata la sosta con rimozione forzata ambo i lati delle vie sottoelencate: Continua a leggere “Lavori ripristino pavimentazione del parcheggio Berlinguer”

Bar e Teatro comunale, un angolo della città triste e desolante

Bar e Teatro comunale, un angolo della città triste e desolante

di Pier Carlo Lava

Alessandria in questi ultimi anni ha vissuto e in parte continua a vivere il problema del dissesto della casse comunali che ha lasciato dei segni profondi e delle cicatrici che al momento non sono ancora state cancellate, le stesse sono particolarmente visibili in alcune aree della città, come ad esempio la zona dei giardini pubblici.

Teatro comunaleBar teatro 1aBar teatro 1aa

Lo si evince passando davanti al teatro comunale anche questo in gran parte chiuso e solo saltuariamente e parzialmente utilizzato per qualche evento perciò usufruibile solo in minima parte e il locale bar annesso, in passato fiorente e frequentato, ma ora tristemente chiuso e in stato di apparente degrado.

Abbiamo citato questi come altri casi che rappresentano un segnale evidente che purtroppo Alessandria non riesce ancora a rialzarsi come meriterebbe per la sua storia e le sue tradizioni del passato.

foto mie di qualche tempo fa…

Dal 16 maggio l’avvio dei lavori di ripristino delle barriere di sicurezza sul ponte del Cavalcaferrovia di viale Brigate Ravenna ad Alessandria

Dal 16 maggio l’avvio dei lavori di ripristino delle barriere di sicurezza sul ponte del Cavalcaferrovia di viale Brigate Ravenna ad Alessandria

Si comunica che, a seguito di quanto pianificato dal Settore Lavori Pubblici, Infrastrutture, Manutenzione e Verde Pubblico del Comune di Alessandria, con relativa apposita Ordinanza Sindacale, sono stati adottati i provvedimenti viabili riguardanti i lavori di ripristino delle barriere di sicurezza sul ponte del Cavalcaferrovia di viale Brigata Ravenna. Più specificamente, questi sono i provvedimenti viabili:

Caval Planimetria viabilità modificata Viale B_Ravenna

  • dalle ore 09.00 del giorno 16 maggio 2019 sino alle ore 18:00 del giorno 31 ottobre 2019 e comunque fino a termine lavori, è istituito il restringimento della carreggiata di viale Brigate Ravenna in corrispondenza del ponte del cavalcaferrovia, consentendo il transito nel doppio senso di circolazione in due sole corsia di marcia (una corsia direzione quartiere Cristo e una corsia direzione centro città), con contestuale istituzione del limite di velocità a 20Km/h;
  • unicamente nel periodo dal 05 al 25 agosto 2019 è istituito il restringimento della carreggiata di viale Brigate Ravenna in corrispondenza del ponte del cavalcaferrovia, con regolamentazione del transito veicolare a senso unico alternato, mediante l’impiego di impianto semaforico, al fine di consentire la posa del guard-rail sul lato est della carreggiata.

È altresì istituito il divieto di transito veicolare in via Capriolo, sulla rampa di accesso al cavalcaferrovia. Sarà consentito regolare transito a pedoni/velocipedi sulla pista ciclo-pedonale ivi presente.

I lavori di predisposizione per gli allestimenti di cantiere e della segnaletica orizzontale avranno inizio a partire dal giorno 16 maggio a cura della la ditta incaricata Testa Scavi srl di Castellazzo Bormida (AL). Continua a leggere “Dal 16 maggio l’avvio dei lavori di ripristino delle barriere di sicurezza sul ponte del Cavalcaferrovia di viale Brigate Ravenna ad Alessandria”

La periferia dimenticata e degradata, di Pier Carlo Lava

La periferia dimenticata e degradata, di Pier Carlo Lava

“Partendo dal presupposto che siamo in democrazia e pertanto ciascuno ha il diritto di esprimere liberamente il proprio pensiero, ritengo che ogni cittadino abbia anche il dovere di segnalare all’Amministrazione comunale in carica i problemi esistenti, cha a mio avviso non hanno colore politico, alfine di stimolarne la risoluzione nell’interesse generale”.

Alessandria today, di Pier Carlo Lava – 20 aprile 2019

Cartelli elettorali.jpg

Lavori pubblici?… decisamente meglio quelli privati, tranne in un caso…

Quando si scrive in merito all’argomento in questione sostenendo che i lavori privati sono decisamente migliori di quelli pubblici, per qualità del lavoro e tempi di esecuzione c’è sempre chi sostiene che chi scrive vuole privatizzare.

