SE IO FOSSI, di Luigi Meloni

SE IO FOSSI

di Luigi Meloni

SE IO FOSSI

Se io fossi vento soffierei tra
i tuoi capelli per sussurrarti quei
segreti che solo l’eternità conosce
se fossi il mare ti custodireicome
il tesoro piu’ grande che abbia mai
sfiorato le onde….

se fossi rosa sboccerei per te per
darti il piacere di cogliermi rubandoti
un tuo sorriso per trovare il segreto
di non farti appassire mai.

se fossi il sole ti verrei a svegliare
dolcemente ogni mattina e i miei raggi
risplenderebbero per te colorando i tuoi
passi.

E nelle notti verrei a proteggere i tuoi
sogni lasciandoti dolcemente cullare fino
alle prime le prime luci dell’alba
in un dolce sogno rapito.
LUIGIMELONI

HO GUARDATO NEI MIEI OCCHI, di Luigi Meloni

ho guardato

HO GUARDATO NEI MIEI OCCHI

Quando le tue labbra hanno parlato
non hai sentito lacrime di pioggia,
l’amaro che saliva le secchezze delle
fauci.

Non un fiore mi hai donato una parola
che mi toccasse il cuore…

Colgo l’impossibile nel dolore
condannato tra gocce di lacrime
scappate tra le crepe del mio cuore
infinito.

Frana il mio cuore in un’esilio eterno,
calvario che non riesco a sciogliere
privato da certezze d’attesa, conscio
della condanna senza tempo.
Continua a leggere “HO GUARDATO NEI MIEI OCCHI, di Luigi Meloni”

SE IO FOSSI, di Luigi Meloni

24796475_1681285488601395_2743488768793781680_n

di Luigi Meloni

SE IO FOSSI

Se io fossi vento soffierei tra
i tuoi capelli per sussurrarti quei
segreti che solo l’eternità conosce
se fossi il mare ti custodireicome
il tesoro piu’ grande che abbia mai
sfiorato le onde….

se fossi rosa sboccerei per te per
darti il piacere di cogliermi rubandoti
un tuo sorriso per trovare il segreto
di non farti appassire mai.

se fossi il sole ti verrei a svegliare
dolcemente ogni mattina e i miei raggi
risplenderebbero per te colorando i tuoi
passi.

E nelle notti verrei a proteggere i tuoi
sogni lasciandoti dolcemente cullare fino
alle prime le prime luci dell’alba
in un dolce sogno rapito.
LUIGIMELONI

IL MAGO DEL BOSCO, di Luigi Meloni

Il mago

di Luigi Meloni

IL MAGO DEL BOSCO

Ti scrivo dal bosco incantato
sai oggi il sole si è dimenticato
di sorgere, era troppo impegnato
a illuminare il giorno, per farti
vedere il cielo con colori speciali.

La luna si e’ fatta bella color
argento per poter brillare al
meglio davanti alla tua finestra.

Tutti gli animali del bosco sono
indaffarati, chi la lepre, l’Aquila,
le caprette, gnomi, folletti, e fatine
incantate stanno preparando
tra lettere d auguri un dono
speciale, e so che se farai la brava
sarai contenta dei loro regali
per il tuo compleanno.

Ora devo correre perche’tanti
bambini come te che hanno
bisogno di regali, e io essendo
il mago del bosco con l aiuto
di animali fate gnomi, dobbiamo
donare tanti bellisimi regali
a bambini che non hanno nulla.
LUIGI MELONI, di Luigi Meloni

CLESSIDRA, di Luigi Meloni

di Luigi Meloni

CLESSIDRA

Sto in silenzio consapevole di vivere
l attimo scacciando funesti pensieri
di silenzi che non hanno tempo.

Sto in silenzio perche’ ho fermato
le barriere del tempo, ascoltando
quel rumore che mi invade la mente,
come due scimmie che saltano da un
albero all’altro.

CLESSIDRA

Sto in sielnzio e guardo giu negli antri
profondi dell anima, come un mare solitario
in un giorno di pioggia.

Fermo sono accogliendo tutto di me nello
spazio infinito di un puntino di luce.

Sto in silenzio in questo immobile momento,
vivo la mia vita intera solo nell andare
e venire, come se scivolassi nel mare affogando
in quel sapore amaro, che sale dall animo
alle papille gustative.

