NEI DINTORNI DEL LUNA PARK, di Silvia De Angelis

11eec64c4255def7947e3c4a751fc7d9

Girava senza tregua la girandola del luna park, e pareva fendere il limbo del cielo, con le sue instancabili circonferenze. Le disegnava, sempre uguali, rallegrando i volti delle persone, che a quell’ altezza, sembravano perdere il senso della loro realtà.

Quel marchingegno, simile a un compasso mobile, trovava più proseliti tra la gioventù, sempre disposta a provare emozionanti attrattive e trascorrere piacevolmente il tempo.

Aron ed Elisabeth compagni di classe, si frequentavano anche al di fuori della scuola e già facevano tanti progetti per il futuro, visto che erano molto affiatati tra loro.

Quel giorno di cielo turchino, vollero fare più di un giro sulla ruota del luna park  e quando erano ad un’ altezza notevole approfittavano per stringersi, l’ uno all’ altra,  assaporando spicchi di passione.

Come tutte le cose belle, quegli attimi di svago sembravano brevissimi, ai due ragazzi e, al momento della discesa a terra dalla giostra girevole, si guardavano sbigottiti e desiderosi di altre emozioni da condividere insieme.

Elisabeth affrettava il suo passo perché non voleva attardarsi e osservava, divertita, anche le altre attrattive del luna park, pur rimanendo vicina all’ amato. Continua a leggere “NEI DINTORNI DEL LUNA PARK, di Silvia De Angelis”

LA LIBELLULA, di Silvia De Angelis

libellula

massiccio alitare d’esili vertebre diafane

nella sagoma lucida esasperata allo zenit

svela tenace fermento nel contorno ammansito

da friabili arbusti in acquitrini raffermi

sottile libellula

s’addentra veloce nello stagno accattivante

negli agguati acrobatici d’avvolgente rapidità

s’impennano alghe semoventi

in velate trappole trepidanti collisioni d’insetti

vittime di spietata mandibola

nell’anfiteatro della natura

recita cruda nell’assenso dell’iride

@Silvia De Angelis