Henri CARTIER-BRESSON vs tutti! , di Lia Tommi

image1(31)585847145.jpeg

“FOTOGRAFIA SOTTO LE SETLLE”
1 agosto 2019
HENRI CARTIER-BRESSON
tutta una storia in uno scatto

3 Grandi fotografi vs tutti
tre incontri con tre maestri della fotografia a cura di Daniele Robotti, fotografo professionista.
Tre incontri in orario 21.00 – 22.30 nello studio di Daniele Robotti al 2 piano di Via San Lorenzo 107, in Alessandria.
Questa seconda serata è dedicata a Henri CARTIER-BRESSON, uno dei maestri più amati da chiunque ami la fotografia, tutto il concetto dello “scatto irripetibile” del click che cattura, congela, il “momento decisivo” che rende eterna l’emozione di un singolo istante nel flusso del tempo è racchiuso in ogni sua singola immagine.
In questa serata la fotografia di Henri CARTIER-BRESSON è raccontata da Daniele Robotti in parallelo con altri tre Maestri del foto reportage: Weegee, Josef Koudelka e Gordon Parks.
Il perchè di una scelta, della creazione di uno stile, di una specifica narrazione in una serata sotto le stelle per una approfondita comprensione di quello che è “fare fotografia”. Una serata informale, discorsiva e aperta alle domande e alle curiosità di tutti gli appassionati di fotografia, arte e cultura visiva.
Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee commenta :
“Secondo interessante incontro del Progetto di Daniele ROBOTTI per conoscere Henri CARTIER-BRESSON, un altro grande Maestro della fotografia con i suoi scatti suggestivi e irripetibili ”.

Daniele ROBOTTI è un fotografo professionista specializzato nelle immagini di natura, in particolare la documentazione del comportamento degli animali e il loro rapporto con l’uomo, con trent’anni di esperienza in campo fotografico: dalla fotografia di cronaca ai viaggi, dal reportage sociale alla fotografia naturalistica, in agenzia di cronaca e di natura. Ha partecipato alla realizzazione di opere editoriali per i seguenti Editori: DeAgostini, Calderini – Il Sole 24 Ore, Kosmos, Mondadori, Edagricole.
Nel 2016 ha fondato Dogs and More srl una realtà specializzata nella formazione professionale nei campi del comportamento animale e fotografico, al di fuori di queste produzioni trovano spazio altri progetti su argomenti, storie e soggetti legati alle aree del reportage sociale, del ritratto e della fotografia fine-art.
Inoltre ama sperimentare la fotografia astratta e concettuale, e condividere la sua visione fotografica con tutti, senza distinzioni di marca fotocamera, budget, ed esperienze!
Sito web http://www.robotti.it

Daniele Robotti Tel. 3402292770 info@robotti.it http://www.robotti.it http://www.liberamentelab.it

Fotografia sotto le stelle, di Lia Tommi

3 GRANDI FOTOGRAFI VS TUTTI
tre incontri con tre maestri della fotografia a cura di Daniele Robotti, fotografo professionista.

Tre incontri in orario 21.00 – 22.30 nello studio di Daniele Robotti al 2 piano di Via San Lorenzo 107, in Alessandria.
Tre incontri dove Daniele Robotti ci porta all’interno della visione fotografica di tre maestri della fotografia contemporanea, in confronto con lo stile, l’approccio e la tecnica di altrettanti maestri della scena fotografica mondiale.
Scopri come tre classici generi della fotografia vengono interpretati utilizzando il colore o il bianco e nero, un approccio scientifico o emotivo, inquadrature pulite in contrapposizione a punti di vista non convenzionali.
Il perchè di una scelta, della creazione di uno stile, di una specifica narrazione in tre serate sotto le stelle per una approfondita comprensione di quello che è “fare fotografia”. Tre appuntamenti in tre serate informali, discorsive e aperte alle domande e alle curiosità di tutti gli appassionati di fotografia, arte e cultura visiva.
Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee commenta :
“Un ennesimo interessante Progetto di Daniele ROBOTTI per conoscere tre grandi Maestri della fotografia raccontati attraverso la competenza e la sensibilità di chi ha fatto della fotografia una professione”.