Purtroppo la realtà dei fatti conferma la tesi che solitamente il privato funziona meglio del pubblico tranne in un caso e cioè quando si tratta di installare i supporti metallici per le elezioni, proprio infatti da tempo ho avuto modo di constatare che gli stessi sono già presenti e con largo anticipo dato che le elezioni europee e per il Piemonte sono previste per il 26 maggio.

Giardini malgestiti

In questi giorni è stata tagliata l’erba nelle aiuole e nei giardinetti di via Don Giovine e come spesso accade senza rispettare lo standard di qualità nell’esecuzione dei lavori, guarda caso a conferma di quanto sopra… infatti i lavori sono malfatti, dato che in alcune parti dei giardinetti già degradate per la scarsa manutenzione che si protrae da anni è stata tagliata l’erba con il flessibile e lo sfalcio, i rami secchi, i rifiuti emersi dopo il taglio e quant’altro, sono stati abbandonati a marcire sul verde.

Panchine rotte

I giardinetti in questione dove ci sono anche due panchine rotte, in passato erano frequentati da parsone anziane residenti in zona e da ospiti della vicina casa di riposo in sedia a rotelle portati fuori da persone che li accompagnano a fare una passeggiata.

In tal senso va aggiunto che in tutto il villaggio Borsalino non esiste un passaggio pedonale con gli scivoli per le stesse, un fatto che crea non poche difficoltà anche alle persone che hanno semplicemente dei problemi di deambulazione.. Continua a leggere “La periferia dimenticata e degradata, di Pier Carlo Lava”

Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava

Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Sul tema delle periferie degradate e con problemi atavici irrisolti di vario livello hanno scritto in molti e da sempre e purtroppo visto l’andazzo delle varie Amministrazioni comunali si continuerà a farlo.

Pier Carlo Lava 2.jpg

Le situazioni sono particolarmente gravi e trascurate anche in relazione al peso elettorale dei singoli quartieri interessati, in sintesi pare proprio che minore è il peso elettorale maggiore è il disinteresse dei comuni nei loro confronti, recando così un offesa ai residenti che pur pagando regolarmente le tasse come tutti gli altri si sentono considerati come se fossero cittadini di serie B, o persino peggio.

Queste problematiche sono ancora più evidenti nel comuni dove ci sono anche problemi di bilancio, in buona sostanza dove la coperta è corta e quindi le risorse economiche sono insufficienti per intervenire sui problemi esistenti in tutta la città e per fare una manutenzione adeguata e soddisfacente, che si possa considerare tale per una società che voglia definirsi civile.

Venendo ai problemi del quartiere Borsalino, più volte segnalati ma senza esito, gli stessi possono riassumersi nei seguenti dieci punti:

– Aree verdi malcurate

– Piante e siepi mai potate

– La velocità pericolosa delle auto

– Pista ciclabile a gruviera in via Moccagatta

– Il marciapiede a montagne russe di via Piacentini

– Alberi mancanti e giochi pericolosi nel parco giochi

– Diverse panchine rotte in via Piacentini e via Don Giovine

– Mancanza di scivoli per i disabili in tutti gli attraversamenti pedonali

– Cedimento asfalto in via Moccagatta (sempre nel tratto antistante la la Pizzeria)

– Parcheggio pubblico con buche e senza illuminazione notturna in via Marengo 154

Questi i link dei post relativi, fra i quali una lettera all’Assessore Giovanni Barosini, verde urbano e lavori pubblici, gentilmente pubblicata anche dal giornale Il Piccolo e sinora non presa in considerazione.

https://alessandria.today/2019/04/09/caro-assessore-barosini-la-giunta-fabbio-ascoltava-i-cittadini/

https://alessandria.today/2019/04/03/il-piccolo-il-villaggio-borsalino-e-i-suoi-residenti-sono-di-serie-b/

Recentemente abbiamo appreso che a seguito di un buco di bilancio del Comune di 79 milioni di euro, si intende fra l’altro apportare tagli nei costi diminuendo il numero degli eventi pubblici e nello sfalcio dell’erba nelle aiuole.

Ovviamente ci rendiamo conto che quando la coperta è corta, anzi in questo caso potremmo dire cortissima per ripianare i debiti occorre tagliare i costi, ma per quanto riguarda il quartiere Borsalino a questo punto dobbiamo aspettarci che in prospettiva la situazione vada di male in peggio?.