Non sto pensando a niente e niente nel
nulla e quando guardarsi dentro, e’ uscire
dal mondo pieni di gioia.

SEMPRE INSIEME, di Luigi Meloni

SEMPRE INSIEME

di Luigi Meloni

SEMPRE INSIEME

Ti amo come la dolcezza cui sorrido
appena apri gli occhi,che mi fanno
impazzire il mio cuore,e lo scalda,
come il calore del camino.

Ti amo nelle notti di tormenta o come
una fresco mattino di sole,dal vento
che passa tra alberi, in primavera
piena di fiori e profumi.
Continua a leggere “SEMPRE INSIEME, di Luigi Meloni”

SILENZIO, di Luigi Meloni

silenzio

di Luigi Meloni

SILENZIO

Oggi nel mio silenzio nasce una
preghiera lenta nei cunicoli del
pensiero scendo cercando te
la tua mancanza improvvisa crepa
la mia mente rigettattando
parole che erano sogni
dove mi portano la tua luce
immensa.

Tu eri sogno eri abbraccio eri
bacio, sul mio calore eri tutto.

E mi accompagna ora un buio,
solo con i miei demoni in questa
stanza dove cresce un ombra,
che si disperde come una nave
alla deriva.
Continua a leggere “SILENZIO, di Luigi Meloni”

MECCANICA QUANTICA, di Luigi Meloni

Meccanica

di Luigi Meloni

MECCANICA QUANTICA

Stammi accanto in questo tempo dove
gli occhi miei sono pieni di polvere,che
il vento rigetta sul corpo impastato, mentre
scivolo piano trascinandomi in posti
tetri, nel credo di aver perso il cammino.

La voce del tuo cuore mi risuona
come una chitarra, in un un sussurro,
come un un richiamo lontano, essa mi
rende la direzione giusta posso ignorarla!.

Posso seguirla! E’ mia la scelta e’ mio
il viaggio, e ogni viaggio e’ sempre un
cammino personale, soggettivo,per
questo a volte ricorda, che non può
esserci voce più importante di quella
del mio cuore.
Continua a leggere “MECCANICA QUANTICA, di Luigi Meloni”

TI AMO, di Luigi Meloni

TI AMO

di Luigi Meloni

TI AMO
Ti amo come la tua dolcezza cui
sorridere appena apro gli occhi,
che mi fa impazzire il mio cuore
e lo scalda come il caldo del camino.

Ti amo nelle notti di tormenta
come una fresca giornata di sole
del vento che passa tra alberi
in primavera piena di fiori e profumi.

Ti amo perche’mi scaldi con i tuoi baci
come tra un’oasi nelle dune del deserto
come il porto sicuro dopo una tempesta
come la gioia per il pianto l’emozione
per la vita.

Ti amo perche’mi capisci e non giudichi
che mi sollevi in alto e mi fai danzare
tu che sei amore che mi fai sempre sognare
come l’amore di una donna che amerei sempre.
LUIGI MELONI

LA TUA NUDITA, di Luigi Meloni

LA TUA NUDITA

di Luigi Meloni

LA TUA NUDITA

I tuoi capelli di boccoli biondi
non li tormentare, vadano dove
vogliano, controvento oppure sul
petto, sulle spalle, lascia che cadano
senza freno pure quando cammini.

Non mettere forcine e pettini d’orati,
come il sole sono lascia filtrare i

ti vedano bella al vento, e la gente ti
chiami da lontano, dal loro torpore che
li assale svegliandoli.

Nelle loro parole ondeggianti, se porgi
l’orecchio li puoi sentire, infidi e falsi
ma tu lasciali volare ad ogni stagione,
perche e’ il tuo tempo, dove non c’e’
nessun mistero, mentre brillano due
occhi grigio argento, biondi intorno
alle pupille.

Vieni cammina sotto questi alberi che li
sfiorano, come rami luccicanti e ascoltero
come un bimbo perso, in un sonno leggero
come se ritornassi giovane, come due cuccioli
felici.

Cosi voglio i tuoi capelli su di me,il
loro sapore che a fianco alle tue mani
li sfioro, che dolci sono e di seta son fatti
che su di me discolti, mi aprono alla tua
nudità.

SMETTERE DI AMARE, di Luigi Meloni

Smettere

di Luigi Meloni

SMETTERE DI AMARE

Ho smesso di amarti forse e’ banale

come la vita, come la morte, spacchero

la corda che mi trattiene, distruggendo

la chitarra dei miei ricordi.