25 luglio 2019 Steve McCURRY
il grande reportage geografico
1 agosto 2019
Henry CARTIER-BRESSON tutta una storia in uno scatto
8 agosto 2019
Sebastião SALGADO
il grande reportage

sociale INFO
Daniele Robotti Tel. 3402292770 info@robotti.it http://www.robotti.it http://www.liberamentelab.it

BIOGRAFIA
Daniele ROBOTTI è un fotografo professionista specializzato nelle immagini di natura, in particolare la documentazione del comportamento degli animali e il loro rapporto con l’uomo, con trent’anni di esperienza in campo fotografico: dalla fotografia di cronaca ai viaggi, dal reportage sociale alla fotografia naturalistica, in agenzia di cronaca e di natura. Ha partecipato alla realizzazione di opere editoriali per i seguenti Editori: DeAgostini, Calderini – Il Sole 24 Ore, Kosmos, Mondadori, Edagricole.
Nel 2016 ha fondato Dogs and More srl una realtà specializzata nella formazione professionale nei campi del comportamento animale e fotografico, al di fuori di queste produzioni trovano spazio altri progetti su argomenti, storie e soggetti legati alle aree del reportage sociale, del ritratto e della fotografia fine-art.
Inoltre ama sperimentare la fotografia astratta e concettuale, e condividere la sua visione fotografica con tutti, senza distinzioni di marca fotocamera, budget, ed esperienze!
Sito web http://www.robotti.it

Immagini e contenuti della mostra fotografica di Mario MARCHESINI, di Lia Tommi

Mercoledì 17 luglio 2019 al BIO CAFÈ , Via dell’Erba, 12 – Alessandria , si è insugurata la mostra fotografica “Nulla è eterno “, di Mario MARCHESINI, nell’ ambito del Progetto ” ARTE DIFFUSA”, dell’Associazione culturale Libera Mente-Laboratorio di idee.
Mario MARCHESINI, grande appassionato di fotografia fin dall’infanzia, regala testimonianze del proprio tempo attraverso immagini in cui si fondono passione e grande tecnica.

Mario MARCHESINI nasce a L’Aia (Olanda) il 19.06.1955 da genitori bolognesi.
Nel 1975 si è trasferito a Bologna dove ha conseguito la laurea (medico chirurgo, dentista, ortodonzia). Lo stimolo ad usare la macchina fotografica gli viene dato anche dal fatto che i suoi compagni (in classe erano solo in due a recarsi all’estero per le ferie) al ritorno dalla vacanza estiva gli chiedevano che cosa avesse visto durante il viaggio in auto per l’Italia.
La sua prima macchina fotografica è stata una Diana (made in Cina) completamente, obiettivo compreso, di plastica. Più avanti, invece di acquistare il classico motorino, si compra una Asahi Pentax Spotmatic 1 tramite la quale riesce a fare foto di ottima qualità, che vengono anche pubblicate.

Purtroppo durante il rimpatrio nel 1975, tanti negativi /pubblicazioni vanno persi.
Si salvano, però, le foto incollate nei classici album.
Invece di trascorrere la maggior parte del tempo libero presso il solito Bar Sport, cinema, ecc. nel poco tempo a disposizione Mario frequenta la casa del rinomato fotoreporter Franco Zagari con il quale si reca ai vari eventi motoristici, tra i quali quelli tenuti a Imola, a Mugello e a Monza.
Tra le varie pubblicazioni sono da citare ad esempio la fotocopertina della autobiografia “Niki Lauda, i miei anni con Ferrari” e foto contenute nel libro “il Gran Premio d’Italia (1921-1989)”. Vincitore di vari premi internazionali.
Come dice lui stesso “a tutt’oggi lo stimolo di scattare foto è paragonabile a ciò che rappresenta la sigaretta per il fumatore “. Continua a leggere “Immagini e contenuti della mostra fotografica di Mario MARCHESINI, di Lia Tommi”

“Nulla è eterno” , di Lia Tommi

Mercoledì 17 luglio 2019 alle ore 18,00 presso

BIO CAFÈ Via dell’Erba, 12 – Alessandria Tel. 0131-262932
si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica
“NULLA È ETERNO ”
di Mario MARCHESINI
Progetto ARTE DIFFUSA

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“Con la mostra dedicata al Fotografo Mario MARCHESINI proseguono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Mario MARCHESINI, grande appassionato di fotografia fin dall’infanzia, regala testimonianze del proprio tempo attraverso immagini in cui si fondono passione e grande tecnica.”