Caro Assessore Barosini, la Giunta Fabbio ascoltava i cittadini

Caro Assessore Barosini, la Giunta Fabbio ascoltava i cittadini

Se non si provvede nemmeno a chiudere una buca in Centro città, ci domandiamo quali speranze possiamo nutrire che vengano risolti i problemi, piccoli e grandi che siano in una zona periferica come il villaggio Borsalino.

Pier Carlo Lava ok copia 2

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Abbiamo più volte segnalato i numerosi problemi esistenti al villaggio Borsalino e recentemente anche Alberto Marello Direttore del giornale “Il Piccolo” ha pubblicato la lettera riportante gli stessi ma sinora senza esito nemmeno per i problemi minori come la mancanza di scivoli dai marciapiede per i disabili e le persone anziane con problemi di deambulazione (nella zona c’è anche una casa di riposo), le panchine rotte e gli alberi morti da sostituire.

Ovviamente tutti noi residenti e non solo, restiamo in attesa per capire se ci saranno eventuali sviluppi.

Relativamente ai problemi della città venerdì scorso abbiamo letto sul giornale Il Piccolo il testo di un breve articolo che riportava quanto aveva segnalato una signora in merito ad una buca all’inizio di via Pontida, praticamene nel centro della città, ecco il testo integrale:

Il Piccolo logo copiaBuca Il Piccolo copia

Alessandria. E la buca diventa più profonda…

Qualche mese fa, avevamo pubblicato la foto di una buca all’inizio di via Pontida: la lettrice per evidenziarne la pericolosità, aveva pure misurato la sua profondità con un metro in legno. Le cose, oggi, saranno migliorate? “Il cartello che era stato messo per evitare che le auto vi parcheggiassero è stato rimosso  – scrive lei stessa – E questa (guardare lo scatto, ndr) è la situazione…”. Continua a leggere “Caro Assessore Barosini, la Giunta Fabbio ascoltava i cittadini”

Proseguono i lavori del Piano Strade finanziati con le dismissioni

Proseguono i lavori del Piano Strade finanziati con le dismissioni

Tortona: Proseguono i lavori previsti nel Piano Strade, per l’importo complessivo di circa € 350.000,00 finanziati con parte dei proventi derivati dalla dismissione di Piazzale Piemonte, concretizzatasi nell’ottobre 2018, dopo due aste pubbliche andate deserte nei primi mesi dell’anno e che non comportano oneri nè per questo esercizio, nè per i prossimi.

borgarellipernigotti

Numerosi gli interventi già conclusi in Città che hanno interessato la scarifica ed il rifacimento di ampi tratti degli asfalti maggiormente ammalorati in Piazza Antico Borgo del  Loreto, in strada Marcazolo, in strada Tegoredo, in Strada Gentilina, in Corso Don Orione, in Via Emilia Nord, in largo Europa, in corso Romita, in largo Borgarelli, in tratti di Corso Alessandria, in Via Filippo Turati, in Strada Costa Longarino  nel tratto da strada Santa Lucia a strada Virgo Potens, in Strada Virgo Potens nel tratto da strada Costa Longarino a viale Coppi, in un tratto di Via Giancarlo Pernigotti, in piazza Luigi Ubertis, in vicolo Folchetto Malaspina e Alberto Malaspina, in via Daniele e Pietro Baiardi, in un tratto di via Paghisano, in un tratto di via Montello, in strada Viola Rosè Faceto nel tratto da strada Montagnola a strada Garibaldi, in corso Camillo Benso conte di Cavour nel tratto da corso Romita a corso Garibaldi, in un tratto di strada Ronco Riccarda. Continua a leggere “Proseguono i lavori del Piano Strade finanziati con le dismissioni”

Il Piccolo: Il villaggio Borsalino e i suoi residenti sono di serie B?

Il Piccolo: Il villaggio Borsalino e i suoi residenti sono di serie B?

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Come cittadino e residente della zona in questione ho più volte segnalato come si può leggere a questo link: https://alessandria.today/2019/03/28/pista-ciclabile-dissestata-velocita-pericolosa-e-altri-problemi-irrisolti-ma-lamministrazione-non-fa-nulla/ alle Amministrazioni che si sono succedute, compreso quella attualmente in carica le problematiche della zona Borsalino, ma purtroppo almeno sinora senza alcun esito.

logo_web

Lettera Il Piccolo

Ora anche il giornale Il Piccolo ha pubblicato la mia lettera e per questo ringrazio per la disponibilità e l’attenzione verso i problemi dei cittadini il Direttore Alberto Marello e la redazione e in tal senso mi auguro che l’Assessore competente Giovanni Barosini con le deleghe lavori pubblici e verde urbano, si faccia finalmente carico dei problemi esistenti da tempo e inizi a risolverli quantomeno iniziando da quelli minori.

