Luca Zanon: Cittadella e Valfrè, contenitori pubblici che devono ospitare un mix di funzioni

by Pier Carlo Lava. Alessandria (intervista del 23 novembre 2017)

Luca Zanon è un Architetto, 36 anni, di Alessandria.

Si è laureato al Politecnico di Torino, e in seguito ha effettuato esperienze lavorative a Milano, Alessandria e Barcellona. Di ritorno da Barcellona ha deciso di intraprendere l’avventura in solitaria e di aprire il suo studio professionale. E’ sempre stato affascinato da tutto ciò che è segno, sia esso pittura, scultura o fotografia. 

Ama lo spazio pubblico in tutte le sue forme. Nel 2005 ha fondato le Officine Marcovaldo (www.officinemarcovaldo.com), un collettivo di varie figure professionali che muove la sua ricerca proprio sull’arte nello spazio pubblico. Con altri componenti, ha ideato il festival di illustrazione “Inchiostro” (www.inchiostrofestival.com), oggi alla terza edizione. Luca Zanon

Adora le città attraversate dai fiumi. Scrive di architettura su alcune testate locali. Ama la sua città, in quella forma di amore per cui, a breve, inizierà a odiarla (anche se non ci è ancora riuscito).

Lo abbiamo incontrato per un intervista, queste le sue risposte alle nostre domande:

Ci dici perchè hai scelto di fare l’architetto?

Non so se esista una motivazione particolare. Sicuramente hanno influito il fatto di aver giocato tanto con i Lego da piccolo, il fatto che, crescendo, ho sviluppato un particolare spirito critico per il valore estetico delle cose, per il “bello” (che dal mio punto di vista è un elemento oggettivo e non soggettivo, come molti sostengono) e, non ultimo, il fascino che ha sempre esercitato in me il valore utopico dell’architettura, ovvero la capacità che questa disciplina ha di migliorare la nostra società. Continua a leggere “Luca Zanon: Cittadella e Valfrè, contenitori pubblici che devono ospitare un mix di funzioni”