Mario MARCHESINI nasce a L’Aia (Olanda) il 19.06.1955 da genitori bolognesi.
Nel 1975 si è trasferito a Bologna dove ha conseguito la laurea (medico chirurgo, dentista, ortodonzia). Lo stimolo ad usare la macchina fotografica gli viene dato anche dal fatto che i suoi compagni (in classe erano solo in due a recarsi all’estero per le ferie) al ritorno dalla vacanza estiva gli chiedevano che cosa avesse visto durante il viaggio in auto per l’Italia.
La sua prima macchina fotografica è stata una Diana (made in Cina) completamente, obiettivo compreso, di plastica. Più avanti, invece di acquistare il classico motorino, si compra una Asahi Pentax Spotmatic 1 tramite la quale riesce a fare foto di ottima qualità, che vengono anche pubblicate.
Purtroppo durante il rimpatrio nel 1975, tanti negativi /pubblicazioni vanno persi.
Si salvano, però, le foto incollate nei classici album.
Invece di trascorrere la maggior parte del tempo libero presso il solito Bar Sport, cinema, ecc. nel poco tempo a disposizione Mario frequenta la casa del rinomato fotoreporter Franco Zagari con il quale si reca ai vari eventi motoristici, tra i quali quelli tenuti a Imola, a Mugello e a Monza.
Tra le varie pubblicazioni sono da citare ad esempio la fotocopertina della autobiografia “Niki Lauda, i miei anni con Ferrari” e foto contenute nel libro “il Gran Premio d’Italia (1921-1989)”. Vincitore di vari premi internazionali.
Come dice lui stesso “a tutt’oggi lo stimolo di scattare foto è paragonabile a ciò che rappresenta la sigaretta per il fumatore “.

Ragionamenti, Letture e Musiche intorno al libro di Eco “Il fascismo eterno”, di Lia Tommi

Alessandria today: Artes, Libera Mente, Pronatura: tre Associazioni per la presentazione e l’ approfondimento del libro “Il fascismo eterno ” , di Umberto Eco.

Il 12 luglio, alle ore 17, presso la sede dell’Associazione Artes, in via Rattazzi, 47, si terrà questo interessante evento, che prevede ragionamenti, letture e musica in margine al libro in questione.

Un giorno e una notte – 157 Favole di Comunità, di Lia Tommi

PROGETTO “LETTURE IN BIBLIOTECA”

Fabrizio Priano Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee presenta il progetto “Letture in Biblioteca” con il quale si intende promuovere la lettura di libri semplificandone la comprensione attraverso l’incontro con i relativi Autori nel luogo maggiormente deputato alla lettura : la Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria.
Gli incontri calendarizzati per l’anno 2019 vedranno susseguirsi di diversi Autori i quali presenteranno i propri libri , ciascuno con argomenti di genere diverso.

image12494164633

Martedì 2 luglio 2019 alle ore 17,00 nuovo appuntamento del progetto “Letture in Biblioteca “ con la presentazione del libro di Pietro TARTAMELLA dal titolo “UN GIORNO E UNA NOTTE – 157 Favole di Comunità ” e con letture a cura dei Narratori di Macondo,
presso la Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria in piazza Vittorio Veneto, 1.

Fabrizio PRIANO commenta “Pietro TARTAMELLA, scrittore e poeta sperimentale, presenta il suo ultimo libro, scritto con accentazione ortoèpica lineare, risultato di un grande Progetto realizzato con la collaborazione di detenuti, studenti, disabili e scrittori. Attraverso i loro racconti, prendendo ad esempio le favole di Esopo, narrano cosa abbiano da insegnarsi reciprocamente”.