Pista ciclabile dissestata, velocità pericolosa e altri problemi irrisolti, ma l’Amministrazione non fa nulla

Pista ciclabile dissestata, velocità pericolosa e altri problemi irrisolti, ma l’Amministrazione non fa nulla

di Pier Carlo Lava

Una considerazione in merito a quanto segue, si può parzialmente capire che ci siano delle difficoltà per risolvere i problemi più importanti e costosi come la velocità pericolosa e il rifacimento del marciapiede, ma non per quanto riguarda quelli relativi alla sostituzione di piante e panchine.

I problemi in questione sono stati verificati in zona dall’Assessore Piervittorio Ciccaglioni che pur non avendo la delega in materia, secondo quanto promesso li avrebbe segnalati al collega di competenza Giovanni Barosini lavori pubblici e verde urbano, questo avveniva un anno fa ma purtroppo ad oggi nulla è stato fatto dato che nemmeno un problema è stato risolto.

Panchine copia.jpg

Panc DSC_0022 copia

Alessandria: Una città che voglia definirsi civile per quanto concerne la circolazione stradale tutela le fasce di utenti più deboli della strada e cioè i pedoni e i ciclisti.

Automobilisti incivili parcheggiano l’auto in modo irregolare ovunque, sulle piste ciclabili, sulle strisce, in doppia fila e sui marciapiedi, rendendo in questo ultimo caso la vita difficile ai pedoni, in particolare ai disabili e alla mamme che portano a passeggio i bambini sul passeggino, costringendoli nella migliore delle ipotesi a transitare sulla strada e rischiare di essere travolti da un automobilista disattento.

Conseguentemente il problema riguarda anche i ciclisti che sovente si trovano costretti a fare lo slalom fra i tanti ostacoli che trovano sul loro percorso in città.

Questi ultimi inoltre si trovano inoltre a dovere fare i conti con le piste ciclabili inesistenti in aree della città dove servirebbero, quelle interrotte e quelle altamente dissestate.

Pista ciclabile copia

Come il caso della pista ciclabile di via Moccagatta che più volte è stata segnalata alle ultime amministrazioni ma sinora senza alcun esito.

Una pista ciclabile pericolosa che viene percorsa da pochi temerari mentre la maggioranza dei ciclisti transita sul marciapiede rischiando di investire pedoni, oppure sulla strada rischiando di essere investiti dalle auto che nella strada in questione, alla faccia del limite di 50km ora, viaggiano a 80 – 100 km ora e oltre e ovviamente senza alcun controllo da chi è preposto.

Le auto in questione al termine di via Moccagatta non si fermano allo stop e proseguono in via Don Giovine, zona 30 km, a velocità elevata in un tratto in curva dove la visuale è ridotta a 20 – 30 metri, mettendo ogni giorno a rischio la vita di pedoni e ciclisti ma anche le stesse auto parcheggiate sui due lati della strada che partendo possono essere coinvolte in incidenti.

Marc DSC_0008 copiaMarc DSC_0009 copia

Continua a leggere “Pista ciclabile dissestata, velocità pericolosa e altri problemi irrisolti, ma l’Amministrazione non fa nulla”

Illuminazione a led nelle scuole comunali

Illuminazione a led nelle scuole comunali

LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO ESECUTIVO

Novi Ligure: La giunta comunale, nell’ultima seduta, ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di illuminazione a led all’interno degli edifici scolastici.

comune novi-ligure11.png

L’intervento verrà realizzato nell’ambito delle azioni di efficientamento energetico ricomprese nel nuovo contratto di gestione calore degli stabili di proprietà comunale, in attuazione del Paes. Il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile è il documento chiave che definisce le politiche energetiche comunali, approvato dal Consiglio Comunale nel 2014, come previsto dal Patto dei Sindaci, l’ambizioso progetto internazionale che mira a ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020 e ad adottare un approccio integrato per affrontare la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

L’intervento proposto è l’efficientamento dei corpi illuminanti a servizio degli edifici scolastici di proprietà comunale: le Scuole Materne “Buozzi”, “Garibaldi”, “Pieve”, “Terracini”; le Scuole Elementari “Pascoli”, “Rodari”, “Zucca” e le Scuole Medie “Doria” e “Boccardo”. Continua a leggere “Illuminazione a led nelle scuole comunali”