Forse piu’ che amato ho donato ma

amare non sono riuscito, io amo tutte

le donne e dono, ma una non ne sono

capace portando sentimenti che non

sento, e tirarla alle lunghe e’ come

tormentarsi. Continua a leggere “SMETTERE DI AMARE, di Luigi Meloni”

DAMMI, di Luigi Meloni

DAMMI

di Luigi Meloni

DAMMI

Dammi le tue mani per un’abbraccio,
dammi il tuo cuore cui tanto ho sognato
nella mia solitudine, lascia che i miei
battiti continuino a farsi sentire
come un orologio che canta i secondi
i minuti i millesimi di questo attimo.

Dammi il piacere delle belle cose
costruite con fatica che diventino calce
e tutti i desideri che s’infrangono
ancora giorno e notte e diventino piaceri.

Dammi tutto come la tempesta cerca la quite
o il mare si ribella contro rocce cantabriche
voglio solo che esca il sole e la luna di notte
dove la luce cerchi con ansia il giorno perfetto.

E così ancora una volta come tutte le primavere
tanto facilmente nasca in noi una rosa
e avere due ali per viaggiare ora che cerco
di chiudere tra le braccia i nostri sogni.
LUIGI MELONI

LA MIA ANIMA SI SVESTE, Luigi Meloni

 

La mia anima si sveste.jpg

di Luigi Meloni

LA MIA ANIMA SI SVESTE

L’amore si sublima anche nei sensi
quando l amore è sincero, è come
un’incisione sulla pietra che le
sole mani e le sole unghie, non
possono raschiare.

Il tuo un amore senza misure che
mi trascina, come temporale nel fuoco
che consuma.

Tu ardente impetuosa donna del mio
cuore, delle mie membra anche la tua
sola voce risana le mie profonde ferite,
mentre il nettare delle tue parole
addolcisce i miei sorrisi.

Eros scorre come sangue nelle vene
mentre respiro assieme al vento della
tua passione, e della la tua armonica
pace.

Il cielo si curva e avvolge la terra
mentre l anima mia brucia, di passione
per te, dove noi insieme come dentro
la profondità blu di un lago quieto,
che riempie traboccando dalla mia vita
alla tua vita.
LUIGI MELONI

NEL VORTICE, di Luigi Meloni

di Luigi Meloni

E nel vortice della notte dove i venti
soffiano volando in alto, tra i miei sogni,
ritornano alla mente le mie passioni
ardite tra grevi gocce, che cadono umide
in lacrime d’amore.

Tra i vetri di casa sorge la luna rami
nudi di foglie spogliate,rincorrono il
vento, che li porta via in un vortice
sulla strada della piazza

Ascolto il vento ondeggiare dove nel giardino
è in un continuo valzer di petali in fiore.

Nella mente nascono dolci e bianchi pensieri,
che frugano rapinandomi l’anima, sento lontano
battere come un martello il tuo cuore, che mi
seduce più del tuo corpo dove la tua grazia,
simboleggia il nostro avvenire.

Nel vortice.jpg

Disegno i tuoi occhi nella mente dove mi
fanno volare, su un tappeto volante tra le vie
dell amore dove ogni pensiero mi arriva sempre
al cuore,tra una cascata di bellezze che porto
con te,come due corpi che si rubano amore.

La mia animna si scioglie nel futuro anche
se non sei qui, il mio pensiero vaga senza te
niente esisterebbe veramente, tu mi dai la vita
l eternita, in ogni momento dove la mia passione
per te mi porta in paradiso, per poterti vivere
un giorno sulle tue ali di farfalla, così che
i nostri sogni non possano mai morire.
LUIGI MELONI

RESPIRO DELLA NOTTE, Luigi Meloni

respiro della notte

di Luigi Meloni

RESPIRO DELLA NOTTE

Nel respiro della notte, lente
scivolano le ore nella veglia
il mio sguardo smarrito, cerca
la luce dei tuoi occhi.

Volteggiando nei tuoi pensieri
resto ad ascoltare i tuoi silenzi.

Goccie d’universo odorano di rugiada
delicatamente, poso le ali sul libro
chiuso.
Continua a leggere “RESPIRO DELLA NOTTE, Luigi Meloni”