“UN GIORNO E UNA NÒTTE – 157 FÀVOLE DI COMUNITÀ”
di Piètro Tartamèlla – La Ruòta Edizioni Collana Cascina Macondo.
L’antologìa è la conclusione di un progètto sulle fàvole durato dùe anni che ha visto coinvolti un gruppo di detenuti della casa di reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo, bambini della scuòla elementare, studènti delle scuòle mèdie e superiori, ragazzi disàbili e alcuni scrittori. Più di 600 persone coinvòlte che hanno prodotto 450 fàvole di cùi 157 selezionate per l’antologìa. Continua a leggere “Un giorno e una notte – 157 Favole di Comunità, di Lia Tommi”

Di Luce e d’Ombra, di Raffaella Odicino

Di Luce e d’Ombra, di Raffaella Odicino

Sabato 29 giugno 2019 alle ore 18,00 verrà inaugurata presso il

CAFFÈ ALESSANDRINO
Piazza Garibaldi, 39 – Alessandria Tel. 0131-441903
la MOSTRA FOTOGRAFICA dal titolo
“Di Luce e d’Ombra”
di Raffaella ODICINO

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“Con la mostra dedicata alla Fotografa Raffaella ODICINO proseguono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Raffaella ODICINO utilizza la rara tecnica del light painting per dare vita ad opere di raffinata eleganza, nelle quali la luce e le ombre, sapientemente utilizzate, trasportano l’osservatore in atmosfere passate ricche di magia”.

Mostra fotografica “Di Luce e D’Ombra” di Raffaella ODICINO

Raffaella ODICINO fotografa amatoriale Tortonese, classe 1975, amante della fotografia da sempre, riesce a dedicarsi pienamente a questa passione solo dal 2014, quando inizia ad approfondire le sue conoscenze fotografiche concentrandosi sullo studio della luce e di come questo elemento cardine della fotografia plasmi letteralmente i soggetti da ritrarre .
Nasce così il suo profondo interesse verso la tecnica del light painting applicata allo still life, traendo ispirazione proprio dalla luce usata in pittura dai Maestri Fiamminghi.
Raffaella ODICINO si prefigge lo scopo con le sue opere di emozionare l’osservatore trasportandolo in un’elegante epoca passata fatta di complessa semplicità, fulgide luci e profonde ombre.

Alpi & Alps! Imprese alpinistiche dall’Italia alla Nuova Zelanda; di Lia Tommi

Venerdì 21 giugno 2019 alle ore 18,00 presso
Il Salone di Rappresentanza della Basile si terrà la presentazione del libro di
Ada BRUNAZZI dal titolo
“ALPI&ALPS!
Imprese alpinistiche dall’Italia alla Nuova Zelanda”
Touring Club Italiano

Modera Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione

Un libro di “storie dimenticate” Eroi d’altri tempi, un esempio per il futuro: Duca degli Abruzzi & Joseph Petigax, Sir Edmund Hillary & Tenzing.
Storie di sogni, di sfide, di vittorie divenute realtà: la forza di due cordate.
Un volume ricco di immagini per apprezzare la Valle d’Aosta, il Monte Bianco e i suoi protagonisti.

Fabrizio PRIANO
Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta:
“ADA BRUNAZZI, fotografa e giornalista, appassionata di montagna, presenta un libro che tratta delle cordate epiche del Duca degli Abruzzi e di Sir Edmund Hillary con una precisa analisi storica, mettendo in risalto gli aspetti umani e le professionalità che hanno permesso a questi “uomini comuni” di compiere imprese eroiche”.

Mostra “Forme Erranti” di Albina Dealessi

Mostra “Forme Erranti” di Albina Dealessi

Mostra Albina De Alessi

Alessandria lunedì 6 maggio 2019 alle ore 18.00 al Caffè Alessandrino in Piazza Garibaldi 39, mostra Forme Erranti di Albina De Alessi, organizzata dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee, di Fabrizio Priano.

Il poeta e scrittore Flavio SANTI si presenta ai lettori di Alessandria today

Il poeta e scrittore Flavio SANTI si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia di Flavio Santi, poeta e scrittore di origine friulana ora residente ad Alessandria.

Flavio-Santi-300x200

Ricordiamo inoltre che il suo romanzo “L’Estate non perdona” verrà presentato oggi martedì 15 aprile 2019 alle ore 17.00 alla biblioteca civica Francesca Calvo di Alessandria, dall’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee: Presidente Fabrizio Priamo, nel contesto del progetto “Letture in Biblioteca”, con il quale si intende promuovere la lettura di libri semplificandone la comprensione attraverso l’incontro con i relativi Autori nel luogo maggiormente deputato alla lettura.

Biografia di Flavio Santi

Di origine friulana (di Colloredo di Monte Albano), il cognome originario era Sant: la “i” è stata aggiunta sotto il fascismo per italianizzarlo. Benché vincitore del concorso di ammissione alla Classe di Lettere e Filosofia della Scuola normale superiore di Pisa, ha preferito studiare presso l’Almo Collegio Borromeo di Pavia, dove si è laureato in Filologia Medievale e Umanistica con una tesi sul giurista umanista Giasone del Maino (di cui oggi si può leggere la voce Treccani da lui redatta), e ha poi conseguito il dottorato in Filologia moderna con una tesi dal titolo “Figurando il Paradiso”: metafora religiosa e vita materiale nella letteratura italiana dalle origini fino a Dante. Ha studiato anche a Ginevra sotto la guida di Guglielmo Gorni. Continua a leggere “Il poeta e scrittore Flavio SANTI si presenta ai lettori di Alessandria today”

Lia Tommi legge un brano del romanzo “La violinista” di Piero Milanese

Lia Tommi legge un brano del romanzo “La violinista” di Piero Milanese

Alla biblioteca civica di Alessandria, nell’ambito degli incontri “Letture in biblioteca”, a cura dell’associazione LiberaMente è stato presentato il libro di Piero Milanese ” La violinista”, una storia d’amore e di guerra nella Val D’Ossola, hanno dialogato con l’autore il professor Pier Luigi Cavalchini e Fabrizio Priano, presidente dell’associazione stessa. Letture a cura di Lia Tommi e Cristina Saracano.

video: https://youtu.be/_O8dMwtpeT8

La violinista di Piero Milanese copia

Trama del libro “La Violinista”

“La violinista”

Conclusa la trilogia sugli anni ‘60’70, l’autore prosegue la riflessione sul Novecento spostando l’attenzione su uno dei periodi più drammatici del nostro recente passato, la Guerra di Liberazione o Resistenza, da lui ritenuto evento formativo fondamentale, pur se non direttamente vissuto, per quelli della sua generazione.

L’esperienza delle Repubbliche Partigiane sorte nell’Italia del Nord durante l’estateautunno del 1944, da cui il libro trae spunto, suscitò speranze (e illusioni) per una fine del conflitto ritenuta prossima tanto dai combattenti delle montagne quanto dalla popolazione stremata da quattro lunghi anni di guerra.
Continua a leggere “Lia Tommi legge un brano del romanzo “La violinista” di Piero Milanese”

Piero Milanese presenta il suo romanzo: La violinista

Piero Milanese presenta il suo romanzo: La violinista

Alla biblioteca civica di Alessandria, nell’ambito degli incontri “Letture in biblioteca”, a cura dell’associazione LiberaMente è stato presentato il libro di Piero Milanese ” La violinista”, una storia d’amore e di guerra nella Val D’Ossola, hanno dialogato con l’autore il professor Pier Luigi Cavalchini e Fabrizio Priano, presidente dell’associazione stessa. Letture a cura di Lia Tommi e Cristina Saracano.

video: https://youtu.be/J4MAJ6HZKm8

La violinista di Piero Milanese copia

Trama del libro “La Violinista”

“La violinista”

Conclusa la trilogia sugli anni ‘60’70, l’autore prosegue la riflessione sul Novecento spostando l’attenzione su uno dei periodi più drammatici del nostro recente passato, la Guerra di Liberazione o Resistenza, da lui ritenuto evento formativo fondamentale, pur se non direttamente vissuto, per quelli della sua generazione.
Continua a leggere “Piero Milanese presenta il suo romanzo: La violinista”

Lo scrittore Piero Milanese, autore de “La violinista”, si presenta ai lettori di Alessandria today

Lo scrittore Piero Milanese, autore de “La violinista”, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo lava

Alessandria today è lieta di presentare ai propri lettori la biografia dello scrittore alessandrino Piero Milanese.

Piero Milanese copia 2

Biografia di Piero MILANESE

Piero Milanese nasce ad Alessandria nel 1947. Lavora come tecnico elettronico in aziende del Gruppo FIAT su sistemi di automazione varia e componentistica per auto.

Da sempre appassionato di letteratura, nel 1975 pubblica il romanzo «Il posto alla FIAT». Nel 1998 pubblica la raccolta di poesie dialettali «El cór an Piasa» (Il cuore in Piazza) cui seguono i premi letterari «Cesare Pavese» al Grinzane Cavour nel 2000, e due «Guido Gozzano» a Terzo d’Acqui nel 2001 e nel 2016, per altre sue raccolte inedite di versi.

Nel 2012 collabora con l’Istituto per la Storia della Resistenza di Alessandria alla stesura dell’antologia «El lén-ni an Tani» (Le lune in Tanaro) del poeta Giovanni Rapetti.

Altri suoi saggi sull’opera di questo poeta compaiono ne «Il canto di Orfeo» (Atti del convegno internazionale di Rocca Grimalda, 2012), e nel volume «Fame e abbondanza» (2017) patrocinato dall’IRCrES-CNR e dalla CRT.
Continua a leggere “Lo scrittore Piero Milanese, autore de “La violinista”, si presenta ai lettori di Alessandria today”

Pierluigi Cavalchini presenta “La violinista”, il libro di Piero Milanese

Pierluigi Cavalchini presenta “La violinista”, il libro di Piero Milanese

Alla biblioteca civica di Alessandria, nell’ambito degli incontri “Letture in biblioteca”, a cura dell’associazione LiberaMente è stato presentato il libro di Piero Milanese ” La violinista”, una storia d’amore e di guerra nella Val D’Ossola, hanno dialogato con l’autore il professor Pier Luigi Cavalchini e Fabrizio Priano, presidente dell’associazione stessa. Letture a cura di Lia Tommi e Cristina Saracano.

video: https://www.youtube.com/watch?v=8fQgXSyw2NU

Trama del libro “La Violinista”

“La violinista”

Conclusa la trilogia sugli anni ‘60’70, l’autore prosegue la riflessione sul Novecento spostando l’attenzione su uno dei periodi più drammatici del nostro recente passato, la Guerra di Liberazione o Resistenza, da lui ritenuto evento formativo fondamentale, pur se non direttamente vissuto, per quelli della sua generazione.

L’esperienza delle Repubbliche Partigiane sorte nell’Italia del Nord durante l’estateautunno del 1944, da cui il libro trae spunto, suscitò speranze (e illusioni) per una fine del conflitto ritenuta prossima tanto dai combattenti delle montagne quanto dalla popolazione stremata da quattro lunghi anni di guerra.
Continua a leggere “Pierluigi Cavalchini presenta “La violinista”, il libro di Piero Milanese”

Trama del libro “La Violinista”, di Piero Milanese

Trama del libro “La Violinista”, di Piero Milanese

“La violinista”

Conclusa la trilogia sugli anni ‘60’70, l’autore prosegue la riflessione sul Novecento spostando l’attenzione su uno dei periodi più drammatici del nostro recente passato, la Guerra di Liberazione o Resistenza, da lui ritenuto evento formativo fondamentale, pur se non direttamente vissuto, per quelli della sua generazione.

La violinista di Piero Milanese copia

L’esperienza delle Repubbliche Partigiane sorte nell’Italia del Nord durante l’estateautunno del 1944, da cui il libro trae spunto, suscitò speranze (e illusioni) per una fine del conflitto ritenuta prossima tanto dai combattenti delle montagne quanto dalla popolazione stremata da quattro lunghi anni di guerra.

Piero Milanese copia 2.jpg

L’autore Piero Milanese

Nell’Ossola appena liberata, Nevio, un partigiano ferito, viene lasciato dai compagni alle cure delle suore di un piccolo borgo sui monti dell’alto Verbano. Alle religiose e al medico del paese, il ragazzo racconta le proprie vicissitudini di combattente. A loro confida inoltre la pena dovuta al mancato incontro con Orsola, una musicista cannobiese di cui è innamorato, non più rivista dall’estate ’43 a seguito dei tragici fatti avvenuti in quei mesi (caduta di Mussolini e armistizio dell’8 settembre). Sullo sfondo delle gloriose giornate della Repubblica Partigiana dell’Ossola, Nevio potrà poi ritrovare la ragazza, e rivivere con lei il tenero rapporto di due adolescenti maturati in fretta grazie alle terribili esperienze della guerra.
Continua a leggere “Trama del libro “La Violinista”, di Piero Milanese”